La Forgia - Raven Distribution

Commenti

Transcript

La Forgia - Raven Distribution
COS'È LA FORGIA?
La Forgia è uno strumento per il gioco di ruolo ANIME E SANGUE.
La Forgia serve per generare casualmente delle Realtà in cui precipitare i Giocatori.
Non è un tentativo di schematizzare e razionalizzare le Realtà, non vuole e non deve essere completa, al
contrario nasce come un aiuto al Narratore per “mescolare le carte” e per avere ispirazione.
USARE LA FORGIA
La Forgia non è altro che un generatore casuale. Servono un dado a venti facce e una matita.
Impugniamo dunque il nostro d20 di fiducia.
I PARAMETRI
I Risultati delle tabelle della Forgia NON vanno per forza utilizzati tutti! Si può arrivare a metà e avere già
un'idea della nuova Realtà, oppure tirare tutti i dadi per poi modificarli in base alle proprie esigenze.
Alcune tabelle dipendono da altre ma di fatto sono tutte facoltative.
Di seguito troverete alcune Tabelle divise nei seguenti Parametri:
• STRUTTURA DELLA REALTÀ → Influenza della Magia sulla Realtà, Colore predominante, Contatto
con altre Realtà, Realtà adiacenti.
• POTENZE →Vicinanza di una Potenza.
• MORTALI → Razze di Mortali, Rapporto tra le razze, Etnie interne alla razza, Livello massimo di
organizzazione, Asse utopia/distopia, Livello tecnologico, Accesso alla Magia, Mortali e Magia, Fonte
del Potere, Consapevolezza della Multirealtà.
• MOSTRI →Mostruosità, Livello di organizzazione;
• DIVINITÀ → Numero di religioni, Rapporto tra le religioni, Tipi di divinità adorata, Organizzazione
della religione, Rapporto con i Mortali, Falsi Dei.
NOTA DEL CURTE
Salve Spiriti erranti, coraggiosi Mortali e Viaggiatori nella Multirealtà della fantasia. Sono Matteo Cortini, detto
“Curte” per motivi che forse hanno a che fare con l'eterno e la potenza sessuale, o magari solo per abbreviarne il
cognome, e sono l'autore di Anime e Sangue.
È passato poco più di un anno dalla “nascita” del primo manuale di Anime e Sangue, e poco meno di una anno
dal primo post nel forum ufficiale. In questi mesi ho visto crescere l'entusiasmo e la pura follia attorno a questo
progetto.
Gli oltre 2000 messaggi del forum, i numerosi file creati dagli appassionati (più di uno al mese è stato messo
on-line sul portale Raven), le oltre 1000 presenze affezionate su facebook e G+, i dati di vendita che fan felice il
mio editore, non bastano a spiegare il mio e il vostro entusiasmo.
Anime e Sangue nasce con una filosofia fortemente improntata alla libertà di creare, alla libertà di esplorare
mondi, avventure e Personaggi. Ho cercato di abbattere i limiti connaturati ai giochi che, tradizionalmente, si
nutrono di fantasia, ma in molti casi si occupano più di “regolarla”, di guidarla”, che di espanderla e nutrirla.
Volevo dare modo a ogni Narratore di diventare, con semplicità e divertimento, un Creatore di Realtà e di storie
avventurose.
In questo mesi ho letto e ascoltato racconti fantastici di luoghi originali e misteriosi, alcuni erano grandiosi ed
epici, altri cupi e pericolosi, molti erano stupefacenti perché nascevano da fantasie che da sempre cercavano
uno sbocco!
Anime e Sangue, nella struttura stessa della Multirealtà, prevede l'esistenza di numerosi Creatori e, in qualche
modo, ha veramente dato la stura a tanti sognatori in attesa di uno strumento per raccontare le loro storie, per
farle vivere ai propri amici riuniti attorno a un tavolo... creando così, veramente, le loro Realtà!
