005 - 30° Gruppo Navale la collaborazione con i

Transcript

005 - 30° Gruppo Navale la collaborazione con i
30°
30° GRUPPO NAVALE
CELLULA PUBBLICA INFORMAZIONE
30° Gruppo Navale:
Navale:
la collaborazione con i mercantili italiani in Mar Arabico
Alle prime luci dell’alba del 29 novembre 2013 la portaerei Cavour in navigazione verso il porto di Abu
Dhabi ed il mercantile italiano Jolly Arancione diretto a Mascate, hanno dato vita ad un importante
incontro addestrativo avente lo scopo di consentire scambi di esperienze e condivisione di procedure su
tematiche scottanti quali: antipirateria e controllo del traffico mercantile.
Lo scenario è quello delle tormentante acque del Mar Arabico e dell’ Oceano Indiano, entrambe cornici
di numerosi attacchi, molti dei quali rivolti a mercantili battenti bandiera italiana: il cargo Jolly Smeraldo, la
petroliera Savina Caylin, il cargo Enrico Levoli, la cisterna Valdarno e la controversa vicenda della petroliera
Enrica Lexie, che vede detenuti in India dal 15 febbraio 2013, i Fucilieri Massimiliano Latorre e Salvatore
Girone, sono solo alcune delle Unità coinvolte. La stessa Jolly Arancione nel 2005 subì un tentativo di
sequestro, sventato grazie alla presenza a bordo dei Nuclei di protezione composti dal personale
qualificato della Brigata Marina “San Marco”.
Sul mercantile, nella veste di portavoce del 30° Gruppo Navale, un Ufficiale del Servizio Operazioni di
Nave Cavour. “La nostra visita a bordo del cargo – spiega il militare – rappresenta un’occasione sempre
utile per ribadire ai nostri connazionali in transito quali sono le nostre procedure in materia di controlli e
sicurezza mercantile, e far sentire loro la nostra vicinanza ed il nostro supporto”. Giunto a bordo grazie
ad un elicottero EH101 di Nave Cavour, l’Ufficiale ha avuto modo di interagire con l’equipaggio che ha
colto l’occasione per esercitarsi in discese e recupero da elicottero tramite verricello.
Non è la prima volta che unità mercantili e militari sfruttano incontri casuali in mare per cooperare ed
addestrarsi nel campo della sicurezza, consapevoli di sottolineare i principi che legano tutti gli uomini di
mare e la silente opera della Marina Militare, custode e garante della navigazione in un tratto d’Oceano,
crocevia di importanti rotte commerciali ed interessi economici.

Documenti analoghi