Baldovinetti - Direzione generale per gli archivi

Transcript

Baldovinetti - Direzione generale per gli archivi
Inventario dell’Archivio
Baldovinetti Tolomei di Marti
a cura di
Rita Romanelli
(1996-1997)
L’ARCHIVIO BALDOVINETTI A MARTI (R. Romanelli, settembre 2000)∗
Le pergamene della famiglia fiorentina dei Baldovinetti si trovano oggi, e dal 1863,
nell’Archivio di Stato di Firenze, in un consistente nucleo che raccoglie documenti relativi
alla famiglia e ad altre famiglie fiorentine ad essa collegate1. Delle pergamene più antiche,
Giovanni di Niccolò Baldovinetti di Poggio, vissuto fra 1695 e 1772, che nutriva interessi per
l’antiquaria, ha ricostruito la prima ‘storia’ della sua famiglia e ne ha costituito il suo archivio,
ci ha lasciato alcuni estratti. La prima pergamena da lui annotata risale al 1162 e descrive la
donazione di alcuni beni immobili fatta a Borgognone di Ugo di Giuda da parte dei suoceri. Si
trattava di case con torre a Firenze, di case, ville, capanne e castelli nei contadi fiorentino e
fiesolano: a Capo di Carza, l’attuale Calicarza di Partolino, e nel monte Regio, oggi Montereggi di Fiesole, dove la famiglia conserverà a lungo alcuni diritti2.
* Le carte dell’Archivio Baldovinetti sono state raccolte e sistemate in una stanza al secondo piano della
Villa Majnoni di Marti, di proprietà degli eredi diretti della famiglia Baldovinetti, dal marchese Massimiliano
Majnoni a partire dal 1948. Questi, una volta liberatosi dagli impegni di lavoro, aveva idea di riordinare l’intero
Archivio Baldovinetti, quello del padre Achille, noto architetto lombardo, e il suo archivio personale. A tale scopo, aveva chiesto la collaborazione di Gino Corti, giovane paleografo fiorentino. Purtroppo, la precoce scomparsa del marchese Majnoni, nel 1957, ha impedito la conclusione di tale progetto. I documenti, fascicolati e collocati entro raccoglitori in cartone, sono rimasti privi di un inventario. La loro presenza nella villa è inoltre rimasta
ignota agli studiosi per molti anni, fino a quando il figlio di Massimiliano, Stafano Majnoni, ha iniziato ad occuparsene. Egli, nel 1996, ha chiesto la mia collaborazione per riordinare le carte dell’Archivio Baldovinetti non
ancora sistemate e per stilarne l’inventario.
Il mio lavoro è stato facilitato dal fatto che una gran parte dei documenti fosse già stata letta e interpretata negli anni Cinquanta, ma complicato dalla perdita della fascicolatura originale e quindi delle segnature relative all’ultimo ordinamento dell’archivio. Questo intervento era stato compiuto nel 1843 ed è documentato
dall’Indice allora compilato da Domenico Puccini che si trova ancora in archivio. La struttura data oggi alle carte
è quindi stata costruita, per lo più, ex novo, esemplandola su quella degli archivi familiari toscani coevi.
Ora che il lavoro è giunto al termine, vorrei ringraziare i miei committenti, la Sovrintendenza Archivistica per la Toscana che lo ha seguito e finanziato, la Fondazione della Cassa di Risparmio che ha finanziato la
pubblicazione dell’inventario (Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2000) e gli organizzatori di questo convegno che mi hanno chiamato a renderne testimonianza (Antonino Baldovinetti e il riformismo toscano religioso
del Settecento, atti del seminario (Marti - Montopoli, 2000) a cura di Daniele Menozzi, Roma edizioni di Storia e
Letteratura, 2002).
1
Archivio di Stato di Firenze (d’ora in avanti ASFi), Diplomatico, Baldovinetti, spogli 81, con 657 documenti dal 1162 al 1747; ivi, Brini Baldovinetti, spogli 86, c. 89, con 76 documenti dal 1340 al 1776; ivi, Laschi Baldovinetti, spogli 86, c. 184, con 42 documenti dal 1431 al 1792.
2
Archivio Baldovinetti Tolomei di Marti (d’ora in avanti ABTM), 125.19, Spoglio de’ contratti in
12
Le altre pergamene riassunte da Giovanni di Niccolò riguardano ancora doti, acquisti,
divisioni ed eredità e citano più volte i beni di Calicarza, di Montereggi, di S. Cresci a Maciole e le proprietà fiorentine3. Nel 1310, Borghino di Bieco, bisnipote di Borgognone, possedeva, oltre ai beni extraurbani, una parte di case, botteghe e torre nel popolo fiorentino di S.
Stefano al Ponte, che, in una glossa al regesto settecentesco, Giovanni di Niccolò spiega essere «alcune di queste case […] comprese nella nostra, che tuttavia sabita, sicome è nostra tutta
la torre, che qui si nomina posta sul canto di Borgo S. Apostolo verso Porta S. Maria in mezzo
le predette nostre case»4.
Le case di Por S. Maria, nel 1310, erano ancora in parte confinanti con i beni della famiglia ghibellina dei Giudi, da cui i Baldovinetti si erano emancipati con Baldovinetto di Borgognone, che alla metà del Duecento si era fatto guelfo e aveva dato nome e arme propri ai
suoi discendenti5. Negli anni successivi, furono accresciute le proprietà della famiglia intorno
al nucleo della torre, situata in una zona centrale e di estrema importanza per la vita cittadina
fiorentina. L’attività prevalente dei Baldovinetti era allora quella finanziaria, che dette ricchezza alla famiglia e un ruolo di primo ordine nella vita politica della città.
Cucita insieme alla prima pergamena, quella del 1162, ce n’era una del 1375, «acciò
perché si conservi con più attenzione», come avverte Giovanni di Niccolò a margine della sua
trascrizione. Si trattava dell’autentica di due reliquie, acquistate da Niccolò di Alessio Baldovinetti a Urbino, mentre vi dimorava come ambasciatore della repubblica fiorentina. Le reliquie erano state da lui donate all’altar maggiore della chiesa di S. Piero a Calicarza, di patronato della famiglia, ma al momento delle ricerche di Giovanni di Niccolò risultavano già
scomparse6.
Oltre alle pergamene della famiglia, negli archivi e nelle biblioteche fiorentini, possono essere rintracciati alcuni antichi libri di ricordi o memoriali. Il primo, dei fratelli Alessio e
Francesco di Borghino Baldovinetti, risale al 1285, ma deve essere stato compilato solo a partire dal 1330. Si trova nell’Archivio di Stato di Firenze, nel fondo miscellaneo di Manoscritti,
Cartapecora che abbiamo in casa, Sacculo 1: «Donazione di Bieco d’Abate di Fante e di Bulazza sua moglie,
figlia d’Ugo di Giovanni, fatta a Borgognone d’Ugo di Giuda et a Ottamilia di lui moglie e loro figlia, di diversi
terreni Case, Ville, Capanne, Castelli posti nel Contado fiorentin. Fiesolano, e nel Vescovado di Bologna, e di
Case, e Torre poste in Firenze, schiavi, e schiave. Ationi, ragioni, Juspatronati».
3
Ibidem, passim.
4
Ivi, in nota alla pergamena del 2 ott. 1310, con la descrizione dei beni di Borghino di Bieco Baldovinetti. La torre dei Baldovinetti si è miracolosamente salvata dalle mine tedesche del 1944 che hanno invece distrutto le case adiacenti, antica proprietà della famiglia.
5
ABTM, 125.6, Discorso su Firenze e la casa Baldovinetti di Giovanni di Poggio: «La famiglia de’
Giudi è stata numerata tra le più antiche e le più potenti della nostra città di Firenze, e di quelle che vi venne ad
abitare ne’ primi antichissimi tempi da’ vicini monti della già distrutta Fiesole, dove era padrona di fortilizi, terre
e castella sparse per lungo tratto di quel paese». Per la storia dei primi Baldovinetti vedi Gino Corti, Le ricordanze trecentesche di Francesco e di Alessio Baldovinetti, “Archivio Storico Italiano”, CXII (1954), pp. 110-111;
Introduzione, in Inventario dell’Archivio Baldovinetti Tolomei, a cura di Rita Romanelli, Edizioni di Storia e
Letteratura, Roma 2000, pp. XV-XX.
6
ABTM, 125.19, Spoglio de’ contratti in Cartapecora che abbiamo in casa, Sacculo 1: «Nota che questa chiesa è unita in oggi alla chiesa vicina di S. Jacopo in Pratolino, e le dette Reliquie vi dovrebbero essere tutta
via, o nell’una o nell’altra chiesa, [ma] fatta diligenza non vi si trovano più».
13
ed è stato pubblicato nel 1954 da Gino Corti7. Nel Memoriale, i due fratelli, ma Francesco risulta quello che più volte ha scritto in prima persona, ci hanno lasciato nota degli avvenimenti
familiari, delle operazioni finanziare e degli acquisti conclusi da loro e dai parenti, anche grazie alle operazioni di prestito garantite da proprietà immobiliari. I poderi del contado venivano
ceduti in affitto, in città si pensava soprattutto a ingrandire il nucleo di case di Por S. Maria.
Nel 1333, Alessio ha descritto nel memoriale la piena dell’Arno del 4 novembre, che portò
con sé il ponte Vecchio e le case costruite sull’Arno. Egli ricordava l’acqua che correva in
borgo S. Apostoli, trascinando con sé botti di vino, forzieri e altre merci: «corse borgho
Sancto Apostolo sì forte, che menava le botti piene di vino e forzieri e altre maserizie asai
[…]. Gienti asai afogaro; ed anche n’andaro per Arno di quelli che camparo in su’ legni»8
Le ricordanze di Niccolò di Alessio, nato da Alessio di Borghino e da Diana Spinellini
nel 1335, sono conservate nella Biblioteca Nazionale di Firenze - insieme a un nucleo consistente dell’Archivio Baldovinetti - e possono essere considerate il seguito del libro precedente9. Egli, dal 1375, acquistò botteghe e case nel popolo di S. Stefano al Ponte, su cui fece costruire il primo nucleo del palazzo di Borgo S. Apostoli, dimora fiorentina della sua famiglia
per i secoli a venire10.
I successivi libri di ricordi dei Baldovinetti si trovano ora, come il primo,
nell’Archivio di Stato di Firenze, ma in un fondo diverso da quello del libro dei fratelli Alessio e Francesco. Vi sono pervenuti, infatti, come dono da parte dei Pasqui, nell’aprile 188611.
Si tratta di una filza legata in cartone che all’interno reca due libri di ricordi, quello di Guido
di Francesco, nipote di Niccolò di Alessio, e quello del figlio Giovanni che, a sua volta, fu padre di Francesco lo «scrittore di tutte le memorie di nostra Casa», come spiega in un biglietto
che si trova all’interno del volume, il nostro Giovanni di Niccolò Baldovinetti di Poggio,
l’antiquario, che ci guida, con la sua inconfondibile calligrafia, nella lettura di tutti i documenti della sua famiglia. Il memoriale di Francesco di Giovanni è conservato nella Biblioteca
Nazionale in due versioni e in copia12. Nell’incipit del libro, l’autore ce ne ha lasciato il titolo,
Memoriale di Francesco di Giovanni Baldovinetti, si è scusato per i suoi eventuali errori, lui
che non aveva studiato neppure il latino, e ha segnato la data d’inizio «a di 25 febbraio 1513
in Firenze in casa mia in Borgo Santo Apostolo d’età d’anni trentasei e più mesi - et fenillo
7
Gino Corti, Le ricordanze… cit., pp. 109-124 che, purtroppo, non ha dato seguito ai suoi studi sulla
famiglia. Il libretto è conservato in ASFi, Manoscritti, 76.
8
Ivi, p. 121.
9
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze (d’ora in avanti BNCF), Ms. Palatini serie Baldovinetti, 37.
10
Ivi, cc. 11 v, 13 v, 22 v, 26 v, 34 v-35 v, 37 r. Le note degli acquisti sono rese esplicite con gli schizzi
degli edifici tracciati dallo stesso Niccolò, di notevole qualità: le torri merlate con grandi porte ad arco leggermente ribassato e il paramento in pietra squadrata, la casa grande, di quattro piani, con la teoria delle finestre ad
arco e i portoni bullonati dei fondachi con grandi serrature. Piccoli bambini in fasce segnano le notizie delle nascite dei suoi numerosi figli, spade quelle sui fatti d’arme e così via.
11
ASFi, Acquisti e Doni, 190.
12
BNCF, Ms. Palatini serie Baldovinetti, 44-45, 244. Nell’ABTM ne esiste una buona copia fotografica,
rilegata in tre volumi.
14
quasi tutto in mesi quattro cioè de casi della casa nostra»13. Più che un memoriale, questo è un
vero e proprio libro di storia familiare. Lo scopo di Francesco di Giovanni, infatti, non era
quello di annotare i fatti giornalieri, ma quello di narrare, attraverso notizie «tratte dai documenti originali e copie»14, come lui stesso dice, le vicende della sua famiglia. Il 1513, quindi,
può essere considerato l’anno di nascita dell’Archivio Baldovinetti, perché proprio in
quell’anno, per la prima volta, questo viene giudicato come una raccolta di documenti che,
oltre a quello contingente, assumono valore per la ricostruzione storica dei fatti della famiglia.
Il ramo di Francesco, però, era destinato ad estinguersi un secolo dopo, nel 1633. È
quello dello zio Piero, fratello di suo padre Giovanni di Guido, il ramo che avrà seguito e di
cui rimangono ora i documenti nella villa di Marti, antica dimora extraurbana preferita alle
altre dai Baldovinetti per la villeggiatura15. In verità, era stato Paolo di Francesco di Borgognone, di un altro ramo ancora, ad acquistare ufficialmente il primo nucleo delle case di Marti,
nel 1553, anche se già da tempo la famiglia teneva in quel luogo beni a livello16. A quello, riscattato dal ramo principale nel 1588, vennero aggiunti altri edifici con gli acquisti conclusi
nel 1628, nel 1650 e nel 171417. È poi dovuta al capitano Vincenzo di Giovanni Baldovinetti,
la riunificazione dell’intero palazzo dietro un unico fronte, pressappoco come lo vediamo oggi18.
13
ASFi, Acquisti e Doni, 190: «Il quale libro voglio che sia chiamato et così l’intitolo il Memoriale di
Francesco di Giovanni Baldovinetti et chi leggerà detto memoriale et trovassi in esso alcuno errore o verba di
scorretti […] le prego m’habbia per scusato» perché «a comporre libro alcuno o latino d’alcuna sorte mai imparai
[…] et ho cominciato detto libro a di 25 febbraio 1513 in Firenze in casa mia in Borgo Santo Apostolo d’età
d’anni trentasei e più mesi – et fenillo quasi tutto in mesi quattro cioè de’ casi della Casa Nostra».
14
Ibidem.
15
ABTM, 118.8, Libro di ricordi, c. 35, nota di Giovanni di Jacopo Baldovinetti sulla casa di Marti
«dove habbiamo sempre villeggiato»; ABTM, 82.15, Nota di spese di muramenti (1668-1706), con portata dei
beni stabili fra cui «una casa nel castello di Marti serve per loro uso di vilegiare».
16
Sin dai primi del Quattrocento, Francesco di Niccolò Baldovinetti aveva concluso i primi acquisti di
terre nelle zone di Marti e di Usigliano (vedi ABTM, 1.1, con la nota dell’acquisto di terreni a Marti, concluso il
14 dic. 1417 fra Francesco di Niccolò e donna Giovanna, vedova di Bernardo di Paolo da Usigliano, la venditrice. Il figlio di Francesco, Borgognone , nella decima del 1469, già dichiarava il possesso di «un podere posto nel
comune di Marti, popolo di S. Maria Novella, contado di Pisa, con casa da signore e da lavoratore, terre vignate,
ulivate, boscate e sode» (Maurizio D’Amato, La villa di Varramista, p. 5, dattiloscritto conservato nell’ABTM).
Tali beni erano stati presi a livello dal monastero di S. Matteo di Pisa, in cambio di 16 sacchi di grano, 3 barili di
olio e 10 di vino all’anno (ABTM, 78, Decimari e fedi di decime).
17
ABTM, 1.53, contratto dell’11 giu. 1628 della casa «sotto la casa grande della Villa di Marti» da
parte di Vincenzo di Jacopo Baldovinetti; ABTM, 1.54, copia del contratto del 20 ott. 1650 di «una casa posta
nel castello di Marti accanto al palazzo di detti eredi», cioè Jacopo, Benedetto, Vincenzo e Niccolò di Giovanni;
ABTM, 1.59, copia del contratto del 4 mag. 1714 di una casa «posta in Marti, appoggiata alla nostra Villa» da
parte di Vincenzo di Giovanni.
18
ABTM, 118.8, Libro di ricordi, c. 45, nota di Vincenzo di Giovanni: «Questo anno 1689 si murò, anzi
si fece le facciate alla nostra Villa di Marti, e si li aggiunse due stanze da cima a fondo che son quelle di verso il
granaio, e vi si fece altri acconciami»; ivi, c. 49, nota del medesimo: «Ricordo come l’anno 1691 si fece alla Villa
di Marti altro mutamento dalla parte della vigna, ove prima era la stalla, tirandovi sopra due e poi due stanze fino
al tetto, e altri acconciami di alzare, adopiare palchi e refare molte altre cose, che si può dire fata di pianta». Per
l’edificio, vedi Loredana Brancaccio, Villa Baldovinetti, Majnoni di Marti, in Maria Adriana Giusti, Le Ville del
Valdarno I, Pacini Editore, Ospedaletto Pisa 1996, pp. 87-89.
15
Anche nell’archivio di Marti, è conservato un libro di ricordi dei Baldovinetti, che copre i secoli XVII e XVIII, iniziato da Giovanni di Jacopo della linea principale che allora già
aveva ereditato la primogenitura di Poggio. Questa era stata fondata nel 1586 da Jacopo di
Poggio, figlio di quel Vincenzo, lucchese, che nel 1522 aveva attentato, insieme ad altri - anche della sua stessa famiglia - al governo oligarchico della città uccidendo il gonfaloniere
della Repubblica19. Nel lungo periodo di esilio da Lucca, durato tutta la vita, Vincenzo era riuscito a guadagnarsi le simpatie di Cosimo I dei Medici, aveva avuto due mogli e dalla seconda, Maria Cicciaporci, molti figli. Uno di questi, Jacopo, per salvare la proprietà dei beni acquistati sino ad allora - per lo più situati nella zona di S. Miniato - e per garantire al suo ramo
la continuità, nonostante la mancanza di discendenza diretta, legò i beni a un fidecommesso
che comportasse anche l’acquisizione del nome e dell’arme della sua famiglia e, nel 1586, ne
lasciò erede il nipote Vincenzo, primo nato dalla sorella Caterina e dal marito Jacopo di Jacopo Baldovinetti, e i suoi discendenti primogeniti20.
Dal memoriale di Marti, si traggono molte impressioni personali dei Baldovinetti che
lo hanno compilato, sui fatti e sulle genti. Il primo, Giovanni di Jacopo, risulta un uomo assai
mite e poco propenso agli impegni pubblici che, solo dopo una lunga questione con il fratello
Vincenzo, il primogenito di Poggio, e ormai cinquantenne, nel 1635 sposò Camilla di Benedetto Rucellai che gli darà molti figli e che gli sopravviverà a lungo21. Nonostante nel 1633,
alla morte di Giovanni di Bernardo del ramo collaterale della famiglia, i fratelli Giovanni e
Vincenzo fossero entrati in possesso della casa con botteghe e torre di Firenze in Borgo SS.
Apostoli, Giovanni portò la moglie nella casa dei Baccelli in via dell’Anguillara, che aveva
preso appositamente in affitto. Giovanni di Jacopo, ci ha inoltre lasciato notizie sulla sua famiglia, sui figli e sui furti subiti e scaltre impressioni sulle magistrature pubbliche fiorentine.
Nel 1631, egli era stato eletto come capitano di giustizia a Montepulciano, ma al termine del
mandato aveva concluso: «questo è stato il primo, e spero in Dio che sarà anco l’ultimo uffizio che io habbia fatto o sia per fare fuori di città, non avendo mai hauto inclinatione, né volontà, né forse attitudine e forze bastanti a queste cariche»22. Nel 1638 rifiutò l’incarico di governatore a Fivizzano, liberandosene «nel modo migliore che seppi». Di giudizi altrettanto severi, Giovanni si manifesta nei confronti delle magistrature fiorentine: una volta eletto fra gli
19
Ha studiato l’episodio Marino Berengo, Nobili e mercanti nella Lucca del 500, Einaudi, Torino 1975,
pp. 84-107, con l’ausilio di un memoriale sulla vita di Vincenzo di Poggio scritto dal di lui nipote Bartolomeo e
conservato presso la Biblioteca Statale di Lucca, Manoscritti, 101, ma anche la BNCF, Ms. Palatini serie Baldovinetti, 163.
20
Le vertenze nate a questo proposito fra Vincenzo di Jacopo Baldovinetti e gli eredi degli altri rami
lucchesi dei di Poggio furono il pretesto alla raccolta della grande mole di carte conservata presso l’ABTM nelle
buste 8-11. La questione si risolse con un accomodamento fra il figlio di Vincenzo, un altro Jacopo Baldovinetti,
e Vincenzo e Francesco di Filippo di Poggio.
21
ABTM, 118.8, Libro di ricordi, c. 4, nota al 5 giu. 1621 della donazione di Vincenzo di Poggio dei
suoi beni stabili e mobili al fratello Giovanni a patto che entro un anno e mezzo avesse preso moglie; c. 5, nota al
3 set. 1634 della scritta di parentado con Camilla di Benedetto Rucellai e al 9 gen. 1636 del matrimonio «per
mantenimento della casa nostra, ridotta ormai al verde bene, non ci essendo del nostro ramo vero e legittimo altri
che mio fratello e me, quello di anni sessantadua e io finito i cinquanta alli 6 di novembre prossimo passato».
22
Ivi, c.12.
16
Otto di Pratica nel 1644, dopo una sua prima esperienza del ’16, ebbe a dire che «allora mi
parve una buona scuola di criminalità utilissima per quelli in particolare che vanno fuora per
gli uffizi, oggi mi pare una scuola di otio e di mormoratione, perché non vi avendo da fare il
magistrato quasi che nulla, vi si perde la maggior parte del tempo»23. Fra le notizie da lui riportate, leggiamo anche una nota sul prete Francesco Furini, noto pittore fiorentino, in occasione della morte dell’artista avvenuta il 19 agosto 164624. Questi, sin dal 1634, era stato
eletto priore della chiesa di S. Ansano in Mugello, di patronato dei Baldovinetti. Giovanni di
Poggio, in una nota a margine del memoriale, ha precisato che il pittore si fosse trasferito a Firenze, in via delle Ruote, da S. Ansano, il 30 aprile 1645, e che nella chiesa avesse dipinto una
Nostra Signora a fresco fuori, nella facciata25.
Nel frattempo, a Giovanni, erano nati Jacopo, il primogenito, e, a fila, Benedetto, Vincenzo e Niccolò, destinato quest’ultimo a continuare la casata. Vincenzo, invece, fu avviato
alla carriera militare e a soli 3 anni fu presentato ai cavalieri di S. Stefano perché gli accordassero la carica di paggio, in attesa di diventare cavaliere a tutti gli effetti. Proprio lui iniziò una
folgorante carriera nei mari di Toscana salvando, nel 1675, la nave ‘capitana’ del generale
Guidi dall’assalto del corsaro Ciriffo Moro che fu nell’occasione preso prigioniero. Purtroppo,
dopo gli onori della vittoria, il capitano Vincenzo fu messo da parte e, come racconta il nipote
Giovanni di Niccolò nel medesimo libro di ricordi, nel riposo forzato il suo spirito vivace gli
causò degli eccessi, finché, ormai malato, trasferitosi nella villa di Marti conobbe un periodo
di pace26. Lo descrive poi come uomo liberale, risoluto, di bella presenza e «molto sottile nel
discorso et in carta, benché non avesse studiato». Una biografia del capitano Vincenzo di Giovanni, scritta di sua mano e conservata nell’archivio di Marti, ci dà una descrizione diretta e
più appassionata dei fatti della sua vita, ma neanche da qui si traggono i motivi del suo allontanamento dall’attività militare27. Forse questi erano resi espliciti nelle ultime pagine del libretto, tagliate dal nipote Giovanni che si è giustificato in una breve nota: «queste 3 carte si
sono tagliate per contenere affari domestici di nissun rilievo», e firmato «Gio. di Niccolò Baldovinetti e nipote di chi scrisse questo libretto, fece questo ricordo»28.
Fu proprio Vincenzo, durante il suo soggiorno obbligato in villa, a interessarsi
all’acquisto degli edifici adiacenti al primo nucleo, per poterlo poi ingrandire fino alle dimensioni attuali. È lui stesso ad annunciare, nel libro di ricordi, il termine dei lavori, nel 1689,
l’anno in cui furono murate le facciate alla Villa di Marti, dopo avere aggiunto due stanze ver23
Ivi, cc. 21, 27.
Ivi, c. 33: «muore prete Francesco Furini pittore de’ nostri tempi forse il primo».
25
Ibidem. Francesco Furini (1603-1646) era stato presentato per la prioria di S. Ansano, il 9 gen. 1634,
da Lionello di Alessio Baldovinetti, alla morte del priore Giovanni Pasqui, come si trae da una nota di Diego di
Luca nel Quaderno di ricordi della Biblioteca Marucelliana di Firenze (d’ora in avanti BMF), Manoscritti, D.41.
26
ABTM, 118.8, Libro di ricordi, c. 77: «Nel riposo che fu costretto a prendere nel fiore della gioventù,
il suo spirito così vivace si voltò a disturbare la pace e la quiete della casa, che durò qualche anno fino che ridottosi a Pisa e poi in Villa per la sua indisposizione si riconciliò gli animi tra fratelli e ritornarono nella buona corrispondenza di prima».
27
ABTM, 118.7, Parte della vita del cav.re cap. no Vincenzo.
28
Ivi, c. 12.
24
17
so il granaio, da cima a fondo. I lavori, oltre che nel libro di ricordi, sono documentati dalle
ricevute di spese fatte dal capitano, dalle lettere che i fratelli si scambiavano e dai contratti di
acquisto, tutti conservati nell’archivio di Marti29.
Come il padre, anche il fratello giovane di Vincenzo, Niccolò, si sposò tardi, nel 1694,
all’età di 47 anni, con Francesca di Francesco Sanminiati. Il giorno delle nozze, Niccolò ricorda il desinare in casa del padre della sposa, la consegna dell’anello e di aver condotto la
sposa nella casa con «torre in facciata» al canto degli Alberti, affittata dai Bartolini, perché la
casa di Borgo S. Apostoli «si rifaceva con muratori»30. Solo due anni dopo, la famiglia rientrò
nella propria dimora dove, nella sala della torre, era situato lo scrittoio di Niccolò, probabile
sede delle carte di famiglia che già allora dovevano aver assunto una certa consistenza31. Niccolò, morto nel 1717, è ricordato dal figlio, quel Giovanni che già conosciamo, come uomo
«molto esperto in mercatura per la quale stiede in gioventù anni 14 tra Messina e Palermo nel
Banco dei Rondinelli, dove v’erano allora molti nobili fiorentini per tale effetto, de quali ne fu
console». Il suo impegno e le onorificenze acquisite erano provate, sempre a detta del figlio,
dal «baule che è nello stanzino della Villa diverso il prato», dove «sono tutte scritture di negozi passati per le sue mani in quel Regno»32. Negli anni successivi, Giovanni di Niccolò si prodigò, non solo per ricostruire la storia della sua famiglia con notizie tratte dagli archivi fiorentini, ma anche per aumentare il nucleo già esistente dell’Archivio Baldovinetti situato nella
dimora di Borgo S. Apostoli. In una glossa autografa a lato della notizia sulle carte del padre,
Giovanni stesso, qualche anno dopo la prima stesura, si corresse dicendo che «le scritture sono
oggi in nostra casa di Firenze»33. Oggi, quelle scritture sono ritornate, insieme all’intero archivio nella villa di Marti. Nella sezione di Niccolò di Giovanni si trovano ben 9585 lettere a
lui pervenute, e numerose carte di corredo ai suoi affari34.
Oltre agli interessi mercantili e antiquari, le carte di archivio testimoniano anche un
certo rigore religioso della famiglia. I fratelli Jacopo, Benedetto e Vincenzo Baldovinetti intrattenevano uno stretto rapporto con il frate cappuccino Francesco Maria Venuti da Cortona,
acceso predicatore. Il reverendo Carlo Dandi, dal cui libro di memorie Giovanni di Niccolò ha
annotato le parti salienti, ricorda il frate cappuccino a Marti nel 1669, ospite del cavalier Vincenzo Baldovinetti35. «Questo religioso», a detta del Dandi, «si dimostrò molto zelante della
salute dell’anime, con avere fatto fare al popolo diverse processioni di penitenza con li uomoni incappati e le donne coperte con veli, mentre che elli sermoneggiava con grande fervore di
spirito». E ricordava che «alle dette processioni interveniva il sig. Jacopo Baldovinetti, fratello
29
Per la nota dei lavori, vedi sopra, nota 18. Le ricevute sono riportate in ABTM, 82.15, Nota di spese
di muramenti (1668-1706); le lettere si trovano in ABTM, 150.10 (di Vincenzo al fratello Niccolò, da Marti, del
4 e 23 lug. 1717), ABTM, 186.1 (di Giovanni di Poggio al fattore Giuseppe Barcucci, da Marti del 15 e 16 nov.
1717).
30
ABTM, 118.8, Libro di ricordi, c. 54, nota di Niccolò di Giovanni Baldovinetti.
31
Ivi, c. 56.
32
Ivi, c. 73, nota di Giovanni di Poggio.
33
Ibidem.
34
ABTM, 119-123, 153-180.
18
maggiore del suddetto sig. Vincenzo, con la sua cappa indosso con invigilare al buon ordine di
esse»36. Le lettere intercorse fra Vincenzo e il predicatore, a cui Giovanni di Niccolò fa cenno
in una nota a lato del foglio e che si trovavano allora tra le loro scritture di Firenze, sono oggi
nell’archivio di Marti37.
Il capitano Vincenzo, durante il suo soggiorno a Marti, si interessò anche alla salute
della locale pieve di S. Maria Novella, ne promosse alcuni restauri e finanziò la creazione
dell’altare della Vergine nella cappella per la Compagnia del Corpus Domini, fondata, insieme
ad altri cittadini di Marti, nel 1582 da Paolo di Francesco Baldovinetti38. Il 30 aprile del 1673,
tutto il popolo di Marti si recò in processione al convento dei francescani di S. Romano e se
ne tornò con il Crocifisso, donato dai fratelli Baldovinetti e giunto da Firenze col ‘navicello’,
per riporlo nel nuovo altare della pieve, il primo a sinistra, eretto da Vincenzo a tale scopo.
Alla notizia, da lui tratta dal libro di ricordi di Carlo Dandi, Giovanni di Niccolò ne aggiunse
altre, e cioè che il Crocifisso, grande al naturale, era formato di carta pesta, «tinta di color pallido e livido»39. La scultura, prima di essere trasferita a Marti si trovava nella casa di Borgo
SS. Apostoli, in una camera del primo piano, vicino alla torre, ma neppure Giovanni sapeva di
che epoca fosse e quanto tempo fosse rimasta nella sua casa40.
Le ville furono fornite di cappelle pubbliche solo più tardi, nel corso del XVIII secolo,
da Jacopo di Niccolò, fratello di Giovanni e canonico del Duomo fiorentino. Nel 1736, fu costruita quella della villa del Fusaio, situata nella pianura pisana nei pressi di Cascina, località
S. Giorgio41, e fu restaurato l’antico oratorio con l’immagine della Madonna delle Grazie a
Usigliano, eretto da Francesco di Niccolò nel 1586 e situato nei pressi del castello, allora proprietà della famiglia42. Nel 1741 fu costruito l’oratorio della villa di Marti e il 22 ottobre benedetto ufficialmente dopo l’autorizzazione vescovile43.
35
ABTM, 125.11, Appunti dal Libro di Ricordi di Carlo Dandi, alla data 24 apr. 1669.
Ibidem.
37
ABTM, 185.4. Si tratta di 15 lettere del Venuti ai fratelli Benedetto e Vincenzo Baldovinetti, dal 1669
36
al 1670.
38
ABTM, 125.11, Miscellanea di notizie sulla pieve di Marti, alla data 11 apr. 1582: Paolo di Francesco Baldovinetti, con 21 persone del Castello di Marti, decisero di fondare la Compagnia del Corpus Domini.
Quattro di loro iniziarono a formarne i capitoli, ma non ne fecero di niente fino al 1591, quando altri quattro vennero incaricati del medesimo lavoro.
39
Ivi, Appunti dal Libro di Ricordi di Carlo Dandi, alla data 30 apr. 1673.
40
Ibidem: «Nota come la figura di questa sacra immagine è grande al naturale, formata di carta pesta,
tinta di color pallido e livido. Stava nella nostra antica casa di Borgo SS. Apostoli […], non abbiamo memoria di
quanto tempo sia stata in casa nostra, né quando fusse acquistata da nostri antenati- Laus Deo». Di recente, il
Crocifisso è stato attribuito a Ferdinando Tacca e datato alla seconda metà del XVII secolo, da Marco Campigli,
Visibile pregare, arte sacra nella diocesi di San Miniato, a cura di Roberto Paolo Ciardi, Pacini Editore, Ospedaletto Pisa 2000, p. 174.
41
ABTM, 98.12, Decreti sulle cappelle private, alla data 10 apr. 1736, richiesta del canonico Jacopo di
poter «fabbricare un decente oratorio annesso alla loro Villa» del Fusaio.
42
Ivi, alla data 13 aprile 1736, richiesta del canonico Jacopo che «avendo fatto risarcire e decentemente
adornare una sua cappella o sia oratorio entravi dipinta una miracolosa effige di Maria Santissima detta delle
Grazie collocato a fronte della strada che conduce al Castello d’Usigliano», voleva renderlo oratorio pubblico.
43
Ivi, alla data 9 giu. 1741, richiesta del canonico Jacopo che «avendo fabbricato un decente pubblico
oratorio prossimo alla loro villa e pieve di Marti» ne chiedeva l’autorizzazione vescovile per farvi celebrare mes-
19
Giovanni di Niccolò, ormai sposo di Caterina Maria Bartolommei e padre di molti figli
- fra cui Antonino Baldovinetti -, alla metà del secolo dimorava abitualmente a Firenze, ma
come i suoi predecessori, trascorreva volentieri il tempo della villeggiatura a Marti44. Le sue
premure per l’edificio sono provate dalle lettere ai fattori, ai quali raccomandava anche di
controllare i cassettoni e di aprire e chiudere le finestre delle camere al tempo opportuno45. Da
Firenze, mandava poi, col navicello per via d’Arno, pezzi antichi per il ‘museo’ che intendeva
allestire nella villa46. Dal 1760, nello spazio al primo piano sopra il magazzino dell’olio,
l’orciaia, egli aveva fatto costruire un teatro per lo svago e il divertimento dei figli e degli
amici47.
La casa di Firenze, nonostante i lavori di restauro del primo settecento, doveva invece
essere assai austera, ma Giovanni di Niccolò vi aveva allestito l’archivio di famiglia e, probabilmente, non si sarebbe mai allontanato da «quelle case Loggia e Torre state abitate e possedute per il continuo corso di più secoli da’ suoi antenati, e da essi state fabbricate sul canto di
Borgo SS. Apostoli intorno alle mura del primo cerchio della città, le quali tuttavia passano
dentro le medesime sue case», come egli stesso descrisse la dimora di famiglia nella domanda
passata alla Deputazione per la Nobiltà istituita dal Granduca nel 175048. Nell’albero genealogico dipinto in sala - forse ad affresco - erano iscritti i versi, BALDOVINETTI DOMUS ANTIQUISSIMA PRIMA INCOLA ROMANUS FESULANI MONTIS, che ritroviamo anche nella copia in tela
conservata nella villa di Marti49, ma vi erano anche il sunto delle antiche pergamene che davano lustro e provanze alla famiglia, una breve storia della dimora fiorentina, il ricordo dei
Baldovinetti più importanti, il disegno dell’arme dei Giudi, con una banda bianca trasversale
in campo rosso, e quella dei Baldovinetti con il leone rampante dorato in campo rosso50.
sa. L’oratorio era dedicato alla Vergine del Soccorso e ai santi Giovanni Battista e Giacomo Apostolo e fu benedetto il 22 ott. 1741.
44
ABTM, 85.2, Istanza presentata da Giovanni di Poggio, del 26 dic. 1776, dove descrive la villa di
Marti come «casa destinata per abitazione delle loro villeggiature».
45
ABTM, 186.1, lettera di Giovanni di Niccolò, da Firenze, al fattore Giuseppe Barcucci, del 14 gen.
1763: «vi si ricorda di rivedere i cassettoni per conto de topi, aprir le finestre delle camere a tempi buoni, e tenerle ben serrate a tempi cattivi, perché i venti non fracassino le vetrate, e non piova dentro le camere a flagello,
e vi si ricorda il fumo del forno, che non voliate giri per tutta la casa a sciupare ogni cosa».
46
Ivi, lettera del 18 lug. 1763, dove Giovanni di Niccolò ricorda di aver inviato a Marti, fra le altre cose,
«un bacile di terra fiorito rotto e incatenato, con un buccale di maiolica bianca»; lettera del 16 feb. 1766, dove
annuncia di avere spedito «un bacile di alabastro grande bianco e un piattino di terra dipinto a fiori, i quali metterete nel cammino dove sono le altre terre simili».
47
Ora non più esistente. Vedi Loredana Brancaccio, Villa Baldovinetti… cit, pp. 87-89, e le tavole delle
pp. 12-13, 25, 88 con la riproduzione dei disegni per le scene del teatro dei Baldovinetti legate in una filza di
Spese di vitto per la villa di Marti e per la costruzione del Teatro nello stanzone dell’orciaia (1760), in ABTM
84, nell’occasione della pubblicazione attribuiti al pittore Alessandro Masini.
48
ASFi, Deputazione sopra la Nobiltà, 8.38, c. 5; BNCFi, Ms. Palatini serie Baldovinetti, 14.
49
E nell’originale pergamenaceo conservato nell’ABTM, Pergamene, 46, Albero genealogico della famiglia Baldovinetti (sec. XVII con aggiunte del sec. XVIII).
50
ABTM, 125.19, Copia dell’iscrizioni sono nel nostro albero (1727), a cura di Giovanni di Niccolò.
Un pietrino con l’arme dei Giudi si trova murato nella parete adiacente alla chiesa del chiostro di S. Stefano al
Ponte. L’arme in pietra dei Baldovinetti è visibile nel prospetto meridionale della villa di Marti, nella versione
con i segni della cavalleria di Niccolò di Alessio Baldovinetti, forse quella che si trovava sopra la porta della casa di Borgo SS. Apostoli; ma anche nella facciata della chiesa di S. Ansano in Mugello, semplice, con il solo leo-
20
Sta di fatto che nel 1767, cinque anni prima della morte, Giovanni di Niccolò acquisì
parte dell’eredità di Camillo Dati, suo cugino primo. Questa comprendeva le tenute e le terre
di Cerreto nel Valdarno superiore, nei pressi di Castelfranco di Sopra, ma anche il palazzo di
famiglia dei Dati situato in via dei Serragli, al Canto alla Cuculia, dove Carlo Dati aveva fondato, alla metà del Seicento, la società letteraria Cuculiana51. L’edificio, data la mole e la posizione, si prestava a una ristrutturazione in stile ‘moderno’ che lo trasformasse in un palazzo
comodo e adatto alla vita sociale consona alle aspirazioni di quel tempo. Così, a partire dal
1776, i figli di Giovanni, Giuseppe Maria e Francesco Maria, fratelli di monsignor Antonino
che già allora era stato eletto a capo della propositura di Livorno, dettero inizio a imponenti
lavori di ristrutturazione del palazzo di via dei Serragli. L’architetto Bernardo Fallani progettò
l’intervento, il maestro muratore Carlo Antonio Bencini diresse il cantiere, tanti altri prestarono la loro opera, e in poco più di due anni venne murato un nuovo scalone, vennero creati
nuovi appartamenti, una galleria, accomodate più stanze, rifatta la cucina e altri comodi nei
sotterranei, tirati su i nuovi mezzanini e altro, come risulta dal sunto delle spese52.
Il nuovo palazzo diventò così la residenza ufficiale del Baldovinetti. Nel 1790, infatti,
l’antica dimora di Borgo SS. Apostoli venne venduta per acquistare il palazzo adiacente a
quello di via dei Serragli, in angolo con via S. Agostino53. Era un’antica proprietà degli Antinori che alla morte del priore Donato Maria passò ai Capponi, poi in vendita ai Baldovinetti
che, nel 1836, la cederanno a Serafino Michelangioli54.
Che l’archivio di famiglia, arricchito dalle carte della cospicua eredità del fondo Dati,
fosse stato trasferito nella nuova sede è provato dai numerosi inventari redatti in occasione
delle divisioni patrimoniali del primo Ottocento. Nel frattempo, però, monsignor Antonino,
costretto a lasciare Livorno nel 1790, si era trasferito a Marti e qui aveva portato alcuni dei
suoi libri e delle sue carte. In un Inventario dei mobili et altro della Villa di Marti, del 18 giugno 1805, sono descritte cassapanche antiche, cassoni antichissimi, armi della famiglia55.
Nell’ultima stanza sul prato del primo piano, probabilmente quella verso la cappella, si trovava ancora il museo di antichità di Giovanni di Poggio, raccolto su «scaffali diversi contenenti
produzioni naturali e anticaglie disposte in museo». La prima stanza sul prato, salendo a destra, era detta la Scuola. Vi si trovavano, oltre alla lavagna, alle carte geografiche, ai tavolini e
ne rampante.
51
Carlo Roberto Dati (1619-1676), nonostante il suo impegno costante nell’attività familiare di battilori,
coltivò lo studio delle scienze e delle lettere e fu tra i più importanti collaboratori delle accademie fiorentine del
tempo.
52
Una minuziosa descrizione delle spese sostenute a tale scopo si trova in ABTM, 111.8, Dimostrazione
generale di conteggi fra i due fratelli (1777-1779).
53
ABTM, 3.6, Acquisto di un palazzo degli Antinori, nel contratto, del 13 ott. 1790, è allegato un biglietto con la nota della spesa di 10030 lire: «si dibatte la somma di lire 3000 importare in circa della vendita del
Palazzo di Borgo SS. Apostoli».
54
ABTM, 253.15, Ricorso di Serafino Michelangioli contro Giovanni Tolomei Baldovinetti (1865), con
il ricordo dell’acquisto da parte del primo «dell’antico Palazzo Antinori posto in via dei Serragli sulla cantonata
di via S. Agostino», nel 1836 da Vittoria Baldovinetti nei Contucci.
55
ABTM, 37.17, Inventario dei mobili et altro della Villa di Marti (1805).
21
alle sedie, «un armadio per uso di Archivio» e «tre scaffali con libri» di monsignor Antonino56. Anche dopo la sua morte, avvenuta a Marti - accidentalmente - nel 1808, l’arredo della
villa non mutò per molti anni: i libri di Antonino rimasero collocati nella Scuola per lo meno
fino al 182757. Si trattava per lo più di libri di carattere ecclesiastico, ma c’erano anche i filosofi, i poeti romani, Tito Livio, il Codice di Napoleone, i viaggi del Targioni Tozzetti, le antichità del Muratori, libri di storia e di commercio. Altri libri di Antonino si trovavano, invece,
nella casa di via dei Serragli. Alla sua morte, infatti, come si legge nelle carte relative
all’eredità, «i mobili e argenti che esistevano in Firenze nella casa di abitazione di detto monsignor Antonino sono stati divisi infra i signori coeredi a riserva del Museo e Libreria che resta tuttora indivisa»58.
Un catalogo della Libreria del palazzo di via dei Serragli del 1828, redatto in ordine alfabetico per autore, reca, in calce, anche la descrizione dei documenti dell’archivio59. Primi,
sono elencati i manoscritti di Carlo Dati: collezione composta «da 18 volumi mezzo-legati in
cartapecora e da 16 fagotti sciolti», che ora si trovano, tutti, nel fondo Baldovinetti dei Manoscritti Palatini della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze60. Seguono poi i manoscritti in
pergamena e in carta, fra cui molti libri di preghiere miniati, le Storie Fiorentine di Poggio
Bracciolini, i classici fra cui Dante e Boccaccio, i filosofi, libri di aritmetica, geometria, agrimensura. L’elenco continua con i volumi compilati da Giovanni di Poggio con Storie di famiglie e tradizioni fiorentine, una vera e propria enciclopedia nobiliare toscana, e la Vita di messer Vincentio di Poggio nobile lucchese, oggi tutti nella Biblioteca Nazionale61, e termina con
la descrizione di «due armadi contenenti vari libri manoscritti assai ben legati spettanti
all’istoria o agli interessi della cospicua Famiglia Baldovinetti fra i quali quelli di Giovanni di
Poggio Baldovinetti contenenti croniche delle Storie Fiorentine, memorie, miscellanee
d’antiquaria». Vi si trovavano inoltre «50 volumi di memorie del proposto Antonio Baldovinetti, 23 volumi di lettere a lui dirette da vari suoi amici», molti più di quelli oggi divisi fra la
Biblioteca Marucelliana e l’Archivio di Stato di Firenze62.
