Numero 1 - Giugno2011

Commenti

Transcript

Numero 1 - Giugno2011
Associazione Radioamatori Italiani
Sezione di Modena
Al Radiamador Mudnés
Consiglio Direttivo 2010–2012
Presidente:
Alessio Sacchi IZ4EFN
Vice Presidente:
Vittorio Moretti IK4IRO
Segretario:
Tiziano Pietri I4TZO
Consiglieri:
Federico Casari IZ4NQI
Claudio Gavioli IK4UOS
Sergio Palazzini IZ4BBF
Massimo Catalano IZ4JMA
Sindaci:
Roberto Basile IK4BHJ
Antonio Rivi I4RIO
Bruno Bonucchi IK4UNP
Sindaci
Supplenti:
Dino Breveglieri I4XBM
Valter Mazzoni IK4UPD
Anno 1
I N QUESTO NUMERO :
Modena Contest Meeting
3
Celebrando Guglielmo Marconi
4
Assemblea sociale 2011
4
Attività V&UHF a 2200 metri
5
Serate in sala radio
6
Mercatino di Marzaglia
7
Contest news by IO4T
7
Short news by IQ4AX
7
IQ4AX - ARI Modena
Numero 1
www.arimodena.it
Aprile 2011
[email protected]
Incarichi associativi
Tesoriere
Protezione Civile (CPVPC)
Sala Radio
Servizi informatici
Ponti Ripetitori
Packet Radio
Curatore Inventario
Rapporti con la Sede ARI Centrale
Rapporti con la struttura ospitante
Rapporti con le Istituzioni
Tiziano Pietri I4TZO
Claudio Gavioli IK4UOS
Federico Casari IZ4NQI
Federico Casari IZ4NQI
Alessio Sacchi IZ4EFN
Alessio Sacchi IZ4EFN
Riccardo Cuoghi IZ4REF
Troisi Nicola IK4YWL
Tiziano Pietri I4TZO
Alessio Sacchi IZ4EFN
Sergio Palazzini IZ4BBF
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Tiziano Pietri I4TZO
Mauro Ferri IK4UOP
Vittorio Moretti IK4IRO
Andrea Amati IK4VET
Tiziano Pietri I4TZO
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Responsabili Manifestazioni
Radioassistenze:
Mercatino di Marzaglia:
Symposium:
Modena Contest Meeting:
Expo di Modena:
Referenti e Responsabili Servizi Associativi
Servizio QSL
Biblioteca tecnico/scientifca
Attività nelle scuole
Corsi
Progetti di Sezione
Attività Sociali
Pubblicazioni tecnico/scientifche
Consulente legale e diritto d’antenna
Pierluigi Villa
Riccardo Cuoghi IZ4REF
Luca Chini IZ4HVM
Roberto Pivetti IZ4BFA
Alessio Sacchi IZ4EFN
Vittorio Moretti IK4IRO
Vittorio Moretti IK4IRO
Luca Sighinolfi IZ4RDG
Mauro Molesini IK4FAQ
Sergio Palazzini IZ4BBF
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Referenti per settore di attività
Radioascolto - SWL
Onde Corte - HF
Attività via Satellite
VHF e Superiori
Beacon e sperimentazione Digitale
IOTA e Spedizioni
Radio Scout
Diplomi e Attivazioni
2
Pierluigi Villa
Massimo Catalano IZ4JMA
Francesco Grappi IW4DVZ
Marco Chiarini IK4WKU
Carlo Sitti I4SIW
Sergio Palazzini IZ4BBF
Omar Pacchioni IZ4HWA
Ermanno Saccà IZ4AIH
Bruno Matarozzi IZ4EFP
Sergio Palazzini IZ4BBF
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
Una nuova veste
Modena Contest Meeting
Editoriale
Grandi soddisfazioni per il primo numero del redivivo
“Al Radiamador Mudnés”, il giornalino della sezione ARI
di Modena. Molti soci hanno dimostrato il loro apprezzamento in merito all’iniziativa, come strumento parallelo
al sito web, tramite il quale raggiungere i radioamatori
di Modena con le notizie più rilevanti che interessano la
nostra sezione.
Ad essere precisi, le sette pagine distribuite ai soci quasi tre mesi fa, rappresentano il numero zero della
“rivista associativa” di ARIModena.
