gli ingressi trionfali di roma - Gli archivi digitali dell`Archivio Storico

Commenti

Transcript

gli ingressi trionfali di roma - Gli archivi digitali dell`Archivio Storico
I R l t ~ \ l ' { ~ IIII.I. IMI'IF.~II}I'~I
~I_RIIIA%I:.
1:,11
IIIl'lt'l,•
R.
Per,a.,,!,,...
l,.:'t,,
ii-t,,
Al :~.,'
,
GLI I N G R E S S I T R I O N F A L I
DI R O M A
Nessuna r224 ;iL mondo pu¢ vantare h, spemt,,olo
>magliante che Rtm~a offre m tanti sect~li di .storia.
,dh~rdl~" dalle stie porte entrano st87
corteggi
di vincitori, di pontefici, di s.vrani e di perstmaggi
insigni.
Pi9 di trecento ingressi di duci vittoriosi alla testa
delle loro legi,mi - - onore riservato, da Augusto
in poi, ai soli imperatori - - vide l'Urbe antica.
li furtmo senza pari tra essi quelli di Q. Fabio
Massimo l'AIh87
di Paolo Emilio, di Ma.
rio. Cesare, Ottaviano, Tiro e Costantino.
il trionfo era aperto dal Senato e dai trombettieri
che precedevano i carri colmi di spoglie nemiche,
mentre altri portavano87 rappresentazioni plastiche
delle citt” e fortezze espugnate, e la fauna delle
nazioni vinte. Dopo i tibicmi, veniva il candld.
toro cile sarebbe stato inmlolato a Giove, arnu
labari trofei degli eserciti debellati, principi e
soldati prigionieri.
Cinti d'alloro le tempie ed i fasci, i iittori andavano innanzi al carro d'oro o d'avorio trainato da
quattro cavalh bianchi. Coronato anch'esso di lauro, vi stava il trionfatore, sul cui capo uno schiavo sosteneva un'aurea corona. Seguiva lo schiavo
ammonitore, e con gli ufficiali a cavallo sfilavano
le legioni inghirlandate [x87
235
rami d'alloro.