La Forgia di Realtà si inserisce perfettamente nel solco di questa “filosofia”. Nata dall'entusiasmo del suo autore
e dei ragazzi del forum che lo hanno supportato, aiutato, criticato e hanno condiviso la sua idea. Per questo la
Forgia è oggi alla base di questo nuovo manuale, che raccoglierà anche le Realtà più meritevoli del concorso “La
Forgia dei Creatori”. Anche io parteciperò con la mia Realtà nata dalla Forgia... nel momento in cui scrivo non
so ancora se avrò “vinto” o se avrò lasciato spazio e onore a chi, più bravo di me, sarà riuscito a creare Realtà da
sogno (ma essendo in giuria potrei barare, ovvio! Ahahahahahah!!!).
Bene, ora non vi resta che leggere questo manuale, le sue Realtà e le avventure che propone, oppure potrete
gettarvi a capofitto sulla Forgia per creare il vostro luogo incantato in cui giocare!
Affilate i dadi. Caricate le schede. L'avventura ha inizio!
STRUTTURA DELLA REALTÀ
Influenza della Magia sulla Realtà
In realtà sarebbe più calzante definirla una sorta di “entropia” del sovrannaturale. È indipendente dalla capacità dei
Mortali di sfruttare la Magia; essi possono vivere in un pianeta dove la forza più potente è la gravità e poterla comandare a
piacimento; viceversa, possono vivere sulla schiena di una grossa tartaruga volante e non avere il minimo potere magico.
C'è chi dice che questo non sia altro che il livello di pazzia del Creatore ma non può essere provato (per fortuna!). Si può
anche decidere che questo aspetto sia regolato da Divinità, Potenze, Sovrani o altre Entità Superiori.
La Realtà può anche cambiare questo parametro nel corso del tempo ed evolversi. Per fare un esempio classico la Terra di
Mezzo nella sua storia vede una lenta decrescita del livello di supernaturale (cambia anche forma), ma possono anche
esserci eventi improvvisi e devastanti come l'ascesa di un nuovo Sovrano.
d20
Livello
Descrizione
1-8
Nessuna influenza
La struttura di questo mondo è dominata dalle leggi della fisica e della
chimica.
Influsso magico lieve *
La Magia ha un lieve effetto sulle leggi naturali, magari è questo che porta i
Mortali a sviluppare dei poteri. Di sicuro in queste Realtà aumenta la
probabilità di incontrare dei Supernaturali. Può anche darsi che alcune
creature si evolvano seguendo strade “particolari”.
13-16
Influsso magico *
La Magia ha influito fortemente sulla struttura della Realtà e sui suoi
abitanti. È già possibile distaccarsi da Realtà basate su sistemi planetari. I
Supernaturali sono sempre più frequenti. In mondi come questo possono
vedersi fantasmi, chimere, sciapodi e panozi, isole che si spostano e balene
parlanti.
17-18-19
Influsso magico forte *
L'influenza della Magia è stata così possente che la Terra potrebbe essere
piatta e sorretta dai rami di un albero o un cubo di cemento abitato all'interno
o il corpo di un enorme serpente cosmico.
20
Mondo dell'assurdo
Forse il Creatore era sotto effetto di stupefacenti ma questo mondo è
dominato dalla forza del Caos. Se ha leggi di sicuro non sono quelle fisiche e
biologiche.
9-12
* Colore predominante
In caso di influsso magico, da lieve a forte, c'è la possibilità che un colore prevalga sugli altri, portando dunque la Realtà in
una direzione specifica.
Tutto dipende dal livello di “contaminazione” in base alla tabella precedente. In un mondo a lieve influenza nera magari gli
umani utilizzano la materia oscura come propulsore oppure pullulano gli stregoni vudu, a forte influenza può essere che il
buco nero al centro della galassia sia molto più grande oppure i morti se ne vadano a spasso.
d20
Colore
Descrizione
1-5
Nessuno
6-7
Acciaio
Samurai ipertecnologici, arti marziali, robottoni, navi da guerra...