Ogni nuovo progetto, per piccolo che sia, necessita
di un tempo di rodaggio più o meno lungo. Vi parlerò
francamente: il fatto che quello che leggete sia il numero
1, non significa affatto che l’organizzazione del giornalino
si presenterà invariata al prossimo numero.
Devo dire che il numero zero non mi ha soddisfatto
in pieno; parlo soprattutto dell’aspetto grafico. Questa
nuova vesta nasce dalla mia personale necessità di creare
qualcosa di più piacevole, più curato meglio organizzato dal punto di vista grafico (magari anche più facile da
gestire!).
www.arimodena.it è e rimane il punto d’incontro imprescindibile, consultabile in qualsiasi momento, per tutti
quanti siano interessati alle attività svolte ed organizzate
dalla sezione.
Sito web e rivista, sono due strumenti che credo si
completivo a vicenda. Il primo rappresenta un “diario
di bordo”, aggiornato con frequenza giornaliera non solo
sulle attività svolte, ma anche e soprattutto sugli appuntamenti futuri.
Sul sito sono ospitate anche le pagine curate dai soci, con le esperienze personali, gli interessi e i progetti
presenti e futuri.
Una decina di pagine di carta sono qualcosa di sicuramente meno interattivo, ma di immediata comprensione
ed accessibile anche da chi non ha voglia di accendere un
PC. Da leggere magari in un momento di relax, in treno o
in autobus, o perché no, la sera prima di addormentarsi.
Come per il sito web, anche il giornalino ha bisogno
di un notevole numero di collaboratori che abbiano voglia
di portare le loro personali esperienze all’attenzione degli
amici radioamatori.
Colgo dunque l’occasione per ringraziare tutti gli autori degli articoli, per la loro buona volontà (scrivere due
righe non sempre è cosı̀ facile, almeno per me!).
Chiunque abbia qualcosa da raccontare, può inviare
gli articoli al sottoscritto ([email protected]), ad Alessio
([email protected]) o ad un qualsiasi altro membro del
consiglio.
Fatevi sentire numerosi!!
Luca IZ4RDG
Edizione 2010
Sabato 16 ottobre si è svolta la terza edizione nel
formato attuale di Modena Contest Meeting.
Oltre 50 contester del mondo HF si sono ritrovati
nei locali della sezione per ascoltare 6 relazioni a
tema contest. Dalle antenne, ai regolamenti; dalla
storia alle competizioni internazionali tra contester;
dall’esperienza IUxHQ alle nuove tecnologie cluster
skimmer.
Figura 1 - IK4VET con gli ospiti pugliesi presenti al
Contest Meeting 2010: IK7JWY, IZ7CDB e a destra
I7PHH.
Figura 2 - Scorcio di platea durante la relazione di
I2WIJ
15 a pranzo e oltre 40 a cena sono state le presenze a tavola dove tra specialità modenesi si sono
scambiate esperienze e novità tra i partecipanti.
Come al solito le presenze sono state numerose
dalla zona 4, ma hanno spaziato dal Piemonte al
3
Friuli fino a sconfinare in Slovenia. Verso sud ci
siamo spinti fino a Puglia e Sicilia! In questo 2010 abbiamo per la prima volta ospitato un vicepresidente
ARI che ha partecipato e premiato i vincitori della
classifica IUxHQ gooo!!
Grazie alla sezione per il supporto; arrivederci al
prossimo Modena Contest Meeting!
Andrea IK4VET
Celebrando Guglielmo Marconi
Mostra presso il municipio di Modena in onore del fisico
bolognese, pioniere della radio
Per celebrare il centenario del premio nobel per la
fisica a Guglielmo Marconi, consegnato a Stoccolma
il 10 dicembre 1910, la sezione A.R.I. di Modena ha
organizzato una mostra nella sala dei “passi perduti”
all’interno del municipio in Piazza Grande.
La mostra, della durata di sei giorni dal 6 all’11
dicembre 2010, comprendeva apparecchiature d’epoca
realizzate dal nostro socio Gaetano I4MHG volte a
dimostrare l’evoluzione della radio.
Dai primi esperimenti di Hertz, alla costruzione
del primo rivelatore di onde elettromagnetiche il Coherer ed alla realizzazione del primo trasmettitore ad
onde smorzate. Uniti alla geniale intuizione di Marconi di usare un’antenna ed una terra, il bolognese
riuscı̀ a realizzare il primo collegamento superando
la barriera di una collina e quindi dimostrando che
si poteva superare il limite della portata ottica.
