The Russian Interior Show

Commenti

Transcript

The Russian Interior Show
Rooms Moscow / MIFS
The Russian
Interior Show
Tandem tedesco-russo: Gerald Böse, a capo di Koelnmesse,
e Alexej Striganov, amministratore delegato di Media Globe Crocus.
Foto: Koelnmesse / Media Globe Crocus
Una
“German vision”
per la Moscova
Le fiere del mobile russe, focalizzate finora sulla pura vendita,
hanno un nuovo concorrente: dal 21 al 25 maggio nel
distretto fieristico Crocus-Expo a Mosca è stato varato con
successo il nuovo format Rooms Moscow/MIFS. Una prima
edizione molto attesa anche in Germania. Koelnmesse e il
partner russo Media Globe Crocus intendono sviluppare a
Mosca il salone leader del futuro, in uno dei mercati in
maggiore crescita, adottando un format avveniristico,
combinato con il comprensorio fieristico più moderno del
paese, una collocazione temporale ottimale e la competenza
e i servizi offerti da Colonia, facendone una piattaforma
preziosa anche per l’industria tedesca del mobile.
Un resoconto da Mosca che racconta voci, sensazioni,
impressioni, argomenti e visioni da dietro le quinte.
di Gerald Schultheiß
L’obiettivo di Koelnmesse è consolidare, sotto l’insegna di Rooms Moscow e
nell’ambito del Moscow International
Furniture Show (MIFS), un format annuale rivolto al mercato russo, per farvi
confluire in modo mirato le competenze, uniche a livello mondiale, di imm cologne, LivingKitchen, Orgatec, Spoga e
Interzum.
L’offerta proposta dai 367 espositori
dislocati nei tre padiglioni del settore 3
del distretto fieristico Crocus-Expo variava dai mobili da salotto, da cucina e
da ufficio, fino al settore contract business e agli arredi per esterno, guarnizioni, componenti, tessili e accessori.
Dato che il nome è già un programma,
Rooms vuole anche fornire un quadro
generale dell’allestimento degli ambienti, affrontando temi come design
d’interni, pavimenti, rivestimenti, soffitti,
luci o bagno; in concomitanza con il
MIFS, giunto alla sua seconda edizione,
questo salone si propone quindi come
una piattaforma per le aziende di tutto il
mondo alla ricerca di una porta
d’accesso al mercato russo.
Il forte partner locale per questo progetto è la Media Globe Crocus (MGK), la
cui esperienza, oltre ad una propria rete internazionale di espositori, visitatori
e media, offre - secondo Koelnmesse le migliori premesse per sviluppare una
MÖBELMARKT
06 / 2013
piattaforma di marketing unica nel settore del mobile.
Il salone è stato affiancato fra l’altro
anche da un validissimo programma di
conferenze, seminari e meeting, volti a
trasmettere preziose informazioni di
mercato; per esempio, Mayouri Sengchanh, managing director di Exalis, appartenente alla Carlin International, ha
illustrato le caratteristiche dei negozi di
mobili del futuro.
Alexander Oswald, direttore del Competence Center East dell’Associazione
tedesca dell’industria del mobile (VDM),
ha sottolineato l’immenso potenziale
del mercato russo per l’industria tedesca; con un volume di esportazione in
Germania pari a quasi 300 milioni di Euro nel 2012 e una crescita costante delle importazioni di circa il 20% ormai da
anni, la Russia rappresenta uno dei
mercati in maggiore crescita per
l’industria tedesca del mobile.
In termini generali il mercato russo del
mobile fa registrare dal 2010 una crescita annua costante pari a circa il 20%
su un volume di mercato di quasi 10 miliardi di Euro, considerando i prezzi al
consumatore; queste cifre ne fanno uno
dei più grandi mercati al mondo per il
settore del mobile, davanti alla Francia.
Inoltre, a differenza di altri grandi mercati in crescita, esso è sostenuto sop-
Gerald Böse, capo di Koelnmesse:
“Sviluppare il più importante salone
del mobile sul mercato russo”
MM: Signor Böse, quali idee, obiettivi e visioni persegue
Koelnmesse con Rooms Moscow, in abbinamento al MIFS?
