Scadenza il 18 Luglio

Commenti

Transcript

Scadenza il 18 Luglio
ᔣᔣ
ᔣᔣ
T1 T2
40
LA STAMPA LUNEDÌ 15 MAGGIO 2006
Uomini, Imprese, Territorio
L’OPINIONE
SCADENZA: IL 18 LUGLIO
Oltre 100 mila euro in
Eredità olimpica
Scuolaimpiego...
on
line!
palio per i neo imprenditori
da far fruttare
NOTIZIE, COMMENTI E NUOVI SERVIZI
di tour operator, e
Le elezioni ammiper farlo è necessanistrative
nelle
rio metter mano al
grandi città, dagli
portafoglio, e dalanni ’90 con l’avl’altro bisogna essevento dell’elezione
re in grado di attrardiretta
del
re, organizzare e
Sindaco,
hanno
gestire i flussi turiassunto un rilievo
stici e quelli legati ai
politico crescente.
grandi eventi e agli
Tuttavia,
molto
sport.
spesso, i temi con i
L’operazione non è
quali si devono
Alberto Tazzetti
semplice né scontafare i conti sono, di
fatto, i problemi che caratte- ta: vanno infatti come minimo
rizzano la vita urbana rispet- integrati l’aeroporto, le dispoto ai quali l’elaborazoine di nibilità alberghiere ed anche
soluzioni è non solo comples- l’uso rotativo delle seconde
sa ma, spesso, anche di diffici- case: come è stato fatto, di
recente, con successo, duranle condivisione.
Eppure, argomenti come la te l’Olimpiade. Allora, è chiasicurezza, il traffico, l’ambien- ro, non bisogna disperdere le
te, sono ormai ai primi posti professionalità costruite in
fra
gli
interessi
dei questi anni, non accantonare
cittadini/elettori per i quali meccanismi e soggetti che
vivere in una città gradevole hanno lavorato bene, ma il
rappresenta, oltrechè un riutilizzo delle risorse deve
oggettivo elemento di benesse- avvenire nell’ambito di un
re, anche un irrinunciabile progetto strategico unitario e
status. Torino, una volta tan- facendo emergere le logiche
to, si trova in una posizione di dell’economia e del merito.
vantaggio, anche considere- Infine, è necessario agire con
vole. Dopo il successo delle tempestività e lasciando fuori
Olimpiadi infatti, oggi, la città le logiche politiche o, di queste,
possiede un tema in più, posi- utilizzare solo il meglio:
tivo e centrale per il suo futu- “saper scegliere”. Gli impianti
ro: quello cioè relativo a come della neve e del ghiaccio che
gestire, al meglio, l’eredità possediamo sono i più moderolimpica. Le cose da dire al ni d’Europa e resteranno tali
riguardo sono molte: la prima, per almeno altri 10-15 anni (il
di buon senso, è guardare che tempo necessario per riavere
cosa hanno fatto gli altri, pri- un’olimpiade in Europa);
ma di noi. Praticamente tutti, meritano una gestione moderda Salt Lake City a Calgary a na, unitaria, attenta agli
Lillehammer, hanno dato vita aspetti finanziari e soprattuta soggetti che hanno gestito to capace di valorizzare un
unitariamente, e con profitto, evento che ha proposto, al
l’eredità ed il patrimonio mondo intero, Torino ed il
olimpico, con il solo scorporo Piemonte in versione turistidelle onerose attività di ca, da copertina: un modo di
pensare il nostro territorio,
manutenzione dei beni.
Gestione unitaria, dunque, per noi, ancora abbastanza
per poter dare un’impronta inconsueto. La complessità ed
strategica all’azione di pro- il successo dell’evento hanno
mozione, soprattutto turisti- comunque sottolineato anche
ca, del territorio e non uno le nostre capacità di lavoro,
“spezzatino” come c’è invece il creative ed organizzative: un
timore possa accadere, ora, patrimonio di valori sul quale
qui da noi. Perché il punto del- non nutriamo alcun dubbio.
la questione riguarda come far Non vanifichiamolo framfruttare palazzetti polifunzio- mentandolo in troppi rivoli e
nali d’avanguardia, villaggi e soprattutto non sacrifichia400 km. di piste perfettamen- molo alle logiche ed ai piccoli
te innevate, con impianti di equilibri della politica locale.
risalita di primordine di cui il Facciamo invece partire premondo è a conoscenza solo per sto la Fondazione, organismo
l’evento olimpico. Invece, l’of- necessario per dare solidità e
ferta di accoglienza, di diver- prospettiva a ciò che Torino,
timento, di sport e piacere è con un certo successo è andaassai meno nota, eppure ta seminando in questi ultimi
anni. Con l’Olimpiade ha fatto
potenzialmente vincente.
