scarica la brochure - Fabriano Film Fest

Commenti

Transcript

scarica la brochure - Fabriano Film Fest
MAIN PARTNER
La Storia
Il Fabriano Film Fest (FFF), - Festival Internazionale del
Cortometraggio della Città di Fabriano, è nato nel maggio 2013,
organizzato dall’associazione culturale Opificio delle Arti.
Fin dalla prima edizione si pone come un luogo di dialogo e
confronto tra pubblico e addetti ai lavori, tra giuria e registi
presenti, tra esordienti e personaggi noti, con Fabriano e le sue
tipicità, a fare da cornice alla kermesse internazionale.
Promuove il linguaggio del film breve, poco conosciuto al grande
pubblico perchè non sufficientemente distribuito nelle sale
cinematografiche. Ogni anno i film ammessi in Concorso devono
avere una durata non superiore ai 15 minuti esclusi i titoli.
Oltre alla selezione di cortometraggi nazionali e internazionali da
parte di una Giuria composta da giornalisti ed esperti del settore,
l’offerta del FFF negli anni si è ampliata con proiezioni fuori
Concorso, eventi collaterali, casting aperti per aspiranti attori e
attrici, iniziative con le scuole del territorio, seminari, workshop e
incontri con gli autori e le maestranze e le eccellenze del Cinema.
Nell’edizione 2015 sono stati selezionati 20 film da 11 Paesi diversi
e il FFF ha consolidato la dimensione internazionale grazie al
gemellaggio con Bradford e Galway, entrambe UNESCO Cities of
Film, i cui cortometraggi provenienti dai loro Festival sono stati
proiettati fuori Concorso nella serata inaugurale.
Fin dalla prima edizione del Festival, Opificio delle Arti grazie alla
collaborazione con l’associazione culturale Cahiers du Cinema Espressione Image, ha dato vita a CahierScuola progetto che mira
a coinvolgere le scuole sia durante il Festival che dopo il Festival
con iniziative formative ad hoc, per favorire la conoscenza del
cinema in tutte le sue filiere, fino ad arrivare alla produzione di
cortometraggi, e la formazione di nuovo pubblico secondo i principi
della Film Literacy.
UNESCO Creative Cities
Ad ottobre 2013 Fabriano ha ottenuto la nomina UNESCO di City of
Crafts & Folk Art entrando a far parte del Network Creative Cities,
la piattaforma internazionale di città che pongono la cultura
e la creatività come volano di sviluppo del territorio. Questo
riconoscimento internazionale ha favorito l’acquisizione per il
Festival dei diversi gemellaggi e patrocini rilasciati da alcune
UNESCO Cities of Film: Bradford e Galway nel 2015, Roma e
Busan nel 2016. La sinergica e proficua collaborazione di Fabriano
con Roma nell’elaborazione del dossier di candidatura ha avuto
come risultato la nomina di Rome UNESCO City of Film avvenuta
l’11 dicembre 2015 con il sostegno di tutti i soggetti operanti nel
settore cinematografico romano e non solo, tra cui Opificio delle
Arti.
Il 6 novembre 2015 la Casa del Cinema di Roma ha ospitato la
serata di gala del Fabriano Film Fest, “To Rome with Short”, che
ha visto la proiezione e premiazione dei cortometraggi vincitori e
la partecipazione di tanti ospiti illustri.
Premiazione “To Rome with Short”
La IV Edizione
Fedele alla sua filosofia, lo scopo principe della quarta edizione
del Festival del 2016 è l’attenzione ai nuovi talenti che si affacciano
al mondo del Cinema nel panorama mondiale. Hanno risposto alla
call 450 cortometraggi provenienti da 60 Paesi, la Giuria ne ha
selezionati 18 provenienti da 5 Continenti.
21 e 22 maggio
I due giorni sono dedicati esclusivamente ai giovani talenti e agli
esordienti.
Sabato 21 l’attenzione è puntata su dizione e recitazione.
Un workshop gratuito è dedicato a preparare i più arditi all’iniziativa
“Proviamo con un provino” che si svolge nei giorni delle proiezioni
e alla quale sono tutti invitati a partecipare, curiosi o attori agli
esordi.
Un casting director di fama nazionale sottopone chi lo desidera
a un vero provino, utilizzato poi come archivio per comparse o
piccoli ruoli.
Domenica 22 l’attenzione si sposta alla scrittura con un workshop
di sceneggiatura dove sono spiegate ai partecipanti quali sono le
basi per scrivere un film.