56
Ibidem.
ABTM, 17.5, Inventario e stima dei beni mobili esistenti nelle ville e nel palazzo (1827), con «Nota
dei libri che sono nelli scaffali esistenti nella prima stanza sul prato detta la Scuola».
58
ABTM, 15.20, Divisione dell’eredità di monsignor Antonino (1808-1810).
59
ABTM, 18, Inventario dei libri conservati nella biblioteca delle sorelle Baldovinetti (1828).
60
Ivi, pp. 111-112. Oggi, nella BNCF, Ms. Palatini serie Baldovinetti, sono conservati i 18 volumetti,
fra cui La Sfera di Leonardo Dati (n. 26 e i Ricordi n. 153), il Libro segreto di Ricordi domestici di Stagio Dati
(n. 77), i 15 volumi relativi a Carlo Dati (nn. 127-139); e i 16 ‘fasci’ di lettere e ‘cose diverse’ del medesimo (nn.
252-253, 255-258).
61
Ivi, pp. 113-122. I volumi che si trovano oggi nella BNCF, Ms. Palatini serie Baldovinetti, in tutto,
compresi i manoscritti Dati, sono 258. Le Notizie genealogiche di Giovanni di Niccolò sono al n. 75 e comprendono cinque grandi tomi; la Vita di Vincenzo di Poggio al n. 163. Al n. 70 si trovano Conti e ricordi di Maso e
Giovanni figlioli di Bartolomeo da Firenze (1449) che Giovanni di Niccolò raccomandava «per essere interessantissimo per l’istoria di quel tempo» (ABTM, 18, n. 49).
62
Nella BMFi, Manoscritti, C.394-397, si trovano quattro volumi rilegati in cartone di componimenti a
carattere religioso di monsignor Antonino. La tipologia della legatura, successiva alla stesura dei documenti, e la
particolarità della segnatura propria della Biblioteca tracciata dalla medesima mano che scrisse l’intitolazione dei
volumi sulla costola fanno pensare che tale condizionamento sia avvenuto successivamente all’acquisto, per la
57
22
Tale preziosa descrizione, che ci dà un perfetto spaccato della consistenza del patrimonio librario e documentale dei Baldovinetti, prelude, però, alla sua imminente dispersione, decretata nel 1829. L’annuncio apparve, per la prima volta, sulla “Gazzetta di Firenze” di sabato
8 agosto e nei sabati successivi: «verranno esposti in vendita al Pubblico Incanto nel palazzo
di abitazione», «non [sol]tanto un museo di medaglie antiche e moderne, Bronzi e altri oggetti
di antichità, quanto ancora una Libreria Scientifica, Letteraria, Ecclesiastica»63. Sabato 26 dicembre, comparve il medesimo annuncio per la libreria; il medagliere, quindi, doveva già essere stato assegnato. Il 26 gennaio, il 6 aprile, il 9 dicembre 1830 e, di nuovo, il 22 gennaio
1831, l’annuncio era invece ormai riferito solo a «quella porzione di libreria rimasta invenduta»64. Nell’inventario dei beni della famiglia redatto nel 184865, quando ormai dei Baldovinetti
era rimasta solo la nipote di Francesco Maria di Giovanni, Teresa di un altro Giovanni, la libreria risulta composta esclusivamente da manoscritti: le miscellanee storiche più volte citate
con alberi di antiche famiglie fiorentine notati da Giovanni di Niccolò, l’Archivio Baldovinetti
vero e proprio formato da circa 147 volumi, comprese le carte di Giovanni di Niccolò e del figlio Antonino, e l’Archivio di Carlo Dati. La dispersione che ha interessato le parti più appetibili dell’Archivio Baldovinetti è infatti successiva a quella data, ma precedente alla vendita
del palazzo fiorentino di via dei Serragli avvenuta nel 189066. Dopo il 1848, anno della morte
di Alfonsina Landi, vedova di Giovanni di Francesco, i beni Baldovinetti furono affidati a un
curatore nell’attesa della maggiore età del figlio di Teresa di Giovanni e di Luigi Tolomei
Gucci, un altro Giovanni, che aveva rinunciato al proprio nome per assumere quello della famiglia della madre. Egli, nel 1866, sposò Giulia di Ferdinando Bartolommei, e il palazzo dei
Bartolommei di via Lambertesca divenne la sede fiorentina degli sposi. I Baldovinetti ritornavano dunque dove era nata la loro storia, nel popolo di S. Stefano al Ponte.
Nel 1852, la raccolta Baldovinetti che oggi si trova alla Biblioteca Nazionale, con le
carte Dati, i manoscritti di Giovanni di Niccolò e di altri Baldovinetti, fu acquistata per volere
del Granduca Leopoldo II per 9600 lire, pagate ad Antonio Mazzei, agente di Giovanni Baldovinetti67. Il blocco più consistente delle pergamene Baldovinetti venne venduto nel 1863
cui datazione vedi oltre. Nell’ASFi, Acquisti e doni, 144-159, si trovano invece 15 filze di lettere dirette al medesimo da vari corrispondenti, in ordine cronologico, a cui mancano le annate 1787-1788, 1790-1791 (in parte),
quelle successive al 1797, una filza contiene lettere direttegli da Scipione dei Ricci (1774-1794), l’ultima, carte e
scritti personali. Un altro nucleo di carte di monsignor Antonino si trova presso l’Archivio di Stato di Livorno
(d’ora in avanti ASLi), Collegiata di Livorno, 1-7. Sono documenti relativi alla gestione della propositura e appunti personali, corrispondenza e trattati di materie religiose, ma provengono senz’altro dall’archivio fiorentino
della famiglia perché a Livorno sono giunte per acquisto presso l’antiquario che, allo stesso tempo, stava vendendo le altre carte di monsignor Antonino all’ASFi.
63
ABTM, 17.10, Vendita della libreria Baldovinetti (1829-1830).
64
Ibidem.
65
ABTM, 233, Inventario dei beni mobili trovati nel palazzo di via dei Serragli alla morte di Alfonsina
Landi (1848).
66
Il compromesso di vendita a Tommaso Del Turco, il cui palazzo confinava con quello dei Baldovinetti, fu stipulato il 16 apr. 1890, il 31 lug. fu pagato a Giovanni Tolomei Baldovinetti il secondo acconto, il 19
ago. saldato il prezzo per l’acquisto, vedi ABTM, 222, Libro di cassa del patrimonio Tolomei Baldovinetti
(1879-1891), pp. 148, 152-153.
67
I codici Palatini della R. Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, a cura di Adolfo Bartoli, vol. I,
23
all’Archivio di Stato di Firenze dal maestro di casa Baldovinetti, Emilio Turchi. La balla di
pergamene fu prelevata da Remigio Milanesi, fratello di Carlo, direttamente dalla casa del
Turchi68. Nello stesso anno, altri piccoli nuclei di pergamene Baldovinetti giunsero
all’Archivio di Stato per altre strade, quelle conosciute come Laschi Baldovinetti e Brini Baldovinetti, dal nome dei loro venditori69. I manoscritti di Antonino Baldovinetti sono passati
alla Biblioteca Marucelliana in data imprecisata, ma dalla segnatura data ai documenti al loro
ingresso in biblioteca può essere individuato il 1860 come post quem70. Gli altri piccoli nuclei
di documenti Baldovinetti conservati nell’Archivio di Stato sono frutto di acquisti da antiquari
e di donazioni di privati che molto probabilmente vennero in possesso di tale materiale proprio in occasione della dispersione di parte dell’archivio di famiglia consumata fra 1850 e
1870. Nel 1871, la vedova di Pietro Bigazzi, noto libraio antiquario, cedette in vendita all’ente
la raccolta delle 15 filze di lettere di monsignor Antonino71; nel 1886 l’ingegnere Alessandro
Pasqui donò il Libro di ricordi di Guido e altri Baldovinetti72. Alla vendita Bigazzi del 1871,
sono collegabili i documenti di monsignor Antonino conservati nell’Archivio di Stato di Livorno. Nell’introduzione all’Inventario dattiloscritto di tale raccolta si dice infatti che «i pezzi
di cui ai nn. 1-6 vennero acquistati presso l’antiquario Pietro Bigazzi di Firenze, insieme a
parte dei fascicoli componenti l’attuale filza 7»73. Gli altri spezzoni Baldovinetti dell’Archivio
di Stato, tutti firmati dalle inconfondibili glosse di Giovanni di Niccolò, sono gli strascichi
della dispersione avvenuta, e non è ancora detto che questo sia tutto74.
I documenti rimasti, molto probabilmente, in occasione della vendita del palazzo di via
dei Serragli e dello sgombero dell’edificio, vennero trasferiti nella dimora di Marti, trasformata nel frattempo in una ricca tenuta per la produzione del vino. E, nonostante le perdite, le
fasc. I, Roma 1885-1889, p. XIX; Giovanna Lazzi, Isabella Truci, Le carte di Carlo Dati nella Raccolta Baldovinetti della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, dattiloscritto, s. d., per la cui segnalazione ringrazio le autrici.
68
ASFi, Soprintendenza Generale agli Archivi, 42, affare 40, il pagamento di 500 lire è del 19 ott. 1863
e riguarda le 607 pergamene Baldovinetti.
69
ASFi, Soprintendenza Generale agli Archivi, 42, affare 39, il pagamento di 36 lire e 12 centesimi a
Settimio Laschi è del 27 lug. 1863 e riguarda 43 pergamene; il pagamento di 33 lire e 60 centesimi a Carlo Brini
è del 1° ago. 1863 e riguarda 42 pergamene; il pagamento di 6 lire a Federigo Cesi è del 14 nov. 1863 e riguarda
due diplomi in pergamena, uno dei quali si riferisce ai Baldovinetti.
70
I quattro volumi di Antonino e i sei volumi del padre di questi, Giovanni di Niccolò, sono segnati
C.394-403. Monica Maria Angeli ha studiato la provenienza dei manoscritti della biblioteca e ne ha tracciato un
elenco nel suo saggio, Contributi ad uno studio sulla provenienza di alcuni manoscritti Marucelliani,
“Copyright”, 1986-87, Roma 1987, pp. 87-117. I nostri volumi, vengono dopo gli acquisti della gestione Del Furia (1809-1855) e subito dopo una donazione del Fabbrini del 1860 e alcuni acquisti dalla biblioteca Gori.
71
ASFi, Soprintendenza Generale agli Archivi, 96, affare 299, il pagamento di 810 lire a Maria Calamandrei è del 16 gen. 1871. Nella minuta del soprintendente al Ministero si legge: «Finalmente le 15 filze della
corrispondenza di mons. Baldovinetti che di per sé non avrebbero una grande importanza, l’acquistano relativamente all’Archivio di mons. Ricci, vescovo di Pistoia e Prato che dall’Archivio Segreto de’ Ricci passò nel 1860
a questo Centrale di Stato».
72
ASFi, Soprintendenza Generale agli Archivi, 42, affare 40, la lettera di ringraziamento del soprintendente Cesare Guasti è del 29 apr. 1886.
73
Tale vendita risulta dunque essere stata conclusa dallo stesso Bigazzi, prima del 1871.
74
Si ricordano in ASFi, Manoscritti, 70, Copialettere di Jacopo di Poggio Baldovinetti (sec. XVII);
Manoscritti, 113, Entrata e uscita del sig. cav. Giuseppe Baldovinetti (1730).
24
carte che oggi vi sono custodite formano ugualmente un corpo apparentemente integro. Un
Indice delle Scritture, Documenti, Processi esistenti nello scrittoio dei Signori Baldovinetti di
Firenze, redatto da Giuseppe Maria di Giovanni nel 1788, una volta che l’archivio era stato
trasferito in via dei Serragli, fotografa una situazione non molto diversa dall’attuale75. Le carte
erano state descritte suddividendole in Affari di Campagna, di Marti, di Bassa (S. Miniato) e
del Fusaio (Cascina), Affari contenziosi, Affari domestici, Affari esteri e Processi, ed erano
quelle che più direttamente riguardavano la costituzione e il mantenimento del patrimonio. Di
quelle descritte, quasi tutte le voci sono riscontrabili oggi nell’inventario che fissa la consistenza attuale dell’Archivio Baldovinetti di Marti. A quelli, sono stati aggiunti oggi tutti quei
documenti prodotti successivamente al 1788 dai fratelli Baldovinetti, dal nipote Giovanni, figlio di Francesco Maria e di Marianna Guerrieri Bocchineri, dalle figlie di Giovanni e dalla
moglie Alfonsina Landi, che ha portato anche molte carte del padre Ottavio, noto avvocato
fiorentino. Per non parlare delle carte Tolomei Gucci, che costituiscono un nucleo a parte
nell’intero corpo dell’archivio.
75
ABTM, 85, Indice delle scritture «da potersi rinvenire secondando le lettere dell’alfabeto e semplici e
doppie, che sono qui poste con quelle che appariscono in ciaschedun Fascio o sia Filza». Giuseppe, figlio del nostro Giovanni di Niccolò, aveva ereditato dal padre l’amore per le carte di famiglia ed era riuscito a fissare la
consistenza dell’Archivio in un vero e proprio inventario.
25
INVENTARIO DELL’ARCHIVIO
Pergamene dell’Archivio Baldovinetti Tolomei di Marti
1.
Nomina del curatore Buono del fu Dietigueri per il minore Panzo
del fu Ghino del popolo di S.Felice in Piazza
9.9.1286, Firenze
2.
Bolla di papa Bonifacio VIII rivolta ad alcune comunità ecclesiatiche di Pistoia per il pagamento delle tasse. Con trascrizione di
G. Corti.
7.12.1296, Perugia
Manca il sigillo ma ci sono i fori della corda che lo sosteneva
3.
Uberto de Baldaria restituisce parzialmente un debito a Cenno di
Romeo di Firenze della Società degli Acciaioli
16.3.1308, Ferrara
4.
Procura al notaio Alamanno del fu Ghino di Signa di saldare un
debito contratto da Benedetto di Puccio Ughetti barlettaio verso
Giovanni Buonaccorsi fiorentino. Con trascrizione di G. Corti
12.4.1312, Firenze
5.
Nomina di Giovanni di Saba di Sabatino a procuratore di Paolo di
Ruggero Romanuccio e di Angelo del fu Jacopo di Stinco in nome proprio, di Ruggero di Romanuccio e di Saba di Sabatino,
mercanti romani. Con trascrizione di G. Corti
23.8.1322, Roma
6.
Diodato di Baronte del popolo di S.Maria Maggiore riceve da ser
Ricco del fu Peghorino, notaio del popolo di S.Maria Novella,
300 ducati per un cambio di 1000 fiorini.
8.10.1327, Firenze
Pergamena bucata al centro **
7.
Elezione di Ghino del fu Simone da Pistoia come procuratore di
Rodolfo del fu Berlinguccio Panciatichi di Pistoia per riscuotere
dalla Compagnia degli Acciaioli di Firenze. Con trascrizione di
G. Corti
19.1.1337, Pistoia
8.
Deliberazione dei Priori di Giustizia di Firenze per l'elezione di
Ugolino di Lando di Città di Castello a capitano dei cento famigli
per un anno, estratta dai libri del Comune fiorentino.
24.6.1348, Firenze
Pergamena corrosa e sbiadita in alcuni punti *
9.
Ugolino di Bonso, Bongiannetto di Puccio e Tommaso di Ugolino, sindaci e ufficiali del Comune di Firenze, sono incaricati di
alcuni affari relativi ai beni del fu Antonio di Mannuccio di Firenze.
22.9.1366, Firenze
Pergamena tagliata in due parti in senso parallelo alla scrittura e molto
sbiadita
10.
Ugolino di Bonso, Bongiannetto di Puccio e Tommaso di Ugolino, sindaci e ufficiali del Comune di Firenze, sono incaricati di
26
9.1.1367, Firenze
alcuni affari relativi al credito del fu Antonio di Mannuccio di Firenze.
Pergamena tagliata in due parti e mancante di una terza
11.
Sentenze di condanna in denaro di cittadini fiorentini, fra cui
Giovanni di Domenico di S.Martino a Brozzi, emanate dal nobile
Guidone di Ugolino, capitano del Comune di Firenze.
1372, Firenze
Pergamena usata come coperta di un registro e mutila
12.
Bando di Lanfreduccio e Matteo di Giovanni, giudici pisani, con
il quale si rende noto che Antonio del fu Giovanni chiede
l’assegnazione di vari beni posti nella zona di Vecchiano.
1385-1386, Pisa
Pergamena tagliata in due e usata come coperta di un registro
13.
Giudizio di papa Innocenzo su una vertenza nata fra il monastero
vallombrosano di S.Giovanni fuori le mura di Firenze e il locale
ospedale degli Innocenti espostagli dal canonico fiorentino Jacopo Mannelli. Con trascrizione di G. Corti
8.3.1406, Roma
14.
Ricevuta di dote di Antonio del fu Nuto di Pistoia dalla moglie
Lisa del fu Benedetto di Pistoia, estratto del 9 ago. 1426. Con trascrizione di G.Corti
14.2.1409, Pistoia
15.
Lodo dato da Niccolò d’Ugolino Martelli, Zanobi di Matteo di
Gentile e Cione di Lorenzo di Cione, arbitri eletti dai fratelli
Gentile e Niccolò di Baldassarre di Giovanni Boni, nella divisa
dei beni loro spettanti per l’eredità paterna.
3.12.1415, Firenze
Pergamena mutila alla base
16.
Approvazione dell'amministrazione dei beni dei fratelli minori
Mainardo e Donato del fu Carlo di Mainardo Cavalcanti tenuta
dal curatore Tommaso di Francesco dei Medici da parte degli ufficiali dei pupilli dei quartieri di S.Spirito e S.Croce
26.2.1421, Firenze
17.
Riconoscimento della fideiussione concessa da Bartolomeo del fu
Antonio a Geri del fu Antonio in occasione della vendita di una
casa a Piero del fu Filippo di Leonardo Strozzi
2.4.1421, Firenze
18.
Atti civili dell’Arte della Mercanzia di Firenze emessi dal giudice
Francesco di Sicilia e rogati da ser Leonardo di Antonio di Saretano. Una delle cause riguarda Lorenzo di Palla Strozzi.
18.8.1422, Firenze
Pergamena tagliata in due parti
19.
Bolla di Martino V per la concessione a enfiteusi di alcuni terreni
posti a Monterinaldi di Fiesole a Andreola moglie di Giovanni di
Matteo fiorentino e ai loro discendenti.
1425, Roma
Pergamena tagliata in due parti, all'estremità c'è la corda a cui era appeso
il sigillo
20.
Attestazione da parte dei Cinque delle Vendite del Comune fiorentino della vendita a Neri di Bene di Neri di un podere con casa
da lavoratore a S.Bartolomeo a Montecuccoli
27
26.1.1446, Firenze
21.
Ser Romualdo di Bartolomeo di Firenze (recupera la dote) di
donna Filippa vedova di Lapo del popolo di S.Simone a Firenze.
metà del XV secolo
(post 1412)
Frammento di pergamena
22.
Ammonizione dei Consoli del Mare di Pisa agli uomini della comunità di Peccioli di riconoscere la proprietà di alcuni terreni a
Giuliano di Bergo di Germano pisano.
3.5.1473, Pisa
Pergamena tagliata alla base **
23.
Istanza di Giovan Battista cardinale amalfitano nella chiesa romana di S.Cecilia al collegio dei cardinali romani. Con trascrizione di G. Corti
16.1.1484, Roma
24.
Arnaldo presbitero, rettore di cappellania, nomina un procuratore.
5.4.1486, Francia
Pergamana tagliata in due pezzi in senso longitudinale
25.
Breve di papa Innocenzo VIII destinato a Jacopo Mannelli, canonico fiorentino, relativo alle monache vallombrosane di
S.Giovanni Evangelista fuori le Mura di Firenze.
22.2.1485, Roma
Pergamena tagliata e forata al centro *
26.
Procura di due prelati francesi per riscuotere certa somma di denaro dalla compagnia mercantile di Salvi Borgherini e compagni
di Roma
31.8.1499, Briançon
27.
Atto di procura che riguarda mercanti fiorentini.
6.12.1499, Lione
Pergamena acefala riutilizzata come coperta di un registro con “Notizie
del Baldinucci tomo IV” nella costola
28.
Filippo Sclafenatis, milite dell’Ordine Gerosolimitano, risulta
creditore nei confronti dei mercanti fiorentini Salvo Borgherini e
soci della curia romana, nonché del mercante Alessandro della
Casa e soci, di cui viene richiesto il sequestro di beni.
15.5.1500, Francia
Pergamena con taglio circolare al posto del sigillo in carta
29.
Albertino vescovo di Pisa, ospedaliere di S.Spirito in Sassia a
Roma, dichiara di aver ricevuto del denaro dai frati Giovanni di
Bertino e ... dell’ospedale di S.Spirito, per mano del mercante
fiorentino Francesco Borgherini
14.6.1511, Roma
30.
Geronimo di Gurtino, dottore in diritto e auditore generale della
Camera Apostolica, dà notizie a Carlo dei Pitti e compagni mercanti fiorentini in merito ai beni del fu Andrea Tornaquinci, posti
nelle mani dei mercanti Pietro di Francesco Borgherini e soci,
Giovanni Balducci e soci e Gabriele del ..., mercanti fiorentini.
Sul verso: il 6 maggio 1512, Bartolomeo Mei notaio autentica il
recto del documento di fronte a Carlo Pitti.
1.4.1512, Roma
Pergamena tagliata in due parti e scritta anche sul retro
31.
Claudio Gambini di Lione nomina suoi procuratori Pietro di
Francesco Borgherini e Baldassarre (?) Milanesi
28
9.12.1518, Lione
32.
Bando di Geronimo di Gurtino, auditore generale della Camera
Apostolica, al governo fiorentino per il saldo di un debito a carico
di Enrico di Francesco Sassolini e Volterrano di Palude
31.1.1517, Roma
33.
“François par la grace de Dieu Roi de France ...” al tredicesimo
anno del regno.
5.10.1517, Parigi
Pergamena lacunosa a destra, nel punto in cui si trovava il segno autografo del re
34.
Protesta di una cambiale da parte di Raffaello Orsini in nome
della compagnia di Bartolomeo Panciatichi e compagni di Lione
contro gli eredi di Piero Pucci di Firenze
7.9.1518, Lione
35.
Bolla di papa Clemente VII diretta a Stefano priore dell’ospedale
della Misericordia di Prato.
Pergamena strappata in due parti in senso trasversale con i fori
per il sigillo
5.3.1524, Roma
36.
Quaderno membranaceo di cc.10, mutilo in fine, contenente i seguenti contratti:
1) 1524, 19 ottobre, vendita di beni del pupillo Bartolomeo fu
Zanobi Salvetti
2) 1524, 8 novembre, nomina dei compratori dei beni suddetti dei
fratelli Pierfrancesco e Giovanni del fu Salvi di Francesco Borgherini
3) 1525, 12 settembre, permuta di alcuni beni fra Giovanni di
Antonio Buontalenti e Pier Francesco Borgherini
1524-1525, Firenze
37.
Breve del vescovo Lorenzo indirizzata a Domenico di Antonio di
Monteficalle, camarlingo della locale società di S.Stefano, in merito a un terreno della società dato a livello a Dionisio di Antonio
di Giovanni.
9.5.1529, Roma
Rimangono i fori del sigillo
38.
Testamento di Raffaello del fu Jacopo di Giovanni di Firenze.
9.8.1530, Firenze
Pergamena mutila **, riusata come coperta per una filza
39.
Protesta di una cambiale di Aynard Chevallier per Lorenzo Strozzi, contro Giovan Battista Carnesecchi e Simone Panciatichi
2.9.1534, Lione
40.
Bolla di Francesco Sforza Riario, vescovo di Lucca, in favore di
Francesco Zeffro, chierico fiorentino, al quale concede il beneficio vacante dell’ospedale di S.Giacomo fuori Cerreto Guidi (Pier
Francesco di Salvo Borgherini è patrono dell’ospedale).
15.2.1542, Firenze
Pergamena bucata **, con i fori per l’apposizione del sigillo
41.
Bolla di Ascanio Sforza, cardinale di S.Fiora a Roma, destinata
alle monache di S.Brigida del Paradiso, fuori Firenze, che sono
tenute a pagare alla Camera Apostolica 90 fiorini d’oro ogni 15
anni.
29
12.7.1564, Roma
42.
Raccomandazione del vescovo di Fiesole Alessandro Marzi Medici in favore di Domenico di Antonio Cioni, del terz'ordine francescano, in occasione del suo pellegrinaggio a S.Jacopo di Campostella
17.8.1600, Firenze
43.
Cosimo Antellesi, vicario generale della diocesi fiorentina, dà
atto di una lettera apostolica dell’anno precedente che prevede la
permuta di due cappellanie della diocesi fiorentina, a favore del
sacerdote Vincenzo Querci.
8.11.1605, Firenze
Pergamena strappata in due parti in senso parallelo alla scrittura
44.
Bolla di Giovanni Domenico Spinola, protonotario apostolico,
relativa alla cappella di S.Caterina nella parrocchiale di Modigliana, in diocesi di Faenza
7.5.1620, Roma
45.
Albero genealogico della famiglia Baldovinetti, completato dopo
a sua prima redazione, nel XVIII secolo.
metà
XVII
del
secolo
Pergamena acquerellata di cm.93,5 per cm.60,5
46.
Collazione di una cappella nel Duomo fiorentino a favore di Giovan Battista Garzelli, presentato dai Capitani di Orsammichele,
da parte di Leonardo Dati, vicario generale della curia fiorentina.
Presenta i quattro fori del sigillo pendente, ora mancante
10.11.1649, Firenze
47.
Investitura di una cappella nella chiesa di S.Chiara a Castiglion
Fiorentino di patronato dei Catani.
5.3.1661
Pergamena acefala
48.
Bolla di Lapo Alessandro Pascio, canonico della cattedrale di
Colle Val d’Elsa, con la concessione del beneficio legato alla
pievania di S.Agnese in Chianti a Luigi Borgherini, a seguito
della morte dell’ultimo pievano Francesco Ganucci
12.4.1698, Colle
49.
Cartelle di “luoghi di monte” intestate per lo più a Giovanni di
Poggio di Niccolò Baldovinetti, cc.13.
1707-1800, Firenze
Quasi tutte le cartelle hanno il sigillo a secco
50.
Bolla di papa Clemente XII diretta al chierico fiorentino Jacopo
di Niccolò Baldovinetti con la concessione dell’esonero dal servizio mattutino in Duomo, a causa della sua infermità.
30.12.1733, Roma
Pergamena con sigillo in piombo e filo serico intatto
51.
Bolla di Orazio Mazzei, canonico e vicario dell’arcivescovo fiorentino, che applica la lettera apostolica di cui sopra.
27.1.1733, Firenze
Pergamena con sigillo pendente in cera lacunoso entro teca completa
52.
Decreto di nomina a capitano nel reggimento reale della fanteria
italiana di Vincenzo Baldovinetti con sottoscrizione autografa del
re Luigi XIV
1.4.1735, Versailles
Pergamena con sigillo in cera
53.
“Bolla di indulgenza plenaria per la nostra chiesa di S.Ansano in
30
26.11.1738, Firenze
Mugello data l’anno 1738 per 7 anni”
APPENDICE - FRAMMENTI DI ATTI
54.
Frammento di atti civili al tempo del podestà di Firenze Lodovico
di Giovenate, rogati da ser Matteo di Angelo di Matteo di Figline.
sec.XIV
Pergamena tagliata in cima e in fondo per riusarla in una legatura
55.
Frammento di un libro di estimo del popolo pisano, con elenco
dei popoli e delle cifre da versare nei pievanati di S.Donato in
Pacis, S.Maria di Celisaula, S.Ippolito
1397-1399
56.
Frammento di copia delle provvisioni del Comune di Firenze, con
relativa verbalizzazione delle sedute in cui interviene il camarlingo Jacopo Lapi
fine del secolo XIV
57.
Frammento di convocazione di testimoni appartenenti a varie
compagnie religiose (fra le altre S.Giovanni Forcunti,
S.Anastasio, S.Michele) del Comune di Pistoia (?), da parte di
Bomnapare (?) di Soffredo
inizi del secolo XV
58.
Frammento di un codice in folio, di carattere religioso, con iniziale miniata.
fine del secolo XV
Pergamena riusata come camicia per fascicolo di atti amministrativi dei
Baldovinetti nel 1645
59.
Rinaldo Orsini, vescovo di Firenze, ammette tra i suoi familiari il
suo primo medico Oliviero di Michele, dottore in medicina e cittadino fiorentino. Copia autentica del secolo XVI con iniziale
miniata e copia del sigillo della cancelleria imperiale di Carlo IV
22.12.1485
copia del secolo XVI
Pergamena tagliata in due parti e mancante del sigillo
60.
Frammento del testamento del marito di monna Sandra di Bartolomeo Barbadori, abitante a Firenze nel popolo di S.Lucia
inizi del secolo XVI
61.
Frammento di laurea in diritto canonico e romano rilasciata dallo
Studio Pisano a Tolomeo di Bello Aldobrandini di Pistoia.
s.d., ma 1545
Pergamena mancante di oltre la metà e del sigillo che vi si cita
62.
Frammento di un contratto
63.
Frammento di atto, forse rogato dal medesimo notaio delle pergamene nn. 9 e 10
64.
Frammento di atto relativo alla terra di Pratella
65.
Frammento di atti rogati da ser Nozzo di ser Piero Nozzi, cittadino fiorentino, relativi a contratti di procura, dote ... di donna
Francesca.
Sei pergamene legate insieme a libretto di cui rimane non più del 10 per
31
cento
Sezione I: Scritte patrimoniali
COMPRAVENDITE E PERMUTE
1. 1
Sunto della cartapecora relativa all’acquisto di terreni a
MartiErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di
Francesco di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
14.12.1417
1. 2
Acquisto della quarta parte di una casa e frantoio a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di
Niccolò di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
7.3.1446
1. 3
Vendita di parte di una bottega in S.Stefano al PonteErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Niccolò
di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. che l’aveva
avuta da sua nonna NannaErrore. Il segnalibro non è definito. GuiducciErrore. Il segnalibro non è definito. il 3
ott. 1453
18.9.1460
1. 4
Vendita di tre botteghe in via Por S.MariaErrore. Il segnalibro non è definito. all’ospedale di via S.Gallo da
parte di Niccolò di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. che l’aveva avute da sua nonna Nanna Guiducci il 3
ott. 1453
10.3.1462
1. 5
Acquisto dei 16/36 di una torre con bottega in Borgo
SS.ApostoliErrore. Il segnalibro non è definito. da parte
di Niccolò di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
da Girolamo e Cristoforo di SolettoErrore. Il segnalibro
non è definito. di Pera Baldovinetti
7.6.1464
1. 6
Acquisto di terre a PratiglioneErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte di Guido di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. dalla Comunità di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito., “vedi il memoriale grande di
Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. a c.216”. Contiene anche carta s.d. con le pretese di
Guido di Francesco su tali proprietà
23.4.1478
1. 7
Acquisto di un terreno alla VallinaErrore. Il segnalibro
8.1.1490
32
non è definito. di Marti da parte di Antonio di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1. 8
Nota di acquisto di terreni a MartiErrore. Il segnalibro
non è definito. da parte di Francesco di NiccolòErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche
copia della portata di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
1417-1529
1. 9
Ricordo di Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è
definito. di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti delle terre acquistate dal padre
prima metà
del sec.XVI
1. 10
Baratto fra i fratelli Niccolò e Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. per la proprietà della torre dei BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze, con
nota di Francesco: “dove si dimostra la torre di Firenze essere tutta mia”
primi anni
del sec.XVI
1. 11
Acquisto di un terreno a MontepattiErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti da parte di Fioretta LottiErrore. Il
segnalibro non è definito. moglie di Francesco di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. da Antonio di
MatteoErrore. Il segnalibro non è definito.
3.8.1504
1. 12
Acquisto di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte di Antonio di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da Luca di Stefano TanteriErrore. Il segnalibro non è definito.
3.2.1506
1. 13
Vendita di un terreno al Piano della RoccaErrore. Il segnalibro non è definito. di MontecatiniErrore. Il segnalibro non è definito. da parte del vescovo di PistoiaErrore. Il segnalibro non è definito. al sacerdote Domenico TuriniErrore. Il segnalibro non è definito. di PesciaErrore. Il segnalibro non è definito.
15.2.1520
1. 14
Dichiarazione di prete Francesco del baratto di terre per un
cavallo con Marco BadiiErrore. Il segnalibro non è definito. da Trevigna (75 aspri per un cavallo)
3.2.1525
1. 15
Acquisto di un terreno nel piano di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
15.12.1534
33
1. 16
Baratto di un orto a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è
definito. fra Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti e i figli del fratello Niccolò
14.11.1535
1. 17
Permuta di beni tra i PupeschiErrore. Il segnalibro non è
definito. di Marti e i fratelli Piero e Filippo CapponiErrore. Il segnalibro non è definito.
19.4.1536
1. 18
Procura dei Baldovinetti per la vendita della casa di RomaErrore. Il segnalibro non è definito.
29.7.1547
1. 19
Acquisto di terreni alla FagianaErrore. Il segnalibro non
è definito. di Pisa da parte di Jacopo di FrancescoErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da Raffaello
RiccardiErrore. Il segnalibro non è definito.
3.12.1547
1. 20
Acquisto di un terreno alla Collinella di Usigliano da parte
di Giovanni e Bernardo di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da Vincenzo Bernarnardini
7.6.1549
1. 21
Acquisto di una casa a MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte di Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
27.9.1553
1. 22
Acquisto di terreni a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte dei fratelli Giovanni e Bernardo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
25.4.1555
1. 23
Acquisto di una casa a UsiglianoErrore. Il segnalibro
non è definito. da parte di Giovanni di FrancescoErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da Ulivieri di
MarianoErrore. Il segnalibro non è definito..
13.2.1559-2.4.1559
Fascicolo
1. 24
Ricordo dell’acquisto di una casa a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
del livello di terreni a ValvecchiaErrore. Il segnalibro
non è definito.
12.11.1559
1. 25
Vendita di alcuni terreni a Fonte dell’Olmo di Calcinaia da
parte di Alessandro ZatiErrore. Il segnalibro non è definito. a Simeone RosselminiErrore. Il segnalibro non è
definito.
29.10.1561
34
1. 26
Carte relative all’acquisto di beni (casa e podere) a GelloErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti dagli AnsaldiErrore. Il segnalibro non è definito..
16.2.1565-7.9.1565
Fascicolo
1. 27
Acquisto di un terreno da parte di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
dalla chiesa di CollegoliErrore. Il segnalibro non è definito.
25.1.1570
1. 28
Acquisto di due terreni nella valle del ChiecinaErrore. Il
segnalibro non è definito. da parte di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da
Veronica VeroniciErrore. Il segnalibro non è definito.
8.3.1570-7.9.1570
1. 29
Acquisto di un terreno a GelloErrore. Il segnalibro non è
definito. di Palaia, detto al Gabro, da Lazzero di BenedettoErrore. Il segnalibro non è definito. da Gello
16.10.1571
1. 30
Sunto del contratto di vendita del terreno alla Fossa NuovaErrore. Il segnalibro non è definito. di MacerataErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Guido
e Gabriello di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti a Cristofano PuntormiErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche la ricevuta di un acconto
(30 lug. 1582) a Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non
è definito.
6.10.1575
1. 31
Acquisto del podere e case di Daniello a PontederaErrore.
Il segnalibro non è definito. da parte di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. e Piccina di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti,
vedova Cerretani, dai fratelli Riccardi
7.8.1576
1. 32
Acquisto di un terreno a TottonaErrore. Il segnalibro non
è definito. di Marti da parte di Jacopo di JacopoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche
nota della vendita di un terreno a MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito. a Francesco di Battista CaresiErrore. Il segnalibro non è definito.
30.6.1578-7.7.1578
1. 33
Vendita della metà di una casa a Borgo alla RenaErrore. Il
segnalibro non è definito. di Marti da parte di Francesco
JacopiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti a Lorenzo PasquiniErrore. Il segnalibro non è definito. di
30.8.1579
35
LuccaErrore. Il segnalibro non è definito.
1. 34
Acquisto dei beni appartenuti ad Alessandro di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e incorporati dal fisco perché bandito, da parte del fratello
Francesco di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
(vedi n.115.19)
19.12.1581
1. 35
Copia del contratto di acquisto di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. in Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Jacopo
di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
28.4.1582
1. 36
Permuta di beni a MontepattiErrore. Il segnalibro non è
definito. di Marti fra Francesco e Guido di PaoloErrore.
Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti e Lucrezia MediciErrore. Il segnalibro non è definito. vedova Zati
10.12.1582
1. 37
Procura di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è
definito. a Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti per l’acquisto del podere della MarginettaErrore. Il segnalibro non è definito. da Alessandro
ManniniErrore. Il segnalibro non è definito.
19.11.1584
1. 38
Acquisto di una casa a Porta PisanaErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti da parte di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da
Maria e Ortensia di FrancescoErrore. Il segnalibro non è
definito. e dallo zio Guido di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito.
20.12.1588
1. 39
Attestazione dell’acquisto di alcuni beni posti a Bassa da
parte di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito.
16.6.1589
1. 40
Vendita della metà di un terreno a MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Piccina di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti nei
Lorini
2.7.1590
1. 41
Acquisto di una casa a GelloErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte dei fratelli Bernardo e Bendetto di Giovanni Baldovinetti
1.10.1591
36
1. 42
Acquisto di un terreno a S.Frediano di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., poi venduto ai Pucci, da parte
dei figli di Jacopo Baldovinetti
26.6.1593
1. 43
Acquisto di un terreno a S.FredianoErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti da parte di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. da Giovanni CaresiErrore. Il segnalibro non è definito.
18.4.1595
1. 44
Carte relative all’acquisto di case a Porta PisanaErrore. Il
segnalibro non è definito. di Marti da parte di Guido di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti,
poi cedute dai figli Paolo e Gabriello alle suore di
S.Matteo di PisaErrore. Il segnalibro non è definito.
(1608)
1596-1611
Fascicolo
1. 45
Permuta di beni della MarginettaErrore. Il segnalibro
non è definito. e VallinaErrore. Il segnalibro non è definito. di ChiecinaErrore. Il segnalibro non è definito.
fra Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e Giuliano Capponi
25.12.1606
1. 46
Vendita di due terreni a CollepattiErrore. Il segnalibro
non è definito. dei fratelli BartoliErrore. Il segnalibro
non è definito. ad Andrea Incontri
24.5.1609
1. 47
Acquisto di beni a Palaia da parte di Fabio di PieroErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da Stefano GogniErrore. Il segnalibro non è definito. di Bientina
31.7.1612
1. 48
Acquisto di un terreno a BuccianoErrore. Il segnalibro
non è definito. in Val d’Evola da parte di Fabio di PieroErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
7.7.1614
1. 49
Baratto di terre del podere di VallecchioErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti fra Francesco di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
Luigi Filippo CapponiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato IV.1
7.1.1615
1. 50
Procura di Cammilla di Guido Baldovinetti al marito Pompeo IncontriErrore. Il segnalibro non è definito. per vendere il podere la Doccia di SettignanoErrore. Il segnalibro non è definito.
16.3.1616
37
1. 50
Contratto di vendita del podere di SaldinoErrore. Il segnalibro non è definito. che non ebbe luogo perché sottoposto alla primogenitura di Poggio
Fascicolo segnato IV.2
24.1.1619
1. 51
Acquisto di metà del podere con case alla Doccia di TerenzanoErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di
Cammilla di Guido e del fratello Paolo di GuidoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti dai PoltriErrore.
Il segnalibro non è definito.. Contiene anche procure di
Cammilla al marito Pompeo IncontriErrore. Il segnalibro
non è definito. (16 mar. 1616) e al fratello (21 nov. 1619)
17.2.1620
1. 52
Acquisto di due case a Marti da parte di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Jacopo Baldovinetti
11.6.1628
1. 53
Carte relative all’acquisto di terreni a UsiglianoErrore. Il
segnalibro non è definito. da parte di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da
Giuliano BaldereschiErrore. Il segnalibro non è definito.
13.4.1642
1. 54
Acquisto di una casa a MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte dei fratelli e figli di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da
Sabatino FalleriErrore. Il segnalibro non è definito.
20.10.1650
1. 55
Fede del contratto di acquisto di una casa a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti da parte
di Camilla RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito.
da Frosino FrosiniErrore. Il segnalibro non è definito.
27.4.1654
1. 56
Acquisto di una casa a Porta PisanaErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti, in via di Mezzo, da Orazio MaccantiErrore. Il segnalibro non è definito.
5.12.1654
1. 57
Carte relative alle vendite di beni a Marti dai Nencioni ai
Baldovinetti sui quali gravava un obbligo di messe alla locale Cappella del Rosario. Contiene anche schizzo di albero genealogico dei NencioniErrore. Il segnalibro non è
definito.
1.11.1666-11.1741
Fascicolo
1. 58
Contratto di acquisto da parte del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti della
casa a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. a Porta
PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. da Giovan
38
10.11.1696
Battista CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche dichiarazioni relative all’immobile del
confinante NencioniErrore. Il segnalibro non è definito.
(1705-1717)
Fascicolo
1. 59
Carte relative all’acquisto di una casa posta accanto alla
villa di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., da
parte del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti da Alessio PolliniErrore. Il segnalibro non è definito.
1711-1714
Fascicolo
2. 1
Carte relative all’acquisto del podere di VallecchinoErrore. Il segnalibro non è definito. a Marti da parte
di Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da Girolamo GagnolantiErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa
Fascicolo segnato IX.7
16.9.1711
2. 2
Carte relative all’acquisto della casa di MartiErrore. Il se- 4.5.1714-21.08.1765
gnalibro non è definito. a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. e alla vertenza nata per la presenza di
un contratto livellario con la chiesa di S.Giovanni Battista
di ToianoErrore. Il segnalibro non è definito., tenuto nascosto dal venditore Alessio PolliniErrore. Il segnalibro
non è definito. (vedi anche il n.2.6)
Fascicolo
2. 3
Acquisto di un terreno al Fosso sotto il BorghettoErrore.
Il segnalibro non è definito. di Marti da parte di Giovanni
di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. da Antonio
BaccheretiErrore. Il segnalibro non è definito.
18.2.1726
2. 4
Carte relative all’acquisto di una casa a EmpoliErrore. Il
segnalibro non è definito. da parte di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e sottoposta alla
primogenitura di Poggio
Fascicolo segnato XII.9
3.10.1729
2. 5
Cessione della casetta con orto di Porta PisanaErrore. Il 19.2.1750-23.1.1752
segnalibro non è definito. a Marti, confinante con i Baldovinetti, da parte di Giovan Battisita Bacchereti a Giuseppe CardelliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
2. 6
Carte relative all’evizione del censo posto sulla casa di
39
1764-1768
MartiErrore. Il segnalibro non è definito. acquistata dal
capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito.
da Alessio PolliniErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche stime della medesima “confinante al teatro
dei Baldovinetti in Marti” (vedi anche il n.2.2)
Fascicolo
2. 7
Permuta di alcuni terreni a MartiErrore. Il segnalibro non 27.2.1764-18.3.1764
è definito. fra Baldovinetti e PucciErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche piantina acquarellata dei
due appezzamenti
Fascicolo
2. 8
Carte relative alla vendita di un terreno a BruscianaErrore.
Il segnalibro non è definito. di EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a
Carlo SetticelliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.6
21.8.1775
2. 9
Vendita di una casa a CastelfrancoErrore. Il segnalibro
non è definito. di Sopra da parte dei fratelli Baldovinetti a
Piero BigazziErrore. Il segnalibro non è definito.
17.7.1776
2. 10
Acquisto di alcuni beni a CasseriErrore. Il segnalibro
non è definito. di Castelfranco di Sopra, da parte di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. da
Maria Chiara BabbiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.16
8.8.1780
2. 11
Vendita di una casa a Poggio a ElsaErrore. Il segnalibro
non è definito. di S.Miniato, da parte di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. ai figli di Domenico BicchielliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.23
22.3.1783
2. 12
Acquisto di due case a FiglineErrore. Il segnalibro non è 25.6.1784-27.5.1790
definito. Valdarno da parte di Giuseppe di PoggioErrore.
Il segnalibro non è definito. dalle monache di
S.CroceErrore. Il segnalibro non è definito. di Figline
(1784) e da Aurelio Bartolini.Errore. Il segnalibro non è
definito. Contiene anche relazione e stima dei beni
Filza legata in cartone di cm.33x22,5, segnata XXVI.7
3. 1
Carte relative all’acquisto di una porzione di casa in via
ChiaraErrore. Il segnalibro non è definito. a EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito. (19 nov. 1795) dai
40
23.9.1784-11.1795
FalagianiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene
anche una relazione con piantina acquarellata del piano terreno della casa
Fascicolo segnato XXIV.25
3. 2
Permuta di alcuni terreni fra Giuseppe di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. e la chiesa di BassaErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.26
10.11.1784
3. 3
Vendita di una casa posta in via della FognaErrore. Il segnalibro non è definito. a EmpoliErrore. Il segnalibro
non è definito. da parte di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti ai
fratelli Bucalossi.
