ZR-DHC830NP/ZR

Commenti

Transcript

ZR-DHC830NP/ZR
VIDEOREGISTRATORE DIGITALE
ZR-DHC830NP/ZR-DHC1630NP
MANUALE GMS
Prima di installare, utilizzare o regolare questo prodotto,
leggere interamente il presente libretto con la massima
attenzione.
Panoramica
Panoramica
Cos'è
Cos'èGMS?
GMS?
GMS è un applicativo software di gestione della sicurezza; costituisce un'utile
soluzione integrata, per il controllo centralizzato delle stazioni di monitoraggio.
Requisiti
Requisitiminimi
minimididisistema
sistemache
che
deve
deveospitare
ospitarel’applicativo
l’applicativoGMS
GMS
►CPU : P-4 o superiore a un Celeron 1,5GHz
►MEMORIA : 256MB o superiore
►SCHEDA VGA : AGP 64MB o superiore
►HDD : Oltre 100 MB di spazio disponibile
►O/S : Windows 2000 o Windows XP Professional
►DirectX : V9.0 o superiore
Contenuto
Contenuto
All'acquisto del programma GMS, controllate la presenza dei seguenti articoli.
Software GMS
Guida utente
Sommario
Sommario
1. Installazione applicazione GMS ………..……………………………………………………………………….6
2. Esecuzione applicazione GMS ………………………………………………………………………………9
3. GMS - Tempo Reale …...……………………………………………………………………………………………10
3.1 Schermo iniziale …..…………………………………………………………………………………………10
3.2 Connessione al server DVR remoto ……….……….……………………………………………………12
3.3 Login & Uscita…………....…….........................................…………..………………………..……17
3.4 Struttura ad albero della lista dei server…………....………………..………………………..……18
3.5 Immagini dal vivo ……………………………….……………………………………………………..19
3.6 Suddivisione dello schermo….………………………………………………………………………….21
3.7 Ingrandimento a schermo intero….……….…………………………………………………………..22
3.8 Audio bidirezionale….…………………………..….…………………………………………………………..23
3.9 Pannello barra temporale..…………..………………………………………………………………………24
3.10 Controllo della riproduzione…………………....…………………………………………………………27
3.11 Riproduzione a 1 canale………..………………………………………………………………………………28
3.12 Controllo PTZ………………………………………….…………………………………………………………29
3.13 Backup…..………………………………………….………………………………………….…………………30
4. GMS - Ricerca……………………………………………………………………………………………………34
4.1 Riprodurre i dati registrati……...……….………………………………………………………………………34
4.2 Allocare il server DVR remoto sullo schermo…………………………………………………………35
4.3 Pannello barra temporale in riproduzione…………………………………………………………………36
4.4 Controllo della riproduzione……….………………………….....………………………………………………38
4.5 Suddivisione dello schermo in riproduzione……………………………………………………………39
4.6 Stampa………..………………………………………………………………………………………………40
4.7 Segnalibro………………………………………………………………………………………….……………..42
4.8 Regolazione dell'immagine………………………………………………………………………..…………..45
4.9 Calendario…………….……………………………………….………………………………………………49
4.10 Evento……………………………………………………………………………………………………….50
4.11 Riproduzione dati di backup ………………………………………………………………………….51
5. GMS E-Map….………………………………………………………………………………………………………52
5.1 Visualizzazione della E-Map…………………………………………………………………………..52
5 . 2 A g g i u n g i E - M a p . . … … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… . . 53
5. 3 Modifica E- Map………………………………………………………………………………………54
5.4 Elimina E-Map.....…………………………………………………………………………………….55
5.5 Registrazione del controllo di un dispositivo in una E-Map……………………………………56
5.6 Rimozione del controllo del dispositivo da una E-Map……..………………………………….57
5.7 Rimozione di tutti i controlli dei dispositivi da una E-Map..…………………………………….58
5.8 Visualizzazione immagini dal vivo……………………………………………………………………59
6. Con fig urazione………………………………………………………………………………………… 60
6.1 Componenti di base dei menu ………………….………………………………………………………60
6 . 2 H a r d wa r e … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … … 6 1
6.2.1 Telecamere………………………………………………………………………………………………..61
6.2.2 Audio …………………………….…………………………………………………………………………66
6.2.3 Allarme………………..……..……………………………………………………………………………67
6.2.4 Monitor esterno……………….……………………………………………………………………………68
4
6.3 Registrazione…………………………………………………………………………………………………69
6.3.1 Registrazione…………………………………..……………………………………………69
6.3.2 Schedulazione………………………………………………………………………………70
6 . 4 E ve n t i … … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … 74
6.4.1 Rilevazione Movimento……………………………………………………………………74
6 . 4 . 2 S i t u a z i o n i d i E m e r g en z a… … …… … …. …… … ……… … …… … …… … …… … …… … … 77
6 . 4 . 3 P e r d i t a v i d e o… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… …78
6.4.4 Notifica tramite E-mail……………………………………………………………………79
6.5 Backup………………………………………………………………………………………………… 81
6.6 Rete…………………………………………………………………………………………………83
6 . 6 . 1 R e t e … … … . … … … … … . … … … … … … …… … …… … …… … …… … …… … …… … …… … 83
6.6.2 DDNS……..………………….………………………………………………………………………84
6.6.3 Controllo Stream……………….……………………………………………………………………85
6.6.4 Monitor Emergenze………………………………………………………………………………86
6.7 Sistema……………………………………………………………………………………………… 87
6.7.1 Utente……….………………………………………………………………………………………87
6.7.2 Impostazioni …………………………………………………………………………………………95
6.7.3 Data/Ora…….......…………………………………………………………………………………100
6.7.4 Informazioni …………………………………………………………………………………………101
7. Postazione di Emergenza….…………………………………………………………………………102
7.1 Apertura della postazione d’emergenza…………………………………………………………..102
7.2 Schermata Postazione di Emergenza..………………….……………………………………………..102
8. Monitor d'evento….…………………………………………………………………………104
8.1 Monitor d‘ evento…………………………………………..…………….…………………………………..104
8.2 Monitor d’evento…………………………………………………………………………...………… ……….104
9. Upgrade Remoto….…………………………………………………………………………109
9.1 Apertura dell'applicazione Upgrade Remoto…………..………………..…………………..109
9. 2 Schermo di Upgrade Remoto..………………….……………………………………………..109
Appendice
1. CD/DVD-RW supportati…………………….………………………………………………………………111
5
1. Installazione applicazione GMS
1 Inserite il CD GMS e fate doppio clic su “setup.exe” per eseguire il programma d'installazione.
2
Fate clic sul pulsante [Next] (Avanti).
6
3
Marcate la casella “I accept this License Agreement” (Accetto il contratto) e fate
clic su [Next] (Avanti).
4
Specificate la cartella in cui installare il programma GMS e fate clic sul pulsante [Next] (Avanti).
5
A questo punto si avvia il processo d'installazione.
7
6
Al termine dell'installazione del GMS, fate clic sul pulsante [Finish] (Fine).
7
Sul desktop compare l'icona “GMS – Live view” che in seguito identificheremo con “ Tempo Reale”.
8
2. Esecuzione applicazione GMS
1
Fate doppio clic sull'icona “GMS - Tempo Reale” per aprire il programma GMS.
9
3. GMS - Tempo Reale
3.1 Schermo iniziale
GMS - Tempo Reale include varie funzioni quali il controllo e la visualizzazione remota di DVR in tempo
reale. Segue l'illustrazione dell'interfaccia utente e la descrizione dei vari elementi che la compongono:
1
5
6
2
7
4
3
8
9
1 Barra del titolo : Mostra il nome del programma.
2 Pannello viste : Visualizza le immagini dal vivo e registrate.
3 Pannello visualizzazione : Modalità di visualizzazione multischermo, sequenza e schermo intero
4 Tool bar : Modalità Tempo Reale, Aggiorna, Audio bidirezionale.
Aggiorna
Audio bidirezionale
Modalità Tempo Reale
Modalità Tempo Reale : Riporta ogni telecamera attualmente in modalità riproduzione 1 canale, in
modalità dal vivo.
Aggiorna : Aggiorna la barra temporale con i dati registrati più recenti.
Audio bidirezionale : Da selezionare per stabilire una comunicazione audio bidirezionale tra GMS e
DVR.
5 Visualizzazione ora : Visualizza il logo e l'ora.
6 Menu : Ricerca, E-map, Backup, Monitor d'evento , Impostazioni di sistema Connessione al server
remoto.
Ricerca
Monitor d'evento
E-Map
Configurazione sistema
Server
Backup
10
7 Lista server : Mostra le informazioni sulle risorse disponibili, telecamere, ingressi allarme e uscite
allarme su ciascun server.
8 Pannello barra temporale : Visualizza gli intervalli di registrazione del canale selezionato, nel grafico
temporale. L'orario di registrazione è visualizzato nel grafico (formato 24 ore).
9 Scheda Play/Scheda PTZ : La scheda play include i pulsanti per la riproduzione in avanti/indietro.
La scheda PTZ include i pulsanti per il controllo della telecamera PTZ.
11
3.2 Connessione al server DVR remoto
GMS - Tempo Reale consente il collegamento e la gestione di tutti i server DVR presenti nella rete.
Aggiungere
Aggiungereun
ungruppo
gruppodidiserver
serverDVR
DVR
1. Per aggiungere o collegare il server DVR remoto, fate clic sul pulsante
Compare il menu illustrato sotto.
.
2. Fate clic sul pulsante “Connessione” per aprire Connetti Server.
3. Inserite il nome del gruppo.
Fate clic sul pulsante “Agg” per aggiungere il gruppo alla lista dei server.
12
Aggiungere
Aggiungereun
unserver
serverDVR
DVRremoto
remoto
1. Selezionate il gruppo di appartenenza per il server da registrare.
2. Inserite le informazioni sulla connessione al server.
d
e
a
b
c
a Lista server: Visualizza il gruppo configurato e la lista dei server remoti.
b Importa : Importa le informazioni sulla connessione al server da un altro DVR.
c Esporta : Esporta le informazioni sulla connessione al server su un altro DVR o DVR esterno.
d Gruppo : Visualizza il nome del gruppo o consente di selezionare un gruppo differente.
e Nome : Visualizza il nome del server o consente di inserire il nome di un server per
aggiungere un nuovo server collegato.
13
q
f
g
h
i
j
m
j
k
n
o
p
f
Tipo Server : Selezionate il tipo di server in base al tipo di DVR.
g
Tipo di Rete : Selezionate il tipo di rete.
h
Indirizzo : Inserite l'indirizzo IP o il nome del dominio del server DVR da collegare.
i
Porta : Inserite il numero della porta di rete per comunicare con i server DVR e GMS.
j
Upgrade Port : Inserire la porta di rete attraverso la quale avverrà l’ upgrade del DVR
software.
k
ID : Inserite l'ID amministratore del server DVR.
l
Password : Inserite la password del server DVR.
m
Login Automaticamente : Marcate questa casella per accedere automaticamente
all'avvio di GMS.
n
Agg : Fate clic sul pulsante “Agg” per aggiungere un gruppo o un server.
o
Aggiorna : Fate clic sul pulsante “Aggiorna” per aggiornare le informazioni sul server.
p
Can : Fate clic sul pulsante “Can” per eliminare il server dalla lista dei server.
q
Connetti : Fate clic sul pulsante “Connetti” per collegarvi al server DVR selezionato.
3. Fate clic sul pulsante “Agg” per aggiungere il server alla lista dei server.
14
Collegare
Collegareilil server
serverDVR
DVRremoto
remoto
1.
Fate clic sui pulsanti
connessione al server.
e “Connessione” per visualizzare le finestre per la
2. Selezionate il server nella lista dei server DVR.
3. Fate clic sul pulsante “Connetti” per stabilire la connessione. Il server connesso compare nella
lista dei server.
15
Scollegare
Scollegareililserver
serverDVR
DVRremoto
remoto
1. Fate clic sul pulsante
e “Disconnessione” per visualizzare le finestre di disconnessione.
2. Selezionate il server DVR da disconnettere.
3. Fate clic sul pulsante “Disconnetti” per disconnettere il server DVR.
4. Fate clic sul pulsante “Chiuso” per chiudere le finestre.
Uscire
Uscireda
daGMS
GMS
1. Fate clic sul pulsante
e “Uscita” per tornare a Windows.
16
3.3 Login & Uscita
Per utilizzare il server DVR collegato alla Lista Server, l'utente deve essere autorizzato, inserendo
ID e Password. Le informazioni sulle risorse non sono accessibili senza aver effettuato il login.
Login
Login
1.
2.
Dopo aver selezionato nella Lista dei server, il server DVR al quale accedere, premere il
tasto destro del mouse.
Fare clic sul pulsante “Login” nella finestra popup che compare.
3.
Inserire la Password e l'ID quando compare il seguente messaggio.
Uscita
Uscita
1.
