scarica l`intervento

Commenti

Transcript

scarica l`intervento
GRUPPO TELECOM ITALIA
Pieve S. Stefano, 03 Settembre 2015
Innovazione e sperimentazione di
nuove tecnologie per lo sviluppo delle
Reti a Larga Banda
Access Operations Area Nord Est
Access Operations Line Emilia-Romagna
T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
Massimo Tarsi
Cinque anni di sperimentazioni ben spesi
►
I principali risultati:
 Tratos 2010
 Sperimentato primo mini cavo ottico a 96 fo
 Sperimentata e normalizzata la gamma completa dei
mini tubi per mini cavi
 Nuove NT per Mini trincea e No Dig Leggero
 Tratos 2011
 Sperimentato primo mini cavo ottico a 120 fo e 144 fo
 Contenuto l’attrito per le guaine dei cavi Afumex
 Definite le NT per Micro Trincea con filler speciali e No
Di Leggero con bundle a 7 mini tubi
 Eseguita la posa su fogna
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
2
Cinque anni di sperimentazioni ben spesi
►
I principali risultati:
 Tratos 2012
 Normalizzata tutta la gamma dei mini cavi da 24 fo a 144
fo; sperimentato il mini cavo 196 fo
 Sperimentato No Di Leggero da cameretta per l’Accesso
 Primi approcci alla posa aerea dei mini cavi ottici
 Micro trincea, non solo su suolo stradale
 Tratos 2014
 Rivista completamente la NT di Progettazione in Fibra
ottica la quale tiene conto di una pluralità di soluzioni
tecnologiche da poter applicare al contesto ambientale di
riferimento
 Non si progetta più secondo uno schema rigido e
predefinito
 Le soluzioni tecniche hanno l’obiettivo di ridurre i costi e i
tempi di realizzazione
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
3
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
Opportunità: a Rimini 2 Anelli corrono in parallelo per 2,5 km poi si diramano
 Soluzione tradizionale:
 posare 2 mini cavi da 144 fo su 2 mini tubi distinti
 Soluzione Innovativa:
Posare un solo cavo da 288 fo per tutto il tratto di 2,5 km con conseguenti
benefici quali posa di 1 cavo invece di 2, utilizzo di 1 solo mini tubo invece di
2; il Saving stimato è di circa 5k€ oltre al valore del 2° mini tubo non
occupato e disponibile per futuri sviluppi
 Fornitore coinvolto:
 TRATOS in accordo con Direzione Generale:
Ingegnerizzato un mini cavo a tubetti da 0,8 mm di diametro per poter
essere posato su mini tubi con tecnologia Blowing – Primo cavo a livello
europeo con queste caratteristiche
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
4
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
 Ogni tubetto contiene 36 fibre
ottiche in luogo delle 24 standard
Le Fibre ottiche utilizzate sono da
200 μm invece di 250 μm
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
5
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
 Caratteristiche del tracciato e posa del mini cavo
Tratto comune (in
azzurro) dei 2 Anelli
in uscita dalla C.le
 La prova è stata eseguita a metà
mattinata con un temperatura
esterna di 22°C
I mini tubi sono stati lubrificati con
gli opportuni prodotti
Il tracciato complessivo presenta
tratti lineari e alcune curve che
rendono impegnativa la prova per 2
fattori principali:
Diametro del cavo +0.2/0.3
mm rispetto ai mini cavi a 144 fo
Attrito all’interno del mini tubo
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
6
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
 Bobina protetta dai raggi solari
 Macchina ad aria compressa per
soffiaggio
 Cavo ottico
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
7
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
 1° tiro eseguiti 872 mt in
soluzione di continuità
 2° tiro eseguiti 1.262 mt in
soluzione di continuità
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
8
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
 Risultato:
 Durante la fase di preparazione la bobina del cavo è stata protetta dai raggi
solari per evitare il surriscaldamento della guaina esterna di colore nero
 E’ stato posato in 12’ circa 1,3 km di mini cavo senza alcuna interruzione
 La velocità di posa è stata costante e pari a 120/130 mt al minuto
 L’attrito generato è stato trascurabile, merito della guaina del cavo costruita
con prodotti di altissima qualità
 Durante tutta la posa non sono state rilevati criticità sulla guaina del cavo (il
vortice di ritorno dell’aria compressa in alcuni casi può generare la rottura
con conseguente sostituzione del cavo)
 Open point:
 Cavo Afumex per entrare in centrale
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
9
