(Microsoft PowerPoint - 2012_AT_.ppt [modalit\340 compatibilit\340])

Commenti

Transcript

(Microsoft PowerPoint - 2012_AT_.ppt [modalit\340 compatibilit\340])
LA VALUTAZIONE DEI TITOLI DI
PROPRIETA INDUSTRIALE NELLE
OPERAZIONI DI FINANZA
STRAORDINARIA DI IMPRESA
Vicenza, 15 Novembre 2012
Ing. Andrea Tiburzi
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Obiettivi e Argomenti
• Aspetti generali;
• Brevi cenni sulla valutazione dei titoli di
proprietà industriale;
• Le principali operazioni straordinarie di
impresa in cui sono coinvolti i titoli di
proprietà industriale.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Agenda
Principi generali
Cenni sui
metodi di
valutazione
Operazioni
straordinarie
e beni di IP
Definizione di
azienda e ramo
d’azienda.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Definizioni
• Art. 2555 Cod. Civ.: L'azienda è il complesso
dei beni organizzati dall'imprenditore (2082)
per l'esercizio dell'impresa.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Definizioni
• Ramo d’azienda
– ai sensi dell'art. 2112 c.c. (così come modificato dalla L. 2
febbraio 2001, n. 18, in applicazione della direttiva CE n.
98/50),
– deve intendersi ogni entità economica autonoma e
organizzata in maniera stabile, la quale, in occasione del
trasferimento, conservi la sua identità… (Cass. 5/3/2008 n.
5932);
– suscettibile quindi di autonomo trasferimento
riconducibile alla disciplina dettata per la cessione di
azienda.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Definizioni
• Tra i beni sono incluse, in particolare, le
immobilizzazioni immateriali.
• Documento n. 24 OIC
– caratterizzate dalla mancanza di tangibilità;
– sono costituite da costi che non esauriscono la loro
utilità in un solo periodo, ossia manifestano i benefici
economici lungo un arco temporale pluriennale, come
appunto i diritti di brevetto industriale e diritti di
utilizzazione delle opere dell'ingegno, concessioni,
licenze, nonché i diritti simili);
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Agenda
Cenni sui
metodi di
valutazione
Principi generali
Operazioni
straordinarie
e beni di IP
Criteri guida;
I metodi più accreditati
nella pratica.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Criteri guida
Ogni valutazione è una valutazione
POTENZIALE
Cioè è relativa al contesto (aziendale/strategico)
di riferimento nel quale viene effettuata.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
I metodi più accreditati nella
pratica
Sono scelti in base all’importanza strategica del bene
ed al tipo di operazione in cui è richiesta una loro
stima.
• Metodi basati sul costo
– Tecnica del costo storico aggiornato;
– Tecnica del costo storico residuale.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
I metodi più accreditati nella
pratica
• …
• Metodi finanziari, basati sull’attualizzazione dei
benefici futuri del bene
– Criterio dei risultati differenziali;
– Criterio comparativi;
– Criterio residuale;
• Approcci basati sul mercato;
• Altri (Opzioni reali, Albero delle decisioni).
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Agenda
Principi generali
Cenni sui
metodi di
valutazione
Operazioni
straordinarie
e beni di IP
Esame delle operazioni
che tipicamente
coinvolgono beni di IP;
Aspetti critici.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Operazioni tipiche
• Operazioni straordinarie in continuità
aziendale
– Cessione;
– Conferimento;
– Fusione;
– Scissione;
– Trasformazione;
– Affitto d’azienda;
– Liquidazione.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione
• Cessione di beni in natura;
• Cessione d’azienda o ramo d’azienda.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione beni
Alfa
Crediti
Immobilizza
zioni
Brevetti
Marchi
Cassa
Patrimonio
netto
Debiti
Beta
Crediti
Brevetti
Marchi
Cassa
Patrimonio
netto
Debiti
Debiti per
acquisto
B/M
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione di ramo
Alfa
Crediti
Immobilizz.
