Biographies Biografie

Transcript

Biographies Biografie
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 1
STILL, THE CHILDREN ARE HERE
Biographies Biografie
Director: DINAZ STAFFORD
Regista: DINAZ STAFFORD
Dinaz Stafford was born in London, U.K. and grew
up in Bombay, India. She graduated from the
University of Bombay and then went on to complete
a masters degree in Psychology in Richmond,
Virginia, USA. After working as a psychologist with
violent, emotionally disturbed children, she completed
a research project on the impact of science and
technology on the Warlis of Maharashtra.
Dinaz Stafford è nata a Londra, Gran Bretagna, ed è
cresciuta a Bombay, India. Si è laureata all’università di
Bombay, quindi ha conseguito un master in psicologia a
Richmond, Virginia, negli Stati Uniti. Dopo aver lavorato
come psicologa con bambini violenti affetti da gravi turbe
emotive, ha realizzato un progetto di ricerca sull’impatto
della scienza e della tecnologia sui Warlis di Maharashtra.
At this time, Stafford met Mira Nair who thought
it a good idea to have a child psychologist at the
workshops for street children during the making of
Salaam Bombay! and so Stafford’s career in film
began. Stafford subsequently worked with Mira Nair
on Mississippi Masala, The Perez Family and Kama
Sutra: A Tale of Love. She also did local casting for
John Sayles film, Sunshine State (2001).
In quell’occasione, la Stafford ha incontrato Mira Nair,
che ritenne utile la presenza di una psicologa infantile
nei laboratori tenuti con bambini di strada durante la
realizzazione di Salaam Bombay!, dando così inizio
alla carriera cinematografica della Stafford. Dinaz
Stafford ha poi lavorato con Mira Nair a Mississippi
Masala, La famiglia Perez e Kamasutra. È stata
anche la responsabile del casting locale per il film di
John Sayles, La costa del sole (2001).
In 1993, Stafford made Kisses on a Train – a short
film for Channel Four (UK) that won the Grand Prix
at the Clermont Short Film Festival and the audience
prize in Geneva.
Nel 1993, la Stafford ha realizzato Kisses on a Train –
un cortometraggio per Channel Four (GB) che ha vinto
il Grand Prix al Clermont Short Film Festival e il premio
del pubblico a Ginevra.
Stafford spends her time between the profession of
social work and film, as she believes that this
Dinaz Stafford divide il suo tempo tra l’attività di
assistente sociale e il cinema, convinta che questo
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 2
provides a balanced in her otherwise off-kilter
life. Stafford founded the Salaam Balak Trust, an
organization that continues to work with street
children in the Indian cities of Bombay, Delhi and
Bhubaneshwar. She remains very close to the street
children who acted in Salaam Bombay! and has
made a short video on their lives.
conferisca un certo equilibrio alla sua vita, altrimenti
alquanto disordinata. La Stafford ha fondato il Salaam
Balak Trust, un’organizzazione che continua a lavorare
con i bambini di strada nelle città indiane di Bombay,
Delhi e Bhubaneshwar. È rimasta molto legata ai bambini
che hanno recitato in Salaam Bombay! e ha girato un
breve video sulle loro vite.
Stafford divides her time between India, the UK and
the United States and when asked where she feels
most comfortable has to admit – it is in an airplane.
Dinaz Stafford vive tra l’India, la Gran Bretagna e gli
Stati Uniti e se le viene chiesto in quale luogo si senta
più a suo agio deve ammettere che è … in aereo.
Stafford has also worked in India on Discovery
Channel television programmes and other
independent films. While in the UK, she has also
worked in the world of film distribution and the
business of Bollywood.
La Stafford ha lavorato in India anche a programmi
televisivi per Discovery Channel e ad altri film
indipendenti. Mentre si trovava in Gran Bretagna,
ha anche lavorato nel mondo della distribuzione
cinematografica e nell’ambiente di Bollywood.
Still, the children are here is her first feature
documentary film.
Still, the children are here è il suo primo
film-documentario.
Producer: MIRA NAIR
Produttrice: MIRA NAIR
An accomplished film director, writer and producer,
Mira Nair was born in India and educated at Delhi
University and at Harvard. She began her film
career as an actor and then turned to directing
award-winning documentaries, including So Far
From India and India Cabaret. Her debut feature
film, Salaam Bombay!, was nominated for an
Academy Award for Best Foreign Language Film
in 1988. It also won the Camera D’Or for Best First
Feature and the Prix du Public for Most Popular
Mira Nair – regista, sceneggiatrice e produttrice affermata
– è nata in India e ha studiato all’università di Delhi e
ad Harvard. Ha iniziato la sua carriera nel cinema come
attrice, per poi dedicarsi a girare documentari, tra cui
So Far From India e India Cabaret, che hanno vinto
diversi premi.