Dopo aver selezionato nella Lista dei server, il server DVR dal quale disconnettersi,
premere il tasto destro del mouse.
2.
Clic sul pulsante “Uscita” nella finestra popup che compare.
17
3.4 Struttura ad albero della lista dei server
Questo diagramma mostra lo stato delle telecamere, degli ingressi e delle uscite allarme, sotto
forma di una struttura ad albero.
Nome server DVR
Nome e stato telecamera
: Telecamera standard
: Telecamera standard (con assenza del segnale video)
: Telecamera PTZ
: Telecamera PTZ (con assenza del segnale video)
: Telecamera nascosta
Nome ingresso allarme, stato
: Nessun evento rilevato
: Rilevato evento
Nome uscita allarme, stato
: Dispositivo esterno non attivato
: Dispositivo esterno attivato
18
3.5 Immagini dal vivo
Per guardare le immagini dal vivo (in diretta), è possibile configurare le telecamere su ciascun DVR
collegato e monitorare uno o più server DVR.
Visualizzare
Visualizzarelalafinestra
finestradelle
delleimmagini
immaginidal
dalvivo
vivo
1. Per visualizzare le informazioni sulle risorse nella lista dei server DVR, fate clic sul ‘+’
per espandere l'elenco.
2. Trascinando la telecamera e passando a un altro sito nella lista dei server DVR, le
immagini della telecamera saranno visualizzate presso un altro sito.
3. Ripetete per altre 3 volte, per impostare le telecamere da uno o più server DVR.
☞
[Nota]
• Tutte le telecamere sui server DVR possono essere configurate sullo stesso
pannello viste. Configurate una visualizzazione multischermo trascinando un
gruppo telecamere o il server DVR dalla lista dei server.
Server DVR
Gruppo telecamere
19
Rimuovere
Rimuovereleleimmagini
immaginilive
livedallo
dalloschermo
schermo
1. Selezionate l'immagine telecamera da eliminare.
2. Trascinatela nella lista dei server DVR.
3. Al suo posto compare il logo ‘GANZ’. Il logo indica un'area libera.
20
3.6 Suddivisione dello schermo
GMS - Tempo Reale consente di guardare contemporaneamente le immagini di varie telecamere
provenienti da più DVR. E' possibile configurare la visualizzazione multischermo, tramite i pulsanti di
suddivisione dello schermo.
Selezionare
Selezionareuna
unasuddivisione
suddivisionedello
delloschermo
schermo
1. Per suddividere il pannello viste, fate clic sul pulsante
seguente lista di icone.
. Compare la
2. Fate clic sul pulsante che corrisponde alla suddivisone desiderata dei riquadri.
Divisione 4 (quadrante)
6-vie
9-vie
10-vie
13-vie
16-vie
25-vie
33-vie
36-vie
☞
[Nota]
•
La versione GMS Light supporta un massimo di 36 telecamere per pagina.
21
3.7 Ingrandimento a schermo intero
Ingrandire
Ingrandireaaschermo
schermointero
interosul
sulmonitor
monitor
1. Fate clic sul pulsante
per ingrandire l'immagine a schermo intero,
nascondendo l'interfaccia utente.
2. Solo il video può essere visualizzato a schermo intero.
3. Fate clic con il tasto sinistro del mouse per uscire dalla visualizzazione a schermo intero.
22
3.8 2 Way Audio
L'audio a 2 vie consente di stabilire una comunicazione tra i siti GMS e DVR. Quando questa
opzione è attiva, è possibile ascoltare il segnale proveniente dal DVR attraverso un altoparlante e
contemporaneamente comunicare tramite un microfono.
Impostazione
Impostazioneaudio
audioaa22vie
vie
1. In Vista Tempo reale, selezionare l'immagine della telecamera alla quale accedere.
2. Selezionare il pulsante audio a 2 vie; il software tenterà di stabilire una connessione tra
GMS e DVR. Non appena viene stabilita la connessione, compare la finestra seguente
Indirizzo IP del DVR
Interrompe la
funzione
Controllo di
volume in
ricezione
☞
Selezione del
microfono
[Note]
•Il diffusore destro dl DVR è collegato alla funzione audio a 2 vie e quello di sinistra
emette l'audio di playback o live.
23
3.9 Pannello barra temporale
Le registrazioni del canale selezionato vengono visualizzate per mezzo di una linea temporale in 24 ore.
Il colore del grafico indica il tipo di registrazione. I tipi di registrazione sono: Registrazione seriale, su
rilevazione di movimento, su allarme, di pre-allarme e ATM/POS.
Barra
Barratemporale
temporale
b
c
d
e
a
f
g
h
a Modalità Tempo Reale : Riporta ogni telecamera attualmente in modalità riproduzione 1 canale, in
modalità dal vivo.
b
Aggiorna : Aggiorna la barra temporale con i dati registrati più recenti.
c
Audio bidirezionale : Da selezionare per stabilire una comunicazione audio bidirezionale tra GMS e
DVR.
d Selezione data : Selezionate l'anno, il mese e il giorno.
e
Selezione ora : Immissione manuale dell'ora.
f
h
Camera : Telecamera selezionata per il playback.
Barra dati registrati : Visualizza i dettagli sul tipo e l'orario di registrazione sotto forma di un grafico a
barre.
Arancione
In continuo
Blu
Movimento
Grigio
Rilevamento oggetti
Verde
Ingresso allarme
Verde oliva
Pre rec
Viola
ATM/POS
Verde
acqua
Audio
g Barra temporale : Consente di specificare l'orario in cui effettuare una ricerca.
24
Per andare a una data particolare è possibile utilizzare il calendario. Se si seleziona una data da
ricercare, verrà visualizzata in un altro colore. Le informazioni sulla registrazione vengono mostrate
automaticamente nella barra temporale.
Selezionare
Selezionareuna
unadata
dataper
perlalaricerca
ricerca
1. Fate clic sul pulsante
per visualizzare il calendario.
2. Selezionate la data nel calendario.
3. Inserite l'ora da visualizzare.
25
Il dettaglio della barra temporale può essere aumentato. Facendo clic sulla sezione delle ore, la barra
del tempo verrà visualizzata con un dettaglio maggiore e conterrà un intervallo di tempo minore, per
effettuare le impostazioni con maggiore precisione.
Espandere
Espanderelalabarra
barratemporale
temporale
1. Fate clic con il tasto sinistro del mouse per espandere la visualizzazione della barra
temporale.
2. La barra temporale visualizza l'orario con maggiore dettaglio ad ogni clic.
Comprimere
Comprimerelalabarra
barratemporale
temporale
1. Fate clic con il tasto destro del mouse per comprimere la barra temporale.
2. La barra temporale visualizza l'orario con minore dettaglio ad ogni clic.
26
3.10 Controllo della riproduzione
Controllo
Controllodella
dellariproduzione
riproduzione
Utilizzate i controlli di riproduzione per spostarvi avanti e indietro all'interno delle registrazioni. E'
anche possibile selezionare la riproduzione fotogramma per fotogramma e prima/ultima immagine
del giorno. La funzione di controllo della velocità aumenta l'efficacia del monitoraggio.
Normale
Lenta
Rapida
Velocità massima
Disabilita audio
Volume +
Riproduzione inversa di 1 immagine
Pausa
Riproduzione in avanti di 1 immagine
Primo fotogramma
Ultimo fotogramma
Riproduzione inversa
Riproduzione in avanti
27
3.11 Riproduzione a 1 canale
GMS - Tempo Reale consente la visualizzazione delle immagini dal vivo e la ricerca all'interno di registrazioni
a 1 canale.
Riproduzione
Riproduzioneaa11canale
canale
1. Selezionate l'immagine da ricercare e fate clic con il mouse.
2. Compare la barra temporale del canale selezionato.
3. Fate clic su “Camera 1”.
4. Selezionate l'ora e la data.
5. Se fate clic sul pulsante
, il file registrato verrà riprodotto nel pannello delle viste.
6. Per passare in modalità di visualizzazione dal vivo, in tempo reale, fate clic sul pulsante
.
28
3.12 Controllo PTZ
Controllo
Controllodiditelecamere
telecamerePTZ
PTZ
1. Selezionate l'immagine di una telecamera PTZ.
2. Selezionate la scheda PTZ.
5
1
2
3
4
1 Fuoco : Regola il fuoco dell'ottica della telecamera PTZ. L'auto focus non può essere regolato.
2 Zoom : Regola lo ZOOM AVANTI/ ZOOM INDIETRO della telecamera PTZ.
3 Velocità : Regola la velocità della telecamera PTZ e la velocità della messa a fuoco.
4 Controllo : Imposta fuoco/zoom/velocità.
5 Controllo direzione PTZ : Sposta la telecamera PTZ in alto/basso/sinistra/destra.
29
3.13 Backup
Realizzare
Realizzareun
unbackup
backup
1. Selezionate sullo schermo il canale del quale realizzare il backup.
2. Fate clic sul pulsante
per visualizzare le opzioni seguenti.
3. Fate clic sul pulsante “Backup” per aprire la relativa finestra di dialogo.
30
4. Inserite le informazioni sul backup.
1
5
2
6
3
7
4
1 Formato : Selezionate il formato di registrazione del backup.
• Orario
Questa funzione viene utilizzata per il backup di dati video in
formato video GANZ, per la riproduzione è richiesto il
software GANZ viewer.
• AVI
Utilizzata per il backup di dati video in uno dei formati
standard di MS Windows Media Player.
• SFX
(File autoestraente)
Utilizzata per il backup di dati video con il lettore incluso per il
playback.
• BMP, JPEG
Utilizzate per il backup di immagini still (istantanee) in formato
BMP o JPEG.
2 Range : Specifica l'intervallo di tempo per il backup.
3 Cam : Specifica la telecamera o il canale da includere nel backup. Per i formati AVI e SFX è
possibile selezionare solo un canale.
4 Grandezza : Fate clic sul pulsante “Calcola” per calcolare la dimensione del file di backup.
5 Sorgente : Mostra il nome del server che contiene i dati originali.
6 Destinazione : Specifica la destinazione del backup.
7 Opzioni : Le opzioni di configurazione possono differire in base al formato di backup
selezionato.
• Orario
Backup eventi (movimento, allarme, POS)
• AVI
Backup audio, codec.
• SFX
(File autoestraente)
Backup audio
• BMP, JPEG
Watermark, copia s/w watermark checker, visualizzazione
informazioni fotogramma.
5. Fate clic sul pulsante “OK” per avviare il backup.
31
Compare la pianificazione richiesta, con le informazioni su intervallo di backup, ciclo e media.
I backup vengono creati secondo la programmazione impostata.
Gestire
Gestirel'elenco
l'elencodei
deibackup
backupprogrammati
programmati
1. Fate clic sul pulsante
per aprire la finestra Elenco Schedulazione di backup.
2. Fate clic sul pulsante “Manager” per visualizzare la relativa finestra.
1
2
4
5
3
7
6
1 Elenco Schedulazione di backup : Visualizza la lista dei backup programmati.
2 Informazioni : Visualizza le informazioni sul backup.
3 Progressione : Indica la percentuale di completamento.
4 Priorità superiore : Assegna al backup una priorità superiore.
5 Priorità inferiore : Assegna al backup una priorità inferiore.
6 Elimina : Elimina il backup selezionato dalla lista.
32
7 Rimozione sicura dell'hardware : Fate clic sul pulsante “Rimozione sicura dell'hardware”
per disconnettere la periferica USB collegata al sistema. Se compare la finestra
seguente, fate clic sulla periferica da rimuovere nella lista, poi sul pulsante
“Rimozione”.
33
4. GMS - Ricerca
4.1 Riprodurre i dati registrati
GMS - Ricerca consente di guardare i dati DVR registrati via rete, da una postazione remota.
Segue l'illustrazione dell'interfaccia utente e la descrizione dei vari elementi che la
compongono:
1
7
8
2
9
10
12
11
13
3
4
6
5
1 Barra del titolo : Contiene il nome del programma in esecuzione.
2 Pannello viste : Visualizza le immagini registrate.
3 Pulsante Suddividi : Suddivide in riquadri il pannello viste.
4 Pulsante Stampa : Apre la pagina di stampa in cui è possibile selezionare le opzioni di stampa del
contenuto dello schermo.
5 Pannello barra temporale : Mostra le registrazioni di ciascuna telecamera in forma grafica.
Fate clic sul pulsante
registrazioni.
per aggiornare la barra temporale con le ultime
6 Pannello riproduzione : Include opzioni quali riproduzione in avanti/indietro per il controllo delle
immagini registrate. E' anche possibile regolare la velocità di riproduzione e il volume
audio.
7 Orario : Visualizza il logo e l'ora.
8 Menu : Può essere usato per accedere alla funzione di visualizzazione, e-map, backup,
impostazione sistema, impostazione server remoto.
