DL2 e 3 DIGILINE

Commenti

Transcript

DL2 e 3 DIGILINE
DL2 e 3
DIGILINE
APPENDICE
PROGRAMMA
SMART
Soggetto a cambiamenti senza preavviso
APPENDICE 1
PROGRAMMA SMART
COME INSTALLARE IL PROGRAMMA SMART PRO SUL PROPRIO
PC
a) Scaricare il programma S.M.A.R.T. dal nostro sito internet (www.roverinstruments.it) alla pagina
Supporto, sul desktop del vostro computer. Il file che contiene il programma SMART è compresso:
dovrete espanderlo utilizzando i programmi di unzip o winzip.
b) Il programma di espansione vi richiederà una password che dovrete richiedere telefonicamente o
tramite Email [email protected] direttamente alla Ro.ve.R fornendo il numero di serie del
vostro strumento.
c) Lanciare il file di SETUP che si trova nella cartella Kit Installation Smart,
d) Si avvierà una procedura automatica che vi guiderà attraverso l'installazione: avrete la possibilità di
modificare la cartella d’installazione; se il nome di questa cartella non viene modificato, il
programma creerà la cartella SmSw.
e) Il programma SMART inserirà una icona nella lista di programmi del Vostro computer e un’icona di
collegamento sul vostro desktop. Cliccando su questa icone, il programma SMART si avvierà
automaticamente.
COME SCARICARE L’ESATTO AGGIORNAMENTO DA INTERNET
-
-
Scaricare dal sito internet (www.roverinstruments.it), prelevandolo dalla pagina supporto
l’aggiornamento riguardante il vostro strumento e salvarlo sul desktop del vostro computer.
Il file contenente il firmware di aggiornamento è compresso e si deve espandere utilizzando i
programmi unzip o winzip.
Il programma di espansione vi richiederà una password che dovrete richiedere telefonicamente o
tramite Email [email protected] direttamente alla Ro.ve.R fornendo il numero di serie del
vostro strumento.
Espandere il file di aggiornamento e salvarlo sul proprio PC ( ad esempio sul desktop )
1.0 CONNECT
INSTRUMENT (CONNESSIONE DELLO STRUMENTO AL PC)
Questa procedura permette al programma SMART di riconoscere lo strumento collegato al PC.
1.1 PROCEDURA BREVE
CONNESSIONE TRA STRUMENTO – PC
1.
2.
3.
4.
Collegare lo strumento al PC
Accendere lo strumento
Avviare il programma Smart
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti) (vedi anche il
paragrafo 1.4 avvertenze)
5. Seguire le istruzioni a video fino al completamento della procedura.
1.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
1.2.1 CONNESSIONE TRA STRUMENTO E PC
a)
b)
c)
d)
Collegare lo strumento al Pc tramite cavo Null Modem.
Accendere lo strumento,
Avviare l’applicativo Smart,
Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” (Strumento) e “Connect Instrument” (Collegare lo
strumento) (figura 1.1) (vedi anche il paragrafo 1.4 “Avvertenze”) .
e) Dalla finestra “Instrument Type” (Tipo di Strumento) selezionare il modello corrispondente al vostro
strumento di misura e confermare la selezione con il tasto “OK”,
f) Si aprirà una finestra “Port Setting” (Configurazione porta seriale) dove dovete selezionare il numero della
porta (COM) su cui avete collegato lo strumento. Le altre impostazioni possono essere variate, ma si
sconsiglia di utilizzare quelle preselezionate,
g) Confermare con il tasto “OK” per attivare la connessione allo strumento.
Figura 1.1
1.3 NOTE
a) Se l’operazione viene eseguita con esito positivo, nelle barra sottostante verranno visualizzati i dati dello
strumento (modello dello strumento, numero di serie e versione di Firmware).
1.4 AVVERTENZE
a) Se la connessione non viene eseguita:
- Verificare i collegamenti e ripetere la procedura.
- Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories
S.p.A. ([email protected]).
