“0 ,) .)4- 1- 6- 5) 4- ” 52

Commenti

Transcript

“0 ,) .)4- 1- 6- 5) 4- ” 52
!" #$
“ ”
!$
!
ì |
|
’ ! " #$
! ’
“
”
’ !" # ù $%& è
“ ” ò
' ( ’
% &
## à
) ( * * + $,-. "#
$$%$$
è « è » È ! " ' #
$# #%
&(
)
) %
%
« %
# %
# &# %
» ) ) *
%
+ ) %
), $# ( %
) ’ è %
)# #* %
-. %
-/
## ’#
01-2 ’ 3 , 4 %
# , " %# * ’ ) *%
, &# ** **
#)%
) 3 “à ’ ” ’
% &« à ù è ’»' ’(
&«)’*
à »' +
,- .
+ ’ / è ! ’
! “0 1” 2
!
-
! è / ! 0! +
) #$34 , 5 6- “2 ! è ” ’ / ’ 7 « » ! «
. + - )
%8» ù " !
/ 9 2 ,
« » ’
“ !
”
:
’
)’
:
à «è »
à CosÌ NEGLI ULTIMI ANNI
L’andamento del tasso di disoccupazione per età e totale, dati destagionalizzati in %
15-24 anni
42,7
44,2
43,7
43,3
43
43,3
42,9
44,2
43,9
42,7
42,9
42,3
44
43,1
43
42,6
42
41,3
40,9
40,7 40,5 39,8
41,5
40,5
13 12,7
12,6
12,6
12,6
12,3
12,6
12,3
13,2 13,4
41
40
Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set
totale
ì Ott
14
12,7
12,6
12,7 13
12,7
12,4 12,4
13
12
11,9 11,8 11,5
12
11
10
Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago
2014
Set
Ott
2015
FONTE: Istat
’ % !
6 5 4; ’ ! è ) ! ! ! 9 ’
ò ò >$ ! ’ 6 # ’
+ 1
è ?+ È
)’
è 7 è ! # *à #
’# ! ! #, %
) • # * è ’
“
”
à ’
à ù ù à ’
è !! " #$$ à ù ’
3 $ 3; ’ ! è ’33<
&34< ' $< &3
'= ! à 4 ’ è ! ’ $#< $>< #$34 $;< "#
$ !
2 ! è @
@ !! + 5)’
è 2 2
) ! " ) 2
“”
0 ’
! ì 1
“ ”
è ’ ’ “ ù”
è à ’ ò «’ à »
’!
" ## è ’# $
’%&'
0
’ è à ’ àò
( 7 è
/
' ’
è #
ì % /
'/ È
### '
# /
è
’è '
' # (
) # 4 %
#
)"=5 * $ + ’# '& -.é - % " ( à % è 1
# ’%
/ ’# « ’%&' * # » È * °
'
"
" #$$ '
##
' %à #
$ # #
# è # é / !
8
è :;<
%
Ë
! > # ù # 0 > «
è ## %9
' ## » È ’
/
1
# #
/
" $ «
) ’ " 2» «% %
’è
##
'
# / è #
è
3 " 4 è 56 256 /
à» 1
ì & ' “" ( )” '' ’'
'! ù ’
« ' é è » ! ’ ’
" #$ è % &ç '
( )
" ** ’ ** % è “+ , -”
’
( (
. à «/
0»
à " ’
’
’
1 è “”
$2 !
ù ! ’
è “ ” !" ! #’$!% #&
• & è ù È à ’
ù !
’ è “
”
ù ! "à # ! 1
) 3
è ) 4 )
$* à 56 % 7/89 « »
4’
) ’1 . ! . $ ) ) # ° **
3 /8 «’ » ( ’ ( ’% ( ’ “(
” ’)
% ù ’1 )
( à
,,
" ) 7
9 .
è ( ) ’è &"!#&
4 . , è È
’ : .
!
(
) ( +
2* + " 5
6 ! % “ ”
.
’
é ) 5
6 ! % ; ! "!#$!%
$ " 2$* =2$>< * $ 7 * # 22#**9 &
%
=? < * $ '$%
%
. * # ##>
=88<
* $ ’ ’1
@ '$%
) “
” à 7
ù **9 **< *#*
( ù ) ’ ’
! 1
’ à ù 8* !
è % ! ù ù (
’
**
** '$%
. à "
;
ù " à & ’ +
!
, ) 4
'$%
ì 0 "
1
2
3 ’
ù &
ò ’
è ' +
ù'
! ’
+
’%
4 ’ à 5 6 ’è &
’
, + ’
"
’ È ./01 ))(
)2 3045 )’è (
6 ) ) (
) $ )2 (
) ’ (
" “2 2 3 à ’ ) )) 75
(
) 8
/09: ;< ”6
) )2 ! è (
) )(
)) )(
) ! ) 30
à (
! 8(<75: )
) ’ è “(
”
) (
,=
)) ’ = à )2 !(
) ))
)2 ’
(
) ’(
)2 (
) <7<5 +
!)) (
)2 2 )2 (
)(
) ) ’
)2
) !!)> ù )(
) (
!! ! (
)2 )2 >
à
ì ù ’ È ’%
/
4
“
” ò è
’ è – 7 – + à % ò
à . ’%
à ’
, è 4/
“ +
à” “
à ” 8’
+ + , é ’
à è ) ’
!!