Fascicolo segnato XXI.33
26.9.1785
3. 4
Acquisto di alcune terre a S.SalvatoreErrore. Il segnalibro non è definito. nel Valdarno Superiore da parte di
Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
dalla chiesa di S.Michele a CastelfrancoErrore. Il segnalibro non è definito. di Sopra
Fascicolo segnato XXII.35
23.11.1785
3. 5
Acquisto della metà di una casa con orto in via ChiaraErrore. Il segnalibro non è definito. a EmpoliErrore.
Il segnalibro non è definito. da parte di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. dal canonico
Luigi FalagianiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.38
30.3.1786
3. 6
Notizie e documenti relativi all’acquisto di un palazzo degli AntinoriErrore. Il segnalibro non è definito. concluso
mediante
la
vendita
della
casa
di
Borgo
SS.ApostoliErrore. Il segnalibro non è definito.
1788-1790
Fascicolo
3. 7
Contratto di acquisto di un terreno di S.SalvatoreErrore. Il
segnalibro non è definito. a Castelfranco di Sopra dalla
pieve del luogo
Fascicolo segnato XXII.46
26.8.1788
3. 8
Contratto di acquisto di terreni del podere della SpugnaErrore. Il segnalibro non è definito. a Castelfranco di
Sopra da parte di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito.
Fascicolo segnato XXII.45
26.8.1788
41
3. 9
Carte relative alla permuta di alcuni terreni a CaspriErrore. Il segnalibro non è definito. di Castelfranco
di Sopra fra Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito., Giuseppe BelliErrore. Il segnalibro non è definito. e la locale chiesa di S.Matteo
Fascicolo segnato XXII.24
10.10.1788
3. 10
Compromesso per l’acquisto di un terreno a MartiErrore.
Il segnalibro non è definito. posseduto indebitamente da
Michele e fratelli NencioniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche carte relative alla causa insorta
Fascicolo segnato XIX.4
7.12.1789
3. 11
Carte relative alla vendita della villa e delle terre di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. a Niccola
BertolliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIV.7
21.7.1797
3. 12
Contratto di vendita di una casa a BassaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Pellegrino a Pier Maria
BagnoliErrore. Il segnalibro non è definito. con ipoteca
per Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XXIV.15
4.1.1798
3. 13
Rinvestimento del prezzo di una casa acquistata da France- 12.6.1798-1.12.1798
sco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti dai FalagianiErrore. Il segnalibro non è
definito., in via ChiaraErrore. Il segnalibro non è definito. a Empoli Errore. Il segnalibro non è definito.(vedi il
n.3.5)
Fascicolo segnato XXIV.17
3. 14
Carte relative all’acquisto di una casa a CerretoErrore. Il
segnalibro non è definito. pertinente al patrimonio
dell’Hoste da parte di Francesco Maria di Giovanni Baldovinetti. Contiene anche relazione e stima dei beni degli
eredi di Simone dell’Hoste (13 feb. 1819)
Fascicolo segnato XXIV.18
9.1.1799
3. 15
Minuta del contratto di acquisto da parte dei Baldovinetti e
CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito. dei poderi
del PoggettoErrore. Il segnalibro non è definito. e GranchiaiaErrore. Il segnalibro non è definito. dai MontanelliErrore. Il segnalibro non è definito.
primo quarto del
sec.XIX
42
Fascicolo
4. 1
Carte relative all’acquisto del dominio diretto dai BagnoliErrore. Il segnalibro non è definito. su alcuni terreni a
BassaErrore. Il segnalibro non è definito. del Conservatorio di S.Agata. Contiene anche contratti della fine del
sec.XVIII sulla provenienza di tali terre
Fascicolo segnato XXVII.16
8.6.1801-21.7.1815
4. 2
Carte relative alla vendita di tre poderi a S.Miniato (Poggio
a IsolaErrore. Il segnalibro non è definito., Poggio ai
BrocchettiErrore. Il segnalibro non è definito. e CafaggioErrore. Il segnalibro non è definito., della primogenitura di Poggio) da parte di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a Fabio OrlandiniErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche un registro con la descrizione e stima dei beni
del perito Luigi BracciErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXV.10
30.3-12.5.1804
4. 3
Acquisto del dominio di un terreno a BassaErrore. Il segnalibro non è definito., livellario della Cappella di
S.Leonardo a S.Margherita dei Ricci, da parte di Francesco
Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti da Niccolò SantiniErrore. Il segnalibro non
è definito.
Fascicolo segnato XXVI.8
8.2.1806
4. 4
Acquisto di un terreno alle MandrieErrore. Il segnalibro
non è definito. S.SalvatoreErrore. Il segnalibro non è
definito. di Castelfranco di Sopra da parte di Francesco
Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti da Filippo BettiErrore. Il segnalibro non è
definito.
Fascicolo segnato XXVI.11
12.2.1807
4. 5
Carte relative alla vendita ai BianchiniErrore. Il segnali- 12.2.1807-14.2.1821
bro non è definito. dei poderi FontanelleErrore. Il segnalibro non è definito. e MontautoErrore. Il segnalibro
non è definito. del Colle (di provenienza del fidecommesso del Borgo) e al credito NenciniErrore. Il segnalibro
non è definito. ceduto ai Baldovinetti in pagamento
Fascicolo segnato XXVII.1
5. 1
Carte relative all’acquisto da parte di Giovanni Maria di 1.2.1807-11.10.1808
FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovi-
43
netti del podere di S.Bartolommeo a Marti (con palazzo in
Marti “di antica costruzione”, l’oratorio pubblico di
S.Bartolomeo e le terre di TottonaErrore. Il segnalibro
non è definito., Val di BacoErrore. Il segnalibro non è
definito., poggio e valle di RicavoErrore. Il segnalibro
non è definito., Palaia) dai CapponiErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche la notificazione per la
vendita delle proprietà dei Capponi a MontopoliErrore. Il
segnalibro non è definito. e S.RomanoErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVI.22
5. 2
Vendita di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte di Giovanni Maria di Giovanni Baldovinetti ad Antonio LippiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVI.24
23.11.1809
5. 3
Permuta fra Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e Pietro MeucciErrore. Il segnalibro non è definito. di una casa a MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVI.25
25.11.1809
5. 4
Ricordo della consegna del fascicolo segnato XXVII.7 con
il contratto di acquisto di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Giovanni Maria di
FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti dai PierattiniErrore. Il segnalibro non è definito. a
Bartolomeo BacciErrore. Il segnalibro non è definito.
14.4.1812
5. 5
Acquisto della metà di un palco al teatro di via del CocomeroErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze da
parte di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti da Giovanni MarchionniErrore. Il segnalibro non è definito.
27.11.1812
5. 6
Vendita di parte di una casa posta a GalligianoErrore. Il
segnalibro non è definito. di Castelfranco di Sopra a Giuseppe TorniaiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.21
17.4.1817
5. 7
Acquisto di un terreno a S.Michele di CastelfrancoErrore.
Il segnalibro non è definito. di Sopra dai BenivieniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.22
13.6.1818
44
5. 8
Acquisto di un terreno a CaspriErrore. Il segnalibro non
è definito. da Francesco CapecchiErrore. Il segnalibro
non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.30
18.1.1819
5. 9
Carte relative alla permuta di terreni a CastelfrancoErrore.
Il segnalibro non è definito. di Sopra con il sacerdote
Pietro BelliErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche piante acquerellate e relazioni del perito Luigi
PaganelliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVIII.9
21.6.1824
5. 10
Carte relative alla vendita di una casa di proprietà Baldovinetti in via S.EgidioErrore. Il segnalibro non è definito.
angolo via dell’Oriolo a Firenze. Contiene anche descrizione dell’immobile
Fascicolo segnato XXVIII.18
1826
5. 11
Permuta e in parte vendita fra le pupille Baldovinetti e i
cugini PerticiErrore. Il segnalibro non è definito. di terre
al MulinuccioErrore. Il segnalibro non è definito. di Palaia
Fascicolo segnato XXVIII.23
9.4.1827
5. 12
Permuta del terreno di Piaggia del ColleErrore. Il segnalibro non è definito. con quello di MuscianelloErrore. Il
segnalibro non è definito., ambedue a Palaia, fra Giovanna Baldovinetti e Bartolomeo NencioniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.7
29.10.1834
5. 13
Permuta del podere di BandinelliErrore. Il segnalibro
non è definito. col terreno di Orazio PucciErrore. Il segnalibro non è definito. fra RicavoErrore. Il segnalibro
non è definito. e RicavinoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche pianta catastale acquarellata dei
beni
1848-1852
5. 14
Carte relative alla permuta dei terreni di BucineErrore. Il
segnalibro non è definito. e MontepattiErrore. Il segnalibro non è definito. a Marti con i PucciErrore. Il segnalibro non è definito.
1849-1851
LIVELLI
45
6. 1
Carte relative al livello dei beni di Gricigliano della Com- 15.6.1478-13.7.1566
pagnia di OrsammicheleErrore. Il segnalibro non è definito. concesso ai Martelli (in casa Baldovinetti perché Piero
MartelliErrore. Il segnalibro non è definito. alla metà del sec.XVI
aveva sposato Maria di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. di
JacopoErrore. Il segnalibro non è definito.)
Fascicolo
6. 2
Nota di terre di MontecastelloErrore. Il segnalibro non è
definito. del monastero di S.Matteo di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. tenute a livello da Francesco di
BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e sua riconferma dell’anno 1500
fine del sec.XV
6. 3
Nota dei beni della chiesa di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. tenuti a livello da Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
primi del sec.XVI
6. 4
Ricevute rilasciate dalle monache di S.Benedetto di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. a Borgognone
Baldovinetti per il livello di terre di Val di LariErrore. Il
segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
1516-1662
6. 5
Livello di Raffaello di LucaErrore. Il segnalibro non è
definito., fabbro di Campi, con la magione di Cascina di
PisaErrore. Il segnalibro non è definito. per il locale podere di S.CascianoErrore. Il segnalibro non è definito. a
Cascina, passato ai Baldovinetti per cessione volontaria
dell’intestatario. Contiene anche una copia manoscritta del
sec.XIX del contratto
Fascicolo segnato XXX.3
14.8.1521
6. 6
Testimonianze raccolte da Francesco di GiovanniErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti sui miglioramenti fatti nel livello di Val di MarinaErrore. Il segnalibro non è definito. nel “rifare la chasa, porticho, forno”
5.12.1522
Fascicolo
6. 7
Ricevute delle monache dei SS.Filippo e JacopoErrore. Il
segnalibro non è definito. di Castelfranco di Sotto a Paolo
di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. per il
livello di Paolo di Francesco
1535-1625
6. 8
Nota dei livelli della chiesa di S.Pietro di UsiglianoErrore.
Il segnalibro non è definito. di Francesco di Giovan-
1537
46
niErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo
6. 9
Nota dei terreni concessi a livello a Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
dalla monache di S.Matteo di PisaErrore. Il segnalibro
non è definito.
30.5.1548
Fascicolo
6. 10
Carte relative al livello di un terreno a MartiErrore. Il se- 29.7.1552-17.7.1566
gnalibro non è definito. concesso a Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
dalla locale chiesa di S.GiustoErrore. Il segnalibro non è
definito.
6. 11
Memorie e documenti sui livelli concessi ai Baldovinetti
dalla pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.:
il podere dell’ImmaginettaErrore. Il segnalibro non è definito., le terre di CarpineErrore. Il segnalibro non è definito. e della Casina di BerrettinoErrore. Il segnalibro
non è definito.
1570-1749
Fascicolo
6. 12
Notizie sul livello dei beni posti a CapocollinaErrore. Il
segnalibro non è definito. di Usigliano concessi dallo
Spedale Nuovo di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
1570
6. 13
Livello di alcuni terreni a GelloErrore. Il segnalibro non
è definito. di Palaia della chiesa di S.MartinoErrore. Il
segnalibro non è definito. concessi a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato II.9
1573-1576
6. 14
Nota dei pagamenti effettuati al rettore della chiesa di
S.Pietro di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito.
per il livello del 1573
27.6.1575
6. 15
Carte relative al livello dei terreni di Usigliano concesso
dal priorato del S.SepolcroErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato IV.17
1576-1717
6. 16
Ricognizione del livello dei beni della chiesa di S.Pietro a
Usigliano di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro
26.5.1580
47
non è definito.
6. 17
Livello di un terreno a CollegoliErrore. Il segnalibro non
è definito. concesso dalla locale chiesa a Bernardo e Bendetto di Giovanni Baldovinetti
24.5.1588
6. 18
Livello di un terreno al PinoErrore. Il segnalibro non è
definito. di Palaia concesso dal rettore della chiesa di
GelloErrore. Il segnalibro non è definito. a Bernardo e
Bendetto di Giovanni Baldovinetti
25.5.1588
6. 19
Carte relative al rinnovo dei livelli dei beni di CafaggioErrore. Il segnalibro non è definito. del Capitolo di
S.Miniato, concessi a Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1594. Contiene anche
un’informazione sui termini della questione
Fascicolo segnato III.19
30.3.1594-1808
6. 20
Livello di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. concesso dalla locale pieve a Gabriello e Paolo di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
11.9.1598
6. 21
Nota di un livello gravante sulla bottega del canto
SS.Apostoli di Firenze della chiesa di S.Maria
Sopr’ArnoErrore. Il segnalibro non è definito.
prima metà
del sec.XVII
6. 22
Nota dell’obbligo gravante sul terreno in DogaiaErrore. Il
segnalibro non è definito. di Cascina con l’Ospedale del
luogo dai ricordi di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
sec.XVII
6. 23
Notizie sui livelli della pieve di S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. e della Compagnia dei Neri di
S.Michele di PalaiaErrore. Il segnalibro non è definito. e
della pieve di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito.
sec.XVII-XVIII
6. 24
Carte relative al livello concesso ai Baldovinetti dalle monache di S.Matteo di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. per i beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. sin dal 1466. Contiene anche richesta delle stesse di
rilasciare i beni perché estintasi la linea di Francesco di
Borgognone,Errore. Il segnalibro non è definito. che lo
aveva contratto, e note dell’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti.
3.1606-21.4.1607
Fascicolo
48
6. 25
Ricevute del livello di S.Giusto a MartiErrore. Il segnali- 17.7.1606-20.1.1633
bro non è definito.
Fascicolo
6. 26
Carte relative alla permuta di beni livellari fra Vincenzo di 11.5.1610-11.9.1610
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e la pieve di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito.. Fascicolo
6. 27
Obbligo di Lisabetta della TosaErrore. Il segnalibro non
è definito., vedova di Niccolò di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, con la chiesa di
UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito.
26.3.1613
6. 28
Ricognizione dei beni concessi a livello dalla chiesa di
S.Pietro a Usigliano da Giovanni e Bernardo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
26.1.1615
6. 29
Lettere di vari all’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il se- 16.6.1619-12.8.1630
gnalibro non è definito. relative al livello dei Baldovinetti
con le monache di S.Benedetto di PisaErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
6. 30
Livello concesso dalle monache di S.Anna di PisaErrore.
Il segnalibro non è definito. e lo Spedale dei TrovatelliErrore. Il segnalibro non è definito. a Giovanni di PuccioErrore. Il segnalibro non è definito. da Zambra. Contiene anche una lettera dello stesso a Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
5.5.1622-3.5.1646
Fascicolo
6. 31
Livello di SeravallinoErrore. Il segnalibro non è definito. concesso dal rettore della chiesa di S.Pietro a Usigliano
a Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
1.11.1642
6. 32
Sentenza del vicario da RabattaErrore. Il segnalibro non
è definito. su alcuni beni livellari di LevaneErrore. Il segnalibro non è definito. nel pisano tenuti da Giovanni di
JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1644
6. 33
Ricognizione dei beni di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. concessi a livello dalla chiesa di S.Pietro di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. a Jacopo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Giovanni
23.5.1644
49
Baldovinetti (copia del 1821)
6. 34
Livello con le chiese di UlivetoErrore. Il segnalibro non
è definito., nel piano di PisaErrore. Il segnalibro non è
definito., per un terreno a CarraiaErrore. Il segnalibro
non è definito. di Cascina. Contiene uno schizzo a penna
con la “pianta di beni nel piano di Pisa”
19.6.1654
Fascicolo
6. 35
Livello di terre concesse dal monastero di S.Bartolomeo a
RipoliErrore. Il segnalibro non è definito. (Firenze) a
Luca e Simone SalviErrore. Il segnalibro non è definito.
20.10.1687
6. 36
Notizie e memorie dei livelli di casa Baldovinetti. Contiene anche motti e iscrizioni vari
Fascicolo segnato I.3
sec.XVIII
6. 37
Livello con i PupeschiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti
1707
6. 38
Livello concesso dai fratelli Baldovinetti a Domenico Maria MarchiErrore. Il segnalibro non è definito. per la
piaggia di MonzoneErrore. Il segnalibro non è definito.
1.10.1732
6. 39
Concessione livellaria di alcune terre a S.Biagio di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. a Bastiano di Giuseppe TartiniErrore. Il segnalibro non è definito. da
parte di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito.
Fascicolo segnato XIII.4
1.4.1733
6. 40
Livello dei beni dell’Opera di MartiErrore. Il segnalibro
non è definito., istituito nel 1612, concesso dai BerghiErrore. Il segnalibro non è definito. ai fratelli Baldovinetti
1.5.1738
6. 41
Notizie su un terreno di Marti concesso a livello ai Baldovinetti dalla chiesa di S.EufrasiaErrore. Il segnalibro non
è definito. di Pisa
metà del sec.XVIII
6. 42
Concessione a livello di una casa a Porta PisanaErrore. Il
segnalibro non è definito. di Marti da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. a Gaetano TincoliniErrore. Il segnalibro non è definito.
1.11.1762
6. 43
Concessione a livello di una casa a Porta PisanaErrore. Il
segnalibro non è definito. di Marti ai fratelli Mar-
1.11.1762-1816
50
chiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
copia di una sentenza del 1816 a causa di pretese di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
6. 44
Livello per due terreni a CarraiaErrore. Il segnalibro non 6.7.1779-16.12.1823
è definito. e MinsanoErrore. Il segnalibro non è definito. di Cascina di PisaErrore. Il segnalibro non è definito.
con gli Spedali Riuniti di Pisa
Fascicolo segnato XXVIII.7
6. 45
Concessione a livello di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. da Giuseppe di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. a Francesco PupeschiErrore. Il
segnalibro non è definito.
17.9.1779
6. 46
Carte relative al livello di Bassa, già BagnoliErrore. Il segnalibro non è definito., di pertinenza del conservatorio
di S.AgataErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze, ricondotto nel 1838
1801-1838
Fascicolo
7. 1
Ricognizione del livello di alcune terre ai SS.Ippolito e
CassianoErrore. Il segnalibro non è definito. con il Comune di LivornoErrore. Il segnalibro non è definito. e
successiva affrancazione
Fascicolo segnato XXVIII.8
10.5.1823-2.9.1844
7. 2
Decreti di rinnovamento dei livelli con le chiese di
S.SalvatoreErrore. Il segnalibro non è definito. a UlivetoErrore. Il segnalibro non è definito. (VicopisanoErrore. Il segnalibro non è definito.), S.Giorgio a
BibbianoErrore. Il segnalibro non è definito. (PontederaErrore. Il segnalibro non è definito.), S.Maria Novella
di Marti, S.Pietro a Usigliano (Palaia), SS.Ippolito e Cassiano (Cascina)Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVIII.5
26.11.1823
7. 3
Carte relative al pagamento del livello delle terre di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. al priorato del
S.SepolcroErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa.
Contiene anche lettera di Neri CorsiniErrore. Il segnalibro non è definito. a Marianna BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito., vedova Baldovinetti del 13 feb.
1824
1.1.1824
Fascicolo
51
7. 4
Rinnovo del livello fra la chiesa di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. e le sorelle Baldovinetti
8.11.1826
7. 5
Affrancazione dell’onere livellare con Angiolo BagnoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVIII.25
17.10.1829
7. 6
Carte relative alla causa contro i CapponiErrore. Il segnalibro non è definito. per i livelli non corrisposti a DoniErrore. Il segnalibro non è definito., Gorini, Donati e
GiacomelliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.12
1830-1831
7. 7
Rinnovazione livellaria del Conservatorio di S.Agata di Firenze per i beni acquistati da parte dei Baldovinetti dai BagnoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.11
18.3.1836
7. 8
Rettificazione dei livelli gravanti sul podere di
S.Bartolomeo a MartiErrore. Il segnalibro non è definito., parte della fattoria di S.RomanoErrore. Il segnalibro
non è definito., acquistati da parte dei Baldovinetti dai
fratelli CapponiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.12
22.4.1837
7. 9
Concessione a livello ai Baldovinetti di tre terreni a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. (CarpineErrore. Il
segnalibro non è definito., Casina di BerrettinoErrore. Il
segnalibro non è definito., ImmaginettaErrore. Il segnalibro non è definito.) dall’Ospedale di S.MiniatoErrore.
Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.14
11.2.1840
7. 10
Affrancazione del livello di un terreno detto il CastagnoErrore. Il segnalibro non è definito. del convento di
S.Maria del CarmineErrore. Il segnalibro non è definito.
di Pisa
Fascicolo segnato XXX.18
1846
7. 11
Affrancazione del livello con gli Ospedali di S.Chiara di 14.3.1846-15.4.1846
PisaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di
Maddalena BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito.
7. 12
Cessione a Baldassarre ZanobiniErrore. Il segnalibro non
è definito. di un canone livellario del convento di
S.Benedetto di PisaErrore. Il segnalibro non è definito.
52
13.2.1847
da parte di Maddalena FormigliErrore. Il segnalibro non
è definito.
Fascicolo segnato XXX.25
AFFITTI E LOCAZIONI
7. 13
Concessione in affitto del podere di S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di NannaErrore. Il segnalibro non è definito. vedova di Francesco di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
22.12.1448
7. 14
Affitto di alcune terre a Chianni da parte di Niccolò di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti,
rettore di S.Donato a ChianniErrore. Il segnalibro non è
definito.
29.12.1462
7. 15
Affitto di una casa in borgo SS.Apostoli a Firenze da parte
di Niccolò di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
14.8.1471
7. 16
Affitto della bottega posta sotto la torre dei BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. a S.Stefano al
PonteErrore. Il segnalibro non è definito. al galigaio
Giovanni StefaniErrore. Il segnalibro non è definito.
28.6.1478
7. 17
Locazione di un podere della chiesa di S.Pietro a BalconevisiErrore. Il segnalibro non è definito. ai Baldovinetti
17.11.1486
7. 18
Locazione di terre della chiesa di S.Pietro a BalconevisiErrore. Il segnalibro non è definito. a Domenico di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
9.3.1490
7. 19
Concessione in affitto da parte di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. del podere la CarraiaErrore. Il segnalibro non è definito. a Cascina di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. ad Antonio NeriErrore. Il segnalibro non è definito.
19.7.1531
7. 20
Carte relative all’affitto del podere di S.Giorgio a Bibbia- 17.11.1593-8.1.1596
noErrore. Il segnalibro non è definito. nel piano di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. concesso da Cristofano PuntormiErrore. Il segnalibro non è definito. a
Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
53
7. 21
Copia dell’affitto del podere di RimbaldoneErrore. Il segnalibro non è definito. in MugelloErrore. Il segnalibro
non è definito. da parte della Compagnia del Pellegrino di
Firenze a Bernardo di GiovanniErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti
5.6.1595
7. 22
Istanza dei figli di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro
non è definito. contro Gabriello di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti per l’affitto dei beni
di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. e PontederaErrore. Il segnalibro non è definito.
18.6.1611
7. 23
Copia di convenzione fra il principe don Lorenzo dei Medici e Pellegrino TidiErrore. Il segnalibro non è definito.
per l’affitto di terre a LivornoErrore. Il segnalibro non è
definito.
9.1.1646
7. 24
Locazione di due terreni con stanze nel podere la Villa a
MontalbinoErrore. Il segnalibro non è definito. da parte
dei BernardiErrore. Il segnalibro non è definito. a Guido
di Paolo BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito.
27.4.1651
7. 25
Locazione del podere di GabbianoErrore. Il segnalibro
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. a
PonsaccoErrore. Il segnalibro non è definito. concesso
dalle monache di S.Marta fuoriErrore. Il segnalibro non
è definito. Firenze a Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1678-1694
Fascicolo
7. 26
Affitto di una casa a Porta PisanaErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti da parte del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a
Vincenzo BatiniErrore. Il segnalibro non è definito. di
Marti
8.1.1694
7. 28
Affitto del podere MontalbinoErrore. Il segnalibro non è
definito. di LucardoErrore. Il segnalibro non è definito.
in Val di Pesa di proprietà del reverendo Vincenzo di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
8.5.1695-17.4.1701
Fascicolo
7. 29
Affitto di parte della casa in via S.MariaErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze da parte di Vincenzo di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
54
30.3.1696
7. 30
Carte relative al fitto di terreni a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. concesso dai dell’Usso Dandi ai fratelli Baldovinetti
1707-1709
Fascicolo
7. 31
Locazione del campo della GranchiaiaErrore. Il segnalibro non è definito. a Marti da parte di Diacinto CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito. a Benedetto di
GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
9.11.1714
7. 32
Affitto della casa a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non
è definito. di Marti da parte di Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. a Leonardo BarniniErrore. Il segnalibro non è definito.
8.11.1716
7. 33
Locazione delle terre di Cecinella da parte di Carlo
dell’Usso a Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito.
20.11.1720
7. 34
Precetto di Bini e NencioniErrore. Il segnalibro non è
definito. ai fratelli Baldovinetti affittuari delle chiudende
dette a Colle
4.11.1725
7. 35
Contratti di locazione della casa Baldovinetti in borgo
SS.Apostoli. Contiene anche inventari degli affissi “di niun
valore ma che si conservano per memoria”
Fascicolo segnato XIX.5
1737-1757
7. 36
Locazione di una casa dei CorsiniErrore. Il segnalibro
non è definito. in corso TintoriErrore. Il segnalibro non
è definito. a Firenze a Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. per la madre
31.10.1738
7. 37
Locazione di una rimessa in via LambertescaErrore. Il segnalibro non è definito. concessa da Giovan Carlo StefaniErrore. Il segnalibro non è definito. a Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
26.10.1740
7. 38
Dieci contratti d’affitto della casa di PisaErrore. Il segna- 31.8.1745-1.11.1771
libro non è definito.
Fascicolo
7. 39
Affitto dell’orto della casa di PisaErrore. Il segnalibro
non è definito. concesso da Giovanni di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. a Cosimo RugginiErrore. Il
segnalibro non è definito.
55
23.10.1767
Fascicolo
7. 40
Inventario e stima dei mobili esistenti nella casa di via dei
SerragliErrore. Il segnalibro non è definito. pervenuta ai
Baldovinetti con l’eredità DatiErrore. Il segnalibro non è
definito. in occasione dell’affitto a Giuseppe LepriErrore.
Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.11
1.7.1768
7. 41
Affitto dei beni di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. di Castelfranco di Sopra da parte di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti al fratello Giuseppe
Fascicolo segnato XXII.21
19.11.1782
7. 42
Affitto del podere le PalaioleErrore. Il segnalibro non è
definito. del Ponte alla Badia da parte di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. a Valente LutiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
inventario del giardino
Fascicolo segnato XXIV.1
29.2.1796
7. 43
Affitto perpetuo di una casa con orto a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti da parte
di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. a Francesco TincoliniErrore. Il segnalibro non è definito.
27.11.1809
7. 44
Affitto di due piani della casa di via dei SerragliErrore. Il
segnalibro non è definito. e relativa disdetta
1810-1813
7. 45
Quattro contratti di locazione di case e terreni a MartiErrore. Il segnalibro non è definito. concessi dai Baldovinetti a diversi
20.6.1818
Fascicolo
7. 46
Affitto del mulino di TreggiaiaErrore. Il segnalibro non è
definito. a TerranovaErrore. Il segnalibro non è definito.
a Vincenzo e David AlessandriErrore. Il segnalibro non
è definito.
Fascicolo segnato XXVIII.2
20.5.1822
DONAZIONI INTER VIVOS
8. 1
Carte relative ai possedimenti della LastraErrore. Il se-
56
10.3.1512-1589
gnalibro non è definito. donati dal cardinale Benedetto
AccoltiErrore. Il segnalibro non è definito. a Bendetto di
Giovanni Baldovinetti. Contiene anche notizie sulla causa
con i CafferiErrore. Il segnalibro non è definito. che
pretendevano la proprietà di tali beni (1588-1589). Contiene anche l’elenco dattiloscritto dei documenti
Fascicolo
8. 2
Donazione di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. a favore di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
24.1.1525
8. 3
Donazione di una casa con casetta e bottega da sellaio in
Borgo NuovoErrore. Il segnalibro non è definito. a RomaErrore. Il segnalibro non è definito. da Benedetto AccoltiErrore. Il segnalibro non è definito. a Baldovinetto
BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. (copia
della pergamena che portava la stessa data)
29.9.1534
8. 4
Donazione di Baldovinetto Baldovinetti,Errore. Il segnalibro non è definito. vescovo di Ancona,Errore. Il segnalibro non è definito. di una casa in Borgo NuovoErrore. Il segnalibro non è definito. a RomaErrore. Il
segnalibro non è definito. alla chiesa di S.CiriacoErrore.
Il segnalibro non è definito. di Ancona
1.9.1535
8. 5
Cessione del podere MonteforminoErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti da Niccolò di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti ai fratelli Francesco
e Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
29.9.1572
8. 6
Donazione fatta da Gabriello di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti al fratello Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
10.4.1610
8. 7
Donazione della metà del podere Poggio CacioErrore. Il
segnalibro non è definito. di Usigliano da Giovanni di
NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
al fratello Jacopo di NiccolòErrore. Il segnalibro non è
definito.
5.10.1741
EREDITÀ BALDOVINETTI
Una parte importante di questa serie è composta dai documenti relativi al fidecommesso di
57
Poggio.Errore. Il segnalibro non è definito. Si tratta dei fascicoli 8, 24, 26, 29-30 della busta 8, le buste 9-10, i fascicoli 2-3, 7 della busta 11, il fascicolo 3 della busta 13. Il matrimonio
di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Caterina di VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. di Filippo di Poggio (della famiglia lucchese cacciata dalla Repubblica perché rea di aver messo in pericolo la pluralità del regime oligarchico,
vedi M.Berengo, Nobili e mercanti nella LuccaErrore. Il segnalibro non è definito. del 500,
Torino 1975, pp.82-92) era stato concluso nel 1570. L’ultimo dei fratelli di Caterina, Jacopo,
che era stato accolto nella residenza romana del cardinale Ferdinando dei Medici, alla sua
morte lasciò ai discendenti maschi di Caterina i beni del fidecommesso di Poggio, creato con
gli acquisti conclusi dalla madre Maria Cicciaporci, seconda moglie del ribelle Vincenzo di
Poggio. Gli eredi degli altri rami di Poggio, già rientrati nella città natale, nel 1586 intentarono
causa contro Vincenzo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti di Poggio. Solo più tardi, si trovò un accomodamento fra il figlio di questi, Jacopo di Vincenzo, da
una parte e Vincenzo e Francesco di Filippo di Poggio dall’altra.
Altra cospicua parte della serie è quella relativa alla divisione del patrimonio Baldovinetti
alla morte di Giovanni (20 feb. 1814), ultimo rappresentante maschile della famiglia, fra le
quattro figlie, seguita in prima persona dalla moglie Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro
non è definito.. I documenti relativi a tali interessi: i fascicoli 3-17 della busta 16 e le buste
17-19, trovano naturale successione nella sezione X, con le carte di Giovanni TolomeiErrore.
Il segnalibro non è definito. GucciErrore. Il segnalibro non è definito., figlio di una delle
sorelle Baldovinetti e diretto erede del patrimonio nonché del nome di famiglia.
8. 8
Testamento di Giovanna di Parente di Porcari vedova di
Filippo di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo in pergamena segnato XVII seconda 1
18.12.1472
8. 9
Nota dei codicilli di Guido di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche ricordo
di Camilla di BenedettoErrore. Il segnalibro non è definito. Rucellai moglie di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1488
Fascicolo
8. 10
Donazione di alcuni beni di FonteErrore. Il segnalibro
non è definito. e SeravallinoErrore. Il segnalibro non è
definito. da parte di Guido di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti al figlio Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
24.7.1490
8. 11
Donazione di un podere in MugelloErrore. Il segnalibro
non è definito. da parte di Lisabetta BiniErrore. Il segnalibro non è definito. vedova Catastini al figlio Alessandro
CatastiniErrore. Il segnalibro non è definito.
20.7.1491
8. 12
Nota della disposizione testamentaria di Guido di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. per la costruzione
7.4.1492
58
di una cappella in S.Stefano al PonteErrore. Il segnalibro
non è definito. di Firenze e dei legati relativi
8. 13
Rinunzia di Antonio di GuidoErrore. Il segnalibro non è 19.3.1494-28.4.1494
definito. Baldovinetti dell’eredità del padre e accettazione
di quella della madre Simona CarducciErrore. Il segnalibro non è definito.
8. 14
Cessione dell’eredità di Paolo e Niccolò di GuidoErrore.
Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti da parte di Antonio di GuidoErrore.
Il segnalibro non è definito. a favore di Baldovinetto
BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito.
29.12.1508
8. 15
Fede del testamento di Bartolomeo di MariottoErrore. Il
segnalibro non è definito. di Niccolò Baldovinetti
Fascicolo segnato XVII seconda 3
7.11.1511
8. 16
Carte relative all’eredità di Cosa UguccioniErrore. Il segnalibro non è definito., moglie di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti,
avuta dai genitori. Contiene anche ricordi del marito con
trascrizione di G. CortiErrore. Il segnalibro non è definito.
2.6.1514-12.9.1515
Fascicolo
8. 17
Legati lasciati nel testamento di NannaErrore. Il segnalibro non è definito. MiniErrore. Il segnalibro non è definito., vedova di Jacopo da GironeErrore. Il segnalibro
non è definito.
21.6.1515
8. 18
Testamento di Filippo di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 4
26.4.1518
8. 19
Rifiuto dell’eredità di Antonio di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti da parte di Jacopo di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
10.9.1519
8. 20
Inventario dei beni mobili di Lucrezia AccoltiErrore. Il
segnalibro non è definito. da dividere fra i figli Francesco
e Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Con trascrizione di G.
CortiErrore. Il segnalibro non è definito.
27.11.1527
Fascicolo
59
8. 21
Testamento di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Errore. Il segnalibro non è definito. di
Guido Baldovinetti
Fascicolo segnato XVII seconda 5
23.3.1529
8. 22
Rinunzia all’eredità di Baldovinetto BaldovinettiErrore. Il
segnalibro non è definito., vescovo di AnconaErrore. Il
segnalibro non è definito., da parte di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. e del figlio
5.8.1538
8. 23
Copia del testamento di Fioretta, vedova di Francesco di
BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
16.7.1544
8. 24
Testamento di Francesco di OrsoErrore. Il segnalibro
non è definito. del Pace e dote di Maria Maddalena di
GiulianoErrore. Il segnalibro non è definito. Cicciaporci
che lasciò erede la nipote Maria di Francesco CicciaporciErrore. Il segnalibro non è definito., moglie di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.Errore.
Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 7
16.12.1548
8. 25
Carte relative al legato a favore delle monache di
S.Onofrio di FulignoErrore. Il segnalibro non è definito.
di Firenze. Contiene anche testamento di Laura di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XVIII seconda 12
7.9.1562-18.3.1584
8. 26
Cinque copie del testamento di Giovanni di Filippo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 8
13.12.1563
8. 27
Divisione dei beni di Paolo di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. fra i figli e la moglie Contessina
dei RicciErrore. Il segnalibro non è definito.
6.5.1571
8. 28
Carte relative all’eredità di Gucciozzo dei Ricci dovuta per
la sesta parte dalla figlia Contessina moglie di Paolo. Contiene anche il testamento di Leonardo di Gucciozzo dei
Ricci
Fascicolo segnato XVII seconda 9
1578-11.3.1611
8. 29
Estratto del testamento di Maria di Francesco Cicciapor- 10.9.1579-20.3.1582
60
ciErrore. Il segnalibro non è definito., vedova di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 11
8. 30
Testamento e codicillo di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XVII seconda 10
24.8.1581-2.1.1581
9.
Carte relative alle cause sul fidecommesso di Giovanni da
Porcari e sull’eredità di Giovanni di Poggio del
1564Errore. Il segnalibro non è definito., zio comune dei
contendenti Filippo e Jacopo di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e Filippo di
Francesco di Poggio, oltre alle notizie sulla legislazione
lucchese in materia e sulla vicenda dell’esilio dei Poggi
dalla città. Contiene anche carte relative ai Porcari, ai
Santamaria, ai Cicciaporci, imparentati con i di Poggio
Busta segnata III
sec.XVI-XVII
10.
Secondo processo fra gli eredi di Poggio: Vincenzo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Jacopo
Baldovinetti contro Francesco e Vincenzo di Filippo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche repertorio
Fascicolo segnato II.2
1586-1587
11. 1
Testamento di Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
11.9.1586
11. 2
Copia del testamento di Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di LuccaErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche schizzo di albero genealogico
Fascicolo segnato XVII seconda 13
30.10.1586
11. 3
Accettazione del’eredità di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. da parte del figlio Vincenzo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
12.12.1586
11. 4
Fedi di morte di Francesco e Ruggieri di Paolo Baldovinetti. Contiene anche nota del testamento di Ruggieri
4.4.1587-15.3.1607
Fascicolo
11. 5
Pagamento degli obblighi lasciati con l’eredità di Giovanni
di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti (+ 1587)
61
fine del sec.XVII
11. 6
Riscossione della dote di Margherita CavallereschiErrore.
Il segnalibro non è definito. da parte del vedovo Guido di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
18.8.1592
11. 7
Testamento e carte relative alla tutela e dote di Caterina di
VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., vedova di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1586-1594
Fascicolo
11. 8
Ricordo del testamento di Gabriello di GuidoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
14.4.1607
11. 9
Rinunzia della dote della madre (Maddalena RiccialbaniErrore. Il segnalibro non è definito.) da parte di Camilla di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a favore dei fratelli Gabriello e Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
5.1.1609
11. 10
Carte relative alla causa di Camilla di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, vedova di Pomepeo
Incontri, contro i curatori delle figlie Girolama e Maddalena IncontriErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il
segnalibro non è definito.. Contiene anche il testamento
del marito
23.11.1616-1617
Fascicolo
11. 11
Testamento di Giovan Filippo RucellaiErrore. Il segnali- 17.5.1623-21.8.1722
bro non è definito. e carte relative alla dote di Camilla
RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito. moglie di
Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti. Contiene anche particola del testamento di
Argentina RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 22
11. 12
Carte relative al legato annuo al monastero di Montedomini a Firenze lasciato da Maria Maddalena di CristoforoErrore. Il segnalibro non è definito. BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito.
9.1.1624
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
11. 13
Copia del testamento di Camilla di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, vedova di Pompeo
IncontriErrore. Il segnalibro non è definito. di Volter-
62
26.11.1624
raErrore. Il segnalibro non è definito.
11. 14
Nota dei debitori dell’eredità di Giovanni di BernardoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1634
11. 15
Convenzione fra Maria di NiccolòErrore. Il segnalibro
non è definito. nei Tornaquinci, Caterina di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. negli Strozzi e Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. per l’eredità di
Giovanni di BernardoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
30.8.1634
11. 16
Carte relative al fidecommesso indotto da Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato IV.16
1645
11. 17
Carte relative al fidecommesso di Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti prodotte in occasione delle pretese di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
1645
Fascicolo
11. 18
Carte relative alla causa fra l’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
sul fidecommesso di Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche descrizione dei
beni di LevaneErrore. Il segnalibro non è definito. in
MugelloErrore. Il segnalibro non è definito. e dei consistenti miglioramenti apportativi da Leonello d’Alessio
1645-1647
Fascicolo
12.
Carte relative alla causa fra l’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. e Vincenzo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. sul fidecommesso del pievano Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. (del 1581). Contiene anche notizie
della famiglia Baldovinetti estratte dagli archivi, dai catasti
ecc.
Filza legata in pergamena di cm.30,5x21,5, cc.160, segnata V.6
1645-1683
13. 1
Ricevuta della tassa del testamento di NannaErrore. Il segnalibro non è definito. GuiducciErrore. Il segnalibro
non è definito. moglie di Francesco di NiccolòErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
25.10.1645
63
13. 2
Sunto delle sentenze del magistrato sul fidecommesso di 16.11.1646-10.1649
Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti di mano di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
13. 3
Appunti dell’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti sul processo per la primogenitura di Poggio (1581-1591)
7.12.1648
Fascicolo
13. 4
Testamento di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro 16.2.1649-30.1.1652
non è definito. Baldovinetti. Contiene anche successivi
codicilli
Fascicolo
13. 5
Notizie dei testamenti Baldovinetti raccolte da Giovanni di
JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. (1640) e
Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. (+
1684) Baldovinetti, “in occasione che a suo tempo si spensero più rami della nostra allora numerosa famiglia e la roba di essi passò in estranei e luoghi pii” (nota di Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.)
metà del sec.XVII
13. 6
Copia del codicillo di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e altri ricordi
Fascicolo segnato XVII seconda n.21
20.2.1650
13. 7
Istituzione del fidecommesso di Paolo di GuidoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche
scritte di spartizione di Paolo con i figli Guido, Carlo e
VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. e il testamento di Guido (vedi il n.100)
Fascicolo segnato XVII seconda 23
30.9.1652-1687
13. 8
Divisione dei beni di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti, ancora in vita, fra i figli Guido, Carlo e VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito.
(vedi il n.100)
28.5.1661
13. 9
Carte relative all’eredità di Camilla FortiniErrore. Il segnalibro non è definito., vedova di Bernardo Baldovinetti, e alla causa contro le figlie della medesima avute in seconde nozze con Brandolini di CortonaErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.,
dei nipoti figli di Giovanni Baldovinetti. Contiene anche
1675
64
notizie e alberi genalogici sulla famiglia Fortini di Cortona
Fascicolo
13. 10
Due copie del testamento di Carlo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
23.7.1685
13. 11
Carte relative all’eredità di Carlo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti morto il 9 gen. 1691
Fascicolo segnato VI.2
1691-1720 ca.
13. 12
Testamento di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
30.12.1691
13. 13
Estratto del testamento di Vincenzo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
26.8.1692
14. 1
Fidecommesso istituito da Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Filza legata in pergamena di cm.31x23, segnata VII.11
1704
14. 2
Carte relative all’eredità e al fidecommesso di Jacopo di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XV.1
1704-1739
14. 3
Testamento di Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XVII seconda 29
25.7.1704
14. 4
Portate dell’olio relative all’eredità di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1705-1712
14. 5
Testamento del cavalier Vincenzo di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche
memorie di legati e fede di morte del medesimo
18.6.1711-5.8.1724
Fascicolo
14. 6
Testamento di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti. Contiene anche quello della
moglie Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è
definito. e del figlio Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 33
13.8.1717-2.1.1764
14. 7
Carte relative all’eredità di Niccolò di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XI.3
1717-1720 ca.
65
14. 8
Minuta di testamento del cavalier Giuseppe Maria di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche memoriale del
medesimo al Granduca
1734
Fascicolo
14. 9
“Dimostrazione
dell’entrata
del
podere
dell’ImprunetaErrore. Il segnalibro non è definito.” che
era nella primogenitura di Poggio
1739
Fascicolo
14. 10
Carte relative allo scorporo dalla primogenitura di Poggio
dei poderi di Poggio CacioErrore. Il segnalibro non è definito. e FebbiaticoErrore. Il segnalibro non è definito.
chiesto da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito., e di surroga per MarcignanaErrore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.31x22, cc.69 segnata XV.7
26.9.1741
15. 1
Procura di Margherita GabellottiErrore. Il segnalibro non
è definito. a Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito. sull’eredità del fratello FortunatoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche altra procura del
10 set. 1746
14.3.1746
Fascicolo
15. 2
Copia della portata del fidecommesso di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito.
1747
15. 3
Pubblicazione dei beni del fidecommesso di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., a Firenze, Palaia, S.Miniato, CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. GuidiErrore. Il segnalibro non è definito., EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito., secondo le leggi
granducali del 1747
5.11.1747-5.6.1748
15. 4
Nota dei beni di Margherita GabellottiErrore. Il segnalibro non è definito. di Luca GambereschiErrore. Il segnalibro non è definito. fidecommessi da Pier Francesco
di CristoforoErrore. Il segnalibro non è definito. il 17
nov. 1618. Contiene anche stima dei beni
7.3.1748
Fascicolo
15. 5
Dichiarazione della vedova di Niccolò Baldovinetti, Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito., di
avere ricevuto sempre il dovuto dopo la morte del marito
66
30.4.1749
15. 6
Lascito di Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non
è definito. alla cameriera Lisabetta FerrettiErrore. Il segnalibro non è definito.