2.0 UPGRADE
FIRMWARE (AGGIORNAMENTO FIRMWARE)
Questa procedura permette di aggiornare lo strumento con l’ultima versione di Firmware disponibile sul
nostro sito internet.
2.1 PROCEDURA IN BREVE
AGGIONAMENTO FIRMWARE
Scaricare l’aggiornamento da internet
Collegare lo strumento al PC.
Avviare il programma Smart
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti) (vedi anche paragrafo
2.4 “Avvertenze”)
5. Seguire le istruzioni a video fino al completamento della procedura.
1.
2.
3.
4.
2.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
2.2.1 SCARICARE DA INTERNET L’AGGIONAMENTO FIRMWARE
a) Scaricare dal sito internet (www.roverinstruments.it), prelevandolo dalla sezione Supporto, l’aggiornamento
riguardante il vostro strumento e salvarlo sul desktop del vostro PC,
b) Il file contenente il firmware è compresso, espanderlo utilizzando i programmi Unzip®* o Winzip®*,
c) Il programma di espansione vi chiederà una password che dovrete richiedere telefonicamente o tramite E-mail a
[email protected] direttamente alla Ro.Ve.R Laboratories S.p.A. fornendo il numero di serie del vostro
strumento,
d) Espandere il file di aggiornamento e salvarlo sul proprio PC (ad esempio sul desktop)
2.2.2 PREPARAZIONE DELLO STRUMENTO PER L’AGGIORNAMENTO
a) Collegare lo strumento alla porta seriale del PC tramite cavo Null Modem
b) Accendere lo strumento e collegarlo alla rete di alimentazione.
2.2.3 COME AGGIORNARE LO STRUMENTO TRAMITE PC
a) Avviare l’applicativo Smart Pro,
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” e “Up grade Firmware”, (figura 2.1) (vedi anche il paragrafo
2.4 “avvertenze”)
c) Nella finestra “Apri” selezionare il file da usare per l’aggiornamento e confermare la selezione premendo il tasto
“apri”,
d) Successivamente si aprirà la finestra “Upgrade Firmware” dove dovete selezionare il modello dello strumento e la
porta (COM) su cui esso è collegato,
e) Premere Command Upgrade per avviare l’aggiornamento
Figura 2.1
2.3 NOTE
a) Quando l’aggiornamento verrà completato correttamente sullo schermo del PC apparirà la segnalazione “Program
Succefull” e la maschera riassuntiva dei settaggi dello strumento.
b) Verificare nella mascherina iniziale (Start Up) o nel Self-Test la numerazione della nuova versione Firmware.
2.4 AVVERTENZE
a) Non utilizzare lo strumento durante la fase di aggiornamento.
b) Se durante l’aggiornamento la procedura non dovesse andare a buon fine:
- verificare i collegamenti e ripetere l’operazione.
- Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories
S.p.A. ([email protected])
*Tutti i marchi sono rispettivamente registrati dai proprietari.
3.0 GET SCREEN
Questa funzione permette di trasferire una qualsiasi schermata di dati da strumento a PC.
3.1 PROCEDURA IN BREVE
GET SCREEN (ACQUISIZIONE SCHERMO)
1. Eseguire la connessione (vedi rif. 1.0)
2. Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti)
3. Attendere che la schermata venga visualizzata sullo schermo del PC
4. Selezionare una delle due opzioni:
- Stamparla da PC premendo
dalla barra degli strumenti – (Rif. 3.2.2)
- Salvarla su Pc premendo
dalla barra degli strumenti (verrà generato
un file in formato BIT-MAP) – (Rif. 3.2.3)
3.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
3.2.1 TRASFERIRE UNA SCHERMATA DA STRUMENTO A PC
a) Eseguire la connessione tra strumento e PC come viene descritta nel paragrafo 1.0,
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Tools” e “Get Screen”,
c) Attendere che la schermata venga visualizzata sullo schermo del PC.
3.2.2 STAMPARE LA SCHERMATA
a) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Print Setup”,
b) Configurare le impostazioni di stampa e premere “OK” per confermare.