" Ù "
" ! À % è “
” “
” 2
“” “
” 3 " 1 , /
è
à
è 9 à ’è % è . +
/
/
’ $
è ì ì ! ! "
#$ %&$ %' ()
""# $%#&
# #'!&
#%&
*+
# ()#&
*+
# ()# *+%#&
! *+
)#&
" " #$
%& ' ,%&-
" . /$ -%'0
à + . +
+
’ &: 1
+’
ù
’
;
è ’
:. % "
’è 8
è – à – è à , +
"
+
1 #$$%&' ( )" * 1 %$
%&, -,%$ 222
#%# %! !#%!&
1 %$ %&, $ -,-%
/ / %$ %%& $ %%''%%%
/ $ % /$ %0&0%%
3 4 $ %% 3$ &,
"5 " ,0$ %- $
'%'06 '%'0%7 ! " %$ %'%% 7
% &-&%%
#'! ! "# *84 %,'&+
+ "& %& #, %$ " # %&$
! ) $ %' # " / *9+
,# -" 55:;
1
’
È ù ’
ì à ’
“ !…” “ ’
” " è ’
“#
…” $ % &
’
"é ' "é
( ) … ’ " ! *
!' $ % +
' , *- , . “
’
'” $
$ ’
“
” è "é ’
+ + “”
è ’à
# / à +
, /
’
"é ’
é è % -
+ à ù + $ + +
. ’
’
S.p.a
TORINO
ì “ ò ”
“ !
”
è ! “"#
” $ %%!&
!! ! '° %#
! !"! ! &!(
“ )*!” +,# !
-. “
”
" ! & /!!#0 %1
“2)1
)” “
”
È “”
’ “!” è " # !
$
% &' ( ’ “” ) ' ' ) ’
- '’ )
) “.) ” ' ’/ !
)% ' à “0)” “( & ' # ))*%% ’ #” ' à 'é ) ) ) ' " è à %% é
%% + ) “ ’ #
” è 2 )
à # *
È ) ' "ì & “” ) ) , # # à # è 1 )) ’ )# ) (ì ' # ' ) (ì ’ 1 ’ +#'
* )ò È ) à ## ’
# '
)
“,” ,
1 & &%%
' # " ' )
) ’ # 1'é « 1 ’
' - ))
"#
, 1 è ) ’4#
“( ) ' ' #
# 'é '
% ”
' 56 “ $'
1 "
” ' ’ ) ) 3
) ì ,
' ) ' ) ' )) * ' - è
% ' #à ' ) # ) » - è % $%#
- 6
% È (
- ' 78#
9 ) )
% % !
'
#$ ’ è ! «" #
$% & '%
#
% % à (
) $% ' & *
+ ,! #
& &«à # '
.»! ’
’
! /
’# ' % 0%- ''
% '1
& ' & % * ) &2,!
’
#
% 1 )
"% è '
3%! ’ è
1 4 5
1 #! 6 ! ì 4564 4 74 /6 4/04 (04(08 "90643!6
,+ +
' 8
è 1 ’è ’ +
3 ’
+ -
/
«' 9» 0 + ò ,+ è + + ,
+ à à + + +
3+ 3
’
8 "
3+ % à " !
3
3 ,
" ’5 8 @’ + '+ %&’ 3
+ ' -
/ 2 è +
7 «’+ à + + » : 8 ’ - 5
& % / 8 è ù ; ’ ' ’8 è
ù è + à '
'
+
- + ’
/ 0 " è ’ !’ "
#’ "$ %&’
’&’ '
( ’è
) *
% + ’
,
+ -./ +
+ ’ -,
/ 0 . 1
! ! ’"
#$ +
è «" + » < ( +
8
’
4 = 3
’
è + ( 4 +
+
+
>
(
à +
*
( ’
è + - / ;
è ’8 3
! " 3+
« ’è + » # « +
+ » 2 + (
+ * + +
1 3 8
" -
+
/ -
5+/ $ -+
/ -
+
+/ -+
?
+/ " -?
+/ 4 “à ” “ ”
« * ò » ;) @ +
-%/ 3 -/ ù
">
" (
,+
ì ( 8
+ () :
à «7 " ’
+
+ A
è + B
+ + + %&#$ + +
» 3 6 + 4> +) ( 2 " " #$ à (
+ 3 ( 2 3 4 5
+ 3 (
è à 2 6+ '
+ + "
7
’ , + " 7
* 34* 5 0'4'6* #346'60 6 %%*#4*76' 6
à ù ù
’
’
È ’ à
!
