una stella di nome betlemme

Commenti

Transcript

una stella di nome betlemme
Eventi & Talenti è lieta di presentare una produzione della tradizione natalizia
napoletana :
“UNA STELLA DI NOME BETLEMME”
Fiorenza Calogero voce e tamburi a cornice
Gianni Perilli ciaramella, zampogna e sax soprano
Marcello Vitale chitarra battente e cuatro
il Natale nella cultura popolare si intreccia inestricabilmente con la storia dei Magi che seguendo la
stella cometa, giunsero a Betlemme per vedere Gesù bambino e portare i doni. La stella indica loro
la strada che porta all'infinito sconosciuto e misterioso.
La Musica è come quella stella, ci indica la via che dalla profondità del nostro cuore raggiunge
l'infinito misterioso delle emozioni e dei sentimenti spesso sconosciuti a noi stessi.
Una stella di nome Betlemme conferma che la più alta espressione del pensiero umano scaturisce
proprio dall'amore e dalla consapevolezza che l'infinito ci riguarda in prima persona e alberga nei
nostri cuori. La sensibilità moderna tende a spostare l’attenzione sempre più sull'aspetto
astronomico del fenomeno, da parte nostra il sorgere della stella è il sorgere di una nuova era, una
rinascita civile, culturale ed istituzionale come quella di 2014 anni fa, ma è soprattutto l’augurio che
si ricominci a considerare la musica legata al Natale, come una peculiare forma di conoscenza, un
mezzo di elevazione spirituale e morale.
Gli strumenti utilizzati, la ciaramella, la zampogna e la chitarra battente, sono da secoli legati al
mondo agro-pastorale e sono gli stessi che accompagnano la nascita del Messia nel presepe
napoletano fin dal ‘700.
In repertorio brani legati alla tradizione popolare e classica del Natale, tra cui: quanno nascette
ninno; la leggenda del lupino; la santa allegrezza; rosa d’argiento rosa d’amore; nascette lu
Messia; canzone del pescatore; lacreme napulitane; patrone sole.
p. Eventi&Talenti
Gianni Brienza