1757
15. 7
Processo contro i Sanminiati per l’eredità di FrancescaErrore. Il segnalibro non è definito., moglie di Niccolò Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.31x22,5, segnata XI.6
1757
15. 8
Inventario dei beni mobili lasciati da Francesca Sanminiati,Errore. Il segnalibro non è definito. alla sua morte,
nella casa di via del CocomeroErrore. Il segnalibro non è
definito.
15.6.1757
15. 9
Carte relative ad alcuni lasciti di Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito.
14.6.1776
15. 10
Testamento di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito. di Niccolò Baldovinetti
2.1.1764
15. 11
Testamenti, legati e codicilli della contessa Margherita 21.8.1766-14.7.1767
GabellottiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
15. 12
Carte relative alla divisione del patrimonio di Margherita
GabellottiErrore. Il segnalibro non è definito. con il figlio Antonio Maria GabellottiErrore. Il segnalibro non è
definito.. Contiene anche alberi genealogici dei Baldovinetti Gambereschi
1.3.1767-31.7.1767
Fascicolo
15. 13
Carte relative all’eredità di Margherita GabellottiErrore. Il
segnalibro non è definito.. Contiene anche inventario dei
beni mobili e nota dei bestiami del 30 set. 1766 dei beni di
MontefiridolfiErrore. Il segnalibro non è definito. in Val
di Pesa
14.7.1767
Fascicolo
15. 14
Stato attivo e passivo dell’eredità della contessa Margherita GabellottiErrore. Il segnalibro non è definito.
14.7.1767
15. 15
Atti per la rinunzia dell’eredità di Margherita GabellottiErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. a favore del figlio di lei Antonio Maria GabellottiErrore. Il
segnalibro non è definito.. Contiene anche inventario
delle scritture consegnate a quest’ultimo da Giovanni di
18-20.10.1767
67
Poggio
Fascicolo
15. 16
Estratto di spese dal libro di entrate e uscite di Margherita
GabellottiErrore. Il segnalibro non è definito.
20.10-18.11.1767
15. 17
Accordo per la divisione dei beni paterni fra i fratelli Giuseppe, AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. e
FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XXII.9
1772-1776
15. 18
Bozza del testamento di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 42
1800 ca.
15. 19
Divisione dei beni ereditati dai fratelli Giuseppe, AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. e FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
“dimostrazioni e conteggi successivi”
Fascicolo segnato XXV.6
13.10.1803
15. 20
Carte relative alla divisione dell’eredità di mons. Antonino
Baldovinetti fra il nipote Giovanni e le sorelle nei Pucci e
nei Guadagni. Contiene anche inventari dei beni mobili lasciati nelle case di Firenze e di Figline.
Fascicolo segnato XXVI.28
1808-1810
15. 21
Relazione e stima dei beni stabili lasciati alla sua morte da
AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, a cura del perito Luigi Sgrilli. (Si tratta dei beni della ex
2.12.1808
badia di SoffennaErrore. Il segnalibro non è definito. con monastero,
chiesa e poderi, case a Castelfranco di Sopra, case di FiglineErrore. Il
segnalibro non è definito., podere con ville delle PalaioleErrore. Il
segnalibro non è definito. a Fiesole, casa con bottega in via dello
SproneErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze)
Fascicolo
16. 1
Note sull’istituzione del fidecommesso per la successione
di mons. AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
Fascicolo segnato XVII seconda 43
1810 ca.
16. 2
Divisione dei beni di mons. AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti del 7 mar. 1811. Contiene anche conteggi dei frutti del patrimonio ereditato dalle
sorelle Pucci e Guadagni
28.2.1810-1821
68
Fascicolo segnato
XXVIII.14
16. 3
Testamento di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XVII seconda 45
12.2.1814
16. 4
Inventari dei beni stabili e mobili di Giovanni Maria di
FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti lasciati alla sua morte
20.2.1814
Fascicolo
16. 5
Inventario dei beni mobili di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
nelle case di FiglineErrore. Il segnalibro non è definito.
e di Firenze
Fascicolo segnato XXVII.13
20.2.1814
16. 6
Donazione del padre scolopio Jacopo Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. dei beni
dell’eredità di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. alle sue pronipoti
Fascicolo segnato XXVIII.14
1818-1828
16. 7
Testamento di Jacopo Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche minuta del 30 apr.
1814
Fascicolo segnato XVII seconda 44
9.7.1820
16. 8
Memoria e pareri degli avvocati Landi e Lamporecchi sulla
divisione dell’eredità di AntoninoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti fra sorelle e nipoti
Fascicolo segnato XVIII.14
1821-1822
16. 9
Prospetto dei pigionali delle case e delle botteghe del patrimonioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti di Firenze
Fascicolo segnato XXIX.11
1.11.1823
16. 10
Rendiconto del patrimonio Baldovinetti a cura di Alfonsi- 10.12.1823-7.6.1827
na LandiErrore. Il segnalibro non è definito. tutrice delle
figlie minori
Fascicolo segnato XXIX.25
16. 11
Carte relative alla gestione del patrimonio delle minori
Baldovinetti a cura della madre Alfonsina LandiErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.1
69
1825-1828
16. 12
Contratto di transazione tra Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito., tutrice Baldovinetti, Pucci e
Guadagni sull’eredità di AntoninoErrore. Il segnalibro
non è definito.
28.3.1825
Fascicolo
16. 13
Rendiconto del patrimonio spettante a Giovanna Baldovinetti di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.24
16. 14
Decreti
di
approvazione
dell’Amministrazio-ne Baldovinetti
Fascicolo segnato XXIX.23
rendiconti
7.6.1827-4.1.1833
16. 15
Stime dei bestiami e attrazzi delle fattorie dei Baldovinetti,
a cura del perito PoggialiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.4
7.6.1827
16. 16
Rendiconto del patrimonio Baldovinetti alla morte di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
7.6.1827
dei
7.6.1827-26.7.1835
Registro legato in cartone di cm.30x21,5, cc.39
16. 17
Progetto per la divisione del patrimonio Baldovietti fra le
sorelle Maddalena, Vittoria, Teresa e GiovannaErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.12
7.6.1827
17. 1
Inventari dei beni mobili delle proprietà lasciate da Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti alle figlie minori. (Si tratta dei beni di
7.6.1827
Ponte alla BadiaErrore. Il segnalibro non è definito., CerretoErrore.
Il segnalibro non è definito., FusaioErrore. Il segnalibro non è definito., Marti, Bassa, case di EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito., Pisa)
Fascicoli da infilzare
17. 2
Stima delle argenterie del palazzo Baldovinetti in via dei
SerragliErrore. Il segnalibro non è definito. del perito
Guadagni
Fascicolo segnato XXIX.6
gen. 1828
17. 3
Stima dei gioielli delle sorelle Baldovinetti del perito Corsini
Fascicolo segnato XXIX.7
gen. 1828
70
17. 4
Stima dei quadri esistenti nel palazzo Baldovinetti di via
dei SerragliErrore. Il segnalibro non è definito. del perito Potestà
Fascicolo segnato XXIX.8
gen. 1828
17. 5
Inventario e stima dei beni mobili esistenti nelle ville e nel
palazzo Baldovinetti del perito Stanghi
10.4.1828
Registro legato in cartone di cm.30,5x31,5
17. 6
Relazione e stima del Museo del palazzo Baldovinetti in
via dei SerragliErrore. Il segnalibro non è definito. a cura dell’abate Zannoni. Contiene anche descrizione dettagliata delle medaglie (1750 greche, 702 romane) e degli altri
bronzi
Fascicolo segnato XXIX.14
11-23.7.1828
17. 7
Copia del testamento di Marianna BocchineriErrore. Il
segnalibro non è definito. vedova Baldovinetti
22.4.1828
17. 8
Prestito di Elisabetta GaleottiErrore. Il segnalibro non è
definito. ad Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è
definito. per pagare le spese di divisione dei beni Baldovinetti
Fascicolo segnato XXIX.15
6.8.1828
17. 9
Prestito di Antonio BernardiErrore. Il segnalibro non è
definito. ad Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è
definito. per pagare le spese di divisione del Patrimonio
Baldovinetti. Contiene anche atto di estinzione del debito
del 6 ago. 1846
Fascicolo segnato XXIX.15
6.8.1828
17. 10
Vendita della libreria Baldovinetti del palazzo di via dei
SerragliErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene
anche varie copie della Gazzetta di Firenze con gli annunci
della vendita (1829-1831)
Fascicolo segnato XXIX.13
1829-2.12.1830
17. 11
Volture di beni immobili a seguito della divisione del patrimonio Baldovinetti del 23 set. 1829
Fascicolo segnato XXIX.19
1829
17. 12
Carte relative al trattamento di Alfonsina LandiErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.22
16.5.1829-9.8.1830
71
17. 13
Dimostrazione dei conguagli fra le sorelle Baldovinetti a
tutto apr. 1830
Fascicolo segnato XXIX.21
7.4.1830
18.
Inventario dei libri conservati nella biblioteca delle sorelle
Baldovinetti compilato da Giuseppe Landi
Registro legato in cartone di cm.33x22 di pp.125 segnato XXIX.9
1828
19. 1
Decreto che autorizza Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. vedova Baldovinetti ad accettare il testamento di Marianna BocchineriErrore. Il segnalibro
non è definito.
24.3.1831
19. 2
Contratto di liquidazione alle sorelle Baldovinetti
dell’eredità della loro ava paterna Marianna BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.3
29.12.1832
19. 3
Liquidazione di Vittoria BaldovinettiErrore. Il segnalibro
non è definito. Contucci a favore della madre, Alfonsina
LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e delle sorelle
Maddalena, Teresa e Giovanna, dell’eredità Bocchineri
Fascicolo segnato XXX.5
3.7.1834
19. 4
Carte relative al lascito in denaro da parte di Teresa BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito. già Baldovinetti a Settimia Baldovinetti Pucci. Contiene anche soluzione del debito da parte di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. a Giuseppe Checcucci
8.7.1841-16.7.1841
Fascicolo
19. 5
Testamento di Maddalena BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito.
29.11.1846
19. 6
Carte relative al legato di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. a favore di Annunziata Borghi,
sua guardarobiera
30.1.1847
Fascicolo
19. 7
Carte relative all’eredità di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo
EREDITA’ DIVERSE
72
metà del sec.XIX
19. 8
Sunto del testamento di Baldassarre da ChianniErrore. Il
segnalibro non è definito.
19.3.1482
19. 9
Carte relative al legato pio BarniniErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti
Fascicolo segnato XXII.22
31.10.1736
19. 10
Carte relative all’eredità del balì Carlo del BorgoErrore. Il 17.2.1697-3.10.1803
segnalibro non è definito. Antella e al fidecommesso istituito da Jacopo del BorgoErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1679. Contiene anche indice dei documenti e
stime dei beni di VagliaErrore. Il segnalibro non è definito., di Colle, di S.Felice a EmaErrore. Il segnalibro
non è definito. pervenuti ad AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. e Francesco Maria di GiovanniErrore.
Il segnalibro non è definito. alla morte di Carlo del Borgo
Antella (1803)
Fascicolo segnato XXV.2
19. 11
Testamento di Giuseppe di Pietro CerbonciniErrore. Il segnalibro non è definito.
25.3.1746
19. 12
Quaderno di cassa dell’eredità CerretesiErrore. Il segnalibro non è definito.
4.8.1797-18.6.1801
Fascicolo
19. 13
Testamento di Giovanni ChiesiErrore. Il segnalibro non è
definito., pievano di Marti. Contiene anche carte relative al
legato Chiesi
Fascicolo segnato XVII seconda 32
1712-1729
19. 14
Copia del testamento di ser Giovan Battista di Antonio
ClarentiErrore. Il segnalibro non è definito. da
S.GimignanoErrore. Il segnalibro non è definito.
14.6.1533
19. 15
Copia del testamento di don Carlo DandiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti
Fascicolo segnato XVII seconda 28
7.4.1698
20. 1
Decimario Frilli e carte relative all’eredità di Anton Maria
FrilliErrore. Il segnalibro non è definito. goduta dalla casa
Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.31x22, cc.52 segnata IV.12
ultimo quarto
del sec.XVIII
20. 2
Testamento di Girolamo GagnolantiErrore. Il segnalibro
non è definito. di Pisa. Contiene anche carte relative alla
“compra del mulino di PonsaccoErrore. Il segnalibro non
11.3.1690
73
è definito. e di terre in PerignanoErrore. Il segnalibro
non è definito.”
Fascicolo
20. 3
Copia del testamento di Giuseppe GoriniErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti
10.12.1780
20. 4
Carte relative all’eredità del fattore di CerretoErrore. Il
segnalibro non è definito. Lorenzo GuerriErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.20
13.11.1817
20. 5
Testamento di Mario di Lodovico Inghirami, teologo
volterrano e marito di Flaminia Baldovinetti
prima metà del
sec.XVII
20. 6
Testamento di Giuseppe di Domenico PanzaniErrore. Il
segnalibro non è definito., pievano di Marti
28.8.1719
20. 7
Carte dell’eredità di Elisabetta PapeschiErrore. Il segnalibro non è definito. Del Rosso di cui Jacopo e Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. furono esecutori testamentari
Fascicolo segnato XV.5
1.1.1740-1775
20. 8
Copia del testamento di don Paolo PeschiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 41
20.8.1797
20. 9
Quietanza degli eredi di don Paolo PeschiErrore. Il segnalibro non è definito. a Francesco Maria di GiovanniErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XXIV.8/9
27.12.1797
20. 10
Accettazione dell’eredità di Antonio PieriErrore. Il segnalibro non è definito. da parte delle quattro figlie
6.6.1525
20. 11
Testamento di Filippo di Stefano PittiErrore. Il segnalibro
non è definito. che lasciò alcune doti alle fanciulle Baldovinetti. Contiene anche memoria a favore di Roberto Pitti,
a stampa, del 1813
Fascicolo segnato XVII seconda 25
23.2.1687
20. 12
Minuta del testamento di Niccolò Pucci,Errore. Il segnalibro non è definito. marito in seconde nozze di Laura di
NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
sec.XVII
20. 13
Testamento di Lorenzo di Raffaello Del Rosso di Marti
74
16.1.1731
20. 14
Testamento di Giovanni di Salvo SalvettiErrore. Il segnalibro non è definito. mercante dell’Arte della Seta. Contiene anche legati alla moglie Costanza di Vincenzo
d’Ambra, alle nipoti e a Tancina MollettiErrore. Il segnalibro non è definito.
12.6.1601
Fascicolo
20. 15
Sommario del testamento di Giovanni di Salvo SalvettiErrore. Il segnalibro non è definito.
6.12.1601
20. 16
Carte che riguardano l’eredità SchipisiErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche inventario delle due case di
NoceErrore. Il segnalibro non è definito. nel piano di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. del 1724
1724
Fascicolo
EREDITA’ DATI
I beni della famiglia Dati vennero divisi fra le famiglie Baldovinetti e Pazzi dopo il 1767,
alla morte di Francesco DatiErrore. Il segnalibro non è definito.. In quell’occasione, i Baldovinetti incorporarono la fattoria di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito., nel Valdarno Superiore, e il palazzo fiorentino di via dei SerragliErrore. Il segnalibro non è definito..
21.
Carte relative all’amministrazione dei beni lasciati dai Dati
in eredità ai Baldovinetti. Contiene anche inventari e stime
dei beni di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito.
dei Fagni, di CasoleErrore. Il segnalibro non è definito.
e Castellina in Chianti degli Squarcialupi, di S.Casciano
Val di PesaErrore. Il segnalibro non è definito. dei Dati,
ai quali si aggiungono le case di Borgo Ognissanti e i beni
del Valdarno acquistati da Francesco SquarcialupiErrore.
Il segnalibro non è definito.. Contiene anche notizie
sull’altar maggiore di S.Maria Nepoticasa
sec.XVI-XVIII
Busta
22. 1
Testamento del pievano Alessandro SquarcialupiErrore. Il
segnalibro non è definito.
12.7.1626
22. 2
Sentenza del magistrato del 1803 per la liquidazione del
fidecommesso Squarcialupi poi Dati (1646) e carte relative
Fascicolo segnato XXV.3
1646-1803
22. 3
Copia autentica del testamento di Squarcialupo SquarcialupiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
16.2.1646
75
copia a stampa dello stesso del 1727
Fascicolo
22. 4
Carte relative al fidecommesso Squarcialupi di pertinenza
dei Dati
1683-1768
Fascicolo
22. 5
Testamento di Francesco SquarcialupiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 26
30.12.1688
22 6
Nota dei beni di Castelfranco di Sopra sottoposti al fidecommesso di Ludovico FagniErrore. Il segnalibro non è
definito.
Fascicolo segnato VII.3
29.11.1695
22. 7
Carte relative al pagamento dei debiti del padre da parte di
Francesco DatiErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche decimari dei beni di famiglia
1703-1715
Fascicolo
22. 8
Processo fra i DatiErrore. Il segnalibro non è definito. e
i loro creditori dopo il fallimento della ditta di battilori
Dati
Filza legata in cartone di cm.30x22 segnata VIII.1
1706-1718
22. 9
Quaderno di ricevute di Carlo DatiErrore. Il segnalibro
non è definito.
1669-1708
Registro legato in pergamena di cm.22x15
23.
1708-1711
Processo Dati e loro creditori
Filza legata in pergamena di cm.30,5x22, cc.230
24.
Carte relative al fallimento dell’attività di battilori di Carlo
e Camillo DatiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. in cui la casa
Baldovinetti perse 600 scudi sui 1000 datigli di cambio
1708-1713
Busta
25. 1
Copia del testamento di Niccolò di Orazio DatiErrore. Il
segnalibro non è definito. di Napoli.Errore. Il segnalibro non è definito. Contiene anche scritture e notizie su
Maria Orsola Nazaria vedova di Niccolò Dati
Fascicolo segnato XVII seconda 30
16.10.1708
25. 2
Decimario dei beni Fagni, poi inglobati nell’eredità DatiErrore. Il segnalibro non è definito.
11.7.1710
Registro legato in cartone di cm.30x21
76
25. 3
Causa fra Dati e loro creditori e Bini
Filza legata in cartone di cm.31x22
25. 4
Carte relative alla causa Dati e altri contro i MinerbettiErrore. Il segnalibro non è definito. per la pretesa nullità del fidecommesso Squarcialupi
primo quarto
del sec.XVIII
1725-1728
Filza legata in cartone di cm.31x22
26. 1
Causa Dati Squarcialupi contro i MinerbettiErrore. Il segnalibro non è definito. che si opponevano al passaggio ai
primi del maiorasco. (Tale causa fu accesa dopo la morte di Filip-
1726-1727
po Squarcialupi StrozziErrore. Il segnalibro non è definito. il 9 gen.
1725, avanzando pretese sul maggiorasco di Squarcialupo SquarcialupiErrore. Il segnalibro non è definito., marito di Camilla DatiErrore. Il segnalibro non è definito., dai fratelli Camillo e Angiolo
Dati)Errore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.31x23, cc.239 segnata IX.5
26. 2
Carte relative all’eredità Squarcialupi e alle vertenze con i
creditori. Contiene anche repertorio e albero genealogico
dei Dati Squarcialupi
1726-1730
Filza legata in cartone di cm. 33x22, cc.236
26. 3
Carte relative al fallimento della “Dati battilori”. Contiene
anche repertorio
1727-1728
Filza, senza coperta, di cm. 30x22, cc.290
26. 4
Carte relative al processo fra Clarice di Camillo DatiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. e il curatore del fidecommesso Squarcialupi
Filza legata in cartone di cm.30x21 segnata XVIII
1729-1730
27. 1
Causa fra Carlo DatiErrore. Il segnalibro non è definito.
Squarcialupi e Franca Strozzi erede di Filippo Squarcialupi
StrozziErrore. Il segnalibro non è definito.
11.8.1730-1732
Fascicolo
27. 2
Processo nella causa Dati Squarcialupi e Strozzi. Contiene
anche prospetto e pianta acquarellata di una casa di SienaErrore. Il segnalibro non è definito. con relazione sul
suo precario stato di mantenimento
1736-1737
Fascicolo
27. 3
Testamento del canonico Carlo Roberto DatiErrore. Il segnalibro non è definito.
77
3.3.1740
27. 4
Pubblicazione del fidecommesso Dati Squarcialupi Fagni a
norma della legge del 1747
24.6.1748
27. 5
Causa per la vendita di un podere in Chianti di Vittoria
Strozzi SquarcialupiErrore. Il segnalibro non è definito.
ai Girolami di SienaErrore. Il segnalibro non è definito.
1761
Fascicolo
27. 6
Copia del testamento di Camillo DatiErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche atti relativi alla vertenza
fra Baldovinetti e Pazzi per l’eredità DatiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII seconda 40
12.8.1764-9.9.1769
27. 7
Decimario della villa di CerretoErrore. Il segnalibro non
è definito. di Francesco DatiErrore. Il segnalibro non è
definito. SquarcialupiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo di cc. numerate 133-172
1765
27. 8
Carte relative alla causa fra gli eredi Dati e Sanminiati e
Galli
1767-1771
Fascicolo
28. 1
Carte relative ai beni Dati divisi fra i Baldovinetti e i Pazzi
alla morte di Francesco DatiErrore. Il segnalibro non è
definito. avvenuta il 16 nov. 1767
1768-1701
Fascicolo
28. 2
Carte relative alla villa di CerretoErrore. Il segnalibro
non è definito. nel Valdarno di Sopra avuta dai Dati. Contiene anche inventario dei beni mobili del 1767 e nota dei
lavori urgenti da farsi
1.10.1768
Fascicolo
28. 3
Divisione dell’eredità DatiErrore. Il segnalibro non è definito. e cessione ai Baldovinetti del palazzo di via dei SerragliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXI.6
13.4.1769
28. 4
Carte e ricevute relative al processo degli eredi Dati in causa Gatteschi Antinori
26.9.1769-1772
Fascicolo
28. 5
Carte relative alla vertenza col monastero di Castelfranco
di Sopra per la restituzione di terre dell’eredità DatiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.28
78
1.8.1784
28. 6
Copia del’inventario e stime dei beni di CerretoErrore. Il
segnalibro non è definito. come nell’eredità di Francesco
DatiErrore. Il segnalibro non è definito.
6.8.1786
Fascicolo
EREDITA’ LANDI
Le carte comprese in questa serie furono incorporate dai Baldovinetti alla morte del cavaliere Ottavio di Francesco LandiErrore. Il segnalibro non è definito., avvocato della curia fiorentina e stimato giureconsulto, avvenuta il 6 feb. 1833. I suoi beni passarono alle figlie Alfonsina, vedova di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, e Teresa Mazzei (poetessa di una certa fama). Insieme ai documenti pertinenti
all’eredità vera e propria, si trovano quelle personali di Ottavio LandiErrore. Il segnalibro
non è definito., del padre Francesco e due interessanti memoriali dei secoli XVII e XVIII dei
Mei di Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito., pervenuti nelle carte Landi
attraverso Lucrezia Mei,Errore. Il segnalibro non è definito. bisnonna di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito..
28. 7
Donazione dei beni di Castellina in Chianti da parte di Andrea LandiErrore. Il segnalibro non è definito. al figlio
Giuliano e ai suoi discendenti
13.3.1506-1597
Fascicolo
28. 8
Lettere e carte relative alle proprietà della famiglia
MeiErrore. Il segnalibro non è definito. a Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito.
sec.XVII-XVIII
Fascicolo
29.
Libretto di ricordi di casa Mei dal Colle di Borgo a Bug- 14.1.1637-28.5.1764
gianoErrore. Il segnalibro non è definito. iniziati da
Bartolomeo e proseguiti dal figlio Felice
Registro legato in pergamena di cm.21,5x10,5, pp.22
30. 1
Libro di ricordi di Bartolomeo MeiErrore. Il segnalibro
non è definito. “dal Colle habitante al Borgo”, del figlio
Felice OrazioErrore. Il segnalibro non è definito. e dei
loro discendenti
14.1.1639-12.1751
Registro legato in carta di cm.34x24,5, cc.32
30. 2
Contratti e carte di amministrazione dei Landi
1670-1752
Fascicolo
30. 3
Carte relative al debito dei Bianciardi verso i Landi
6.3.1678-11.8.1718
Fascicolo
30. 4
Notizie e ricordi sulle proprietà Landi a GaioleErrore. Il
segnalibro non è definito. e Castellina in Chianti
79
sec.XVIII
Fascicolo
30. 5
Processo in causa Lenzi e Baldocci
1720-1750
Fascicolo
30. 6
Copia autentica del contratto di acquisto da parte dei fratelli Landi del podere di RondinellaErrore. Il segnalibro
non è definito. a Castellina in Chianti
31.3.1722
Fascicolo
30. 7
Processo in causa Landi e monache del Santuccio
1736-1741
Filza legata in cartone di cm.32x22, cc.233
30. 8
Carte relative alla causa fra Lucrezia BandinelliErrore. Il
segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Landi e le monache del Santuccio
1747-1760
Fascicolo
31.
Decimario di casa Landi
metà del sec.XVIII
Grande foglio composto di carte assemblate con il decimario compilato
in forma di albero genealogico
32. 1
Prove esibite per il patriziato della famiglia LandiErrore.
Il segnalibro non è definito. di Firenze. Contiene anche
arme acquarellata e albero genealogico della famiglia
1750-1761
Fascicolo
32. 2
Carte relative alla fattoria di AltopascioErrore. Il segnalibro non è definito., tenuta in subaffitto da Lucrezia
MeiErrore. Il segnalibro non è definito. Landi dal 1740
al 1758
metà del sec.XVIII
Fascicolo in cartone
32. 3
Minuta di scritta di parentado fra Marta FeroniErrore. Il
segnalibro non è definito. e Giovan Battista Ambra
seconda metà
del sec.XVIII
32. 4
Processo in causa Francesco Landi Errore. Il segnalibro
non è definito. marito di Lucrezia MeiErrore. Il segnalibro non è definito., e Dorotea MeiErrore. Il segnalibro
non è definito. zia paterna della moglie per i beni di Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito.
1751-1753
Fascicolo
32. 5
Processo in causa fra Lucrezia BandinelliErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. e Lucrezia MeiErrore. Il segnalibro non è definito.
madre e moglie di Francesco LandiErrore. Il segnalibro
non è definito. e loro creditori
80
1752-1768
Filza legata in cartone di cm.31,5x22
33. 1
Inventari di beni mobili delle proprietà Landi a Borgo a
BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito., via GualfondaErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze, Castellina in Chianti. Contiene anche scritta di affitto di una
casa Quaratesi in via degli SpadaiErrore. Il segnalibro
non è definito. a Firenze a Lucrezia MeiErrore. Il segnalibro non è definito. Landi (1769)
1752-1773
Fascicolo
33. 2
Causa fra gli eredi di Francesco LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e i loro creditori Gori e Fenzi
1752-1755
Fascicolo
33. 3
Carte varie amministrative inerenti alla famiglia Lan- 16.5.1752-26.7.1824
diErrore. Il segnalibro non è definito. e in ultimo ad Alfonsina Landi neiErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
Fascicolo
33. 4
Carte relative alla vendita del podere di AscianoErrore. Il
segnalibro non è definito. (SienaErrore. Il segnalibro
non è definito.), per pagare i debiti di Francesco LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
1754
Fascicolo
33. 5
Carte relative al passaggio di proprietà di un terreno a Pian
di ScoErrore. Il segnalibro non è definito. da Liborio
GhioriErrore. Il segnalibro non è definito. ai Landi. Fa-
1755-1766
scicolo
33. 6
Carte relative all’eredità di Liborio GhioriErrore. Il segnalibro non è definito. ricevuta da Lorenzo LandiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
inventari e stime di beni, delle scritture e delle masserizie
nella casa Ghiori in GualfondaErrore. Il segnalibro non è
definito.
1.7.1758-1764
Fascicolo con indice dei documenti
33. 7
Riepilogo dell’amministrazione del podere di Pian di
ScoErrore. Il segnalibro non è definito. di Lorenzo LandiErrore. Il segnalibro non è definito. per la gestione
della sua eredità
1762-1766
Fascicolo
33. 8
Diploma di nobiltà della famiglia LandiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche albero genealogico
81
9.10.1762
Fascicolo
33. 9
Riepilogo delle spese per la malattia e la morte di Lorenzo
LandiErrore. Il segnalibro non è definito. del 26 gen.
1766
1766
Fascicolo
33. 10
Carte relative all’eredità di Lorenzo LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
1766
Fascicolo
33. 11
Carte relative ai creditori Chimenti e Sacchetti la cui causa
era nelle mani dell’avvocato Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
1770-1805
Fascicolo
34. 1
Lettere di vari corrispondenti a Ottavio LandiErrore. Il
segnalibro non è definito.
1773-1825
Fascicolo
34. 2
Contratti attinenti all’avvocato Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e alle sue proprietà
1773-1812
Fascicolo
34. 3
Carte relative all’eredità di Costanza FeroniErrore. Il segnalibro non è definito. vedova Morelli e alla causa fra
Ximenes d’Aragona e Billi Orsini
ultimo quarto
del sec.XVIII
Fascicolo
34. 4
Carte relative all’esecuzione del testamento del conte
Tommaso PiccolominiErrore. Il segnalibro non è definito. di SienaErrore. Il segnalibro non è definito. raccolte
del curatore Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
1783-1790
Fascicolo
34. 5
Carte relative all’esecuzione dell’eredità CoppoliErrore. Il
segnalibro non è definito. curata dall’avvocato Ottavio
LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
1785
Fascicolo
34. 6
Carte e notizie sulle famiglie ScarlattiErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze e RomaErrore. Il segnalibro non è definito. raccolte dall’avvocato Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
alberi genealogici della famiglia
Fascicolo
82
fine del sec.XVIII
35. 1
Richiesta per l’officiatura della cappella del palazzo fiorentino di Vittoria FeroniErrore. Il segnalibro non è definito., moglie di Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non
è definito.
12.12.1798
35. 2
Carte relative alla causa Landi-Bianciardi per i confini del
podere di CasalecchiErrore. Il segnalibro non è definito.
a Castellina in Chianti. Contiene anche schizzo della pianta
dei beni
1792
Fascicolo
35. 3
Contratto di matrimonio fra Mattias MazzeiErrore. Il se- 5.3.1800-13.10.1800
gnalibro non è definito. e Lucrezia LandiErrore. Il segnalibro non è definito. figlia di Ottavio e di Vittoria FeroniErrore. Il segnalibro non è definito.
35. 4
Documenti relativi all’eredità dell’avvocato Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e alla consegna dei
beni ad Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche inventari e stime dei
beni di Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito. e di Castellina in Chianti e carte della vendita di
Castellina a Pellegrino Biondi
1807-1825
Fascicolo con indice dei documenti
35. 5
Liquidazione fra Bazzanti Vestri e fratelli Cini
30.11.1807
Fascicolo
35. 6
Carte relative a un debito dei Paolettoni, lavoratori dei
Landi a PesciaErrore. Il segnalibro non è definito., con
Landi e Perandi (vedi il n.37.9)
1816-1835
Fascicolo
35. 7
Carte relative all’eredità destinata ad Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Prudenza FeroniErrore. Il segnalibro non è definito. vedova
d’Ambra
11.10.1817-1823
Fascicolo
35. 8
Carte relative all’acquisto dei beni Landi di Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito.
1824-1832
Fascicolo
36.
Stato patrimoniale dell’avvocato Ottavio LandiErrore. Il
segnalibro non è definito. passato alle figlie Alfonsina
LandiErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
Lucrezia LandiErrore. Il segnalibro non è definito. Maz-
83
6.8.1824-22.6.1829
zei
Registro legato in cartone di cm.34x24, cc.28
37. 1
Descrizione della fattoria di Borgo a BuggianoErrore. Il
segnalibro non è definito. dell’avvo- cato Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito. redatta da Pasquale Municchi
6.8.1824
37. 2
Cessione in affitto di una casa in via del CiliegioErrore. Il
segnalibro non è definito. a Firenze di proprietà Niccolini
all’avvocato Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e relativa disdetta. Contiene anche il progetto per la
divisione della casa in due appartamenti
20.8.1924-1925
Fascicolo
37. 3
Riscatto della fattoria di Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e carte relative ai
livelli.
Contiene
anche
descrizione
dettagliata
dell’immobile
1825-1827
Fascicolo
37. 4
Carte relative all’acquisto da parte di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. dei beni paterni a
Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito.
posti all’incanto
1825
Fascicolo
37. 5
Testamento di Costanza FeroniErrore. Il segnalibro non
è definito. vedova Morelli
3.11.1829
37. 6
Carte di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. relative all’eredità della zia Costanza FeroniErrore.
Il segnalibro non è definito. vedova Morelli morta il 18
dic. 1830
1830-1832
Fascicolo
37. 7
Carte relative all’eredità Gherardi Piccolomini d’Aragona e
Biondi
11.7.1832
Fascicolo
37. 8
Interessi fra Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è
definito. e Ottavia Mazzei erede Morelli con Gugliemo
Altoviti
1835
Fascicolo
37. 9
Carte relative alla causa Landi contro Paolettoni e Perandi
(vedi il n.35.6)
84
1836
Fascicolo
37. 10
Codicillo di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è
definito. vedova Baldovinetti
20.9.1847
37. 11
Note di credito ipotecario ai domestici Giuseppe DucciErrore. Il segnalibro non è definito. e Maria Annunziata BorghiErrore. Il segnalibro non è definito., per il
lascito di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche carte relative al legato a favore
della Borghi
30.1.1847-1849
Fascicolo
37. 12
Carte relative al legato della fattoria di Borgo a BuggianoErrore. Il segnalibro non è definito. di Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. a favore della nipote Giulia ContucciErrore. Il segnalibro non è definito.
1849-1850
Fascicolo
37. 13
Legati di Costanza FeroniErrore. Il segnalibro non è definito. vedova Morelli (1829) e di Alfonsina LandiErrore.
Il segnalibro non è definito. vedova Baldovinetti (1847) e
carte relative
18.6-18.12.1854
Fascicolo
INVENTARI
37. 14
Nota dei beni mobili del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti alla villa del FusaioErrore. Il segnalibro non è definito.
1696
Fascicolo
37. 15
Inventari di beni mobili nelle fattorie di proprietà Baldovinetti: FusaioErrore. Il segnalibro non è definito., Marti,
Bassa
Fascicolo segnato XXII.27
1748-1784
37. 16
Inventario dei beni mobili della villa e fattoria di BassaErrore. Il segnalibro non è definito.
15.6.1805
Fascicolo
37. 17
Inventario dei beni mobili della villa e fattoria di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
17.6.1805
Fascicolo
37. 18
Inventario dei beni mobili nella casa Baldovinetti di Pi-
85
21.6.1805
saErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
37. 19
Inventario dei beni mobili nella villa e fattoria del FusaioErrore. Il segnalibro non è definito.
21.6.1805
Fascicolo
37. 20
Due inventari degli oggetti in rame della casa di via dei 31.7.1809-1.10.1823
SerragliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
INVENTARI DELL’ARCHIVIO BALDOVINETTI
38.
Inventario dell’Archivio Baldovinetti di Firenze
1788
Registro legato in cartone e pergamena di cm.24x17,5, pp.38
39.
Indice vecchio dell’Archivio Baldovinetti compilato da
Giuseppe BertiErrore. Il segnalibro non è definito.
primi anni
del sec.XIX
Registro legato in cartone di cm.31x22
40.
Indice dell’Archivio Baldovinetti compilato da Domenico
PucciniErrore. Il segnalibro non è definito.
1843
Registro legato in cartone di cm.31x22
SCRITTE DI PARENTADO
41. 1
Riscossione di dote da parte di NannaErrore. Il segnalibro non è definito. GuiducciErrore. Il segnalibro non è
definito. vedova Baldovinetti e del figlio Guido di Francesco,Errore. Il segnalibro non è definito. dalla moglie di
quest’ultimo, Simona CarducciErrore. Il segnalibro non
è definito.
23.2.1439
41. 2
Scritta di parentado di Francesco di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti con Cosa di Bernardo UguccioniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
28.3.1507
41. 3
C.s. di Lisandra di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti con Taddeo AmbrogiErrore. Il segnalibro non è definito. (27 nov. 1507), di Niccolò di
GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Errore. Il
segnalibro non è definito.Baldovinetti con Elisabetta
27.11.1507-2.1532
86
Guicciardini (12 dic. 1516), di Laura di FrancescoErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Francesco
CanacciErrore. Il segnalibro non è definito. (17 apr.
1526), di Lucrezia di FrancescoErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti con Ludovico del BorgoErrore. Il
segnalibro non è definito. (10 feb. 1532)
41. 4
C.s. di Piccina di FrancescoErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti, vedova Cerretani, con Alessandro
di Matteo LoriniErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche il testamento di Alessandro di Matteo CerretaniErrore. Il segnalibro non è definito. (20 gen. 1555),
suo primo marito
20.1.1555-9.3.1555
Fascicolo
41. 5
Processo per la cessione del credito di dote di Lucrezia di
Francesco Baldovinetti con Ludovico del Borgo, ormai defunto
Filza legata in cartone di cm.31x23 sp.1,5, cc.61, segnata II.3
1562
41. 6
Scritta di parentado di Fioretta di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Francesco di MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. ColleschiErrore.
Il segnalibro non è definito. di Palaia. Contiene anche
saldo di conti e nota di corredo
5.4.1569
Fascicolo
41. 7
C.s. di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Caterina di VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito. lucchese
20.6.1570
41. 8
C.s. di Camilla NeroniErrore. Il segnalibro non è definito. vedova Cavalcanti con Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti (28 feb. 1579), di
Maddalena Riccialbani con lo stesso (21 mar. 1586), di
Flaminia di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti con Camillo Del SeppiaErrore. Il segnalibro
non è definito. (1597), della stessa con Mario InghiramiErrore. Il segnalibro non è definito. di VolterraErrore. Il segnalibro non è definito. (27 apr. 1602)
1.2.1578-27.4.1602
Fascicolo
41. 9
C.s. di Bendetto di Giovanni Baldovinetti con Nannina di
Tommaso degl’Albizi
22.6.1579
41. 10
C.s. di Maria di JacopoErrore. Il segnalibro non è defini-
23.5.1597-12.1624
87
to. di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, vedova di Niccolò BuondelmontiErrore. Il segnalibro non è definito., con Lorenzo di Carlo MartelliErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche copia dell’elenco dei
doni
Fascicolo
41. 11
C.s. di Camilla di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Pompeo di Niccolò IncontriErrore.
Il segnalibro non è definito.. Contiene anche inventario
del corredo
7.1.1608
Fascicolo
41. 12
Resoconto del pagamento della dote di Maria di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. di JacopoErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti ai Martelli
1609
41. 13
Scritta di parentado di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Costanza di Leonardo
MollettiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il
segnalibro non è definito.. Contiene anche inventario dei
doni e del corredo di Costanza con copia dattiloscritta e
copia della scritta fra la madre di Paolo, Margherita CavalcantiErrore. Il segnalibro non è definito. e Guido di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
10.4.1610
Fascicolo
41. 14
Copia della scritta di parentado fra la contessa Salvetti e
Buonaccorso BuonaccorsiErrore. Il segnalibro non è definito.
16.11.1610
41. 15
Minuta di scritta di parentado fra Ginevra di Jacopo con
Niccolò dell’Antella e Lorenzo di Jacopo del BorgoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche lettera di Jacopo di
Jacopo Baldovinetti, padre di Ginevra, a Caterina
dell’Antella
13.9.1630
Fascicolo
41. 16
Scritta di parentado fra Giovanni di Jacopo Baldovinetti
con Camilla di Benedetto Rucellai
3.12.1634
41. 17
C.s. di Vincenzo di Paolo Baldovinetti con Giulia di Ferdinando Gherardi. Contiene anche inventario della dote
18.7.1697
Fascicolo
88
41. 18
Scritta di parentado di Giovanni di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Francesca di Ascanio
SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il
segnalibro non è definito.
28.8.1694
41. 19
Atti relativi alla dote di Francesca SanminiatiErrore. Il
segnalibro non è definito. al momento della morte del
marito Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.30x21,5 segnata XIX.6
1717-1720
41. 20
Carte relative al parentado di Maria Camilla di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
Bartolommeo di Giovan Giorgio Ugolini
22.2.1717
Fascicolo
41. 21
Scritta di parentado fra Cassandra di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e Francesco di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. RicciardiErrore.
Il segnalibro non è definito.
3.11.1720
Fascicolo
41. 22
C.s. di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Niccolò Baldovinetti e Caterina Maria di Girolamo BartolommeiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XV.12
6.6.1741
41. 23
C.s. di Maria Settimia di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti e Ippolito CanigianiErrore. Il
segnalibro non è definito. che non fu conclusa
Fascicolo segnato XXII.2
1773
41. 24
C.s. di Maria Settimia di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti con Zanobi di Orazio PucciErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche inventario del corredo
e spese per l’acquisto
Fascicolo segnato XVIII.3
2.10.1774
41. 25
C.s. di Marianna BocchineriErrore. Il segnalibro non è
definito. con Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche ricevute di spese e carte relative
Fascicolo segnato XIX.1
27.4.1777
89
41. 26
C.s. di Maria Maddalena di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
con Tommaso di Donato GuadagniErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche note di corredo e spese
relative
Fascicolo segnato XIX.2
3.6.1781
41. 27
C.s. di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti con Alfonsina di Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
scritte matrimoniali e capitoli
Fascicolo segnato XXV.7
17.3.1803
42. 1
C.s di Vittoria di Giovanni Maria Baldovinetti con Giuseppe Contucci di MontepulcianoErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche ricevute del corredo, carte
relative al matrimonio, e consegna della fattoria e villa di
CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. ai coniugi
Contucci
Fascicolo segnato XXVIII.22
24.11.1827-5.1830
42. 2
Ricevuta di acconto di dote di Luigi TolomeiErrore. Il segnalibro non è definito. Gucci per le nozze promesse con
Teresa di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
28.5.1834
42. 3
Scritta di parentado di Teresa di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Luigi TolomeiErrore. Il segnalibro non è definito. Gucci
2.6.1834
Fascicolo
SCRITTE MATRIMONIALI DIVERSE
42. 4
Scritta di parentado BelnardiErrore. Il segnalibro non è
definito. e RaspolliniErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche inventario e spese per la dote
5.9.1614-1644
Fascicolo
42. 5
C.s. di Francesco Antonio CarleschiErrore. Il segnalibro
non è definito. e Maria Caterina GaiettiErrore. Il segnalibro non è definito. dal Monte. Contiene anche procure e
carte relativ
Fascicolo
90
8.7.1714-19.9.1728
42. 6
C.s. di Giuliano di AntonioErrore. Il segnalibro non è definito. da PalaiaErrore. Il segnalibro non è definito. e
Piera di FilippoErrore. Il segnalibro non è definito., vedova. Contiene anche trascrizione settecentesca
2.3.1553
Fascicolo
PROCURE E MALLEVERIE
42. 7
Procura delle monache di S.Matteo di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. a Borgognone di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
22.11.1475
42. 8
C.s dei fratelli MartiniErrore. Il segnalibro non è definito. a Domenico di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
mag. 1489
42. 9
C.s. per sondare la dote della nuora, figlia di una certa Lucia
25.4.1529
42. 10
C.s. di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti nella persona di suo figlio Giovanni
23.7.1541
42. 11
C.s. di un Angiolieri figlio di Bartolomeo nelle persone di
Bernardo e Daniele AngiolieriErrore. Il segnalibro non è
definito.
16.12.1544
42. 12
C.s. di Papino di Antonio BardiniErrore. Il segnalibro
non è definito. a suo figlio Antonio
14.3.1550
42. 13
C.s. del prete di S.Pietro a Usigliano a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
10.12.1555
42. 14
C.s. nella persona di Giovanni di Francesco Baldovinetti
per agire contro Alessandro ManciniErrore. Il segnalibro
non è definito. di Usigliano
6.7.1556
42. 15
C.s. di Francesco di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti al fratello Guido per la vendita di un
mulino
2.7.1572
42. 16
C.s. di Maso e Bernardo ManciniErrore. Il segnalibro
non è definito. a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
5.12.1574
42. 17
C.s. di Ranieri RosselminiErrore. Il segnalibro non è de-
7.12.1575
91
finito. a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti del mandato di Maddalena MalaspinaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche lettera di Cosimo a Ranieri Rosselmini (8 apr. 1586)
Fascicolo
42. 18
Carte riguardanti Spinetta di Lazzero MalaspinaErrore. Il
segnalibro non è definito. di cui Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. era procuratore
in seconda
10.12.1575
42. 19
Procura di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. a Berna RussiErrore. Il segnalibro non è
definito., fattore a Usigliano, per il contratto con Maso di
Filippo ManciniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
4.4.1576
42. 20
C.s. di Angelo PergolaErrore. Il segnalibro non è definito. al canonico Ippolito Santini per appianare le differenze
fra lui e Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
6.6.1588
42. 21
C.s. di Giovanni CaresiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti al fratello Leonardo
26.2.1592
42. 22
C.s. di Bernardo di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti al fratello Benedetto per interessi di
case in borgo SS.Apostoli
25.5.1594
42. 23
Amerigo di Simone ZatiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. libera Guido di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
dalla malleveria per un prestito ricevuto dai Corsi
1.9.1596
42. 24
Procura delle monache francescane dell’Angelo Raffaele di
Firenze a Gabriello di GuidoErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
20.8.1597
42. 25
Francesco CaresiErrore. Il segnalibro non è definito. libera Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. dalla malleveria concessagli da suo padre Jacopo per
un prestito
18.9.1597
42. 26
Procura di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. al padre Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti per riscuotere l’eredità di Margherita
CavalcantiErrore. Il segnalibro non è definito.