Entrambi i workshop sono limitati a 20 partecipanti oltre uditori.
Il 27, 28 e 29 maggio, week end di proiezione dei film in Concorso,
vogliamo continuare a contaminarci e contaminare, crederci,
gemellarci.
FFF 2015
Come per l’edizione del 2015 sono previste proiezioni fuori
Concorso di cortometraggi provenienti dallo “Small World Film
Festival” di Bradford e dal Galway Film Centre.
In questa edizione viene ufficializzato il gemellaggio con
incostieraamalfitana.it | Festa del Libro in Mediterraneo, grazie
al quale i cortometraggi vincitori del FFF2016 saranno proiettati
nella serata dedicata nella splendida cornice della Costiera
d’Amalfi il 21 giugno, nel corso della Cerimonia di apertura della
10a edizione del Festival campano.
Infine per chiudere in bellezza il Festival, domenica sera nel
Chiostro minore del Museo della Carta e della Filigrana ci sarà
“I love Cinema”, concerto per voce soprano e pianoforte: brani che
hanno sottolineato momenti indimenticabili di film indimenticabili.
La Direzione Artistica del festival è affidata a Valentina Tomada.
I luoghi del Festival
Nell’edizione di quest’anno il Festival si svolge nella Sala Convegni,
nei due chiostri e nella biblioteca del complesso monumentale
San Domenico, sede del Museo della Carta e della Filigrana.
Chiostro minore
Chiostro maggiore
Biblioteca
Sala Convegni
Il regista Massimiliano Bruno fa il suo esordio
alla regia nel 2011 con il film “Nessuno mi può
giudicare”, con il quale ottiene 5 candidature al
David di Donatello e vince il Nastro d’Argento per
la miglior commedia. Nel 2012 scrive, dirige e
interpreta il film “Viva l’Italia”. Il suo ultimo film
“Gli Ultimi saranno ultimi” è uscito nel 2015.
Pino Pellegrino, è un casting director italiano
cinematografico e televisivo. Ha curato il cast per i film
di Ferzan Özpetek “Le fate ignoranti”, “La finestra di
fronte”, “Cuore sacro”, “Saturno contro”, “Un giorno
perfetto”, “Mine vaganti”, “Magnifica presenza”, e
recentemente “Allacciate le cinture”, che gli vale il
Nastro d’Argento 2014 come miglior casting director.
Roberto Nobile è un attore italiano. Nel corso della
sua carriera ha collaborato con registi italiani come
Gianni Amelio, Giuseppe Tornatore, Michele Placido,
Nanni Moretti ed Ermanno Olmi, ed ha anche preso
parte ad alcune importanti produzioni internazionali.
Ha ottenuto popolarità presso il grande pubblico grazie
ai ruoli di Antonio Parmesan in “Distretto di Polizia”
e di Nicolò Zito ne “Il commissario Montalbano”.
Alessandro Pondi, è uno sceneggiatore italiano. Tra
le sue opere ci sono: “Questa casa non è un albergo”,
“Compagni di scuola”, “Grandi domani”, “Don Matteo”,
“Il bambino della domenica”, “L’uomo che cavalcava
nel buio”, “Il signore della truffa”, “K2 - La montagna
degli italiani”, “Trilussa - Storia d’amore e di poesia”.
Piero Spila, vice presidente del Sindacato
Nazionale Critici Cinematografici Italiani (Sncci)
e co-direttore della rivista Cinecritica. Dal 1967
svolge attività critica e saggistica, è autore di
volumi e monografie di Cinema, in particolare
su Cecil DeMille, Pier Paolo Pasolini, Jean Marie
Straub e Danièlle Huillet, Bernardo Bertolucci.
IL PROGRAMMA
DEL FESTIVAL
ASPETTANDO IL FESTIVAL
SABATO 21 e DOMENICA 22 MAGGIO
SABATO 21 MAGGIO
h 10.00 | 13.00 e 15.00 | 18.00
“Fingere il vero”. Workshop di dizione e recitazione tenuto dagli
attori Elisabetta De Vito, Ciro Scalera e Valentina Tomada presso
il Chiostro minore del Museo della Carta e della Filigrana
h19.00 NOTTE BIANCA DEI MUSEI
Omaggio a Remo Remotti “mattatore” nel palcoscenico della vita.
Proiezione di Corti e letture "più o meno irriverenti".