9 Lista Server : Mostra la lista dei server DVR collegati al GMS.
10 Segnalibro : Consente di marcare la posizione dell'immagine per reperirla successivamente.
11 Regolazione immagine : Utile per riparare o enfatizzare l'immagine selezionata. E' anche
possibile cambiare la luminosità, la nitidezza e ripristinare le impostazioni.
12 Calendario : Visualizza il calendario. Le date in cui è presente una registrazione sono
visualizzate in colore differente.
13 Evento : Elenca gli eventi di ingresso allarme e rilevazione movimento. Selezionando un
evento, verrà mostrata l'immagine correlata.
34
4.2 Allocare il server DVR remoto sullo schermo
Allocate il server DVR in rete sul pannello viste, per ricercare le immagini del server DVR.
clicca
cliccaeetrascina
trascinaaavideo
video
1. Selezionate il server DVR nella lista dei server DVR.
2. Trascinate il server DVR sul pannello viste.
3. Le informazioni sulla registrazione del server DVR verranno adattate nella finestra GMS - Ricerca.
4. Ripetete questi tre passaggi per ricercare un altro server DVR.
35
4.3 Pannello barra temporale in riproduzione
La barra temporale mostra i dati registrati e gli orari del canale selezionato (in formato 24 ore). Il colore
del grafico indica il tipo di registrazione. I tipi di registrazione sono: Registrazione in continuo, su
rilevazione di movimento, su allarme, di pre-allarme e ATM/POS.
barra
barratemporale
temporale
a
b
c
d
i
e
f
g
a Aggiorna barra temporale : Aggiorna la barra temporale con le ultime registrazioni..
b Selezione data : Selezionate l'anno, il mese e il giorno.
c Selezione ora : Imposta l'ora.
d Selez. tutte le cam : Seleziona tutte le telecamere.
e Telecamere : Selezionate la telecamera da ricercare.
f Barra dati registrati : Visualizza i dettagli sul tipo di registrazione e l'orario di registrazione sotto
forma di un grafico a barre.
Arancione
In continuo
Blu
Movimento
Grigio
Rilevamento oggetti
Verde
Ingresso allarme
Verde oliva
Pre rec
Viola
ATM/POS
Verde
acqua
Audio
g Barra temporale : Consente di specificare l'orario in cui effettuare una ricerca.
i Scorrimento : Utilizzato per scorrere la lista delle telecamere.
36
Per selezionare le date è possibile utilizzare il calendario. Indicate una data da selezionare. Se nella
data sono presenti delle registrazioni, il colore della data cambia. Le informazioni sulla registrazione
verranno visualizzate automaticamente.
Selezione
Selezionedata
datanella
nellabarra
barratemporale
temporale
1. Fate clic su
per selezionare la data da ricercare.
2. Selezionate la data nel calendario.
2. Inserite l'ora da ricercare.
37
4.4 Controllo della riproduzione
Controllo
Controllodella
dellariproduzione
riproduzione
Utilizzate i controlli di riproduzione per spostarvi in avanti e indietro all'interno delle registrazioni. E'
anche possibile selezionare la riproduzione fotogramma per fotogramma e prima/ultima immagine
del giorno. La funzione di controllo della velocità aumenta l'efficacia del monitoraggio.
Normale
Lenta
Rapida
Velocità massima
Disabilita audio
Volume +
Riproduzione inversa di 1 immagine
Pausa
Riproduzione in avanti di 1 immagine
Primo fotogramma
Ultimo fotogramma
Riproduzione inversa
Riproduzione in avanti
38
4.5 Suddivisione dello schermo in riproduzione
Selezionare
Selezionareuna
unasuddivisione
suddivisionedello
delloschermo
schermo
1. Per suddividere il pannello viste, fate clic sul pulsante
seguente lista di icone.
. Compare la
2. Fate clic sul pulsante che corrisponde alla suddivisione desiderata dei riquadri.
Divisione 4 (quadrante)
6-vie
9-vie
10-vie
13-vie
16-vie
25-vie
33-vie
36-vie
☞
[Nota]
• Se il numero di telecamere collegate è inferiore ai riquadri impostati, alcuni
riquadri risulteranno vuoti.
39
4.6 Stampa
Stampa
Stampa
1. Selezionate l'immagine visualizzata da stampare.
2. Fate clic su
per stampare.
3.Fate clic su “OK” per avviare la stampa.
40
☞ [Nota]
Impostazioni di stampa
1. Selezionate StartÆimpostazioniÆStampanti, in Windows.
2. Fate doppio clic su [Aggiungi stampante] nel menu stampa.
3. Fate clic su [Successivo] nell'installazione guidata aggiungi stampante.
4. Verificate se è presente una [Stampante locale], selezionatela e fate clic su [Successivo].
5. Fate clic su [disco fornito] o selezionate il driver di stampa.
6. Al termine dell'installazione del driver, la procedura di configurazione della stampante è
completata.
Stampare le immagini
1. Per la stampa, selezionate la dimensione del monitor.
Se la stampa non avviene correttamente
1. Verificate le impostazioni di stampa in Windows.
2. Verificate che la stampante e il relativo cavo siano connessi correttamente.
41
4.7 Segnalibro
Aggiungere
Aggiungereun
unsegnalibro
segnalibro
1. Fate clic sul pulsante “Segnalibro” .
c
a
e
b
d
f
a Agg : Aggiunge il fotogramma correntemente visualizzato alla lista dei segnalibri.
b Vai a : Salta al segnalibro selezionato.
c Mod : Modifica il nome o l'ora del segnalibro selezionato.
d Can : Elimina il segnalibro selezionato.
e Can.T : Elimina tutti i segnalibri.
f Lista segnalibri : Mostra tutti i segnalibri.
2. Selezionate l'ora del segnalibro.
3. Fate clic sul pulsante “Agg” .
4. Inserite il nome del segnalibro.
5. Fate clic sul pulsante “OK” per aggiungerlo alla lista dei segnalibri.
42
Eliminare
Eliminareun
unsegnalibro
segnalibro
1. Selezionate l'elemento da cancellare.
2. Fate clic sul pulsante “Can” per eliminare il segnalibro.
Eliminare
Eliminare tutti
tuttii isegnalibri
segnalibri
1. Fate clic sul pulsante “Can.T” per cancellare tutti i segnalibri.
2. Fate clic sul pulsante “Si” per confermare l'eliminazione.
Modificare
Modificarei isegnalibri
segnalibri
1. Selezionate l'elemento da modificare.
2. Fate clic sul pulsante “Mod” .
3. Modificate le informazioni sul segnalibro.
4. Fate clic sul pulsante “OK” per visualizzare le modifiche.
43
Andare
Andareaaun
unsegnalibro
segnalibro
1. Selezionate l'elemento al quale accedere.
2. Fate clic sul pulsante “Vai a” .
3. Si passerà all'orario specificato dal segnalibro.
44
4.8 Regolazione dell'immagine
Regolazioni
Regolazioni
1. Fate clic sul pulsante “Regola” per migliorare la qualità dell'immagine.
a
b
c
d
e
f
h
g
a Luminosità : Regola la luminosità dell'immagine visualizzata.
b Contrasto : Regola il contrasto dell'immagine visualizzata.
c Definizione : Regola la nitidezza dell'immagine visualizzata.
d Ripristina : Ripristina i parametri originali del'immagine.
e Zoom Schermo : Ingrandisce o riduce l'immagine visualizzata.
f Zoom avanti : Ingrandisce l'immagine visualizzata.
g Zoom indietro : Riduce l'immagine visualizzata.
h Muovi : Sposta l'immagine in un altro server DVR.
2. Selezionate il canale da regolare.
45
3. Regolate con il pulsante Luminosità/Contrasto/Definizione.
4. Fate clic sul pulsante
per tornare alla configurazione iniziale.
Zoom
Zoomavanti/zoom
avanti/zoomindietro
indietro
1. Selezionate il canale su cui applicare uno zoom avanti/indietro.
2. Fate clic sul pulsante
per effettuare uno zoom avanti/indietro.
46
Zoom
Zoomavanti
avanti
1. Riproducete le immagini registrate su cui effettuare lo zoom avanti.
2. Selezionate il canale da ingrandire.
3. Fate clic sul pulsante
. Il puntatore del mouse assume la forma
.
4. Spostate il puntatore del mouse sul riquadro da ingrandire.
5. Potete effettuare lo zoom avanti con un clic sinistro su un fotogramma.
6. Per annullare il comando, fate clic sul pulsante
.
Zoom
Zoomindietro
indietro
1. Riproducete le immagini registrate su cui effettuare lo zoom indietro.
2. Fate clic sul pulsante
. Il puntatore del mouse assume la forma
.
3. Spostate il puntatore del mouse sul riquadro da ridurre.
4. Potete effettuare lo zoom indietro con un clic sinistro su un fotogramma.
5. Per annullare il comando, fate clic sul pulsante
.
47
Spostamenti
Spostamenti
1. Effettuate uno zoom avanti su un'immagine.
2. Fate clic sul pulsante
. Il puntatore del mouse assume la forma
.
3. Selezionate l'area da spostare e trascinatela.
4. Per annullare il comando, fate clic sul pulsante
.
☞ [Nota] Zoom avanti/zoom indietro via tastiera e mouse
• Premere il tasto Ctrl e fare un clic sinistro del mouse, per effettuare uno zoom-in.
• Premere il tasto Ctrl+Maiusc e fare un clic sinistro del mouse, per effettuare uno
zoom-out.
• Ruotare la rotellina del mouse in avanti per uno Zoom-in. Ruotare la rotellina del
mouse indietro per uno Zoom-out. Se si utilizza la rotellina del mouse per lo Zoom-in,
e possibile trascinare il mouse per spostarsi lungo l'immagine.
• Utilizzando il pulsante Zoom durante la “Regolazione” di ricerca, lo Zoom-in/Out via
tastiera e mouse non funziona.
48
4.9 Calendario
Mediante il calendario è possibile specificare una data in particolare. Se nella data sono presenti delle
registrazioni, il colore della data cambia. Le informazioni di registrazione verranno visualizzate
automaticamente nella barra temporale.
Selezionare
Selezionareuna
unadata
data
1. Fate clic sul pulsante “Calendario” per ricercare la data.
a
c
b
d
e
e
a Anno precedente : Passa all'anno precedente.
b Anno successivo : Passa all'anno successivo.
c Mese precedente : Passa al mese precedente.
d Mese successivo : Passa al mese successivo.
e Data : Passa alla data selezionata.
f Oggi : Passa alla data odierna.
2. Selezionate la data nel calendario.
3. Le informazioni sulla registrazione nella data selezionata vengono evidenziate nella barra
temporale.
49
4.10 Evento
Vengono visualizzati gli eventi che si sono verificati nel sistema DVR. Tutti gli eventi attivati da una
rilevazione di movimento o da allarme sono elencanti nella lista eventi. Fate doppio clic su un evento per
visualizzare l'immagine da analizzare.
Evento
Evento
1. Fate clic sul pulsante “Evento” per ricercare l' evento.
Visualizzazione eventi
2. Fate doppio clic sull'evento da ricercare.
3. Viene visualizzata l'immagine dell'evento selezionato.
50
4.11 Riproduzione dati di backup
Riproduzione
Riproduzionedati
datididibackup
backup
1. Fate clic sul pulsante
per accedere al menu di backup.
2. Fate clic sul pulsante “Ricerca".
3. Trovare la posizione del backup e quindi fare clic sul pulsante "Seleziona" per aprire la cartella di
backup. (Percorso di backup DVR HDD : Cartella 'LocalServer_IP127.0.0.1’Æ Cartella NDB’Æ
Selezionare la cartella di backup (Vedi sotto))
4. I backup selezionati vengono visualizzati nella lista Server.
5. L'intervallo di tempo incluso nel backup viene visualizzato nella barra temporale di ricerca.
Selezionare l'intervallo di ricerca e fare clic sul pulsante
per riprodurre i dati di backup.
51
5. GMS E-Map
5.1 Visualizzazione della E-Map
E-map è una mappa digitale dell'area in cui sono rappresentate le posizioni delle telecamere installate,
degli ingressi e delle uscite allarme. Segue l'illustrazione dell'interfaccia utente e la descrizione dei vari
elementi che la compongono:
1
4
2
8
9
3
10
5
6
7
1 Barra del titolo : Contiene il nome del programma in esecuzione.
2 Pannello modifica E-map: Crea, modifica o elimina una E-map. Consente di eliminare tutte
le telecamere, ingressi e uscite allarme dalla E-map.
