Ma che cos`è l`home theater? Oh by Tutondo

Commenti

Transcript

Ma che cos`è l`home theater? Oh by Tutondo
12
HOME
MEDIA
Il centro globale
di intrattenimento
domestico
SETTEMBRE 2005
� In attesa degli sviluppi sullo
scontro tra Blu Ray e HD DVD,Verbatim presenta i mini DVD-R e RW.
Si tratta di dischi dal formato di 8
cm di diametro che riescono a contenere fino a 30 minuti di registrazione video in alta qualità (pari a 1.4
Gb). Tutti i DVD sono dotati dello
speciale strato protettivo “HardCoat
ScratchGuard”che,secondo la Verba-
tim, assicura una protezione 50 volte superiore rispetto ai normali DVD
in commercio. I mini DVD, disponibili da questo mese, possono essere
masterizzati e riprodotti sui comuni
driver per PC, riproduttori e videoregistratori.
02.95.30.11.15 www.verbatim-europe.com
Ma che cos’è l’home theater?
L’obiettivo è ricreare un “teatro domestico”, un centro di
intrattenimento in grado di
offrire uno spettacolo più o
meno realistico. Tanto maggiore sarà la qualità delle apparecchiature che ne faranno
parte, e la passione con cui
verranno scelte, assemblate e
curate, tanto maggiore sarà
l’illusione di trovarsi di fronte
a un evento vero. Il programma, gli apparecchi per codificarlo e riprodurlo nelle nostre
case devono essere in grado
di gestire immagini e suoni.
L’audiovideo, o home theater
che dir si voglia, è sostanzialmente composto da cinque
elementi:
• Uno spazio (una stanza)
• Una fonte per le immagini
e i suoni (DVD)
• Un sistema per
riprodurre le immagini
(TV o proiettore)
• Un sistema per riprodurre
i suoni (ampli/decorder +
5 diffusori)
• Tutte le possibili
connessioni tra i dispositivi
Infocus,ecco il 777
L’Infocus Screenplay 777 è un proiettore DLP a 3 chip che consente di ottenere una risoluzione nativa a 16/9 1280 x
720 pixel. È capace di proiettare un’immagine di 4,5 metri. Il videoproiettore
è dotato di un’ottica motorizzata che
permette spostamenti orizzontali e
verticali delle lenti. Il costo è di 29.999
euro,IVA compresa.
02.55.18.16.10 - www.audiogamma.it
Home theatre,home cinema,home entertainment,audiovideo,
cinema in casa...Tutte definizioni che significano più o meno
la stessa cosa: sottolineano un nuovo modo di utilizzare in casa
l’elettronica di consumo per il proprio divertimento.
In base alle caratteristiche architettoniche dell’arredamento e dell’ambiente occorrerà
trovare posto per almeno cinque diffusori acustici più o
meno ingombranti e che devono essere disposti in una
specifica relazione tra di loro: i sistemi audio HT infatti
ricreano almeno parzialmente
le condizioni del cinema offrendo una amplificazione a
più canali che alimenta 2 diffusori principali (sinistro e
destro), 1 centrale e 2 diffusori posteriori (sinistro e destro) più un subwoofer destinato a riprodurre le frequenze
più basse.
Una volta sistemato nell’ambiente questo set, sarà semplice o meno posizionare anche gli altri apparecchi, a cominciare proprio dal più
Nec,supergaranzia
Ad un prezzo tra i 120-330 Euro (a seconda del proiettore),NEC offre la possibilità di acquistare un servizio di estensione della garanzia di due anni che si
somma alla garanzia standard (condizioni generali sul sito www.nec.it/iassistenza.asp).L’estensione deve essere acquistata e attivata entro 7 giorni dalla data
di acquisto del proiettore.
02.48.41.51 - www.nec.it
DOVE METTERLI
• I due canali principali (destro e
sinistro) ai lati dello schermo
• Il centrale sotto o sopra lo
schermo
• I due canali posteriori (destro e
sinistro) posteriormente ai lati
dell’ascoltatore
• Il subwoofer in una posizione
da ricercare per tentativi.
usuale di essi, lo schermo televisivo o il telo su cui viene
visualizzata l’immagine generata dal proiettore, che se
di grandi dimensioni necessiterà di un’opportuna collocazione anche in relazione a
quella dei diffusori. Se poi
l’obiettivo è quella di realizzare un vero e proprio “cinema in casa”, ovvero se si è
intenzionati a passare dalle
dimensioni magari grandi ma
pur sempre limitative di un
TV a quelle smisurate (fino a
4 metri di base) dei proiettori, il problema dell’installazione, e quindi della convivenza con le abituali strutture
domestiche, è ancora più forte! Sulla base delle caratteristiche acustiche, parte della
