IL NOME - "G. Segantini" Asso

Commenti

Transcript

IL NOME - "G. Segantini" Asso
Unità 2
IL NOME
Il nome è quella parte del discorso che indica persone,
a animali,
oggetti e anche idee, azioni, sentimenti.
j1. Osserva bene il disegno, poi rispondi alle domande
CIAO. IO SONO GIOVANNI.
E TU COME TI CHIAMI?
●
●
●
RIFLETTI E
RICORDA
IL MIO NOME È SARA.
Che cosa vedi? .......................................................................................
Dove sono i ragazzi? ..............................................................................
Come si chiamano? ...............................................................................
➜ Le parole che hai utilizzato per indicare ciò che è
rappresentato nel disegno si chiamano NOMI.
I nomi sono tutti uguali?
Giovanni
RIFLETTI E
RICORDA
10
Sara
gatto
albero
rondini
fiori
prato
➜ Giovanni e Sara indicano il NOME PROPRIO DI PERSONA;
gatto, rondini indicano NOMI COMUNI DI ANIMALI;
albero, fiori, prato indicano NOMI COMUNI DI COSE.
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
Unità 2 IL NOME
IL NOME PROPRIO
Il mio nome proprio è ............................................................................
Il nome della mia mamma è ..................................................................
I miei amici si chiamano .........................................................................
●
●
●
Il mio cane si chiama Fido.
RIFLETTI E
RICORDA
Paul abita a Parigi vicino al fiume
Senna.
➜ Fido è il NOME PROPRIO del cane.
Paul è il NOME PROPRIO di persona.
Parigi è il NOME PROPRIO di una città.
Senna è il NOME PROPRIO di un fiume.
ATTENZIONE: i nomi propri si scrivono SEMPRE con la lettera
maiuscola. Es. Paolo, Fufi, Firenze, Tevere…
Cerchia di giallo i nomi propri di persona, di rosso i nomi
j1. propri
di animale e di verde i nomi propri geografici.
Garda
Milano
Pluto
Bobby
Lombardia
Giorgio
Francesco
Baloo
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
Antonella
Londra
Titti
Po
New York
Silvestrino
Ettore
Germania
Roma
Fabio
11
Unità 2 IL NOME
IL NOME COMUNE
l’immagine nascosta. Colora il disegno in questo modo:
j1. Trova
con la matita azzurra i nomi comuni di cosa;
●
●
●
con la matita verde i nomi comuni di persona;
con la matita grigia i nomi comuni di animale.
ARMADIO
MATERASSO
MATITA
LETTO
TAVOLO
MAGLIA
A
NONN
BAR
O
R
T
ES
SCUOLA
ILE
MA
CHI
VIG
AVE
PRE
TE
PENNARELLI
P
AN
PA
ET
PÀ
TIE
RE
PIAT
TO
ZIO
ZIA
QUADERNO
CE CANE
APE
AL
AQUILA
GOMMA
PECORA
CERVO LEPRE
MAIALE
SQUALO
SCOIATTOLO
CASA
NO
RI
PE
M
TE
RE
O
TT
DO
RIFLETTI E
RICORDA
I NOMI possono essere
PROPRI: indicano il nome
dato a una persona, a un
animale o a un paese preciso.
COMUNI: indicano
persone, animali, oggetti
in generale
Leggi il brano e sottolinea in blu i nomi comuni, in rosso i
j2. nomi
propri.
I due fratellini Luca e Gaia corrono sul prato davanti alla casa della nonna
Giovanna. Con loro c’è il cane Bobby, che saltella tra l’erba e i fiori. Sulla
strada vicina passa rombando un’automobile. Il cane si spaventa e abbaia:
dall’erba escono api, moscerini e farfalle che fuggono lontano. A un tratto
la mamma Sonia li chiama: sono arrivati gli zii con i cuginetti Piero e
Chiara. I bambini richiamano Bobby e felici tornano a casa della nonna.
12
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
Unità 2 IL NOME
j3. Ora inserisci nella tabella i nomi che hai sottolineato nel brano.
NOMI COMUNI
DI ANIMALI
NOMI COMUNI
DI PERSONE
NOMI COMUNI
DI COSE
Trova l’immagine nascosta. Colora il disegno secondo le
j4. indicazioni:
SORRISO
DITO
RE
X
LAGO
VALERIA
CITTÀ
FIUME
FIRENZE
FRANCESCO
GAIA
OCCHI
RADIO
SANDRO
A
GN
E
RD
SA
A
RC
BA
SCIARPA
ANA
I
AL
TRA
VASO
FOGLIO VIS
O
OLA
T
N
USO
PE
GATTO
COLTELLO
AEREO AUTO
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
BOTTIGLIA
A
EN
SIR
SE
RA
APE
IO
LG
BE
IO RE
C
NO
AC
R
A
I
B
IL
M
I
S
AS
M
LEO
PENNA
VIA VINO
SCATOLA
O
UG
SCUOLA
CANE
LIBRO
MI
EL
E
PAROLA
A
IC
O
RM FABI
FO
DE
NT
E
MANO
MOLLETTA
EVA
●
con la matita rossa i nomi propri;