3.2.3 SALVARE LA SCHERMATA
a) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Save As”,
b) Scegliere la locazione in cui salvare il file file e premere “Save”.
c) Lo Smart salverà lo schermo acquisito dallo strumento in formato immagine BIT-MAP.
3.3 NOTE
a) Le immagini vengono salvate nel formato di estensione bmp (Bitmap),
b) Solo la grafica (Spettri e Misure) generata dallo strumento può essere trasferita su Pc, le immagini televisive
demodulate non vengono trasferite.
3.4 AVVERTENZE
a) Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories S.p.A.
([email protected])
4.0 “INSTRUMENT FILE MANAGER” (TRASFERIRE UN DATA LOGGER)
Questa operazione permette di trasferire un Data Logger dallo strumento di misura al Pc e successivamente stamparlo
oppure salvarlo in un file.
4.1 PROCEDURA IN BREVE
1.
2.
3.
4.
5.
TRASFERIRE UN DATA LOGGER DALLO STRUMENTO AL PC
Eseguire la connessione (vedi rif. 1.0)
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti)
Aspettare che l’intera lista dei file venga scaricato dallo strumento
Cliccare la cartella Logger e aprire un file Logger
Selezionare una delle seguenti opzioni:
-Stampare un file logger premendo
dalla barra degli strument i– (Rif. 4.2.2)
-Salvare un data logger su PC premendo
dalla barra degli strumenti – (Rif. 4.2.3)
-Cancellare un data Logger premendo
nella finestra “Instrument File Manager –(Rif. 4.2.4)
-Esportare un Data Logger in file di Excel o Word – (Rif. 4.2.5)
4.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
4.2.1 TRASFERIRE UN DATA LOGGER
a) Eseguire la connessione tra strumento e PC come viene descritta nel paragrafo 1.0,
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” e selezionare “Instrument File Manager”,
c) Attendere che la lista dei file venga scaricata sul PC,
d) Apparirà a video la finestra Instrument File Manager, aprire la cartella Logger (Fig. 5.1),
e) Verranno elencati tutti i file logger. (Fig. 4.2)
f) Ciccare 2 volte su un file logger per visualizzarlo (fig.4.2)
Figura 4.1
4.2.2 STAMPARE UN FILE LOGGER
a) Aprire la cartella Logger, (Rif. Fig. 4.1)
b) Selezionare ed aprire il file Logger che si vuole stampare,
c) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Print”,
d) Configurare le impostazioni di stampa e premere “OK”.
4.2.3 SALVARE UN DATA LOGGER SU PC
a) Aprire un file Logger, (Rif. Fig. 4.1)
b) Selezionare ed aprire il file Logger che si vuole salvare,
c) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Save as”,
d) Scegliere la locazioni in cui salvare il file e premere “Save”.
Figura 4.2
4.2.4 CANCELLARE UN DATA LOGGER
a) Aprire la cartella Logger dalla finestra “instrument file manager”(Rif. Fig. 4.1),
b) Selezionare il file logger che si vuole cancellare,
c) Dalla Finestra “Instrument File Manager” premere il pulsante “Delete”,
d) Il file verrà cancellato sullo strumento.
4.2.5 ESPORTARE UN DATA LOGGER IN UNA TABELLA DI EXCEL
a) Aprire la cartella logger (Rif. Fig. 4.1 e 4.2),
b) Selezionare ed aprire il file logger che si vuole esportare,
c) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Export”,
d) Nella finestra che si aprirà nominare il file e scegliere la locazione di salvataggio del file,
e) Scegliere l’estensione XLS (Rif. Fig. 5.2),
f) Selezionare “salva”,
g) Il file logger verrà salvato in formato Excel sotto forma di tabella.
4.3 NOTE
a) Nessuna nota
4.4 AVVERTENZE
a) Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories S.p.A.
([email protected])
5.0 INSTRUMENT FILE MANAGER (VISIONE SPETTRALE)
Questa funzione permette di trasferire una spettro precedentemente salvato sullo strumento a PC per stamparlo
oppure salvarlo su PC.
1.
2.
3.
4.
5.