E-map selezionata
Aggiungi E-
Modifica E- Elimina E-map
map
map
Elimina tutti i controlli
3 Pannello viste : Indica lo stato dei controlli allarme e telecamere nella E-Map.
4 Pannello dispositivo E-map: Ingrandisce o riduce l'E-map o ruotare in senso orario/antiorario
Ingrandisci E-map
Controllo antiorario
Riduci E-map
Controllo orario
5 Pannello selezione dispositivo: Mostra le informazioni sul controllo telecamera.
6 Pannello lista dispositivo: Visualizza le informazioni sui dispositivi elencati.
7 Pannello immagine telecamera : Mostra l'immagine di controllo della telecamera seleziona nella E-map.
8 Orario : Visualizza il logo, l'ora e la data e la data.
9 Menu : Accedi alle impostazioni per la ricerca, il backup, le impostazioni di sistema e il server remoto.
10 Lista server : Visualizza le informazioni ordinate sulle risorse di telecamere, ingressi e uscite allarmi.
52
5.2 Aggiungi E-Map
Aggiungi
AggiungiE-map
E-map
1. Fate clic sul pulsante “Nuovo” per aggiungere una E-Map.
2. Inserite il nome ed il percorso della mappa.
3 . Fate clic sul pulsante “OK”. Sarà mostrata la relativa videata.
53
5.3 Modifica E-Map
Modifica
ModificaE-map
E-map
1. Fate clic sul pulsante “Modifica” per aggiungere un'immagine E-Map.
2. Inserite in nome ed il percorso della mappa.
3 . Fate clic sul pulsante “OK”. Sarà mostrata la videata modificata.
54
5.4 Elimina E-Map
Elimina
EliminaE-map
E-map
1. Fate clic sul pulsante “Elimina” per cancellare una E-Map.
2. Un messaggio sarà mostrato, ad es. “Vuoi eliminare?”.
3. Fate clic sul pulsante “Si” per cancellare l'E-Map.
55
5.5 Registrazione del controllo di un dispositivo in una E-Map
Registrazione
Registrazionedel
delcontrollo
controllodidiun
undispositivo
dispositivo
1. Espandete le informazioni sulle risorse per consultare maggiori dettagli sul server DVR
collegato nella lista dei server DVR.
2.Trascinate la telecamera, gli ingressi e le uscite allarmi nella lista dei server DVR nella posizione
richiesta.
56
5.6 Rimozione del controllo del dispositivo da una E-Map
Eliminazione
Eliminazionedel
delcontrollo
controllodidiun
undispositivo
dispositivo
1. Selezionate il controllo da rimuovere.
2. Trascinate l'immagine telecamera nella lista dei server DVR
3. Il sito rimosso è segnalato come vacante.
57
5.7 Rimozione di tutti i controlli dei dispositivi da una E-Map
Rimozione
Rimozionediditutti
tuttii icontrolli
controllidei
deidispositivi
dispositivi
1. Fate clic sul pulsante “Reset” per rimuovere tutti i controlli dei dispositivi.
2. Un messaggio comparirà come mostrato di seguito.
3. Fate clic sul pulsante “Si” . Tutti i controlli dei dispositivi saranno rimossi.
58
5.8 Visualizzazione immagini dal vivo
Mostra
Mostraimmagini
immaginidal
dalvivo
vivo
1. Fate doppio clic sul controllo
nell'E-map.
2. L'immagine dal vivo che si desidera visualizzare sarà mostrata.
59
6. Configurazione
6.1 Componenti di base dei menu
Pulsanti
Pulsantididiconfigurazione
configurazionedei
deimenu
menu
• Premendo i pulsanti è possibile selezionare i vari menu.
• Categorie principali: Telecamera, Registrazione, Eventi, Backup, Rete, Sistema.
Salvare/annullare
Salvare/annullarelelemodifiche
modifichealle
alleinformazioni
informazioni
• OK : Chiude la finestra e salva le modifiche.
• Annulla : Chiude la finestra e non salva le modifiche.
• Applica : Salva le informazioni ma non chiude la finestra.
Impostazione
ImpostazioneGMS
GMS
• Fate clic sul pulsante “Impostazione GMS” per aprire la finestra di configurazione.
• Versione software : Visualizza la versione del software GMS installata.
• Lingua : Selezionate la lingua in base al paese in cui è stato installato il sistema.
• Monitor d'emergenza : Inserite il numero della porta da utilizzare per il monitor di emergenza.
• Uscita automatica : Per utilizzare la funzione di disconnessione automatica, selezionare il pulsante Usa.
Se l'utente non interagisce con mouse o tastiera per un determinato periodo di tempo, verrà
automaticamente disconnesso.
60
6.2 Hardware
La configurazione dell'hardware consente agli utenti di modificare le impostazioni dei dispositivi
esterni, come telecamere, allarmi e monitor.
6.2.1 Telecamere
E' possibile configurare individualmente ogni telecamera usando le opzioni disponibili di seguito.
2
3
4
5
1
6
1 Telecamera : Selezionate un canale per impostare la telecamera.
2 Visualizzazione telecamera : Mostra l'immagine della telecamera selezionata. Quando si
effettuano modifiche alle impostazioni delle telecamera, è possibile vedere i cambiamenti
nell'immagine.
3 Informazioni : Mostra le informazioni sulle impostazioni ed il canale selezionato.
4 Attributi : Permette di impostare il nome della telecamera, abilitarla o disabilitarla, applicare il
protocollo PTZ , nascondere la telecamera o utilizzare la funzione di mascheramento.
5 Regolazioni : Cambiare le impostazioni di luminosità, tinta, contrasto e saturazione.
Se fate clic sul pulsante “Default” verranno applicate le impostazioni predefinite. L'AGC (Auto
Gain Control) è una caratteristica aggiuntiva (controlla automaticamente la luminosità).
* Applica a : Le impostazioni del canale corrente possono essere applicate a tutti o esclusivamente
al canale selezionato.
☞
[Nota]
• Il controllo immagini non dovrebbe essere usato come postazione di
configurazione principale. E' pensato esclusivamente per effettuare correzioni.
Verificare prima le impostazioni della camera e dell'uscita monitor.
6 Allarmi connessi : Selezionare un allarme per connetterlo alla telecamera. Un evento registrato
nell'ingresso allarme viene registrato da ogni telecamera connessa a quell'ingresso.
61
Attributi
Attributitelecamera
telecamera
1
2
3
4
5
5
1 Nome : inserite il nome della telecamera.
2 Telecamera : Scegliete se abilitare o disabilitare la telecamera.
3 PTZ : Scegliete se abilitare o disabilitare il PTZ.
4 Impostazioni : Selezionate le impostazioni del PTZ.
5 Nascosto : Scegliete se abilitare o disabilitare l'impostazione telecamera nascosta.
"Telecamera nascosta" è la funzione che disabilita la visualizzazione nella modalità
live. Questa impostazione è intesa per ragioni di sicurezza cosicché chiunque veda i
monitor di sicurezza non sappia dove è ubicata la telecamera.
6
Mascheramento : Nella sezione di visualizzazione della telecamera, per
nascondere una porzione particolare per motivi di privacy, è possibile configurare
una zona Privacy.
☞
[Nota]
• Nei casi in cui l'immagine è visibile da remoto, l'amministratore può
scegliere quali utenti possano visualizzare la telecamera nascosta.
62
Il sistema DVR può connettersi ad ogni PTZ, dome ad alta velocità o ricevitori Rx e controllare i
dispositivi da remoto tramite il nostro software. Per utilizzare questa funzione, collegate il dispositivo
alla porta RS485 del DVR e configurate l'indirizzo e le impostazioni del dispositivo remoto.
Configurazione
Configurazionedel
delPTZ:
PTZ:
1. Selezionate il numero corrispondente della telecamera per la quale si desidera
configurare il controllo PTZ.
2. Fate clic sul pulsante
per scegliere l'uso del PTZ.
3. Se viene scelta la voce "Utilizza", il pulsante “Impostazioni” diventa attivo.
4. Fate clic sul pulsante “Impostazioni”. Apparirà la seguente finestra.
.
63
5. Inserite il modello (protocollo) del PTZ, la sua velocità (baud rate), l'indirizzo e le
impostazioni delle porte.
6. Fate clic sul pulsante “OK” una volta terminata la configurazione.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
1 Modello : Selezionate il protocollo PTZ in uso dal PTZ installato.
2 BPS : Selezionate la velocità del PTZ (2400~115200 Bps).
3 Indirizzo : Inserite l'indirizzo del PTZ (0~255).
4 Porta : Selezionate il numero di porta alla quale il PTZ è connesso.
5 Modalità : Selezionate il tipo di porta alla quale è connesso il PTZ.
6 Parità : Impostate il bit (Nessuno, Pari, Dispari, Spazio) per evitare errori fatali.
7 Data Bit : Impostate i data bit: 4, 5, 6 ,7 o 8.
8 Stop Bit : Impostate il bit di stop: 1, 1.5 o 2
9
Default : Riporta le impostazioni ai valori iniziali.
64
Nella sezione di visualizzazione della telecamera, per nascondere una porzione particolare per
motivi di privacy, è possibile configurare una zona Privacy.
Mascheramento
Mascheramento
1. Selezionare il numero telecamera per configurare zona di privacy.
2. Selezionare “Utilizza” nel menu Mascheramento.
3. Fare clic sul pulsante “Impostazioni”, per visualizzare la griglia nella finestra
telecamera.
4. Selezionare la porzione da nascondere, mediante il mouse o la tastiera
Per assegnare una zona di privacy : Fare un clic sinistro e trascinare
Per eliminare una zona di privacy : Fare un clic destro e trascinare
5. Premere il pulsante “OK”, per applicare la zona di privacy nella finestra
☞
[Nota]
• In fase di registrazione, l'area contrassegnata come zona di privacy non verrà
registrata.
65
6.2.2 Audio
L'impostazione dell'audio consente agli utenti di modificare l'uscita dell'audio in tempo reale e le
registrazioni sullo schermo Watch.
2
4
3
5
6
1
7
1 Telecamera : Selezionate il canale dove impostare la telecamera.
2 Ingresso Audio : Selezionate il canale audio da collegare con il canale selezionato.
3 Tempo Reale : Impostate l'uscita in tempo reale sullo watch screen
4 Registrazione : Impostate la registrazione dell'audio.
5 Nome : Inserite il nome del canale audio.
6 Campionatura : Selezionate la qualità dell'audio alla quale registrare.
7 Informazioni connessione audio : Mostra le proprietà di ogni canale audio.
66
6.2.3 Allarme
Gli allarmi attivano dispositivi esterni quando accade un certo evento, ad esempio, quando viene
rilevato un movimento o scatta un sensore. Configurate il DVR utilizzando le spiegazioni riportate in
seguito.
2
4
5
1
3
6
7
8
9
10
11
1 Canali : Selezionate il numero del canale d'ingresso per la configurazione.
2 Nome : Inserite un nome per l'ingresso allarme selezionato .
3 Tempo Reg. Pre. : Impostate un periodo di tempo pre-registrazione che deve intercorrere tra la
rilevazione di un evento nell' ingresso allarme e l'inizio della registrazione da parte del DVR.
4 Tempo Reg. Post : Impostate un tempo post-registrazione che deve intercorrere dopo la
rilevazione dell'evento nell'ingresso allarme e la fine della registrazione da parte del DVR.
5 Inibizione Allarme : Il tempo di inibizione allarme serve a limitare la quantità di segnali d'allarme
in un periodo di tempo definito. Se un allarme scatta più d'una volta nel periodo di tempo definito,
verranno scartate tutte le segnalazioni fino al superamento del tempo di Inibizione.
6 Pieno schermo : Quando un evento si verifica, forza il DVR a mostrare l'immagine della
telecamera connessa all'ingresso allarme in modalità a pieno schermo nel display tempo reale.
7 Impostazioni PTZ Collegati : Quando un evento si verifica, collega una telecamera PTZ per
muoverla nella posizione predefinita.
8 Tipo: Designa il tipo di segnale per l'ingresso allarme. L'ingresso allarme varia da [NC]->[NA] o
[NA]->[NC] dopo l'attivazione.
“NC” : Quando un ingresso allarme è aperto, si è verificato un evento. (Normalmente Chiuso).
“NA”: Quando un ingresso allarme è chiuso, si è verificato un evento. (Normalmente Aperto).
9 Canali : Selezionate un'uscita per l'allarme da collegare all'ingresso.
10 Intervallo : Selezionate la lunghezza del tempo di uscita dell'allarme. L'allarme resterà attivo per il
tempo intercorrente tra l'attivazione e quello definito nell'intervallo.
11 Pulsanti dei sensori: Selezionate un ingresso allarme da collegare all'uscita.
67
6.2.4 Monitor esterno
Impostazioni dell'uscita per far variare le immagini visualizzate sui monitor spot.
1
2
3
4
1 Telecamera selezionata : Selezionate la telecamera per l'uscita sul monitor spot 1.
2 Intervallo : Impostate l'intervallo trascinando il cursore.
3 Telecamera selezionata : Selezionate la telecamera per l'uscita sul monitor spot 2.
4 Intervallo : Impostate l'intervallo trascinando il cursore.
68
6.3 Registrazione
6.3.1 Registrazione
Contiene le impostazioni di registrazione per ogni canale. E' possibile impostare il frame rate, il frame
rate di emergenza e la risoluzione nei fine settimana, Sabati e giorni festivi.
