PROGETTO PER MACOMER

Commenti

Transcript

PROGETTO PER MACOMER
ASSOCIAZIONE POLITICO CULTURALE "PROGETTO PER MACOMER"
COMUNICATO STAMPA
"Quousque tandem abutere, Uda, patientia nostra?"
E' questa la domanda che sorge spontanea dopo l'articolo apparso sulla Nuova Sardegna del 24 u.s., nel
quale il Sindaco di Macomer, commentando le giuste osservazioni da noi formulate in merito alla discutibile
sponsorizzazione da parte del Comune della proposta commerciale sugli impianti fotovoltaici avanzata da una
società privata milanese, ha voluto stigmatizzare, stizzito, che la Nostra Associazione non svolge attività
culturale, ma avvilisce i cittadini e versa fango sulla giunta comunale. Vorrei consigliare al Sindaco di essere un
tantino più rispettoso, sia della Nostra Associazione, sia del ruolo istituzionale che è stato chiamato ad
assolvere.
Dobbiamo doverosamente premettere che per infangare gli Amministratori comunali non servono
apporti esterni, in quanto Vi provvedono ad abundantiam da soli con il loro operato e che questa incredibile
vicenda del fotovoltaico conferma che sul piano della cultura amministrativa le lacune del Sindaco e della
Giunta sono così profonde da sorvolare più o meno inconsapevolmente sulle regole basilari della correttezza e
dell’imparzialità della pubblica amministrazione.
Pensiamo che ad avvilire i cittadini non sono le nostre puntuali e documentate prese di posizione su
fatti amministrativi, ma sono semmai le dimissioni burletta del Sindaco, i suoi comportamenti arroganti e
vessatori in Consiglio comunale e verso i Cittadini che cercano di interloquire con lui, il modo in cui cerca di
ridurre al silenzio ogni forma di dissenso . Avvilisce la colpevole incompetenza e superficialità di chi spreca il
denaro pubblico (piscina, GST, Cottolengo) e contemporaneamente esige dai cittadini pesanti sacrifici, con
l’aumento dei tributi locali (TARSU – Addizionale IRPEF). Avviliscono il clientelismo, la parentopoli, il conflitto di
interessi tra funzioni istituzionali ed interessi professionali privati, le persistenti e mai risolte incompatibilità. La
Città è avvilita dall’immobilismo del Sindaco di fronte al precipitare della crisi ed allo smantellamento delle
attività produttive e dei servizi, con un conseguente situazione di prostrazione culturale e di rassegnazione
morale, in cui ha buon gioco chi punta a consolidare il proprio potere facendo leva sulla drammatica
condizione dei cittadini più deboli e indifesi.
Associazione politico culturale "Progetto per Macomer"
il Presidente
Antonello Cosseddu
Macomer, 25.07.2012

Documenti analoghi