Gerald Böse: Il mercato russo del mobile sta vivendo un vero
e proprio boom; con un volume di mercato di quasi 10 miliardi di Euro nel 2012 la Russia costituisce attualmente il principale mercato in crescita per l’industria del mobile. Con Rooms
Moscow Koelnmesse ha istituito nell’ambito del Moscow International Furniture Show un format fieristico rivolto al mercato
russo. Rooms Moscow riunisce le
competenze generali di Koelnmesse nel campo dell’arredamento ed
è riuscita ad ampliare il parco espositori del MIFS che si era già
svolto con successo nel 2012, arricchendolo di espositori internazionali. Alle aziende operanti a livello internazionale viene così offerta
l’opportunità di entrare nel mercato russo e stringere contatti con
nuovi acquirenti; infatti è proprio
la combinazione delle due fiere ad
attirare i rappresentanti del settore
da tutta la Federazione Russa.
MM: Perché avete stabilito che fosse proprio ora il momento
giusto per varare questo nuovo binomio fieristico?
Gerald Böse: Secondo noi i tempi erano maturi per un format
così moderno e nel settore dell’arredamento la primavera è il
periodo ottimale per i visitatori, perché in questo modo si ha il
tempo di ordinare i nuovi prodotti al momento giusto.
Non a caso tutte le principali fiere di arredamento del mondo si
tengono nella prima metà dell’anno. Il nuovo binomio fieristico
si distingue per il carattere inconfondibile che genera una dinamica molto particolare e offre ciò che in fin dei conti è la cosa
più importante, il vero valore aggiunto per i visitatori.
MM: In che misura questa prima edizione ha soddisfatto le
Vostre aspettative?
Gerald Böse: È stata una première ben riuscita. Nel mercato russo dell’arredamento in rapido sviluppo Rooms Moscow/
MIFS si è affermata come astro nascente sul mercato fieristico della Russia. Questa piattaforma di business ideale per
l’industria in Russia e nei paesi della CSI ha manifestato fin
dall’inizio le proprie ambizioni di diventare il salone del mobile
più importante del paese. 367 espositori da oltre dieci nazioni
hanno presentato le nuove tendenze per il prossimo anno e attirato a Mosca 21.120 visitatori. Il nostro obiettivo dichiarato è
sviluppare la fiera nei prossimi anni fino a farla diventare il salone del mobile più importante della Russia.
MM: Su quali punti concentrerete la Vostra attenzione per
preparare la prossima edizione, anche in collaborazione
con i Vostri partner dell’industria del mobile?
Gerald Böse: Supportati da questi ottimi risultati abbiamo creato una base ideale per acquisire ancora più espositori. Il nostro
obiettivo anche per il 2014 è incrementare ulteriormente il numero di visitatori; tuttavia nelle prossime settimane ci confronteremo ancora con Media Globe Crocus, il nostro partner russo,
proprio in riferimento a tutti questi punti.
MM: Signor Böse, La ringraziamo infinitamente per averci
concesso questa intervista.
Perspektiven
Una
“German vision”
La camera da letto moderna di Nolte Germersheim,
espositore della collettiva tedesca ha ricevuto grandi apprezzamenti.
per la Moscova
Foto:
Koelnmesse
Marc Zöllig: “Intendiamo sviluppare
il salone anche come piattaforma
specifica per l’industria tedesca del
mobile.”
Foto:
Koelnmesse
Bernhard Hartmann: “È stata una
prima edizione ben riuscita, che può
essere ulteriormente migliorata.”
Anche il deciso miglioramento della qualità degli
stand ha incontrato grande favore in fiera, come
nel caso del marchio russo di imbottiti Roy Bosh.
Foto: Valeria Kononenko, Mebelnyj Biznes
Foto:
Siematic
Jan Bobe: “La nostra partecipazione
nell’ambito del Furniture Club è da
considerarsi un assoluto successo.”
