Presentazione misure antismog

Commenti

Transcript

Presentazione misure antismog
Emergenza ambientale:
le misure antismog
a tutela della salute
Conferenza stampa - 13 dicembre 2016
Palazzo di Città – Sala Orologio
EMERGENZA AMBIENTALE
le misure antismog a tutela della salute
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
Torino è tra le città Europee con il più elevato tasso di
inquinamento atmosferico. La Regione Piemonte ha
subìto da luglio una procedura di infrazione della
direttiva 2008/50/CE della Commissione Europea relativa
alla qualità dell'aria, avendo superato anche quest’anno la
media giornaliera di 35 giorni superiori a 50 mcg/mc delle
polveri sottili PM10.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
L’amministrazione ha deciso di adottare misure
emergenziali concentrate sulla limitazione della
circolazione dei veicoli diesel, poiché tali veicoli sono i
maggiori responsabili delle emissioni inquinanti,
soprattutto di micropolveri e biossido di azoto,
classificate dall’IARC nel gruppo 1, sostanze cancerogene
certe per l’uomo.
http://www.iarc.fr/en/media-centre/pr/2012/pdfs/pr213_E.pdf
http://www.thelancet.com/pdfs/journals/lanonc/PIIS1470-2045(12)70280-2.pdf
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
Oltre gli inaccettabili gravi danni alla salute delle cittadine
e dei cittadini e dei nostri figli, l’infrazione della direttiva
Europea porterebbe al risarcimento di fondi europei per
una somma stimata a 220.000 euro al giorno per ognuno
dei due principali inquinanti, il particolato primario di
PM10 e il biossido di azoto NO2 il quale contribuisce
pesantemente alla generazione del particolato secondario
di PM10.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
Le limitazioni verranno applicate attraverso un’ordinanza
univoca per tutti i Comuni del territorio della Città
Metropolitana di Torino aderenti al protocollo regionale
che sarà in vigore per tutto il periodo emergenziale, ossia
al 15 aprile, 2017.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
4 LIVELLI DI ALLERTA SMOG
Quattro tipi di allerta che, a secondo del livello riscontrato
nell’aria per gli inquinanti, vengono indicati con i colori giallo,
arancio, rosso cinabro e rosso vivo. Una modulazione delle
azioni antismog prevista dal “Protocollo operativo per
l’attuazione di misure urgenti antismog”, indicato dalla Regione
Piemonte a cui la Città aderisce.
Tutti i provvedimenti emergenziali temporanei
avranno validità fino al 15 aprile 2017.
Restano in vigore le attuali limitazioni alla circolazione che il
Comune ha introdotto progressivamente nel corso degli anni su
tutto il territorio cittadino.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
LIVELLO GIALLO: STOP AI DIESEL EURO3
Scatta dopo sette giorni consecutivi della rilevazione (da parte di
Arpa) del valore limite giornaliero di PM10 pari a 50 mcg/metro
cubo e prevede il blocco del traffico veicolare dei mezzi privati
diesel Euro 3.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
LIVELLO ARANCIO: STOP AI DIESEL EURO4
Dopo tre giorni consecutivi in cui viene registrato un valore limite
giornaliero di PM10 pari a 100 mcg/metro cubo, si attua il blocco del
traffico veicolare per i mezzi privati diesel Euro 4.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
LIVELLO ROSSO CINABRO: STOP
PER TUTTI I DIESEL
Blocco totale della circolazione per veicoli privati con motore diesel
quando, per tre giorni consecutivi, le centraline di rilevazione
registrano un valore limite giornaliero di PM10 di 150 mcg/metro
cubo.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
LIVELLO ROSSO VIVO: BLOCCO PER TUTTI,
BENZINA E DIESEL
Al raggiungimento di tre giorni consecutivi di concentrazione
giornaliera di PM10 pari a 180 mcg/metro cubo, scatta il blocco per i
veicoli sia diesel, sia alimentati a benzina
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
RILEVAZIONE DATI E
AGGIORNAMENTO LIMITAZIONI
•I dati verranno rilevati quotidianamente nei giorni ferialI e le
limitazioni per il giorno successivo verranno comunicate entro
le 12 di ogni giorno feriale.