"
# $
% "
&$ è "
$ ' " ( "
#) $ " " *
+,- $
’ «% +, .» /
*
" "
( «0 1,, ’$
» 2
ì ! " #é #
$ ù % ’ ! ù & ò
' ( “
” !"
" 8/ ./)9 ’ )9 ’
è ) à * «+
’
%
,
) ’
#
-
» ./)0 à ’
- .// 1 & 2 3) 3)4
'56 27
& # 7
4 !"!
!
"
#
#à # #$ è %! &'
! !
'
"
à ('
"
#!"" ! )
*+
,- "
! ## ! "
'' #+
# '
. +
"
’
# !
! " + + ! +
! " "
# ""$ "
# “ !” ## % & '" ! " "! "
( %
% ( '
") ! ’ "* "à
++ # , "' ! "$ ) ’%
- & "
) '&' ' )
"") ) ì “ ì ”
ì ’ À ’ «
»
é ’
! "’
«
» «
»
# ò ù «
»
$ ì % « à
»
& ’
’
«
» & «
» $ '
’ $(
)
*
+ &
’ " ’ , ’
& (( # '
)
’
’ è ’ ! è !" # !" # ! ’
è è à" $" %
! $ & " '
’ " ' " () ) " è à
" *" ! à ( “
!
”
À . ì À - è è (
È & *
#
, + ' (
' /
&
#
0 ’
" #
,1
% ( è SIAMO
APERTI
7GIORNI SU 7
FIAT PANDA 1.2 DYNAMIC
FIAT 500L 1.3 MJT 85CV
TREKKING
DAIHATSU TERIOS 1.5 105CV
4x4
ANNO: 2005
• CLIMATIZZATORE • ABS
• AIRBAG • RADIO
• SERVOSTERZO
• FENDINEBBIA
ANNO: 2014
• FULL OPTIONALS
• CERCHI BRUNITI
ANNO: 2008
• FULL OPTIONALS
• FENDINEBBIA
• CERCHI IN LEGA
• SENS. PARCHEGGIO
FIAT 500C 1.2 LOUNGE
LANCIA DELTA 1.6 MJT 120CV
GOLD
FIAT 500L LIVING 1.6 MJT
POP STAR
ANNO: 2014
• BLUE&ME
• CERCHI IN LEGA
• CLIMA AUTOMAT.
ANNO: 2013
• CERCHI IN LEGA BRUNITI
• CLIMA AUTOMAT.
• INTERNI IN PELLE
ANNO: 2013
• CLIMA • RADIO TOUCH SCREEN
DISPLAY CD/MP3
• USB • BLUETOOTH
• CERCHI IN LEGA
La fotografia è puramente indicativa - offerta valida esclusivamente sulle vetture in pronta consegna.
€ 3.500
€ 10.900
€ 15.900
€ 14.900
€ 9.400
€ 12.900
12 MESI DI GARANZIA EUROPEA
UNICA SEDE
ORARIO 9-12.30/15-19.30 • DOMENICA 10-12.30/15-19.00
CORSO FRANCIA 341 - Tel. 011.4030361 - Torino
www.autofrancia.it
METRÒ STAZIONE MARCHE
seguici su
Consumi ed emissioni di ogni vettura proposta sono disponibili in concessionaria.
FINANZIAMENTI ANCHE SENZA
ANTICIPO CON
PICCOLISSIME RATE MENSILI
Per finanziamenti documentazione precontrattuale in concessionaria.
PREZZO PROMOZIONALE ESCLUSO VOLTURA.
DIVISIONE AUTO D’OCCASIONE
CONSEGNA IN 48 ORE
ì 1
Un tour tutto da scoprire
Dopo lo straordinario successo estivo
di “Lorenzo negli stadi”, Jovanotti
ha ridisegnato il suo show per i palazzetti
d’Italia e d’Europa
TORINO - Da Rimini
fino alla Mitsubishi
eletric hall di Dusseldorf. Senza fermarsi
un istante, alla sua
maniera.
Jovanotti
porta in giro il suo
“Lorenzo nei Palasport 2015/2016” uno
spettacolo del tutto
nuovo, pensato, progettato e scritto apposta per i palazzetti.
E dopo la tripla data
milanese lo spettacolo tocca Torino per
poi raggiungere Bruxelles, Zurigo, Montichari, Conegliano,
Casalecchio,
Roma, Acireale, Castel Morrone, Bolzano.
In quasi tutte
le città è stato
necessario moltiplicare i concerti,
tanto che Jovanotti
al Pala Alpitour si esibirà per ben 4 serate
(oggi, domani, il 5 e
6 dicembre).
Show su misura
Il giro dell’Italia negli
stadi è stato un successo straordinario,
eppure Jova non ha
mai staccato la spina.