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Cavo 288 fo Afumex: 1°prototipo realizzato in Italia e Europa
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
10
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Cavo 288 Afumex
 Eseguite 2 prove nella C.le di
Riccione coprendo una distanza
di 500 mt nella 1° prova e 700
mt nella 2° prova senza
riscontrare criticità durante posa
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
11
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Cavo 288 Afumex
GIUNTATRICE FUJIKURA 60S
Allineamento fibre per il giunto
G.652 (250 micron)-G.657 A2 (200
micron)
Giunto (n. fibra
cavo G.657 G.652)
STIMA
attenuazione
giunti (dB)
SM-SM cladding
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
0,09
0,04
0,09
0,11
0,04
0,01
0,11
0,04
0,05
0,10
0,04
0,07
ATTENUAZIONE
unidirezionale lato A
ATTENUAZIONE
unidirezionale lato B
ATTENUAZIONE
bidirezionale
1310 nm 1550 nm 1650 nm 1310 nm 1550 nm 1650 nm 1310 nm 1550 nm 1650 nm
Schema collegamenti: esempio
0,33
-0,29
0,30
-0,29
0,35
-0,30
0,22
-0,19
0,28
-0,24
0,37
-0,27
0,39
-0,29
0,40
-0,29
0,43
-0,34
0,26
-0,26
0,32
-0,28
0,40
-0,29
0,31
-0,21
0,30
-0,25
0,33
-0,25
0,21
-0,22
0,24
-0,23
0,34
-0,23
-0,17
0,39
-0,11
0,46
-0,25
0,44
-0,07
0,30
-0,17
0,30
-0,26
0,36
-0,20
0,39
-0,22
0,43
-0,30
0,48
-0,15
0,38
-0,23
0,38
-0,25
0,35
-0,20
0,28
-0,17
0,36
-0,23
0,36
-0,10
0,28
-0,16
0,27
-0,19
0,29
0,08
0,05
0,09
0,09
0,05
0,07
0,08
0,06
0,05
0,03
0,05
0,05
0,10
0,05
0,09
0,07
0,06
0,07
0,06
0,06
0,04
0,05
0,07
0,03
0,05
0,03
0,07
0,05
0,05
0,05
0,05
0,03
0,04
0,02
0,07
0,03
misura lato A
lato A
fibra 73 G.657 A2
GIUNTO 73
(4101 m)
fibra G.652
centrale
fibra 74 G.657 A2
misura lato B
GIUNTO 74
(4964 m)
 Vari tool di strippaggio per equivalenza fo a 200 micron
 Giuntatrice con allineamento su core per verifica a riconoscere le fo
G.657A2
 Giuntatrice con allineamento sul cladding per vedere se i valori di
attenuazione si discostano molto da quelli eseguiti con allineamento su
core
 Misura linea e i giunti con OTDR bidirezionale a 1550nm e 1625nm
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
12
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Cavo 288 Afumex
 Misura attenuazione di
linea su 1,4 Km
 Attenuazione
pari
a
0,5dB coerente con i
parametri
di
attenuazione dei giunti
Giunto
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
13
Sperimentazione cavo 288 fo
►
Cavo 288 Afumex
 La terminazione in Centrale
 Sono in corso di
valutazione
prodotti
attualmente
disponibili
sul
mercato e non
ancora
a
ST
Telecom
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
14
Sperimentazione cavo 288 fo
Obiettivo: contenere i costi per lo sviluppo della Rete NGAN
►

Considerazioni:
►
►
►
►
►
Vale sempre la regola di considerare tutte le possibili soluzioni in
fase di Progettazione della Rete, in questo caso si è aggiunta una
componente fondamentale del fornitore che ha ingegnerizzato un
cavo di alta qualità
I Prodotti innovativi si possono ingegnerizzare con i Fornitori,
necessita evidenziare le ns. esigenze con loro
La linea di Direzione Generale è stata partecipe sin dalle fasi
iniziali
Ancora una volta si è dimostrato che Creation con il supporto dei
produttori può incidere molto nel contenimento dei costi,
determinando, come in questo caso, prodotti mai sperimentati
prima che potrebbero a ns. parere avere una sicura applicazione
su larga scala per le Reti NGAN
Vanno rivisti i criteri di terminazione del cavo e i relativi accessori
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
15
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il contesto di riferimento:
►
►
►
Tutti gli Armadi NGAN in tecnologia FTTCab debbono essere
alimentati con Armadietto multi contatore ENEL
Criticità:
►
Posizionamento palina e/o Armadietto sul 100% degli Armadi di
rete
►
Si è stimato che il 10 % di permessi non vengono rilasciati
►
Elevati costi di infrastrutturazione e allacci ENEL
Soluzione:
►
►
►
Prelevare l’alimentazione da un Armadio di Rete con Palina e/o
Armadietto ENEL multi contatorore predisposto e posizionato sullo
stesso ramo e/o Anello per una distanza max di 280 mt
In Emilia Romagna sono stati recuperati 39 Armadi con permessi
(pubblici e provati) KO che non sarebbero stati collaudati
Nuove progettazioni in ottica Master/Slave
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
16
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
ARL con
permesso ko
53202D_605
ARL con
Armadietto ENEL