•Per i giorni festivi e i lunedì le limitazioni si baseranno sulle
previsioni aggiornate il venerdì.
•I provvedimenti di limitazione del traffico emergenziali
saranno sospesi solo quando si osserverà il rientro delle
concentrazioni di PM10 al di sotto di 50 mcg/m3.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
DATI ARPA PIEMONTE
http://www.arpa.piemonte.gov.it/approfondimenti/temi-ambientali/aria/aria/semaforo-qualita-dellaria-pm10
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
VEICOLI TRASPORTO PERSONE IMPATTATI
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
VEICOLI COMMERCIALI IMPATTATI
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
ESENTATI DALLE LIMITAZIONI
Veicoli elettrici, motocicli e ciclomotori, veicoli destinati al trasporto
di merci (con massa massima superiore a 3,5 ton.), mezzi per il
trasporto di persone (con più di otto posti a sedere oltre al sedile del
conducente), veicoli di Forze Armate, Soccorso e di altri servizi
pubblici, taxi di turno, autobus in servizio pubblico di linea, autobus e
autoveicoli in servizio di noleggio con conducente, mezzi di oltre 3,5
ton (macchine operatrici, macchine agricole, mezzi d’opera) e veicoli
che l’art. 53 del Codice della Strada definisce “motoveicoli per
trasporti specifici” e “motoveicoli per uso speciale”
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
PERCORSI
CONSENTITI
PER
ACCEDERE A
STRUTTURE
DI INTERSCAMBIO
CANALI DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALI
Molto importante sarà l’attivazione, da parte della Polizia
Municipale di un adeguato sistema di controlli finalizzato a
verificare il rispetto delle misure previste dal presente
provvedimento.
Sarà invece compito dell’Ufficio Stampa la tempestiva
informazione ai media e ai cittadini dell’avvio dei diversi
livelli di provvedimento attraverso i vari canali di
comunicazione istituzionali.
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
CANALI DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALI
Homepage sito web della Città:
- dati, allerte e limitazioni quotidiane
Pagina approfondimento sito web della Città
- serie dati storici ARPA
- deroghe e esenzioni alle limitazioni
- planimetria percorsi consentiti
- approfondimenti tutela salute
Pagina Facebook della Città
facebook.com/comunetorino
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
CANALI DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALI
Notifica stampa locale tramite comunicato stampa
quotidiano
Twitter Polizia Municipale - @civictorino
Cruscotto Regione Piemonte
http://www.arpa.piemonte.it/export/bollettini/cruscotto.p
df
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
NOTIFICHE GIORNALIERE LIMITAZIONI CIRCOLAZIONE
Tutti i giorni feriali e festivi le notizie sul traffico aggiornate in tempo reale su
queste frequenze:
Radio Veronica One (alle 7:00 prima del notiziario) - FM. 93.600
Radio Energy (alle 8:05 in coda al notiziario) - FM. 93.950
Radio Torino International (alle 8:15 circa) - FM. 90.000
Radio Nostalgia (alle 8:20 in coda al notiziario) - FM 98.500
Radio Manila (alle 8:45 in coda al notiziario) - FM 100.800
Radio Torino (alle 8:45) - FM 95.300
Radio Italia Uno Party (alle 8:45) - FM 101.250 e 103.100
Radio Fantastica Piemonte (alle 8:50 in coda al notiziario) - FM. 89.300
Radio GRP (alle 8 e alle 12) - FM. 99.300
Isoradio (alle 7:10 e 19:10) - FM 103.300
Prima Antenna TV (alle 8 circa)
Rai 3 (ore 7:31 circa)
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
NOTIFICA PANNELLI STRADALI VMS
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
NOTIFICA PANNELLI STRADALI VMS
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
RICHIESTA INFORMAZIONI
Per aggiornamenti sull’emergenza smog in tempo reale e
eventuali modifiche alla viabilità e ai trasporti si invitano i
cittadini, in caso di necessità, a contattare la Centrale della