1
4
2
5
6
3
7
. E' possibile
1 Tipo Schedulazione: Per visualizzare il tipo di schedulazione, fare clic sul pulsante
creare una schedulazione utilizzando differenti opzioni di registrazione (fps di registrazione, qualità,
risoluzione, fps in caso di emergenza). E' inoltre possibile fare clic sul pulsante “Colore” per assegnare
ad ogni schedulazione un colore e distinguerle.
2 Frame : imposta i fps di registrazione per ogni telecamera.
3 Qualità : Imposta la qualità di registrazione di ogni telecamera.
4 Risoluzione : Imposta la risoluzione alla quale si registra.
5 Frame Emergenza : imposta i fps ai quali si registra in caso di situazione di emergenza.
6 Applica a : I valori del canale selezionato possono essere applicati a tutti oppure solo al canale corrente.
7 Linea Temporale : Mostra la schedulazione di registrazione nei fine settimana, sabati, giorni festivi. E'
possibile selezionare quale tipo di opzioni di registrazione si vuole applicare utilizzando il mouse per
trascinare le aree di ogni voce sul grafico.
69
6.3.2 Schedulazione
Permette di impostare una schedulazione utilizzando diverse modalità di registrazione per i fine
settimana, i sabati e i giorni festivi. Il layout dello schermo include un calendario per poter selezionare
giorno per giorno le impostazioni.
4
2
1
3
5
6
7
1 Calendario di 12 Mesi: Mostra un calendario di 12 mesi.
2 Tipo Schedulazione: Fare clic sul pulsante
"Sabato", "Festa".
per selezionare tra le diverse modalità: "Giorni Feriali",
Giorni Feriali : Crea una schedulazione per i giorni feriali.
Sabato : Crea una schedulazione per i Sabati.
Festa : Crea una schedulazione per i giorni festivi.
3 Modalità di registrazione : Selezionate tra diverse modalità di registrazione. Fate clic sui pulsanti vicino ad
ogni modalità di registrazione per selezionare più tipi di registrazione simultanee.
Continuo : Registra continuamente.
Movimento : Registra solo quando viene rilevato un movimento.
Rilevamento oggetti : Registra solo in caso di movimento in un'area designata.
Ing. Allarme : Registra solo quando un ingresso allarme si è attivato.
Pre Reg. : Registra in base al movimento ma solo in seguito allo scadere di un tempo pre-registrazione
impostabile manualmente.
ATM/POS : Registra solo in occasione di eventi ATM/POS.
4 Festa : Impostazioni per i giorni festivi (vedi pagina 64).
5 Linea temporale : Permette di impostare le modalità di registrazione per ogni telecamera in un periodo di 24
ore. Più tipi di registrazione possono essere impostati, utilizzando il mouse e trascinando le aree sul grafico.
6 Applica a : I valori del canale selezionato possono essere applicati a tutti i canali o solo al canale corrente.
70
7
Programma di movimento : Fare clic su questo pulsante per visualizzare la programmazione della
rilevazione movimento in base ai giorni lavorativi, sabato e festività.
71
Impostazioni
Impostazioniper
peri igiorni
giornifestivi
festivi
1. Fate clic sul pulsante “Festa” per impostare una schedulazione dedicata ai giorni festivi.
1
3
2
1 Calendario : Selezionate le date da contrassegnare come festive.
Ultimo anno
Ultimo mese
Anno successivo
Mese successivo
Passa alla data corrente
2 Ciclo : Dopo aver impostato una data come festiva, l'utente può fare in modo che l'occorrenza si
ripeta ciclicamente.
No Ciclo : L'impostazione sarà applicata esclusivamente per la data contrassegnata come
festiva.
Giorno : L'impostazione viene applicata con frequenza giornaliera.
Settimana : L'impostazione viene applicata con frequenza settimanale.
Mese : L'impostazione viene applicata con frequenza mensile.
3 Elenco : Mostra una lista dei giorni precedentemente impostati come festivi e la loro cadenza.
72
4
5
6
7
4 Range : Imposta i giorni festivi in base all'occorrenza e ad un limite di tempo.
Illimitato : Il ciclo di ripetizioni non avrà termine.
Count
Volte : Imposta il numero di volte in cui si ripeterà l'occorrenza.
Termine: Imposta un periodo festivo specificando la data iniziale e la data finale.
5 Agg : Aggiungi il giorno festivo alla schedulazione.
Fate clic sul pulsante “Agg” per aggiungere una nuova data festiva.
6 Aggiorna : Aggiorna le informazioni sui giorni festivi.
Fate clic sul pulsante “Aggiorna” per aggiornare le informazioni sui giorni festivi.
7 Can : Cancella un giorno festivo dalla schedulazione.
Fate clic sul pulsante “Can” per eliminare un giorno festivo dalla lista.
73
6.4 Eventi
6.4.1 Rilevazione Movimento
Registra le immagini e genera allarmi utilizzando telecamere assegnate individualmente al rilevamento dei
movimenti. Determina le zone di rilevamento, la sensitività ed i tempi pre e post registrazione.
3
3
2
4
1
1 Camera : Selezionare la telecamera da configurare.
2 Griglia di rilevazione movimento : Mostra le immagini riprese dalla telecamera selezionata. Utilizzare il
mouse per selezionare e deselezionare i blocchi nell'area da utilizzare per la rilevazione movimento. Il colore
verde indica l'area attiva, mentre un blocco oscurato è disattivato e ignorato dalla funzione di rilevazione
movimento.
Selezione aree di rilevazione movimento : Fare clic con il tasto sinistro del mouse e trascinare o
selezionare le aree da considerare.
Deselezione aree di rilevazione movimento : Fare clic con il tasto destro del mouse e trascinare o
selezionare le aree da eliminare.
3 Modalità rilevamento : Selezionare tra Rilevamento movimento e Rilevamento oggetti. Per utilizzare la
rilevazione di movimento, selezionare “Rilevamento movimento”. Per utilizzare la rilevazione oggetti,
selezionare “Rilevamento oggetti”.
Rilevamento movimento : Questa modalità registra in caso di movimento nelle aree designate.
Rilevamento oggetti : Questa modalità registra in caso di movimento di oggetti nelle aree designate.
4 Impostazioni del motion : Configurare la funzione di rilevazione movimento. Utilizzare il conteggio blocchi,
la sensibilità e la griglia per specificare il comportamento della rilevazione movimento.
Modalità Schedulazione: Selezionare tra giorni lavorativi, sabato o festa per impostare la funzione di
rilevazione movimento, per ciascuna modalità sono disponibili 5 aree configurabili.
Area : Specifica l'area. Selezionare prima il numero dell'area, poi regolare le opzioni con griglia, blocchi e
sensibilità. Fare clic sul pulsante Imposta per applicare la configurazione, se non si configurano le aree, viene
applicata l'impostazione predefinita per tutte le aree.
74
5
8
6
7
9
10
Zona : Impostare il periodo di tempo in cui verrà utilizzata ciascuna configurazione di area. Nelle
impostazioni di zona selezionare la modalità di programmazione, poi l'area da impostare nelle 24 ore.
Blocco Conteggio : Imposta il numero di blocchi in cui è suddivisa la griglia.
Sensibilità : Imposta la sensibilità della rilevazione di movimento.
Cancella Area intera : Deseleziona tutti i blocchi della griglia.
Imposta Area intera : Seleziona tutti i blocchi della griglia.
☞
[Nota]
• Le opzioni di configurazione del movimento, la modalità di programmazione,
l'area e la zona sono attive solo quando la modalità di rilevazione è impostata
su rilevazione movimento, e non sono disponibili per la rilevazione oggetti.
5 Tempo Reg.: Specificate la durata della registrazione pre e post evento.
Tempo Pre Reg. : Impostare la durata dell'attività di registrazione pre-evento, ossia quanto
anticipatamente deve aver inizio la registrazione rispetto alla rilevazione di un evento.
Tempo Post Reg. : Impostare la durata dell'attività di registrazione pre-evento, ossia quanto
anticipatamente deve aver inizio la registrazione rispetto alla rilevazione di un evento.
6 Impostazione azione : Consente di attivare il cicalino interno alla rilevazione di movimento e
selezionare la visualizzazione a schermo intero della telecamera nello schermo live.
7 PTZ Collegata : Specifica la telecamera PTZ da spostare sul pre-posizionamento definito, alla
rilevazione di movimento.
8 Applica a : Le impostazioni del canale selezionato possono essere applicate a tutti i canali o solo a
quello corrente.
75
9 Camera Collegata : Definisce le telecamere che attiveranno la registrazione alla rilevazione di
movimento da parte di un'altra telecamera.
10 Uscita Allarme Collegata : Definisce le uscite allarme da attivare alla rilevazione di movimento da parte
di una telecamera
Regolazione
Regolazionedidizona
zonadiditempo
tempo
3
1
4
2
5
6
1 Modalità Schedulazione: Selezionare la modalità di programmazione (giorni feriali, sabato, festa).
Giorni Feriali : Imposta la timeline per la programmazione nei giorni feriali.
Sabato : Imposta la timeline per la programmazione durante il sabato.
Festa : Imposta la timeline per la programmazione nelle festività.
2 Area : Specifica l'a modalità area, sono disponibili 5 modalità per ciascuna modalità di
programmazione
Area1 ~ Area4 : Selezionare una modalità area predefinita da aggiungere
Tutti : L'opzione tutte le aree è la modalità predefinita per la timeline, qualora non vengano utilizzate
altre aree (1-4).
3 Fuso orario : Specifica il periodo di attivazione per l'ingresso area selezionato.
4 Cancella : Per l'area selezionata (Area1~4) questo pulsante elimina la configurazione di area dalla
timeline.
5 Imposta : Dopo aver selezionato l'area e la fascia oraria, fare clic su questo pulsante per applicare
le impostazioni, che verranno visualizzata nella timeline.
6 Timeline : Visualizza la timeline per la programmazione selezionata
[Nota]
• Ciascuna modalità di area non può essere selezionata due volte per la
medesima programmazione; inoltre le modalità non possono sovrapporsi.
76
6.4.2 Situazioni di Emergenza
Le situazioni di emergenza possono essere divise in tre categorie: rilevazione di movimento, perdita
del segnale video o ingressi di allarmi. Selezionate il numero di input che devono essere impostati per
una situazione di emergenza allo scopo di registrarne il frame rate e per informare il computer remoto
dell'evento.
1
2
3
4
1 Movimento : Selezionare le telecamere da utilizzare per attivare le impostazioni di emergenza del DVR alla
rilevazione di movimento.
2 Rilevamento oggetti : Selezionare le telecamere da utilizzare per attivare le impostazioni di emergenza del
DVR alla rilevazione di un oggetto.
3 Perdita video : Selezionare i canali da utilizzare per attivare le impostazioni di emergenza del DVR alla
rilevazione di perdita video.
4 Ingresso allarme : Selezionare gli ingressi allarme da utilizzare per attivare le impostazioni di emergenza
del DVR alla attivazione dell'ingresso allarme.
77
6.4.3 Perdita video
Le impostazioni di Perdita Video sono utilizzate quando il segnale video è perso per qualunque
motivo: malfunzionamento della telecamera, disconnessione dei cavi, danneggiamento o
manomissioni esterne. Quando si verifica la perdita di segnale è possibile attivare un'altra
telecamera o far scattare un allarme ed utilizzare le funzioni di PTZ per eseguire movimenti.
2
3
4
5
1
6
1 Telecamera : Selezionate il canale da impostare per la telecamera.
2 Abilita Buzzer : Attiva lo speaker interno del DVR quando si verifica la perdita di segnale.
3 Telecamera : Indica il nome della telecamera selezionata.
4 Telecamera collegata : Imposta il collegamento di altre telecamere alla corrente per attivarle in seguito
alla perdita di quest'ultima.
5
Impostazioni PTZ Collegati : Collega una telecamera PTZ alla telecamera corrente. In seguito alla
perdita di segnale video, la telecamera PTZ verrà mossa nella posizione pre-impostata.
6
Uscita d'allarme collegata : Collega le uscite d'allarme alla telecamera corrente. In seguito alla perdita
del segnale video, l'uscita d'allarme sarà attivata.
78
6.4.4 Notifica tramite E-mail
Invia una e-mail ad uno o più indirizzi quando si verifica una situazione di emergenza, definita tra la
rilevazione di movimento, perdita video e ingresso allarme.
1
2
5
3
4
6
1 Nome lista mail : Inserite i nomi da aggiungere alla mailing list.
2 Destinatario : Inserite destinatario, CC e soggetto.
A : Inserite l'indirizzo email del destinatario.
CC : Inserite un altro indirizzo a cui inviare l'email.
Soggetto: Inserite l'oggetto del messaggio.
3 Mittente : Inserite le informazioni riguardanti il nome del server, l'indirizzo e-mail., ID, password, etc.
Nome del mittente : Inserite il nome del mittente.
Indirizzo E-mail : Inserite l'indirizzo del mittente.
Server SMTP : Inserite l'indirizzo del server SMTP.