Perspektiven
rattutto dalle importazioni con una quota del
55% e questo dato potrebbe ulteriormente rafforzarsi in seguito all’ingresso nella WTO avvenuto nel 2012. Le esportazioni tedesche costituiscono attualmente solo il 10% delle importazioni
russe e, illustra la VDM, solo il 3% dell’export totale tedesco di mobili. Anche in Russia i rivali
principali in termini di export sono gli italiani, che
nel 2012 hanno esportato in questo paese mobili
per un valore di 650 milioni di Euro.
Nell’ambito dei progetti quotidiani Koelnmesse,
in collaborazione con il German Design Council,
ha presentato anche l’Interior Innovation Award.
Già a poche ore dall’apertura dei cancelli era evidente che questa prima edizione in combinazione con il MIFS poteva vantare subito un buon
afflusso di visitatori; era sufficiente dare un’occhiata ai padiglioni. Al termine del salone non erano solo gli espositori tedeschi ad essere soddisfatti dell’affluenza di visitatori sorprendentemente elevata; si sono infatti registrati 21.120
visitatori, fra i quali numerosi consumatori che
fungeranno da moltiplicatori per aumentare la
notorietà dei marchi.
“Rooms Moscow ha costituito per la Siematic e
per i nostri partner commerciali coinvolti un’occasione unica per presentare agli operatori e ai
clienti finali dell’Est Europa la nostra vasta offerta
in una cornice particolare. Senza dubbio avremmo accolto volentieri un numero ancora maggiore di operatori, tuttavia la nostra partecipazione
nell’ambito del Furniture Club è da considerarsi
un assoluto successo, in qualità di classico strumento di marketing volto a incrementare ulteriormente la notorietà del nostro marchio” afferma
Jan Bobe, direttore commerciale per il Sud ed
Est Europa della Siematic.
Già per questa prima edizione gli operatori sono
giunti dall’intera Federazione Russa, da Mosca a
Novosibirsk, da S. Pietroburgo a Omsk, da Irkutsk a Kazachstan e Smolensk. “Siamo venuti a
visitare Rooms da Omsk insieme a un nutrito
La Hilding Anders-Division Askona russa è il numero 1 sul
mercato nazionale dei materassi, ritenuto il settore di arredamento
più dinamico di questo immenso paese.
Una buona fiera in primavera
è un vantaggio per tutti
Di Artem V. Vasiliev, chef department
news / foreign relations della rivista
“Mebenlnyj Biznes” di Mosca, partner di MÖBELMARKT.
gruppo di visitatori alla ricerca mirata di un
contatto con aziende tedesche”, dichiara
un commerciante russo.
Renate von der Eltz del Furniture Club,
rappresentato in loco da una serie di associati, si è detta positivamente sorpresa
dalla vivacità del salone, sia in termini di
numero dei visitatori che alla partecipazione tedesca. Dirk Fischer, sales director di
Interprint, ha evidenziato l’ottima occasione offerta dal distretto fieristico Crocus.
“Riteniamo che sia un palcoscenico perfetto per stringere contatti con produttori
di mobili, architetti e designer.”
Un veterano tedesco di Mosca che opera
nel settore del mobile ed espone anche al
Mebel reputa i risultati ottenuti in occasione della prima edizione di Rooms al pari di
quelli conseguiti alla fiera d’autunno, che
rappresenta ormai un appuntamento fisso
da vari anni.
“Il nostro partner russo è arrivato in fiera
decisamente prevenuto ed è rimasto piacevolmente sorpreso quando, già al primo giorno di fiera, ha dovuto rifornire le
scorte di materiale pubblicitario”, così Stanislav Popov della Vauth-Sagel.
Ilja Kurakin, regional development director
della Mebelgrad, ha apprezzato l’elevato
livello qualitativo generato dalla collaborazione fra la Media Globe e Koelnmesse,
che funge da stimolo per l’industria russa
del mobile e la invita ad adottare un’ottica
più europea.
Bernhard Hartmann, amministratore delegato della Hartmann Möbelwerke, fa il punto sull’impressione generale: “Secondo noi
è stata una prima edizione ben riuscita,
che può essere ulteriormente migliorata”.