Il suo primo lungometraggio, Salaam Bombay!, ottenne
una nomination all’Oscar come miglior film straniero nel
1988. Il film ha vinto anche la Camera D’Or come
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 3
Entry at the Cannes Film Festival, as well as 25 other
international awards. Her next film, Mississippi
Masala, won three awards at the Venice Film
Festival, including Best Screenplay and the Audience
Choice Award. Nair’s subsequent films include The
Perez Family (with Marisa Tomei, Anjelica Huston,
Alfred Molina and Chazz Palminteri) and the
sensuous Kama Sutra: A Tale of Love, which she
directed and co-wrote.
Nair directed My Own Country, based on
Dr. Abraham Verghese’s best-selling memoir about
a young immigrant doctor dealing with the AIDS
epidemic. Made in 1998, My Own Country starred
Naveen Andrews, Glenne Headly, Marisa Tomei,
Swoosie Kurtz, and Hal Holbrook, and was awarded
the NAACP (National Association for Advancement
of Colored People) award for best fiction feature.
Nair returned to the documentary form in August
1999 with The Laughing Club of India, which was
awarded The Special Jury Prize in the Festival
International de Programmes Audiovisuels 2000.
In the summer of 2000, Nair shot Monsoon Wedding
in 30 days. A story of a Punjabi wedding, the film
stars Naseeruddin Shah and an ensemble of Indian
actors. Winner of the Golden Lion at the 2001
Venice Film Festival, Monsoon Wedding also won a
Golden Globe nomination for Best Foreign
Language Film.
Nair’s next feature was an HBO original film,
Hysterical Blindness. Set in working class New Jersey
in 1987, the film stars Uma Thurman, Juliette Lewis,
and Gena Rowlands.
migliore opera prima e il premio del pubblico, come opera
più votata, al festival del cinema di Cannes, oltre ad altri
25 riconoscimenti internazionali. Il successivo film della
Nair, Mississippi Masala, ha vinto tre premi al festival
del cinema di Venezia, tra cui quello per la migliore
sceneggiatura e quello del pubblico. Gli altri film della
Nair includono La famiglia Perez (con Marisa Tomei,
Anjelica Huston, Alfred Molina e Chazz Palminteri)
e il sensuale Kamasutra, di cui è stata regista e
co-sceneggiatrice.
Mira Nair ha diretto My Own Country, basato sul
libro di memorie del dottor Abraham Verghese, un
best-seller che narra le vicende di un giovane medico
immigrante alle prese con l’epidemia dell’AIDS. Realizzato
nel 1998, My Own Country è interpretato da Naveen
Andrews, Glenne Headly, Marisa Tomei, Swoosie Kurtz
e Hal Holbrook e ha vinto il premio NAACP (National
Association for Advancement of Colored People) come
miglior film.
La Nair è tornata al documentario nell’agosto del 1999
con The Laughing Club of India, che nel 2000 ha
vinto il premio speciale della giuria al Festival
International de Programmes Audiovisuels.
Nell’estate del 2000, Mira Nair ha girato Monsoon
Wedding, in 30 giorni. Il film, che racconta la storia di
un matrimonio organizzato da una famiglia originaria
del Punjab, è interpretato da Naseeruddin Shah e da un
gruppo di attori indiani. Vincitore del Leone d’Oro al
festival del cinema di Venezia nel 2001, Monsoon
Wedding ha ottenuto anche una nomination al Golden
Globe come miglior film straniero.
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 4
Following the tragic events of September 11, 2001,
Nair joined a group of 11 renowned filmmakers,
each commissioned to direct a film that was 11
minutes, 9 seconds and one frame long. Nair’s
film is a retelling of real events in the life of the
Hamdani family in Queens, whose eldest son was
missing after September 11 and was then accused
by the media of being a terrorist.
In 2003, Nair helms the Focus Features
production of the Thackeray classic, Vanity Fair,
a provocative period tale set in post-colonial
England. Reese Witherspoon plays the lead, Becky
Sharp, and filming takes place in Bath, England.
At the same time, Nair’s production company,
Mirabai Films, is also establishing an annual
filmmaker’s lab, Maisha, in East Africa and India
for eight young filmmakers, which is expected to
commence in 2004
Executive Producer: ROGER KING
Roger King was born and grew up in north
London and is at present based in Massachusetts.
He is a novelist who has also worked as a socioeconomics consultant for the International Fund
for Agricultural Development (IFAD) since its
early days. In his career, King has tried to
integrate work as a creative artist with teaching
and an active involvement with issues of rural
poverty in Asia and Africa.
L’opera successiva della Nair è un film realizzato per la
rete televisiva HBO, Hysterical Blindness. Ambientato
nel New Jersey della classe operaia, nel 1987, il film è
interpretato da Uma Thurman, Juliette Lewis e Gena
Rowlands.
