Apri - Accademia Italiana della Vite e del Vino

Commenti

Transcript

Apri - Accademia Italiana della Vite e del Vino
Nick K. Dokoozlian
Nick K. Dokoozlian è vicepresidente, responsabile per la ricerca, l’innovazione e la tecnologia
dell’intero settore produttivo (viticoltura, chimica ed enologia) della E&J Gallo Winery di Modesto, la
più grande azienda vitivinicola statunitense. Dokoozlian è stato premiato nel 2011 da Agricultural
Research Service dell’USDA e da American Society for Horticultural Science per i positivi risultati
delle sue ricerche volte a migliorare la qualità dell’uva e del vino e per la sua leadership nel
coordinamento negli USA di attività di ricerca in viticoltura.
Prima di entrare a far parte nel 2004 della Gallo, ha lavorato per 15 anni presso il Dipartimento di
Viticoltura ed Enologia dell'Università della California a Davis, dove si è occupato di ricerca, didattica e
divulgazione sia per l’uva da tavola che per quella da vino, concentrando le sue indagini sugli effetti
delle tecniche colturali sulla fisiologia della vite e sulla composizione dell’uva e del vino.
Dokoozlian è profondamente impegnato nello sviluppo della ricerca, nella formazione e nella
divulgazione nel settore vitivinicolo, facendosi parte attiva nel National Grape and Wine Initiative,
un'organizzazione dedicata all’incremento delle risorse finanziarie dedicate alla ricerca in viticoltura ed
enologia negli Stati Uniti, e in numerosi comitati e iniziative di collegamento tra ricerca e produzione. E
'Associate Editor dell’ American Journal of Enology and Viticulture, membro attivo dell’ American
Society of Enology and Viticulture, dell’American Society for Horticultural Science e dell’International
Society for Horticultural Science.
Il dottor Dokoozlian ha conseguito il B.S in Scienze Agrarie presso l’Università di California, Fresno
nel 1980 ed ha ottenuto il Ph.D in Fisiologia Vegetale presso la l’Università di California, Davis nel
1990. Presenta attualmente 30 lavori censiti Scopus, 1265 citazioni e un h-index pari a 13.