bando filtro antiparticolato

Commenti

Transcript

bando filtro antiparticolato
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Prot. n. 47664/A.E.P.
BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA
DIFFUSIONE DI VEICOLI CON MOTORE AD ACCENSIONE SPONTANEA (DIESEL)
DOTATI DI FILTRO ANTIPARTICOLATO
Presentazione
Il presente bando disciplina le procedure per la presentazione delle domande e per
l’erogazione di contributi a fondo perduto per la diffusione di veicoli con motore ad
accensione spontanea (diesel) dotati di filtro antiparticolato.
L’iniziativa è orientata ad incidere sulle immissioni inquinanti che derivano dal traffico
automobilistico, avendo come obiettivo il miglioramento della qualità dell’aria mediante la
promozione di tecnologie più vicine all’attuale stato dell’arte nella capacità di contenimento
delle sostanze nocive liberate dalla combustione dei motori degli autoveicoli.
L’operazione incentivata economicamente dal presente bando è l’installazione di filtri
antiparticolato su autovetture con motore diesel o l’acquisto di autovetture diesel dotate di
filtro antiparticolato.
La somma messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale per l’anno 2005
ammonta a 1.450 euro.
I contributi verranno concessi fino ad esaurimento della somma stanziata.
Soggetti aventi titolo all’assegnazione dei contributi
I soggetti aventi titolo all’assegnazione del contributo sono le “persone fisiche”
proprietarie dell’autovettura residenti nel comune di Conegliano alla data della
pubblicazione del presente bando, i titolari di licenza per l’esercizio del servizio di taxi
operanti nel territorio comunale, gli enti e le associazioni con sede nel comune di
Conegliano che svolgono la propria attività non a fini di lucro.
L’autovettura per la quale viene richiesto il contributo dovrà essere abitualmente
utilizzata dal beneficiario del contributo o da familiare con lui residente.
E’ ammesso il cumulo con altri contributi ed altre forme di incentivazione in essere, sia
di origine pubblica che privata.
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
E’, invece, esclusa dal contributo qualsiasi “persona giuridica”, così come definita dal
codice civile, diversa dai titolari di licenza per l’esercizio del servizio di Taxi operanti nel
territorio comunale e da enti od associazioni non operanti a scopo di lucro.
Parimenti, sono escluse dai contributi tutte le operazioni compiute mediante forme di
“leasing”.
Oggetto dei contributi
Sono oggetto del contributo previsto dal presente bando le operazioni come di seguito
dettagliate, relative alle sole autovetture, così come queste ultime sono definite dall’art. 54
del D. Lgs. 30 aprile 1992 n° 285: “veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al
massimo nove posti, compreso quello del conducente”, che non siano già state acquistate
o dotate di filtro antiparticolato al momento della richiesta di contributo.
Sono esclusi dai contributi suddetti:
1. i motocicli;
2. i quadricicli;
3. gli autoveicoli a trasporto promiscuo;
4. ogni altro autoveicolo che non corrisponda alla suddetta definizione di autovettura,
5. le autovetture sulle quali vengano installati filtri antiparticolato non conformi a
quanto di seguito indicato.
Caratteristiche dei filtri antiparticolato che possono essere installati sulle autovetture che
non ne siano provviste all’origine:
-
I filtri devono essere omologati ai sensi dell’allegato XIII della direttiva 70/220/CE e
dei regolamenti UN/ECE n.103 del 23.02.97 (compresi i regolamenti ECE/UN 59 e
51 richiamati nello stesso), n. 83 del 05.11.1989 e n. 10 del 01.04.1969.
-
I filtri nelle prove effettuate da laboratori accreditati in base alle norme UNI 45001 e
EN ISO/IEC 17025 devono aver dimostrato di ottenere un riduzione duratura
dell’emissione caratterisitca della massa di particolato del veicolo di almeno il 30%
ed una considerevole riduzione su tutta la distribuzione granulometrica.
-
I filtri antiparticolato a rigenerazione continua devono essere stati collaudati anche
per la verifica della resistenza termica e di funzionalità in condizioni di estremo
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
accumulo e rigenerazione con successiva verifica funzionale che attesti l’assenza di
danni al filtro o a parti circostanti di origine termica;
-
Per i filtri il cui controllo della rigenerazione necessiti di componenti o dispositivi
elettronici deve essere dimostrata la loro compatibilità elettromagnetica ai sensi del
regolamento ECE/UN 10 che dimostri che il dispositivo del filtro non danneggia o
influenza in alcun modo i sistemi e dispositivi diagnostici di bordo.
-
I filtri, che devono soddisfare i precedenti requisiti, devono essere già stati approvati
ai sensi di normative in vigore in uno stato membro dell’Unione Europea.