Brevetti
Marchi
Credito per
cessione
Cassa
Patrimonio
netto
Debiti
Beta
Crediti
Immobilizza
zioni
Brevetti
Marchi
Cassa
Patrimonio
netto
Debiti
Debito per
cessione
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione
• Profili civilistici
– Occorre atto pubblico o scrittura privata
autenticata, sia per la cessione dei singoli beni, sia
per la cessione di un ramo d’azienda.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione beni in natura
• Profili fiscali
– Cessione da persona fisica
• Importo qualificato come reddito diverso (Art. 67 TUIR);
• Soggetta ad imposta di registro (3% del valore venale);
– Cessione da azienda
• Soggetta ad IVA;
• Plusvalenze concorrono a formare il reddito d’esercizio
(Art. 86(4) TUIR);
– Possibilità di rateazione delle imposte in talune circostanze.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione d’azienda
• Profili fiscali
– Rilevante il corrispettivo che può essere diverso
dal valore dell’azienda per imposte dirette ed
indirette;
• Attenzione alla riqualifica dell’avviamento;
– Tassazione plusvalenze;
– Imposte indirette, ogni bene è singolarmente
tassato secondo la propria aliquota di imposta di
registro.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione, aspetti valutativi
• Spesso si procede ad approccio di valutazione
dell’azienda come sum of parts
– Marchi e brevetti valutati separatamente con
perizie affidare ad esperti;
– Utilizzabili criteri finanziari.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione, aspetti valutativi
• Divieto di concorrenza (Art. 2557)
– Chi aliena l'azienda deve astenersi, per il periodo di cinque anni dal trasferimento,
dall'iniziare una nuova impresa che per l'oggetto, l'ubicazione o altre circostanze sia
idonea a sviare la clientela dell'azienda ceduta. Il patto di astenersi dalla concorrenza in
limiti più ampi di quelli previsti dal comma precedente è valido, purché non impedisca
ogni attività professionale dell'alienante. Esso non può eccedere la durata di cinque anni
dal trasferimento. Se nel patto è indicata una durata maggiore o la durata non è
stabilita, il divieto di concorrenza vale per il periodo di cinque anni dal trasferimento. Nel
caso di usufrutto o di affitto dell'azienda il divieto di concorrenza disposto dal primo
comma vale nei confronti del proprietario o del locatore per la durata dell'usufrutto o
dell'affitto. Le disposizioni di questo articolo si applicano alle aziende agricole solo per le
attività ad esse connesse , quando rispetto a queste sia possibile uno sviamento di
clientela.
• E i marchi?
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Cessione, aspetti valutativi
• Automatico subentro nei contratti (Art. 2558 c.c.)
salvo contratti personali, salvo patti contrari,
• Prestare attenzione a licenze a terzi e gravami (pegni) sui
brevetti e marchi dell’azienda, di cui naturalmente va
tenuto conto nella valutazione degli stessi.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento
• Definizione
– Apporto di ogni socio dei mezzi necessari per il
conseguimento dell’oggetto sociale (aumento di
capitale…);
– Può avere ad oggetto beni (per le SpA Art. 2342
c.c., per le Srl Art. 2464 c.c.), ma deve essere
esplicitamente previsto nello statuto o nell’atto
costitutivo
• denaro, beni (immobilizzazioni), opere, crediti,
prestazioni di servizi,;
• aziende e rami d’azienda;
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento beni in natura
Alfa
Crediti
Immobilizzazi
oni
Brevetti
Marchi
Cassa
Partecipazion
e in Beta
Patrimonio
netto
Debiti
Beta
Crediti
Immobilizza
zioni
Brevetti
Marchi
Cassa
Patrimonio
netto
Debiti
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento ramo d’azienda
Alfa
Crediti
Immobilizzazi
oni
Brevetti
Marchi
Cassa
Partecipazion
e in Beta
Patrimonio
netto
Debiti
Beta
Crediti
Immobilizza
zioni
Brevetti
Marchi
Cassa
Patrimonio
netto
Debiti
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento immobilizzazioni
immateriali
• Conferimenti di immobilizzazioni immateriali,
profili civilistici
– Forma richiesta dell’atto sia per beni in natura sia
ramo d’azienda: scritta, pena nullità;
– Soggetta a trascrizione.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento immobilizzazioni
immateriali
• Necessaria perizia (Art. 2343 c.c. e 2465 c.c.)