Autenticazione Mail : Se il server utilizza ID e password per l'identificazione dell'indirizzo e-mail.
ID : Inserire l'ID per l'autenticazione sul server SMTP.
Password : Inserire la password per l'autenticazione sul server SMTP.
4 Unità di Notificazione : Selezionate un criterio, “Emergenza” o “Evento”. Selezionate il canale per il
quale inviare e-mail di notifica quando un evento, una perdita del segnale video o un movimento è
rilevato.
5 Lista Mail : E' possibile aggiungere contatti, aggiornarli o cancellarli dalla lista mail.
Agg : Aggiunge un contatto alla lista mail.
Aggiorna : Modifica le informazioni di un contatto nella lista mail.
Elimina : Cancella un elemento della lista.
6 Gestione indirizzo : Qui è possibile gestire i gruppi e le e-mail.
79
Gestione
Gestioneindirizzi
indirizzididiposta
posta
2
6
1
10
11
3
7
4
9
5
8
1 Nome : Inserite il nome del contatto che si desidera cercare.
2 Cerca : Fate clic sul pulsante per iniziare la ricerca.
3 Lista Mail : Mostra tutti i nomi dei contatti registrati ed i relativi indirizzi e-mail nella lista.
4 Agg : Aggiunge un nuovo contatto e relativa e-mail alla lista.
5 Can : Cancella l'utente selezionato dalla lista.
6 Nome Gruppo : Selezionate un nome gruppo dal menù a cascata, tutte le e-mail dei contatti
collegati al nome gruppo appariranno sotto nella lista gruppo.
7 Lista gruppo : Mostra tutte le e-mail dei contatti contenute nel gruppo selezionato.
8 Agg : Aggiunge un nuovo gruppo.
9 Can : Cancella il gruppo selezionato.
10 Agg : Aggiunge l'e-mail del contatto selezionato dalla lista mail per aggiungerla alla lista gruppo.
11 Can : Elimina l'e-mail del contatto selezionato dalla lista gruppo.
80
6.5 Backup
Stabilisce una schedulazione per creare backup delle registrazioni in date e occorrenze qui definibili. Il
backup può essere effettuato su diversi supporti, HDD, USB, CD o DVD su sistema locale.
1
2
5
3
4
5
6
7
8
1 Nome backup : Inserire il nome del backup da aggiungere alla lista Elenco di Backup.
2 Ora : Selezionare tra “Giornaliero”, “Settimanale”, “Mensile” o “Annuale” e la ricorrenza. Poi selezionate
l'intervallo da considerare (ora di inizio e fine).
Ora avvio : Inserire l'ora in cui avviare il backup. (Deve essere successiva all'ora impostata in IntervalloFine)
Intervallo - Inizio: Inserire l'ora di inizio dell'intervallo di backup.
Intervallo - Fine : Inserire l'ora di fine dell'intervallo di backup.
3 Destinazione : Specificare i dettagli della destinazione del backup.
Server : Selezionare il server DVR sul quale realizzare il backup.
Media Tipo : Selezionate il media sul quale archiviare il backup.
Apparecchio : Selezionare la lettera di unità del media sul server DVR.
Percorso : Selezionate la cartella in cui realizzare il backup.
Supporti multipli : Durante il backup, se un HDD è pieno, verrà utilizzato automaticamente il successivo
HDD in sequenza. Per impostare questa opzione, selezionare “Supporti multipli” e fare clic sul pulsante
“Seleziona supporto”.
4 Unità : Consente di realizzare un backup per categoria di eventi. Selezionare il tipo di registrazione di cui
effettuare il backup. (Continuo, Movimento, Rilevamento oggetti, Ing. Allarme, Pre Reg, ATM/POS)
5 Camera : Specifica la telecamera o il canale da includere nel backup.
6 Elenco di backup : Riporta i dettagli sul backup:orario, intervallo e media.
Il backup verrà avviato in base all'ora specificata nella lista.
7 Agg : Dopo aver definito una programmazione, fare clic sul pulsante “Agg”.
8 Aggiorna : Selezionare un backup dalla lista, fare clic sul pulsante “Aggiorna”.
9 Cancella : Selezionare un backup dalla lista, fare clic sul pulsante “Cancella”.
81
Supporti
Supportididibackup
backup
1
4
5
2
3
6
1 Media Tipo : Selezionare l'unità da utilizzare per la funzione supporti multipli.
2 Supporti disponibili : Indica l'unità per il tipo di media selezionato.
3 Seleziona supporti : Indica l'unità per l'unità di backup multiplo selezionato.
4 Aggiungi : Selezionare un'unità dalla lista delle unità disponibili e premere questo pulsante per
aggiungere il media alla lista delle unità selezionate.
5 Rimozione : Selezionare l'unità da rimuovere dalla lista delle unità selezionate e premere questo
pulsante per escluderla.
6 Rimuovi tutti : Premere questo pulsante per eliminare tutte le unità dalla lista delle unità
selezionate.
82
6.6 Rete
6.6.1 Rete
Inserite i dettagli della rete e le impostazioni della rete come la larghezza di banda, il numero della
porta ed il numero massimo di utenti connessi.
1
2
3
4
5
6
7
1 IP Automatico (DHCP) : Marcare la casella per ottenere un indirizzo IP automaticamente dal server
DHCP se il DVR è connesso ad una rete configurata in tal modo. Se connesso ad una rete LAN senza
un server DHCP, inserire manualmente le impostazioni della rete, indirizzo IP, subnetmask e gateway.
2 Impostazione automatica server DNS : Inserite l'indirizzo del server DNS principale ed eventualmente
del secondario.
☞
[Nota]
• Contattare l'amministratore di rete se non conoscete il vostro indirizzo IP o lo stato
della rete.
3 Banda passante : Impostate la larghezza di banda massima per la trasmissione dei dati del DVR sulla
rete.
4 Numero Utenti Remoti : Impostate il numero massimo di clients (utenti remoti) accettabile.
☞
[Nota]
• Quando molti clients si connettono al DVR, il sistema può interferire con le
operazioni base a causa della grande quantità di risorse di sistema utilizzate. Il
limite permette di prevenire l'overload del sistema causato da un numero
eccessivo di accessi. Se questo avviene, limitare il numero di connessioni.
5 Supporto WEB DVR : Selezionate per abilitare o disabilitare i servizi Web DVR.
6 Supporto GMS : Selezionate per abilitare o disabilitare la connessione al software GMS.
7 Numero porta : Inserite il numero di porta sulla quale verrano instradati i dati. Fate clic sul pulsante
“Controllo Porta” per verificare la disponibilità della porta selezionata.
83
6.6.2 DDNS
Un sistema DVR connesso tramite DDNS non richiede alcun indirizzo IP statico. Per questa ragione,
il sistema può essere connesso alla linea ADSL con un indirizzo IP dinamico.
1
2
3
4
5
6
7
8
1 Account : Inserite l'ID e la password per il server DDNS.
2 Indirizzo Server : Inserite l'indirizzo del server che fornisce il servizio DDNS.
3 Porta Server : Inserite il numero della porta del server DDNS.
4 Porta Client : Inserite il numero della porta client del DDNS.
5 Ora di aggiornamento : Inserite l'ora a cui aggiornare le informazioni sul DDNS.
6 Esegui automaticamente all'avvio del sistema : Il DDNS sarà avviato automaticamente all'avvio del
sistema.
7 Esegui automaticamente all'avvio dell'applicazione : Il DDNS sarà avviato automaticamente
all'avvio dell'applicazione.
8 Avvia il servizio quando il client DDNS è lanciato : Quando il client DDNS è avviato, si connette
automaticamente al server DDNS.
84
6.6.3 Controllo Stream
Imposta il controllo dello stream per ogni telecamera per frame rate, risoluzione e qualità.
1
2
3
4
5
1 Utilizzo : Selezionate la telecamera di cui si vuole modificare il controllo.
2 Telecamera : Mostra il numero di ogni telecamera.
3 Frame Remoto : Controlla il frame rate con la quale ogni telecamera trasmette sulla rete.
4 Risoluzione Remota : Imposta la risoluzione alla quale ogni telecamera trasmette sulla rete.
5 Qualità Remota : Imposta la qualità dell'immagine con la quale ogni telecamera trasmetterà attraverso
la rete.
85
6.6.4 Monitor Emergenze
Questa funzione trasferisce l'immagine ed i dati al Monitor Emergenze sul computer client
quando si verifica un'emergenza. E' necessario impostare l'indirizzo IP remoto, la porta e
l'intervallo di trasmissione dell'immagine.
1
5
2
3
4
1 Nome Postazione di Emergenza : Inserire il nome dell'account della postazione di emergenza.
2 Indirizzo Postazione di Emergenza : Inserire le informazioni sull'indirizzo della postazione di emergenza.
Indirizzo : Inserire l'indirizzo IP del computer client remoto.
Porta : Inserire il numero della porta per il trasferimento al computer client remoto.
3 Intervallo Postazione di Emergenza : Impostare il tempo di permanenza delle immagini e delle
informazioni sugli eventi presso il computer client remoto in situazioni di emergenza o in caso di evento.
4 Unità di Notificazione : Selezionare il metodo di trasferimento della postazione di emergenza. La
postazione di emergenza ha due tipi di metodo: ‘Emergenza’ e ‘Evento’. Selezionare un canale per
informare la postazione di emergenza delle opzioni di rilevazione movimento, rilevamento oggetti, perdita
video, ingresso allarme.
5 Elenco Postazione di Emergenza : Gli account della postazione di emergenza possono essere aggiunti,
eliminati e modificati.
Agg : Aggiunge un account alla lista.
Aggiorna : Aggiorna un account esistente nella lista.
Cancella : Cancella un account dalla lista.
86
6.7 Sistema
6.7.1 Utente
Gestione utenti e gruppi. Questa funzione permette di limitare i diritti di un utente o di un gruppo
all'interno del DVR, permettendo agli utenti autorizzati di amministrare più efficientemente l'unità.
3
1
4
5
2
1 Elenco gruppo : Mostra i gruppi di contatti esistenti. I Gruppi possono essere aggiunti o cancellati dalla
lista.
2 Elenco utenti : Mostra i contatti correnti degli utenti. Gli Utenti possono essere aggiunti o cancellati
dall'elenco.
3 Account : Mostra le informazioni sull'utente attualmente selezionato ed è l'area adibita alla creazione di
nuovi utenti.
Nome : Inserite il nome dell'utente.
Gruppo : Selezionate una categoria di gruppo appropriata per stabilire i diritti di accesso dell'utente.
Password : Inserire la password per l'utente.
Utilizza Data di scadenza Password : Imposta la funzione di scadenza delle password.
Data scandenza Password : Impostate l'uso della data di scadenza per la password.
Notifica avanzata scadenza Password : Impostate la funzione d'allarme prima della data di
scadenza.
Telefono : Inserite il numero di telefono dell'utente.
E-mail : Inserite l'indirizzo e-mail dell'utente.
Descrizione : Inserite qualunque nota necessaria.
4 Server:
DB : Blocca le autorizzazioni dell'utente riguardo alle opzioni di allocazioni del serve DB del DVR.
Stop: Stabilisce se l'utente può chiudere il software DVR per spegnere il sistema.
DB Alloc : Stabilisce se l'utente può effettuare modifiche al DB sull'Hard Disk nel server DVR.
Aggiornamento remoto: Configura l'aggiornamento del S/W del DVR su GMS.
5 Configurazione : Consente all'utente di cambiare la riguardanti del sistema DVR.
Login : Consente il login nel menù di configurazione.
Telecamera : Consente la modifica delle opzioni delle telecamere.
Audio : Consente la modifica delle opzioni di trasmissione e registrazione in tempo reale.
Allarme: Consente di modificare le impostazioni riguardanti i sensori (ingressi allarme) e gli allarmi
(uscite allarmi).
Monitor Esterno : Consente di modificare le opzioni riguardanti i monitor esterni.
Registrazione : Consente la modifica delle opzioni riguardanti la registrazione.
Schedulazione registrazione : Consente la configurazione della schedulazione delle registrazioni.
Movimento : Consente la modifica delle opzioni riguardanti la rilevazione del movimento.
Emergenza: Consente la modifica della configurazione delle impostazioni da utilizzare in caso di
emergenza.
Perdita video : Consente l'impostazione della configurazione in caso di perdita del segnale video.
87
6
7
8
E-mail : Consente di configurare l'invio di e-mail .
Backup : Consente di modificare le impostazioni dei backup.
Rete : Consente la modifica delle opzioni riguardanti e connessioni di rete.
DDNS : Consente la modifica delle opzioni riguardanti il DDNS.
Controllo Stream : Consente di modificare le impostazioni del Controllo Stream.
Impostazioni : Consente di modificare le impostazioni dei watermark, della velocità di registrazione, del
riavvio del sistema e della lingua.
Data/Ora : Consente di modificare le impostazioni di data e ora del sistema.
