Restaurata la stele dei garibaldini

Commenti

Transcript

Restaurata la stele dei garibaldini
8
LIGURIA EVENTI
il Giornale
Sabato 2 luglio 2011
OGGI IN PIAZZA DELLE FESTE
Moda, motori e musica invadono il Porto antico
Una giornata intera dedicata alla manifestazione «VintaGe», in cui quaranta espositori propongono capi d’abbigliamento,
stampe, quadri, auto e oggettistica d’epoca. In programma una spettacolare esposizione di vetture «Fiat 500» e scooter Vespa
Una giornata intera, quella di oggi, dedicata alle «grandi firme» del vintage Made in
Italy e non solo, per la prima
edizione di «VintaGe in Porto» in programma dalle 10 alle
20, nella Piazza delle Feste del
Porto antico (ingresso libero).
La manifestazione comprendeunaquarantinadiespositoriprovenientidatuttele regioniconpropostedimoda,stampe e quadri, motori, mobili e
oggettistica.
L'evento, che si rinnoverà
domenica2ottobre,stessoposto,stessiorari,puntaaproiettare gli ospiti - promettono gli
organizzatori - nelle stagioni
dellaModa: Genova in doppia
vesteVintagePrimavera-Estate 2011 e Autunno-Inverno
2011. Due appuntamenti che
trasporteranno indietro nel
tempo in una dimensione fatta di abiti retrò, manufatti del
passato, gioielli antichi, vespe
d'epoca,creazionid'arteinvetro. «Un mondo altro tutto da
vedere, da indossare, da vivere in una splendida cornice a
duepassidalmare»caratterizzata da una fitta serie di eventi
collaterali.
Fra questi, innanzi tutto
l’esposizione, sul piazzale antistante, che sarà dedicata ai
motori con le storiche auto
Fiat500egliscooterVespa(anche in vendita), mentre all’interno verranno esibiti i giocattolid’epocadelMuseodelPassatempo di Rossiglione e illustrati i progetti vintage dell’UniversitàNabaNuovaAcca-
MITO Le storiche «Fiat 500» si esibiscono oggi nella Piazza delle Feste al Porto antico
demia di Belle Arti di Milano.
Inoltre, la scuola di danza
Swing Dance che impartirà ai
partecipanti lezioni gratuite
di avvicinamento al boogie
woogie (dalle 10 e 30 alle 11 e
30) e allo swing (dalle 16 e 30
alle17e30);versoseralascuola si esibirà in uno spettacolo
danzante. Grazie alla collabo-
razione dei negozi storici genovesi Betty Page e Almanacco,verràallestitounveroepropriosetfotograficoperl’elezione di Miss e Mister VintaGe in
Porto.Infine,èprevisto«VintaGeinParty»,alBananoTsunami,con spettacolodellaSwing
Dance School «VintaGe DanceShow»econcertodellamar-
ching band «Deipetos Dixie
Disaster» di Novara.
LaprimafieradedicataalgenereaGenovaeintuttalaLiguria è nata dalla sinergia tra
«Graffiti Sas Antiquariato, Arte e Arredo» di Biella, da più di
15annispecializzatainbigiotteria americana d'epoca, e
«SR Company», società di re-
cente apertura, ma che vanta
un'esperienza decennale sul
territorio ligure nell'ambito
della promozione ed organizzazione di eventi. L’idea è
quella di far diventare VintaGe un appuntamento fisso
per la città, per i genovesi e i
turisti.
La suggestiva postazione
dell’iniziativa è quella Piazza
delle Feste, tensostruttura coperta affacciata sul mare, che
è situata nel cuore del Porto
antico, tra il Bigo e l'Acquario,
a due passi dal centro storico.
Inognicaso,gliorganizzatori parlano di «appuntamento
imperdibile» per gli appassionati del genere e per tutti coloro che amano cercare nel passatospunti,immagini,colorie
suoni per creare il proprio stile. Infatti la parola Vintage
non indica soltanto l'appartenenzaadundeterminatoperiodo storico, ma è un modo di
essere e pensare, uno stile di
vita.