«Appena scesi dal palco degli stadi abbiamo iniziato a pensare
a come tradurre quella messa in scena nei
palasport – ha spiegato lo stesso cantante
- era impossibile, è
una questione di linguaggio, di grandezza del foglio, quella
storia lì funziona in
quello spazio, e io di
ridurla non ne avevo
nessuna voglia, volevo dare qualcosa di
nuovo e di adatto ai
palasport. Anche se il
tempo per prepararlo
era poco, ce l’abbiamo messa tutta. La
grande richiesta del
pubblico e i sold-out
che arrivavano facevano crescere la voglia e l’entusiasmo di
fare qualcosa che fosse ancora meglio di
quello che abbiamo
messo in piedi l’estate scorsa».
Squadra vincente
E Jovanotti, dopo lo
straordinario
risultato estivo, ha confermato in blocco la
band degli stadi. Lo
spettacolo, per molti
versi, è la prosecuzione di quello che l’ha
preceduto. È un po’
come se riprendesse
il percorso laddove si
era interrotto. Questa
volta, però, Lorenzo
e i suoi arrivano dalla Terra. La squadra
composta da undici
elementi, entra in scena con le luci accese,
e sulle note di “E non
hai visto ancora niente” comincia a suonare fino alla fine, fino
a “Ti porto via con
me”. Saturnino Celani al basso, Riccardo
Onori alle chitarre,
Christian Rigano alle
tastiere e al computer, Franco Santarnecchi al piano, Gareth
Brown alla batteria,
Leo di Angilla alla
batteria, la riconferma del giovanissimo
Daniele Bronzini alla
chitarra, e la sezione dei fiati di Marco
Tamburini: Antonello
del Sordo alla tromba,
Federico Pierantoni al
trombone, Glauco Benedetti al susaphone
(basso tuba), Mattia
Dalla Pozza al sax.
Flavio Di Stefano
ì 1
!
Un concerto
senza limiti
Due ore di live tra
spettacoli di luci,
citazioni e sorprese.
Ecco il one man
show di Lorenzo,
il più grande
spettacolo della
stagione musicale
TORINO - Salta, corre
e arringa la folla. È il
gran cerimoniere di
un rito collettivo che
non conosce confini
culturali, geografici o
generazionali. E, soprattutto, non ha limiti. Perché, molto più
semplicemente, non
ha nessuna intenzione
di porseli. Jovanotti è
una garanzia assoluta,
di divertimento e benessere. Perché un suo
live è diverso da qual-
siasi altra cosa, unico
nel suo genere. Non è
solo un concerto e non
si limita alla sfera musicale. È condivisione e
scambio di energia vitale. Lorenzo vive per
momenti come questi,
ed è nella dimensione
della performance dal
vivo che la sua musica
trova la sublimazione. È tremendamente
vivo, capace di restituire una scossa d’adrenalina a tutto il pubblico,
un effetto dinamo che
non può essere fermato. Due ore serrate e
circa trenta canzoni
che spaziano tra tutto
il suo repertorio. Nei
palazzetti
propone
uno show completamente diverso da quello che ha conquistato
gli stadi. Apre con “E
non hai visto ancora
niente”,
dall’album
Lorenzo 2015 CC. Poi
arrivano anche brani
mai eseguiti dal vivo
come “Libera” o “Pieno di vita”. Ma non
è tutto, perché altre
canzoni, come “A te”,
vengono proposte in
una forma nuova, più
intima, cucita addosso
allo spazio più raccolto
del Palazzetto. Eppure
la scaletta non rinuncia all’esplosione collettiva con brani come
“Penso positivo” che
porta una straordinaria botta di adrenalina funk al finale dello
show. Il centro dello
spettacolo è tutto per le
canzoni, e le immagini
non raccontano più la
storia, come succedeva
quest’estate, ma com-
pletano e aiutano la
lettura delle canzoni
stesse. C’è una bella
e lunga sezione quasi
acustica, con “Gente
della notte” trattata
come il classico che è
diventato, una parte in
cui Jovanotti torna dj e
si installa sul mixer del
sempre più importante sound engineer Pinaxa, da dove «suona»
(e canta) “Falla girare”,
“Muoviti
muoviti”,
“Attaccami la spina”,
mentre le sonorità virano decisamente ver-
so il funky, come rivelano anche “Wanna Be
Starting Something”
del Michael Jackson
di Thriller, l’unica cover della serata, e il
finale con accappatoio
sulle spalle, apertissima citazione di James
Brown. Ma ogni live di
Jovanotti, si sa, è uno
spettacolo davvero totale. Merito anche di
Giancarlo Sforza, che
lavora con Lorenzo fin
dal tour con Luca Carboni del ’92. Lo stage
che ha studiato per
i palazzetti prevede
circa trecento metri
quadri di schermi ad
alta risoluzione e una
passerella che finisce
per essere un vero e
proprio palco aggiunto,
completamente
ricoperto di ‘floor screen’. Realizzato apposta
per i Palasport, il ‘walk
screen’ segue il racconto visual dello show
proposto frontalmente
in tre enormi schermi
che sembrano comporre il centro visivo dello
spazio scenico.