8-9
Bianco
Realtà armoniche, sacre, luminose e rette...
10-11
Blu
12-13
Giallo
Alchimisti, ibridi, chimere, mondi show patinati e finti...
14-15
Nero
Realtà oscure, spesso sofferenti, presenza di morti viventi o altre
maledizioni.
16-17
Rosso
Vulcani, draghi, mondi infernali, l'Inferno stesso.
18-19
Verde
Biosfera abbondante, animali parlanti, driadi, boschi primordiali,
Pandora...
20
Bicolore
Nessun colore ha particolare rilevanza.
Telepati, fantasmi, spiriti, mondi saggi e logici o dominati dai
veggenti...
Tirare fino a quando non escono due colori.
Contatto con altre Realtà
Quanto è facile spostarsi da questa Realtà ad un'altra e viceversa? Serve l'intercessione di un'Entità Superiore, ci sono dei
portali di pietra che vomitano fuori viaggiatori mostruosi, o basta un libro?
Ricordate che comunque durante le avventure potranno essere aperti nuovi portali tra Realtà fino a quel momento
separate (e viceversa).
d20
Livello
Descrizione
1
Realtà prigione
In questa realtà può anche essere facile arrivare ma è molto, molto
difficile uscire. Che sia una realtà dimenticata? O una vera prigione della
Multirealtà per i peggiori Abomini e i Divoratori?
2-5
Nessun contatto
Questa Realtà non ha contatti particolari con nessun altra e va avanti
solitamente ignara e ignorata dalle altre. Serve l'aiuto di Entità
Superiori, o di un complesso rituale per aprire un passaggio.
Portali invisibili *
La Realtà ha un grande potenziale. I portali sono difficili da trovare e
spesso sono nascosti in oggetti impensabili come un libro o uno strano
gioco. Ma ci sono!
14-16
Portali visibili *
Ci sono dei veri passaggi verso altri mondi, dall'arco di pietra al buco
nero, dalla nebbia che accompagna un'altra Realtà al buio che cela
mostri. Sta a voi decidere come siano fatti e chi, come, perché e quando
possa entrarvi (da entrambe le direzioni).
17-19
Portali non convenzionali *
Per cambiare Realtà bisogna addormentarsi, compiere un rituale,
morire, scontare la pena per i propri peccati, ecc. ecc.
Volontà
Per arrivare in questa Realtà serve il pensiero. Per esempio si deve
volervici giungere con tutti se stessi. Per andarsene basta volerlo... ma a
volte non è facile volerlo abbastanza!
6-13
20
* Realtà adiacenti
Si tira su questa tabella solo in base al risultato di Contatto con altre realtà per decidere quante e come sono le Realtà
in cui spostarsi. Per ognuna di esse può variare il metodo per raggiungerle e quindi se lo si desidera si possono ritirare i
dadi sulla tabella precedente.
d20
Numero
Descrizione
1-15
Una
Una sola Realtà in contatto. Potrebbe essere una Realtà specchio, un
mondo diverso da cui scaturiscono mostri e misteri, oppure una
Realtà mistica come un Aldilà composto da Inferno e Paradiso.
15-19
Tira un dado, con:
1-7=2 Realtà; 8-13=3 Realtà
14-17=4 Realtà; 18-20=5 Realtà
Per ogni Realtà effettuate un differente tiro sulla tabella “Tipo di
Realtà”. Difficilmente saranno tutte egualmente accessibili, con molta
probabilità alcune saranno più conosciute, altre quasi segrete.