15.4.1598
92
42. 27
Liberazione di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti dalla malleveria concessa a
Niccolò dell’Antella, suocero del cognato Lorenzo di Jacopo del Borgo. Contiene anche lettere relative alla riscossione di denari dai del Borgo Antella (1644-1646)
15.8.1631
Fascicolo
42. 28
Liberazione di Jacopo Baldovinetti di Poggio dalla malleveria concessa a Francesca Gambereschi e a Cristoforo
Baldovinetti, madre e fratello del pievano Diego di LucaErrore. Il segnalibro non è definito. BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito.
20.9.1646
42. 29
Procura di Camilla RucellaiErrore. Il segnalibro non è
definito., vedova di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, a Giovanni BamberiniErrore. Il segnalibro non è definito. per l’acquisto di
un mulino
24.12.1652
42. 30
C.s. di Antonio FortiErrore. Il segnalibro non è definito.,
fiorentino dimorante a PalermoErrore. Il segnalibro non
è definito., a Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti
2.10.1674
42. 31
C.s. di Carlo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti nella persona del fratello Guido per agire
contro l’altro fratello Vincenzo
15.9.1681
42. 32
C.s. di Carlo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti nella persona di Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
26.1.1687
42. 33
C.s. di Vincenzo di PaoloErrore. Il segnalibro non è de- 19.4.1693-23.5.1697
finito. Baldovinetti ai fratelli figli di Giovanni per garantire il fidecommesso del padre
42. 34
C.s. del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a Francesco CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito. e Giovanni di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
42. 35
C.s. di Giuseppe Maria di NiccolòErrore. Il segnalibro 15.2.1723-23.3.1734
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti ai fratelli Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e canonico Jacopo di NiccolòErrore.
Il segnalibro non è definito.
93
25.4.1718-8.8.1718
42. 36
C.s. di Celeste MoriErrore. Il segnalibro non è definito.,
vedova di Giovan Battista PecoriErrore. Il segnalibro
non è definito., a Marco FainiErrore. Il segnalibro non è
definito.
6.12.1779
42. 37
C.s. di Elisabetta Terreni BenottiErrore. Il segnalibro
non è definito.
28.9.1793
42. 38
C.s. di Alessandro GaetaniErrore. Il segnalibro non è definito. a Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti per ritirare i documenti
delle pupille dell’Hoste
Fascicolo segnato XXIV.32
16.12.1801
42. 39
Liberazione di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti dalla malleveria ai
Riccardi da parte del procuratore Ducci
31.5.1806
Sezione II: Libri di contabilità e di amministrazione
DEBITORI E CREDITORI
43.
Libro di debitori e creditori di Piero di Jacopo Baldovinetti. Contiene anche repertorio alfabetico legato in pergamena
14.10.1616-7.1619
Registro legato in cuoio di cm.49x39, cc.86
44.
C.s. degli eredi di Giovanni di JacopoErrore. Il segnali- 18.5.1694-27.3.1718
bro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche repertorio alfabetico
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.45,5x30, cc.382
45.
C.s. di Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
1.4.1706-27.3.1718
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.39x29, cc.126
46.
C.s. degli eredi di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnali- 14.8.1717-30.6.1754
bro non è definito. Baldovinetti
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.47x31,5, cc.441
47.
C.s. di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Niccolò Baldovinetti. Contiene anche repertorio
94
5.2.1718-16.5.1755
alfabetico
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.46x33, cc.192
48.
C.s. dell’abate Jacopo di NiccolòErrore. Il segnalibro 30.9.1729-1.11.1749
non è definito. Baldovinetti
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.45x30, cc.191
49.
C.s. di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti. Contiene anche repertorio alfabetico
1.6.1804-20.2.1814
Filza legata in pergamena e fustagno di cm.46x34, cc.214
50.
C.s. del patrimonio lasciato da Giovanni Maria di France- 20.2.1814-31.5.1848
scoErrore. Il segnalibro non è definito. Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
alle figlie pupille. Contiene anche repertorio alfabetico
Filza legata in pergamena e fustagno di cm.45x35, cc.254
51.
C.s. di Maddalena di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
4.1.1830-31.5.1848
Registro legato in cartone e pergamena di cm.44x30, cc.118
52.
C.s. del patrimonio Baldovinetti dal tempo della morte di
Marianna BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito.
vedova Baldovinetti
27.2.1831-5.1.1837
Registro legato in cartone di cm.43x29, cc.75
53.
C.s. di Giovanna di GiovanniErrore. Il segnalibro non è 26.7.1832-31.5.1848
definito. Baldovinetti
Registro legato in cartone e pergamena di cm.45x30, cc.59
ENTRATE E USCITE
54.
Quaderni di entrate e uscite, debitori e creditori, giornale di 26.3.1670-6.12.1695
Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche due quaderni d’interessi
del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti tenuti dal suddetto Benedetto (1700-1717)
Filza legata in pergamena di cm.32,5x23
55.
Libro di entrate e uscite e libro di cassa degli eredi di Niccolò di Giovanni Baldovinetti
14.8.1717-1.2.1755
Registro legato in pergamena e cuio di cm.45x31, cc.187
56.
C.s. di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Niccolò Baldovinetti
95
5.2.1718-2.8.1755
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.46x33, cc.203
57.
Brogliaccio di entrate e uscite dei fratelli Baldovinetti
27.3.1719-16.7.1740
Registro legato in pergamena di cm.30x22 sp.3
58.
Libro di entrate e uscite e libro di cassa del canonico Jaco- 30.9.1729-28.3.1749
po di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.45x31, cc.158
59.
C.s. di Caterina BartolommeiErrore. Il segnalibro non è 30.9.1741-3.12.1772
definito. moglie di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche ricetta
per fare la carbonata
Registro legato in pergamena di cm.21,5x15,5 segnato XXI.8
60.
C.s. dei fratelli Giuseppe, AntoninoErrore. Il segnalibro 11.11.1772-12.1791
non è definito. e FrancescoErrore. Il segnalibro non è
definito. Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.36x25, cc.400 ca.
61.
Libro dei saldi delle entrate e delle uscite di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti tenuto da Giovan Giuseppe CamiciErrore. Il segnalibro
non è definito.
1.12.1787-12.1792
Registro legato in cartone e pergamena di cm.35x24,5, cc.87, segnato
X
62.
C.s. di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti tenuto da Giovan Giuseppe CamiciErrore. Il
segnalibro non è definito.
12.2.1793-12.1805
Registro legato in cartone e pergamena di cm.34,5x24,5, cc.148
63.
Brogliaccio di entrate e uscite di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
30.5.1785-1.9.1794
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.30x22
64.
Libro di entrate e uscite di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1.1.1797-31.5.1804
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.37x25, cc.306
65.
Brogliaccio di entrate e uscite di Francesco Maria di Gio- 1.1.1797-31.12.1801
vanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Registro legato in cartone di cm.31x22, cc.100 ca
66.
Libro di entrate e uscite e libro di cassa di Francesco Maria
di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldo-
96
1.6.1804-20.2.1814
vinetti. Contiene anche repertorio alfabetico
Filza legata in pergamena e tela di cm.46x33, cc.148
67.
Libro di entrate e uscite di Marianna BocchineriErrore. Il 30.4.1809-27.2.1831
segnalibro non è definito., vedova di Francesco Maria di
GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Filza legata in pergamena e fustagno di cm.49x35, cc.453
68.
Libro di entrate e uscite e quaderno di cassa della eredità di 20.2.1814-31.5.1848
Giovanni Maria di Francesco Baldovinetti lasciata al sacerdote Giovan Giuseppe CamiciErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche repertorio alfabetico
Filza legata in pergamena e tela di cm.45x33 sp.7, cc.191
GIORNALI
69.
Libro giornale di Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
28.6.1707-1.4.1715
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.39x27 sp.2, cc.48
70.
C.s. degli eredi di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnali- 14.8.1717-30.6.1754
bro non è definito. Baldovinetti
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.45x30, cc.347
71.
C.s. di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di Niccolò Baldovinetti
5.2.1718-30.6.1755
Registro legato in pergamena e cuoio di cm.45x31 sp.6, cc.221
72.
C.s. di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti
1.6.1804-20.2.1814
Filza legata in pergamena e tela di cm.46x34 sp.5, cc.103
73.
Repertorio alfabetico al tempo dell’eredità di Giuseppe di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo legato con spagoErrore. Il segnalibro non è definito.
inizi del sec.XIX
74.
Repertorio del libro maestro A
metà del sec.XIX
Registro legato in cartone di cm.31,5x21,5
RICEVUTE
75.
Ricevute del patrimonio a nome di Francesco Maria di
97
1.6.1804-31.5.1807
GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.33,5x25 sp.12,5, cc.695
76.
C.s. a nome di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti (+1808) e del figlio
Giovanni. Contiene anche nota di spese per la malattia e la
morte di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti (+1814)
1.6.1807-31.5.1810
Filza legata in cartone di cm.33x25 sp.12,5, cc.632
RENDICONTI
77. 1
Rendiconti dello stato del patrimonio Baldovinetti al tempo di Jacopo di Poggio e fratelli Baldovinetti
Fascicolo segnato XII.5
1722-1725
Sezione III: Estimi e Decime
77. 2
Copia della portata di NannaErrore. Il segnalibro non è
definito. vedova di Francesco di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, con note di Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
1427
77. 3
Memorie e fedi di estimi e decime dei beni stabili dei Baldovinetti con note di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche memoria per la lettura delle misure pisane e schizzo delle piante di due poderi
nel Piano di Pisa
sec.XVI-XVIII
Fascicolo
77. 4
Fedi di decime dei beni di Giovanni di FrancescoErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, Giovanni di
BernardoErrore. Il segnalibro non è definito. e dello zio
Benedetto, annotate nel 1671
sec.XVI
Registro legato in pergamena
77. 5
Decimario dei beni di Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche elenco
di terre con la misura della loro superfice
Fascicolo
98
1542
77. 6
Fede di estimo dei beni di Paolo di FrancescoErrore. Il
segnalibro non è definito. di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
15.8.1567
77. 7
Memorie e fedi di estimi delle proprietà Baldovinetti.
Contiene anche schizzo di pianta a china dei beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., a BorghettoErrore. Il segnalibro non è definito. e FiorinaiaErrore.
Il segnalibro non è definito.
sec.XVII-XVIII
Fascicolo
77. 8
Estimo dei beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. dell’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti
19.5.1615
77. 9
Fedi di estimo dei beni dell’avvocato Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
carte relative al podere di Bibbiano
1630-1653
Fascicolo
77. 10
Fede di decime di beni a GelloErrore. Il segnalibro non è
definito., CollegoliErrore. Il segnalibro non è definito.,
Palaia di proprietà Agostini ma di provenienza Baldovinetti
metà del sec.XVII
Fascicolo
77. 11
Decimario dei beni di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. toccati a Carlo di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti dopo la divisione con i fratelli
12.2.1692
Fascicolo
78.
Decimari e fedi di decime dei beni Baldovinetti e di Poggio. Contiene anche carte relative alla richiesta dei defalchi
di decima delle proprietà dei fiorentini nella Comunità di
S.MiniatoErrore. Il segnalibro non è definito., estimi e
decime dell’eredità di Giovanni di BernardoErrore. Il segnalibro non è definito. con portate dei beni di Giovanni
di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. (15331690), estimi e decime dei beni posti nelle comunità di
Usigliano (1578-1717), Bibbiano, S.Casciano, Chianni nel
piano di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. (16711739), Marti, Cascina di PisaErrore. Il segnalibro non è
definito., MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito.,
S.Miniato, Bassa, Marti, SeravallinoErrore. Il segnalibro
non è definito., Marciana, Castelfranco di Sopra
Busta
99
sec.XVI-XVIII
79.
Decimario dei beni della linea scesa da Piero di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti.
Contiene anche stemma acquerellato dei Baldovinetti, indice di tutti i beni e modo di calcolare le decime (cc.1-6).
Nell’indice sono indicati i beni di FirenzeErrore. Il segnalibro non è definito., GalluzzoErrore. Il segnalibro
non è definito. (S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. alla PalmaErrore. Il segnalibro non è definito.),
VicchioErrore. Il segnalibro non è definito., EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito., ScarperiaErrore.
Il segnalibro non è definito. (Calicarza), S.Miniato (MarcignanaErrore. Il segnalibro non è definito.), Marti,
S.Casciano a CascinaErrore. Il segnalibro non è definito., Chianni, Usigliano, OratoioErrore. Il segnalibro non
è definito., Palaia, PontederaErrore. Il segnalibro non è
definito., PonsaccoErrore. Il segnalibro non è definito.,
TreggiaiaErrore. Il segnalibro non è definito., CollegoliErrore. Il segnalibro non è definito.
1731
Registro legato in legno, cuoio e metallo, di cm.37x26, cc.354
Errore. Il segnalibro non è definito.
80.
Decimario dei beni della primogenitura di Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. di LuccaErrore.
Il segnalibro non è definito.. Contiene anche alberi delle
famiglie di Poggio e Baldovinetti, stemma acquerellato dei
di Poggio e indice, dove sono elencati beni nelle podesterie
del GalluzzoErrore. Il segnalibro non è definito., MontelupoErrore. Il segnalibro non è definito., VinciErrore.
Il segnalibro non è definito., EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito., S.Miniato (MarcignanaErrore. Il segnalibro non è definito.)
1731
Registro legato in legno, cuoio e metallo di cm.37x26, cc.86
81. 1
Piante acquerellate del podere di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. a Castelfranco di Sopra e piante a
china della villa
Fascicolo segnato XXV.4
metà del sec.XVIII
81. 2
Estimo dei Baldovinetti nella Comunità di MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII.11
1751
81. 3
Decimari di beni Baldovinetti e di altri, tutti liberati dalle
tasse nel 1753
seconda metà
del sec.XVIII
Fascicolo
100
81. 4
Decimario dei beni di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. nella villa di CerretoErrore. Il
segnalibro non è definito.. Contiene anche notizie sulle
famiglie Fagni e Dati che la possedettero e loro alberi genealogici
1770
Registro legato in cartone di cm.31,5x22
81. 5
Decimario dei beni acquistati dalla soppressa Badia di
S.SalvatoreErrore. Il segnalibro non è definito. a SoffennaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di
AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
19.10.1779
Fascicolo
81. 6
Decimario del podere di CaspriErrore. Il segnalibro non
è definito. a CastelfiorentinoErrore. Il segnalibro non è
definito. di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito.
6.4.1785
Fascicolo
81. 7
Fedi di decime relative ai beni di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. a Castelfranco di Sopra
1787-1788
Fascicolo
81. 8
Fede d’estimo dei beni Baldovinetti
XIX.3
5.9.1788
Fascicolo segnato
81. 9
Copia degli estimi relativi ai beni di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. e di quelli alienati dall’anno 1776
5.11.1805
Fascicolo
81. 10
Decimario di beni nella comunità di S.Miniato delle sorelle
Baldovinetti
7.1.1815
81. 11
Estimo dei beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. delle figlie di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
primi del sec.XIX
Registro legato in cartone di cm.30x21
Sezione IV: Carte di amministrazione dei beni
BENI DI CASTELFRANCO DI SOPRA
82. 1
Richiesta alle monache di Castelfranco di Sopra per restau-
101
sec.XVIII
rare la Maestà della Madonna del Ponte a MandriErrore.
Il segnalibro non è definito., poi demolito
Fascicolo segnato XXII.12
82. 2
Carte relative al disfacimento del tabernacolo posto al 13.8.1789-31.7.1800
Ponte a MandriErrore. Il segnalibro non è definito. Castelfranco di Sopra, per allargare la strada. Contiene anche
nota di spese per la costruzione del nuovo tabernacolo
Fascicolo segnato IV.11 secondo
82. 3
Autorizzazione per la costruzione della nuova colonica a
CerretoErrore. Il segnalibro non è definito. e per le riparazioni alle case dei poderi della BadiaErrore. Il segnalibro non è definito. (Castelfranco) e della Querce al NibbioErrore. Il segnalibro non è definito. (Loro Ciuffenna)
Fascicolo segnato XXVIII.15
1825
BENI DI S.GIUSTO A EMA
82. 4
Carte relative agli interessi passati fra Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e il
suocero Lionardo MollettiErrore. Il segnalibro non è definito. per la villa di S.Giusto a Ema
1614-1654
Fascicolo
BENI DI FIRENZE
82. 5
Carte relative alle proprietà NeroniErrore. Il segnalibro 27.11.1553-2.1.1562
non è definito. di Firenze
Fascicolo
82. 6
Carte relative alla casa di Camilla CavalcantiErrore. Il se- 25.4.1576-1.12.1576
gnalibro non è definito., suocera di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, posta
in via S.OrsolaErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze
Fascicolo
82. 7
Convenzione fra Marco Del RossoErrore. Il segnalibro
non è definito. e Baldovinetti per l’appoggio delle loro case in via dei SerragliErrore. Il segnalibro non è definito.
a Firenze
Fascicolo segnato XXII.40
102
8.8.1783
BENI DI MUGELLO
82. 8
Accordo su alcune differenze nelle proprietà di LevaneErrore. Il segnalibro non è definito. in MugelloErrore. Il segnalibro non è definito. fra Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e don
Mulinetti
23.10.1655
Fascicolo
82. 9
Carte relative al podere della CasellaErrore. Il segnalibro
non è definito. in MugelloErrore. Il segnalibro non è definito. di proprietà di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti
20.6.1686-9.8.1690
Fascicolo
BENI DI LUCARDO IN VAL DI PESA
82. 10
Carte relative al podere della Rocca a MontalbinoErrore.
Il segnalibro non è definito. a LucardoErrore. Il segnalibro non è definito., poi venduto alle monache di S.Maria
del Gesù a S.Casciano Val di PesaErrore. Il segnalibro
non è definito.
Fascicolo segnato VII.7
7.5.1597-11.9.1685
BENI DI MARTI
82. 11
Trascrizione di alcuni documenti relativi ai beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., annotati da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
sec.XVI-XVII
Fascicolo
82. 12
Contratto di società fra Francesco di BorgognoneErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti e Francesco MugilliErrore. Il segnalibro non è definito. per il frantoio di
ArenaErrore. Il segnalibro non è definito. in Marti.
Contiene anche trascrizione settecentesca
4.9.1507
Fascicolo
82. 13
Elenco dei beni di Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Maria di GiovanniErrore. Il segnali-
103
15.6.1542
bro non è definito. Baldovinetti a Marti
82. 14
Carte relative alla proprietà Caramelli a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti poi incamerate dai Baldovinetti
Fascicolo segnato IV.12
1636
82. 15
Nota di beni e proprietà di vari Baldovinetti. Contiene anche nota di muramenti fatti di nuovo “tinaia, muri e casa di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito.” (1668-1704)
1668-1704
Fascicolo
82. 16
Carte relative ai beni di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito.. Contiene anche una relazione sulla proprietà del
castello di PratiglioneErrore. Il segnalibro non è definito.
4.12.1677-5.6.1697
Fascicolo
82. 17
Carte relative alla causa per i confini delle terre di UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. e SeravallinoErrore. Il segnalibro non è definito. a Marti con i
MarracciErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa.
Contiene anche schizzi delle piante dei terreni in causa
1695
Fascicolo
82. 18
Atti relativi a una causa per l’apertura di una strada del
comune di Marti
Fascicolo segnato VIII.6
23.12.1706
82. 19
Pacificazione di un dissenso fra Simone FrancalanciErrore. Il segnalibro non è definito. e Franco FranchiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti
1717
Fascicolo
82. 20
Carte che riguardano la costruzione di un muro nuovo per
l’orto della villa di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
9.12.1720-1.9.1725
Fascicolo
82. 21
Notizie sui confini delle proprietà CapponiErrore. Il segnalibro non è definito. e della pieve di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito. nel poggio di S.Bartolomeo
1749
Fascicolo
83. 1
Quaderno di ricevute per i beni del Valdarno, di Jacopo di 11.6.1653-15.8.1785
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Registro senza coperta di cm.20,5x 14
104
83. 2
Quaderno di ricevute degli affittuari Baldovinetti a Marti
Registro senza coperta di cm.20x14
83. 3
Libretto di ricevute di Leonardo BarniniErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti, pigionale dei Baldovinetti a
Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito.
14.8.169728.10.1736
1.4.1714-30.9.1750
Registro legato in pergamena di cm.18x13
83. 4
Quaderno di ricevute delle spese sostenute dai Baldovinetti
per i beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
24.11.1736-5.1768
Registro senza coperta di cm.20x15
84.
Spese di vitto per la villa di MartiErrore. Il segnalibro
non è definito. e per la costruzione del Teatro nello stanzone sull’orciaia (1760). Contiene anche nota dei lavori da
farsi per il teatro dal muratore TincoliniErrore. Il segnalibro non è definito., una pianta dello stesso e alcuni disegni a china
1760-1766
Filza legata in cartone di cm.25x18
85. 1
Convenzione fra Gino Capponi e i fratelli Baldovinetti per
fare una colmata nei loro beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche tre schizzi di pianta e
sezione della villa di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. e prospetto della cappella
Fascicolo segnato XXII.10
9.2.1776
85. 2
Istanza dei fratelli di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. alla comunità di Palaia per la permuta di un terreno per fare una strada presso la villa di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
26.12.1776
85. 3
Carte con descrizione dei confini dei beni Baldovinetti di
Marti e l’apposizione dei termini. Contiene anche notizie
sulla costituzione di detti beni
Fascicolo segnato XXIII.10
1792
85. 4
Carte relative alla formazione dei beni Baldovinetti a Marti. Contiene anche “Bozze di piante e fedi d’estimo de nostri beni e di quei de TornaquinciErrore. Il segnalibro
non è definito. in Comune di MartiErrore. Il segnalibro
non è definito.”
Fascicolo segnato XXIII.11
1792
85. 5
Intimazione a Giovan Niccola BertolliErrore. Il segnalibro non è definito. contro la costruzione di un ponte sulla
strada di ChiecinaErrore. Il segnalibro non è definito.
27.10.1798
105
Fascicolo segnato
XXIV.14
85. 6
Scritta a stampa sulle questioni sorte per i beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. fra Giovan Niccola
BertolliErrore. Il segnalibro non è definito. e Pasquale
PierattiniErrore. Il segnalibro non è definito.
1802
85. 7
Convenzione fra i Baldovinetti e Gaspero GoriniErrore. Il
segnalibro non è definito. loro affittuario a Marti, per
l’apertura di un accesso alla sua casa
Fascicolo segnato XXV.8
1.12.1804
85. 8
Convenzione fra Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti e il prete Vincenzo GoriniErrore. Il segnalibro non è definito. per il taglio di alcuni noci della villa di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito.
9.2.1822
Fascicolo
85. 9
Intimazioni e pretese di Domenico Bottai sul podere e fornace dell’ImmaginettaErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.6
5.3.1834
85. 10
Relazione di Gaetano ValliniErrore. Il segnalibro non è
definito. sullo stato di una casa dei Baldovinetti a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti che
minacciava rovina
2.5.1853
BENI DI PISA
85. 11
Documenti relativi all’acquisto delle case di PisaErrore. Il
segnalibro non è definito., nel Lungarno cura di
S.Ippolito, dai GuasconiErrore. Il segnalibro non è definito., del Badia e VivianiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche pianta del piano terreno della casetta di Lungarno, allato della casa grande dei Baldovinetti
e acquistata nel 1743
Filza legata in cartone di cm.33,5x24,5, cc.81, segnata XVIII.4
1743-1770
86. 1
Stima delle case di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. fatta dal perito Giovan Domenico RiccettiErrore. Il
segnalibro non è definito.
2.3.1809
Fascicolo
106
ALTRI BENI DEL VALDARNO DI SOTTO
86. 2
Intimazione del podestà di PeccioliErrore. Il segnalibro
non è definito. a non entrare in alcune terre di Francesco
Balducci da Chianni
16.4-5.9.1481
86. 3
Ricognizione dei beni di Giovanni e Bernardo di France- 28.9.1528-29.4.1529
scoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a Usigliano, SeravallinoErrore. Il segnalibro non è definito.,
S.LorenzoErrore. Il segnalibro non è definito.,
S.Casciano a CascinaErrore. Il segnalibro non è definito.
86. 4
Lettera d’impegno di Filippo ManciniErrore. Il segnalibro non è definito. da UsiglianoErrore. Il segnalibro
non è definito. per l’uso del frantoio di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
5.10.1532
86. 5
Carte relative alla chiudenda del CiliegioErrore. Il segnalibro non è definito. a Usigliano acquistata dai Mancini
8.4.1556-23.5.1563
Fascicolo
86. 6
Carte relative ai beni di FagianaErrore. Il segnalibro non 28.5.1566-21.5.1557
è definito., nel Valdarno pisano
Fascicolo
86. 7
Carte relative al podere di CafaggioErrore. Il segnalibro
non è definito. di S.Miniato, parte del fidecommesso di
Poggio. Contiene anche nota dei miglioramenti fatti alla
casa e ai terreni
1594-1744
Fascicolo
86. 8
Disdetta del contratto di soccida di bestiame tenuta da due
lavoratori del FusaioErrore. Il segnalibro non è definito.
da parte di Lisabetta della TosaErrore. Il segnalibro non
è definito. a favore di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
27.10.1636
Fascicolo
86. 9
Informazioni sui beni di proprietà Baldovinetti. Contiene
anche due piante dei “Beni dove pretende la Carità di Pisa
avere il passo”, e dei “Beni a Usigliano per i confini TornaquinciErrore. Il segnalibro non è definito.”
Fascicolo
107
sec.XVII-XVIII
86. 10
Schizzi e relazioni sullo scolo di PratoErrore. Il segnalibro non è definito. LungoErrore. Il segnalibro non è definito.
1706
Fascicolo
86. 11
Convenzione fra Baldovinetti e CapponiErrore. Il segnalibro non è definito. per lo scolo dell’acqua proveniente
dalla strada da TottonaErrore. Il segnalibro non è definito. a Marti in un fosso
Fascicolo segnato XIX.9
1.1.1760
86. 12
Delega dei fratelli Baldovinetti a Giovanni BigazziErrore.
Il segnalibro non è definito. di occuparsi dei propri beni
della fattoria di S.Casciano a CascinaErrore. Il segnalibro
non è definito.
10.2.1775
Fascicolo
86. 13
Progetto per la costruzione di una casa da lavoratore nel
piano di PisaErrore. Il segnalibro non è definito., luogo
detto Alle MandrieErrore. Il segnalibro non è definito. a
S.Maria. Contiene anche disegni a lapis del prospetto e
della pianta
Fascicolo segnato XXII.34
21.9.1781
86. 14
Carte relative alla pretesa proprietà da parte della comunità
di Cascina di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. di
un terreno a S.Giorgio sotto CascinaErrore. Il segnalibro
non è definito. di S.Maria al TrebbioErrore. Il segnalibro
non è definito.
Fascicolo segnato XXII.37
23.1.1790
86. 15
Approvazione delle spese per lo sbiado nella strada e Rio
di VallecchioErrore. Il segnalibro non è definito.Errore.
Il segnalibro non è definito. da parte della Comunità di
Palaia
Fascicolo segnato XXIV.36
25.6.1800
86. 16
Certificato di possesso di beni immobili nei comuni di Palaia, Usigliano e Marti
Fascicolo segnato XXVII.5 1/2
6.1.1811
BENI DI BASSA
86. 17
Carte relative alle imposizioni gravanti sul podere di MarcignanaErrore. Il segnalibro non è definito. della fattoria
108
metà del sec.XVIII
di BassaErrore. Il segnalibro non è definito. a causa del
fiume ElsaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene
anche schizzi di piante del corso del fiume e notizie raccolte da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito. secondo cui proprio le tasse “cagionarono la total
rovina di quella fattoria”
Fascicolo
86. 18
Carte relative alla costituzione del podere di MarcignanaErrore. Il segnalibro non è definito. della fattoria di
BassaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche atti di cause contro i SandonniniErrore. Il segnalibro
non è definito. di EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito.
1730-1755 ca.
Fascicolo
86. 19
Atti del fattore Francesco GelatiErrore. Il segnalibro non
è definito. per la valuta di una vitella della fattoria di BassaErrore. Il segnalibro non è definito.
23.8.1743
Fascicolo
86. 20
Copia della descrizione dei beni confinati con il fiume ElsaErrore. Il segnalibro non è definito. in occasione della
rotta del 1677
11.9.1759
Fascicolo
86. 21
Carte relative all’esproprio di terre a Teresa Baldovinetti
per costruire la strada da Bocca d’Elsa a EmpoliErrore. Il
segnalibro non è definito.
1841
Fascicolo
GOVERNO DELLE ACQUE NEL VALDARNO DI SOTTO
87. 1
Decreti del governo fiorentino per l’imposizione di tasse
sui fiumi del Valdarno di Sotto
Fascicolo segnato IV.18
sec.XVII-XVIII
87. 2
Descrizione dei fossi del piano di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. e copia di un decreto governativo del
1671, loro inerente
seconda metà
del sec.XVII
Fascicolo
87. 3
Notizie dei fossi per scolare il Padule di BientinaErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo
109
seconda metà
del sec.XVII
87. 4
Note di spese della fabbrica del Ponte di PisaErrore. Il segnalibro non è definito.
27.3.1658-8.1.1660
Fascicolo
87. 5
Copia di lettere scritte dall’Ufficio dei FossiErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa
1675-1721
Fascicolo
87. 6
Memorie relative all’Ufficio dei FossiErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa
1686-1697
Fascicolo
87. 7
Memorie e documenti sulla gestione delle acque nel piano
di PisaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche preventivo di spese dell’Ufficio dei FossiErrore. Il
segnalibro non è definito. di Pisa per l’anno 1725
1723-1730
Fascicolo
87. 8
Carte relative alle cause dei Baldovinetti e altri contro
l’Ufficio dei FossiErrore. Il segnalibro non è definito. di
Pisa che avanzava pretese sugli argini della Fossa NuovaErrore. Il segnalibro non è definito.
1744-1760
Fascicolo
87. 9
Copia di statuti e delibere dei Consoli del MareErrore. Il
segnalibro non è definito. di Pisa su ponti, fossi, fiumi e
per asciugare le acque del contado di PisaErrore. Il segnalibro non è definito., copia di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. da un manoscritto di Giovanni Targioni TozzettiErrore. Il segnalibro
non è definito. della Magliabechiana
1747
Fascicolo
MULINI
87. 10
Carte relative al mulino di SeravallinoErrore. Il segnalibro non è definito. sulla Cecinella dei fratelli di Giovanni
di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, poi disfatto
Fascicolo segnato V.11
1.1.1688-1689
87. 11
Ricostruzione di una steccaia del mulino sulla Cecina di
proprietà della Comunità di MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito. con CapponiErrore. Il segnalibro
non è definito. e PucciErrore. Il segnalibro non è definito.
1.1.1804-1808
110
Fascicolo segnato
XXV.13
Sezione V: Padronati di chiese e cappelle
87. 12
Nota dei beni della pieve dell’Antella e della loro rendita
87. 13
Lettera di Simone GondiErrore. Il segnalibro non è definito. a Filippo di Simone LippiErrore. Il segnalibro non
è definito. relativa alla concessione della chiesa di
S.Ansano a Mont’Aceraia in MugelloErrore. Il segnalibro non è definito. a Domenico di AlessioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche trascrizione di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito. del 1753
sec.XV
23.9.1437
Fascicolo
87. 14
Notizia dell’unione della chiesa di S.Donato a BuianoErrore. Il segnalibro non è definito. in Collebriga con
S.Maria a Buiano
31.8.1440
87. 15
Concessione delle chiese di S.Felicita a LarcianoErrore. Il
segnalibro non è definito., S.Ilario a MontereggiErrore.
Il segnalibro non è definito. (Castelfranco di Sotto), pieve
di S.Casciano di Cascina e dell’altare di S.Antonio in
S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito. a
Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e al figlio Giovanni
9.9.1532
87. 16
Copia della licenza al monastero di S.Donato a ScopetoErrore. Il segnalibro non è definito. per alienare i suoi
beni a favore della costruzione del nuovo monastero e del
restauro della chiesa di S.Piero in GattolinoErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze
13.11.1532
88.
Carte relative alle chiese di S.Jacopo a FestiglianoErrore.
Il segnalibro non è definito. (Pratolino), S.Ansano a
Mont’Aceraia in MugelloErrore. Il segnalibro non è definito., S.Ilario a MontereggiErrore. Il segnalibro non è
definito. (Castelfranco di Sotto), S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito., di S.Casciano a
CascinaErrore. Il segnalibro non è definito. di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. e S.Pietro a Usigliano, di patronato dei Baldovinetti e alle cappelle fioren-
sec.XVII-XVIII
111
tine di S.Giovanni Battista presso le monache del PratoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito., di S.CaterinaErrore. Il segnalibro
non è definito. nella chiesa di S.Niccolò, dei
SS.Sebastiano e Zanobi in Duomo, dei SS.Niccolò e Francesco in S.Stefano al PonteErrore. Il segnalibro non è
definito., di S.Eustachio in S.AmbrogioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche pianta acquarellata
della nuova chiesa e canonica di S.Jacopo a Festigliano
(1754) e dell’altare di MontereggiErrore. Il segnalibro
non è definito. (1728)
Busta segnata XIII.1
89. 1
Notizie tratte da archivi e copie di contratti sulle chiese e
cappelle di padronato Baldovinetti. Contiene anche
“Memorie osservate nelle chiese di padronato de Baldovinetti estratte da una filza nell’Archivio Strozzi, codice
Hy.1081” da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito.
sec.XVII
Fascicolo
89. 2
Contratto di fondazione della cappella del SS.Rosario a
BassaErrore. Il segnalibro non è definito. del prete
Tommaso GiubbileiErrore. Il segnalibro non è definito.
di EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato IV.21
22.8.1647
89. 3
Ricordo di un’uffiziatura istituita da Maria Benedetta
Guerrieri BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito.
nell’oratorio della sua villa di Colombaia a BellosguardoErrore. Il segnalibro non è definito.
17.4.1664-1716
89. 4
Nota di alcune iscrizioni nelle cappelle di cui erano patroni
i Baldovinetti. Contiene anche nota dell’acquisto della targa con il nome di Gesù e di Maria per l’esterno della cappella di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. del 20
dic. 1758
sec.XVIII
Fascicolo
89. 5
Licenza del vescovo GherardescaErrore. Il segnalibro
non è definito. per l’oratorio della Villa di S.Giuliano a
SettimoErrore. Il segnalibro non è definito., acquistata
da parte di Niccolò Baldovinetti dal balì Rinaldo e rivenduta ai CapponiErrore. Il segnalibro non è definito.
112
7.6.1710
Pieve di S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. a BrozziErrore. Il segnalibro non è
definito.
89. 6
Dichiarazioni sul padronato di Benedetto BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. della pieve di
Brozzi e sui lavori promossivi dal fratello Francesco
20.9.1536
Pieve di S.Stefano a CampiErrore. Il segnalibro non è definito., il cui patronato, insieme a
quello della cappella dei SS.Sebastiano e Zanobi nel Duomo fiorentino derivava da Annibale
RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito. che lasciò eredi i FagniErrore. Il segnalibro
non è definito., le cui proprietà passarono ai Baldovinetti attraverso i DatiErrore. Il segnalibro non è definito..
89. 7
Carte relative alla pieve di S.Stefano a CampiErrore. Il
segnalibro non è definito. e ai restauri promossivi dai
Baldovinetti nel 1779. Contiene anche relazione dei lavori
eseguiti con schizzi acquerellati del perito Luigi CalamaiErrore. Il segnalibro non è definito. (1781)
8.3.1640-10.3.1796
Fascicolo
89. 8
Copia della collazione della pieve di S.Stefano a CampiErrore. Il segnalibro non è definito. e memoria relativa
al patronato (sec.XVIII)
28.3.1640
Fascicolo
89. 9
Memorie della chiesa di Campi e del beneficio di S.Paolo
in S.Pier Maggiore nella chiesa di S.Michele VisdominiErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze
Fascicolo segnato XXX.1 1/2
1831
Cappella dei SS.Sebastiano e Antonio nella pieve di CascinaErrore. Il segnalibro non è definito. di PisaErrore. Il segnalibro non è definito., fondato da Andrea di Jacopo dal CampoErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa nel 1478 e di cui AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti fu rettore dal 1792
89. 10
Carte relative al beneficio della cappella dei SS.Sebastiano
e Antonio della pieve di S.Casciano di Cascina. Contiene
anche la convenzione fra Francesco di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti e don Vincenzo da
CalciErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. per officiare la pieve di
S.Casciano di Cascina (31 ago. 1528)
Fascicolo segnato IV
113
30.11.1710-6.1801
89. 11
Notizie relative al beneficio estratte dai contratti negli Archivi di Firenze e Pisa
fine del sec.XVIII
Cappella della Villa di Marti
89. 12
Decreti di concessione perpetua delle cappelle annesse alla
villa di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XV.9
17.5.1738-9.6.1741
89. 13
Fondazione dell’uffiziatura quotidiana nella villa di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. istituita da Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. con il suo
testamento
1849-1850
Fascicolo
89. 14
Inventario degli arredi sacri della cappella di MartiErrore.
Il segnalibro non è definito. consegnati al primo rettore
Giuseppe VolpiErrore. Il segnalibro non è definito.
5.12.1849
89. 15
Atto per l’ufficiatura della cappella di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
5.12.1849
Fascicolo
89. 16
Lettera del vescovo di S.Miniato Torello FazziErrore. Il
segnalibro non è definito. sul decreto per esporre il sacramento nella cappella di MartiErrore. Il segnalibro non
è definito.
15.4.1850
Compagnia del CarmineErrore. Il segnalibro non è definito. della pieve di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito.
89. 17
Carte che riguardano il censo della Compagnia del CarmineErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti con i PupeschiErrore. Il segnalibro non è definito. del medesimo
luogo
1.9.1714
Compagnia del Corpus DominiErrore. Il segnalibro non è definito. della pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., fondata nel 1582 da Paolo Baldovinetti e Amerigo ZatiErrore. Il segnalibro non è definito.
114
89. 18
Carte realtive alla causa della Compagnia del Corpus DominiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti con la
Comunità del luogo
1582
Fascicolo
89. 19
Carte relative al livello del BorghettoErrore. Il segnalibro
non è definito. in causa fra la Compagnia e i fratelli PanzaniErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
copia dei capitoli della Compagnia del Santissimo di Barga
primo quarto
del sec.XVIII
Fascicolo
89. 20
Corrispondenza relativa alla causa della Compagnia del
Corpus DominiErrore. Il segnalibro non è definito. di
Marti contro Sebastiano PanzaniErrore. Il segnalibro non
è definito., finanziata da Vincenzo di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti e assistita dal fratello Niccolò. Contiene anche quaderno di spese per la lite
dei beni del BorghettoErrore. Il segnalibro non è definito. e Panzani
1709-1717
Fascicolo
89. 21
Causa fra la Compagnia del Corpus DominiErrore. Il se- 13.4.1709-27.3.1722
gnalibro non è definito. e il suo cappellano Anton Valentino CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
90.
Libro di debitori e creditori della Compagnia del Corpus 1.11.1709-29.2.1723
DominiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti.
Contiene anche nota degli obblighi e ricordi della compagnia
Registro legato in pergamena di cm.25x19, cc.64
91. 1
Erezione della Congregazione della Buona MorteErrore.
Il segnalibro non è definito. nella Compagnia del Corpus
DominiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti
1713
Fascicolo con tre copie a stampa
91. 2
Scritture relative alla cappella della Natività della Vergine
e di S.Vincenzo nella Compagnia del Corpus DominiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
sunto della donazione di Vincenzo di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti per la costruzione
della cappella
Fascicolo segnato XX.3
5.4.1716-1735
91. 3
Donazione da parte di Vincenzo di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti di una lampada
27.3.1722
115
d’argento alla Compagnia del Corpus DominiErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XI.18
91. 4
Corrispondenza relativa agli “impicci, disturbi, vessazioni”
causati ai Baldovinetti dalla fondazione della cappella della
Vergine e S.Vincenzo nella Compagnia del Corpus DominiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XX.3
30.10.1745-6.1765
91. 5
Atti e notizie sul censo dei GoriErrore. Il segnalibro non
è definito. di PonsaccoErrore. Il segnalibro non è definito. e dei BertiErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa, mallevadori della cappella della Vergine di Marti
metà del sec.XVIII
Fascicolo
Compagnia del RosarioErrore. Il segnalibro non è definito. della pieve di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito.
91. 6
Carte relative alla Compagnia del RosarioErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti, erede di Pietro MeucciErrore. Il segnalibro non è definito., accomodamento
con la vedova e censo Berghi
Fascicolo segnato IV.29
1671-1694
Compagnia di S.MacarioErrore. Il segnalibro non è definito. della pieve di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito.
91. 7
Minuta di capitoli per la Congragazione di S.Macario di
Marti di Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non
è definito. di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
20.3.1683
Fascicolo
Pieve di S.Maria Novella di Marti
91. 8
Pianta a china acquarellata della pieve di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito. (cm.42,5x29) e relativo schizzo
sec.XVI
91. 9
Copia delle visite pastorali del vescovo di LuccaErrore. Il
segnalibro non è definito. Alessandro GuidiccioniErrore.
Il segnalibro non è definito. alla pieve di MartiErrore. Il
10.4.1573-10.1580
116
segnalibro non è definito. del 1573 e del 1580
Fascicolo
91. 10
Benefici della famiglia Baldovinetti alla pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., altari, cappelle,
compagnie
sec.XVI-XVIII
Fascicolo
91. 11
Carte che riguardano la pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche note di lavori precedenti alla riconsacrazione della chiesa del 12 mag. 1596,
alcuni inventari di beni mobili
sec.XVII-XVIII
Fascicolo
91. 12
Trascrizione di notizie relative ai contratti della pieve di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito. (sec.XIVXVII)
sec.XVII-XVIII
Fascicolo
91. 13
Memorie della pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito., della cappella di S.Giusto e della compagnia di
S.Giovanni Battista fondata nel 1375 (sec.XIV-XVIII)
sec.XVII-XVIII
Fascicolo
91. 14
Rinunzia di Francesco di JacopoErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti del beneficio dei SS.Pietro e Giovanni nella pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
20.9.1620
91. 15
Ricordi delle cappelle dei SS.Pietro e Giovanni nella pieve
di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. (1475-1610)
sec.XVIII
91. 16
Censo dei fratelli Baldovinetti con l’Opera della pieve di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito. per provvedere
ai lavori urgenti nella chiesa
4.9.1719
Fascicolo
Chiesa di S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito. (Pratolino)
91. 17
Impegno di Antonio di GiuntaErrore. Il segnalibro non è
definito. di Giovanni per costruire la cappella di S.Antonio
nella chiesa di S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro
non è definito.
7.1.1429
91. 18
Elenco di beni della cappella di S.Antonio nella chiesa di
S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito.
seconda metà
del sec.XV
117
91. 19
Notizie sulla cappella di S.Antonio nella chiesa di S.Piero
a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito.. Fascicolo
prima metà
del sec.XVI
91. 20
Nota a ricordo dell’unione della chiesa di S.Piero a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito. con S.Jacopo
di PratolinoErrore. Il segnalibro non è definito.
6.3.1574
91. 21
Rinuncia del patronato delle chiese di S.Jacopo a Pratolino
e S.Ansano a Mont’Aceraia in MugelloErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XX.30
13.8.1784
Chiese e cappelle di Firenze
91. 22
Dichiarazioni
dei
rettori
della
chiesa
di
S.CristofanoErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze di patronato AdimariErrore. Il segnalibro non è definito.
sec.XVI-XVII
Fascicolo
91. 23
Carte di amministrazione della Compagnia del Gesù del
Cimitero di S.Croce alla quale fu preposto Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti.
Contiene anche notizie aggiunte da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. al momento della
legatura della filza
Filza legata in cartone di cm.31x22, segnata V.5
1683-1692
91. 24
Libretto di amministrazione della Compagnia della Concezione di S.Croce a Firenze
1691
Registro legato in carta di cm.21x15, cc.96
91. 25
Carte relative alla causa per il pagamento dei restauri dopo
l’incendio del 1796 della cappella GambereschiErrore. Il
segnalibro non è definito. nella chiesa del CarmineErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze, di patronato misto con i GabellottiErrore. Il segnalibro non è
definito.