Effe
ì 1
#
Sul palco in due
Da Pino Daniele fino a Joe Bastianich,
passando per Ben Harper, Max Pezzali
e Renato Zero, ecco tutte le collaborazioni
che hanno impreziosito la straordinaria
carriera di Jovanotti
TORINO - Non solo singoli capaci di scalare
le vette delle classifiche di tutta Europa (e
non solo). Se Lorenzo
è riuscito a stregare
i suoi fan, infatti, il
merito è anche dei
suoi duetti. E la lista
è così lunga che, a
volerli elencare tutti,
si rischia di perderne
qualcuno per strada.
Per rendersene conto,
basta tornare indietro
al 13 giugno del 1994,
quando Jova suonò al
San Paolo di Napoli insieme a due mostri sacri come Eros Ramazzotti e Pino Daniele,
mandando in visibilio
l’intero stadio. Una
serata di emozioni
che è stata replicata
21 anni più tardi. Lo
scorso 26 luglio, infatti, i due romani sono
saliti nuovamente sul
palco dell’impianto
campano per ricordare la scomparsa dello
straordinario cantautore napoletano
con un concerto da brividi.
Ma fra il San
Paolo e il
San Paolo,
sono tantissimi i
duetti e
Jovanotti
e Ben
Harper.
le partnership importanti che hanno visto
Lorenzo
incrociare
il microfono con alcune delle stelle più
brillanti della musica.
Come nel 1999, quando il cantante compose ed eseguì con
Ligabue e Piero Pelù
“Il mio nome è mai
più”, brano destinato
a diventare uno dei
più grandi successi
discografici dell’anno.
Eppure è vis-à-vis che
Lorenzo dà il suo meglio, come testimoniato dai tanti esempi
del recente passato.
Indimenticabile il live
con Renato Zero del
22 settembre 2012, a
Campovolo, quando
nel corso dell’evento
benefico per i terremotati
dell’Emilia
Romagna i due hanno
eseguito una versione
reggae di “Amico”. Il
2013, invece, ha visto
Jovanotti darsi molto da fare in studio.
Sia Luca Carboni che
Max Pezzali, infatti,
hanno voluto reinterpretare insieme
al “ragazzo fortunato” una delle
loro hit principali, per poi
inserirle in un
loro best of.
L’ex leader degli 883 ha duettato sulle note di
“Tieni il Tempo”
(per la collezione Max 20),
mentre
L u c a
C a r boni,
nel suo
Fisico&Politico,
ha rivisto con
Lorenzo la sempreverde
“Ci
vuole un fisico
bestiale”. Il cantautore romano
è però un noto
estimatore della musica interna-
zionale. Già otto anni
fa eseguiva come ospite del Festival di Sanremo il brano Fango,
presente nell’album
Safari, insieme all’artista californiano Ben
Harper, autore dell’assolo di chitarra.
Nell’ottobre del 2013,
Lorenzo ha mandato
in visibilio il “roof”
di Eataly a New York,
duettando con il giudice di Masterchef
Joe Bastianich sulle
note di “Fly me to
the moon” di Frank
Sinatra. Nel febbraio
del 2000 Jovanotti ha
“quasi” duettato con
Bono Vox. Convocati dall’allora Premier
D’Alema per parlare
del debito estero dei
Paesi del terzo mondo, i due non hanno
dato vita ad una vera
e propria esibizione
live. Anche se i fan di
Lorenzo sperano che
questa lacuna possa
essere colmata quanto
Effe
prima.
Lorenzo e Eros Ramazzotti insieme al San Paolo per ricordare Pino Daniele.
$
1
ì JOVANOTTI STORY
La svolta
Gli stadi
I viaggi
Con il nuovo
decennio arriva
anche la prima
metamorfosi e la
prima investitura.
Nel 1991 pubblica
“Una tribù che balla”, nei testi dell’album iniziano a
farsi largo nuovi
temi, anche sociali.
Risale a questo
periodo il pubblico
attestato di stima
di Vasco Rossi che,
rispondendo a Red
Ronnie, dice: «Dicono che Jovanotti
è finito? È appena
iniziato».
Il primo grande
stadio che riempie
è l’Olimpico di
Roma, nel luglio
del 2011 per “Lorenzo Live - Ora in
Tour”. Poi arriva
anche il Via del
Mare di Lecce. Ma
il vero e proprio
salto di qualità arriva con “Lorenzo
negli stadi 2013”,
quando gira tutti i
più grandi impianti italiani, da San
Siro al Franchi, da
Torino a Bologna,
passando per la
Capitale e il Sud.
Con il passare
degli anni la sua
dirompente onda
d’urto valica anche
i confini nazionali. E continentali.
Nel 2009 partecipa
“Paz sin fronteras”,
il concerto in Plaza
de la Revolución
a L’Avana, davanti
a oltre un milione
di persone. Nel
2012, invece, va in
tournée in diciotto
città americane,
facendo registrare
il sold out al Terminal 5 di Manhattan.
2 4 6
1 3 5
Gli esordi
Lorenzo diventa
Jovanotti sul finire
degli anni Ottanta.