qualità sonora intrinseca degli apparecchi verrà esaltata
o vanificata: l’ideale quindi
sarebbe disporre di uno spazio ad hoc, anche se probabilmente si dovrà far convivere il teatro domestico con il
salotto o al più con lo studio.
Ecco alcuni consigli.
• Ogni elemento a valle non
può migliorare la qualità
di quello precedente ma al
massimo mantenerla inalterata.
• Privilegiate sempre le dimensioni dello schermo
video.
• A immagini di dimensioni
contenute è inutile abbinare suoni di dimensioni
enormi.
L’HOME THEATER A DUE CANALI?
Sony ha annunciato la prossima introduzione in Italia del DAV-X1, un
nuovo sistema surround 2.1 che riunisce un potente amplificatore digitale, un lettore DVD e due diffusori in un’unica unità compatta e dalle linee raffinate. Il DAV-X1 incorpora un amplificatore S-Master e la tecnologia S-Force PRO Front Surround, il cui abbinamento assicura una completa gestione digitale del suono, sostituendo l’utilizzo delle riflessioni
prodotte dalle pareti dell’ambiente. Proprio grazie a questo processo,
completamente digitale, il sistema S-Force PRO ricrea dei diffusori posteriori “virtuali” e, tramite una precisa elaborazione del suo DSP, genera un
avvolgente campo sonoro posteriore, indipendentemente dalle caratteristiche dell’ambiente. 02.61.83.81- www.sony.it
2
�
sono gli standard proposti
per il sostituto del DVD e in grado di
contenere nel dischetto segnali ad
alta definizione. Da una parte il Blu
Ray proposto da Sony e Philips, dall’altra l’HD DVD sostenuto da Nec e
Toshiba.La commercializzazione? Forse a partire dal prossimo anno…
Oh by Tutondo
Dall’esperienza di A.T.E.C. nasce la linea Oh di Tutondo,progettata da due
giovani designer: Valentina Lollio e
Josè Merla Laguna.Elemento caratterizzante della nuova linea è la forma
sferica dei diffusori, che impiegano
componenti,altoparlanti e dispositivi elettronici sviluppati ad hoc.Il sistema di diffusione e distribuzione sonora multiroom Oh by tutondo include
un’unità centrale a cui devono essere collegate le sorgenti audio desiderate e che è in grado di gestire la
diffusione e la regolazione dei diffusori, installabili anche in stanze diverse.Per la costruzione dei sistemi di
altoparlanti sono stati impiegati alluminio e tessuto tecnico elasticizzato,utilizzato per la calotte,studiato per
resistere all’umidità e alle temperature variabili. Il sistema Oh by tutondo
può gestire fino a nove sorgenti sonore,come tape,CD,tuner,DVD e ricevitore satellitare, ed è in grado di distribuire il suono in 40 stanze.La centralina audio può inoltre essere implementata con numerose funzioni supplementari ed è controllabile da sistemi domotici. Sono diversi i sistemi
componibili,che partono dalla possibilità di acquistare un singolo diffusore sino alle soluzioni 5+1.
0421.652.88 - www.ohbytutondo.com
Casablanca al Louvre HP, la stampante da record
Casablanca Louvre è il nuovo
sistema dedicato all’archiviazione e alla gestione delle foto digitali, che manterrà l’approccio
semplice del suo fratello maggiore. Novità anche fra i software, con Filter Pack, filtri aggiuntivi per sfocature, glow e altri effetti; Title Effect Pack III, effetti
aggiuntivi per la titolatrice;
Xpress Maps II, un pacchetto di
cartine già fatte; e Title Bax, una
serie di pattern grafici realizzati
per enfatizzare testi e titoli, e aggiornamenti per alcuni esistenti,
DVD Arabesk, Card Drive, Title
Effect e Photo Transfer.
055.790.600 - www.anteasrl.it
Photoshomart 8250 è dotata
di 6 cartucce separate con inchiostri Vivera, per una resistenza alla luce di oltre 100
anni, e di slot memory card
per la stampa senza PC. Notevoli le prestazioni velocistiche di stampa in qualità foto:
solo 14 secondi per un 10x15
a 4800x1200 dpi, grazie a
3900 uguelli in grado di depositare ben 140 milioni di
gocce ogni secondo. La nuova macchina è in vendita a
199 euro (!). Sempre per la
stampa domestica, anzi ‘mobile’, da segnalare anche
quattro nuove stampanti foto
portatili in 10x15, Photosmart 335, 385, 475 e 428.
La Photosmart 428, in particolare, è abbinata ad una fotocamera 5.1 MP direttamen-
te installabile, il che trasforma l’accoppiata in una stazione completa e compatta a
costo contenuto (329 euro).
02.92.121 - www.hp.com