Filza legata in cartone di cm.31,5x22 segnata XXIV.4
1782-1796
91. 26
Carte relative alla nomina del rettore per la cappella di
S.Paolo della chiesa di S.Pier MaggioreErrore. Il segnalibro non è definito. (fondata da Lando FioriniErrore. Il
segnalibro non è definito. nel 1482) poi passata in
10.5.1853
118
S.Michele VisdominiErrore. Il segnalibro non è definito.
di Firenze di cui i Baldovinetti erano compatroni insieme a
Bandelli di CortonaErrore. Il segnalibro non è definito.,
Ulivi di ScarperiaErrore. Il segnalibro non è definito.,
monache di S.Pietro
Fascicolo
Sezione VI: Attività finanziarie
MOVIMENTO DI DENARI
92. 1
Pagamento del debito di Carlo Sini a Bernardo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
30.6.1552
Fascicolo
92. 2
“Fine et quietanza chon e mag.ci CapponiErrore. Il segnalibro non è definito. et BiffoliErrore. Il segnalibro
non è definito. et Bernardo Baldovinetti”
13.3.1556
Fascicolo
92. 3
Pagamento di un debito dei VenturiniErrore. Il segnalibro non è definito. di Massa a Vincenzo dei NobiliErrore. Il segnalibro non è definito. di LuccaErrore. Il
segnalibro non è definito.
6.6.1560
Fascicolo
92. 4
Carte relative alla riscossione del debito contratto da Piccina di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. di
Piero Baldovinetti, vedova Lorini
6.4.1571-28.4.1572
Fascicolo
92. 5
Scrittura per un prestito a Baccio OrlandiniErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Jacopo di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
15.8.1574
92. 6
Scrittura per un prestito di Pierfrancesco GiocondiErrore.
Il segnalibro non è definito. a Bernardo di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
11.9.1593
92. 7
Saldo del debito contratto da Amerigo di Simone con Gabriello di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
23.9.1600
119
92. 8
Confessione di debito di Pasquino di Giovan Battista PerottiErrore. Il segnalibro non è definito. verso gli eredi
di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
4.11.1654
92. 9
Documenti di credito a vantaggio degli eredi di Benedetto
e di Niccolò Baldovinetti
Fascicolo segnato XI.19
1719-1724
92. 10
Carte relative al credito del setaiolo Lorenzo MassetaniErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze verso i
fratelli Giovanni, Giuseppe e Jacopo Baldovinetti
30.11.1723-8.1728
Fascicolo
92. 11
Saldo della scritta di cambio a favore di Francesco Maria
GianniErrore. Il segnalibro non è definito.
5.11.1778
92. 12
Dichiarazione del debito di Giuseppe e fratelli BagliniErrore. Il segnalibro non è definito. verso Francesco
Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
Fascicolo segnato XXII.42
30.10.1784-1787
92. 13
Dichiarazione di riduzione del credito di Marianna Guicciardini PandolfiniErrore. Il segnalibro non è definito.
come erede FeroniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.16
30.6.1794
92. 14
Obbligazione di Francesco di Gaetano RomeiErrore. Il
segnalibro non è definito. per un debito verso Francesco
Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti, poi saldata
Fascicolo segnato XXIV.10
2.10.1797
92. 15
Carte relative al prestito concesso alla signora Eleonora
Petresi GozziniErrore. Il segnalibro non è definito.
1802-1804
Fascicolo
92. 16
Prestito fruttifero a Luigi BaccheretiErrore. Il segnalibro
non è definito. e carte relative alla riscossione
Fascicolo segnato XXVI.31
18.12.1810
92. 17
Cessione di un aggravio a Eleonora Fiaschi BordoneErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.5
1.4.1811
120
92. 18
Vendita di un credito stipulato fra Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
Giovan Battista RossiErrore. Il segnalibro non è definito.
28.9.1811
Fascicolo
92. 19
Scritta di debito da parte di Lama della BellaErrore. Il segnalibro non è definito. a favore delle pupille Baldovinetti
Fascicolo segnato XXVII.17
14.10.1815
92. 20
Ipoteche di Anastasio Mantovani e Angiolo Nepi per un
debito contratto
Fascicolo segnato XXVII.19
31.12.1816
92. 21
Carte relative alla riscossione del debito contratto da Giovanni ValentiniErrore. Il segnalibro non è definito. il 5
feb. 1811
Fascicolo segnato XXVII.32
19.2.1820
92. 22
Carte relative al prestito concesso da CasiniErrore. Il segnalibro non è definito. e PaoliErrore. Il segnalibro non
è definito. ad Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è
definito.
1823-1828
Fascicolo
92. 23
Carte relative al debito dei Baldovinetti con i Guada- 28.4.1828-14.7.1829
gniErrore. Il segnalibro non è definito., i cui interessi
erano curati da PanniliniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.17
92. 24
Atti che riguardano la vendita dei beni RicciErrore. Il se- 18.6.1828-16.4.1834
gnalibro non è definito., creditori delle sorelle Baldovinetti
Fascicolo segnato XXX.9
92. 25
Prestito fruttifero concesso da Giovacchino Rostic- 30.4.1832-19.6.1848
ciErrore. Il segnalibro non è definito. a Tommaso CeccantiErrore. Il segnalibro non è definito., agricoltori di
Marti (1846). Contiene anche carte realtive agli interessi di
Rosticci con MatraiErrore. Il segnalibro non è definito. e
BonacciErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
121
SCRITTE DI CAMBIO
92. 26
Partite di dare e avere per affari di cambi con Bastiano Del
Moro
1604-1610
Fascicolo
92. 27
Protesti cambiari di Piero di JacopoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti contro Cosimo Gangalandi e
fratelli
13.1.1618
Fascicolo
92. 28
Scritta di cambio per 100 ducati concessa da Leonardo
SelvaticiErrore. Il segnalibro non è definito. a Guido di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
13.9.1639
Fascicolo
93.
Scritte di cambio concesse da vari di casa Baldovinetti
28.2.1666-13.3.1800
Busta
94. 1
Scritta di cambio per 100 scudi dati da Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. al sergente
Tommaso BaccheretiErrore. Il segnalibro non è definito.
18.6.1688
94. 2
Scritta di cambio concessa a Giovan Filippo EschiniErrore. Il segnalibro non è definito. e carte relative alla
riscossione
21.4.1725
Fascicolo
94. 3
Scritta di cambio concessa a Giovan Battista MartellucciErrore. Il segnalibro non è definito. e carte relative alla
riscossione
Fascicolo segnato XII.13
10.7.1731-1770
94. 4
Carte e lettere relative alle scritte di cambio concesse dai
Baldovinetti, fra cui quella ai RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito.
15.4.1754-10.1768
Fascicolo
94. 5
Atti contro Gaetano GiuntiErrore. Il segnalibro non è definito. per la riscossione del debito da lui contratto con una
scritta di cambio del 1775
Fascicolo segnato XXIII.18
94. 6
Scritte di cambio concesse da Francesco Maria di Giovan- 20.6.1776-13.8.1803
niErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti a
Paolo Antonio e fratelli Bourbon del MonteErrore. Il segnalibro non è definito.
122
8.6.1775-1795
Fascicolo
94. 7
Ricevuta di Alimberto del MonteErrore. Il segnalibro
non è definito. di due scritte di cambio saldate
Fascicolo segnato XXVI.13
13.7.1776
94. 8
Scritta di cambio per 2070 scudi concessa da Francesco
Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti a Leopoldo PecoriErrore. Il segnalibro non
è definito.
Fascicolo segnato XXII.19
2.6.1781
94. 9
Ricevuta di Domenico BarettiErrore. Il segnalibro non è
definito. per una scritta di cambio datagli da Francesco
Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
Fascicolo segnato XXV.9
24.7.1785
94. 10
Scritta di cambio contro i fratelli CarnianiErrore. Il segnalibro non è definito. saldata il 23 set. 1808
Fascicolo segnato XXVI.20
16.5.1804
94. 11
Ricevuta della scritta di cambio di scudi 1000 di Paolo
FabbriniErrore. Il segnalibro non è definito. da Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XXVII.4
18.3.1807
CAPITALI DI CENSO
94. 12
Carte relative al credito di nocciole per un censo sui terreni
a MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato V.2
sec.XVI-XVII
94. 13
Procura di Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti al fratello Giovanni per l’acquisto di
un censo dal capitano LenzoniErrore. Il segnalibro non è
definito.
2.3.1630
94. 14
Lettere di Bartolomeo VerzoniErrore. Il segnalibro non è 25.4.1685-27.7.1685
definito. a Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti per il censo di MonteforminoErrore. Il segnalibro non è definito. ceduto da Carlo di
Paolo
Fascicolo
123
94. 15
Cessione del censo fondato da Paolo di GuidoErrore. Il
segnalibro non è definito. sul podere di MonteforminoErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti con i
BizzocchiErrore. Il segnalibro non è definito. da parte
del figlio
4.8.1685
Fascicolo
94. 16
Contratto di censo del prete Giovanni RicciErrore. Il segnalibro non è definito. sopra il podere di CaspriErrore.
Il segnalibro non è definito. di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXII.20
16.12.1782
94. 17
Prestito fruttifero a Tommaso MerliniErrore. Il segnali- 18.9.1810-25.5.1821
bro non è definito. e carte relative
Fascicolo segnato XXVII.35
94. 18
Obbligazione con ipoteca di Francesco Benedetti
Fascicolo segnato XXVII.14
94. 19
Atto di obbligazione di Domenico MagiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVIII.16
24.8.1825
94. 20
Estinzione del censo contro Anton Domenico di Luigi AntinoriErrore. Il segnalibro non è definito. del 18 dic.
1778
Fascicolo segnato XXVIII.13
22.9.1825
94. 21
Carte relative al ritiro dai TorrigianiErrore. Il segnalibro
non è definito. di capitali e alla realizzazione dei censi a
carico di BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito.
e RicciErrore. Il segnalibro non è definito.
1825-1826
2.7.1814
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
94. 22
Denuncia di capitali di censo del 1805
XXVIII.24
27.5.1829
94. 23
Pagamento dei frutti derivati dal contratto del 15 lug. 1829
a Cosimo BuonarrotiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.17
15.7.1844
94. 24
Pagamento dei frutti di un contratto di prestito del 17 mag.
1823 ad Agostino PaoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.20
1846
Fascicolo segnato
124
94. 25
Pagamento dei frutti derivati da un contratto del 15 lug.
1829 a Faustina BuonarrotiErrore. Il segnalibro non è
definito. vedova Sturlini
Fascicolo segnato XXX.19
18.5.1846
ISCRIZIONI IPOTECARIE
95. 1
Iscrizioni ipotecarie di casa Baldovinetti rinnovate dopo la
legge del 3 mag. 1836
Fascicolo segnato XXVII.2
1809-9.12.1837
95. 2
Trascrizione delle ipoteche dei fratelli Lorenzo e Tommaso
di Michele MazzeiErrore. Il segnalibro non è definito.
negli uffici di Firenze e LivornoErrore. Il segnalibro non
è definito.
1826-1838
Fascicolo
95. 3
Iscrizioni ipotecarie di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e
della figlia Maddalena a Firenze e a VolterraErrore. Il segnalibro non è definito.
1.7.1826-6.6.1849
Fascicolo
95. 4
Iscrizioni ipotecarie contro il patrimonio Baldovinetti dei
conservatori di ArezzoErrore. Il segnalibro non è definito., Pisa, LivornoErrore. Il segnalibro non è definito. e
VolterraErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIX.14
1-11.3.1828
95. 5
Iscrizioni ipotecarie rilasciate in relazione alla divisione
del patrimonio fra le sorelle Baldovinetti
Fascicolo segnato XXIX.20
1829
Frammento di un libro contabile dove sono registrate varie
partite riguardanti i MediciErrore. Il segnalibro non è definito.
12.12.1427-3.1428
TASSE
95. 6
Fascicolo
95. 7
Gabella pagata nel 1435 da Giovanna moglie di Francesco
di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovi-
125
11.4.1435
netti
Fascicolo
95. 8
Variazione dei dati per le Collette Universali, da Jacopo e
Niccolò a Giovanni e Giuseppe Maria di NiccolòErrore. Il
segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
31.1.1725-9.2.1725
Fascicolo
95. 9
Carte relative all’imposizione straordinaria del 1739. Con- 21.4.1739-21.6.1741
tiene anche il rescritto granducale con termini dei pagamenti
Filza legata in cartone di cm.31x22, segnata XV.2
95. 10
Conteggio delle tasse pagate erroneamente dallo Spedale
dei TrovatelliErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa
sulle volture dell’estimo e rimborso
Fascicolo segnato XXII.41
6.9.1786-1789
95. 11
Cartelle relative allo scioglimento del debito pubblico di
Toscana pagate dai fratelli Baldovinetti
30.12.1788-2.1790
Fascicolo
Sezione VII: Cause e processi
96. 1
Note su una controversia per la vendita di animali, carta
corrosa e bucata ***
3.2.1411
96. 2
Supplica di Bartolomeo di AntonioErrore. Il segnalibro
non è definito. di Giovanni affiché gli sia cancellata una
multa
23.9.1476
96. 3
Attestazione della causa di Borgognone di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti,
abitante a Marti, contro Bartolomeo ManciniErrore. Il segnalibro non è definito. di Usigliano
16.3.1477
96. 4
Attestazione della causa di Borgognone di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti,
abitante a Pisa, contro gli eredi di Carlo di Antonio CiniErrore. Il segnalibro non è definito. di Riglione
10.2.1483
96. 5
Parere sulla donazione di Giovanna Guiducci,Errore. Il
primi anni del
126
segnalibro non è definito. moglie di Francesco di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, a
Domenico di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
marito di Costanza Bonaguisi
sec.XVI
96. 6
Sentenza sui beni di CalicarzaErrore. Il segnalibro non è
definito. e Firenze di Niccolò di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti pretesi da Costanza Bonaguisi vedova di Domenico di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
19.9.1505
96. 7
Lodo di tre arbitri nominati da Mariotto di MattiaErrore.
Il segnalibro non è definito., rettore della chiesa di
S.Piero in GattolinoErrore. Il segnalibro non è definito.
di Firenze e Giovanni DucciErrore. Il segnalibro non è
definito.
7.8.1507
96. 8
Divisione dei beni fra i PuntormiErrore. Il segnalibro
non è definito. e i Baldovinetti, uniti dai matrimoni di
Francesco e Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è
definito.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti con Lucrezia e AlessandraErrore. Il segnalibro non
è definito. di Gabriello Puntormi. Contiene anche portata
dei beni Puntormi ottenuti dai frati di CalciErrore. Il segnalibro non è definito. e di S.Michele degli ScalziErrore. Il segnalibro non è definito. del 1548, e una ricevuta delle figlie di Cristofano PuntormiErrore. Il segnalibro non è definito. per un libro di contratti Baldovinetti dal 1511 al 1516, del 22 apr. 1627
12.4.1570
Fascicolo
96. 9
Processo a carico di Jacopo da MeletoErrore. Il segnalibro non è definito. per un debito verso Piccina di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. di Piero Baldovinetti, vedova Lorini
1573-1574
Fascicolo
96. 10
Nota di possesso, in comune con i PuntormiErrore. Il segnalibro non è definito., di una casa a PisaErrore. Il segnalibro non è definito., popolo di S.Cristina. Contiene
anche carte relative alla causa con i da Poggibonsi in merito a tale casa di Baldovinetti e Puntormi
4.9.1577
Fascicolo
96. 11
Sentenza della Ruota per la causa Puntormi e Baldovinetti.
Contiene anche un documento francese relativo a Tullio da
PontormoErrore. Il segnalibro non è definito. del 12
127
4.11.1577
mar. 1576
Fascicolo
96. 12
Causa fra Pompeo PauleErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa e i fratelli Bernardo e Benedetto BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. per un terreno a
Usigliano
13.2.1590-5.5.1591
Fascicolo
96. 13
Consulto legale per la causa fra Giulia GherardiErrore. Il
segnalibro non è definito. e la famiglia dello Scappella
sec.XVII
96. 14
Comparsa di Giuliano di Vincenzo ManciniErrore. Il segnalibro non è definito. per l’avvenuta vendita di un terreno a Usigliano alla sua famiglia da parte di Bendetto di
Giovanni Baldovinetti
17.5.1602
96. 15
Atti relativi alla causa mossa da Lorenzo MartelliErrore.
Il segnalibro non è definito. contro Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato IV.5
1624-1625
96. 16
Sentenza della causa fra gli eredi di Bendetto di Giovanni
Baldovinetti e fratelli e nipoti BonacchiErrore. Il segnalibro non è definito.
1626-1628
96. 17
Causa per un livello concesso dalle monache di Castelfranco di Sotto a Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti (1661) poi allivellato (1714). Contiene anche lettere relative a tale causa
Filza legata in cartone di cm.30,5x22, cc.41, segnata IX.14
1661-1714
96. 18
Lettere e notizie che riguardano la vertenza con i Pupe- 23.5.1644-20.7.1778
schiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti
Fascicolo
96. 19
Processo di una causa contro i LanfranchiErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa per l’escavazione di un
fosso per lo scorrimento delle acque. Contiene anche lettere relative
1646
Fascicolo
96. 20
Lite fra Baldovinetti e altri e Andrea SirbiErrore. Il segnalibro non è definito. per il rialzamento di una steccaia
del mulino sulla Cecina presso MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
128
1646-1648
96. 21
Causa di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti contro Domenico CerriniErrore. Il segnalibro non è definito. (e con lui BoldriniErrore. Il segnalibro non è definito., Totti e CrociErrore. Il segnalibro non è definito.) per sue pretese sulla casa di via
S.MariaErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze del
fidecommesso di Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti (1581)
Filza legata in cartone di cm.31x22, cc.105, segnata VII.5
1654
96. 22
Carte relative alla causa BardiErrore. Il segnalibro non è
definito., Tancredi e Baldovinetti
1654-1678
Fascicolo
96. 23
Causa fra l’abate Giuseppe PesciErrore. Il segnalibro
non è definito., erede dei beni LenziErrore. Il segnalibro
non è definito. curati da Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., e Ximenes d’Aragona per una
vendita
Filza legata in cartone di cm.31x22, cc.79, segnata 17
1657-1749
97. 1
Causa di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti contro Francesco MulinelliErrore. Il
segnalibro non è definito., rettore di GricignanoErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato 21
1657
97. 2
Memoriale al Granduca di Giovanni VerdianiErrore. Il
segnalibro non è definito., già fattore di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito., arrestato come debitore
26.9.1658
97. 3
Carte relative alla causa di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti contro i RimbottiErrore. Il segnalibro non è definito.
1667
Fascicolo
97 4
Causa contro Tonini di ButiErrore. Il segnalibro non è
definito., Zati e CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito. per una casa a MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. che Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti aveva comprato dai PupeschiErrore. Il segnalibro non è definito. (1715). Contiene anche notizie sull’edificio annotate da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. al tempo del processo (1729)
Filza legata in cartone di cm.31x21,5 segnata XII.8
129
1670-1731
97. 5
Processo in causa di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti contro i DanziErrore. Il segnalibro non è definito. per aver tagliato legname nelle
sue proprietà
Fascicolo segnato 19
1672
97. 6
Processo per le pretese dei Capitani di Parte sul podere di
Valle Bandine di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato 20
1674-1678
97. 7
Processo della causa Baldovinetti e PerottiErrore. Il segnalibro non è definito. per la riscossione di alcuni debiti
Filza legata in cartone di cm.30x22, segnata VI.6
1678-1697
97. 8
Lodo tra Vincenzo e Guido Baldovinetti e carte relative
1683
Fascicolo segnato V.8
97. 9
Lodo fra i fratelli Guido, Carlo e VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti. Contiene anche alberi genealogi dei Baldovinetti e dei Parenti con dettagliata descrizione dei singoli rappresentanti
15.5.1683
Fascicolo
97. 10
Notizie sulla causa fra Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e i muratori RosatiErrore. Il segnalibro non è definito. di FucecchioErrore. Il segnalibro
non è definito.. Contiene anche lista dei pagamenti per loro lavori dal 1663
1684
Fascicolo
97. 11
Causa fra Baldovinetti e ZatiErrore. Il segnalibro non è
definito. per i confini di un terreno a MartiErrore. Il segnalibro non è definito., detto Torretta a BandinelliErrore. Il segnalibro non è definito., a confine con i
poderi di GranchiaiaErrore. Il segnalibro non è definito.
e SalvestrellaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche piantina aquerellata di “Salvastrella”
Pacco con filza segnata VI.3 e tre fascicoli
1689-1693
97. 12
Atti relativi alla causa contro Leonardo SelvaticiErrore. Il
segnalibro non è definito. per riscossione di cambi
Fascicolo segnato 22
1691-1695
98.
Processi della causa contro il merciaio Matteo Rossel-
18.2.1691-11.1704
130
liErrore. Il segnalibro non è definito., donatario di Paolo
di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, che non aveva convenuto al patto di saldare tutti i
debiti dello stesso Paolo e del figlio. Contiene anche informazione dei fatti del processo, a stampa, redatta per il
figlio Vincenzo nel 1697
Busta segnata VIII.1
99.
Processo per le differenze fra Baldovinetti e TornaquinciErrore. Il segnalibro non è definito. sui confini tra
Marti e Usigliano di Palaia, nei poderi di Cetona e MonteforminoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene
anche schizzi di piante e relazioni del podere di Gretaia
Busta segnata VII.13
1692.1705
100.
Causa per l’eredità di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti tra Vincenzo e Guido Baldovinetti, e Jacopo, Vincenzo, Benedetto e Niccolò, le monache di S.Anna sul PratoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. (nominate eredi
10.9.1693-7.7.1736
del fidecommesso di Paolo nel 1651 mediante le sue due figlie monache) e le vedove RiccardiErrore. Il segnalibro non è defi-
nito. e GherardiErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche l’inventario della Villa del PoggioloErrore. Il segnalibro non è definito. di Borgo
S.LorenzoErrore. Il segnalibro non è definito., popolo di
S.Lorenzo a Mont’Aceraia redatto alla morte di Vincenzo
di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito., il 9 mar.
1701 (vedi i nn.13.7-13.8)
Busta segnata XIV.1
101. 1
Causa contro Domenico CeriniErrore. Il segnalibro non è
definito. per la casa di Firenze in via S.MariaErrore. Il
segnalibro non è definito. acquistata da Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.30x21, cc.150, segnata VII.4
1695
101. 2
Causa di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti contro Pietro PandolfiniErrore. Il
segnalibro non è definito. per riscuotere l’onorario per
l’assistenza amministrativa
Filza legata in cartone di cm.29,5x22, segnata IX.1
1698-1708
101. 3
Causa promossa da Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti contro Giulio SavelliErrore. Il segnalibro non è definito. col quale aveva
combinato affari di tessuti
1703-1705
131
Filza legata in cartone di cm.30x22, segnata
101. 4
VII.15
Causa contro RinaldiErrore. Il segnalibro non è definito., Canigiani e altri per il podere dei Pini di
S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. alla Palma
(vedi i nn.101.11, 103)Errore. Il segnalibro non è definito.
1704-1710
Fascicolo
101. 5
Carte per il processo contro un contadino di Vincenzo Baldovinetti, Santi GiariErrore. Il segnalibro non è definito., che fu licenziato nel 1709
1704-1709
Fascicolo
101. 6
Causa mossa dai fratelli Baldovinetti contro PanzaniErrore. Il segnalibro non è definito. per una casa di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito. venduta a Gheri,Errore. Il segnalibro non è definito. che i primi pretendevano. Contiene anche schizzo di pianta e prospetto
degli immobili
Fascicolo segnato VII.12
1704
101. 7
Causa dei Baldovinetti contro i BertiniErrore. Il segnalibro non è definito. di Palaia per riscuotere il credito di
una scritta di cambio
Fascicolo segnato XIV.4
1705-133
101. 8
Atti relativi al processo fra i Baldovinetti e gli assicuratori
Della Nave galera Portmuth
Filza legata in cartone di cm.32x22,5 segnata VIII.3
1705-1706
101. 9
Processo per il credito di cambio di Lorenzo CorsiniErrore. Il segnalibro non è definito. e per lui il curatore Ferdinando NerliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XII.15
1705-31.1.1720
101. 10
Causa fra Baldovinetti e MarcacciErrore. Il segnalibro
non è definito. e ChieliniErrore. Il segnalibro non è definito. di MacerataErrore. Il segnalibro non è definito.
per un terreno acquistato da Giovanni di JacopoErrore. Il
segnalibro non è definito. nel 1703
Fascicolo segnato VIII.4
1706
101. 11
Causa fra i fratelli Baldovinetti e FortiErrore. Il segnalibro non è definito. e Guerrazzi (vedi i
nn.101.4,103,104.3)Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVIII.8
1706
132
102.
Processi relativi alla cappella di S.Eustachio in
S.AmbrogioErrore. Il segnalibro non è definito. eretta
dai BarducciErrore. Il segnalibro non è definito., fra
RiccardiErrore. Il segnalibro non è definito., Acciaioli,
Guadagni, Baldovinetti e consorti di lite
Busta segnata XV.13
1706-1745
103.
Sei processi relativi all’acquisto del podere dei Pini a
S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. alla PalmaErrore. Il segnalibro non è definito. dai RinaldiErrore. Il segnalibro non è definito. e ai debiti di
quest’ultimi, fra Baldovinetti e MalagonnelleErrore. Il segnalibro non è definito., Minacci e altri creditori fra cui i
Generotti (vi Errore. Il segnalibro non è definito.si rimanda alla filza II.13)
Busta segnata X.2
1706-1728
104. 1
Processo Baldovinetti e Decime Ducali per i beni livellari
delle monache di S.Matteo di PisaErrore. Il segnalibro
non è definito.
1707
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
104. 2
Processo fra Baldovinetti e RucellaiErrore. Il segnalibro
non è definito. contro MazzucconiErrore. Il segnalibro
non è definito. e TronciErrore. Il segnalibro non è definito. per la cappella di S.Giovanni in S.Maria sul PratoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. di cui erano patroni
Filza legata in cartone di cm.32x22, segnata VIII.9
1707
104. 3
Processi relativi all’acquisto del podere dei Pini a
S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. alla PalmaErrore. Il segnalibro non è definito. dai RinaldiErrore. Il segnalibro non è definito. avvenuto nel 1706
Filza legata in cartone di cm.31x21,5, segnata X.2
1708-1711
104. 4
Lodo del giudice compromissario per le differenze sui confini dei beni CapponiErrore. Il segnalibro non è definito., Baldovinetti a Marti e carte relative. Contiene anche
relazione dettagliata dei beni
Fascicolo segnato IX.2
27.08.1708
104. 5
Pagamento del debito di Francesco BamberiniErrore. Il
segnalibro non è definito. con la cessione di un credito di
Frosino FrosiniErrore. Il segnalibro non è definito. per
una casa a MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
1709-1710
133
Filza legata in cartone di cm.30,5x22, segnata IX.3
104. 6
Causa contro i BadiiErrore. Il segnalibro non è definito.
e BuonsollazziErrore. Il segnalibro non è definito. per i
loro debiti insoluti verso Niccolò di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.31x25, segnata XIII.2
1709-1737
104. 7
Carte relative alla causa contro BadiiErrore. Il segnalibro
non è definito. e BuonsollazziErrore. Il segnalibro non è
definito. di cui al numero precedente
Fascicolo segnato XIII.2
1709-1711
105. 1
Carte relative alla causa mossa da Niccolò Baldovinetti
contro Antonio VezzosiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato IX.5
1709
105. 2
Carte relative al processo dei fratelli Baldovinetti contro la
moglie di Giulio BurroniErrore. Il segnalibro non è definito., fattore del FusaioErrore. Il segnalibro non è definito., per i debiti contratti durante la sua amministrazione
Fascicolo segnato IX.3
1710-1722
105. 3
Processo della causa della Comunità di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito. contro i PucciErrore. Il segnalibro non è definito. per la pretesa di un pascolo a
PratiglioneErrore. Il segnalibro non è definito. dai Baldovinetti. Contiene anche piante acquerellate della zona di
Pratiglione
Filza legata in cartone di cm.32x23, segnata XII.11
1711-1730
105. 4
Causa per il legato lasciato dal capitano Vincenzo BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1711 ai
suoi servitori, di MorelliErrore. Il segnalibro non è definito. e CaselliErrore. Il segnalibro non è definito. contro
CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XI.8
1711-1719
105. 5
Notizie sulla causa fra l’oratorio di OrsammicheleErrore.
Il segnalibro non è definito. e GenerottiErrore. Il segnalibro non è definito. a ragione del fidecommesso Generotti del balì RinaldiErrore. Il segnalibro non è definito.
1711
Fascicolo
105 6
Causa promossa dal balì Francesco GenerottiErrore. Il segnalibro non è definito. contro Giovanni di Pog-
134
1711-1750
gioErrore. Il segnalibro non è definito. per l’eredità di
Maddalena Generotti Rinaldi
Filza legata in cartone di cm.30x22, cc.153, segnata XVI.8
105. 7
Processo Baldovinetti e SacchettiniErrore. Il segnalibro
non è definito. nella causa di BaldeseErrore. Il segnalibro non è definito. e Baldovinetti e CapponiErrore. Il segnalibro non è definito. e Sacchettini
Filza legata in cartone di cm.30x21,5, segnata X.2
1711-1715
106. 1
Causa di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti, Contenti e della FioraiaErrore. Il
segnalibro non è definito. contro Tullio Teri e creditori
Fascicolo segnato IX.9
1711
106. 2
Carte relative alla causa fra i fratelli Baldovinetti e Cosimo
AgostiniErrore. Il segnalibro non è definito. per un livello a Usigliano
1712
Fascicolo
106. 3
Causa dei GrifoniErrore. Il segnalibro non è definito. e
altri interessati per una strada a Marti, detta la via di Vaiano, contro Sebastiano PanzaniErrore. Il segnalibro non è
definito.. Contiene anche due piantine acquarellate del
corso della strada, dalla via FiorentinaErrore. Il segnalibro non è definito. all’ArnoErrore. Il segnalibro non è
definito., e descrizione delle medesime
Filza legata in cartone di cm.30x21 segnata IX.12
1712-1713
106. 4
Causa fra Baldovinetti e CanigianiErrore. Il segnalibro
non è definito. per i confini del podere dei Pini di
S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. alla PalmaErrore. Il segnalibro non è definito. pervenutogli
dall’eredità ArrigucciErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato IX.11
1712
106. 5
Lodo fra i fratelli Giovanni e Bartolomeo UgoliniErrore.
Il segnalibro non è definito. e notizie relative
13.12.1715
Fascicolo
106. 6
Atti del processo fra Baldovinetti e LapiErrore. Il segnalibro non è definito. a causa di un credito di Niccolò di
GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XI.9
1717-1719
106. 7
Carte relative alla cause contro i debitori BosiErrore. Il
segnalibro non è definito., Donati, Giannoni, Sorbi
1717-1739
135
Fascicolo
106. 8
Processo fra Baldovinetti e CeccherelliErrore. Il segnali- 7.5.1718-26.10.1743
bro non è definito. affittuario delle terre di Fonte a PinoErrore. Il segnalibro non è definito. dell’Opera di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.32x22, segnata XVI.3
106. 9
Sentenza della causa fra gli eredi di Benedetto di Poggio e
Santi RugiadiErrore. Il segnalibro non è definito. lavoratore dei Minerbetti TassiErrore. Il segnalibro non è definito.
5.7.1718
Fascicolo
106. 10
Causa dei Baldovinetti contro il curatore GenerottiErrore.
Il segnalibro non è definito. per il podere dei Pini a
S.MartinoErrore. Il segnalibro non è definito. alla PalmaErrore. Il segnalibro non è definito., acquistato dai
RinaldiErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1708
(vedi il n.103)
Filza legata in cartone di cm.31x21,5, cc.97, segnata XI.13
1720-1743
106. 11
Causa di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito. Baldovinetti e Donato RimbottiErrore. Il segnalibro non è definito.
1721-1734
Fascicolo
106. 12
Carte relative all’arbitrato fra Giuseppe Maria di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. e il fattore di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. Giovan Battista Caselli,Errore. Il
segnalibro non è definito. per i saldi
30.9.1721-10.1721
Fascicolo
106. 13
Divisione dei beni di Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti fra i figli Giovanni,
Giuseppe e Jacopo (vedi i nn.14.6-14.7)
Fascicolo segnato XVI.6
1723-1745
106. 14
Carte realtive al lodo per le divisioni di cui sopra
Fascicolo segnato XVI.6
1723-1737
107. 1
Causa fra Baldovinetti e SandonniniErrore. Il segnalibro
non è definito., Susini e altri, relativa al podere delle CapanneErrore. Il segnalibro non è definito. a MarcignanaErrore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.31x22, segnata XVIII.2
1726-1735
136
107. 2
Processo fra Baldovinetti e monache di S.Anna sul PratoErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. di Firenze per il patronato della pieve
di S.Ilario a MontereggiErrore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.28x20, segnata XII.6
1727-24.7.1730
107. 3
Copia del processo intentato dalla Comunità di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. contro Cerbone e i
fratelli PucciErrore. Il segnalibro non è definito. per la
pastura di PratiglioneErrore. Il segnalibro non è definito.
1728
Fascicolo
107. 4
Processo contro Giovanni NencioniErrore. Il segnalibro
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.,
contadino del podere di Cecinella, per danni arrecativi
Fascicolo segnato XII.7
1728
107. 5
Quattro processi per recuperare i beni di PonsaccoErrore.
Il segnalibro non è definito. dei GoriErrore. Il segnalibro non è definito. pertinenti alla Compagnia del Corpus
DominiErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti, sui
quali era stato fondato un censo da Vincenzo di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Pacco di quattro filze legate in cartone segnate XX.3
1730-1763
107. 6
Causa contro il patrimonio e i creditori di Alessandro LangieriErrore. Il segnalibro non è definito. per un credito
della casa Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.31x22, cc.150, segnata XII.12
1730
108. 1
Carte relative al processo contro Propezio TeriErrore. Il
segnalibro non è definito. di Bibbiena per alcuni crediti
Fascicolo segnato XII.10
1730-1732
108. 2
Pretese dei PucciErrore. Il segnalibro non è definito. per
la restituzione delle spese del processo contro la Comunità
di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. per le terre
di PratiglioneErrore. Il segnalibro non è definito. da loro
acquistate
Fascicolo segnato XII.14
1731
108. 3
Causa fra Baldovinetti e da RomenaErrore. Il segnalibro
non è definito. per la riscossione di un debito
Filza legata in cartone di cm.30x21, cc.108, segnata XIII.5
1733
137
108. 4
Carte relative al ricorso contro un’accusa fatta a Giovanni
SbolciErrore. Il segnalibro non è definito., fattore del
FusaioErrore. Il segnalibro non è definito.
1741
Fascicolo
108. 5
Atti di un processo criminale contro un contadino di Marti,
lavoratore dei Baldovinetti
Filza legata in cartone segnata XVI.4
24.8.1743-4.8.1744
108. 6
Causa fra i Baldovinetti e Valentino CaramelliErrore. Il
segnalibro non è definito., rettore dell’altare Baldovinetti
nella Compagnia del Corpus DominiErrore. Il segnalibro
non è definito. di Marti
Fascicolo segnato XX.3
1745-1766
109.
Due processi contro la cappella di S.Giusto in PratelloErrore. Il segnalibro non è definito. di Marti per le terre di Fonte al Pino dei FerrettiErrore. Il segnalibro non è
definito. con giudizi della Curia Episcopale di S.Miniato e
della Nunziatura di Firenze. Contiene anche schizzi
dell’albero genealogico dei Ferretti di Marti
Busta segnata XVI.5
1745-1745
110.
Carte relative alle questioni insorte fra Jacopo di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, Rinaldi e GenerottiErrore. Il segnalibro non è definito. a
causa del pagamento di un debito di Francesco RinaldiErrore. Il segnalibro non è definito. con il fidecommesso Generotti
Busta segnata XVIII.1
1750-1753
111. 1
Carte relative al pagamento del debito FranciosiniErrore.
Il segnalibro non è definito. e di quello BracciniErrore.
Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.33x23, segnata XVII.14
1746-1770
111. 2
Carte relative alla causa mossa ai Baldovinetti da Pietro
Braccini per una malleveria di Vincenzo di PoggioErrore.
Il segnalibro non è definito. del 1604
Fascicolo segnato XVII.3
1746
111. 3
Atti relativi al processo fra i Baldovinetti e il priorato del
S.SepolcroErrore. Il segnalibro non è definito. di Pisa
per il livello di due terreni a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche notizie sui livelli copiate da atti antichi
Filza legata in cartone di cm.32,5x22, segnata II.20
1747
138
111. 4
Causa Baldovinetti e GanucciErrore. Il segnalibro non è
definito. contro SanminiatelliErrore. Il segnalibro non è
definito. relativa a un vitalizio da pagarsi a quest’ultimo
Filza legata in cartone di cm.31x22, segnata XVII.7
1749-1751
111. 5
Causa insorta fra NucciErrore. Il segnalibro non è definito. e Baldovinetti per due scritte di cambio del 1761 e
1771
1761-1782
Fascicolo
111. 6
Causa dei Baldovinetti contro Lorenzo e figli MartellucciErrore. Il segnalibro non è definito. per la riscossione
di un loro debito
Filza legata in cartone di cm.34x23,5, segnata XXI.5 1/2
1763-1767
111. 7
Atti della causa intentata dal fattore Giuseppe BarcucciErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. per alcune sue pretese contro i Baldovinetti
Filza legata in cartone di cm.31x22,5, segnata XXI.5
1768-1769
111. 8
Riepilogo di debiti e crediti per le divisioni dei beni fra
Giuseppe e Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti. Contiene anche spese di
fabbrica del palazzo di abitazione posto in via dei SerragliErrore. Il segnalibro non è definito.
1776-1778
Foglio di grandi dimensioni ripiegato
111. 9
Conti e documenti relativi agli interessi fra Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e Gaetano e Giuseppe RomeiErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIV.5
1780-1800
111. 10
Carte relative alla società di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, Vincenzo CorsiniErrore. Il segnalibro non è definito. e Giuseppe RomeiErrore. Il segnalibro non è definito., gioiellieri. Contiene anche inventario dei meobili del negozio di
gioielliere del Corsini fra cui monili e numerosi quadri
Fascicolo segnato XXIII.20
1784-1795
112. 1
Causa fra Baldovinetti, acquirenti di proprietà a Castelfranco di SopraErrore. Il segnalibro non è definito. e
BrucalassiErrore. Il segnalibro non è definito., rettore
della locale chiesa
1785-1787
139
Filza legata in cartone di cm.31,5x22, segnata IV.13
112. 2
Processo per la causa fra Papini,Errore. Il segnalibro non
è definito. fattore dei Baldovinetti e Domenico NenciErrore. Il segnalibro non è definito. per l’affitto di alcuni prati a S.Miniato in località CasaleErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIII.3
1786-1790
112. 3
Processo contro il tenente Domenico BozzaghiErrore. Il
segnalibro non è definito. per questioni relative al fidecommesso dei Baldovinetti di Poggio
Fascicolo segnato XXIII.9
1786-1791
112. 4
Causa relativa a una vendita di terreni a PalaiaErrore. Il
segnalibro non è definito. dei Medici TornaquinciErrore.
Il segnalibro non è definito. ai Baldovinetti
Fascicolo segnato XXIII.6
24.12.1791
112. 5
Carte relative ai rimborsi agli eredi GrifoniErrore. Il segnalibro non è definito. e al TicciatiErrore. Il segnalibro
non è definito. per il fallimento del negozio di seta Becattini
Fascicolo segnato XXIV.2
3.6.1793-30.9.1800
113. 1
Causa Samuelli già RestoniErrore. Il segnalibro non è
definito. contro BigazziErrore. Il segnalibro non è definito. relativa a una casa di S.TommèErrore. Il segnalibro
non è definito. passata ai Baldovinetti dai Dati
1796-1799
Fascicolo
113. 2
Carte relative alla pretesa proprietà di una stanza compresa
nei beni venduti dai Baldovinetti ai Bigazzi da parte dei
RestoniErrore. Il segnalibro non è definito.
ultimi anni del
sec.XVIII
Fascicolo
113. 3
Causa fra Federigo JacksonErrore. Il segnalibro non è
definito. e Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti per la vendita del podere
di CafaggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche una relazione del podere di Cafaggio nel popolo
di S.Lucia a Cusignano, S.Miniato, dei periti Riccetti e Badalassi
Fascicolo segnato XXIV.16
5.7.1797-12.9.1800
113. 4
Carte relative al dominio di una casa a BassaErrore. Il segnalibro non è definito., loc. BorgherelliErrore. Il se-
1798-1800
140
gnalibro non è definito., di proprietà dei BagnoliErrore.
Il segnalibro non è definito.. Contiene anche un disegno
colorato a seppia della facciata della casa
Fascicolo segnato XXIV.24
113. 5
Causa fra Baldovinetti e Bartolini BaldelliErrore. Il segnalibro non è definito. per un credito non riscosso
1805-1808
Fascicolo
113. 6
Causa fra Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti e CarliniErrore. Il segnalibro non è definito. per il patronato della pieve di
CampiErrore. Il segnalibro non è definito. e i restauri
compiutivi. Contiene anche note di spese per i detti restauri
Fascicolo segnato XXVI.2
4.1.1805
113. 7
Causa intentata da Francesco Maria di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti contro la Comunità di MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito. per
una pescaia sul ChiecinaErrore. Il segnalibro non è definito. che danneggiava le sue proprietà
Fascicolo segnato XXVI.14
11.11.1807-2.1808
113. 8
Causa fra Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito. e FrilliErrore. Il segnalibro non è definito.
1808-1810
Fascicolo
113. 9
Consenso di Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. a Filippo PittiErrore. Il segnalibro non è definito. per causa comune contro lo Spedale
degl’Innocenti
8.5.1811
Fascicolo
113. 10
Atti contro la casa Baldovinetti mallevatrice di Domenico
CaselliErrore. Il segnalibro non è definito. per un debito
con l’abate Antonio CosciErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.24
113. 11
Causa di bestiami fra Baldovinetti e Gondi
Fascicolo segnato XXVII.15
113. 12
Atti giudiziali contro i fratelli CasanuovaErrore. Il segnalibro non è definito. e MichelacciErrore. Il segnalibro
non è definito. per la riscossione di un credito di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
141
1814
11.1.1814
1816
Fascicolo
113. 13
Processo di appello di Filippo MorelliErrore. Il segnalibro non è definito., lavoratore del BelvedereErrore. Il
segnalibro non è definito. a Marti, contro Alessandro DiniErrore. Il segnalibro non è definito. e Giovanni ButiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.26
13.9.1817
113. 14
Causa di Lorenzo OrsiniErrore. Il segnalibro non è definito., lavoratore dei Baldovinetti, contro Alessandro DiniErrore. Il segnalibro non è definito. e Lorenzo GuidiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXVII.25
15.9.1817
113. 15
Causa fra Baldovinetti e Giuseppe MarchiErrore. Il segnalibro non è definito. per i livelli del 1732 e del 1762
della Piaggia (la Vigna o MonzoneErrore. Il segnalibro
non è definito.) e della casa di MartiErrore. Il segnalibro
non è definito. a Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è
definito.
Fascicolo segnato XXVII.27
17.3.1818-1849
113. 16
Atti rivolti contro Pietro GrazziniErrore. Il segnalibro
non è definito. in relazione alla disdetta dalla casa e bottega dei Baldovinetti in via S.EgidioErrore. Il segnalibro
non è definito.
Fascicolo segnato XXVIII.11
16.3.1824
113. 17
Causa per il riscatto dei livelli sul podere di S.Bartolomeo 30.9.1830-22.4.1837
a MartiErrore. Il segnalibro non è definito., acquistato
nel 1830 dai CapponiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.12
114. 1
Causa dei Baldovinetti contro Alessandro RestoniErrore.
Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato VII
9.7.1839
114. 2
Carte relative alla causa dei Baldovinetti contro Francesco
RomeiErrore. Il segnalibro non è definito. per preteso
debito del padre
Fascicolo segnato XXX.15
1839-1842
114. 3
Posizione di causa Baldovinetti contro RomeiErrore. Il
segnalibro non è definito. per preteso credito
Fascicolo a stampa segnato XXX.16
1839-1842
142
114. 4
Causa per il licenziamento di Pasquale MasiniErrore. Il
segnalibro non è definito. lavoratore al podere Rio a BorselliErrore. Il segnalibro non è definito.
1845
Fascicolo
114. 5
Carte relative alla causa dei fratelli Marchi contro Baldovinetti per un preteso livello nella casa di Porta PisanaErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXX.22
1846
Sezione VIII: Carte e atti personali
115. 1
Copia del 1571 di ricordi di un Niccolò di GuidoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
1434-1471
115. 2
Negozio di un Antonio di GuidoErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti dal vescovo di LuccaErrore. Il
segnalibro non è definito. per il rettore della pieve di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
primi anni
del sec.XVI
Fascicolo
RAMO DI PERA DI GUIDO DI MONTE (albero n.2)
Ramo staccatosi alla metà del XIV secolo da Monte, figlio di Bieco, ed estintosi nel 1745
con la morte di FortunatoErrore. Il segnalibro non è definito. Felice GambereschiErrore. Il
segnalibro non è definito.. Era stato il nonno di Fortunato Felice, Cristoforo di Luca (+1680),
a ereditare dalla madre Francesca il casato dei Gambereschi. Un libro di ricordanze di Cristoforo, continuato dal fratello Diego pievano di S.Piero in MercatoErrore. Il segnalibro non è
definito., si trova oggi nella Biblioteca Marucelliana di Firenze (Ms. D 41).