In quel periodo è
sempre più personaggio di spicco
di Radio Deejay e,
contemporaneamente, pubblico il
suo primo album:
“Jovanotti for
president”, che
contiene anche
“Gimme five”. È lui
a sdoganare il rap
in Italia, portando
anche il singolo
“Vasco” (contenuto
in “La mia moto”)
a Sanremo 1989.
L’impegno
I suoi testi iniziano
a prendere una
piega sempre più
sfaccettata con
“Lorenzo 1992”. Il
disco alterna brani
storici come “Ragazzo fortunato”,
“Non m’annoio”
o “Chissà se stai
dormendo” ad altri
che affrontano
temi delicati come
la violenza, la
contraccezione, la
politica, e l’aborto.
Realizza anche un
brano per Giovanni Falcone, “Cuore”.
Le collaborazioni
La sua prima grande collaborazione
è quella con Luca
Carboni, nel 1992
girano l’Italia in un
tour che li porta a
suonare insieme.
Un progetto simile
a quello del 1994,
quando assieme a
Pino Daniele e Eros
Ramazzotti dà vita
a un tour europeo.
Celeberrima, invece, la pubblicazione di “Il mio nome
è mai più”, un inno
contro la guerra in
collaborazione con
Ligabue e Pelù.
ì 1
%
Jova dalle infinite anime
Lorenzo 2015 cc è l’ultimo album di Jovanotti,
un doppio cd che ha messo d’accordo critica
e pubblico. L’album contiene trenta canzoni
che spaziano tra pop, rap, funk e elettronica
TORINO - L’aveva messo
nero su bianco, qualche anno fa, con un
libro. Viva tutto, era il
titolo. E, infatti, questo
è anche il suo manifesto programmatico. E
la conferma è “Lorenzo 2015 cc”, il suo ultimo album che è anche
summa e sublimazione
di una carriera intera
passata a rincorrere e
afferrare con grande
disinvoltura quanti più
generi musicali possibili. Ecco perché Jovanotti è unico nel suo genere, è così perché non
si è inventato nulla di
nuovo e non è
mai rimasto ingabbiato in nes-
Caro disco ti scrivo
“Sei un disco poco raccomandabile, un
po’ maleducato forse, ma sei un gran bel
disco, devi essere contento di te, sei vero,
non assomigli a nessuno, sei cresciuto
libero e questo potrebbe darti qualche
problema tra quelli che cercheranno
di inquadrarti, ma è la tua forza”
suno spazio di influenze. È un’entusiasta
della vita, per questo
non riesce e non vuole
scegliere come comunicare. Il suo messaggio
si presta a essere veicolato tramite qualsiasi linguaggio. E allora
ecco che nel suo ultimo
disco spazia e propone
l’elettronica, il pop, il
rap, il cantautorato, il
funk, la world music.
Il risultato è un lavoro
torrenziale che, senza
argine, trascina via tutto quello che trova. È
un doppio disco che, in
trenta canzoni, lascia
una sensazione di compiutezza e elettricità.
Ma nessuno, meglio di
lui, può spiegarlo: «È un
disco con molti difetti,
io stesso potrei elencarne alcuni, ma non si
può dire che non sia un
disco libero, che non
rincorre niente, i suoni
di oggi, i suoni di ieri.
È libero». E ammette, in
un certo senso, la sua
logorrea artistica, forse
perché «Ho la sindrome di quello che deve
sempre
dimostrare
qualcosa». E allora precisa: «Trenta pezzi sono
tanti, lo so», ha detto
presentando l’album,
«ma appena provavo
a togliere qualcosa vedevo che si sbilanciava
da qualche parte, diventava troppo dance,
o troppo altro. E non
volevo si sbilanciasse».
Eppure Jovanotti è perfettamente consapevole di averla combinata
grossa, perché questo
suo disco ha un che di
rivoluzionario. Perché
viviamo nell’epoca in
cui il formato stesso
dell’album perde quasi
di senso a ogni nuova
uscita. E allora Lorenzo
tira fuori dal cilindro
qualcosa che non era
mai esistito prima. Effe
&
1
ì “ ”
“ !”
ìì
!"#$
% & '
(
'&& ) “ &”
'
& ù “&” «* &
à % è 3 ù ’ & &+» * , à “ ” ù - «È , && è
( &
( & &» .
& ù è &
$ / 00 ’
8
!