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
17
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Armadietto TEM
portacontatori e
alimentatore Cab
53202D_605
C.le Ferrara Mulinetto,
posa
da
cameretta
armadio 53202D_605 a
cameretta 53202D_04
Armadio
53202D_04
Tratta lineare di circa 80mt
da cameretta di armadio
Via Carlo Mayr 169 a
cameretta di armadio in
Via Carlo Mayr 132
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
18
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
2° Prova:
Assenza di spazio anche a
notevole distanza dall’Armadio da
alimentare
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
19
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Cavo Tratos Power Coax 0,6/1Kv 1x10+10
Cca (1x6Cu+6Cu)
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
20
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Predisposizione
del
banco:
si
eseguono le stesse operazioni che si
fanno con i mini cavi ottici
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
21
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Predisposizione della macchina di
soffiaggio cavo tipo Plumett Minijet e
pulizia del mini tubo 10/12 mm
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
22
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Allineamento
del
cavo coassiale su
mini tubo
Cavo coax
Mini tubo 10/12 mm
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
23
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Arrivo cavo coax su ARL da alimentare e predisposizione dello stesso su
trasformatore. La sezione 10mmq non è idonea all’inserimento in morsettiera
pertanto è allo studio un adattatore in attesa dell’ingegnerizzazione di una
apposita muffola
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
24
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Il primo caso:
Con il tester è stato misurato
l’effettivo trasporto della 48V
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
25
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Connettori:
Alloggiamenti dei connettori
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
26
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Connettori:
Cavo coax
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
27
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Connettori:
Connettore crimpato
Connettore da crimpare
Pinza per crimpare
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
28
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Connettori:
Muffolina CIS in corso di produzione: tempi metà Agosto
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
29
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
1°lotto di Armadi recuperati:
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
30
Alimentazione locale con sistema centralizzato
►
Conclusioni:
►
►
►
Il cavo è idoneo per questo tipo di posa e si comporta esattamente
come un mini cavo ottico; la velocità di posa è la stessa di quella del
mini cavo e si raggiunge agevolmente la velocità di 80m/min
La guaina del cavo studiata appositamente per questo tipo di posa ha
un attrito molto basso sul mini tubo e anche con temperature elevate
la velocità di posa non subisce rallentamenti significativi; la prova è
stata eseguita con una temperatura esterna di circa 32°
Le prove sono state eseguite con successo su distanze variabili tra
80 mt e oltre 300 mt senza rilevare alcuna criticità di posa; anche i
testo di collaudo sono risultati tutti positivi
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
31
Conclusioni
►
La Creation: un cantiere sempre aperto
►
►
►
►
►
L’80% delle sperimentazioni eseguite sono state recepite a NT ed
hanno contribuito a risolvere in modo strutturale criticità che non
avevano una soluzione
I tempi per normalizzare nuovi prodotti sono stati notevolmente ridotti
In generale anche i costi per la realizzazione delle opere sono
diminuiti
Il tavolo Telecom/Imprese/Fornitori è sempre attivo per valutare ogni
proposta sulla base delle esigenze
I Progettisti di Creation non progettano più con schemi predefiniti ma
si adattano al contesto di riferimento cercando soluzioni tecniche
innovative e a basso costo
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
32
Conclusioni
►
La Creation: un cantiere sempre aperto
►
Altre soluzioni innovative sono allo studio………, mai fermarsi, nel
2010 pensavamo di aver trovato tutte le risposte per le Reti LB, così
nel 2011, 2012, 2014…..
Fiberness
Tarsi Massimo, T.OA.AOA/NE.AOL.ER.Creation
33
Grazie