Corso sicurezza industirale ok arancione

Commenti

Transcript

Corso sicurezza industirale ok arancione
Il Corso si svolgerà dall 17 Aprile al 18 Luglio 2009.
Le lezioni si terranno a Ravenna il venerdì dalle 14.30 alle 18.30
e il sabato mattina dalle 9.00 alle 13.00.
Le lezioni si svolgeranno a Ravenna presso la sede degli ExAsili in Via Tombesi dall'Ova, 55.
Il bando scade il 6 Marzo 2009.
Il bando e le procedure di partecipazione sono scaricabili dal
sito http://www.unibo.it/Portale/Offerta+formativa/AltaFormazione/default.htm
L'ammissione al Corso è condizionata a giudizio positivo della
Commissione, formulato a seguito di valutazione dei titoli di
studio e professionali.
La quota di partecipazione è di Euro 750 da versare in un'unica
soluzione all'atto dell'immatricolazione.
Complessivamente saranno disponibili 11 borse di studio,
di cui 8 a bando, le quali verranno assegnate sulla base della
graduatoria di merito.
Foto: Sergio Stignani
MODALITÀ E TERMINI D’ISCRIZIONE
Università di Bologna
Sede di Ravenna
In collaborazione con:
Comune di
Ravenna
Fondazione Flaminia
Ravenna
CORSO DI ALTA FORMAZIONE
SICUREZZA INDUSTRIALE
E SOSTANZE PERICOLOSE
Accademia delle Scienze
dell’Istituto di Bologna
Stazione Sperimentale
per i Combustibili
Con il contributo di:
In memoria di Raffaele Rozzi
A.A. 2008/2009
Facoltà di Chimica Industriale
INFORMAZIONI
FONDAZIONE FLAMINIA
Dott.ssa Cinzia Cortesi/Dott.ssa Flavia Cattani
Tel. 0544 34345 - Fax 0544 35650
e-mail: [email protected]
Direttore del Corso
Prof. Ferruccio Trifirò
OBIETTIVI FORMATIVI
PROGRAMMA
DESTINATARI
Il Corso è indirizzato alla formazione di professionalità in grado
di conoscere e prevedere incidenti derivanti da preparazione,
manipolazione e trasporto di sostanze chimiche, tossiche e/o
esplosive.
Gli obiettivi del Corso sono volti a fornire una base multidisciplinare, teorica e sperimentale, nell'ambito del rischio per instabilità-reattività chimica di sostanze, convenzionali e non, allo
scopo di prevenire incidenti in ambito industriale e non.
Il Corso, che rilascia 11 Crediti Formativi Universitari (CFU), è articolato in 99 ore effettive di didattica. Le lezioni del Corso riguarderanno.
• Reattività dei materiali nella previsione del rischio chimico e
principi etici nell'uso della chimica.
• La gestione del rischio chimico e gli effetti biologici e clinici.
Aggressivi chimici ed unità delle banche dati.
• Esplosioni da polveri. Reazioni fuggitive. Valutazione e protezione dal rischio nel trasporto.
• Prevenzione e protezione da eventi incidentali nei processi industriali.
• Sicurezza industriale e valutazione del rischio per reattività-instabilità di reagenti e prodotti.
• Legislazione vigente.
Il Corso è rivolto a rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, operatori e responsabili delle attività industriali, chimiche e/o parachimiche (alimentare, cosmetica, metallurgica, ecc).
Inoltre, N° 5 dei N° 20 posti disponibili costituiscono una riserva (libera) destinata agli addetti ai servizi di prevenzione e
sorveglianza della Protezione Civile, in base al D.lg 225/92*.
Il corso è dedicato alla memoria di Raffaele Rozzi, Medaglia d'Oro
al Valore Civile, laureato in Chimica Industriale e morto eroicamente
a Bilbao mentre cercava di salvare due colleghi all'interno di una
vasca di depurazione di un impianto di produzione di biodiesel.
* Costituiscono strutture operative nazionali del Servizio della
protezione civile:
a) il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco quale componente
fondamentale della protezione civile; b) le Forze armate; c) le
Forze di polizia; d) il Corpo forestale dello Stato; e) i Servizi
tecnici nazionali; f) i gruppi nazionali di ricerca scientifica di
cui all'art.17, l'Istituto nazionale di geofisica ed altre istituzioni
di ricerca; g) la Croce rossa italiana; h) le strutture del Servizio
sanitario nazionale; i) le organizzazioni di volontariato; l) il
Corpo nazionale soccorso.
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Il Corso è rivolto ad un numero minimo di 20 ed un numero
massimo di 40 partecipanti, in possesso dei seguenti requisiti:
• Tutte le lauree: vecchio ordinamento, triennali, specialistiche.
• Diploma di Maturità quinquennale supportato da curriculum
professionale attinente le tematiche del Corso.
CONTENUTI GENERALI
Il Corso è orientato alla conoscenza dei principali fenomeni pluridisciplinari dei rischi coinvolti in attività antropiche che prevedono l'impiego di sostanze chimiche.
Natura del rischio industriale: pericolo per reattività, per esplosione delle polveri, per infiammabilità, per interventi impropri.
Processi industriali critici e trasporto delle sostanze tossiche e
pericolose: pericolo per reattività chimica; monitoraggio dei rischi ed analisi dei processi; prevenzione, controllo e protezione
dagli eventi incidentali.
Sostanze tossiche ed esplosive: database ambientali rilevanti per
catastrofi antropiche; valutazione di alcuni rischi specifici con
riferimento allo sviluppo sostenibile; armi chimiche.
Foto: Sergio Stignani.
La foto fa parte della mostra fotografica Tra realtà e fantascienza: illusioni notturne. La zona industrale di Ravenna (sala mostre della Biblioteca Oriani di Ravenna
dal 17 al 30 aprile 2009).

Documenti analoghi