"
" ’
;
1
“<
8 :’ : 5 ’ à / 8
< 8
8 427 )2
) ' & & à 8 0 “ )2” 9 : %&- $
#$!"$" "!” ì à 1+2 3 4
1+2 4 & “5
”
'4 ì & &
“ 4” '6 #
à à ’ “0
” “5
” 3
à “ 0
”
) 0 à 1 ( && “”1
’
&
’ 1
. ’
’
’ 1 à ì “
” & & ( 0
& 1
’
% à &
%
&
ì RAIUNO
12.00 La prova del cuoco
13.30 Telegiornale Notiziario
14.00 Tg 1 Economia Attualità
14.05 La vita in diretta
15.00 Torto o ragione? Il ver-
detto finale Attualità
16.30 Tg1 Notiziario
16.40 La vita in diretta
18.45 L’eredità Game show
20.00 Telegiornale Notiziario
20.30 Affari tuoi Game show
23.25 Porta a porta Attualità
1.00 Tg 1 - Notte
21.20
Film-tv: LIMBO. Il ritorno
alla vita di una donna soldato, vittima di un gravissimo attentato in
Afghanistan. Protagonista
Kasia Smutniak
LA7
14.20 Tagadà Attualità
16.20 Benjamin Lebel - Delitti
Doc Telefilm
18.20 L’ispettore Barnaby Serie
20.00 Tg La7 Notiziario
20.35 Otto e mezzo Attualità
21.10 La gabbia Attualità
0.00 Tg La7 Notiziario
1
RAIDUE
13.50 Medicina 33
14.00 Detto fatto Attualità
16.15 Senza traccia Telefilm
17.45 Rai Parlamento - Tele-
giornale Attualità
17.55 Tg2 Flash L.I.S.
18.00 Tg Sport
18.20 Tg 2 Notiziario
18.50 Hawaii Five-0 Telefilm
19.40 NCIS Telefilm
20.30 Tg 2 20.30 Notiziario
21.00 Lol Serie
23.40 Generazioni Attualità
21.15
Talent show: IL PIÙ GRANDE PASTICCERE. Ultima
puntata del cooking talent
show. I giudici: Luigi
Biasetto, Leonardo Di Carlo
e Roberto Rinaldini
LA7
MTV8
15.00 Unforgettable Telefilm
15.45 America’s Got Talent
17.30 Hell’s Kitchen USA
19.15 Modern Family Telefilm
20.15 House of Gag Varietà
21.10 Cloudburst - L’amore tra
le nuvole Film
23.00 Romeo Romeo Doc.
RAITRE
14.20 Tg 3. Meteo 3 Notiziario
14.50 Tgr Leonardo Attualità
15.00 Question Time
16.00 Tg3 Lis Notiziario
16.05 Tgr Piazza Affari
16.10 Aspettando Geo
16.40 Geo Documentari
19.00 Tg 3. Tg Regione. Tgr
Meteo Notiziario
20.00 Blob Videoframmenti
20.15 Sconosciuti Attualità
20.35 Un posto al sole SO
0.00 Tg3 Linea notte
21.05
Attualità: CHI L’HA VISTO?
Federica Sciarelli questa
settimana torna sul caso di
Angela Celentano, la bambina di Vico Equense scomparsa nel 1996
CANALE 5
8.45 Mattino Cinque
11.00 Forum Attualità
13.00 Tg 5. Meteo.it
13.40 Beautiful Soap opera
14.10 Una vita Soap opera
14.45 Uomini e donne
16.00 Grande Fratello
16.10 Il segreto Telenovela
17.00 Pomeriggio cinque
18.45 Avanti un altro!
20.00 Tg 5. Meteo.it
20.40 Striscia la notizia
23.30 Matrix Attualità
21.10
Telefilm: SENZA IDENTITÀ
II. Enrique incarica Bruno
di trovare la Mercedes
Dantes nominata da Maria
durante la cura del sonno.
Con Megan Montaner
ITALIA 1
news RUBRICA CINEMATOGRAFICA
Sky Family Finn - Musica
per un sogno FILM
Sky Passion Mrs. Parker
e il circolo vizioso FILM
Sky Max Il verdetto
Ariete 21/3–20/4.
Leone 23/7–22/8.
Sagittario 23/11–21/12.
Evitate i duelli per motivi
di prestigio e pensate al
futuro: troverete sistemi
migliori per prendervi una
rivincita. Vi aspettano
giornate luminose in cui
brillare da vere star grazie
alle vostre trovate intelligenti, come sempre.
Senza accorgervene state
dando a qualche vostro
amico l’impressione di esitare e, di fronte a un problema di lavoro, di non
sapere che pesci prendere. In realtà avete le idee
più chiare di quanto sembrino. State in guardia.
Riguardo alla vita a due,
via libera a rosei progetti.
Affronterete i problemi di
coppia con grande ottimismo e questo vi porterà
notevoli vantaggi. Anche
la vita sociale vi sorride, in
men che non si dica risolverete un conflitto.
Toro 21/4–21/5.
Vergine 23/8–22/9.
Capricorno 22/12–20/1.
In amore, riuscite a chiudere un occhio su qualcosa che proprio non
gradite del partner. Ritrovate il piacere di stare insieme. Sentite una gran
voglia di stare in compagnia di persone simpatiche e spontanee.
Non date troppo peso agli
errori di distrazione del
partner, ma cercate di capire che in questo periodo
è più stressato del solito.
Nella professione sarete
ben supportati da un collaboratore formidabile. Ritorna la serenità.
Illusioni e complicazioni
nascono dalla vostra difficoltà a comunicare quello
che provate e ad accettare
le reazioni degli altri. Tanta l’energia che dovrete
incanalare in modo
costruttivo. Evitate le polemiche inutili.