MÖBELMARKT
06 / 2013
Anche Alexej Striganov, amministratore
delegato di MGK, partner di Koelnmesse,
è abbastanza soddisfatto: “Quest’anno
rispetto al MIFS 2012 la superficie espositiva è cresciuta del 30%. Insieme a Koelnmesse ci siamo posti l’ambizioso obiettivo
di sviluppare non solo un progetto commerciale di successo, ma un evento che
supporti lo sviluppo dell’intero settore del
mobile. Ritengo che l’avvio sia stato molto
positivo e vi sia un grande potenziale per il
settore del mobile; il nostro scopo per i
prossimi anni è diventare il salone del mobile più importante in Russia.”
Per Marc Zöllig, project manager responsabile di Koelnmesse, anche la qualità
degli stand, decisamente migliorata rispetto a MIFS 2012, è stata molto apprezzata:
“È stata una première ben riuscita.” Per
Rooms/MIFS 2014, che si terrà dal 20 al
24 maggio, si è già deciso di allestire un
padiglione tedesco che sarà caratterizzato da condizioni particolarmente interessanti. Al contempo ha sottolineato il feedback positivo relativo alla collocazione
temporale nel mese di maggio: “Chi presenta le novità in maggio a Mosca, avrà
migliori opportunità di presentare per
tempo i prodotti nei negozi in autunno,
l’inizio della stagione migliore per la vendita del mobile in Russia”.
L’obbiettivo primario è conquistare il
maggior numero possibile di espositori
internazionali, che nel 2014 sarà favorito
già dalla combinazione con il MIFS Mosca; il secondo obiettivo sarà poi consolidare Rooms come piattaforma specifica
per l’industria tedesca del mobile.
Ogni player del mercato russo del mobile desidera una buona fiera in primavera. Nella prima metà dell’anno, periodo in cui i fatturati sono in calo, i
produttori non sono sovraccarichi di ordini e i rivenditori
sono alla ricerca di nuovi prodotti per poterli vendere in
autunno, periodo di alta stagione; ci sono quindi migliori
opportunità di avviare un dialogo fra l’industria e il commercio.
Alcuni player in Russia non lo hanno ancora capito e preferiscono puntare sull’ autunno, anche se poi non hanno
sufficienti risorse per soddisfare le richieste; infatti sperano di incrementare ulteriormente la domanda inserendo
in calendario un’altra fiera autunnale.
In ogni caso, per i più il salone in autunno resta un evento molto importante a livello di immagine, ma anche
questi workaholic comprendono quanto sarebbe strategica una buona fiera in primavera, se solo ci fosse.
In Russia la situazione delle fiere in questo settore non è
semplice: dopo che la nota EuroExpoMebel è stata
acquisita da ITE ed si è trasferita nel quartiere fieristico
VVC, in primavera il mercato offriva due saloni. Ora,
dopo che si sono svolte entrambe le fiere di maggio, non
ci sono più dubbi: Rooms Moscow/MIFS nei padiglioni
Crocus sarà il salone più importante di primavera e ci
aspettiamo quindi che nel 2014 saranno ancora più
numerosi i key player del mercato che esporranno nel
quartiere fieristico Crocus.
Dato che il Crocus Expo è considerato il miglior quartiere fieristico della Russia, la collaborazione con
Koelnmesse non è giunta inaspettata; dal canto loro gli
organizzatori russi del MIFS non nascondono che le
straordinarie competenze di Koelnmesse nel settore del
mobile siano state decisive per allestire un simile evento
nella capitale russa e che il ruolo giocato da Koelnmesse
in questo binomio sia stato assolutamente fondamentale.
Gli organizzatori non solo sono riusciti a raccogliere su
questo complesso palcoscenico fieristico russo molti
player importanti, ma anche ad allestire un’area dedicata
al design che ha fatto scalpore; per la prima volta anche
solo passeggiare in un padiglione e guardarsi intorno è
stato davvero interessante.