Presso la Sala Convegni del Museo della Carta e della Filigrana
DOMENICA 22 MAGGIO
h 10.00 | 13.00 e 15.00 | 18.00
“Creatività in punta di penna”. Workshop di scrittura tenuto dalla
sceneggiatrice Paola Mammini presso il Chiostro minore del
Museo della Carta e della Filigrana
VENERDI 27 MAGGIO
h 10.00 | 13.00
Workshop “SCRIPTura Cine – Autorialità registica nell’Immagine
in movimento” tenuto da Marco Galli di “Cahiers du Cinéma –
Espressione Image” presso il Chiostro minore del Museo della
Carta e della Filigrana
h 13.00
“Short” Street Food
h 17.00
Inaugurazione della manifestazione presso la Sala Convegni del
Museo della Carta e della Filigrana e apertura della Mostra “Solve
et coagula” dell’artista Valerio Giacone presso il Chiostro minore
del Museo della Carta e della Filigrana
h 17.00 | 19.00
Proiezione selezione di Corti dallo “Small World Film Festival”
di Bradford, dal Galway Film Centre e dal Busan International
Film Festival (UNESCO Cities of Film) presso la Sala Convegni del
Museo della Carta e della Filigrana
h 19.00
“Short” Street Food
h 20.00 | 20.30
Proiezione del Corto “Il bisogno di vivere”, realizzato dal Liceo
Scientifico “Vito Volterra” di Fabriano. Vincitore del primo
premio “Progetto Pirandello” XIII Rassegna del Cortometraggio
nell’ambito del 52° Convegno internazionale di studi pirandelliani
- Agrigento 2015. Presso la Sala Convegni del Museo della Carta
e della Filigrana
h 20.30 | 23.30
SEZIONE IN CONCORSO: proiezione dei Corti selezionati.
Presentano Monica Vallerini e Massimiliano Pazzaglia. Presso la
Sala Convegni del Museo della Carta e della Filigrana
SABATO 28 MAGGIO
h 10.30 | 13.30
Proviamo con un provino: casting aperti per aspiranti attori e
attrici con il Casting Director Pino Pellegrino. Presso il Chiostro
minore del Museo della Carta e della Filigrana
h 13.30
“Short” Street Food
h 15.30
Proiezione del film “Lo chiamavano Jeeg Robot”. Saranno
presenti gli sceneggiatori Nicola Guaglianone e Menotti. Presso
la multisala Movieland
h 18.00 | 20.00
Workshop: “Cinema RED Volution 3.0” sulle ottiche
cinematografiche Zeiss. Le telecamere Red, la Scarlet W 5 K – la
Raven 4.5 K. Presso il Chiostro minore del Museo della Carta e
della Filigrana
h 20.00
“Short” Street Food
h20.30 | 23.30
SEZIONE IN CONCORSO: proiezione dei Corti selezionati.
Presentano Valentina Tomada e Indri Qyteza Shiroka. Presso la
Sala Convegni del Museo della Carta e della Filigrana
DOMENICA 29 MAGGIO
h 11.30 | 13.00
Il festival “incostieraamalfitana.it | Festa del Libro in
Mediterraneo” si gemella con il Fabriano Film Fest: incontro tra gli
scrittori Alfonso Bottone e Alessandro Moscè. Presso il Chiostro
minore del Museo della Carta e della Filigrana
h 13.00
“Short” Street Food
h15.00 | 16.00
Proiezione e premiazione dei migliori provini presso la Sala
Convegni del Museo della Carta e della Filigrana
h 16.00 | 18.30
Premiazione dei Cortometraggi vincitori in Concorso e relative
proiezioni. Presso la Sala Convegni del Museo della Carta e della
Filigrana. I premi sono realizzati dall’artista Valerio Giacone
h 19.00 | 20.30
Concerto di chiusura: “I love Cinema”, con la soprano Rosita Tassi
e la pianista Giulia Marini. Presso il Chiostro minore del Museo
della Carta e della Filigrana
h 20.30
“Short” Street Food
Valentina Tomada veste NADIAMARI
Indri Qyteza Shiroka veste GAI MATTIOLO
FILM IN GARA
BUON VIAGGIO di Anita Regina Ruggieri
ITALIA
Una nonna affetta da Alzheimer brama di riabbracciare la madre, da tempo
defunta, a Siracusa. La nipote adolescente ed una sua amica, allo scopo di
estorcerle denaro, inscenano nel salone di casa un viaggio “virtuale” verso
la Sicilia.