Tale esperimento effettuato da Marconi dalla finestra della sua villa di Pontecchio Marconi è stato
ripetuto il giorno 10 dicembre sotto il portico in piazza grande con grande partecipazione di pubblico
e grande impegno per realizzarlo da parte di Bruno
IK4UNP, Dino I4XBM e Mauro IK4UOP.
A questa prima parte della mostra diciamo “storica” faceva seguito una stazione radioamatoriale moderna (con tanto di antenna filare di 40 metri che attraversava piazza grande) con dimostrazioni di collegamenti in vari modi di emissione da parte di Tiziano I4TZO e Luigi IZ4OTM.
Una menzione speciale merita il tavolo delle dimostrazioni di fisica elementare allestito sotto i portici di Modena, da Dino I4XBM, molto apprezzato
dalle scolaresche ed anche dagli adulti.
Vorrei fare alcune considerazioni su questa manifestazione che in un primo momento al nostro arrivo
4
in comune per l’allestimento aveva visto molto scetticismo da parte del personale comunale e di alcuni
componenti la giunta, ma poi alla fine abbiamo ricevuto tantissime visite e tanti complimenti per una
mostra cosi che in comune non si era mai vista. Questa manifestazione concludeva un ciclo iniziato nella settimana precedente con una mostra alle scuole
Corni in occasione della settimana della scienza e
della tecnica.
Mauro IK4UOP
Assemblea sociale 2011
Incontro annuale con tutti i soci di Modena
Il 12 Febbraio 2011, nella sede di Via del Tirassegno, si è svolta l’assemblea della sezione ARI di Modena, aperta a tutti i soci: una ottima occasione per
tirare le somme di un anno passato piuttosto intenso.
Colgo quindi la palla al balzo, permettendomi
di riportare un riassunto assolutamente non ufficiale
degli argomenti trattati.
Ovviamente, il primo punto all’ordine del giorno
riguardava il cambio del consiglio direttivo, avvenuto
nel Febbraio 2010, che ha visto la nomina del nuovo
presidente, IZ4EFN e vicepresidente IK4IRO.
Molto ampio il capitolo “Attività 2010”: dai corsi per la patente, al corso di telegrafia, dalla collaborazione con le scuole statali alle attività Jamboree
ai contest.
Il corso per il conseguimento della patente da radioamatore, edizione 2010, vanta la presenza di 20
persone, di cui 19 promosse all’esame di Giugno. Tutt’altro che trascurabile il contributo dei nuovi radio
ham che abitano sulle colline, i quali, fin da subito,
hanno preso in carico la responsabilità della sezione
radio di Pavullo.
Qualche mese fa ha preso il via l’edizione 2011,
sempre curata da Roberto IZ4BFA. L’affluenza è stata incredibile, superando il record dell’anno precedente, arrivando a 25 partecipanti. Per chi ama le
statistiche, il 90% degli iscritti è venuta a conoscenza del corso tramite il sito internet. Ulteriore prova
che arimodena.it gode di ottima visibilità. Da notare
inoltre che fra di essi, il 75-80% non ha mai sentito
parlare di radio e radiantismo.
Nel nuovo esame per la patente, non è più presente la parte riguardante la telegrafia. La sezione,
tuttavia, anche quest’anno, si è prodigata per l’organizzazione di un corso che potesse soddisfare la
volontà di alcuni di imparare un linguaggio tutt’ora molto in voga, nel nostro hobby preferito. Come
disse un mio amico una volta: il mondo si divide in
due categorie, chi conosce il CW e chi no (piccola
citazione riadattata).
Scherzi a parte, il problema maggiore è stato trovare un degno sostituto di Mauro IK4UOP, titolare
del corso da numerosi anni.
IZ4AII Michele, già insegnante nel 2000, con l’aiuto in un primo momento di Sergio IZ4BBF, ha preso
le redini della situazione. Al momento in cui vi scrivo, sono ben due i partecipanti al corso di telegrafia
2011, compreso il sottoscritto. Personalmente, ho
ritenuto opportuno ripetere il corso già seguito con
Mauro, per rinfrescare e migliorare le mie capacità,
nonché completare l’“addestramento” (soprattutto
la seconda!). Mi sento di fare i miei complimenti a
Michele, ottimo insegnante, preciso, rigoroso, capace
di spronare i suoi alunni ottenendo eccellenti risultati. Certo, anche la bravura degli alunni ha il suo
peso, nella perfetta riuscita del corso (sei d’accordo
Bianca?).