Inoltre, finora il programma degli eventi collaterali era
sempre stato il punto debole delle fiere russe del mobile,
ma non questa volta: il padiglione dedicato alle conferenze è stato occupato da vari incontri nel corso dell’intera
settimana.
Il forum sul franchising ha attirato molti operatori e produttori, perché questa forma di business in Russia
riscuote attualmente grande interesse, sebbene in questo paese il franchising non corrisponda a quello praticato
in altri Paesi avanzati, in quanto i produttori russi hanno
troppa poca esperienza per poterlo sfruttare appieno.
Gli insider del mercato russo del mobile e gli esperti dei
rapporti in ambito fieristico prevedono che nei prossimi
anni Rooms Moscow/MIFS sarà sempre più caratterizzata dall’‘influenza’ tedesca; inoltre, in considerazione delle
difficoltà del momento in campo fieristico, molti player
ritengono che il salone di primavera a Mosca possa
sopravvivere solo grazie alla collaborazione con le Fiere
di Colonia.
Perspektiven
In
Russia
con
Koelnmesse:
prima edizione di Rooms
Moscow, mobili e altro ancora
Dirk-Uwe Klaas, Amministratore Delegato dell’Associazione tedesca dell’industria
del mobile (VDM), ci racconta il successo della première di Rooms Moscow.
al mondo. Il collegamento diretto con la metropolitana garantisce la fluidità di accesso e deflusso
dei visitatori in fiera; un vantaggio da non sottovalutare a Mosca, città tormentata da problemi di
viabilità.
L’affluenza dei visitatori è stata molto buona per
tutta la durata della fiera e ha in parte superato le
aspettative degli espositori; in quest’ottica si è
sicuramente rivelata utile anche la collaborazione
degli organizzatori con Salon Press, partner russo
per quanto riguarda i media, un’azienda molto
rinomata e innovativa nel campo del design e
dell’arredamento in Russia. I commenti degli operatori hanno confermato che dal punto di vista
della collocazione temporale il mese di maggio si
inserisce perfettamente nel calendario degli ordini
per il mercato russo del mobile e dell’arredamento
e in futuro probabilmente si avvantaggerà ulteriormente rispetto agli altri appuntamenti fieristici del
settore già disponibili in Russia.
Insieme agli altri stati BRIC come Cina, India e
Brasile, la Russia è oggi una delle economie
mondiali in maggiore crescita; in questi Paesi,
sospinti dall’elevata domanda accumulatasi,
anche i mercati dei beni di consumo si sviluppano
con particolare velocità. Con un volume di mercato pari a circa 10 miliardi di Euro, il mercato russo
del mobile è oggi uno dei più grandi e in rapida
evoluzione al mondo. La particolarità del mercato
russo del mobile è da individuare nella sua elevata
dipendenza dalle importazioni e infatti gli esperti
di mercato concordano sul fatto che per molti
anni ancora l’industria russa del mobile non sarà
in grado di soddisfare con le proprie forze il
fabbisogno interno che si sviluppa a incredibile
Dal 21 al 25 maggio, nel moderno distretto fieristico Crocus a Mosca, ha aperto per la prima volta i
battenti Rooms Moscow/MIFS. Il salone, che
copre il settore delle suforniture, del mobile e
dell’arredamento, è frutto della collaborazione fra
Koelnmesse e Media Globe Crocus, partner
russo. Grazie a un concept convincente, alla
struttura moderna e alla collocazione temporale
ottimale, la nuova Rooms Moscow ha raccolto
grandi consensi presso gli espositori e i visitatori e
si è dimostrata una nuova piattaforma valida per
l’accesso al mercato russo, soprattutto per gli
espositori tedeschi ed europei.