FISH di Saman Hosseinpuor
IRAN
Una vecchia coppia vive in un appartamento, l’uomo dorme e la donna sta
facendo lavori di casa. La signora vuole cambiare l’acqua dell’acquario, ma
scivola e cade a terra. Hanno finito l’acqua e non c’è acqua per i pesci. Ma è
con l’aiuto di un uomo che trovano l’acqua.
A METÀ LUCE di Anna Gigante
ITALIA
Maria, vestito blu, capelli raccolti, scarpe maschili, dopo anni di silenziosa
distanza ritorna nella casa paterna, dove ritrova una bambina.
SHOOT GRANNY di Grégoire Morel
SPAGNA
Shoot granny o quando quello che sembra essere un comune tea time tra tre
anziane signore, si rivela il punto di partenza di una serata divertente e vivace
come quella che i loro nipoti possono avere ...
Vecchietti allegramente in azione su musica di Todd Terje.
NO LIMITS di Christian Marazziti
ITALIA
La storia di un innamoramento vista con gli occhi del protagonista, un
impiegato timido e riservato che sogna ad occhi aperti di poter passare del
tempo con una sua attraente collega di lavoro.
Solo nel finale vediamo il suo volto, felice di scherzare insieme a lei tra le
onde del mare. Quando viene rivelato il suo segreto, tutte le barriere cadono.
STATION di Csaba Vékes
UNGHERIA
Il film racconta la storia di un viaggio. Dopo aver fatto tutte le sue attività su
questo pianeta, la vecchia signora, la zia Terry vorrebbe andare da qualche
parte... La storia rimane in equilibrio tra realtà e immaginazione, e lo
spettatore non sa se deve piangere di risate o di tristezza.
LUNGOMARE di Daniele e Davide Ratti
ITALIA
Un ragazzo ed una ragazza su un lungomare sono intenti in una discussione
amorosa, lui cerca di comunicarle perché la loro relazione potrebbe non
funzionare. Ma nel momento più delicato, la situazione prende una piega inaspettata..
THE GOLDEN TOOTH BOY di Rodrigo Sena
BRASILE
Il cortometraggio racconta la storia di Wesley, 12 anni, che sulla strada per la
scuola viene coinvolto in un pericoloso e redditizio giro di affari.
A DAY IN THE LIFE di Michele Bertini Malgarini
ITALIA
Puglia. Una giornata particolare nella vita di Nicola, che dal lettino di
un’oculista prosegue in giro per la città, con una benda all’occhio come un
pirata. Le tappe del suo percorso sono quelle di un cammino complesso
che si allarga partendo da un’unica crepa e poi si ricompone in una forma
diversa. La crepa è la consapevolezza di essere omosessuale e di non averlo
mai accettato.
FILM IN GARA
ALBA DELLE JANAS di Daniele Pagella
ITALIA
Alba delle Janas racconta la storia di Alba, giovane archeologa, della sua
passione per l’archeologia e dell’amore per la sua terra.
Durante una delle sue escursioni scientifiche si troverà coinvolta in
un’esperienza surreale e magica che le darà modo di vivere un’esperienza
unica.
KAI THE VENDOR di Robert Nyanzi
UGANDA
Il film esplora la vita di Kai, 10 anni, che sta cercando di migliorare le vendite
della piccola impresa familiare per avere il denaro della sua retta scolastica.
Le persone all'interno della comunità però non facilitano il suo compito.
Questo film rispecchia le sfide affrontate dai giovani e il loro desiderio senza
fine di cambiare per il meglio.
presenta
MONICA
DUGO
GIUSEPPE
PICCIONI
S
DOMANI
E
T
T
O
SCRITTO E DIRETTO DA
MONICA DUGO E MARCELLO DI NOTO
DOMANI SMETTO di Monica Dugo e Marcello Di Noto
ITALIA
Il provino di un’attrice diventa il modo per ripercorrere in maniera divertente
e malinconica il senso delle scelte di un’intera carriera. Un cortometraggio
onirico che riflette in maniera leggera e intelligente sulla passione per la
recitazione e sulle sue contraddizioni.
