Scarpe strette e tacchi alti causano dolori ai piedi L`alluce valgo è

Commenti

Transcript

Scarpe strette e tacchi alti causano dolori ai piedi L`alluce valgo è
Scarpe strette e tacchi alti causano dolori ai piedi
L’alluce valgo è una deformità causata da anomalie meccaniche della prima articolazione
metatarsofalangea. Nella pratica si evidenzia con una deviazione all’esterno dell’alluce (in direzione
delle altre dita) e una perdita del parallelismo delle dita. Tale malformazione si manifesta
soprattutto nell’età adulta (anche se è presente nell’età giovanile e raramente nei neonati) ed è ad
eziologia idiopatica ma soprattutto multifattoriale (alterazioni delle ossa del piede, lassità
legamentosa, problematiche posturali, uso di calzature inadeguate, ecc.). Le cause meccaniche
legate a calzature inadeguate occupano un posto rilevante. Alcuni esempi: Tadashi Kato-1981:
(Dipartimento di Kyorin di Tokio) riferisce che l’alluce valgo era sconosciuto in Giappone prima
del 1945 per l’uso del “tabi” (calzino e infradito che separa l’alluce dalle altre dita). Morioka- 1974:
riferisce che tale deformità non si manifestava con l’uso di calzature di gomma (jikatabi) che
separavano l’alluce dalle altre dita nei tagliatori di legna. Con l’avvento di calzature a punta
(western style logging boots) è iniziata la patologia dell’alluce valgo. Molto spesso questa
problematica molto frequente nelle donne e rara nell’uomo e nei bambini è volgarmente definita “la
cipolla del dito” o “bozza del dito” e il soggetto portatore non gli attribuisce grande importanza fino
a quando non inizia ad avvertire dolore al piede. Wallet, Kowalski e altri ricercatori hanno studiato
tale deformità e sono giunti alla conclusione che l’uso di calzature strette e con tacco alto induce il
peso del corpo a concentrarsi sull’avampiede e le dita contro la punta della scarpa. Questa azione dà
origine alla deviazione esterna dell’alluce. Nel complicato meccanismo osteo-articolare che avviene
all’interno della scarpa per mancanza di spazio, si sovrasollecitano le dita centrali e l’alluce si
solleva dando luogo alla malformazione. E’ buona norma allora (a meno che una particolare vita di
relazione non lo obblighi tanto da pagarne le conseguenze) moderare l’uso di scarpe strette e tacchi
alti perché una volta che l’alluce valgo si è consolidato esiste solo una terapia: l’intervento
chirurgico.
Paolo Raimondi