20
Crocevia di Realtà
Questo punto della Multirealtà è ricco di connessioni. Magari è noto e
si vedono Personaggi di ogni tipo, oppure i Viaggiatori fanno di tutto
per mimetizzarsi e farla sembra una comune Realtà.
d20
Tipo Realtà
Descrizione
1-5
Realtà segreta
Esistono dei passaggi che si affacciano su una versione oscura o
distorta della Realtà. Potrebbe essere il vero volto della Realtà,
sostenuta da un'illusione o da macchinari ipnotici, o il mondo idilliaco
di cui si narra nelle leggende, oppure una terra buia abitata dalle
paure fatte carne, che entrano nel mondo solo per cacciare.
6-10
Realtà collegata
Una Realtà complessa a sé stante, con spazio e tempo indipendenti (si
possono anche tirare dei nuovi parametri).
11-15
Realtà riflessa
La classica Realtà dietro lo specchio, può variare da una Realtà quasi
identica, alla versione distopica.
16-20
Realtà concatenate
Queste realtà hanno un tale livello di contatto che non si riesce a
distinguere l'una dall'altra, e non si sa neppure, di volta in volta in
quale ci si trova.
POTENZE
Vicinanza di una Potenza
Le Potenze sono un mistero ma una delle poche cose certe è che queste entità spaventose divorano le Realtà. Le divorano
come serpenti con topolini per citare il manuale e fanno impallidire l'Apocalisse. Non si sa quale sia la proporzione tra
predatori e prede, le possibilità per una Realtà di essere attaccata e nemmeno l'effettiva essenza delle Potenze. Sono
effettivamente dei predatori? O forse sono una manifestazione delle Realtà stesse, impazzite come cellule tumorali in un
organismo malato? O ancora, sono forse degli spazzini della Multirealtà che mantengono l'equilibrio come dei pesci
pulitori in un acquario? O sono solo caos e distruzione insensata? Cosa succede al Creatore di una Realtà spazzata via da
una Potenza?
Anche se le Potenze trascendono la nostra comprensione non si può trascurare un aspetto importante come questo.
La Tabella non tiene conto realmente delle probabilità di una Realtà di essere attaccata e non ha una progressione basata
sulla frequenza di certi eventi, ho persino inserito la possibilità di generare una Realtà sopravvissuta all'attacco di una
Potenza, anche se ho fatto in modo che sia un evento poco probabile.
d20
Livello
1-15
Nessuna Potenza
16
Emissari
Su questa Realtà sono presenti degli Eterni Viaggiatori, forse stanno
preparando il terreno o forse sono solo di passaggio.
Ultimi Giorni
La Potenza ha oramai preso il sopravvento sul Sovrano e sta per
entrare nella Realtà. I cambiamenti sono già in atto e gli abitanti
stanno reagendo lottando, tremando di paura o accettando il fato
inesorabile e sconosciuto. È probabilmente in corso una guerra
disperata tra Emissari e Destinati, che può essere segreta o aperta e
coinvolgere o meno gli altri abitati della Realtà.
Vi conviene formulare in fretta un piano di fuga, prima
dell'imminente fine!
Realtà sopravvissuta
Questa Realtà è, contro ogni probabilità, sopravvissuta all'attacco di
una Potenza.
Magari in qualche miracoloso modo un gruppo di eroi ha combattuto
la Potenza e l'ha uccisa, deviata, vincolata o allontanata. Potrebbero
esserci Chiese che adorano gli eroi divinizzati e culti oscuri che
vogliono risvegliare la Potenza. Potrebbe essere una cosa avvenuta in
un lontano passato, di cui ora restano solo favole e leggende, magari
poco accreditate. Può anche darsi che la Potenza sia stata sconfitta
dai Destinati, che uno di essi sia diventato il nuovo Sovrano e stia
faticosamente ricostruendo la Realtà (Neever eeendiiig stooryyy...)
oppure che sia rimasta così devastata da non riuscire a riprendersi.
17-18-19
20
Descrizione
Nessuna incombente
...per ora...
Potenza
minaccia
questa
Realtà.