– Nelle SpA
• occorre presentare la relazione giurata di un esperto
designato dal tribunale;
• Oppure proveniente da un esperto indipendente da chi
effettua il conferimento, dalla società e dai soci che
esercitano individualmente o congiuntamente il controllo
sul soggetto conferente o sulla società medesima, dotato
di adeguata e comprovata professionalità.
• Controllo Amministratori entro 180 giorni;
– Nelle Srl
• relazione giurata di un revisore legale o di una società di
revisione legali iscritti nell'apposito registro.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento immobilizzazioni
immateriali
• Conferimento beni in natura
– Per le imposte dirette, genera plusvalenza. Operazione
equiparata a cessione (Art. 9(5) TUIR);
– Soggetto ad IVA se il soggetto che conferisce è
soggetto;
– imposta di registro in misura fissa;
• Conferimento ramo d’azienda
– regime di doppia sospensione d’imposta (Regime ex
Art. 176 TUIR), salvo affrancamento;
– Esclusa dal campo IVA (Art. 2(3)b dpr n. 633/1972;
– Imposta di registro in misura fissa.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento, aspetti valutativi
• Il titolo del conferimento può essere
– sia la proprietà,
– sia il godimento (non nelle SpA), in tal caso il
conferimento può essere convenuto per una
durata determinata, se non specificata, la durata
del conferimento è fino alla durata della società.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Conferimento, aspetti valutativi
• Conferimento in doppia sospensione d’imposta e
successiva cessione della partecipazione
• Plusvalenza, valutare l’assoggettabilità a PEX;
• Attenzione all’abuso del diritto;
• Il conferimento consente patrimonializzazione.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione
• Definizione
– Modificazione dell’atto costitutivo mediante la
quale più contratti di società vengono unificati;
– Tipologie (Art. 2501 (1) c.c.)
• Propria, data dalla compenetrazione di due nuove
società, che danno vita ad un nuovo soggetto giuridico;
• Per incorporazione, in cui si ha la fusione di due o più
società, in cui una rimane in “vita”, mentre le altre si
estinguono.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione propria
Soci Alfa
Soci Beta
Alfa
Beta
Soci Alfa
Soci Beta
Gamma
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione per incorporazione
Soci Alfa
Soci Alfa
Soci Beta
Alfa
Soci Beta
Alfa
(se inversa
Beta)
Beta
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione
• Profili civilistici
– Atto pubblico;
– Occorrente trascrizione;
– Procedura complessa e articolata (Art. 2501 c.c.);
– Differenze di fusione di interesse per la
valutazione dei beni immateriali:
• Disavanzo da annullamento;
• Disavanzo da concambio.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione
• In base alla natura del disavanzo da annullamento o
da concambio (dovuti ad avviamento o a “cattivo
affare”) può essere utilizzato rivalutare solo le
immobilizzazioni che possono essere affrancate
fiscalmente (altrimenti regime fiscale in doppio
binario) con imposta sostitutiva a scaglioni
– Nota del 22 giugno 1999 Direzione Regionale Lombardia ha
ammesso l’utilizzo del disavanzo di fusione (da
annullamento o da concambio) per rivalutare marchi,
brevetti o know how “a nulla rilevando il fatto che … nella
contabilità della società incorporata non risulti assegnato
[loro] alcun valore”.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione, aspetti valutativi
• Per la distribuzione del disavanzo di fusione
occorre una perizia
– Applicabili approccio patrimoniale o anche
finanziario.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Fusione, aspetti valutativi
• Nella fusione si ha la successione universale
nei contratti
– Nella fusione propria attenzione a licenze a terzi e
gravami (pegni) sui brevetti e marchi dell’azienda,
di cui naturalmente va tenuto conto nella
valutazione degli stessi.
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati
Grazie della vostra attenzione
“Sono i soldi che fanno venire delle idee”
“It is money that generates the brightest ideas”
F. Fellini
Ing. Andrea Tiburzi
Tel.: +39 06421771
E-mail: [email protected]
© 2012 Ing. Tiburzi – Tutti i diritti riservati