Per un giorno, dunque, nel
porto di Genova, fin dal remoto passato importante snodo
discambicommercialieculturali del Mediterraneo, oggi
centro turistico e culturale, si
spazierà dall'abbigliamento
agli accessori, dai fumetti ai
giocattoli d'epoca, dai libri ai
vetri di design, dai quadri ai
bijoux firmati d'epoca, dagli
Swatch anni 80 da collezione
ai vinile, dal modernariato ai
complementid'arredo.Perdivertirsi tra passato e presente,
immaginando il futuro.
Rapallo
Latte crudo della Val di Vara
protagonista di degustazioni
SIMBOLO Anita Ekberg testimonial del latte sullo schermo
Illattecrudodell’AltaValdiVaraprotagonistaoggi,dalle9e30alle13,a«ParlaComeMangi»,ilpuntodiriferimento dei gourmet a Rapallo, in via Mazzini. Sarà l’allevatore
AlessandroAlessandriapresentareilsuoprodottoconun’«
insolita degustazione». L’invito, comunque, è perentorio:
«Bevete più latte», riprendendo il concetto espresso dal
film «Boccaccio ’70», nell’episodio «le tentazioni del Dottor Antonio» in cui Anita Ekberg, raffigurata in un maliziosomanifesto,turbaisognideipassanti.L’iconafellinianaè
statapresasimpaticamenteapretestoperillanciodellatte
crudo della Val di Vara, prodotto dalla locale azienda agricolaAlessandri-Badinicheconduceunallevamentodicircacentovacchedirazzafrisona,controllateperiodicamente e rigorosamente dagli organi sanitari, portate al pascolo
nella«valledelbiologico»ericoverateinstallemoderne.«Il
latte crudo - spiegano a ParlaComeMangi - è il latte allo
stato naturale, appena munto, non pastorizzato, che non
subiscetrattamentitermiciedeveproveniredaallevamenticondotticonassolutorigorenelrispettodellenormeigienico-sanitarie e da vacche sanissime, ricco di vitamine e
fermenti vivissimi, cremoso e soprattutto goloso».
TRE BALLETTI IN PROGRAMMA
APPUNTAMENTI
Villa Imperiale, palcoscenico della danza
Libro. Alle 21, ad Alassio, Giardini del Palazzo comunale, presentazione del volume «Il grande
dandy» di Marcello Sorgi (Edizioni Rizzoli). Intervista all’autore di Sandro Chiaramonti.
La rassegna curata dal Municipio Valbisagno comprende anche una serie di concerti
Chitarra. Primo appuntamento della rassegna «A sei corde», alle 21 e 30, a Varigotti, chiesa di San
Francesca Camponero
Nervi
Questa sera
apre la «Festa
dell’Estate»
Festa dell’Estate questa sera, con appendice venerdì e sabato
prossimi, a Nervi, organizzata dall'Uliveto Onlus, l’associazione di volontariato sociale che ha sede in
via del Commercio
(www.associazioneuliveto.it ). Prevista le
presenzadell’assessoreallaCultura del Municipio,Claudia Rovani. L’iniziativa, che ha
ilpatrociniodelMunicipio Levante presieduto da Francesco
Carleo, si inaugurerà
alle 19 e 30 con l’apertura degli stand gastronomici e la serata
danzantecon l'Orchestra BlueLight by
Franchino che intratterrà i ballerini del liscio. Il Gruppo musicalediFranchinoènato a Genova nel 2005:
alla batteria Morris;
al basso elettrico e voce Nico, alla fisarmonicaetastiera Francone; voce solista Marcella,e infineFranchino. Il gruppo proporrà liscio, latino anni
60 e revival.