È inoltre in fase di definizione un corso post-licenza,
che aiuti i nuovi patentati nel primo approccio con
la radio, che li indirizzi all’attività che più piace con
le persone giuste. Al momento in cui vi scrivo è già
stata definita la roadmap del neonato corso battezzato: “Serate in sala radio: radioamatori si diventa”. Pe informazioni dettagliate rimando all’articolo
riguardante tale corso.
Una nota di orgoglio per la sezione ARI di Modena riguarda l’attività svolta con istituti e scuole.
Spicca fra tutti il progetto CANSAT che ha visto
la collaborazione con il Liceo Scientifico A. Tassoni.
Una delegazione di studenti, capitanara dal professor
Marco Nicolini, dopo una ferrea selezione fra tutte le
scuole statali italiane ed europee, ha partecipato ad
una gara internazionale, confrontandosi con altre 6
delegazioni da tutto il continente. La competizione,
svoltasi nella base di lancio della Agenzia Spaziale
Europea (ESA) presso il 74◦ parallelo scandinavo durante l’agosto 2010, riguardava il lancio di un piccolo
esperimento i cui dati venivano raccolti via radio dalla stazione a terra per la successiva analisi. In questo
senso è stato fondamentale il supporto tecnico di Vittorio IK4IRO, ottimo autocostruttore modenese, che
ha aiutato i ragazzi nella progettazione del sistema
radio per l’invio dei dati. Dal punto di vista della nostra associazione, si è potuto stringere un importante contatto con uno dei licei più rinomati di
Modena (che guardacaso ha frequentato anche il sottoscritto), portando molta pubblicità alla sezione di
Modena, anche grazie ai numerosi media che hanno
trattato l’argomento.
Tale è stato il successo dell’esperienza, che aleggia nell’aria l’idea di organizzare una versione italiana dell’evento, sfruttando magari il radiotelescopio
di Medicina.
Luca IZ4RDG
Attività V&UHF a 2200 metri
Monte Saccarello, Alpi Marittime Francesi, JN34UB
Il rientro è iniziato alle 14.30 di domenica 11
luglio 2004 dopo aver smontato e sistemato nell’auto le decine e decine di articoli ed accessori (lavoro
da certosini credetemi) con la soddisfazione di poter
dire che non avevamo dimenticato nulla. A Castelfranco Emilia (MO) siamo giunti alle 22 dopo lunghe
code tra Savona e il Turchino.
Soddisfatti?? Oltre ogni mia previsione.
Ma come tutte le storie a lieto fine è bene cominciare dall’inizio come nei film.
Dopo un meticoloso lavoro di preparazione di tutto il materiale indispensabile anche per far fronte agli
imprevisti, giovedı̀ 11 luglio partiamo da Castelfranco Emilia, io e l’amico Vilmo (ora IZ4TSV) alle 06:30
con cielo grigio e molta umidità. Le previsioni meteo
parlavano di variabilità e questo non era il massimo
per arrivare in quota. L’entroterra di Albenga ci
ha accolto con pioggia a scrosci e fulmini; ne abbiamo quindi approfittato per fare tappa al ristorante
del “San Bernardo” per la scorta di acqua e gustare
le specialità dell’ottima cucina per il pranzo, anche
perché ci aspettavano 4 giorni di pasti al sacco.
Finalmente in vetta alle 14:30.
Tra pioggia intermittente, forte vento da ovest ed
il timore di non riuscire ad issare le due antenne su 8
m. di palo, alle 19:00 era invece tutto ok, compresa
la tenda montata da Vilmo che ondeggiava vistosamente. Davanti ai nostri occhi la meraviglia di vedere
installata la Yagi 18 el. M2 Enterprise lunga 11 m.
per VHF con pre. Dressler da palo e la Yagi 21 el.
autoc. lunga 5 m. per UHF.
5
La nostra prima impressione era di vedere la 18
el. piegata ad arco ed il rumore del forte vento sulla
struttura, cosa che non feci a meno di immortalare
con alcune foto e video per la sua particolarità.