Attualmente soddisfano ai su indicati requisiti i seguenti dispositivi di filtrazione:
Produttore
Tipo filtro
Numero omologazione ECE
TWIN-TEC
RFK-TT-01
E1-103R-000227
TWIN-TEC
RFK-TT-02
E1-103R-000228
TWIN-TEC
RFK-TT-03
E1-103R-000236
REMUS
RFK 1
E4-103R-000073
REMUS
RFK 2
E4-103R-000074
GAT
DPFO-01
E9-103R-001050
GAT
DPFO-02
E9-103R-001051
GAT
DPFO-02R
E9-103R-001052
GAT
DPFO-03
E9-103R-001053
L’intervento di trasformazione ammesso a contributo deve essere completata entro 3
mesi dalla data di comunicazione di concessione del contributo a mezzo raccomandata da
parte del Comune, così come certificato dalla documentazione fiscale (fattura o ricevuta)
rilasciata al proprietario dal soggetto professionale che esegue l’installazione o commercia
l’autovettura.
Entità dei contributi
L’entità del contributo per ogni autovettura dotata di filtro antiparticolato ammonta a
100,00 euro.
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Modalità di concessione del contributo
La domanda di concessione contributi per l’intervento di cui al presente bando deve
avvenire, secondo le modalità di seguito specificate, tra la data di pubblicazione del bando
all’Albo Pretorio Comunale e le ore 12.00 del 29 dicembre 2006, data di scadenza del
bando.
Saranno ammesse al contributo per l’anno 2006 le prime richieste valide pervenute
all’Ufficio Protocollo del Comune fino ad esaurimento del fondo messo a disposizione.
Le ulteriori richieste formeranno una graduatoria nel caso di stanziamento di ulteriori
fondi per la concessione di contributi.
Presentazione della domanda
La richiesta del contributo di cui al presente bando dovrà essere presentata mediante il
modello D, allegato al presente bando.
Alla domanda dovranno essere allegati:
-
copia del libretto di circolazione dell’auto per la cui trasformazione si chiede il
contributo, la cui autenticità dovrà essere autocertificata mediante il modello A1,
allegato al presente bando;
-
dichiarazione sostitutiva di certificazione anagrafica (modello A2 allegato al presente
bando) e, per gli esercenti il servizio taxi copia autentica della licenza;
-
eventuale dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che autocertifichi l’eventuale
possesso per eredità dell’auto per la cui trasformazione viene richiesto il contributo
(modello A3).
Il presente bando viene pubblicato sull’Albo Pretorio Comunale e sul Sito Internet del
Comune di Conegliano al seguente indirizzo: www.comune.conegliano.tv.it
Il bando è corredato da un’apposita modulistica per la domanda di contributo (Modulo
D) e da altri modelli (Moduli A1-A2-A3) per l’autocertificazione in carta libera (esente da
bollo) dei dati anagrafici, dei documenti e delle operazioni ai sensi del D.P.R. 445/2000, e
dal modulo B per la richiesta di liquidazione del contributo..
Le dichiarazioni relative ai dati anagrafici (residenza, stato famiglia, ecc.) devono essere
accompagnate da “dichiarazione sostitutiva di certificazione anagrafica” (ex art. 46 DPR
445/2000), con le quali il richiedente attesta la rispondenza al vero dei dati forniti.
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Le copie dei documenti devono essere accompagnate da “dichiarazione sostitutiva
dell’atto di notorietà” (ex art. 47 del DPR 445/2000), con le quali il richiedente attesta la
conformità all’originale del documento allegato in copia.
Le dichiarazioni sostitutive ex artt. 46 e 47 devono essere consegnate all’Ufficio del
Comune su base cartacea con firma apposta in originale, per consentire l’efficacia
dell’autocertificazione; deve essere inoltre allegata fotocopia della carta d’identità del
firmatario, ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. stesso.
Per avere la modulistica, ogni cittadino può:
q
prelevarla dal Sito Internet del Comune:
q
ritirarla presso le Sedi Comunali
La base dei moduli può essere usata nelle diverse forme (anche in fotocopia, copia
stampata da file, ecc.) oppure venire sostituita da equivalenti modelli dattiloscritti o
compilati in chiaro stampatello, purchè contenenti tutti i dati e le dichiarazioni richiesti
(sotto l’esclusiva responsabilità del richiedente in caso di carenza, errore o non leggibilità).
Le domande di contributo dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune, sito in
piazza Cima, 8, entro le ore 12 del 29 dicembre 2006.
In caso di ritardi rispetto alle scadenze temporali indicate dal presente bando, il
Comune si riserva di non ammettere la domanda ai benefici del contributo.
La compilazione della domanda di contributo corrisponde anche all’esplicito assenso
del soggetto richiedente, ai fini della Legge 675/96, all’utilizzo dei dati personali per
l’espletamento della pratica.