MORTALI
Razze di Mortali
Quante Razze di Mortali senzienti vivono su questa Realtà? Se sono più di una, quali sono i rapporti tra di loro?
Ogni Razza è unita e coesa o esistono Etnie diverse, magari in lotta tra loro? Prendete il dado e scopritelo!
d20
Razze
Descrizione
1
Nessuna
Non ci sono razze senzienti autoctone, se c'erano si sono estinte o forse non ci sono mai
state (questo rende superflui molti dei prossimi tiri).
Possono esistere altre forme di vita, animali o mostruose, ma non sono quelle che
dominavano il mondo, che costruirono le metropoli. Può anche perdurare il
rimasuglio di un'antica civiltà, ma armai non è altro che un residuo degenerato e
morente.
2-8
Unica
Che siano umani, sabipodi, orchi o minotauri... sono i soli dominatori della Realtà.
9-11
Due *
Umani e alieni, nani e orchi, elfi dei boschi ed elfi oscuri...due Razze si dividono il
predominio sul creato.
12-14
Sottorazze *
Un tempo esisteva un'unica razza ma qualcosa l'ha portata a differenziarsi
profondamente. Quel qualcosa può essere l'evoluzione in ambienti diversi, la magia, la
tecnologia, l'esilio in un'altra Realtà o nello spazio profondo e via dicendo.
15-20
Multirazziale *
“Cosa ci fanno un umano, un elfo e un nano in queste terre?”
* Rapporto tra le Razze
d20
Rapporto
Descrizione
1-4
Conflittuale
Le parti in causa non riescono proprio a convivere tra loro, sembra che l'unico modo
per arrivare alla pace sia lo sterminio totale.
5-7
Teso
8-12
Variabile
12-16
Indifferente
Le razze si ignorano a vicenda, oppure l'una è ignara dell'esistenza dell'altra.
17-18-19
Cooperativo
Potrebbero esserci abbastanza risorse per tutti, oppure hanno capito che è meglio
collaborare che combattere o ancora sono tutti tenuti a bada da un potere superiore.
20
Armonico
Forse due razze in simbiosi, o forse questa Realtà è abitata da razze di dolci canditi
senzienti.
Ci sono forti incomprensioni e ruggini tra le Razze ma non una guerra aperta.
I rapporti variano da razza a razza, basta pensare al classico mondo fantasy con elfi,
nani, orchi e quant'altro.
Etnie interne alla Razza
Tira una volta su questa tabella per ogni Razza, per stabilire se essa è compatta o divisa in diverse Etnie.
Queste Etnie potrebbero essere una risorsa culturale o una fonte di emarginazione, diseguaglianza sociale, rivendicazioni,
rivolte o guerre interne alla Razza stessa.
d20
Rapporto
Descrizione
1-8
Unica etnia
La Razza è composta da un unico gruppo culturale. Con trascurabili differenze tra
loghi lontani, la lingua, la moda, i costumi, la morale e l'educazione è la stessa per
tutti.
9-12
Varie etnie in pace
Esistono varie Etnie con culture e stili di vita molto diversi. Tra di esse vi è una
duratura pace, scambi economici e culturali. Il potere è equamente condiviso.
13-16
Una singola Etnia ha il potere economico e politico e schiaccia le altre,
Varie etnie di cui una
osteggiandone l'espressione e forse la sopravvivenza. Alcune etnie sono emarginate
maggioritaria
e la disuguaglianza sociale genera movimenti di rivolta spontanei.
17-20
La Razza è divisa in stati, tribù, religioni o corporazioni in aperta guerra tra loro.
In base alla Realtà la guerra può essere di intrigo e sopraffazione politicoeconomica, combattuta a fil di spada o mantenuta in equilibrio da una “guerra
fredda”. È anche possibile che mentre infuria una Guerra tra Razze, al contempo vi
sia un conflitto aperto interno a una di esse tra Etnie che si odiano.