Non sarà sfuggito a nessuno che la proposta estiva di
spettacoli dal vivo a Villa Imperiale ha ormai assunto una
sua configurazione stabile con un'articolazione in due rassegne distinte: «Ridere d'Agosto... Ma anche prima», curata
dal Teatro Garage, e «Danza e Musica in Villa» (alla sua II
edizione con un'offerta di 9 spettacoli), curata direttamente
dal Municipio III Bassa Val Bisagno con la collaborazione di
EuroArt. Così afferma con un certo orgoglio l'Assessore Luca Corsi non evitando però di puntare il dito sulle crescenti
difficoltà di bilancio che hanno visto la riduzione del 30%
delle sovvenzioni. Il suo Assessorato in effetti ha fatto il possibile per non applicare i tagli su un'iniziativa per la quale
anni fa si era tanto battuto e che ad oggi sembra essersi consolidata. «Si è andati avanti con quel poco che c'è nelle casse
e con l'entusiasmo di sempre, e nel nostro piccolo si è fatto
tanto, soprattutto per la danza» continua l'Assessore. Ed è
propriola danza il 5 luglio adaprire l'edizione 2011di Danza
e Musica in Villa con una nuova creazione de Il lago dei cigni
ad opera della Compagnia Teatro di Verona «Ersiliadanza»
di Laura Corradi. «La scommessa è quella di riproporre un
titolo così amato per la tradizione romantica a cui è ispirato,
cercando di rendere altrettanto amata la disillusione che lo
caratterizzerà - dice la coreografa - Lo spettacolo non racconterà gli eventi che la trama del balletto omonimo richiede, sarà piuttosto un viaggio parallelo ad esso e alle sue simbologie,saràunadanza densadicontraddizioni,diattraversamentie di ostacoli, di apertureimprovvise e ricadute,sarà
lestoriedicinquepersonaggiche nonracconterebbero nulla se l'inconscio e il corpo non lo facessero da sé, come per
incanto, come per magia». Gli appuntamenti con la danza
continuano poi con la Compagnia Ariston Proballet di Marcello Algeri che si esibirà il 29 in Rock the Bach, un balletto
articolato sulle più belle e conosciute musiche di Bach con
coreografie in stile di ispirazione Balanchiniana. A chiudere per la danza il 4 agosto sarà Sguardi del Diabasis Ballett,
compagnia tutta nostrana, che porterà 3 brani coreografati
daMariaGraziaSulpizi, che volgonounosguardoversol'essereumanoconlesuedebolezzeecontraddizioni.Altrettantointeressanti estimolantigli incontricon la musica:2quelli con Bobby Soul, «un ragazzo di San Fruttuoso» (come lo
ha definito scherzosamente l'Assessore), che propone l'11
luglio una serata di soul, rhythm and funk, e il 25 una serata
dibluesclassico.Accantoaquestispettacolialprezzoabbordabilissimo di soli 8 euro anche 4 serate ad ingresso libero,
quella del 7 luglio con Coro 4 canti (canzoni della nostra
storia), l'8 ci sarà invece OGI Morello in Passi e ri…passi
(danze e musiche d'Italia), il 12 la Swing Band con Classici
del jazz americano anni '40 e '50 ed infine il 24 Fiesta Peruana con musiche, danze e sapori dal Perù.
GIORN - EDIZIO-GE - 8 - 02/07/11- Plate SINGOLA - Autore: PROTO Stampa: 01/07/11
s LIONS CLUB
Visita ai cani
guida per ciechi
Lorenzo, via Aurelia 99. Concerto di chitarra del duo Pino Briasco-Riccardo Pampararo.
Confraternite. A Loano, celebrazione della tradizionale festa religiosa dedicata alla Madonna
della visitazione, con una processione che vedrà sfilare le Confraternite provenienti da tutta la Liguria.
Partenza da piazza Italia alle 21, alla volta del lungomare.
Astronomia. Apertura mensile al pubblico dell’Osservatorio di Genova a Sestri Ponente.
Appuntamento alle 21, all’incrocio tra via Merano e via Sant’Alberto.
Birra doc. Oggi e domani, a Sant’Olcese, Villa Serra di Comago, ultimi due giorni della Festa della
birra artigianale, con degustazione di piatti tipici e tanta musica.