Per rendere note e fruibili que- molto di più più: non buttiamo
ste opportunità bisogna, per quindi quanto è necessario per
un verso, andare nelle prime una città ed un domani
pagine dei cataloghi dei gran- migliori.
E’ stato presentato alle Scuole
Superiori del Piemonte il nuovo
Portale www.scuolaimpiego.it
realizzato sulla base di un
Protocollo di Intesa siglato tra
l’Unione Industriale di Torino e
l’Ufficio scolastico Regionale del
MIUR e grazie al contributo della Camera di commercio di
Torino.
“Scuolaimpiego” nasce, in
realtà, già circa due anni fa. Lo
scopo era creare uno strumento
di agile consultazione, che, da un
lato, offrisse informazioni sul
rapporto Scuola/Lavoro - documenti, articoli di commento, dati
ed analisi economici e sul mercato del lavoro, ecc - dall’altro,
agevolasse la trasmissione dei
curricula dei giovani neodiplomati, in uscita dalle Scuole, verso la banca dati del servizio di
selezione
del
personale
Unimpiego-Confindustria.
Perché, allora, questo nuovo
“lancio”? Innanzitutto, perché,
nel frattempo, si sono verificate
molte ed importanti novità. La
riforma della scuola, ad esempio,
ha
introdotto
l’Alternanza
Scuola/Lavoro, che dovrebbe
diventare, il principale veicolo di
rapporto e di confronto tra il
mondo scolastico e quello aziendale.
Il Portale dedica ampio spazio a
questo tema, offrendo anche un
panorama delle iniziative presenti sul territorio.
Altro servizio reale”, per gli stu-
L’ape Melita: una guida
simpatica all’interno del portale
denti e per le Scuole, è la possibilità di collegarsi al sito di
Unimpiego per compilare il
modulo della sua banca-dati, o
per inviare direttamente i curricula dei neodiplomati.
Il Portale offre anche la possibilità di sperimentare una sorta di
“valutazione delle competenze
tecniche” da parte dei docenti, al
di là del voto di Diploma.
Un servizio, questo, che in una
fase così difficile per gli Istituti
Tecnici e Professionali e le loro
capacità di attrazione, può fare la
differenza, in termini di qualità
dell’offerta formativa e, quindi,
di immagine della Scuola stessa.
Tra le numerose novità proposte,
vi è un’illustrazione animata sulla Legge Biagi, curata dall’Ufficio
Sindacale dell’Unione Industriale e promossa dal Rotary
Club di Chivasso, che ne ha tratto dei CD da distribuire nelle
Scuole.
Tramite il portale sarà anche
possibile richiedere l’intervento
gratuito, a scuola, di esperti che
possano illustrare a docenti ed
allievi i meccanismi della legge.
“Scuolaimpiego” inoltre offre la
possibilità, per gli istituti, di candidarsi per la sperimentazione,
l’anno prossimo, di un percorso
formativo gratuito sul tema delle cosiddette “competenze trasversali” degli studenti - saper
comunicare, saper lavorare in
gruppo, capacità di problem solving, controllo dello stress, ecc che tanta rilevanza hanno nei
colloqui di selezione del personale.
Scuolaimpiego è un ponte tra il
mondo aziendale e quello scolastico, per lavorare meglio insieme, favorendo l’occupabilità dei
giovani.
Per “intervenire” su www.scuolaimpiego.it, è necessario contattare il Comitato di Redazione del
Portale, presso l’Ufficio Scuola
dell’Unione Industriale: e-mail:
[email protected]; tel. 011.
5718 524.
C’è tempo fino al 18 luglio per
inventori con ambizioni imprenditoriali. Chi ha nel cassetto il
progetto di un‘impresa innovativa può partecipare alla sfida lanciata dai tre atenei piemontesi:
in palio oltre 100 mila euro e l’opportunità per i vincitori di partecipare al Premio
Nazionale
per
l’Innovazione, la
coppa dei campioni dei progetti ad
alto contento di
innovazione nati
in ambito universitario,
giunta
quest’anno
alla
sua IV edizione, che prevede
60.000 euro per il 1° classificato,
30.000 per il 2° e 20.000 per il 3°.
Sono anche questi i numeri di
Start Cup, la competizione regionale promossa dai tre atenei piemontesi con il contributo organizzativo
dei
rispettivi
Incubatori di Impresa. In palio,
oltre ai numerosi premi speciali,
10.000 euro per il business plan
1° classificato, 7.000 per il 2° e
5.000 per il 3°.
“Finora abbiamo ricevuto oltre
100 Idee di impresa” sottolinea
Vincenzo Pozzolo, Presidente di
I3P, l’Incubatore del Politecnico.
“Un dato significativo che riflette l’effervescenza imprenditoriale del nostro territorio.