Varie etnie in
conflitto aperto
Livello massimo di organizzazione
Questo parametro indica il livello di avanzamento e di organizzazione massimo nella Realtà. Questo significa che nella
stessa possono convivere molte di queste forme sociali contemporaneamente.
Se avete una Realtà con più Razze ed Etnie diverse potreste scegliere se tirare più volte in questa tabella o se dare a tutte lo
stesso tipo di organizzazione.
d20
Livello
Descrizione
1
Nessuna società
Non esiste una società strutturata, solo l'individuo e la sua
sopravvivenza.
2
Mente alveare
Al crescere del numero di individui cresce il livello di intelligenza e
complessità comunitario.
Valido tanto per gli insettoidi quanto per una razza di androidi.
3-4
Società tribale
Clan
Che siano gli ominidi agli albori, come nel Mondo Ostile del manuale
base, o gli sparuti sopravvissuti di un mondo post-apocalittico non si
va oltre la cooperazione in piccoli gruppi.
5-6
Società feudale
Tipica organizzazione dei mondi fantasy ma può funzionare anche
per un governo planetario (pensate a Dune).
7-8
Società metrocentrica
Possono essere le poleis, la metropoli imperiale o una base spaziale su
un asteroide. Qualunque epoca sia, quello che conta avviene in città.
9-10
Stati nazionali
I popoli si identificano con la loro Nazione. Per la lingua, le usanze e le
leggi o un nemico esterno.
11-12
Imperi
Che sia l'Impero Austro-Ungarico o l'Impero Galattico molti popoli
convivono, costretti o meno, sotto un unico dominio.
13-14
Organizzazioni sovranazionali
Qualcosa unisce popoli diversi ma non è centralizzante come un
impero. Può essere una corporazione senza scrupoli, una setta di
cultisti, l'Organizzazione di Difesa Terrestre.
Governo planetario
In un modo o nell'altro il pianeta (o comunque tutto ciò che concerne
la Realtà) è unito sotto un unico governo, che può essere giusto o
dittatoriale, può aver donato pace o aver schiacciato ogni popolo
sotto il suo tacco.. In questo caso molto dipende dal livello di
distopia/utopia del prossimo tiro di dado.
17-18
Colonie planetarie
La razza dominante ha varcato i limiti imposti dal pianeta natale
grazie alla tecnologia o alla magia. Le colonie possono essere
desolazioni minerarie, campi di prigionia o eden raggiungibili solo da
pochi eletti.
19-20
Unione suprema
La Realtà intera è sotto un unico governo. Spesso questa entità ha un
potere quasi divino per poter unire ogni essere senziente sotto il suo
dominio. Ciò non vuol dire che regni la pace.
15-16
Asse utopia/distopia
Questo parametro indica come vivono i Mortali; nel caso di numerose Razze o società si può tirare quante volte si desidera.
Alcune combinazioni potrebbero apparire in conflitto con il livello sociale.
Per esempio: come far convivere Impero con Democrazia universale diretta? Di solito la soluzione arriva grazie alla
tecnologia o alla magia... ad esempio un impero planetario in cui i rappresentanti di più Razze prendono le decisioni grazie
a rituali arcani o una IA governativa grazie alla quale tutti possono votare costantemente le decisioni di minor importanza,
ma che prende il potere in momenti di crisi... ecc...
Prima di ritirare o di ignorare un risultato pensate un po' a come renderlo fattibile, spesso è proprio dalle combinazioni
meno scontate e apparentemente più conflittuali che vengono generate le Realtà più originali!
d20
Livello
Descrizione
1-2
Estinzione prossima,
Apocalisse
È la fine! Non c'è scampo, che sia la guerra termonucleare, la razza
sintetica che vuole sterminarci, il virus modificato o le risorse giunte al
termine. La clessidra è agli sgoccioli.
3-4
Post-apocalittica
Il mondo è già finito ma qualcuno ce l'ha fatta a sopravvivere. I superstiti
raccolgono gli avanzi o forse cercano di ricostruire.