In seguito ai tragici eventi dell’11 settembre 2001, la Nair
ha partecipato all’iniziativa che ha visto 11 celebri registi
impegnati a girare ognuno un film della durata di
11 minuti, 9 secondi e un fotogramma. Il film della
Nair racconta eventi realmente accaduti nella vita della
famiglia Hamdani di Queens, il cui figlio maggiore,
scomparso dall’11 settembre, venne poi accusato dai
media di essere un terrorista.
Nel 2003, Mira Nair dirige per la Focus Features la
produzione del classico di Thackeray, La fiera delle
vanità, un provocatorio racconto d’epoca ambientato
nell’Inghilterra post-coloniale. Il ruolo della protagonista,
Becky Sharp, è interpretato da Reese Whiterspoon e le
riprese si svolgono a Bath, in Inghilterra. Allo stesso
tempo, la casa di produzione della Nair, la Mirabai Films,
sta organizzando nell’Africa orientale e in India un
laboratorio annuale di regia per otto giovani registi,
Maisha, un progetto che dovrebbe partire nel 2004.
Produttore esecutivo: ROGER KING
Roger King è nato e cresciuto nella zona nord di Londra e
attualmente vive in Massachusetts. È un romanziere che ha
anche lavorato come consulente socio-economico per il Fondo
Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) fin dai suoi
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 5
King was educated in England and the United
States, earning a masters degree in Agricultural
Economics from the University of Massachusetts and
a PhD in the same subject from the University of
Reading, England. His work for international
agencies has taken him to more than 20 countries.
His first work with IFAD was on a rice project for
Liberia in 1979. The most recent was consulting on
post-war rural reconstruction in Afghanistan. He has
written many articles on rural development and was
the founding editor of a periodical on the subject.
In his novels, King has explored lives caught
between countries and cultures, with the world
of international economics and politics as their
background. His books, Horizontal Hotel, Written
on a Stranger’s Map, Sea Level and A Girl From
Zanzibar, have been widely praised and twice
nominated for the Booker Prize. The most recent,
A Girl From Zanzibar, was described by the New York
Times as “brilliantly prescient,” and won the BABRA
(Bay Area Book Reviewers Association) book critics
award for the best novel of 2002.
As a teacher, King has held university posts and
visiting professorships in Nigeria, England and
the United States, covering a range of subjects
from Agricultural Economics and International
Development to Literature and Creative Writing.
His university work includes founding the human
rights programme, Writers in Danger.
King’s screenplay, The Price of Rice, adapted from
his own novel and set in Sierra Leone, won a Writers
Guild/BBC prize. He has taught film and screen
primissimi anni di attività. Nella sua carriera, King ha
cercato di integrare l’attività artistica con l’insegnamento
e con un coinvolgimento attivo nelle problematiche legate
alla povertà rurale in Asia e in Africa.
King ha studiato in Inghilterra e negli Stati Uniti,
conseguendo un master in economia agraria presso
l’università del Massachusetts e un dottorato nella stessa
disciplina all’università di Reading, Inghilterra. Il suo
lavoro per le agenzie internazionali lo ha portato in più
di venti paesi. La sua prima collaborazione con l’IFAD
riguardava un progetto relativo alla produzione di riso in
Liberia, nel 1979. La più recente è stata una consulenza
sulla ricostruzione post-bellica nelle aree rurali
dell’Afghanistan. Roger King ha pubblicato molti articoli
sullo sviluppo rurale e ha fondato una rivista che si
occupa di questioni relative a questo stesso argomento.
Nei suoi romanzi, King esplora vite di persone che si
snodano tra paesi e culture diversi, a cui fa da sfondo il
mondo della politica e dell’economia internazionali. I suoi
libri, Horizontal Hotel, Written on a Stranger’s
Map, Sea Level e A Girl From Zanzibar sono molto
apprezzati e gli sono valsi per ben due volte la nomination
per il Booker Prize. L’ultimo, A Girl From Zanzibar, è stato
apprezzato dal New York Times per la sua “acuta visione
della nostra condizione futura” e ha vinto il BABRA (Bay
Area Book Reviewers Association) Award come miglior
romanzo nel 2002.
Come insegnante, King ha tenuto corsi in veste di titolare
o come professore ospite in università della Nigeria,
dell’Inghilterra e degli Stati Uniti, spaziando tra
argomenti disparati, dall’economia agraria e lo sviluppo
internazionale alla letteratura e alla scrittura creativa.
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 6
writing and has been a partner in a company
developing new film projects. Still, the children are
here is his first film as Executive Producer.
Composer: NITIN SAWHNEY
Nitin Sawhney has always been a musical
innovator. A gifted multi-instrumentalist, arranger
and producer, he has merged Indian classical
music with jazz, dance beats and electronica, and
won a host of awards. In 2000, Sawhney was
nominated for the Mercury Music Prize and
received the prestigious South Bank Show Award
for Beyond Skin, while he has garnered a MOBO
Award and a Boundary Crossing BBC Radio 3
Music Award for 2001's Prophesy.