DA UN’IDEA DI MONICA DUGO
CON LUCIA RAGNI GIOVANNI ESPOSITO MASSIMILIANO PAZZAGLIA MASSIMO APOLLONI ELENA CANTARONE LAURA LEVI ROBERTO MANETTA
FOTOGRAFIA GIUSEPPE PIGNONE SCENOGRAFIA NADIA FREZZA COSTUMI NICOLETTA TARANTA
THE GOOD BOY di A. L. Lee
STATI UNITI
E' facile fare la cosa giusta sapendo che non si avrà molto da perdere. Ma si
riuscirà a decidere altrettanto facilmente quando ciò che è in gioco è più di
quello che si è disposti a pagare? Come si può fare questo, utilizzando la lealtà,
l'onore e anche l'amore per giustificare ciò che sappiamo essere sbagliato?
"The good boy" riguarda le decisioni che prendiamo e le conseguenze che ne
derivano.
BELLISSIMA di Alessandro Capitani
ITALIA
Veronica ha venti anni ed è imprigionata in un enorme corpo obeso. Durante
una festa in discoteca subisce lo scherno di un ragazzo, che la prende in giro
proprio per il suo aspetto fisico. Disperata, Veronica si nasconde nei bagni
della discoteca convinta che fra le mura chiuse di quel posto nessuno possa
vederla e giudicarla. Il destino però ha in serbo una piacevole sorpresa per
lei...
LE GRAND JEU di Agnès Vialleton
FRANCIA
Mathias e Alex si incontrano la mattina presto, su un piccolo parcheggio in
mezzo al nulla. I due uomini si conoscono bene, ma sembrano essere mondi
a parte. Tuttavia condividono un segreto. Anche quest'anno, niente potrebbe
distrarli da ciò che sono determinati a portare a termine.
Quale sarà il loro impegno misterioso e stravagante?
W di Francesca Draghetti
ITALIA
W, un essere misterioso, si aggira, non visto, all’interno del Globe Theater.
Parla in versi ed è innamorato del Teatro, di Shakespeare, e di una giovane
attrice che deve affrontare un provino.
Cosa farà, per amore?
THE FISH AND I di Babak Habibifar
IRAN
Un non vedente cerca di salvare la vita del suo pesce rosso.
ITALIAN MIRACLE di Francesco Gabriele
ITALIA
Al giovane Antonio il parroco del paese chiede di tradurre la confessione di
una donna di lingua inglese. In disaccordo con i consigli del sacerdote, Antonio
dovrà prendere una decisione che potrebbe cambiare il corso della vita di lei
e, forse, anche di se stesso.
LA GIURIA
DEL FESTIVAL
GUEST JURY
Massimiliano Bruno
Sceneggiatore e Regista
Pino Pellegrino
Casting Director
Alessandro Pondi
Sceneggiatore
Alfonso Bottone
Giornalista e Scrittore
Roberto Nobile
Attore
PERMANENT JURY
Valentina Tomada
Direttore Artistico FFF
Marco Galli
Regista e Sceneggiatore
Cristina Gregori
Giornalista
Cesare Ramazzotti
Critico cinematografico
Alessandro Moscè
Giornalista e Scrittore
PREMIO MIGLIOR FILM E
PREMI SPONSOR TECNICI
• al Miglior Film
da Opificio Delle Arti
www.opificiodellearti.it
Assegno da 1000 euro
• Assegnato da VIRTUAL STUDIO
Due giornate di affitto studio registrazione e post
produzione per Doppiaggio, Speaker audio e Mix audio.
www.virtualstudiotn.it
Valore 500 euro
• Assegnato da TRACCE
Revisione di Trattamento e Sceneggiatura per un
lungometraggio con ultime analisi a cura del produttore
Nicola Giuliano.
www.traccesnc.it
Valore 900 euro
• Assegnato da PANALIGHT
Attrezzature per riprese cinematografiche.
www.panalight.it
Valore 1500 euro
• Assegnato da LAMBDA
Noleggio di equipaggiamento per la registrazione del
sonoro per la cinematografia.
www.audiolambda.com
Valore 1000 euro
• Assegnato da LVR DIGITAL
Color Grading completa INHD/2K e Mastering del corto
in DCP e BLURAY
www.lvrvideo.com
Valore 3000 euro
• Assegnato da SUONI
Finalizzazione audio per un corto.
www.suonilab.tv
Valore 1000 euro
CONVENZIONI
RISTORANTI
DA LUCIGNOLO
FRICANDO'
LA TAVERNA DEL PALAZZO IL PIACERE DELLA CARNE
Via G. B. Miliani 20-FABRIANO
Via Corridoni 22- FABRIANO Via Cialdini 76- FABRIANO
Via Balbo 70- FABRIANO
Tel.