Gemelli 22/5–21/6.
Bilancia 23/9–22/10.
Acquario 21/1–18/2.
Piacevoli novità per i single: un incontro potrebbe
dare inizio a una storia intricante. Anche il settore
professionale può aprirsi
a nuove strade. Forma fisica in netto miglioramento. Tenete duro e non
esagerate con i dolci!
Gli astri vi renderanno
particolarmente maliziosi
sul piano dell’eros. Che
siate liberi o in coppia,
dovete aspettarvi momenti magici... Dosate accuratamente intransigenza e
pacche sulle spalle, adesso più che mai.
Un nuovo amore può
sbocciare da una
conoscenza nata per motivi professionali o di
studio. Non correte troppo. Successi in vista. Tenderete ad essere molto
energici e vi impegnerete
al massimo.
Cancro 22/6–22/7.
Scorpione 23/10–22/11.
Pesci 19/2–20/3.
La resistenza fisica vi sostiene nell’affrontare compiti noiosi e piuttosto
prolungati. Non demordete. Arriva una meritata ricompensa. Siete meno
brillanti del solito ma non
preoccupatevene troppo,
passerà presto.
Scegliete il vostro obiettivo e agite subito. Qualunque sia il vostro bersaglio
farete centro. Idee e fantasia non vi mancano, ma
non perdete tempo dietro obiettivi irraggiungibile. All’orizzonte
emozioni da capogiro...
Ottimo periodo per gli affari: riuscirete ad investire
al meglio tutti i guadagni
acquisiti e a farli fruttare il
doppio. In amore, tutto vi
sprona ad approfondire
un legame che all’inizio
non vi convinceva. Belle le
sorprese in arrivo.
RETE 4
14.05 I Simpson Cartoni
14.30 Futurama Cartoni
14.55 Big Bang Theory Sitcom
15.25 2 Broke Girls Telefilm
15.55 How I Met Your Mother
10.45 Ricette all’italiana
11.30 Tg 4 - Telegiornale
12.00 Detective in corsia TF
13.00 La signora in giallo TF
14.00 Lo sportello di Forum
15.30 Hamburg distretto 21 TF
16.35 I cannoni di San Seba-
Sitcom
16.45 La vita secondo Jim Serie
17.40 Mike & Molly Sitcom
18.05 Camera Café
18.30 Studio Aperto. Meteo
19.25 CSI Scena del crimine TF
0.25 Fronte del palco - Luca
stian Film (avv., 1968)
18.55 Tg4 - Telegiornale
19.30 Tempesta d’amore SO
20.30 Dalla vostra parte
23.40 Ciccio perdona... io no!
Carboni Musicale
Film (comm., 1968)
21.10
Varietà: COLORADO. Serata all’insegna della comicità con lo show condotto
da Luca e Paolo. Un’occasione per rivedere sul palco anche Barbara Foria
MTV
SATELLITE
21.00 Sky Cinema 1 Sky cine
'
21.15
Film: DIO PERDONA... IO
NO!. Doc e Earp sono sulla
pista di un pericoloso fuorilegge, autore di una sensazionale rapina. Ma i due
non vanno troppo d’accordo
DIG. TERRESTRE
della paura FILM
21.10 Sky Cinema 1 Red Tails
FILM
Sky Hits L’amore a
Natale FILM
22.35 Sky Family Il tesoro dei
templari - Il ritorno al
passato FILM-TV
18.58 Joi Suburgatory SITCOM
19.20 Joi Quelli di Joi VARIETÀ
19.30 Joi Una mamma per
20.20 Joi Friends SITCOM
21.15 Joi Baby Daddy SITCOM
Stories Allegiance
amica TELEFILM
Stories Covert affairs
TELEFILM
TELEFILM
19.35 Premium Action Arrow
Premium Action
Izombie TELEFILM
22.05 Stories State Of Affairs
TELEFILM
TELEFILM
Torino
Max.
Min.
10°
3°
DOMANI
8°
2°
DOPODOMANI
8°
4°
OGGI
Nebbie in agguato
L'anticiclone porterà con sé nebbie
sempre più estese e persistenti sulle
pianure nel corso dei prossimi giorni,
a causa del ristagno dell'aria umida
e piuttosto fredda nei bassi strati. Nubi
basse si faranno strada sul Mar Ligure e sulle coste del Tirreno, altrove dovrebbe dominare il sole con temperature diurne anche particolarmente
miti per la stagione. La fase di alta
pressione subirà una leggera incrinatura durante il Ponte dell'Immaco-
lata, quando passaggi nuvolosi più
importanti impegneranno i cieli del
nord, provocando qualche sporadico
fenomeno sulla Liguria e sull'arco alpino, segnatamente nella giornata di
Sant'Ambrogio, per il resto il tempo
seguiterà a mantenersi buono sino a
metà mese, nebbie permettendo.
ALESSIO GROSSO
www.meteolive.it

Documenti analoghi