TRASFERIRE UNO SPETTRO
Eseguire la connessione (vedi rif. 1.0)
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti)
Aspettare che l’intera lista dei file venga scaricato dallo strumento
Aprire la cartella Spectrum e aprire un file Spectrum (Rif. Fig. 4.1)
Selezionare una delle seguenti opzioni:
- Stampare uno spettro premendo
dalla barra degli strumenti – (Rif. 5.2.2)
- Salvare uno spettro su PC premendo
dalla barra degli strumenti – (Rif. 5.2.3)
- Cancellare uno spettro premendo
nella finestra “Instrument File Manager” – (Rif. 5.2.4)
- Esportare uno spettro in formato Excel selezionando “File” – “Export dalla
barra degli strumenti. – (Rif. 5.2.5)
5.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
5.2.1 TRASFERIRE UNO SPETTRO
a) Eseguire la connessione tra strumento e PC come viene descritta nel paragrafo 1.0
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” e selezionare “Instrument File manager”.
c) Attendere che la lista dei file venga scaricata dallo strumento di misura sul PC,
d) Apparirà a video la cartella Instrument File manager, aprire la cartella Spectrum (Fig. Fig. 4.1)
e) Verranno elencati tutti i file Spectrum trasferiti dallo strumento.
f) Cliccare due volte su un file spettro per visualizzarlo (Fig. 5.1)
Figura 5.1
5.2.2 STAMPARE UN IMMAGINE
a) Dopo aver aperto un file spettro (Rif. 5.1),
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Print”
c) Configurare le impostazioni di stampa e premere “OK” per confermare.
5.2.3 SALVARE UNO SPETTRO SU PC
a) Dopo aver aperto un file spettro (Rif. 5.1),
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “save As”,
c) Scegliere la locazione in cui salvare il file, nominarlo e premere “Save”.
5.2.4 CANCELLARE UNO SPETTRO
e) Aprire la cartella spettro dalla finestra “instrument file manager”,
f) Selezionare il file spettro che si vuole cancellare,
g) Dalla Finestra “Instrument File Manager” premere il pulsante “Delete”,
h) Il file verrà cancellato sullo strumento.
5.2.5 ESPORTARE UNO SPETTRO IN FORMATO EXCEL
a) Dopo aver aperto un file spettro (Rif. 5.1),
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “Export”,
c) Nella finestra che apparirà nominare il file e scegliere la locazione salvataggio del file,
d) Scegliere l’estensione XLS (Rif. Fig. 5.2),
e) Selezionare “salva”,
f) Il file spettro verrà trasferito in un foglio di Excel sotto forma di grafico.
Figura 5.2
5.3 NOTE
a) Nessuna nota.
5.4 AVVERTENZE
a) Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories S.p.A.
([email protected]).
6.0 USER DATA (CREAZIONE DATI PERSONALI)
Questa funzione permette di inserire nello strumento i dati anagrafici dati riguardanti l’utilizzatore dello strumento (Es.
Rag, Sociale, Indirizzo, numero telefonico etc.), che verranno visualizzati nei documenti (Es. file Logger,Memory e
Channel Plan, Spettri Etc.) in fase di stampa.
6.1 PROCEDURA IN BREVE
1.
2.
3.
4.
5.
CREAZIONE DATI PERSONALI
Eseguire la connessione (vedi rif. 1.0)
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti)
Aspettare che l’intera lista dei file venga scaricato dallo strumento
Aprire la cartella “User Data”
Aprire e modificare il file User Data
- Inserire i dati riguardanti l’utilizzatore – (Rif. 6.2.2)
- Salvare il File nello strumento – (Rif. 6.2.3)
- Salvare il file nel PC – (Rif. 6.2.4)
- Cancellare un file – (Rif. 6.2.5)
6.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
6.2.1 CREAZIONE DATI PERSONALI
a) Eseguire la connessione tra strumento e PC come viene descritta nel paragrafo 1.0
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” e selezionare “Instrument File Manager”.