E’ facoltà degli uffici comunali della gestione istruttoria del bando, di chiedere
integrazioni alla documentazione delle domande presentate.
Erogazione del contributo
Entro un mese dall’acquisto o dall’avvenuta installazione del filtro dovrà essere
presentata la richiesta di erogazione del contributo, secondo il modello R allegato
La documentazione richiesta per comprovare le operazioni ammesse a contributo sarà
rappresentata da:
-
per i veicoli di nuovo acquisto dotati all’origine di filtro antiparticolato:
CITTÀ DI CONEGLIANO
PROVINCIA DI TREVISO
(C.A.P. n. 31015)
i. copia della fattura di acquisto del veicolo;
ii. dichiarazione della concessionaria che il veicolo acquistato è dotato all’origine di
filtro antiparticolato.
-
per i veicoli non dotati filtro antiparticolato all’origine, sui quali sia stato
successivamente installato:
a) copia della fattura relativa all’installazione affettuata;
b) dichiarazione dell’avvenuta installazione a regola d’arte del filtro antiparticolato,
con
indicato
produttore,
tipo
e
numero
di
omologazione,
rilasciata
dall’autofficina.
I contributi saranno liquidati agli aventi diritto secondo le modalità da essi indicate.
Richiesta di informazioni
Per ulteriori necessità di informazioni rivolgersi a:
Ufficio Ecologia, Comune di Conegliano
Via Accademia, 1
Tel 0438 413236
Telefax 0438 22237
e-mail: [email protected]
Controlli e responsabilità
Il Comune procederà direttamente e/o tramite soggetti da essa incaricati , ad eseguire
le verifiche atte ad accertare la rispondenza dell’operazione incentivata a quanto
dichiarato dal beneficiario nonché dall’autofficina che ha effettuato la trasformazione.
Si ricorda che l’autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000, in caso di falsa
dichiarazione, costituisce un reato perseguito a norma di legge.
Il Comune ha quindi piena facoltà di procedere ad ogni controllo sulle pratiche che, in
ogni loro fase, siano ammesse a contributo, richiedendo l’esibizione della documentazione
originale alle persone fisiche, ai gestori del servizio taxi, alle officine di installazione o le
concessionarie di vendita, pena la decadenza del diritto al contributo e la revoca,
l’applicazione delle sanzioni previste dalla normativa nonché il deferimento delle
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
irregolarità riscontrate alle Autorità Giudiziarie per il perseguimento in sede civile e/o
penale.
Ammissibilità
Non saranno prese in considerazione le domande:
1. spedite o consegnate prima della data di pubblicazione del presente bando all’Albo
Pretorio.
2. consegnate oltre le ore 12 del 29 dicembre 2006, termine di scadenza del presente
bando;
3. il cui contributo sia richiesto per auto già acquistste o su cui sià già stata eseguita
l’installazione del filtro antiparticolato;
4. non conformi ai termini temporali indicati per ciascuna operazione ammessa;
5. comunque difformi da quanto specificato nel presente bando.
Non saranno ammesse a contributo le domande non complete, del tutto o in parte, della
richiesta documentazione.
Elenco degli allegati
•
Modulo D – Domanda di contributo
•
Modulo A1 – Modello per autocertificazione documenti
•
Modulo A2 – Modello per autocertificazione stato di famiglia
•
Modulo A3 – Modello per autocertificazione eredità
•
Modulo R – Modello richiesta liquidazione del contributo
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Al Comune di Conegliano
Servizio Ecologia e Ambiente
Via Accademia, 8
31015 Conegliano (TV)
MODULO D
Oggetto: CONTRIBUTI PER LA DOTAZIONE DELLE AUTOVETTURE CON MOTORE
AD ACCENSIONE SPONTANEA (DIESEL) DI FILTRO ANTIPARTICOLATO
Il sottoscritto presenta richiesta di contributo per :
? l’acquisto di un’autovettura con motore ad accensione spontanea (diesel) dotata di filtro
antiparticolato
. ? l’installazione di filtro antiparticolato sulla propria autovettura
A tal fine produce la seguente dichiarazione sostitutiva di certificazione anagrafica e atto di
notorietà per maggiorenni (autocertificazione).