Oltre 300 espositori, distribuiti nei tre padiglioni
del distretto fieristico all’avanguardia, hanno
presentato le proprie novità al pubblico russo;
l’offerta copriva l’intera gamma di arredamento,
dai mobili per la casa e l’ufficio, fino al giardino e
al settore contract. Anche i subfornitori dell’industria del mobile erano presenti in fiera ed
approfittato della presenza di numerosi produttori
russi, venuti in fiera a loro volta in qualità di espositori o visitatori. Il distretto fieristico Crocus si
trova nelle immediate vicinanze della tangenziale
nella zona nord-ovest di Mosca e con i suoi 19
padiglioni e oltre 500.000 m2 di area espositiva
costituisce un dei complessi più grandi e moderni
Business
MÖBELMARKT
06 / 2013
Anzeige
06/2013
B 1785
www.moebelmarkt.de
International Interior Business Magazine
Interzum: Weltleitmesse mit Magnetfunktion
Organ des Europäischen
Möbelhandels
Garant-Gruppe: Neue Markenstrategie stärkt Fachhandel
Design-Offensive – Teil 1: Bolia.com kann auch offline
M_MM0613_R_Titel_NolteG_03.indd 1
12.06.13 10:56
MÖBELMARKT *
The
International
Interior
Business
Magazine
velocità; già oggi oltre la metà della domanda russa di mobili
viene coperta dalle importazioni.
In questo scenario per i produttori e i subfornitori tedeschi
dell’industria del mobile si aprono nuove possibilità commerciali nella nazione più grande al mondo per estensione territoriale.
Le statistiche aggiornate indicano che l’anno scorso le esportazioni tedesche di mobili in Russia sono cresciute del 17% fino
a raggiungere quasi 300 milioni di Euro; la Russia è quindi da
annoverare fra i mercati di sbocco in maggiore crescita per i
mobili a marchio “made in Germany”. L’Associazione tedesca
dell’industria del mobile supporta i produttori tedeschi nel loro
ingresso sul mercato russo; già a inizio anno è stato avviato il
Competence Center East che funge da punto di riferimento
centrale per i produttori tedeschi di mobili in materia di esportazioni verso la Russia e l’Est Europa e si occupa di organizzare
l’intera rete commerciale in loco.
Nel contesto della crescente rilevanza del mercato russo e
della stretta collaborazione con Koelnmesse, Rooms Moscow
è stata inserita nel programma di fiere all’estero sostenute
dall’Associazione; nel padiglione tedesco sono stati infatti
esposti, su una superficie di quasi 900 m2, i prodotti delle
aziende e dei subfornitori tedeschi, accolti con entusiasmo dal
pubblico russo e diventati addirittura un vero e proprio polo di
attrazione per i visitatori. La presenza tedesca alla prossima
edizione di Rooms Moscow dovrebbe essere ancora più
numerosa in quanto a maggio dell’anno venturo non si terrà
Interzum. I subfornitori e i produttori tedeschi possono quindi
già inserire in agenda il nuovo appuntamento di maggio in
Russia: la prossima edizione di Rooms Moscow si svolgerà da
20 al 24 maggio 2014, sempre nel quartiere fieristico Crocus.
Foto: VDM
MÖBELMARKT
06 / 2013
Global competence and
professionalism in
B2B communication –
print and online
MÖBELMARKT*
Verlag M. Ritthammer GmbH
Andernacher Str. 5a
90411 Nuremberg
GERMANY
Tel.: ++49 (0)911 95578-0
Fax: ++49 (0)911 95578-11
e-mail: [email protected]
www.moebelmarkt.de
*Member of International Alliance of
Furniture Publications (IAFP)

Documenti analoghi

Rooms Moscow/MIFS 2014: sulla buona strada per

Rooms Moscow/MIFS 2014: sulla buona strada per Krokus (MGK): “La presente edizione della Rooms Moscow/MIFS è stato sin dal primo giorno un successo per noi. I nostri espositori sono rimasti molto soddisfatti degli affari conclusi durante tutta ...

Dettagli

Rooms Moscow / MIFS 2013 prende il via in maggio 2013

Rooms Moscow / MIFS 2013 prende il via in maggio 2013 merceologiche; queste ultime fanno riferimento alle fiere di Colonia, leader a livello mondiale, al fine di integrare in maniera ottimale la competenza di Koelnmesse nel campo dell'arredamento e sf...

Dettagli