Polizia Municipale allo 011.0111 o di scrivere al Servizio
Ambiente del Comune a [email protected]
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
DURANTE L’IMPLEMENTAZIONE DI MISURE DI EMERGENZA
SI CONSIGLIA FORTEMENTE L’UTILIZZO DI MEZZI PUBBLICI
E MOBILITA’ ALTERNATIVA
- SFM, METRO, BUS, TRAM
-BICICLETTA PRIVATA
- CAR POOLING
- CAR SHARING TRADIZIONALE E ELETTRICO
- SISTEMA BIKE SHARING TOBIKE
- PERCORSI PEDONALI
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
DURANTE L’EMERGENZA SI CONSIGLIA FORTEMENTE DI
TUTELARE LA SALUTE
- Limitare attività fisica e atletica all’aperto
- Evitare grandi corsi in bicicletta e a piedi
- Seguire con accurata attenzione le indicazioni di qualsiasi tipo di
trattamento medicinale
- Evitare di esporre bambini sotto i sei anni ad attività all’aperto
- Limitare l’utilizzo di mezzi motorizzati privati, specialmente per
tragitti corti
- Ripristinare l’aria in casa solo utilizzando finestre interne e fuori
dagli orari di punta del traffico veicolare
LE MISURE EMERGENZIALI ANTISMOG DELLA CITTA’ DI TORINO 2016-2017
MISURE STRUTTURALI
E’ uno degli obiettivi fondamentali di questa amministrazione
migliorare la situazione ambientale intervenendo principalmente sul
traffico veicolare per favorire la mobilità sostenibile. A questo
proposito l’amministrazione s’impegna a elaborare strategie di
politiche ambientali che mirino al contenimento dei rischi per la
salute.
PIANO COMUNICATIVO E EDUCATIVO INTEGRATO
L’assessorato alle Politiche Ambientali si impegna, dunque, a
implementare, in stretta collaborazione con l’assessorato al
Welfare, all’innovazione e alle Politiche Educative, un’efficace
Piano di comunicazione integrato per combattere gli effetti
degli inquinanti atmosferici sulla cittadinanza.
E’ necessario non sottovalutare il cambiamento richiesto alle
persone e la necessità per l’amministrazione di promuovere
una cultura di base per ottenere il coinvolgimento che parte dal
basso.
Per migliorare la qualità della vita dei cittadini, e attrarne di
nuovi, saranno d’aiuto non solo le innovazioni tecnologiche, ma
anche le buone pratiche esistenti in altri contesti urbani
europei.
PIANO COMUNICATIVO E EDUCATIVO INTEGRATO
L’esposizione agli inquinanti dell’aria ha diverse conseguenze
sulla salute dell’uomo, molte delle quali già ampiamente
studiate.
L’alimentazione sana, ad esempio, attenua l’effetto degli
inquinanti sui bambini mentre l’esposizione a fumo passivo e il
sovrappeso lo aggravano.
L’interazione frequente tra cittadini e amministratori sarà volta
a sensibilizzare le cittadine e i cittadini al tema
dell’inquinamento atmosferico e a creare consapevolezza nelle
scelte di comportamenti a favore di una mobilità sostenibile e
di stili di vita più sani.
MISURE STRUTTURALI
Alcuni provvedimenti del Piano per la qualità dell’aria
•Efficientamento energetico degli edifici pubblici
•Progetti di riforestazione urbana
•Limitazione della circolazione in ambito urbano per i veicoli alimentati a gasolio
•Elettrificazione Linee Ferroviarie
•Servizio Ferroviario Metropolitano (SFM), nuove linee e potenziamento
•Completamento Linea 1 della Metropolitana
•Realizzazione Linea 2 della Metropolitana
•Realizzazione Linea 3 della Ferrovia Metropolitana
•Rinnovo veicoli adibiti al Trasporto Pubblico Locale
•Tariffazione del Trasporto Pubblico Locale più inclusiva in base all’ISEE
•Ticketing e fidelizzazione utenza al Trasporto Pubblico Locale
•Piano Urbano della Mobilità sostenibile
•Estensione Zone a traffico limitato ed aree pedonali
•Promozione della mobilità ciclistica
•Promozione della mobilità elettrica
•Potenziamento del car-sharing e del car-pooling
•Interscambio modale tra le stazioni ferroviarie e del TPL
•Trasporto merci nell’ultimo chilometro e nelle ZTL con veicoli a basso impatto ambientale
•Ottimizzazione della logistica merci
•Promozione dei Sistemi di Trasporto Intelligente (ITS)

Documenti analoghi