c) Attendere che la lista dei file venga scaricata su PC
d) Apparirà a video la finestra Instrument File Manager, aprire la cartella User Data cliccando 2 volte (Fig. 4.1)
e) Verrà visualizzato il file User Data.
f) Cliccare 2 volte sul nome per aprire il file (fig. 6.1)
Figura 6.1
6.2.2 COME INSERIRE I DATI RIGUARDANTI L’UTILIZZATORE
a) Una volta aperto il file (Fig. 6.1) per scrivere cliccare due volte sulla riga desiderata,
b) Si aprirà la finestra di compilazione, inserire il testo desiderato e confermare con “OK”,
c) Compilare e/o modificare una alla volta le 13 righe a disposizione seguendo la stessa procedura.
6.2.3 COME SALVARE IL FILE NELLO STRUMENTO
a) Una volta compilata la tabella:
b) Sul lato destro della finestra di Fig. 6.1 nella sezione USER data Properties assegnare un nome al file,
c) Cliccare sul pulsate “PC-Instrument” (Fig. 6.1) nella sezione USER data properties (sul lato destro della finestra)
per trasferire i dati nello strumento,
d) Confermare la sovrascrittura nello strumento del file.
6.2.4 COME SALVARE IL FILE NEL PC
a) Una volta compilato il file User Data,
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e “Save As”,
c) Scegliere la locazione in cui salvare il file e premere “Save”.
5.2.4 CANCELLARE UN FILE
i) Aprire la cartella contenente il file da cancellare dalla finestra “instrument file manager”,
j) Selezionare il file che si vuole cancellare,
k) Dalla Finestra “Instrument File Manager” premere il pulsante “Delete”,
l) Il file verrà cancellato sullo strumento.
6.3 NOTE
a) Per visualizzare il file nello strumento:
- Sullo strumento premere il tasto Special e selezionare il File Manager
- Dal elenco dei File selezionare User Data e premere Info.
6.4 AVVERTENZE
a) Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories S.p.A.
([email protected]).
7.0 INSTRUMENT FILE MANAGER (GESTIONE DEI PIANI DI MEMORA MEMORY PLAN)
Questa funzione permette di trasferire e gestire in Memory Plan su PC per poterli modificare e stampare.
7.1 PROCEDURA IN BREVE
1.
2.
3.
4.
5.
6.
GESTIONE DEI MEMORY PLAN (PIANO DI MEMORIA)
Eseguire la connessione (vedi rif. 1.0)
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti)
Aspettare che l’intera lista dei file venga scaricata dallo strumento
Aprire la cartella Mem. Plan (rif. Fig. 7.1)
Selezionare il file da aprire
Selezionare una delle opzioni
- Modificare un Memory Plan - (Rif. 7.2.2)
- Trasferire un Memory Plan da Pc a Strumento - (Rif. 7.2.3)
- Stampare un Memory Plan premendo
dalla barra degli strumenti – (Rif. 7.2.4)
- Salvare un Memory Plan premendo
dalla barra degli strumenti – (Rif. 7.2.5)
- Cancellare un Memory Plan premendo
nella finestra “Instrument File
Manager” – (Rif. 7.2.6)
7.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
7.2.1 TRASFERIRE UN MEMORY PLAN DA STRUMENTO A PC
a) Eseguire la connessione tra strumento e PC come viene descritta nel paragrafo 1.0,
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” e selezionare “Instrument File Manager”,
c) Attendere che la lista dei file venga scaricata su PC,
d) Apparirà a video la finestra “Instrument File Manager”, aprire la cartella Mem. Plan desiderata cliccando 2 volte,
e) Verranno elencati tutti i file Memory.
Figura 7.1
7.2.2 MODIFICARE UN MEMORY PLAN
MODIFICARE UN PROGRAMMA ESISTENTE
a) Selezionare ed aprire il file Memory che si vuole editare,
b) Cliccare due volte sulla riga relativa al programma che si vuole editare,
c) Il programma aprirà una finestra dove sarà possibile modificare tutti i parametri relativi al programma
selezionato. (Fig. 7.1)
AGGIUNGERE UN PROGRAMMA
a) Cliccare con il tasto destro del mouse sulla riga da modificare e selezionare “Add”,
b) Impostare tramite la finestra che si aprirà i parametri del nuovo programma (Rif. Fig. 7.1),
c) Premere “Ok” per confermare l’aggiunta del programma.