5-6
Legge della giungla
Il più forte uccide il più debole, il più veloce scappa dal più grosso, il più
furbo li evita. Che siano insetti o imperi poco importa: questa stressante
realtà aiuta la selezione naturale con piacere.
7-8
Stato di guerra perenne
Che sia la guerra planetaria contro gli Aracni, la guerra eterna tra nani e
orchi oppure una Guerra Mondiale tra Etnia diverse che non è mai finita, la
gente continua a farsi a pezzi e non se ne vede la fine.
9-10
Spietata dittatura
Il Grande Fratello ti guarda! In questa realtà è meglio tenere un basso
profilo perché basta poco per contraddire chi comanda, e sparire nel nulla.
11-12
Società segrete,
Terrorismo
Tutto sembra normale ma se le persone conoscessero la verità resterebbero
allibite. Qualcosa opera di nascosto in questa Realtà per far andare le cose
come vuole... per la gioia dei complottisti!
13-14
Società aperta
I cittadini vivono tra diritti e doveri, non sono oppressi e hanno delle leggi
comuni per poter convivere. Spesso ciò non va a genio a qualcuno.
15-16
Dittatura illuminata
Chi è al potere fa il bene della popolazione (o ci prova) ma lo fa con i suoi
metodi, se necessario anche violenti.
Può variare dall'IA metodica che controlla ogni aspetto della tua vita, alla
buona Imperatrice.
17-18
Democrazia universale
diretta
Ogni membro della comunità è un rappresentante del governo. Che siano i
telepatici insettoidi o una città dell'età del bronzo in cui ci si riunisce per
prendere le decisioni.
19-20
Paradiso apparente
Sembra proprio che qui tutto sia perfetto e armonico, magari sono tutti
controllati da un farmaco psicotropo o forse questa Realtà si chiama
Paradiso e il suo creatore è Alighieri.
Livello tecnologico
Questo è il livello tecnologico massimo a cui sono giunti i Mortali. Nulla toglie che gli esploratori arrivati sul pianeta
sconosciuto con la loro astronave possano trovare una società aliena basata sullo scambio di conchiglie... E se ci capita un
governo galattico con una tecnologia infima? Abbiamo alcune possibilità:
- siamo su un pianeta sconosciuto/isolato/controllato/in quarantena...
- le persone riescono a spostarsi grazie alla magia e la tecnologia non è andata avanti...
- tutto avviene tramite il contatto con altre Realtà...
- l'“era delle Esplosioni” ha cancellato la tecnologia raggiunta dall'umanità.
Non è poi detto che la linea di scoperte segua quella della nostra Realtà. Nulla ostacola un Creatore che immagini un luogo
in cui ci si combatte su corazzate volanti, ma invece di cannoni laser si usino catapulte.
d20
Livello
Descrizione
1
Sassi e bastoni
2
Pittura, vestiti,
armi rudimentali
3
Agricoltura, metallurgia, scrittura
4
Urbanistica, ruota, letteratura
Età del bronzo? Mi prenoto per il corpo di Achille. La scoperta della
ruota è molto variabile ma può cambiare drasticamente le tattiche in
battaglia.
5
Strade, filosofia
Il mondo sembra subito più grande con le strade, per fortuna la
filosofia naturale lo ridimensiona.
6-7
Staffe, bussola
Ora è possibile viaggiare ed esplorare eree più grandi e nei capi di
battaglia i cavalieri la fanno da padroni... sempre che ci siano i
cavalli, in questa Realtà!
8
Armi da fuoco, stampa
9
Vapore, armi a retrocarica,
telegrafo
10
Motore a scoppio, radar
Il rumore di ingranaggi si fa sempre più forte e le armi si fanno più
pericolose.
11-12
Medicina, informatica,
armi nucleari
Ipoteticamente il nostro livello tecnologico dagli anni '50 ad oggi.
