cursillos de cristiandad: un metodo per vivere “a colori”

Commenti

Transcript

cursillos de cristiandad: un metodo per vivere “a colori”
CURSILLOS DE CRISTIANDAD: UN METODO PER VIVERE “A COLORI”
Quando i cursillos de cristiandad nacquero, a Palma de Mallorca negli anni ’40,
si trattava di ridare a tanti battezzati la vera consapevolezza del loro essere cristiani e di
restituire al Vangelo la sua capacità di incidere sulla cultura, portando in ogni ambiente
la luce e la forza che promanano dal Cristo Risorto.
Queste due finalità non sono mutate, ma anzi oggi sono ancora più attuali. Molti
battezzati, infatti, vivono senza alcuna coscienza della loro identità cristiana e si
accostano ai sacramenti solo per consuetudine. Ci troviamo oggi nella condizione di
dover evangelizzare quelli che sono già battezzati, ai quali non possiamo proporre
subito la catechesi, ma dobbiamo annunciare il kerygma, ossia il lieto annuncio che
Cristo è il Figlio di Dio, morto e risorto per noi! Questa è la parola “che trafigge il
cuore” (Atti 2, 37) e provoca il desiderio di rinnovare la propria vita, lasciandosi guidare
dallo Spirito di Gesù. Questo è quanto avviene normalmente nei tre giorni del cursillo:
uomini che vivevano un’esistenza “grigia”, resa pesante e vuota dal peccato, grazie a
questa meravigliosa esperienza di fede conoscono Gesù, si lasciano amare e salvare da
Lui, modificano coraggiosamente i loro atteggiamenti di vita sbagliati e si pongono con
entusiasmo al servizio di Dio per recare in ogni ambiente la lieta novella del vangelo.
Il cursillo ha il grande merito di avere reso la vita di tanti battezzati “a colori”,
strappandola al grigiore di un’esistenza che, lontana da Cristo, non può avere senso. Il
cursillo ha il grande merito di avere creato, in questi 60 anni, tanti gruppi di cristiani
maturi, capaci di incidere con efficacia negli ambienti e di testimoniare con forza la
verità del Vangelo.
Lo Spirito Santo si è servito di Eduardo Bonnin per dare vita, 60 anni fa, a
questo prezioso strumento di evangelizzazione, che ancora oggi è in grado di portare
tanti battezzati alla fonte di ogni grazia: il Cristo morto e risorto! La recente
approvazione, da parte della Santa Sede, dello statuto dell’OMCC significa che il
Movimento dei cursillos è stato riconosciuto dal Papa come un bene prezioso per tutta
la Chiesa universale e che il suo carisma è autentico!
Lodiamo il Signore per questi primi 60 anni di vita del Movimento e
proseguiamo con rinnovato entusiasmo il nostro servizio apostolico. Ultreya!
don Mario Cascone

Documenti analoghi

storia del cursillo - Associazione L`Esperienza

storia del cursillo - Associazione L`Esperienza cappella l'onnipresente ufficiale della corte marziale. Dopo la benedizione finale il militare si avvicinò sussurrando: "Mi avete dato una lezione!" Erano le sei meno un quarto, il primo dei condan...

Dettagli

CURSILLOS DE CRISTIANDAD

CURSILLOS DE CRISTIANDAD Per rispondere a queste due pressanti richieste, i Cursillos di cristianità si prefissero di raggiungere queste due finalità:

Dettagli