Il suo impegno accademico comprende l’istituzione di un
corso sui diritti umani, “Writers in Danger”.
La sceneggiatura realizzata da King, The Price of Rice,
adattamento di un suo romanzo ambientato in Sierra
Leone, ha vinto un premio Writers Guild/BBC. King ha
tenuto corsi di cinema e sceneggiatura ed è socio di
un’impresa che si occupa di promuovere nuovi progetti
cinematografici. Di Still, the children are here King è,
per la prima volta nella sua carriera, produttore esecutivo.
Compositore: NITIN SAWHNEY
Born and bred in south-east London, Sawhney
has become a latter-day Renaissance man. After
studying Law at Liverpool University, he teamed
up with actor schoolfriend Sanjeev Bhaskar to
create the comedy double act Secret Asians for
BBC Radio, and co-devised the ensuing BBC TV
comedy series Goodness Gracious Me.
In campo musicale, Nitin Sawhney è sempre stato un
innovatore. Strumentista versatile, arrangiatore dotato
e produttore di talento, ha fuso la musica tradizionale
indiana con il jazz, la musica dance e la musica
elettronica, ricevendo un gran numero di riconoscimenti.
Nel 2000, Sawhney ha ottenuto una nomination per il
Mercury Music Prize e ha ricevuto il prestigioso South
Bank Show Award per Beyond Skin, mentre con
Prophesy, del 2001, si è assicurato un premio MOBO
e un Boundary Crossing BBC Radio 3 Music Award.
He also played acid-jazz with the James Taylor
Quartet, formed his own band, The Jazztones,
and collaborated with tabla player Talvin Singh
in the Tihai Trio, before forging a solo career.
He has toured worldwide, written for Sinead
O'Connor, remixed for Sir Paul McCartney and
Sting, and produced for Algeria Rai maestro
Cheb Mami.
Nato e cresciuto nella zona sud-est di Londra, Sawhney
potrebbe essere definito un uomo rinascimentale dei giorni
nostri. Dopo aver studiato legge alla Liverpool University,
ha ideato, insieme al compagno di studi e attore Sanjeev
Bhaskar, la commedia in due atti “Secret Asians” per il
canale radiofonico della BBC ed è stato co-autore della
successiva serie comica per la TV, realizzata dalla BBC,
“Goodness Gracious Me”.
Bio's
15-11-2003
11:12
Pagina 7
He’s also composed scores for films such as Dance
of Shiva, and Anita and Me, and his TV credits
include soundtracks for the BBC documentary
The Sikhs, C4’s Bodily Harm, and a forthcoming
C4 adaptation of Twelfth Night.
Steeped in Indian and Western classical music as
well as rock, he has written for The Proms (2000’s
Urban Prophecies), the Britten Sinfonia (2001’s
Neural Circuits), and is due to compose an
orchestral suite for the English Chamber Orchestra.
Last year, Sawhney also recorded Varekai the latest
offering from the magnificent Cirque du Soleil.
Sawhney ha anche suonato acid jazz con il James Taylor
Quartet, fondato un proprio gruppo – The Jazztones – e
collaborato col suonatore di tabla Talvin Singh nel Tihai
Trio, prima di intraprendere una carriera da solista. È
stato in tournée in tutto il mondo, ha scritto per Sinead
O’Connor, ha curato i remix di Paul McCartney e Sting
e ha composto per il miestro algerino del Rai Cheb Mami.
Ha anche composto brani musicali per film come Dance
of Shiva e Anita and Me e i suoi lavori televisivi
comprendono le colonne sonore del documentario della
BBC The Sikhs, di Bodily Harm per Channel Four
e di un adattamento della Dodicesima notte in
preparazione sempre per Channel Four.
Sawhney’s latest album is entitled, Human.
Esperto di musica tradizionale indiana e musica classica
occidentale, come anche di musica rock, Sawhney ha
composto per The Proms (Urban Prophecies, 2000) e
per la Britten Sinfonia (Neural Circuits, 2001) e si è
impegnato a comporre una suite orchestrale per la English
Chamber Orchestra. L’anno scorso Sawhney ha anche
registrato Varekai, l’ultimo spettacolo proposto dallo
splendido Cirque du Soleil.
L’ultimo album di Sawhney si intitola Human.

Documenti analoghi

locandina pdf - Circolo del cinema di Bellinzona

locandina pdf - Circolo del cinema di Bellinzona Nuova Delhi (entrando a far parte per tre anni di una compagnia teatrale che portava in strada opere tradizionali dei teatri indiani), si è trasferita negli Stati Uniti, laureandosi anche ad Harvar...

Dettagli