Processione. Domani, con partenza alle 10 dal Santuario di NS della Guardia, sarà portata in
processione la cassa di Sant’Eugenio patrono di Crevari. La comunità di Crevari partirà alla volta del
Santuario alle 8 con pullman gran turismo dal capolinea dell’1 a Voltri.
Carignano Restaurata la stele dei garibaldini
Il Lions Club Genova San Lorenzo
organizza, per il 3 e 4 settembre,
una gita che consentirà di visitare prima la Scuola Lions per cani
guida di Limbiate (nella foto), e
poi di recarsi all’Arena di Verona
per assistere all’ultima rappresentazione stagionale dell’Aida;
l’esperienza si concluderà con la
visitaalle«BollediFuksas»aBassano del Grappa. Prenotazioni
tassativamente entro il 15 luglio.Semprenell’ambitodelleattivitàlionistiche,ilpresidentegeometra G.B. Ponte, Lion Pdg Mjf,
segnalacheilsorteggiodellalotteria benefica promossa dal Distretto 108 Ia2 Italy dell’International Association of Lions Clubs
a favore dei bambini del Terzo
Mondo ha beneficiato il biglietto
numero 0453 al quale viene pertanto abbinato il premio previsto,unaFiatPanda.Ibigliettivendutisonostati1.012perunincasso totale di 10.120 euro.
20.43 - Composite
Francesco Patrone
Dopo quasi trent'anni di oblio torna alla
luce il monumento di corso Aurelio Saffi dedicato ai caduti garibaldini nella battaglia di
Digionedelgennaio1871.Ilavoridirestauro
della stele, che sarà consegnata oggi alle 18
conuna cerimonia ufficiale,sonostati voluti
ed eseguiti da parte della Gran Loggia d'Italia, degli Alpini del gruppo Genova Centro e
dellaSoprintendenzaperiBeniarchitettonici e paesaggistici della Liguria in occasione
delle celebrazioni per il 150 anni dell'Unità
d'Italia. Alle operazioni di ripristino hanno
partecipato una ventina di volontari che, in
unmeseemezzo,hannoprovvedutoaripulire il monumento e tutta l'area circostante
dall'edera e dai rifiuti accumulati negli anni
e a riparare le crepe che, per l'incuria e l'abbandono, avevano minato la stabilità della
rossicciasculturainpietradiAlbenga.Donato alla città il 4 luglio 1907 (centenario della
nascitadiGaribaldi)dall'AssociazionedelLiberoPensieroedallaSocietàdelMutuoSoccorsodegliArtigiani,ilmonumentoricordai
caduti garibaldini della battaglia di Digione
combattutainBorgognanelcorsodellaguerra franco-prussiana (luglio 1870 - maggio1871).NelcorsodellabattagliadiDigione
igaribaldinischieratiafiancodellaFranciail
14gennaiosiinstallaronoaDigione,nelfrattempo evacuata dai prussiani, e malgrado la
caduta di centinaia di uomini difesero vittoriosamente la città per tre giorni (dal 21 al 23
gennaio) dall'attacco dell'esercito germanico. La quarta brigata comandata da Menotti
riuscì anche nell'eroica impresa di catturare
le insegne del 61º reggimento di Pomerania,
unicabandierapersadaitedeschinellaguerra,sancendolafinedellabattagliaeilripiegamentodapartedeiprussiani.BenedettoCroce nella sua «Storia d'Italia» ricorda come
l'impresagaribaldinafu«perlacausarepubblicanamondiale»: inFrancia infatti dopola
caduta dell'Impero di Napoleone III - battaglia di Sedan del 2 settembre 1870 - si era costituitalaTerzaRepubblicadestinataadurare fino all'invasione tedesca della seconda
guerra mondiale. «Attesti questa pietra - è
scolpitosulmonumentodicorsoSaffi-l'eroismo dei nostri a Digione morti pugnando
per l'invitta fede latina».

Documenti analoghi