Il sistema dei doppi ancoraggi e picchetti ci faceva ben sperare poiché il buio ed il forte vento che
poteva rinforzare durante la notte rappresentavano
una grossa incognita oltre al fatto che era una prima
esperienza in queste condizioni e con questa lunga
antenna. Al riparo dalle intemperie, sul cruscotto
dell’auto avevo sistemato come sempre l’Icom 821, il
voice keyer MFJ, l’ampli RFC allo stato solido per le
UHF munito di pre., il mic. SM8 Icom, il control box
del rotore Yaesu 450. Come alimentazione, 2 batterie
in parallelo per avere più di 250 a/h a disposizione.
Con gli occhi verso il cielo alla ricerca della vicinanza
dei fulmini, alle 19:06 UTC il primo CQ CQ 2 metri
da F/IK4WKU/P JN34UB Alpi Marittime versante
francese; ci risponde quasi subito IZ8DWL Primo
da Vibo Valentia con 59+10 con grande mio entusiasmo; entusiasmo che poi scomparirà nei giorni a
seguire per la quasi totale mancanza di propagazione
via mare.
I vari contatti si alternano tra v e UHF ed è piacevole constatare che i due pre. non portano al ricevitore nessun tipo di noise formidabile la ricezione.
Dal vetro dell’auto a fari accesi osserviamo ansiosi come il vento, forse a 30 nodi, spinga sul sistema
antenne e ci chiediamo se domattina troveremo ancora tutto. Ma si dimostrerà poi una notte difficile
anche in tenda per il vento ed il rumore che esso produce al contatto con le antenne. . . impressionante.
Il termometro segna 8◦ C: sogni d’oro. Ma dopo 2 o 3
ore di sonno e un po’ infreddoliti alle 5 usciamo dalla
tenda già consapevoli che il vento non c’era più, ma
le antenne saranno ancora in piedi?? Non nascondo
il timore ma tutto è ok. Una bella e limpida alba
con il sole su Genova ci da il buon giorno e cosı̀ sarà
fino all’ultimo giorno.
Il resto dell’avventura sono i tanti QSO e contatti avuti con voi, dalla Croazia alla Slovenia, dalla
Sardegna alla Corsica, dalla Puglia alla Svizzera, dalla Spagna alla Francia sud occidentale. Vi invito a
provare questa bella esperienza a contatto con un ambiente alpino sempre pronto a catturare lo sguardo
con i suoi colori dall’alba al tramonto, con le nuvole
ed il sereno, con la sagoma della Corsica al largo del
Mar Ligure e con la cima del Monviso che guarda da
nord.
6
Tra sabato e domenica ho dato la mia partecipazione ai contest Apulia QRO e QRO V&UHF con
qualche sorpresa qua e la. Di seguito riporto in modo schematico alcune info:
ICOM 821 30 w.
AMPLI RFC 70 w UHF + PRE
PRE VHF DRESSLER
MFJ VOICE KEYER
MIC. ICOM SM 8
BATTERIE 140 a/h x2
YAGI 18 el. M2 ENTERPRISE VHF 11 m. boom
YAGI 21 el. Homemade UHF 5 m. boom
ROTORE YAESU G 450
PALO 6 m. + 2mt MAST
CAVI 50/20
BEST DX:
UHF
I8YZO
VHF IZ8DWL
VHF 9A6CM
JM78WO
JM88BR
JN74OD
km 913
km 919
km 600
QRO
QRO
QRO
QTH: vetta Monte Saccarello m. 2200
versante francese JN34UB
dipartimento 06 ALPES MARITIMES
WX: Variabile con prevalenza di cielo sereno
temperatura min 07 – max 20
(a parte la prima notte)
Dal giovedı̀ sera 08 luglio alla domenica mezzogiorno 11 luglio 2004, l’attività radio è stata interrotta solo dalle pause pasti e dal dormire qualche
ora la notte; questo per avere il massimo delle occasioni di contatti e il meglio delle soddisfazioni da
quella postazione. Oltre a questo, una buona scorta
di cibi freschi e in scatola ci hanno permesso di soddisfare l’appetito che a quelle quote non scherza. È
stata un’esperienza unica nel suo genere, non facile
da ripetere ma che ha fatto da trampolino di lancio
nel continuare a coltivare la passione per l’attività
portatile, poi proseguita negli anni con successo.