Io sottoscritto:
Cognome ______________________________________________________________
Nome __________________________________________________________________
Nato a_________________________________________________________________
Il _____________________________________________________________________
Codice fiscale __________________________________________________________
valendomi delle disposizioni di cui all’art. 46 del DPR 28.12.2000, n.445 e consapevole
delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti
falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445/2000, dichiaro, sotto la mia personale
responsabilità di essere residente nel comune di Conegliano, con indirizzo:
______________________________________________________________________
telefono _______________________________________________________________
ALLEGARE FOTOCOPIA DELLA CARTA D’IDENTITA’ (vedi art. 38 del DPR 445/2000)
(per i titolari di licenza per l’esercizio del servizio taxi)titolare della licenza per l’esercizio
del servizio di taxi n. _______________________________________
ALLEGARE FOTOCOPIA DELLA LICENZA
Dichiaro, inoltre, che rimarrò proprietario dell’autovettura per cui chiedo il contributo per
almeno due anni dalla data di erogazione del contributo e ne manterrò l’uso
Conegliano, lì _______________________
Firma (leggibile)
____________________________________
_
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (per autocertificazione autenticità documenti
allegati)
MODELLO A1
Io sottoscritto:
Nome
Cognome
Codice Fiscale
Nascita
Luogo:
data:
Residenza
Via:
N°:
Comune:
Provincia:
CAP:
valendomi delle disposizioni di cui all’art. 47 del DPR 28.12.2000, n.445 e consapevole
delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti
falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445/2000, dichiaro, sotto la mia personale
responsabilità che i documenti allegati in copia a questa dichiarazione e sottoelencati:
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
________________________________________________________________________
___________________________________
sono conformi all’originale, senza modifica od alterazione alcuna nei dati e nelle
informazioni in essi contenute.
Luogo………………………………….
Data……………….
Firma…………………………………………………
……
ALLEGARE FOTOCOPIA DELLA CARTA D’IDENTITA’ DEL FIRMATARIO (art. 38
DPR 445/2000)
N.B. – I dati acquisiti con la presente dichiarazione devono essere trattati nel rispetto della
Legge 31 dicembre 1996, n° 675
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Dichiarazione sostitutiva di certificazione anagrafica (autocertificazione stato di famiglia)
MODELLO A2
Io sottoscritto:
Nome
Cognome
Codice Fiscale
Nascita
Luogo:
data:
Residenza
Via:
N°:
Comune:
Provincia:
CAP:
valendomi delle disposizioni di cui all’art. 46 del DPR 28.12.2000, n.445 e consapevole
delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti
falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445/2000, dichiaro, sotto la mia personale
responsabilità che la mia famiglia è così composta:
Cognome e nome
Data e luogo di nascita
Parentela
Luogo………………………………….
Data……………….
Firma………………………………………………
ALLEGARE FOTOCOPIA DELLA CARTA D’IDENTITA’ DEL FIRMATARIO (art. 38 DPR
445/2000)
N.B. – I dati acquisiti con la presente dichiarazione devono essere trattati nel rispetto della
Legge 31 dicembre 1996, n° 675
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (autocertificazione eredità)
MODELLO A3
Io sottoscritto:
Nome
Cognome
Codice Fiscale
Nascita
Luogo:
data:
Residenza
Via:
N°:
Comune:
Provincia:
CAP:
valendomi delle disposizioni di cui all’art. 47 del DPR 28.12.2000, n.445 e consapevole
delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti
falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445/2000, dichiaro, sotto la mia personale
responsabilità di essere l’erede della autovettura:
Marca e tipo
Targa
Anno di prima immatricolazione
Nominativo del defunto proprietario
Luogo………………………………….
Data……………….
Firma……………………………………………
ALLEGARE FOTOCOPIA DELLA CARTA D’IDENTITA’ DEL FIRMATARIO (art. 38 DPR
445/2000)
N.B. – I dati acquisiti con la presente dichiarazione devono essere trattati nel rispetto della
Legge 31 dicembre 1996, n° 675
CITTÀ DI CONEGLIANO
(C.A.P. n. 31015)
PROVINCIA DI TREVISO
(MODELLO R)
Al Comune di Conegliano
Servizio Ecologia e Ambiente
Via Accademia, 1
31015 Conegliano (TV)
Oggetto: Contributo Comunale per la dotazione di filtro antiparticolato alle autovetture con
motore ad accensione spontanea diesel)
Con la presente, chiedo l’erogazione dei contributi comunali relativi a
acquisto di autovettura con motore ad accensione spontanea (diesel) dotato
all’origine di filtro antiparticolato.
- Installazione di filtro antiaperticolato su autovettura con motore ad accensione
spontanea non dotata all’origine di filtro antiparticolato
allego la seguente documentazione:
- copia fattura.
- Dichiarazione, rilasciata dalla concessionaria, che l’autovettura acquistata è dotata
all’origine di filtro antipaticolato;
- Dichiarazione di regolare esecuzione rilasciata dell’autofficina che ha eseguito
l’installazione
-
Data ………..…
Firma
…………………….
Desidero che il contributo mi venga liquidato nel seguente modo: __________________
Nel caso di bonifico bancario:
Banca di appoggio:
Nome e indirizzo Banca
Abi……….
Cab……….
Cin………..

Documenti analoghi