7.2.3 TRASFERIRE UN MEMORY PLAN DA PC A STRUMENTO
a) Una volta terminata la modifica seguendo la procedura ripetuta nel paragrafo 7.2.2,
b) Cliccare sul pulsante “PC-Instrument” nella sezione MEM. PLAN properties (sul lato destro della finestra) per
trasferire il piano di memoria dal PC allo strumento,
c) Il piano di memoria sarà caricato sullo strumento.
7.2.4 STAMPARE UN MEMORY PLAN
a) Selezionare ed aprire il file Memory che si vuole stampare(Rif. 7.2.1),
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “Instrument” e selezionare “Print”,
c) Configurare le impostazioni di stampa e premere “OK”.
7.2.5 SALVARE UN MEMORY PLAN
a) Dopo aver aperto un file Memory Plan (Rif. 7.2.1),
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “save As”,
c) Scegliere la locazione in cui salvare il file, nominarlo e premere “Save”.
7.2.6 CANCELLARE UN MEMORY PLAN
a) Aprire la cartella plan dalla finestra “instrument file manager”,
b) Selezionare il file plan che si vuole cancellare,
c) Dalla Finestra “Instrument File Manager” premere il pulsante “Delete”,
d) Il file verrà cancellato sullo strumento.
7.3 NOTE
a) Nessuna nota.
7.4 AVVERTENZE
a) Quando si modificano, cancellano o inseriscono nuovi piani di memoria e si trasferiscono sullo strumento è
consigliabile eseguire il Defrag dello strumento. (Rif. Manuale d’uso dello strumento),
b) Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories S.p.A.
8.0 INSTRUMENT FILE MANAGER (GESTIONE DELLE CANALIZZAZIONI STANDARD)
Questa funzione permette di trasferire e gestire i Channel Plan su PC per poterli modificare e stampare.
8.1 PROCEDURA IN BREVE
1.
2.
3.
4.
5.
6.
GESTIONE DEI CHANNEL PLAN (CANALIZZAZIONI)
Eseguire la connessione (vedi rif. 1.0)
Cliccare
(Rif. Descrizione Barra degli Strumenti)
Aspettare che l’intera lista dei file venga scaricato dallo strumento
Aprire la cartella Ch. Plan (Rif. Fig. 4.1)
Selezionare il file da aprire
Selezionare una delle due opzioni:
- Modificare un Channel Plan - (Rif. 8.2.2)
- Trasferire un Channel Plan da Pc a Strumento - (Rif.8.2.3)
- Stampare un Channel Plan premendo
dalla barra degli strumenti - (Rif. 8.2.4)
- Salvare un Channel Plan premendo
dalla barra degli strumenti - (Rif. 8.2.5)
- Cancellare un Channel Plan premendo
nella finestra “Instrument File
Manager” - (Rif. 8.2.6)
8.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
8.2.1 TRASFERIRE UN CHANNEL PLAN DA STRUMENTO A PC
a) Eseguire la connessione tra strumento e PC come viene descritta nel paragrafo 1.0,
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Instrument” e selezionare “Instrument File Manager”,
c) Attendere che la lista dei file venga scaricata su PC,
d) Apparirà a video la finestra “Instrument File Manager” (Fig. 4.1), aprire la cartella Ch. Plan desiderata cliccando
2 volte,
e) Verranno elencati tutti i file Channel Plan.
Figura 9.1
8.2.2 MODIFICARE UN CHANNEL PLAN
MODIFICARE UN CANALE ESISTENTE
a) Selezionare ed aprire il file Channel che si vuole editare,
b) Cliccare due volte sulla riga relativa al canale che si vuole editare,
c) Il programma aprirà una finestra dove sarà possibile modificare tutti i parametri.