con la matita azzurra i nomi comuni.
MONT
E
●
ACQUA
SCARPA
13
Unità 2 IL NOME
MAsCHILE O FEMMINILE?
Colora in verde la
j1. maglietta
degli
MASCHI
FEMMINE
alunni maschi e in
giallo quella delle
femmine. Scrivi i
nomi dei ragazzi
nella colonna giusta.
RIFLETTI E
RICORDA
➜ I nomi hanno un GENERE: possono essere MASCHILI o
FEMMINILI. Non solo i nomi propri ma anche i nomi
comuni. Es. cuoco - cuoca.
il nome maschile
j2. alUnisci
suo femminile.
ragazzo
gatto
gallo
amico
maestro
maiale
scrittore
gallina
scrofa
maestra
ragazza
scrittrice
gatta
amica
j3. Trova il femminile di…
elefante ...................................
leone .......................................
cameriere ................................
figlio .........................................
fratello .....................................
principe ...................................
contadino ................................
ATTENZIONE: Non tutti i nomi possono cambiare genere, perché
cambiando di genere cambiano anche di significato. Es. palmo = il
palmo della mano; palma = la pianta.
trova e scrivi sul quaderno altri sei nomi che, cambiando
j4. diOragenere,
cambiano anche di significato.
14
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
Unità 2 IL NOME
SINGOLARE O PLURALE?
j1. Osserva l’esempio e continua l’esercizio.
UNO
TANTI
fiore
gelato
banco
mela
torta
esercizio
RIFLETTI E RICORDA
➜ Quando un nome indica
una persona, un animale
o una cosa sola è
SINGOLARE.
Quando un nome indica
più persone, animali o
cose è PLURALE.
ATTENZIONE : i nomi propri
non hanno il plurale!
fiori
......................
......................
........................
........................
........................
j2. Cerchia in blu i nomi singolari, in rosso i nomi plurali.
PENTOLE
ZII
ORECCHINI SCOPA
GIOCO
MAMMA
GALLINA
MAGLIONI
POMODORO
OCCHI
SCARPE BASTONE FUNGHI
FRATELLO
PULCINI
BOTTIGLIA
SEDIA
BORSA
il bruco seguendo le indicazioni:
j3. Colora
con la matita gialla i nomi maschili singolari;
●
●
●
●
con la matita verde i nomi maschili plurali;
con la matita rossa i nomi femminili singolari;
con la matita blu i nomi femminili plurali.
GATTO
FOGLIA FIORI
DITO
LEONI
CASA
MATITE
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
FIUME
PORTA
FUNGHI
NASO
DONNE
PULCINI
BOCCA
AMICHE
15
Unità 2 IL NOME
PRIMITIVO O DERIVATO?
HO PRESO
QUESTO LIBRO
DALLA LIBRERIA.
RIFLETTI E
RICORDA
➜ LIBRERIA: è un nome DERIVATO perché deriva da un altro
nome (LIBRO).
LIBRO è il nome PRIMITIVO.
j1. Trova i nomi derivati come nell’esempio.
PANETTIERE
CARTA
.......................
.......................
.......................
.......................
LATTE
.......................
.......................
.......................
.......................
PORTA
.......................
.......................
.......................
.......................
PANIERE
PANE
PANINO
PANETTERIA
PANIFICIO
Primitivo o derivato? Scrivi, accanto a ogni nome, P se è
j2. un
nome primitivo, D se è un nome derivato.
casa
mobiliere
orecchino
dentifricio
occhiali
mano
16
...
...
...
...
...
...
occhio
sartoria
orologio
ora
giornalista
orario
...
...
...
...
...
...
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
Unità 2 IL NOME
SINGOLARE O COLLETTIVO?
ATTENZIONE! UNA PECORA
SI STA ALLONTANANDO DAL GREGGE!
RIFLETTI E ➜ GREGGE: è un nome singolare che indica però tante pecore.
RICORDA
Si chiama NOME COLLETTIVO.
ATTENZIONE: i nomi collettivi sono nomi comuni.
j1. Che cosa indica il nome collettivo?
Lo STORMO
è un insieme di
..........................
La COSTELLAZIONE
è un insieme di
..........................
L’ESERCITO
è un insieme di
..........................
La FOLLA
è un insieme di
..........................
La MANDRIA
è un insieme di
..........................
L’ORCHESTRA
è un insieme di
..........................
j2. Sottolinea i nomi collettivi.
SCOLARESCA
GREGGE
RAGAZZO
STELLA
© Pearson Paravia Bruno Mondadori SpA
FRITTATA
LIBRO
SQUADRA
SCIAME
CORO
CANDELA
LIBRERIA
COMPUTER
PINETA
APE
GIOCATORE
GRUPPO
17

Documenti analoghi