Marco IK4WKU
Serate in sala radio
Radioamatori si diventa
Le serate in Sala Radio nascono con l’obiettivo di
dare una infarinatura sulla Radio pratica, fornendo
strumenti per continuare a coltivare questa passione.
Nei 4 incontri previsti cercheremo di far vedere
come ci si muove in HF a chi non ha esperienza, è appena licenziato o vuole essere più attivo e (ri)prendere
in mano il tasto/microfono ecc.
Non si tratta di un corso vero e proprio ma di
serate guidate a tema.
Gli appuntamenti previsti sono i seguenti:
Venerdı̀ 8 Aprile: La Stazione HF
Descrizione di una stazione HF: cosa serve per essere
in aria, dall’antenna alla radio. Ai partecipanti sarà
fornito il manuale ARI Etica e procedure operative
per il Radioamatore;
Venerdı̀ 6 Maggio: Operare in HF
Quali sono le bande, che caratteristiche hanno; cosa
aspettarsi dalle bande (giorno, stagione, ecc.); il fascino del DX.;
Venerdı̀ 10 Giugno: Il Contest in HF
Cos’è un contest, qualche tipologia. Partecipare e
competere. Dimostrazione pratica e partecipazione
al Contest Sezioni ARI HF di Sabato 11 e Domenica
12 Giugno come IQ4AX.;
Venerdı̀ 1 Luglio: I modi operati
Incontro dedicato ad approfondimenti a richiesta dei
partecipanti. Demo di QSO (SSB, CW, RTTY, DIGITAL)
Per info e adesioni:
Andrea IK4VET - [email protected]
In cosiderazione di tale scelta, il consiglio si è
attivato ed all’unanimità ha deciso che il nuovo perno della manifestazione sarà il presidente in carica,
che potrà avvalersi di numerosi collaboratori a cui
assegnare compiti specifici e ben definiti.
Naturalmente, Mauro sarà sempre presente, anche se il suo ruolo diventerà un po’ meno centrale.
Non rimane quindi che fare un bel “in bocca al
lupo” al nuovo staff e rinnovare l’invito per il 14 Maggio 2011 presso il Caravan Camping di Marzaglia: ricordate che gli affari migliori si fanno al sorgere del
sole!!
Luca IZ4RDG
Contest news by IO4T
Notizie dall’universo contest
Prossimi appuntamenti.
Giugno: partecipazione al contest delle sezioni HF
coordinata da IK4VET;
Luglio: come già fatto negli ultimi anni, la sezione di
Modena farà da centro rete per le 12 stazioni italiane
che parteciperanno alla competizione tra nazionali
HQ che si svolgerà all’interno del contest IARU HF.
Contest team IO4T
Andrea IK4VET
Mercatino di Marzaglia
Short news by IQ4AX
Notizie lampo dalla sezione
Appuntamento il 14 maggio
Anche in questo 2011, si rinnova il primo dei
due appuntamenti con la compravendita di materiale
radiantistisco.
Il 14 Maggio prossimo avrà luogo l’edizione primaverile del tanto blasonato “Mercatino di Marzaglia”, presso il Caravan Camping dell’omonima frazione
modenese.
La prima edizione 2011 porterà una novità significativa. Mauro IK4UOP, ha espressamente dimostrato la volontà di fare un passo indietro nell’organizzazione dell’evento. Mauro rappresenta lo storico
“burattinaio” del mercatino, colui che è a conoscenza di tutti i “trucchi” del caso, pilastro fondamentale
dell’evento; trovare una figura che riesca a sostituirlo
essendone all’altezza, non sarà facile.
Previsti in primavera-estate lavori di manutenzione
alla stazione coordinati dal responsabile della sala
radio, Federico IZ4NQI:
- rispristino delle antenne;
- controllo ed eventuale ripristino dei due
accordatori lineari;
- probabile rinnovamento del parco PC.
Chiunque abbia voglia di contribuire alle varie operazioni, anche in minima parte, può contattare
Federico [email protected]
ARI Modena IQ4AX
7
[email protected]
Associazione Radioamatori Italiani
Sezione di Modena
Via del Tirassegno 40/b - 41122 Modena
[email protected]
059/5967707
www.arimodena.it
“Al Radiamador Mudnés” è un periodico non periodico della Sezione ARI di Modena, curato da Luca IZ4RDG.