Informazioni : Consente la visione delle informazioni sul sistema operativo, sull'hardware e sul software
DVR.
Postazione di Emergenza: Consente la modifica delle impostazioni di notifica del Monitor di Emergenza.
Mascheramento : Concede l'autorizzazione alla configurazione delle zone di privacy.
6 Telecamera : Consente la visione e la ricerca delle telecamere selezionate.
7 Vista in Tempo Reale : Imposta le autorizzazioni del login, playback 1ch, controllo PTZ, telecamere
nascoste e funzioni di backup in modalità tempo reale.
Login : Consente il login nello schermo live .
Riproduzione istantanea : Consente l'uso del playback 1ch.
Controllo PTZ : Consente il controllo PTZ.
Nascondi Live : Consente di visualizzare i canali nascosti.
Backup istantaneo: Consente di visualizzare la creazione di backup.
8 Cerca : Consente di effettuare login, backup e di modificare le impostazioni di protezione delle telecamere
in modalità ricerca.
Login : Consente il login nel menù di ricerca.
Backup : Consente di visualizzare la creazione di backup.
Nasc. Ricerca : Consente di visualizzare i canali nascosti.
Backup remoto : Consente o impedisce al GMS il backup dei dati registrati dal DVR.
88
Aggiungere
Aggiungereun
unnuovo
nuovogruppo
gruppodidicontatti.
contatti.
1. Fate clic sul pulsante “Agg” per creare un nuovo gruppo.
2. Inserire un nome da assegnare al gruppo ed una descrizione.
3. Fate clic sul pulsante “OK” per aggiungere il gruppo all‘ Elenco Gruppo.
89
Eliminazione
Eliminazionedidiun
ungruppo
gruppo
1. Selezionare il gruppo che si desidera eliminare.
2. Fare clic sul pulsante “Can”.
3. Quando verrà mostrata la finestra qui sotto riportata, fare clic sul pulsante “Si”.
4. Se il gruppo è stato cancellato non comparirà più nell'Elenco Gruppi.
90
Aggiungere
Aggiungereun
unnuovo
nuovoaccount
accountutente.
utente.
1. Fate clic sul pulsante “Agg” per inserire un nuovo account utente.
2. Inserite nome, password, gruppo, telefono, e-mail e descrizione dell'utente.
3. Fate clic sul pulsante “OK” per aggiungere il contatto all'Elenco Utenti.
91
Eliminazione
Eliminazionedidiun
unaccount
accountutente
utente
1. Selezionate il nome utente che si desidera eliminare.
2. Fate clic sul pulsante “Can”.
3. Quando comparirà la finestra sottostante, fate clic sul pulsante “Si”.
4. L'account utente non comparirà più nell'Elenco Utenti.
92
Impostazione
Impostazionedei
deilivelli
livellididiautorizzazione
autorizzazioneper
perun
ungruppo
gruppodidiaccount
account
1. Selezionate il gruppo di cui si desiderano modificare le autorizzazioni.
2. Impostare le autorizzazioni nell'area "Permesso"
3. Fate clic sul pulsante “OK” per salvare i cambiamenti.
93
Impostazione
Impostazionedei
deilivelli
livellididiautorizzazioni
autorizzazioniindividuali
individuali
1. Selezionate l' account utente per il quale si desiderano modificare i livelli di
autorizzazione.
2. Impostare le autorizzazioni nell'area "Permesso".
3. Fate clic sul pulsante “OK” per salvare i cambiamenti.
94
6.7.2 Impostazioni
Permette di configurare le impostazioni per la riproduzione, watermark, formato video, tipo di
registrazione, riavvio del sistema e lingua. Inoltre consente di visionare il log di sistema oltre ad
aggiornare il software.
2
1
3
4
6
5
1 Tempo di riproduzione Istantanea : Imposta il tempo di riproduzione. Quando fate clic sul pulsante
nello schermo live, la riproduzione inizierà dall'ora impostata in questo menu.
2 Tempo di esportazione istantanea : Imposta il tempo di backup istantaneo. Quando fate clic sul
pulsante
nello schermo live, la riproduzione inizierà dall'ora impostata in questo menu.
3 Cancellazione Automatica : Funzione di auto eliminazione dei dati dopo la scadenza del tempo di
mantenimento nel DB.
Usa Cancellazione Automatica : Attiva la funzione di cancellazione automatica.
Tempo mantenimento DB : Imposta un tempo di mantenimento per il DB.
4 Watermark : Permette di decidere se il watermark deve essere cifrato con i dati registrati.
Watermark : Abilita o disabilita l'uso del watermark.
Display : Quando l'immagine registrata è riprodotta, il display indica se il watermark è in uso.
☞
[Nota]
• Il watermark è criptato con i dati, in questo modo se qualcuno cerca di
modificare i dati, il sistema GANZ rileva i cambiamenti. Ciò evita la
falsificazione e l'alterazione dei video.
5 Formato Video : Selezionate il formato utilizzato dalla telecamera. E' possibile scegliere tra NTSC e
PAL, riavviare il DVR dopo aver cambiato il formato video.
6 Mascheramento : Imposta la visualizzazione dell'indicazione “Maschera” quando nell'immagine in
playback è presente una zona di privacy.
95
8
7
9
10
11
7 Tipo di Registrazione : E' possibile scegliere tra Unico e Ciclico (Sovrascriv.). Se si sceglie la modalità
Unico, la registrazione si fermerà non appena l'hard disk sarà pieno. Se si sceglie la modalità Ciclico, la
registrazione continuerà all'infinito sullo stesso supporto. Un messaggio avvertirà quando l'hard disk
sarà pieno.
8 Riavvio Sistema : E' possibile forzare il sistema a riavviarsi come precauzione per la manutenzione.
Il riavvio del sistema permette al computer di riconfigurare i suoi file e riduce la possibilità di danni al
sistema dovuti ad errori nei file. (Raccomandato il riavvio una volta la settimana)
Usa : Abilita o disabilita il riavvio.
Ciclo: Inserite il periodo intercorrente tra un riavvio e l'altro.
Periodo : Inserire le impostazioni riguardanti i tempi dei riavvii.
9 Lingua : Selezionare la lingua appropriata da utilizzare.
10 Informazioni dei log : Cerca e visualizza le informazioni contenute nel log di sistema.
11 Importa/Esporta : Importa o esporta i file di configurazione.
96
Informazioni
Informazionidei
deilog
log
Le informazioni dei log riportano tutte le operazioni compiute dal sistema DVR. Se si verifica un
evento, un cambio di sistema o un'operazione anormale, questi dati possono essere recuperati
tramite il log.
1
2
3
4
1 Opzioni : Qui è possibile indicare dove è localizzato il log e la sua durata.
Percorso Log : Indica il percorso sull'HDD dove i dati del log verranno salvati. Fate clic sul pulsante
“Sfoglia” , quindi selezionate il percorso dove i dati saranno immagazzinati.
Durata: Inserite il tempo di conservazione dei dati del log. Impostate la durata del log che sarà
immagazzinato nel sistema DVR. Scaduto il tempo di mantenimento, i dati del log saranno cancellati.
2 Unità : Selezionare le categorie che si desidera salvare nel log.
Sistema : Mostra le informazioni sul sistema.
Rete : Mostra la tipologia del programma remoto, tempi di connessione del programma e stato della rete.
Video : Mostra lo stato del video e del display.
DB : Mostra le informazioni sullo stato del DB.
Impostazione : Mostra i cambiamenti effettuati nella configurazione del sistema e quale utente le ha
compiute.
Backup : Mostra le informazioni sia sul backup locale che su quello remoto.
Ingresso Allarme : Dettagli sull'ingresso allarme, visualizza il canale e l'ora.
Uscita Allarme : Dettagli sull'uscita allarme, visualizza il canale e l'ora.
Notifica : Mostra i dettagli sulle notifiche di Emergenza.
3 Filtro Data/Ora : Modifica i risultati della ricerca.
Range : Permette di impostare un range espresso come numero di giorni.
Avvio : Selezionare una data da cui iniziare la ricerca.
Termine: Selezionare la data finale della ricerca
Cerca : Fate clic sul pulsante “Cerca” per visualizzare i risultati della ricerca, in accordo con i parametri
impostati.
4 Categoria Filtro : Filtra i dati in base al livello ed al tipo.
Livello : Selezionate per visualizzare solo uno specifico livello nella ricerca.
Tipo : Selezionate per visualizzare solo uno specifico tipo nella ricerca.
97
6
5
7
8
9
5 Visualizza conteggio : Selezionate per impostare il limite di informazioni contenute nei log visualizzati.
6 Controllo pagina : Utilizzate questo controllo per spostarvi tra le varie pagine contenenti i risultati delle
ricerche.
Vai alla prima
pagina
Vai alla pagina seguente
Vai a
Vai alla pagina precedente
Vai all'ultima pagina
Numero di pagina/Totale pagine
7
Stampa: Stampa il log.
8 Salva come : Salva i dati del log su un altro supporto.
9 Elenco log : Mostra le informazioni dei log.
98
Importa/Esporta
Importa/EsportaConfigurazione
Configurazione
4
5
1
2
3
1
Elenco configurazioni del sistema : Mostra le categorie della configurazione. Dopo aver selezionato
una configurazione, fate clic sul pulsante Importa o Esporta.
2
Percorso : Mostra la posizione del file di configurazione del sistema.
3
Sfoglia : Fate click sul pulsante “Sfoglia” per selezionare una cartella in cui salvare.
4
Importa : Importa il file di configurazione nel DVR.
5
Esporta : Esporta il file di configurazione del DVR.
99
6.7.3 Data/Ora
Imposta l'ora e la data correnti nel sistema DVR, configura il fuso orario e permette di cambiare la
data e l'ora correnti sincronizzandole con quelle impostate nel server NTP.
1
2
3
1 Impostazione Data/Ora : Imposta la data e l'ora, il loro formato ed il fuso orario, formato calendario.
☞
[Nota] Formato calendario
• Questa funzione consente di selezionare il giorno che verrà visualizzato per
primo. Come predefinizione la settimana parte da sabato.
• D, L ,M, M, G, V, S : da domenica
• L, M, M, G, V, S, D : da lunedì
• S, D, L ,M, M, G, V : da sabato
2 Orario Server : Inserite l'indirizzo del server NTP (Network Time server). Dopo l'inserimento
dell'indirizzo del server NTP, fate clic sul pulsante “Agg” per inserire il server corrente
nell'elenco. Se desiderate rimuovere l'indirizzo del server NTP, selezionate il server NTP da
rimuovere e fate clic sul pulsante “Can”.
Imposta Automaticamente : Imposta l'ora per la sincronizzazione dei dati automaticamente.
Imposta ora quando si riavvia : Sincronizza l'ora con il server NTP al riavvio.
Schedulazione impostazioni temporali : Sincronizza l'ora con il server NTP ad un'ora qui
impostata.
3 Opzione Sovrascrivi : Si sceglie la risposta del sistema al cambio dell'ora. E' possibile scegliere se
sovrascrivere quando l'ora di sistema è antecedente il backup dei dati, oppure ritardare la
scrittura finchè la nuova ora raggiunge quella precedentemente utilizzata. .
100
6.7.4 Informazioni
Mostra le informazioni di sistema, l'allocazione dello spazio su disco e lo storico A/S.
1
2
1 Sistema : Mostra la versione del sistema operativo, il tipo di processore, la memoria, la scheda di rete,
la scheda video ed i dettagli sull'HDD.
2 Informazioni di Sistema : Mostra il nome del DVR, dettagli sull'installazione, versione del software
DVR, nome del modello e storico A/S.
101
7. Postazione di Emergenza
7.1 Apertura della postazione di emergenza
Il monitor di emergenza può ricevere lo stato del DVR (movimento, rilevazione oggetti, perdita
video, ingrasso allarme) con le immagini provenienti dai vari DVR in rete.
Fate doppio clic sull'icona "Monitor d'emergenza" per avviare la relativa applicazione.
Facendo clic sull'icona “Monitor di Emergenza GMS”, compare la seguente finestra per l'accesso alla relativa
applicazione. (L'impostazione predefinita dalla password è ”111111” )
7.2 Schermata Postazione di Emergenza
1
2
1
Pannello vista : Visualizza le immagini dal DVR corrispondenti all'evento di emergenza.
2
Vista/Ricerca :
Vista : Mostra l'elenco dei DVR connessi e gli eventi occorsi.
102
Scheda Cerca : Visualizza la lista del log eventi, impostate il campo dei criteri di ricerca (Server,
Evento, Canale) e premete il pulsante "Cerca".
Scheda Password : Compare la finestra seguente in cui è possibile modificare la password.
103
8. Monitor d'evento
8.1 Monitor d'evento
Il Monitor d'evento può ricevere lo stato del DVR (movimento, rilevazione oggetti, perdita video,
ingrasso allarme) con le immagini provenienti dai vari DVR in rete.
Fare clic sul pulsante
per aprire l'applicazione Monitor d'evento.
