libri in libertà castorama offre lavoro il museo

Commenti

Transcript

libri in libertà castorama offre lavoro il museo
SCAMBIO CASA: L’HOTEL A COSTO ZERO
“Io sto a casa tua e tu stai a casa mia”. È questa la filosofia dei siti che
mettono in contatto persone disposte a scambiarsi la casa per una
vacanza con alloggio a costo zero: il referente di questo sistema è
www.homeexchange.com, che ha un suo referente italiano con www.
scambiocasa.com.
La registrazione al sito vi permette di inserire una scheda della vostra
abitazione, con descrizione e foto, nonché di consultare le offerte
altrui: non ci sono limitazioni geografiche a priori e siete solo voi a
poter decidere di restringere la ricerca di una casa in scambio per aree
di destinazione, dimensione della famiglia e via dicendo. Di norma lo
scambio di casa è della durata di una settimana, ma c’è anche chi dà la
possibilità di approfittare della casa solo per il weekend. Per mettersi
d’accordo con l’altra famiglia i canali di contatto sono il telefono e la
posta elettronica: se avete intenzione di cercare uno scambio all’estero, è
quindi buona norma saper parlare un po’ di inglese.
Il costo di associazione per usufruire dei servizi del sito è di circa 80
euro all’anno, non poco ma è comunque parametrato su una community
di 50.000 soci sparsi in 110 Paesi del mondo, voce di 24.000 proposte e
artefice di 100.000 vacanze all’anno. Diffidenza a parte, è un buon modo
per vivere un posto non da turisti, a stretto contatto con la famiglia
ospitante e la sua rete di amici.
IL MUSEO DEI BAMBINI
Si chiama ReMida ed è un luogo
dove i materiali scartati dalla
produzione industriale ed artigianale
si trasformano, come gli oggetti toccati
dal mitico Re Mida, in “preziose risorse
creative”. Al centro, ospitato all’interno
del Museo dei Bambini alla Triennale
di Milano, i materiali alternativi e di
recupero delle più svariate tipologie
(carta, cartone, ceramica, stoffe,
cordame, plastica, cuoio, gomma,
legno, metallo, ecc.) si raccolgono e
si espongono per reinventarne uso e
significato, quasi a dare una seconda
chance a quel che il ciclo produttivo
ha scartato. È un luogo in perenne
rinnovamento, che propone attività
e laboratori creativi per bambini
di tutte le età e pure per gli adulti,
anche attraverso l’avvicinamento
all’arte contemporanea: offre corsi di
formazione per insegnanti, propone
corsi brevi monotematici per adulti e
studenti, offre laboratori esclusivi per
feste di compleanno o eventi.
www.muba.it/php/remida.php
CASTORAMA OFFRE LAVORO
Castorama, una delle più grandi catene di distribuzione dedicate al fai-da-te - da poco
assorbita da Leroy Merlin - e presente con i suoi punti vendita su tutto il territorio
nazionale, ha lanciato una campagna di assunzioni tramite il suo portale. Le candidature
si possono inviare on-line tramite un form. Vale la pena tentare:
http://castorama.lavoraconnoi.altamiraweb.com
LIBRI IN LIBERTÀ
Perché lasciare un libro a prender polvere per anni su una libreria e
non lasciarlo invece su una panchina in un parco o su un treno perché
qualcuno lo raccolga e gli dia nuova vita? È un fenomeno che si chiama
bookcrossing, che sembra trarre origine dall’idea di alcuni pediatri di un
ospedale di Boston, che negli anni Novanta iniziarono per primi a mettere
dei libri nella sala d’aspetto: a poco a poco i libri sparirono tutti ma i
medici, rendendosi conto dell’utilità di quel “furto”, decisero di diffondere
la pratica e darle una forma più organizzata. Oggi tutto ruota attorno a
un sito web attraverso il quale attribuire ai volumi un codice identificativo
unico (BCID - Bookcrossing ID) che permette di seguire i loro spostamenti
a livello mondiale e di raccontarne il viaggio: il sito mondiale conta 858.000
iscritti con oltre 6 milioni di libri registrati; quello italiano da solo ha oltre
mezzo milione di utenti e quasi 3 milioni e mezzo di libri registrati.
Lo scorso marzo, poi, uno studente italiano ha dato vita a un’evoluzione
del bookcrossing: anziché abbandonare un libro su una panchina, perché
non dare un volto al futuro lettore? Il 26 marzo migliaia di persone hanno
così offerto un libro a uno sconosciuto, a qualcuno a cui non avevano mai
parlato. Sul tram, nelle sale d’aspetto, in coda all’ufficio postale. Ovunque.
www.bookcrossing-italy.com
www.leggereleggereleggere.com
6
l’officina delle idee
cell: 347 0328061