115. 3
Copia di ricordi di Pera di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. di Monte Baldovinetti. Contiene anche trascrizione dattiloscritta
1341
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
115. 4
Decreto di promozione a prete rilasciato da Giovan Carlo
BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito., vescovo di Borgo S.SepolcroErrore. Il segnalibro non è definito., a un Frescobaldi (vedi il n.125.17)
143
15.8.1668
RAMO DI BORGOGNONE DI FRANCESCO DI NICCOLÒ (albero n.4)
Ramo staccatosi dalla linea principale con Borgognone di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito.. Questi visse alla metà del XV secolo, fu iscritto all’Arte del Cambio e sposò
Annetta NerliErrore. Il segnalibro non è definito.. Nel 1701, la morte di Vincenzo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. senza figli, dopo la precoce scomparsa del nipote
Paolo Alessio di Guido (1655-1684), determinò l’estinzione del ramo.
Francesco di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1490 sposò Fioretta di
Francesco LottiErrore. Il segnalibro non è definito.
115. 5
Nota dei beni acquistati da Francesco di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti nel
contado di PisaErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche carta relativa al padre Borgognone di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito., cuoiaio a Pisa,
del 24 mag. 1464
1505-1506
Fascicolo
Paolo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito., nato nel 1510, sposò Contessina de
RicciErrore. Il segnalibro non è definito.
115. 6
Riconoscimento del debito di Matteo di Domenico di Albiano verso Paolo di Francesco di Borgognone Baldovinetti
30.1.1534
Costanza di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. (albero n.3)
115. 7
Riconoscimento del credito di Costanza di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti verso i parenti del marito Giovanpietro da MilanoErrore. Il
segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.. Con trascrizione manoscritta di G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito.
19.1.1527
Alessandro di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. ebbe i beni sequestrati dal Granduca
nel 1580 a causa della sua messa al bando. Questi furono venduti l’anno successivo a Francesco di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti.
115. 8
Certificato di stato in salute di Alessandro di PaoloErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, di 28 anni, dopo il soggiorno a CadiceErrore. Il segnalibro non è definito.. Con trascrizione manoscritta di G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito.
144
16.2.1531
115. 9
Inventario dei beni di Alessandro di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, bandito, a cura dei
Capitani di Parte (vedi n.1.34)
4.11.1580
Fascicolo
Francesco di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. sposò Lucrezia CavalcantiErrore. Il
segnalibro non è definito. Cavallereschi, sorella della cognata Margherita moglie del fratello
Guido, e fece testamento nel 1586.
115. 10
Nota di argomenti da trattare con Zanobi PancaldiErrore.
Il segnalibro non è definito.
sec.XVI
Maria (n.1570) e Ortensia (n.1572) di Francesco furono ambedue monacate nel monastero
di S.Giovanni di Pisa con il rispettivo nome di Maria Grazia ed Ersilia e lasciarono i loro beni
al cugino Gabriello figlio dello zio Guido.
115. 11
Carte relative a Maria e Ortensia di FrancescoErrore. Il
segnalibro non è definito. Maria di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
1570-1585
Fascicolo
Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito., figlio di Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. e di Margherita CavalcantiErrore. Il segnalibro non è definito., fu avvocato e sposò Costanza MollettiErrore. Il segnalibro non è definito.. Ricoprì numerosi incarichi pubblici e politici fra cui quello di Capitano di Giustizia di Città della PieveErrore. Il
segnalibro non è definito. (1643). Assistì molti dei rappresentanti del ramo principale della
sua famiglia nelle cause civili (si vedano i documenti relativi alla causa per la primogenitura
di Poggio) e promosse in prima persona la causa per il fidecommesso di Alessio di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti alla morte di suo figlio Lionello (1645),
con il quale si estinse il ramo di Francesco di Borghino (albero n.3).
a) amministrazione dei beni personali
115. 12
Procura al padre Guido per riscuotere l’eredità materna di
Margherita Cavalcanti
13.1.1600
115. 13
Procura al fratello Gabriello
30.9.1600
115. 14
Due scritte di censo sul podere di BandinelliErrore. Il segnalibro non è definito. a favore di monna Gostanza
d’Ambra Salvetti. Contiene anche appunti sulla questione
(1615)
12.7.1612
Fascicolo
145
115. 15
Contratto di acquisto di un terreno a BandinelliErrore. Il
segnalibro non è definito. dai PupeschiErrore. Il segnalibro non è definito.
1.2.1613
115. 16
Contratto di vendita del livello del Chiudendino della chiesa di Marti ai PupeschiErrore. Il segnalibro non è definito.
19.11.1614
115. 17
Procura al suocero Leonardo MollettiErrore. Il segnalibro
non è definito. nella causa contro don Cesare rettore di
S.Giorgio a BibbianoErrore. Il segnalibro non è definito.
1.12.1615
115. 18
Copia del contratto della cessione dei diritti su un terreno
di Marti, della chiesa di S.Gervasio di LuccaErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito., ai PupeschiErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche cinque ricevute che riguardano il livello di
detto terreno (3 set. 1555-28 mar. 1610)
10.3.1619
Fascicolo
115. 19
Riscatto della malleveria a suo favore di Jacopo Baldovinetti
20.8.1635
115. 20
Carte relative alla malleveria per i BruniErrore. Il segnalibro non è definito.
26.5.1648
Fascicolo
115. 21
Carte relative agli affari intercorsi con Margherita Fabroni
26.8.1663
Fascicolo
b) cause seguite nel corso della sua professione
115. 22
Copia della dichiarazione presentata al Magistrato dei Pupilli sul testamento di Giovanni SalvettiErrore. Il segnalibro non è definito.
1610
115. 23
Sentenza nella causa fra Salvetti, Bonaccorsi e PortigianiErrore. Il segnalibro non è definito. contro gli eredi
d’Ambra. Contiene anche supplica di Gostanza d’Ambra
al granduca per la sua causa (giu. 1610)
24.7.1615
115. 24
Lettera di Agnolo d’Ambra per un pagamento a suo fratello Francesco
19.10.1616
115. 25
Dichiarazione del debito degli eredi di Jacopo di Antonio
da EmpoliErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il
1576
146
segnalibro non è definito. verso Jacopo di Antonio da
PalaiaErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
115. 26
Dote di Caterina di Simone da ButiErrore. Il segnalibro
non è definito. a Bartolomeo CristoforiErrore. Il segnalibro non è definito.
25.3.1634
115. 27
Carte relative alla scritta di dote intercorsa fra Angiola
Guidi e Jacopo LapiErrore. Il segnalibro non è definito.
13.8.1649
c) ricordi e carte personali
115. 28
Ricordi di vari di Casa Baldovinetti estratti da Paolo di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
1550-1610
Fascicolo
115. 29
Notizie raccolte per la causa contro Paolo di GuidoErrore.
Il segnalibro non è definito. e per provare l’illegittimità
di Borgognone. Contiene anche alberi genealogici Baldovinetti, Adimari e un ricordo autografo RoncioniErrore. Il
segnalibro non è definito. sulle imprese di Lapo Dati nel
1305
prima metà
del sec.XVII
Fascicolo
115. 30
Copia di ricordi antichi trascritti da Paolo di GuidoErrore.
Il segnalibro non è definito. con note di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
prima metà
del sec.XVII
Fascicolo
115. 31
Notizie relative alla famiglia Baldovinetti raccolte Paolo di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
prima metà
del sec.XVII
Fascicolo
115. 32
Nota dei pagamenti di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. e del fratello Gabriello Baldovinetti
17.2.1605-1619
Fascicolo
115. 33
Libro di interessi di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. tenuto da Vincenzo Baldovinetti. Contiene
anche note di mano di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato IV.8
1.12.1624-1625
115. 34
Copia dei capitoli fra Camera Apostolica e Granduca sui
confini e sulle acque del 1607. Contiene anche alcune let-
1643
147
tere a Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito., capitano di giustizia di Città della PieveErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1643
Fascicolo
115. 35
Nota delle entrate durante il mandato a Città della Pie- 23.6.1643-17.7.1643
veErrore. Il segnalibro non è definito. Fascicolo
115. 36
Frammento di memoriale di Paolo di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. sulla causa del fidecommesso di
Poggio
1.1.1648
Fascicolo
115. 37
Conto di spese per la malattia di Margherita RossiniErrore. Il segnalibro non è definito., serva di Guido di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. commissario
alla Terra del SoleErrore. Il segnalibro non è definito.
17.11.1666
Fascicolo
Gabriello di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito.
115. 38
Dichiarazione di Gabriello di GuidoErrore. Il segnalibro
non è definito. come procuratore delle monache
dell’Angelo Raffaele di Firenze in merito ai livelli di Marti
14.8.1599
Camilla di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. sposò il cavaliere Pompeo IncontriErrore. Il segnalibro non è definito. di VolterraErrore. Il segnalibro non è definito. e
morì nel 1660.
115. 39
Carte relative alla dote di Maddalena IncontriErrore. Il
segnalibro non è definito., figlia di Camilla
9.4.1638
Fascicolo
115. 40
Ricordo del seppellimento di Camilla Baldovinetti Incontri
nella cappella di S.Carlo del Duomo di VolterraErrore. Il
segnalibro non è definito.
19.2.1660
Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. sposò Ginevra FabroniErrore. Il segnalibro non è definito. (+1694) e morì nel feb. 1695.
115. 41
Ricordo della riesumazione del cadavere di un bambino di
Guido Baldovinetti dalla sepoltura della madre (?)
148
14.11.1652
116.
Carte relative agli interessi e alle cause dei fratelli Guido
(+1695), Vincenzo (+1701) e Carlo (+1687) di Paolo
Busta segnata VI.4
seconda metà
del sec.XVII
117. 1
Affitto del podere di Valle BendineErrore. Il segnalibro
non è definito. a S.Giusto a Ema da parte di Carlo di
PaoloErrore. Il segnalibro non è definito. fratello Guido
9.2.1662-6.1.1677
Fascicolo
117. 2
Cessione di un credito verso Guido di PaoloErrore. Il se- 18.7.1675-17.4.1676
gnalibro non è definito. Baldovinetti da parte del fratello
Carlo verso l’altro fratello Vincenzo
117. 3
Carte relative a un prestito concesso da Margherita Fabroni
a Guido di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito.
27.11.1687
Fascicolo
Costanza di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. fu monaca con il nome di Maria Luisa.
117. 4
Copia del ricordo d’impegno del fratello di Costanza di
GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
per il pagamento della sua dote di monaca
29.7.1667
Vincenzo di PaoloErrore. Il segnalibro non è definito., che aveva sposato Giulia GherardiErrore. Il segnalibro non è definito. fu l’ultimo superstite del ramo che si estinse alla sua
morte del 1701.
117. 5
Carte relative a Vincenzo di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito. e alla moglie Giulia di Ferdinando GherardiErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XIV.3
1648-1730
117. 6
Carte varie, molte delle quali frammentarie, di interessi
patrimoniali di Vincenzo di PaoloErrore. Il segnalibro
non è definito.
1670-1708
Fascicolo
RAMO PRINCIPALE - LINEA DI GIOVANNI DI GUIDO (albero n.5)
Nato dalla divisione patrimoniale dei fratelli Piero e Giovanni di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito., il ramo di Giovanni si estinse precocemente, alla morte di Giovanni di
Bernardo,Errore. Il segnalibro non è definito. nel 1633. Da questo ramo ebbero origine i
mercanti fiorentini Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. (il cui memoriale è conservato alla Biblioteca Nazionale di Firenze) e Giovanni, suo figlio, che ricoprì an-
149
che importanti cariche per la corte ducale.
Niccolò di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. (albero n.1), fratello del capostipite Giovanni, fu chierico della Collegiata dei
SS.Apostoli a Firenze, pievano di S.Giovanni a Paterno, rettore di S.Donato a ChianniErrore.
Il segnalibro non è definito. e morì a RomaErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1482.
La nonna paterna Giovanna GuiducciErrore. Il segnalibro non è definito., moglie di Francesco di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito., fu sua donataria.
Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito., figlio di Giovanni di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. e di Lucrezia AccoltiErrore. Il segnalibro non è definito. sposò Cosa di Bernardo UguccioniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. (nel 1507) e dette consistenza ai beni extraurbani della famiglia con
l’acquisto di poderi e terreni nelle campagne pisane (si vedano le numerose “scritte di compra” a lui intestate). Nel 1537 fu Commissario di Pisa, nel 1538 Capitano a CortonaErrore. Il
segnalibro non è definito., nel 1541 Commissario di Fivizzano.
a) amministrazione dei beni personali
117. 7
Carte relative alla dote di Lucrezia UguccioniErrore. Il 30.5.1494-16.6.1513
segnalibro non è definito. madre di Cosa, moglie di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche inventario delle masserizie avute da Bernardo UguccioniErrore. Il segnalibro non è definito.
dalla moglie Lucrezia
Fascicolo
117. 8
Carte relative all’acquisto e all’attività di due frantoi a 31.3.1507-1.12.1508
MontefoscoliErrore. Il segnalibro non è definito. di
Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. e Piermaria PucciErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
117. 9
Ricordo dell’acquisto di un oliveto a UsiglianoErrore. Il
segnalibro non è definito. da Pietro di Michele di PauleErrore. Il segnalibro non è definito.
15.6.1507
117. 10
Permuta di alcuni beni a UsiglianoErrore. Il segnalibro
non è definito. con il rettore della chiesa di S.Piero
10.9.1509
117. 11
Permuta di casalini con orto a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. con Giovanni di Cristofano Lombardo
14.5.1510
117. 12
Ricevuta di grano venduto ad Andrea Pucci
11.2.1512
117. 13
Divisione dei beni fra i fratelli Baldovinetto, Niccolò e
Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è defini-
150
15.12.1524
to.Errore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, a
cui andò il podere di S.LorenzoErrore. Il segnalibro non
è definito.
Fascicolo
117. 14
Ratificazione della divisione di beni fra i fratelli Baldovinetto, Niccolò e Francesco da parte della madre Lucrezia
AccoltiErrore. Il segnalibro non è definito.
13.1.1525
117. 15
Donazione di alcuni beni di Baldovinetto BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. al fratello Francesco
25.1.1526
117. 16
Acquisto di terre sotto Cascina di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. da Giuliano OrlandiniErrore. Il segnalibro non è definito. (copia della pergamena che portava la
medesima data)
15.5.1526
Fascicolo
117. 17
Permuta di beni a MinsanoErrore. Il segnalibro non è definito. di Cascina di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. con Angelo del CipollaErrore. Il segnalibro non è
definito.
22.5.1526
117. 18
Nota dei terreni acquistati dai figli di Francesco, Giovanni
e Bernardo dai lavoratori del FusaioErrore. Il segnalibro
non è definito.
1532-1533
Fascicolo
117. 19
Nota dei beni dell’Opera di S.Piero a Usigliano descritti da
Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
13.1.1533
117. 20
Procura del cardinale Benedetto AccoltiErrore. Il segnalibro non è definito. nella persona di Francesco per il possesso della pieve di Brozzi e di MontecarloErrore. Il segnalibro non è definito.
24.6.1535
117. 21
Ricordo della donazione della casa di RomaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Benedetto AccoltiErrore. Il segnalibro non è definito. al fratello Baldovinetto
7.4.1536
117. 22
Dono di un credito dovutogli da Francesco CanacciErrore.
Il segnalibro non è definito. al figlio Giovanni
9.9.1539
117. 23
Acquisto di un terreno a MinsanoErrore. Il segnalibro
17.7.1545
151
non è definito. di Cascina di PisaErrore. Il segnalibro
non è definito. da Guglielmo LanfranchiErrore. Il segnalibro non è definito.
117. 24
Ratifica dell’acquisto di un podere di S.Giorgio sotto CascinaErrore. Il segnalibro non è definito. di PisaErrore.
Il segnalibro non è definito. da Francesco di Averardo
AmbrogiErrore. Il segnalibro non è definito.
8.10.1546
b) ricordi e carte personali
117. 25
Ricordi di S.Piero a Usigliano e della cappella di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. di mano di Francesco di Giovanni
prima metà
del sec.XVI
117. 26
Ricordi estratti dal Memoriale di Francesco di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1513
Fascicolo
117. 27
Deliberazione del duca Cosimo IErrore. Il segnalibro
non è definito. quando Francesco di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. era commissario di Pisa
20.12.1537
Baldovinetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito., prelato, fu pievano di MontecastelloErrore. Il segnalibro non è definito. e vescovo di AnconaErrore. Il segnalibro non
è definito. fra il 1524 e il 1535. Cugino per parte di madre e collaboratore del cardinale Bernardo Accolti, ne ebbe in dono beni a RomaErrore. Il segnalibro non è definito. e alla LastraErrore. Il segnalibro non è definito., acquistati questi ultimi dagli Alamanni nel 1531 (si
vedano le carte relative ai donativi).
a) amministrazione dei beni personali
117. 28
Assegnazione a livello di alcuni beni di Usigliano da Baldovinetto, rettore della pieve, al prete Leonardo e al fratello
17.10-31.12.1510
117. 29
Donazione di quattro botteghe in borgo SS.Apostoli di Firenze di Baldovinetto al fratello Niccolò (copia della pergamena che portava la medesima data)
29.12.1516
117. 30
Cessione dei beni della pieve di S.Casciano di Cascina,
pievania di Baldovinetto, al fratello Niccolò, podestà di
Palaia
15.1-15.2.1517
Fascicolo
152
117. 31
Affidamento della pieve di S.Ilario a MontereggiErrore. Il
segnalibro non è definito. a prete Bernardino
1.2.1524
117. 32
Baratto di alcuni beni della pieve di S.Casciano di Cascina
da parte di Baldovinetto, suo commendatario
24.9.1521
117. 33
Cessione in affitto dei beni livellari della pieve di
S.Casciano di Cascina, e delle chiese di S.Felicita a LarcianoErrore. Il segnalibro non è definito., S.Ilario a
MontereggiErrore. Il segnalibro non è definito., S.Piero
a CalicarzaErrore. Il segnalibro non è definito. al fratello
Francesco
8.4.1527
Fascicolo
b) ricordi e carte personali
117. 34
Copie del diploma concesso da Massimiliano I imperatore
a Baldovinetto col titolo di conte
18.10.1516
Fascicolo
117. 35
Invito per la restituzione dei beni della pieve di MontecastelloErrore. Il segnalibro non è definito. a chi li detenga
abusivamente. Con trascrizione manoscritta di G. Corti
1523
Fascicolo
117. 36
Note per una biografia di Baldovinetto di GiovanniErrore.
Il segnalibro non è definito. Baldovinetti stato vescovo di
AnconaErrore. Il segnalibro non è definito.. Con trascrizione dattiloscritta di G. CortiErrore. Il segnalibro non è
definito.
seconda metà
sec.XVI
FascicoloErrore. Il segnalibro non è definito.
Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Errore. Il segnalibro non è definito.sposò Elisabetta GuicciardiniErrore. Il segnalibro non è definito..
117. 37
Permuta di alcuni terreni al PoggiolinoErrore. Il segnalibro non è definito. con terreni a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è definito. con la pieve di S.Piero a Usigliano
31.12.1510
117. 38
Baratto di beni fra Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti e la chiesa di S.Piero a Usigliano
27.3.1518
153
Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito., prelato, fu legato delle Marche di AnconaErrore. Il segnalibro non è definito..
117. 39
Stima di terreni a UsiglianoErrore. Il segnalibro non è
definito. fatta per conto dei fratelli Benedetto e Niccolò di
GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti
14.10.1510
117. 40
Locazione della pieve di S.Felicita a LarcianoErrore. Il
segnalibro non è definito. dal pievano Baldovinetto BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. per mano
del fratello Benedetto
12.11.1516
117. 41
Azione di Benedetto, commendatario di S.Ilario a MontereggiErrore. Il segnalibro non è definito., contro Simone
di FeoErrore. Il segnalibro non è definito., suo debitore
15.1.1524
117. 42
Investitura della pievania di Campiglia,Errore. Il segnalibro non è definito. diocesi di Massa, di Bendetto di Giovanni
14.8.1532
Fascicolo
117. 43
Conto dei denari dovuti da Benedetto, patrono delle chiese
di S.Maria a CassiErrore. Il segnalibro non è definito. e
S.Niccolò a LateraErrore. Il segnalibro non è definito.,
all’erede Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non
è definito.
1536-1538
Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito., nato il 9 ott. 1529, iniziò la sua
attività come mercante, ma ben presto ebbe incarichi politici per lo Stato fiorentino. Nel 1555
fu Commissario di Colle Val d’Elsa, al tempo della guerra di SienaErrore. Il segnalibro non
è definito. (si vedano l’interessante carteggio con Cosimo IErrore. Il segnalibro non è definito. e i generali Vitelli nella sezione della corrispondenza e le lettere al duca Cosimo I conservate nell’Archivio di Stato di Firenze, Mediceo del principato, e collazionate da Gino CortiErrore. Il segnalibro non è definito. nelle schede conservate a Marti). Fu poi Commissario
a Borgo S.SepolcroErrore. Il segnalibro non è definito. (1557), provveditore della Grascia
(dal 1558) e dal 1585 deputato della Pratica Segreta. Sposò Ginevra RiccardiErrore. Il segnalibro non è definito. e morì il 28 mag. 1587.
Per pagare il debito di 16 mila scudi lasciato da Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. ai suoi eredi, i figli furono costretti a vendere la villa della LastraErrore. Il
segnalibro non è definito. con il podere di Monte Rinaldi a Bartolomeo Rigogli.
117. 44
Frammento di un libro di ricordi di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
ricordo del padre Francesco
Fascicolo di cc. numerate da 171 a 172 (163-164 bianche)
154
1538-1539
117. 45
Attestazione della compagnia di seta di Francesco CanacciErrore. Il segnalibro non è definito. e Giovanni di
FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.
6.4.1543
117. 46
Carte relative a un prestito concesso ad Andrea di Marti- 8.1.1549-15.10.1558
noErrore. Il segnalibro non è definito. da PalaiaErrore.
Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è
definito.
Fascicolo
117. 47
Comunicazione a Giovanni Baldovinetti della sua elezione
a commissario di Colle Val d’Elsa
12.5.1554
117. 48
Istruzioni al castellano della torre del lago di CampigliaErrore. Il segnalibro non è definito. da parte di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito.,
provveditore della Grascia
1565
Fascicolo
117. 49
Richiesta a Cosimo IErrore. Il segnalibro non è definito.
per l’aumento della provvisione sulla Grascia
30.5.1565
117. 50
Condanna del camerario della Grascia al tempo del provveditore Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non
è definito.
21.8.1578
117. 51
Ricordo dell’arrivo di Jacopo VenturiErrore. Il segnalibro non è definito., nuovo capitano a Borgo
S.SepolcroErrore. Il segnalibro non è definito.
1.5.1580
117. 52
Elezione di Giovanni come deputato della Pratica Segreta
granducale
4.1.1585
117. 53
Concessione granducale di autonomia a Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
sulle cause che lo avrebbero interessato
5.5.1585
Bendetto di Giovanni fu mercante, tutore dei figli del fratello Bernardo (+1595), e venne
eletto Podestà di TerranovaErrore. Il segnalibro non è definito.. Sposò Nannina degli AlbiziErrore. Il segnalibro non è definito. e morì nel 1624.
117. 54
Costituzione di una compagnia della lana fra Bendetto di
Giovanni, Filippo SimoniErrore. Il segnalibro non è definito. e Lodovico RisalitiErrore. Il segnalibro non è definito.
155
10.10.1579
Fascicolo
117. 55
Costituzione di una compagnia della seta fra Bendetto di
Giovanni, Fabio di PieroErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti, Filippo SimoniErrore. Il segnalibro
non è definito. e Paolo PerottiErrore. Il segnalibro non è
definito.
10.6.1583
117. 56
Costituzione di una compagnia della lana fra Bendetto di
Giovanni, Filippo SimoniErrore. Il segnalibro non è definito. e Andrea Campoli
29.2.1584
Fascicolo
117. 57
Tutela di Bendetto di Giovanni Baldovinetti dei figli del
defunto fratello Bernardo, Giovanni, Ginevra e Caterina
12.8.1595
117. 58
Carte relative alla tutela di Giovanni di BernardoErrore. Il 9.4.1596-11.10.1597
segnalibro non è definito. Baldovinetti da parte di Bendetto di Giovanni
Fascicolo
117. 59
Orazione per l’ingresso a TerranovaErrore. Il segnalibro
non è definito. del nuovo podestà Bendetto di Giovanni
primo anni
del sec.XVII
Bernardo di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. sposò Camilla FortiniErrore. Il
segnalibro non è definito. e morì giovane nel 1595, lasciando al fratello Benedetto la tutela
dei figli.
117. 60
Nota di dare e avere di Bernardo e Benedetto di Francesco
1593-1596
Fascicolo
117. 61
Vendita in due rate di alcuni cuoiami di Bernardo di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. e dai soci Angelo BiffoliErrore. Il segnalibro non è definito. e Alessandro CapponiErrore. Il segnalibro non è definito. a
Valerio GuarinoErrore. Il segnalibro non è definito.
29.11.-3.12.1550
Giovanni di BernardoErrore. Il segnalibro non è definito. fu l’ultimo rappresentante della linea di Giovanni di GuidoErrore. Il segnalibro non è definito. e morì senza figli il 30 ago.
1633.
117. 62
Carte relative alla malleveria di Giovanni di BernardoErrore. Il segnalibro non è definito. per Giovanni LisiErrore. Il segnalibro non è definito.
156
19.2.1622
117. 63
Confessione di debito di don Anastasio DalbizoErrore. Il
segnalibro non è definito., monaco di S.Mercuriale
25.10.1624
117. 64
Confessione di debito di Giovan Battista di Piero NutiErrore. Il segnalibro non è definito.
13.7.1628
RAMO PRINCIPALE - LINEA DI POGGIO (alberi nn.1 e 6)
La linea di Poggio del ramo principale dei Baldovinetti, quella da cui discendono gli attuali
marchesi Majnoni Baldovinetti di Poggio, ebbe origine dal matrimonio fra Jacopo di Jacopo
BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. e Caterina di VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. di Filippo di Poggio, nota famiglia lucchese che aveva subito l’esilio dallo
Stato per alcuni fatti di sangue e un tentativo di ribellione all’oligarchia della Repubblica di
Lucca, guidato proprio dal padre di CaterinaErrore. Il segnalibro non è definito.. Caterina di
Poggio ereditò i beni di famiglia legati a un fidecommesso dal fratello Jacopo (+1586) che
passarono così ai Baldovinetti, insieme al nome. Gli altri eredi di Poggio intentarono poi causa al figlio di Caterina, Vincenzo di Poggio, per riavere i beni del fidecommessoErrore. Il segnalibro non è definito. (se ne vedano le carte nella sezione delle eredità). I Baldovinetti ottennero poi il definitivo riconoscimento del fidecommesso di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito..
Vincenzo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., nato nel 1573, fu poeta e morì nel
1652.
118. 1
Liberazione dalla malleveria a Giovanni da RomenaErrore. Il segnalibro non è definito.
118. 2
Frammento di un memoriale di Vincenzo di Poggio
22.3.1603
26.9.1613-15.5.1620
Fascicolo diErrore. Il segnalibro non è definito. cc.3, segnate pp.2-5,
143-144
118. 3
Confessione di debito di Buonaccorso AdimariErrore. Il
segnalibro non è definito.
27.9.1618
118. 4
Confessione di debito di Alessandro MannelliErrore. Il
segnalibro non è definito.
20.10.1628
118. 5
Carte relative al prestito concesso ai PupeschiErrore. Il
segnalibro non è definito. di Marti, poi a DandiErrore. Il
segnalibro non è definito. e CaramelliErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche due fedi di estimo di
beni di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. e dichiarazione di una vendita da Dandi a Pupeschi del 1629
1629-1630
Fascicolo
118. 6
Prestito ad Agostino DandiErrore. Il segnalibro non è
157
16.6.1632
definito. di Marti
118. 7
Confessione del debito di Serafino SignoriniErrore. Il segnalibro non è definito.
1.6.1640
Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito., marito di Camilla RucellaiErrore. Il
segnalibro non è definito., fu Capitano di MontepulcianoErrore. Il segnalibro non è definito. (1632) e morì nel 1648.
118. 8
Libro di ricordi iniziato da Giovanni di JacopoErrore. Il
segnalibro non è definito. e continuato dai suoi discendenti. Contiene anche notizie relative alla villa di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.
1620-1771
Registro senza coperta di cm.30x21,5, cc.82
118. 9
Concessione in soccida di un bove comprato da Giovanni
di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. a Giulio
Parrini, lavoratore di Camilla Incontri
23.9.1621
118. 10
Istruzioni e compiti assegnati a Giovanni di JacopoErrore.
Il segnalibro non è definito. durante un viaggio a VeneziaErrore. Il segnalibro non è definito. per il granduca
1623
118. 11
Processo fatto a MontepulcianoErrore. Il segnalibro non
è definito. al tempo in cui era commissario Giovanni di
JacopoErrore. Il segnalibro non è definito., a causa della
mancata esposizione del corpo di S.Agnese al Granduca in
visita
2.10.1632
Fascicolo
118. 12
Copia della relazione di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. commissario di MontepulcianoErrore. Il segnalibro non è definito., sulla mancata visita delle reliquie di S.Agnese da parte del granduca
3.10.1632
118. 13
Contratti di acquisto e di livelli di beni personali soprattutto dall’oratorio di OrsammicheleErrore. Il segnalibro
non è definito. di Firenze
1638
Fascicolo
118. 14
Estratto di ricordi di Giovanni di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti scritti dalla moglie Camilla Rucellai
Camilla RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito.
158
01.12.1639
118. 15
Nota di spese tenuta da Camilla RucellaiErrore. Il segnalibro non è definito. per i figli del fattore di MartiErrore.
Il segnalibro non è definito. Virgilio TalentiErrore. Il
segnalibro non è definito.
1651
Piero di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito. fu attivo mercante a VeneziaErrore. Il
segnalibro non è definito., dove aveva aperto una società di commerci con i Tornaquinci, ma
vi morì giovane nel 1620 (si veda l’interessante e cospicuo carteggio nella sezione della corrispondenza).
118. 16
Carte mercantili dell’attività di Piero, mercante a Firenze,
poi a VeneziaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche notizie sulla sua società veneziana con Cosimo
TornaquinciErrore. Il segnalibro non è definito.
primo quarto
del sec.XVII
Fascicolo
Vincenzo di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito., come recita la sua lastra sepolcrale, ancora esistente nella pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., “capitano illustre delle galere toscane, vinse e predò Ciriffo moro corsaro di Biserta”. Eletto cavaliere di
S.Stefano nel 1645, condusse una vita costellata di imprese e morì a Marti nel 1718, a 73 anni
(si veda una descrizione delle sue imprese nella Biblioteca Nazionale di Firenze, Mss. Capponi, 306, cc.241-283, segnalata da Gino CortiErrore. Il segnalibro non è definito. nelle sue
schede conservate a Marti).
118. 17
Autobiografia del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro
non è definito. e della madre Camilla di BenedettoErrore.
Il segnalibro non è definito. Rucellai
seconda metà
del sec.XVII
Fascicolo
118. 18
Breve biografia del capitano VincenzoErrore. Il segnalibro non è definito. scritta dal nipote Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Con trascrizione
dattiloscritta di G. CortiErrore. Il segnalibro non è definito. e nota della sua iscrizione sepolcrale
metà del sec.XVIII
Fascicolo
118. 19
Carte relative all’ammissione di Vincenzo come paggio e
poi nell’Ordine di S.Stefano
29.8.1645-1.5.1657
Fascicolo
118. 20
Conti e ricevute raccolte dal nipote Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
159
1671-1718
Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. fu Vicario di CertaldoErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1685 e morì senza figli nel 1706.
118. 21
Carte relative alla vertenza con i muratori RosatiErrore. Il
segnalibro non è definito. di FucecchioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche conti dei muratori
per lavori alle proprietà di Bassa, CafaggioErrore. Il segnalibro non è definito. e altro
20.4.1678-8.7.1731
Fascicolo
119. 1
Libretto di entrate inerenti al mandato di Jacopo come vicario a CertaldoErrore. Il segnalibro non è definito.
21.4-21.10.1685
Registro legato in carta di cm.20x14,5
119. 2
Confessione di debito di Teresa PetriniErrore. Il segnalibro non è definito.
24.9.1687
119. 3
Documenti sui pupilli del Borgo dei quali erano tutori Jacopo di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e
Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti
1697-1710
Fascicolo
119. 4
Libretto di Jacopo per l’annotazione delle doti lasciate alle
fanciulle da marito dei contadini dei suoi poderi. Contiene
anche fedi degli sponsali delle ragazze beneficiate
Registro legato in cartone di cm.24x18,5 segnato VIII.2
24.9.1706-1740 ca.
Niccolò di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. fu facoltoso e attivo mercante. Dopo
un periodo di soggiorno in Sicilia, a MessinaErrore. Il segnalibro non è definito. e a PalermoErrore. Il segnalibro non è definito. per seguire gli affari della casa RondinelliErrore. Il
segnalibro non è definito. (1670-1690), tornato a Firenze si mise in proprio e, con il fratello
Benedetto, iniziò un cospicuo traffico di merci che gestiva tramite una fitta rete di collaboratori dislocati nei porti d’Italia, di Spagna e delle Fiandre (se ne veda l’interessante carteggio
nella sezione della corrispondenza). Sposò Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è
definito. e risiedette nelle dimore di Firenze, Pisa e Marti fino alla morte dell’ago. 1717.
Fra le sue carte si trovano numerose forniture, note di spese, conti simulati d’acquisto, di
netto ricavo, di costi e spese, nonché calcoli su monete estere, prontuari di prezzi e misure di
merci.
a) amministrazione dei beni personali e delle attività commerciali
119. 5
Carte e appunti relativi alla mercatura in Sicilia
Fascicolo
160
seconda metà
del sec.XVII
119. 6
Note di cambi di moneta e di spese per vari materiali, per
lo più stoffe
seconda meta
del sec.XVII
Fascicolo che comprende 16 fascicoletti titolati da G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito.
119. 7
Prestamapati da compilare per scritture di cambio
Fascicolo
119. 8
Carte legali relative alla mercatura
seconda metà
del sec.XVII
1.10.1667-10.4.1679
Fascicolo
120. 1
Conti e ricevute relative alla mercatura in Sicilia
1670-1679
Fascicolo
120. 2
Calcoli di spese e valute relative alla mercatura di stoffe
1670-1671
Fascicolo
120. 3
Polizze di carico di merci nelle navi
1670-1710
Fascicolo
120. 4
Ricevute relative alla mercatura di tessili svolta da Niccolò
e dal fratello Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro
non è definito.
31.1.1670-1711
Fascicolo
121. 1
Conti di spese personali
22.4.1670-11.1711
Fascicolo
121. 2
Conti di spese di mercatura in Sicilia e a Firenze
22.2.1672-14.3.1709
Fascicolo che comprende 15 fascicoletti titolati da G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito.
121. 3
Interessi in Sicilia
12.4.1673-1680
Fascicolo che comprende 3 fascicoletti c.s.
121. 4
Procure ai fratelli Benedetto e Niccolò
7.5.1674-9.10.1686
Fascicolo che comprende 8 fascicoletti c.s. relativi a più pratiche
121. 5
Affari di grani in Sicilia. Contiene anche una fattura per 30
balle di lana del 1705
14.7.1674-10.1678
Fascicolo che comprende 11 fascicoletti c.s.
121. 6
Ricevute
ultimo quarto
del sec.XVII
Fascicolo
121. 7
Conti correnti relativi alla mercatura in Sicilia di Niccolò e
Benedetto Baldovinetti
1675-1679
Fascicolo
121. 8
C.s.
1675-1679
161
121. 9
Interessi di mercatura in Sicilia
11.6.1677-3.9.1678
Fascicolo che comprende 2 fascicoletti titolati da G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito. relativi a tre pratiche
121. 10
Memoriale presentato da Niccolò per affari trattati in Sicilia
1678
Fascicolo
121. 11
Memoriali di Niccolò sugli affari della mercatura in Sicilia
1678
Fascicolo
121. 12
Contratti di nolo stipulati in Sicilia
1678
Fascicolo relativo a 23 pratiche
122. 1
Conti di netto ricavo della mercatura in Sicilia
17.10.1678-1684
Fascicolo
122. 2
Scritture e ricevute relative a debiti e crediti dei fratelli
Niccolò e Benedetto a Firenze
1680-19.6.1714
Fascicolo che comprende 10 fascicoletti titolati da G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito.
122. 3
Contratto di affitto di una stanza a S.Stefano al PonteErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze di Piero
Scalandrini a Niccolò Baldovinetti
21.6.1695
Fascicolo
122. 4
Polizze assicurative sulle merci caricate nelle navi di vari 27.11.1699-6.9.1704
porti
Fascicolo relativo a 29 pratiche
122. 5
Carte mercantili di Niccolò Baldovinetti
Fascicolo
122. 6
Obblighi di vari per prestiti avuti da Niccolò
primo quarto
del sec.XVIII
20.9.1702-1717
Fascicolo che comprende 26 fascicoletti titolati da G. CortiErrore. Il
segnalibro non è definito.
122. 7
122. 8
Defalchi per l’anno 1703, con lettera di accompagnamento
per un fratello del 25 nov. 1705
Conti di fornitori personali
1703
1708-1717
Fascicolo
122. 9
Copie di partite mercantili estratte da vari libri dei Baldo- 22.9.1704-7.11.1712
vinetti
Fascicolo
162
122. 10
Cifrario alfabetico
prima metà
del sec.XVIII
Registro legato in cartone di cm.23x9
122. 11
C.s.
prima metà
del sec.XVIII
Registro legato in cartone di cm.20x7,5
122. 12
122. 13
Registro legato in carta di cm.24x18, cc.70 ca.
prima metà
del sec.XVIII
Libretto con appunti per “quadrare” varie misure: il tino, la
botte, un monte di grano ecc.
prima metà
del sec.XVIII
Prontuario mercantile con quadernetto di calcoli
Registro legato in carta di cm.22x14,5
b) carte personali
123. 1
“Orazione per fare ristagnare il sangue di una ferita o si vero dal naso”
seconda metà
del sec.XVII
123 2
Stampati religiosi siciliani
seconda metà
del sec.XVII
Fascicolo
123. 3
Atti della lite mossa a PalermoErrore. Il segnalibro non è
definito. dai genovesi che pretendevano di precedere i fiorentini, di mano di Niccolò console della nazione fiorentina a Palermo
1674
Fascicolo
123. 4
Lettera della regina di Spagna al principe di LigneErrore.
Il segnalibro non è definito. viceré di Sicilia
6.3.1674
123. 5
Lettere indirizzate al viceré di Sicilia e trovate da Giovanni
di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. fra le carte
del padre Niccolò
1678
Fascicolo
123. 6
Donazione di una reliquia del velo di S.Maria Maddalena
dei Pazzi da parte di Niccolò alla Terra di NasoErrore. Il
segnalibro non è definito. in Sicilia. Contiene anche relazione su un miracolo della reliquia in questione del 1678
29.11.1678
Fascicolo
123. 7
Bolla della Santa Crociata del 1679 a stampa
1679
Fascicolo
123. 8
Cartelli della giostra di PalermoErrore. Il segnalibro non
è definito. per le nozze di Carlo II di SpagnaErrore. Il segnalibro non è definito.
163
1680
Fascicolo di 13 stampati e un manoscritto
123. 9
Lasciapassare di Niccolò rilasciato dal granduca Cosimo
IErrore. Il segnalibro non è definito.IIErrore. Il segnalibro non è definito.
22.9.1684
123. 10
Elenco di case mercantili di ebrei in LivornoErrore. Il segnalibro non è definito.
fine del sec.XVII
Fascicolo
123. 11
Conteggio dei decessi nelle città della SiciliaErrore. Il segnalibro non è definito. dopo i terremoti del 1693
9-11.1.1693
123. 12
Nomina di Niccolò come familiare del cardinale Francesco
Maria dei MediciErrore. Il segnalibro non è definito.
19.3.1700
123. 13
Inventario della Nave “Nostra Signora di Loreto” fabbricata ad Amsterdam nel 1682
7.10.1701
123. 14
Copia della lettera inviata dai procuratori al viceré di NapoliErrore. Il segnalibro non è definito.
6.2.1709
123. 15
Lodo di Niccolò fra Ceseri del RuotaErrore. Il segnalibro
non è definito. e Giuseppe BaccioniErrore. Il segnalibro
non è definito. come giudice delegato dal granduca
1715
123. 16
Spese per la malattia e la morte di Niccolò. Contiene anche
bilanci di debitori e creditori
Fascicolo segnato XI.2
14.8.1717
123. 17
Nomina del tutore dei figli pupilli dopo la morte di Niccolò
1.10.1717
Fascicolo
123. 18
Memorie di Piero Antonio PiccioliErrore. Il segnalibro
non è definito., in Sicilia nel 1678 come computista di
Niccolò, raccolte dal figlio di quest’ultimo Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
1751
Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito. sopravvisse quarant’anni alla morte
del marito Niccolò di Giovanni, durante i qualiErrore. Il segnalibro non è definito. risiedette nelle dimore fiorentine di corso TintoriErrore. Il segnalibro non è definito. e via del
CocomeroErrore. Il segnalibro non è definito..
123. 19
Contratto di soccida concluso da Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito. e i lavoratori di
VinciErrore. Il segnalibro non è definito. Martelli e
164
1706
Vezzosi
Fascicolo
123. 20
Copia dei verbali delle adunanze della Congregazione di
S.CaterinaErrore. Il segnalibro non è definito. da SienaErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. a cui appartenne Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito.
1730-1733
Fascicolo
123. 21
Inventario dei mobili consegnati dai figli a Francesca per
arredare la casa affittata in Corso Tintori
1738
Fascicolo
123. 22
Nota di spese sostenute dai figli per il suo mantenimento in
corso TintoriErrore. Il segnalibro non è definito. e nella
casa di via del CocomeroErrore. Il segnalibro non è definito.
1738-1755
Fascicolo
123. 23
Contratto di locazione di una casa in via Larga a Firenze
intestato a Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non
è definito.
1749
Benedetto di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito., come il fratello Niccolò, fu impiegato nella banca di Antonio RondinelliErrore. Il segnalibro non è definito. ed ereditò la
primogenitura di Poggio dal fratello Jacopo nel 1706. Morì nel mar. 1718.
a) carte personali
123. 24
Obbligo di Benedetto ai propri eredi per far celebrare 1400
messe dopo la sua morte. Contiene anche alcune ricevute
di messe dette (1718-1733)
11.8.1676
Fascicolo
123. 25
Riscossione di un credito dei GrifoniErrore. Il segnalibro
non è definito. da parte di Benedetto, loro procuratore
1685-1686
Fascicolo
123. 26
Notizie del viaggio in MozambicoErrore. Il segnalibro
non è definito. nel primo ’500 di Ferdinando BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito. con Vasco de GamaErrore. Il segnalibro non è definito. raccolte da Benedetto
1695
Fascicolo
123. 27
Notizie su casa Baldovinetti raccolte da Benedetto di Pog-
165
metà del sec.XVIII
gio
Fascicolo
123. 28
Libretto di appunti su affari, ricette e notizie erudite
1706-1715
Registro legato in carta di cm.21x7,5
b) spese
123. 29
Conti e ricevute di spese personali
14.4.1670-10.3.1715
Fascicolo
123. 30
Fatture del sarto francese “monsù Bersciano”
23.6.1670-2.11.1674
Fascicolo
123. 31
C.s. del sarto fiorentino Ippolito Pippi
10.6.1684-16.6.1685
Fascicolo
123. 32
11.1693-19.4.1707
Conti e ricevute di spese
Fascicolo
Maria Teresa di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito., monaca dal 1719, entrò nel monastero di S.Maria di CandeliErrore. Il segnalibro non è definito. il 4 giu. 1726 con il nome
di suor Maria Rosalia.
123. 33
Contratto d’ingresso nel monastero di S.Maria di CandeliErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze di suor
Maria Rosalia. Contiene anche “Nota del fornimento che si
costuma portarsi nel vestimento nel monastero”
31.7.1726
Fascicolo
123. 34
Carte di suor Rosalia. Contiene anche due lettere della medesima alla madre, Francesca SanminiatiErrore. Il segnalibro non è definito., e al fratello, e la nota del matrimonio
delle sorelle
4.6.1730-20.2.1764
Fascicolo
Giuseppe Maria di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito., nonostante la sua precoce morte (1700-1739), fu capitano militare in Francia, Fiandra e
Toscana a servizio del granduca.