Inoltre, la partnership tra le
Università e il Politecnico consolida il trend di diversificazione
dei settori merceologici: tra i
progetti di impresa acquistano
difatti maggior peso i comparti
delle biotecnologie e quello energetico, affiancati ai più tradizionali settori dell’ICT, dei servizi e
dell’automotive. La ricerca sviluppata nei nostri atenei dà
quindi un forte
contributo in termini di innovazione e diversificazione alla crescita
imprenditoriale
piemontese”.
“L’eterogeneità dei
settori di ricerca ha
reso
necessario
creare spazi di incubazione
tematica
specifica”
spiega
Lorenzo Silengo Consigliere di
2I3T, Incubatore dell’Università
di Torino, “l’Ateneo ha quindi
creato due siti, uno per il settore
chimico farmaceutico, l’altro
per le Biotecnologie”.
Cesare Emanuel, Pro-Rettore
dell’Università del Piemonte
Orientale è soddisfatto della partecipazione dimostrata nelle sedi
di Novara ed Alessandria “Ci
auguriamo che questi nuovi progetti contribuiscano alla crescita imprenditoriale dei territori
in cui è insediata la nostra
Università, zone queste sempre
più strategiche nell’ottica di un
organico
sviluppo
della
Regione”. Per info: www.i3p.it –
www.incubatore.unito.it
www.startcup.unipmn.it
tari pensati soprattutto per chi
lascia l’auto per tempi mediolunghi, o chi è in partenza per
la classica settimana di vacanza.
E’
naturalmente
prevista
anche la possibilità di utilizzare una un navetta da/per l’aeroporto e, per chi desidera un
servizio personalizzato, la consegna e riconsegna della propria vettura direttamente in
aeroporto.
Si tratta di un servizio che
amplia la gamma di opportunità per i passeggeri, che
rafforza la capacità recettiva
dell’aerostazione e che, più in
generale, contribuisce a rendere più fruibile al bacino di utenza regionale le opportunità
offerte dalla qualificazione e
dall’ampliamento delle strutture realizzate per l’evento
olimpico ed oggi disponibili per
sostenere un incremento del
traffico da e per Torino.
Per informazioni di maggior
dettaglio: Claudia Bardelli tel.
011/5718.505, e-mail: [email protected]
NUOVA CONVENZIONE
PRESENTAZIONE DEL LIBRO
TORINO OLTRE
Oltre la capitale politica,
industriale, olimpica …
Venti storie di innovazione
della nuova Torino e del nuovo Piemonte
Lunedì 15 maggio, ore 18
Confindustria Piemonte ha
perfezionato una convenzione
a vantaggio di tutte le aziende
piemontesi
associate
con
“PARKINGO TORINO”, una
nuova struttura situata a pochi
minuti
dall’aeroporto
di
Caselle in grado di offrire spazi
coperti per la sosta a tariffe
particolarmente vantaggiose.
Sono inoltre disponibili un’ampia serie di servizi complemen-
EVA
Centro Congressi Unione Industriale
Via Fanti, 17 – Torino
Per informazioni e adesioni:
Tel. 011.6604284
Creare valore
Creare valore è l’obiettivo primario ed ormai imperativo categorico di ogni organizzazione
aziendale. Un risultato volto a
soddisfare in primo luogo gli
azionisti e, poi, gli altri stakettolder aziendali, che va necessariamente misurato con appo-
Grazie a IWC arriverete puntuali a tutti gli
appuntamenti. Anche a quelli meno piacevoli!
«Alle dieci in punto a casa, chiaro?»
Portoghese Crono-Automatic. Ref. 3714. Questo cronografo meccanico con carica automatica è stato dedicato ai grandi navigatori portoghesi. Infatti per solcare i mari
ci voleva un orologio molto affidabile. E 28 800 alternanze all’ora sono una garanzia
di alta precisione e una protezione dal rischio di sbagliare rotta. Oggi vi offrono una
protezione in più: quella dai ritardi agli appuntamenti. IWC. Engineered for men.
Movimento cronografico meccanico | Carica automatica | Piccoli secondi con dispositivo di arresto | Vetro in zaffiro antiriflesso |
Impermeabile fino a 30 m | Diametro cassa 40,9 mm | Acciaio
Corso Sebastopoli, 178 - TORINO - Tel. 011 3290768
siti indicatori di performance
quali EVA, Economic Value
Added. Su questi temi Skillab ha
organizzato un intervento formativo che si terrà il 18 ed il 24
maggio dalle 9 alle 17 presso la
sede di corso Stati Uniti 38 per
imprenditori, responsabili d’a-
zienda e dell’area finanza-controllo. Il corso è a cura di Laura
Coggiola, dottore commercialista, esperta in pianificazione,
controllo e reporting aziendale.
Per adesioni e informazioni:
Gabriella Bollati 0115718549 email: [email protected]

Documenti analoghi