8.2 Monitor d'evento
104
Monitor
Monitord'evento
d'eventoTempo
Temporeale
reale
3
4
5
1
2
6
1 Pannello viste : Visualizza le immagini provenienti dal DVR corrispondente all'evento di emergenza.
2 Lista log eventi : Visualizza il rapporto eventi del DVR. Il massimo numero di eventi registrati è 1000. I
successivi sovrascriveranno i primi eventi inclusi nel rapporto.
3 Pulsante Evento Live : Consente di accedere alla modalità Evento live.
4 Pulsante Ricerca Evento : Consente di accedere alla modalità di ricerca eventi.
5 Pulsante Configurazione: Consente di accedere alla modalità di configurazione degli eventi.
6 Pulsante Riconoscimento : Consente di controllare gli eventi ad uno ad uno nella lista rapporto eventi.
Si utilizza quando la funzione di Riconoscimento è impostata in modalità Manuale.
105
Monitor
Monitord'evento
d'eventoRicerca
Ricerca
1
3
4
2
5
6
1 Pannello viste : Visualizza le immagini provenienti dal DVR corrispondente all'evento di emergenza.
2 Lista log eventi : La lista degli eventi ricercati. Facendo clic su un evento, verranno visualizzate le
immagini relative.
3 Pulsante Riproduzione istantanea : Consente di riprodurre le immagini correlate all'evento.
Pause
Riproduzione inversa di
1 immagine
Riproduzione inversa
Riproduzione in
avanti di 1 immagine
Riproduzione in avanti
4 Avvio & Termine :Consente di impostare un intervallo di tempo in cui ricercare gli eventi ricevuti dal DVR.
5 Elemento Ricerca evento : Selezionare un elemento da ricercare.
Movimento : Visualizza solo gli eventi di movimento tra tutti gli eventi ricevuti.
Allarme : Visualizza solo gli eventi di allarme tra tutti gli eventi ricevuti.
Nome DVR : Visualizza solo gli eventi del DVR specificato tra tutti gli eventi ricevuti. (Movimento,
Ing. allarme, Rilevamento oggetti, Perdita video)
6 Pulsante Ricerca : Visualizza gli eventi che soddisfano i criteri di ricerca.
106
Monitor
Monitord'evento
d'eventoConfigurazione
Configurazione
1
2
3
4
5
1 Impostazioni :
Abilita pop-up automatico : Alla ricezione di un messaggio di evento (Movimento, Rilevamento
oggetti, Perdita video o Ing. allarme) dal server DVR, l'applicazione "Monitor d'evento” si apre
automaticamente sovrapponendosi alla porzione superiore dello schermo.
Esegui automaticamente : Eseguendo l'applicazione “GMS - Vista Tempo Reale”, si apre
automaticamente l'applicazione “Monitor d'evento”.
2 Visualizzazioni :
Intervallo Mantenimento Sequenza : Alla ricezione di eventi da più canali, attiva lo schermo
dell'evento in corso. Impostando un intervallo di 5 secondi, alla rilevazione di un evento sul canale 2,
come nell'immagine seguente, verrà visualizzato il canale 2 per 5 secondi. Inoltre se viene rilevato un
altro evento entro 5 secondi, verrà visualizzato assieme all'evento precedente. Ad esempio, se viene
rilevato un evento sul canale 2, e entro 5 secondi altri aventi sullo schermo dei canali 1, 2 , 3, la
visualizzazione cicla tra lo schermo dei canali 1, 2 3.
Visualizza nuovo evento immediatamente : In caso di più eventi su più canali, l'ultimo canale evento
verrà visualizzato per l'intervallo specificato.
3 Riconoscimento :
Riconoscimento automatico : Verifica automaticamente gli eventi ricevuti. Ciascun evento viene
notificato. Gli eventi vengono verificati automaticamente per i secondi specificati.
Riconoscimento manuale: Verifica gli eventi ricevuto con un clic su “Riconoscimento”. L'evento
iniziale verrà eliminato assieme alla notifica correlata a tale evento.
107
4 Visualizza conteggio : Imposta il numero massimo di eventi nella Vista eventi. Al raggiungimento del
numero massimo, l'evento iniziale verrà eliminato assieme alla notifica correlata a tale evento.
5 Impostazioni DB dei log : Imposta un precorso per le informazioni dell'evento registrato e la
dimensione del database. E' possibile specificare fino a 1GB. In caso di evento sul DVR, l'immagine
ricevuta e le informazioni sull'evento verranno registrate nel DB dei log.
108
9. Upgrade Remoto
9.1 Apertura dell'applicazione Upgrade Remoto
Questa applicazione consente di aggiornare via rete più sistemi DVR con la versione del software
più recente.
Fate doppio clic sull'icona “GMS Upgrade Remoto” per eseguire il software di aggiornamento.
Fare clic sul pulsante “Aggiornamento” per avviare l'applicazione Aggiornamento remoto GMS.
9.2 Schermo di Upgrade Remoto
2
1
3
4
5
6
7
1
Info pacchetto : Riporta le informazioni sul pacchetto software corrente; fate clic sul pulsante
“Seleziona pacchetto” e scegliete un altro pacchetto S/W (Zip).
109
2
Info server : Visualizza le informazioni dettagliate sul DVR selezionato nella lista dei server.
3
Visualizzazione ora : Visualizza il logo e l'ora.
4
Menu :
Ricerca server
Caricamento lista server
Caricamento lista server :Per aggiornare la lista dei server DVR fate clic sul pulsante
.
Ricerca server : Ricerca in GMS per rilevare gli account DVR attivi da aggiungere alla lista dei
server DVR. Premete il pulsante
, compare la finestra seguente, in cui inserire le informazioni
del DVR da ricercare.
5
Lista server : Visualizza i dettagli DVR correnti in formato elenco. Upgrade Remoto può aggiornare
qualsiasi DVR incluso nella lista. Per aggiornare la lista fate clic su “Caricamento server”
6
Stato upgrade : Visualizza le informazioni sull'unità in fase di aggiornamento.
Aggiorna : Se questo pulsante viene premuto, il pacchetto S/W selezionato verrà caricato sul DVR
evidenziato con un segno di spunta nella lista dei server.
Cancella : Elimina un elemento dalla lista.
Annulla : Annulla l'aggiornamento del DVR in corso.
7
Log : Visualizza le informazioni sulla cronologia degli aggiornamenti.
☞
[Nota]
• Non aggiornate ad una versione precedente
• La connessione tra Upgrade Remoto e il DVR verrà automaticamente
interrotta al termine di 30 minuti d'inattività.
• Se la trasmissione del pacchetto S/W al DVR fallisce, verranno effettuati tre
tentativi di accesso.
110
Appendice
1. Elenco CD/DVD-RW Drive supportati
Altri modelli da quelli elencati potrebbero essere non supportati.
Produttore
Modello
CRW4432A, CRW6432A, CRW8432A, CRW1032A, CRW1832A,
Acer
AOPEN
CRW1208A, CRW1610A, CRW2010A, CRW2410A, CRW3210A,
CRW4012P, CRW4406EU, CRW6406EU
CRW1232, CRW1232Pro, CRW1632, CRW2040, CRW2440
8100i, 8110i, 8200i, 8210i, 8200e, 8210e, 8220e, 8230e, 8270e,
9100i, 9110i, 9140i, 9200i, 9210i, 9200e, 9210e, 9300i, 9310i, 9340i,
hp
9350i, 9500i, 9510i, 9600si, 9600se, 9700i, 9710i, 9900ci, DVD
Writer 100j, DVD Writer 200j, DVD Writer 300c, DVD Writer 300n,
DVD Writer 400c, DVD Writer 420n
imation
iomega
CD-R 8x20, CD-R 4x4x20, CD-R 8x2x20
ZIPCD 650, ZIPCD 4x4x24, ZIPCD 8x4x32, ZIPCD 12x4x32,
ZIPCD 12x10x32
CED-8120B, GCA-4040N, GCC-4120B, GCC-4080N, GCE-8160B,
LG
LITEON
GCE-8521B, GCE-8525B, GMA-4020B, GMA-4040B, GSA-4080B,
GSA-4081B, GSA-4082B, GSA-4120B
LDW-451S, LTC-48161H, LTR-12101B, LTR-12102B, LTR-16101B,
LTR-16102B, LTR-24102B, LTR-32123S, LTR-40125S,
LTR-48125W, LTR-52246S, LTR-52327S
CW-7502, CW-7503, CW-7582, CW-7585, CW-7586, CW-8123,
National
Panasonic
Memorex
MITSUSMI
CW-8124, SW-9571, SW-9572, SW-9573, SW-9581, SW-9582,
SW-9583, UJDA310, UJDA320, UJDA330, UJDA340, UJDA710,
UJDA720, UJDA730, UJDA740, UJ815, UJ825, UJ835, UJ845
CRW-6424, MCW6432AI, MCW8432AI, CD-RW12432,
MCW1210AI, MCW1210DVD
CR-4801TE, CR-4802TE, CR-4804TE, CR-4805TE, CR-4808TE,
CR-4809TE, CR-485CTE, DW-7801TE, DW-7802TE
111
Produttore
Modello
CB-2100A, ND-1100A, ND-1200A, ND-1300A, ND-2100A,
ND-2100AD, ND-2300A, ND-2500A, ND-2500A2, ND-2510A,
NEC
ND-3100A, ND-3500A, ND-5000A, ND-5100A, ND-5200A,
ND-5300A, ND-5500A, NR-7700A, NR-7800A, NR-7900A,
NR-8400A, NR-8500A, NR-9100A, NR-9200A, NR-9300A
CDD3801, CDD4201, CDD4401, CDD4401, CDD4801,
PHILIPS
Pioneer
CDRW2010K, DVD8301, DVD8421, DVDRW1208, DVDRW228,
DVDRW416N, PCRW1208K, RWDV2010K
DVR-103, DVR-104, DVR-105, DVR-106, DVR-106D, DVR-107,
DVR-108, DVR-109, DVR-S303, DVR-S502
PREMIUM, PX-208U, PX-230A, PX-504A, PX-504UF, PX-708A,
PX-708A2, PX-708UF, PX-708UF2, PX-712A, PX-712SA,
PX-712UF, PX-716A, PX-716SA, PX-716UF, PX-R412C, PX-R820T,
PLEXTOR
PX-S2410T, PX-S88T, PX-S88TU, PX-W124TS, PX-W1210TA,
PX-W1210TS, PX-W1610TA, PX-W2410TA, PX-W4012S,
PX-W4012TA, PX-W4012TU, PX-W4220T, PX-W4824TA,
PX-W4824TU, PX-W5224TA, PX-W8220T, PX-W8432T
MP5120A, MP5122E, MP5125A, MP7040A, MP7040S, MP7060A,
RICOH
SAMSUNG
MP7060S, MP7063A, MP7080A, MP7083A, MP7120A, MP7125A,
MP7163A, MP7200A, MP7240A, MP7320A, MP7400A, MP8165A,
MP9060A, MP9120A, MP9200A, RW5120A, RW5125A, RW8165A
SN-324B, SW-240, SW-352, SW-352B
CRD-BP3, CED-BP4, CRD-BP5, CRD-BP900P, CRD-BP1300P,
SANYO
CRD-BP1400P, CRD-BP1500P, CRD-BP1600P, CRD-BP1500U,
CRD-BP1700P
112
Produttore
Modello
CRX100E, CRX120E, CRX140S, CRX140E, CRX145S, CEX145E,
CRX160S, CRX160E, CRX175E, CRX185E, CRX195E, CRX200E,
SONY
CRX215E, CRX75A, CRX75U, CRX85A, CRX85U, DRU110A,
DRU120A, DRU-500A, DRU-500UL, DRU-510A, DRU-510UL,
DRU-530A, DW-U12A
DVDRW0404N, VeloCD8432, VeloCD121032, VeloCD161040,
TDK
VeloCD161040, VeloCD241040, VeloCD241040, VeloCD321040,
VeloCD401248
CD-W224E, CD-W24E, CD-W28E, CD-RW280PU, CD-W54E,
TEAC
CD-W58E, CD-W512EB, CD-512SB, CD-W516EB, CD-W524EB,
CD-W540E, CD-W548E, DV-50E, DW-224E, DW-28E, DW-285PU
WALTEC
WT2082, WT3284, Shuttle, Celerus, Saurus, WT128, Raptor Red,
T-REX, T-REX EIDE, Aladar, Titan, Megalus
CRW-4416S, CRW-4416E, CRW-6416S, CRW-8424S, CRW-8424E,
YAMAHA
CRW-8824S, CRW-8824E, CRW-2100S, CRW-2100E, CRW-2200S,
CRW-2200E, CRW-3200SZ, CRW-3200EZ, CRW-3200SXZ,
CRW-3200FXZ, CRW-3200UXZ, CRW-70, CRW-F1, CRW-F1E,
CRW-F1DX, CRW-F1SX
113

Documenti analoghi