AGGIUNGERE UN CANALE
a) Cliccare con il tasto destro del mouse sulla riga da modificare e selezionare “Add”,
b) Impostare tramite la finestra che si aprirà i parametri del nuovo canale (Fig. 8.1),
c) Premere “Ok” per confermare l’aggiunta del canale.
8.2.3 TRASFERIRE UN CHANNEL PLAN DA PC A STRUMENTO
a) Una volta terminata la modifica seguendo la procedura riportata nel paragrafo 8.2.2,
b) Cliccare sul pulsante “PC-Instrument nella sezione CH. PLAN properties (sul lato destro della finestra) per
trasferire la canalizzazione dal PC allo strumento,
c) La canalizzazione sarà caricata sullo strumento.
8.2.4 STAMPARE UN CHANNEL PLAN
a) Selezionare ed aprire il file Channel che si vuole stampare, (Rif. 8.2.1)
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “Instrument” e selezionare “Print”,
c) Configurare le impostazioni di stampa e premere “OK”
8.2.5 SALVARE UN CHANNEL PLAN
a) Dopo aver aperto un file Memory Plan (Rif. 8.2.1),
b) Dalla barra degli strumenti cliccare su “File” e selezionare “save As”,
c) Scegliere la locazione in cui salvare il file, nominarlo e premere “Save”.
8.2.6 CANCELLARE UN CHANNEL PLAN
a) Aprire la cartella plan dalla finestra “instrument file manager”,
b) Selezionare il file plan che si vuole cancellare,
c) Dalla Finestra “Instrument File Manager” premere il pulsante “Delete”,
d) Il file verrà cancellato sullo strumento.
8.3 NOTE
a) Nessuna nota.
8.4 AVVERTENZE
a) NON è consigliato cancellare le canalizzazioni esistenti perché i piano di memoria generati basandosi sulla
canalizzazione eliminata potrebbero risultare alterati.
b) Se l’operazione descritta in questo paragrafo continuasse a fallire contattare la Ro.Ve.R Laboratories S.p.A.
([email protected]).
9.0 LICENCE INFORMATION (GESTIONE DELLA LICENZA)
Questa funzione permette di gestire il numero di licenza per abilitare, dopo 30 giorni dalla data d’installazione, il
programma Smart Professional.
9.1 PROCEDURA IN BREVE
LICENCE INFORMATION – LICENZA D’USO
1.
2.
3.
4.
5.
6.
Avviare il programma Smart
Dalla barra degli strumenti cliccare “Help”
Selezionare “Licence Information” (Licenza D’uso) Rif Fig. 9.1
Inserire il numero di licenza nell’apposita finestra
premere Add per aggiungere il numero di licenza
premere “Ok” per chiudere la finestra “Licence Information”
9.2 DESCRIZIONE ESTESA DELLA PROCEDURA
9.2.1 LICENCE INFORMATION
a) Avviare il programma Smart
b) Dalla barra degli strumenti cliccare “Help”
c) Selezionare “Licence Information” (Autorizzazione D’uso ) Rif Fig. 9.2
d) Inserire il numero di autorizzazione rilasciato dalla Ro.Ve.R Laboratories S.p.A nell’apposita finestra
e) premere Add per aggiungere il numero di licenza
f) premere “Ok” per chiudere la finestra “Licence Information”
FIG. 9.1 Segnalazione che appare dopo 30 giorni dalla
data di installazione
FIG. 9.2 Finestra che si ottiene premendo
HELP – LICENCE INFORMATION e permette
l’inserimento della Licenza di abilitazione del
Programma Smart Professional
9.3 NOTE
a) Il programma Smart Professional, dopo 30 giorni dalla data d’installazione scade. Sarà comunque possibile
utilizzare il programma Smart solo per effettuare gli aggiornamenti firmware al vostro strumento.
b) Inserito il numero di licenza il programma Smart sarà abilitato a svolgere tutte le funzioni
9.4 AVVERTENZE
a) Per informazioni sull’emissione della licenza del programma Smart Professional contattare la Ro.Ve.R.
Laboratories S.p.A. [email protected]).