0732
251528
/
349
7701450
Tel. 0732 21955
Tel. 0732 628227
Tel. 0732 21614
[email protected]
[email protected]
[email protected] [email protected]
TRATTORIA MARCHEGIANA RISTORANTINO
LA VECCHIA CARTIERA
Piazza Cairoli 1- FABRIANO NONNA RINA
Località Camporege 49Tel. 0732 250088
P.za Garibaldi 25- FABRIANO FABRIANO
[email protected]
Tel. 0732 040930
Tel. 0732.72053
[email protected]
LARA
Via Cialdini, 32 - FABRIANO
Tel. 0732 880380
[email protected]
[email protected]
B&B
DEL PODESTA' - B&B
FABERIUS - B&B
IL RIFUGIO DEL PITTORE B&B LA PORTELLA - affittacamere
Corso della Repubblica, 33- Via Ramelli, 104 - FABRIANO II vicolo di via Cavallotti, 6 - Via Damiano Chiesa, 16 FABRIANO
Tel. 320 2307621
Tel. 320 7670043
[email protected]
[email protected]
IL GONFALONE B&B
I vicolo di via Balbo, 16FABRIANO
Tel. 339 8491210
[email protected]
[email protected]
FABRIANO
Tel. 347 4895517
[email protected]
FABRIANO
Tel. 07324983 / 348 5124372
[email protected]
PORTA DEL PIANO B&B
Viale G. Miliani, 3 -
FABRIANO
Tel. 333.3896063 / 339 1100485
[email protected]
[email protected]
AGRITURISMI
FIORDALISO
Località Civita, 39/47 -
LA VITA È BELLA
Loc. Collegiglioni -
IL GELSO
[email protected]
[email protected]
[email protected]
FABRIANO
Tel. 0732.251945-338.1691668
Frazione Melano - Località
FABRIANO
Chigne, 102 - FABRIANO
Tel. 0732 1893004-328.0916890 Tel. 0732 736099
ALBERGHI
HOTEL 2000
JANUS
Viale Zonghi, 29 - FABRIANO Piazzale Matteotti, 45 Tel. 0732.251160
[email protected]
FABRIANO
Tel. 0732.4191
[email protected]
GENTILE DA FABRIANO
Via G. di Vittorio, 13 FABRIANO
Tel. 0732 251844
[email protected]
LE MUSE
Via Cavour, 106 - FABRIANO
Tel. 0732 4179
[email protected]
Valerio Giacone
SOLVE ET COAGULA
27 maggio - 31 agosto 2016
Presso il Chiostro minore del Museo della Carta e della Filigrana
Alla sua prima personale presso il Museo della Carta di Fabriano,
Valerio Giacone presenta una serie di opere realizzate per
l'occasione e incentrate sulla trasformazione di vecchi libri in
forme nuove e fantastiche, attraverso le quali l'artista svolge una
riflessione appassionata sui rapporti possibili tra natura e cultura,
in vista di una loro inedita sintesi.
Gli assemblaggi di Giacone presenti in mostra, realizzati a partire
da quei prodotti cartacei che più di ogni altro oggetto hanno sin
qui rappresentato i valori propri della cultura dell'uomo, sono
in effetti caratterizzati da una fertile 'organicità di ritorno': nella
combinazione di pagine di scrittura con filamenti di canapa, legni,
cere d'api, la carta che ne è il supporto e i testi che vi risiedono sono
infatti restituiti alla natura nella prospettiva di un arricchimento
reciproco, dove parole e pensieri si fanno infine e di nuovo terra,
alberi, frutti, secondo una visione ri-creativa che trascende
suggestivamente le misure dell'arte per aprirsi a una dimensione
genuinamente spirituale.
Valerio Giacone [Roma, 1976] è un pittore e artista visivo dall'ampia
attività espositiva, in Italia e all'estero: tra le mostre più recenti
si segnalano la personale Lucus (in corso presso la Galleria
Faber a Roma), la doppia personale De Costruzione (insieme
a Jacopo Mandich, Galleria Faber, 2015), la partecipazione alle
collettive Siamo alberi (in corso presso la ex Centrale elettrica a
Lugano) e Metamorfosi Romane (Kunstmassnahmen Art Gallery a
Heidelberg, 2012).
MAIN SPONSOR
www.dot618.it
MAIN SPONSOR
CON IL CONTRIBUTO DI
MEDIA PARTNERS
SI RINGRAZIA
CON IL PATROCINIO DI
ORGANIZZATO DA
IN COLLABORAZIONE CON

Documenti analoghi