124. 1
Carte relative all’attività di Giuseppe Maria nelle galere di
Toscana e come capitano in Francia. Contiene anche nota
degli argenti trovati alla sua morte nel 1739
Fascicolo
166
prima metà
del sec.XVIII
124. 2
Nota di tutto ciò che deve portare un cavaliere per navigare
sulle galere di Toscana. Contiene anche nota della biancheria di Giuseppe Maria di NiccolòErrore. Il segnalibro
non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito.
prima metà
del sec.XVIII
Fascicolo
124. 3
Spese per la vestizione di un cavaliere dell’ordine di
S.Stefano
prima metà
del sec.XVIII
124. 4
Prove di nobiltà di Giuseppe Maria per vestire l’abito dei
cavalieri di S.Stefano (sunto del processo che si trova
nell’Archivio dei Cavalieri di S.Stefano a Pisa)
1718
Fascicolo
124. 5
Salvacondotto rilasciato dal granduca Gian GastoneErrore. Il segnalibro non è definito. per transitare in
Europa
20.3.1734
124. 6
Catalogo dei libri del capitano Giuseppe Maria “fatto
l’anno 1736 al suo ritorno di Francia”
1736
124. 7
Carte di Giuseppe Maria al tempo in cui fu comandante per
il granduca delle contee di Carpegna e Scavolino
1738-1739
Fascicolo
124. 8
Contratto di restituzione delle contee di Carpegna e Scavolino, occupate nel 1738 dal granduca con il capitano
Giuseppe
Fascicolo segnato XV.10
1741
Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., primogenito dei figli di Niccolò, rimase orfano di padre molto presto, prima ancora di essere avviato alla mercatura. I suoi studi
giuridici sono testimoniati da alcuni manoscritti ora conserati nella Biblioteca Marucelliana di
Firenze, ma la sua grande passione fu l’antiquaria. Oltre agli studi sulle antichità toscane e a
quelli sulle famiglie nobiliari (che diedero vita ai ‘centoni’ ora conservati nella Biblioteca Nazionale di Firenze), si occupò della propria famiglia di cui ricostruì la storia, anche grazie alle
numerose fonti allora conservate nell’Archivio. Fu lui a presentare la domanda per il marchesato, dopo le leggi nobiliari del 1750, ottenuto nel dic. 1752. Sposò Caterina Maria BartolommeiErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1740 e morì nel 1772. Fu socio
dell’Accademia della Crusca e della Società Colombaria col nome di Vagante (vedi U. Dorini,
La Società Colombaria).
a) carte personali
124. 9
Carte personali di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., documenti di scuole e accademie. Fascicolo
167
12.11.1714-4.1737
124. 10
Rendimento di conti tenuto da Giovanni di PoggioErrore. 14.8.1717-30.9.1729
Il segnalibro non è definito. per i fratelli dalla morte del
padre
Fascicolo
124. 11
Studi di lingua francese di Giovanni di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito., minute di lettere da lui copiate
1720 ca.
Registro legato in carta di cm.23x16,5
124. 12
Nomina di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito. a soprintendente della comunità di Usigliano
Fascicolo segnato XI.11
23.1.1720
124. 13
Procure di Camillo RuschiErrore. Il segnalibro non è de- 11.3.1722-30.3.1722
finito. di Pisa a Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito. per una riscossione
Fascicolo segnato XI.5
124. 14
Lettera d’impegno dei fratelli Giovanni di PoggioErrore.
Il segnalibro non è definito. e Giuseppe Maria per il suffragio della zia suor Caterina CelesteErrore. Il segnalibro
non è definito., morta il 1° ago. nel monastero della CrocettaErrore. Il segnalibro non è definito.
27.8.1722
124. 15
Conti di spese e ricordi dei viaggi fatti da Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. a RomaErrore. Il segnalibro non è definito. per l’anno santo
1725. Contiene anche conti di spese e ricordi dei viaggi in
Lombardia, Romagna e Marca Trevigiana (1731-1733)
Fascicolo segnato XII.1
1725-1733
124. 16
Costituzione di una società d’Arte della Seta fra cui i fratelli Baldovinetti Giovanni, Giuseppe e Jacopo
17.7.1728
124. 17
Elezione di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito. ad accademico della Crusca. Contiene anche la
convocazione a un’adunanza
25.9.1745
Fascicolo
124. 18
Biglietto di rimostranze di Giovanni di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. all’auditore fiscale per le partecipazioni della morte della madre
1757
124. 19
Dispensa dalla quaresima accordata a Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
8.3.1764
168
125. 1
Carte relative al credito che Giovanni, Giuseppe e Niccolò
Baldovinetti tenevano dai negozi ValentiniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XX.2
25.1.1765
(1731-1765)
125. 2
Relazione dell’autopsia sul cadavere di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. del cerusico Pietro GiovannelliErrore. Il segnalibro non è definito.
5.9.1772
Fascicolo
125. 3
Licenza del vescovo di S.Miniato per collocare l’epigrafe
funeraria di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non
è definito. nella pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito.. Contiene anche copia dell’epigrafe in questione
16.2.1773
Fascicolo
125. 4
Orazione latina scritta in lode di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. dall’erudito fiorentino Anton Francesco GoriErrore. Il segnalibro non è
definito.
1780 ca.
Fascicolo
b) carte e appunti di studi antiquari ed erudizione
125. 5
Dai Sigilli di Domenico Maria ManniErrore. Il segnalibro non è definito., la parte su quello di InnocenzoErrore. Il segnalibro non è definito. VIIIErrore. Il segnalibro non è definito. che si trovava presso Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
prima metà
del sec.XVIII
Fascicolo a stampa
125. 6
Discorso su Firenze e la casa Baldovinetti di Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche un sunto dello stesso del 1733
1724
Fascicolo
125. 7
Appunti con notizie tratte da codici antichi su varie proprietà terriere dei Baldovinetti
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 8
Elenco dei Baldovinetti iscritti all’Arte della Seta
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 9
Elenco dei priori e gonfalonieri dei Baldovinetti redatto da
Francesco FontaniErrore. Il segnalibro non è definito.,
bibliotecario della Riccaridiana
Fascicolo
169
metà del sec.XVIII
125. 10
Carte e notizie raccolte da Giovanni di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. sui beni di famiglia. Contiene
anche notizie sugli AcciaioliErrore. Il segnalibro non è
definito.
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 11
Notizie sulla pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è
definito. e sui lavori del 1757. Contiene anche una pianta
della chiesa “per conto del nuovo altar maggiore” del 1757
e la trascrizione del soggiorno nella villa di MartiErrore.
Il segnalibro non è definito. del vescovo Suarez de la
ConcaErrore. Il segnalibro non è definito. in occasione
della visita pastorale del 1739
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 12
Notizie sui Baldovinetti già BuonaccoltiErrore. Il segnalibro non è definito., consorti dei MarescottiErrore. Il
segnalibro non è definito.
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 13
Notizie sul pittore AlessioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 14
Notizie sulla famiglia Guidi Baldovinetti BorghiniErrore.
Il segnalibro non è definito. raccolte da Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e successivamente integrate
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 15
Notizie sulla famiglia CaramelliErrore. Il segnalibro non
è definito. di Marti
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 16
Notizie sui padronati dei Baldovinetti delle chiese di
S.Ilario a MontereggiErrore. Il segnalibro non è definito.
e S.Ansano a Mont’Aceraia in MugelloErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche la nota di alcune presentazioni fatte dalla famiglia a dette chiese e un registro
dei notai che hanno rogato per i Baldovinetti
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 17
Notizie di fra Giovan Carlo BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è definito., vescovo di Borgo S.Sepolcro (vedi
n.115.3)Errore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo
170
metà del sec.XVIII
125. 18
Dimostrazione dell’erroneo riconoscimento della famiglia
“della Pera” citata da Dante con i Baldovinetti, da parte di
Vincenzo FolliniErrore. Il segnalibro non è definito.
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 19
Notizie sulla famiglia Baldovinetti raccolte da Giovanni di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. e altri
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 20
Ricordi di Giovanni di FrancescoErrore. Il segnalibro
non è definito. Baldovinetti trascritte dal suo memoriale
da parte di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è
definito.
metà del sec.XVIII
Fascicolo
125. 21
Alberi genalogici dei Baldovinetti e stemmi disegnati a
china di alcune famiglie imparentate
metà del sec.XVIII
Fascicolo
126.
Notizie relative al Comune di MartiErrore. Il segnalibro
non è definito., alla sua popolazione, alle tasse, alle opere
pubbliche. Contiene anche “pianta di beni da MartiErrore.
Il segnalibro non è definito. fino al Piano”
metà del sec.XVIII
(1433-1760)
Filza legata in cartone di cm.34,5x23,5
127.
Processi nelle cause Baldovinetti e TornaquinciErrore. Il
segnalibro non è definito., Bacchereti e pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., NencioniErrore.
Il segnalibro non è definito. e BenedettiErrore. Il segnalibro non è definito., Bottai, Carleschi
metà del sec.XVIII
(sec.XVII-XVIII)
Filza legata in cartone di cm.35x24
128.
Carte relative alla fattoria e alla chiesa di S.Maria a BassaErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
disegno a china di una pisside donata alla chiesa e carte
relative al rifacimento di quella di S.Margherita a MontarsoErrore. Il segnalibro non è definito.
metà del sec.XVIII
(sec.XVIII)
Filza legata in cartone di cm.34,5x23
129.
Notizie relative alla pieve di S.Maria Novella di MartiErrore. Il segnalibro non è definito., all’Opera, alle
compagnie di S.Giovanni, del Rosario e del Sacramento.
Contiene anche notizie sulle chiese di Castel del BoscoErrore. Il segnalibro non è definito., Usigliano,
MontebicchieriErrore. Il segnalibro non è definito., PratiglioneErrore. Il segnalibro non è definito. e MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.34,5x23
171
metà del sec.XVIII
(sec.XVIII)
130.
Memorie di possessioni di varie famiglie di Marti e di altri
possidenti nel comune: Bacchereti, Bamberini, Capponi,
Carleschi, Ciardi, Dandi, dell’Usso, Francalanci, Frosini,
Guerrazzi, Malapelle, Mancini, Marianelli, NencioniErrore. Il segnalibro non è definito., Panzani, Pucci,
Pupeschi, da Ripa, Sancasciani, Sanmartini, Zati, nonché
dell’Opera di S.Maria della SpinaErrore. Il segnalibro
non è definito., dei padri di S.CaterinaErrore. Il segnalibro non è definito., della compagnia di S.Giovanni dei
FiorentiniErrore. Il segnalibro non è definito., tutti di Pisa
metà del sec.XVIII
(sec.XVIII)
Filza legata in cartone di cm.34x23,5
131.
Notizie relative alle cause della pieve di MartiErrore. Il
segnalibro non è definito. in relazioni ai suoi benefici.
Contiene anche notizie sui PupeschiErrore. Il segnalibro
non è definito. e MarconciniErrore. Il segnalibro non è
definito. all’altare del Carmine, e BarniniErrore. Il segnalibro non è definito. all’altare del Crocifisso
metà del sec.XVIII
(sec.XVIII)
Filza legata in cartone di cm.35x23,5
132.
Copia dei resoconti di 13 conclave per l’elezione dei papi
da Gregorio XIVErrore. Il segnalibro non è definito. a
Clemente XIErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche opuscolo a stampa con le istruzioni per i conclave
metà del sec.XVIII
(1580-23.11.1700)
Filza legata in cartone e pergamena di cm.32x23, cc.563
Caterina Maria BartolommeiErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1741 sposò Giovanni
di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti.
133. 1
Relazione dell’esame necroscopico fatto sul cadavere di
Caterina BartolommeiErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti (+ 18 gen. 1772)
22.1.1772
Fascicolo
Jacopo di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito. (n.1709) fu canonico della cattedrale
fiorentina e morì il 28 mar. 1749.
133. 2
Avvisi religiosi inviati al canonico Jacopo di NiccolòErrore. Il segnalibro non è definito.
prima metà
del sec.XVIII
Fascicolo
133. 3
Attestato della tonsura di Jacopo di NiccolòErrore. Il se-
172
5.1.1733
gnalibro non è definito. avvenuta il 30 lug. 1724
Fascicolo
133. 4
Carte relative al comportamento della comunità di Marti in
materia di estimi raccolte da Jacopo per alcuni ricorsi
1734
Fascicolo
133. 5
Breve di Clemente XIErrore. Il segnalibro non è definito.IErrore. Il segnalibro non è definito. con la concessione a Jacopo, canonico della Metropolitana fiorentina, di
coprirsi il capo
28.2.1735
133. 6
Carte relative alla locazione di una villa a Fiesole concessa
dagli StrozziErrore. Il segnalibro non è definito. al canonico Jacopo Baldovinetti. Contiene anche scritta di locazione della villa del BorghettoErrore. Il segnalibro non è
definito. di Fiesole, dei CapponiErrore. Il segnalibro non
è definito., a Carlo DatiErrore. Il segnalibro non è definito. e disdetta del medesimo Jacopo (1731-1736)
1736-1749
Fascicolo
133. 7
15.3.1740-14.5.1765
Libro di spese personali
Registro legato in cartone di cm.29,5x21
133. 8
Processo fra Jacopo e il Capitolo fiorentino a causa
dell’esenzione dal coro del medesimo
30.12.1743-1746
Filza legata in cartone di cm.30x21,5
Giuseppe di Giovanni (n.1741) fu ciambellano del Granduca, amministrò compagnie religiose e monasteri, fu curatore ereditario (per cui qui è conservato un cospicuo nucleo di carte
Strozzi) e morì nel 1801
a) carte personali
133. 9
Carte relative all’amministrazione di alcuni interessi personali e dei suoi assistiti
1770-1800 ca.
Fascicolo
133. 10
Obbligazione di pagare un’elemosina al chierico Gaetano
BeauvaisErrore. Il segnalibro non è definito.
133. 11
Notizie su alcuni personaggi della famiglia Baldovinetti
Fascicolo
133. 12
Carte relative alle attività di Giuseppe di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. e note di spese. Contiene anche
la nota di un’epigrafe che ricorda il restauro di una chiesa
173
15.3.1774
seconda metà
del sec.XVIII
fine del sec.XVIII
promosso da Giuseppe, AntoninoErrore. Il segnalibro
non è definito. e FrancescoErrore. Il segnalibro non è
definito. nel 1787
Fascicolo
133. 13
Ricordi dei Santi Esercizi dell’anno 1784
1784
133. 14
Diploma della Reale Accademia Fiorentina a Giuseppe di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito., ciambellano
del granduca
5.2.1784
133. 15
Nota di libri di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro
non è definito. ritrovati nella casa di Luca MazzoniErrore. Il segnalibro non è definito. alla morte di
quest’ultimo
30.11.1787
Fascicolo
133. 16
Discorso di Tommaso IsolaniErrore. Il segnalibro non è
definito. in lode di Marco Antonio MozziErrore. Il segnalibro non è definito. dedicato a Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
fine del sec.XVIII
Fascicolo legato con filo di cm.31x21,5
133. 17
Certificato del medico Giulio ScutellariErrore. Il segnalibro non è definito. sulla salute di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
21.5.1799
133. 18
Perizia dei beni dell’eredità lasciata da Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. a FiglineErrore.
Il segnalibro non è definito. Valdarno (case), alle PalaioleErrore. Il segnalibro non è definito. di Fiesole (villa), a
Firenze. Contiene anche piantine acquerellate degli stabili
e inventari dei beni mobili
Fascicolo legato con filo segnato XXV.1
19.7.1802
b) carte relative agli operariati
134. 1
Copia delle costituzioni della Compagnia della MisericordiaErrore. Il segnalibro non è definito. dell’anno 1575
metà del sec.XVIII
Registro legato in cartone di cm.21,5x16,5, pp.69
134. 2
Lite fra i deputati alla ricostruzione dell’edificio per la Misericordia e la Compagnia di cui era provveditore Giuseppe. Contiene anche elenco dei confrati
Registro legato in carta di cm.31x21
174
30.11.1783
134. 3
Carte relative al monastero di S.Maria in MonticelliErrore. Il segnalibro non è definito. di cui Giuseppe di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. fu operaio al
tempo della soppressione (del 16 ago. 1785). Contiene anche alcune notizie storiche sul monastero, l’inventario al
tempo della soppressione, e un progetto di Giuseppe di
Poggio per la conversione dell’istituto a scuola per giovanetti
1785-1786
Fascicolo
134. 4
Menù delle monache di S.Niccolò di FirenzeErrore. Il segnalibro non è definito.
ultimo quarto
del sec.XVIII
Fascicolo
134. 5
Carte relative alla gestione dell’Opera del monastero di
S.Onofrio di FulignoErrore. Il segnalibro non è definito.
di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche il regolamento del monastero del 1786
e la dimostrazione delle entrate e delle uscite per il 1795
1790-1800 ca.
Fascicolo
134. 6
Carte relative alla Compagnia della Buca di
S.GirolamoErrore. Il segnalibro non è definito. presso
S.Filippo Benizi sotto le logge dell’Annunziata di Firenze.
Contiene anche i capitoli della compagnia (1792), e
l’inventario degli arredi
2.1.1796-1.5.1796
Fascicolo
134. 7
Carte relative all’eredità di Teresa Camilla AmerighiErrore. Il segnalibro non è definito. della Confraternita di Misericordia di Firenze. Contiene anche i bilanci
del libro debitori e creditori della detta eredità
1796-1801
Fascicolo
c) curatela dell’eredità StrozziErrore. Il segnalibro non è definito.
135. 1
Carte relative alla gestione dell’eredità StrozziErrore. Il
segnalibro non è definito.. Contiene anche inventari e
note di beni, e l’inventario dei beni mobili della villa del
PalagioErrore. Il segnalibro non è definito. a Campi Bisenzio con nota di spese per il restauro di 37 quadri da
parte di Leonardo Cambi,Errore. Il segnalibro non è definito. del 1794
ultimo quarto
del sec.XVIII
Fascicolo
135. 2
Lettere di vari StrozziErrore. Il segnalibro non è definito. a Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è defi-
175
25.1.1780-4.6.1800
nito. (Maria Caterina dal convento della QuieteErrore. Il
segnalibro non è definito., Maria Eleonora negli Uguccioni, Maria Elisabetta dal convento di Candeli, abate Giovan Battista, Maria Settimia nei Feroni, Teresa dal monastero di S.Maria Maddalena dei Pazzi, marchese Uberto).
Contiene anche lettere di Francesco Rossi ad Anna Ximenes Feroni (1769) e di Angela Patarozzi al marchese Feroni
Fascicolo
135. 3
Lettere relative all’eredità StrozziErrore. Il segnalibro
non è definito. di Antonio LottiErrore. Il segnalibro non
è definito., fattore degli Strozzi al PalagioErrore. Il segnalibro non è definito., mons. ManciniErrore. Il segnalibro non è definito., vescovo di Fiesole, Angelo NaldiErrore. Il segnalibro non è definito., fattore degli
Strozzi a PontederaErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche minute e copie di lettere di Giuseppe di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. relative alla
medesima eredità
30.3.1784-1801 ca.
Fascicolo
135. 4
Prima nota delle entrate e uscite degli eredi Strozzi
23.1.1786-23.4.1789
Fascicolo legato con filo
135. 5
Inventario dei beni mobili della casa di PontederaErrore.
Il segnalibro non è definito. di proprietà degli eredi
Strozzi
2.9.1789
Fascicolo
135. 6
Carte relative all’amministrazione del patrimonio delle sorelle Strozzi (Eleonora UguccioniErrore. Il segnalibro
non è definito. e Settimia FeroniErrore. Il segnalibro
non è definito.). Contiene anche pianta acquarellata di un
terreno di proprietà posto a PontederaErrore. Il segnalibro non è definito., Porta PisanaErrore. Il segnalibro
non è definito., di Giovan Domenico RiccettiErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIV.2
20.9.1796-1797
136.
Libro di cassa per l’amministrazione dell’eredità Stroz- 18.4.1785-18.8.1801
ziErrore. Il segnalibro non è definito. tenuto da Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito. procuratore delle sorelle
Registro legato in cartone di cm.30,5x22, cc.200 ca.
137.
Inventario dei beni mobili della villa di MontughiErrore.
Il segnalibro non è definito. di pertinenza di Settimia
176
1.6.1797
Strozzi vedova Feroni
Registro legato in cartone di cm.32x23, cc.70 ca., segnato
138. 1
XV
Carte relative alla pretesa di dote dall’eredità StrozziErrore. Il segnalibro non è definito. di Teresa RossiErrore. Il segnalibro non è definito., vedova di Alessandro Strozzi. Contiene anche testamento della medesima
estratto dalla filza IIII n.22 del Vecchio ordinamento
(1781)
24.2.1797-7.4.1797
Filza legata in carta e filo di cm.30x22
d) altre curatele e tutele
138. 2
Tutela del patrimonio della sorelle Maddalena e Cassandra
del fu barone Giuliano FranceschiErrore. Il segnalibro
non è definito.
23.6.1775
138. 3
Tutela di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
Pepi, figlio di Ottavia Macigni PepiErrore. Il segnalibro
non è definito. di cui Giuseppe fu esecutore testamentario
6.2.1779-25.1.1786
Fascicolo
138. 4
Lettere dei Bargigli SarchiErrore. Il segnalibro non è definito. in merito al loro familiare Niccolò tutelato da Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
30.8.1784
Fascicolo
138. 5
Ristretto di dare e avere fra Giuseppe di PoggioErrore. Il
segnalibro non è definito. e Francesco dell’Usso Dandi
1786-6.5.1789
138. 6
Carte relative al patrimonio DiniErrore. Il segnalibro non
è definito. posto sotto la curatela di Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
inventario dettagliato dei beni mobili del palazzo DiniErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze del
1788
4.2.1786-10.6.1797
Fascicolo
138. 7
Esecuzione del testamento del priore Pietro SagrestaniErrore. Il segnalibro non è definito.
24.5.1786
138. 8
Curatela di Tommaso Ricciardi PolliniErrore. Il segnalibro non è definito.
8.2.1788-7.11.1790
Fascicolo
138. 9
Causa fra Francesco Della NaveErrore. Il segnalibro non
177
8.4.1789-5.3.1791
è definito. e Tommaso Ricciardi PolliniErrore. Il segnalibro non è definito. di cui era tutore Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
Filza legata in cartone di cm.31,5x22
138. 10
Relazione finale della gestione dell’eredità del marchese
Francesco Maria NiccoliniErrore. Il segnalibro non è definito., di cui Giuseppe fu curatore
26.6.1789
Fascicolo
138. 11
Relazione finale della tutela MannaioniErrore. Il segnalibro non è definito. di cui Giuseppe fu curatore onorario
27.4.1791
Fascicolo
138. 12
Censo imposto al Conservatorio delle MantellateErrore. Il
segnalibro non è definito. in Chiarito a favore di Anna
MarmiErrore. Il segnalibro non è definito. di cui Giuseppe era procuratore
Fascicolo segnato XXIV.3
9.4.1796
138. 13
Carte relative alla causa IncontriErrore. Il segnalibro non
è definito. e Mensa Arcivescovile seguita da Giuseppe di
PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.
1799
Fascicolo
138. 14
Carte relative alla curatela del patrimonio di Niccolò Saverio CambiErrore. Il segnalibro non è definito. in mano a
Giuseppe di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito..
Contiene anche lettere a Giuseppe dal fattore di CambianoErrore. Il segnalibro non è definito., dei BigalliErrore. Il segnalibro non è definito. e di Domenico
GuerrazziErrore. Il segnalibro non è definito. a proposito
9.7.1799-9.1.1801
Fascicolo
138. 15
Lettera di ragguaglio sugli interessi Mori Sbigoli
20.3.1801
e) eredità personali
139.
Carte relative al vitalizio dell’abate Giuseppe PesciErrore.
Il segnalibro non è definito. (+1794), curato da Giuseppe
di PoggioErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene
anche un inventario dei documenti della detta eredità di cui
Giuseppe fu beneficiario
Filza legata in cartone di cm.32x23 segnata IV.19
178
9.7.1794
Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. sposò Marianna BocchineriErrore. Il segnalibro non è definito. e morì il 30 mar. 1809.
a) carte personali
140. 1
140. 2
Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito. all’Accademia degli Ingegnosi
Riepilogo delle entrate e delle uscite nell’anno 1773
5.2.1771-16.4.1772
1773
Fascicolo
140. 3
Lasciapassare a Francesco Maria di GiovanniErrore. Il
segnalibro non è definito. e Francesco Donnini per recarsi
a Loreto
Fascicolo segnato XXI.19
18.5.1773
140. 4
Diploma di accademico della Sacra Accademia Fiorentina
di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non
è definito.
Fascicolo segnato XXII.4
7.10.1774
140. 5
Carte relative all’acquisto di un palco nel teatro di via del 5.1.1797-27.11.1812
CocomeroErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze
da Giovanni MarchionniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XVII.8
140. 6
Impegno di pagare le spese mediche per i poveri della cura
di Castello
14.5.1804
140. 7
Nota dei denari nella cassa di Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXV.12
2.6.1804
b) operariati di monasteri
140. 8
Nomine e comunicazioni a Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. come operaio di
enti religiosi
18.5.1773-8.2.1794
Fascicolo
140. 9
Leggi, circolari e istruzioni sui monasteri, a stampa, inviate
a Francesco Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è
definito., operaio dei monasteri di S.Chiara a
S.GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Valdar-
179
1775-1799
no, di S.TeresaErrore. Il segnalibro non è definito. e di
S.Onofrio di FulignoErrore. Il segnalibro non è definito.
a Firenze
Fascicolo
140. 10
Carte relative al
monastero
di
S.Chiara
a
S.GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Valdarno
Fascicolo segnato XXII.18
1775-1780 ca.
140. 11
Carte relative al monastero di S.TeresaErrore. Il segnalibro non è definito. di Firenze
Fascicolo segnato XXVI.4
1795-1805 ca.
140. 12
Carte e lettere relative al monastero della SS.Annunziata di
RosanoErrore. Il segnalibro non è definito.
1800-1801
Fascicolo
c) tutele e curatele
140. 13
140. 14
140. 15
Tutela di Alamanno da FilicaiaErrore. Il segnalibro non
è definito.
Carte relative alla tutela FangacciErrore. Il segnalibro
non è definito.
Fascicolo segnato XXII.4
4.1.1775-4.7.1777
1777-1778
Carte relative alla tutela dei pupilli ScaramucciErrore. Il 18.6.1791-12.7.1798
segnalibro non è definito.
Fascicolo
140. 16
Carte relative alla tutela del patrimonio SiminettiErrore. Il
segnalibro non è definito. di Maria Angiola figlia minorenne del fu sen. Niccolò. Contiene anche relazione di Pietro RicciErrore. Il segnalibro non è definito. sul riordino
dell’Archivio SiminettiErrore. Il segnalibro non è definito. del 1799
1.8.1795-1799
Fascicolo
140. 17
Carte relative all’esecuzione del testamento di Anna Balducci ManzuoliErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIV.13
3.2.1798
140. 18
Carte relative alla tutela delle pupille RontiniErrore. Il segnalibro non è definito.
14.11.1801-8.1807
Fascicolo
AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. di Giovanni dal 1769 fu canonico della metro-
180
politana fiorentina e dal 1776 proposto della chiesa delle SS.Maria e Giulia a LivornoErrore.
Il segnalibro non è definito.. Egli è noto per la sua adesione al riformismo giansenista leopoldino, ebbe contatti con Scipione dei RicciErrore. Il segnalibro non è definito. e altri
esponenti di tale movimento, e per questo fu allontanato da Livorno nel 1790. Di lui rimane
qui un importante carteggio, comprensivo di copialettere (si vedano nella sezione della corrispondenza). Molte sue carte dottrinali si travano nella Biblioteca Marucelliana di Firenze,
un’altra ingente parte del carteggio nell’Archivio di Stato di Pirenze. Nel periodo di esilio da
Livorno, trascorso a Marti, Antonino approfondì i suoi studi sulle tecniche agrarie, documentati da alcuni scritti qui conservati.
a) carte personali
141. 1
Nota dei denari pagati dai fattori di Marti e FusaioErrore.
Il segnalibro non è definito. ad AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
1768-1771
141. 2
Saldi di entrate e uscite di AntoninoErrore. Il segnalibro
non è definito. e fratelli Baldovinetti. Contiene anche inventario e stima della mobilia trasferita a LivornoErrore.
Il segnalibro non è definito. da Antonino al tempo del
suo mandato in quella città
1771-1786
Fascicolo
141. 3
Procura del reverendo AntoninoErrore. Il segnalibro non
è definito. Baldovinetti al fratello Giuseppe Maria a causa
della sua prossima partenza
22.12.1772
141. 4
Acquisto dei beni dell’abbazia di S.SalvatoreErrore. Il segnalibro non è definito. a SoffennaErrore. Il segnalibro
non è definito. dai Vallombrosani di ArezzoErrore. Il segnalibro non è definito. e carte relative (19 ott. 1779).
Contiene anche risarcimento del mulino di CerretoErrore.
Il segnalibro non è definito. con schizzo a penna dei luoghi e inventari di consegna ai fattori della Badia
Fascicolo segnato XXIV.12
1779-1797
141. 5
Concessione di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito., proposto di LivornoErrore. Il segnalibro non è
definito., alla locale Confraternita
18.3.1780
141. 6
Contratti inerenti al beneficio di S.Sebastiano di CascinaErrore. Il segnalibro non è definito. di PisaErrore. Il
segnalibro non è definito. del quale fu rettore monsignor
AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. dal 1795 al
1808
Fascicolo segnato XIV
21.6.1787-2.3.1807
181
141. 7
Ricevute
28.9.1787-20.6.1799
Fascicolo
141. 8
Causa promossa da Stefano FrilliErrore. Il segnalibro
non è definito. per un terreno a CalabronaiaErrore. Il segnalibro non è definito. di Castelfranco acquistato nel
1779 da mons. AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato XXIII.12
1792-1785
141. 9
Assunzione di Lorenzo BaroniErrore. Il segnalibro non è
definito. come segretario e bibliotecario di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
20.7.1792
141. 10
Carte relative al beneficio di S.Francesco di Paola posto
nella chiesa di S.Bartolomeo a SoviglianaErrore. Il segnalibro non è definito.
9.4.1792-26.9.1795
Fascicolo
141. 11
Notizie sulla cappella di S.Bartolomeo a SoviglianaErrore. Il segnalibro non è definito. inviate ad AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. da Tommaso
PoggialiErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1802
1793-1802
Fascicolo
141. 12
Causa fra AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
Baldovinetti e AncillottiErrore. Il segnalibro non è definito. per gli obblighi della cappella di S.Francesco di Paola
a Sovigliana
Fascicolo segnato VIII
1793-1808
141. 13
Nota dei livelli riscossi per il beneficio dei SS.Antonio e
Sebastiano nella pieve di CascinaErrore. Il segnalibro
non è definito. di PisaErrore. Il segnalibro non è definito. da AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato VI
1793-1794
1799-1802
141. 14
Carte relative al saldo dei lavori di rifacimento nella pieve
di Marti durante l’operariato di mons. AntoninoErrore. Il
segnalibro non è definito.
Fascicolo segnato III
1800-1805
141. 15
Due lettere di Jacopo BusoniErrore. Il segnalibro non è
definito. sul beneficio di Sovigliana e una ricevuta per Casciana
1807-1808
Fascicolo
182
141. 16
Inventario dei beni mobili della villa delle PalaioleErrore.
Il segnalibro non è definito. di proprietà di monsignor
AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
9.8.1808
Fascicolo
141. 17
Relazione sulle cause della morte di AntoninoErrore. Il
segnalibro non è definito. Baldovinetti ed esame necroscopico sul suo cadavere
lug. 1808
Fascicolo
141. 18
Certificato di morte di monsignor AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
14.7.1808
b) appunti di studio e brevi scritti
142.
Copia da Elucubrationes in Pandectas, pars V, lib.28, “Qui
testamenta facere possunt”
fine del sec.XVIII
Filza legata in pergamena di cm.33x24
143. 1
Copia da Istituzioni di diritto romano di mano di monsignor AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.
fine del sec.XVIII
Sei quinterni da rilegare di cui manca il secondo
143. 2
Appunti dal LamiErrore. Il segnalibro non è definito.
sulla storia della immagine miracolosa della Madonna di
MonteneroErrore. Il segnalibro non è definito.
143. 3
Discussione fra ecclesiastici su
all’abbandono dei figli
fine del sec.XVIII
tema inerente
26.6.1798
Copia di mano di AntoninoErrore. Il segnalibro non è
definito. di una lettera in latino di mons. Scipione dei RicciErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
lettera del vescovo dei Ricci a un arcivescovo del 1° ago.
1799
primi anni
del sec.XIX
un
Fascicolo con carte leggermente corrose in alto **
143. 4
Fascicolo
143. 5
Copia dell’Elogio di Anton Domenico BamberiniErrore. Il
segnalibro non è definito. dell’abate Orazio MarriniErrore. Il segnalibro non è definito. pubblicato nel
“Museo fiorentino” del 1765
primi anni
del sec.XIX
143. 6
“Scritti d’agricoltura”:
“Descrizione della pianta da foraggio detto propriamente
luzerna, da alcuni erba Spagna e da noi erba medica”.
Conferenza ai Georgofili su “La coltivazione in poggio e in
primi anni
del sec.XIX
183
collina” di Filippo Amatucci.Errore. Il segnalibro non è
definito.
Minuta di uno scritto di AntoninoErrore. Il segnalibro
non è definito. sul “Miglioramento dell’arginatura delle
colline di MartiErrore. Il segnalibro non è definito.”.
“Calcolo della quantità del peso necessario del carico per
uno strettoio da ulive” di Pietro Ferroni.Errore. Il segnalibro non è definito.
“Metodo di fare delle nuove piantagioni di ulivi per mezzo
di polloni” del georgofilo Michele BaroniErrore. Il segnalibro non è definito. di Treggiaia.Errore. Il segnalibro non è definito.
“Regole per fare il vino di perfetta qualità e di lunga durata”. Contiene anche disegno a penna dei tini della Reale
fattoria delle Cascine dell’Isola.
“Metodo che si pratica per seminare la sulla nel territorio
di Seminara” tratto da D.G. in “Giornale d’Italia”. Contiene anche “Coltivazione della sulla o sia lupino selvatico
all’uso calabrese”.
Articolo tratto dal Cours complet d’Agriculture dell’abate
RozierErrore. Il segnalibro non è definito., alla voce
“Argile”.
“Istruzioni per preparare i sughi”.
“Regole per la salute del bestiame e per il pascolo”.
“Metodo per coltivare i poggi qualunque si siano”. Contiene anche due disegni a penna e colorati a china con il poggio coltivato.
“Regolamento per coltivare i poggi qualunque si siano che
può essere utile anche per i poggi mal coltivati”.
“Piano di miglioramento di coltivazione nel Comune di
MartiErrore. Il segnalibro non è definito.” di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti.
Osservazioni sullo scritto di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. sulla coltivazione a Marti di Michele
Baroni.Errore. Il segnalibro non è definito.
“Istruzione sulla cultura delle api” del conte Camillo Spreti.
Osservazioni sullo scritto di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. “Piano di miglioramento” di mano di
Filippo Amatucci.Errore. Il segnalibro non è definito.
“Notizie riguardanti la sementa del lupinello e sua cultura”
comunicate da un possidente di GelloErrore. Il segnalibro non è definito., PonsaccoErrore. Il segnalibro non è
definito..
“Relazione sui rimedi per riparare alle malattie epidemiche
di AlicaErrore. Il segnalibro non è definito. e ForcoliErrore. Il segnalibro non è definito.” di Pietro Ferro-
184
1801
1801
7.8.1801
23.7.1802
9.8.1803
26.1.1804
niErrore. Il segnalibro non è definito..
Fascicolo segnato V
Jacopo Maria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. fu chierico regolare degli
Scolopi e morì il 20 lug. 1820.
143. 7
Minute di lettere e carte a contenuto amministrativo
1817-1819
Fascicolo
143. 8
Donazione alle nipoti dell’erdità avuta dal fratello AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche
fogli relativi alla pratica
Fascicolo segnato XXVIII.14
27.6.1818
Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. (n.1776) sposò Alfonsina
LandiErrore. Il segnalibro non è definito. e morì il 20 feb. 1814.
143. 9
Carte di Giovanni di PoggioErrore. Il segnalibro non è 12.9.1789-1.11.1792
definito., note di libri per la scuola e altro. Contiene anche
una denuncia delle persone di servizio nel palazzo di Firenze, in via dei Serragli,Errore. Il segnalibro non è definito. del 1814
Fascicolo
143. 10
Conti, ricevute e fatture
primi anni
del sec.XIX
Fascicolo
143. 11
Carte relative all’esecuzione del testamento di Elisabetta
VergiliErrore. Il segnalibro non è definito., vedova Gigli, curata da Giovanni Maria di FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
16.2.1802
Fascicolo
143. 12
Carte relative alla tutela di Cosimo BrunacciErrore. Il segnalibro non è definito. affidata a Giovanni Maria di
FrancescoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti
Fascicolo segnato XXV.15
1805-1806
143. 13
Elezione di Giovanni fra i deputati della cura di
S.FredianoErrore. Il segnalibro non è definito. al CestelloErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche regolamento della Congregazione di S.Giovanni Battista per il soccorso dei poveri del 1773
10.6.1806
Fascicolo
185
Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito. di Ottavio e Vittoria FeroniErrore. Il
segnalibro non è definito. sposò Giovanni Maria Baldovinetti di Poggio il 23 nov. 1803. Ebbe quattro figlie femmine e il maschio, nato il 19 nov. 1804, gli morì dopo solo 3 giorni. Ella
lasciò ai Baldovinetti la cospicua eredità del padre Ottavio LandiErrore. Il segnalibro non è
definito. (se ne vedano le carte nella serie delle eredità).
143. 14
Nota delle spese per il corredo di Alfonsina LandiErrore. 1.8.1803-31.12.1803
Il segnalibro non è definito., sposa di Giovanni Maria di
Poggio, e ricevute relative
Fascicolo
143. 15
Carte relative all’amministrazione dei beni di Alfonsina
LandiErrore. Il segnalibro non è definito.. Contiene anche una sua istanza alla comunità di Palaia contro
l’oscuramento della lapide di AntoninoErrore. Il segnalibro non è definito. Baldovinetti nella pieve di MartiErrore. Il segnalibro non è definito. del 17 mar. 1842
1831-1858
Fascicolo
Vittoria di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. e Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito., nata l’8 giu. 1809, morì il 17 gen. 1843. Sposò Giuseppe ContucciErrore. Il segnalibro non è definito. (+ 1 gen. 1843) il 26 nov. 1827 ed ebbe come dote le
proprietà di CerretoErrore. Il segnalibro non è definito..
143. 16
Lettere a Vittoria BaldovinettiErrore. Il segnalibro non è
definito. della figlia Giulia ContucciErrore. Il segnalibro
non è definito. e dei nipoti. Contiene anche un quadernetto
di francese della stessa Vittoria del 1824
metà del sec.XIX
Fascicolo
Maddalena di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. e Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito., nata il 10 dic. 1805, morì il 30 nov. 1846. Nel 1814, il 27 di lug.,
come riportato in una lettera di Alfonsina Landi al fattore Tommaso PoggialiErrore. Il segnalibro non è definito., vennero estratti a sorte i nomi delle tre figlie ancora nubili per destinare a ognuna di esse una delle proprietà della famiglia: a Maddalena venne destinata quella
del FusaioErrore. Il segnalibro non è definito., a Giovanna quella di Bassa, a Teresa quella
di Marti. Alla morte di Maddalena e di Teresa le proprietà loro assegnate vennero nuovamente
riunite nel patrimonio destinato al figlio di Teresa Baldovinetti, Giovanni TolomeiErrore. Il
segnalibro non è definito. GucciErrore. Il segnalibro non è definito..
143. 17
Bozzetto composto da Maddalena in occasione delle nozze
della sorella Vittoria con Giuseppe ContucciErrore. Il segnalibro non è definito.
186
1820-1830 ca.
143. 18
Biglietto per invito a una rappresentazione al teatro di via
del CocomeroErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze
10.5.1844
143. 19
Elenco dei legati lasciati da Maddalena con il suo testamento
29.11.1848
Fascicolo
Giovanna di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. e Alfonsina LandiErrore. Il segnalibro non è definito., nata il 27 lug. 1814, morì il 17 feb. 1836.
Teresa di GiovanniErrore. Il segnalibro non è definito. Maria e Alfonsina LandiErrore. Il
segnalibro non è definito., nata il 4 gen. 1812, fu la figlia destinata a ereditare dalla nonna
materna il casato Bocchineri, dal padre quello dei Baldovinetti. Suo figlio, Giovanni TolomeiErrore. Il segnalibro non è definito. GucciErrore. Il segnalibro non è definito. (ella
aveva sposato Luigi di Jacopo il 4 giu. 1834), rinunziò infatti al suo nome e assunse quello
della casata dei Baldovinetti, subentrandovi a ogni effetto (si vedano le carte di Giovanni Tolomei Gucci nella sezione a lui relativa).
CARTE DI VARIA PROVENIENZA
Nella miscellanea della sezione delle carte personali si trovano carte con annotazioni di varia natura (notizie storiche della famiglia, ricette, poesie) raccolte in occasioni che non è stato
possibile identificare. Vi è poi una raccolta di notizie relative a leggi emesse dallo Stato fiorentino e a vicende politiche a esso legate.
143. 20
Copia di un mandato di procura del Comune di Firenze da
cui risulta che Baldovinetto di BorgognoneErrore. Il segnalibro non è definito. d’Ugo di Giuda era un console
della Repubblica fiorentina
1204-1466
143. 21
Breve descrizione di spese sostenute dal Comune di Firenze in cui si nomina Giovanni VillaniErrore. Il segnalibro
non è definito. (+1348)
sec.XIV
143. 22
Petizione del corazzaio Guido LandiErrore. Il segnalibro
non è definito. contro il vinattiere Agnolo del GambaErrore. Il segnalibro non è definito., entrambi di Firenze, per un debito
3.1.1385
143. 23
“Riformagione contra chi ofenderà alcuno de Colegi” fiorentini
seconda metà
del sec.XIV
143. 24
Elenco in ordine alfabetico delle famiglie fiorentine che
fornirono Signori e Gonfalonieri alla Repubblica poi Signoria fiorentina
seconda metà
del sec.XIV
187
Registro legato in pergamena di cm.33,5x24
143. 25
Dichiarazione di Francesco e fratelli di Matteo da CollegoliErrore. Il segnalibro non è definito.Errore. Il segnalibro non è definito. per il ritiro di una petizione contro Stefano di JacopoErrore. Il segnalibro non è definito.
dello stesso luogo
sec.XV
143. 26
Votazioni per l’elezione a gonfaloniere del comune di Firenze che risultò essere Forese SalviatiErrore. Il segnalibro
3.1.1413
non è definito.
Carta lacera **
143. 27
Legge relativa ai messi comunali di Firenze
ott. 1466
143. 28
Copia della lettera degli Otto di Pratica alla Pieve
S.StefanoErrore. Il segnalibro non è definito. e al provveditore di ArezzoErrore. Il segnalibro non è definito.
29.11.1525
143. 29
Discorso di ringraziamento a Filippo IIErrore. Il segnalibro non è definito. per aver affidato lo Stato di SienaErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze. Contiene anche copie di alcune lettere scambiate tra Cosimo
IErrore. Il segnalibro non è definito. e ambasciatori
sec.XVI-XVIII
Fascicolo legato in carta
143. 30
“Resegnatio unius portionis ripae Almae Urbis”, sostizione
di un ufficiale parzionario delle ripe della città di RomaErrore. Il segnalibro non è definito.
22.3.1561
Fascicolo
143. 31
Copia del trattato di sottomissione del comune di MontopoliErrore. Il segnalibro non è definito. a quello di Firenze del 1349
sec.XVII
Fascicolo
143. 32
Note sui viaggi a RomaErrore. Il segnalibro non è definito. del principe Gian Carlo dei MediciErrore. Il segnalibro non è definito., creato cardinale da InnocenzoErrore. Il segnalibro non è definito. XErrore. Il segnalibro non è definito. nel 1644
metà del sec.XVII
Fascicolo
143. 33
Constitutiones Centuriae S.Romani erectae anno domini
1643 ac reformatae 1654
1659
Fascicolo a stampa
143. 34
Avviso di una lotteria a favore della Pia Casa di Rifugio di
188
fine sec.XVII
S.Filippo NeriErrore. Il segnalibro non è definito. a Firenze
inizi sec.XVIII
Fascicolo a stampa
143. 35
Biglietti di una lotteria olandese
1784
Fascicolo
143. 36
Due ricette per fare l’“insalata frangipana” e gli
“schizzetti”
143. 37
Ricetta per fare il Vin Santo
143. 38
Poesie e volantino della Società Calcografica “agli amatori
di belle arti” del 1800
metà del sec.XVII
1787
sec.XIX
Leggi granducali a stampa
143. 39
Legge sopra le donationi
5.1.1551/52
143. 40
Legge sopra i Fidecommessi e Primogeniture da osservarsi nel Granducato di Toscana
1747
Fascicolo
143. 41
Motuproprio del granduca Pietro LeopoldoErrore. Il segnalibro non è definito. sulle disdette agricole
143. 42
Istruzioni per i tutori eletti dal magistrato dei pupilli
Fascicolo
189
2.8.1785
27.9.1797

Documenti analoghi

Alberto Porro ESSENZA DEI RIMEDI OMEOPATICI

Alberto Porro ESSENZA DEI RIMEDI OMEOPATICI preponderante la materia). L’energia emessa dal buco bianco agirebbe sui neutroni dell’acqua provocandone la rottura con emissione di elettroni (radiazioni beta) e protoni. Questi ultimi sotto l’az...

Dettagli