13
Potenziamento umano,
bioingegneria
Che sia ora di modificarsi un po' la carrozzeria? Possibilità di
introdurre Supernaturali tecnologici.
14
Motore atomico
L'energia atomica si può usare da un po', ma far muovere un Robot
da guerra alto 60 metri... è un'altra storia.
15
Armi energetiche, IA
Sassi scheggiati, osso che vola verso la luna, ecc, ecc...
Piena glaciazione? O inverno nucleare?
Finalmente qualcosa di elaborato con cui farsi a pezzi!
Ma anche i primi rudimenti di comunicazione scritta.
Perché penso sempre ai pirati? Perché?
Meglio
portare
un
cinturone
al
fianco,
Quando l'uomo col fucile incontra l'uomo con “Fiammata”...
gringo.
“Padrone, questa unità cibernetica ha un'anima?”. “COSA?”
16
Costruttori molecolari,
mondi virtuali
La tecnologia permette di manipolare la materia con facilità.
L'informatica ha fatto tali passi da poter costruire mondi straordinari
in cui passare il tempo; forse per dimenticare quanto sia squallido il
proprio mondo.
17
Astronavi, ibernazione
Per affrontare i viaggi nel vuoto cosmico bisogna avere una nave
serra (e forse i discendenti arriveranno alla meta) o possedere la
tecnologia per l'ibernazione.
18-19
20
Viaggio interstellare, trasferimento In qualche modo si riesce a controllare lo spazio-tempo per poter
coscienza
viaggiare tra le stelle senza dover mettere il cervello in un barattolo.
?
Da qui in poi si va oltre la civiltà di tipo II nella scala di Kardašëv.
Accesso alla Magia
Sappiamo quanto la Magia è presente nel tessuto della Realtà e questo è un punto fondamentale ma in che modo possono i
Mortali accedere ad essa? Questo tiro indica “come” i Mortali la usano, quanti sono ad avere conoscenze magiche e da cosa
derivi questo potere.
d20
Livello
Descrizione
1
Magia inaccessibile
Questa Realtà è molto rara ma davvero frustrante per gli Spiriti: qui
nemmeno loro riescono ad entrare in contatto con la magia!
2-10
Inutilizzabile dai Mortali
11-12
Percezioni extrasensoriali, poteri
paranormali
Forse i Mortali non ne hanno il pieno controllo, o forse non capiscono
che si tratti di Magia, ma un lieve contatto c'è.
13-14
Incantesimi rituali
(solo di gruppo)
In questa realtà i Mortali possono entrare in contatto con la magia
ma serve l'energia di molti individui per generare un incantesimo che
siano circoli druidici o sabba diabolici.
-nel Tiro si considera colui che ha il punteggio maggiore di Magia-
15-16
Incantesimi rituali
Gli studiosi dell'occulto, le streghe con i calderoni, gli elfi che cantano.
Con l'abilità, le conoscenze o la pratica giusta alcuni Mortali possono
comunicare con l'arcano.
17-18-19
Incantesimi
La magia è a portata di chiunque abbia un dono o un addestramento
(dipende dalla Realtà). Volete un campo di battaglia con plotoni di
maghi? Eccovi accontentati.
20
Mondo plasmabile
Questo mondo è un mondo quasi onirico (spesso il Creatore lo
concepisce in sogno) e i comuni Mortali possono modificare la Realtà
a piacimento.
I Mortali non possono utilizzare la magia.
Mortali e Magia
Tra i Mortali In quanti possono utilizzare la Magia?
d20
Numero
Descrizione
1-7
Pochi rari eletti
I pochi eroi protettori del genere umano, gli ultimi rimasti di una
razza dimenticata, gli studiosi che hanno aperto la tomba...
8-12
Alcuni Mortali
Solo alcuni, per motivi più o meno conosciuti (tecnologici, genetici,
per volere di una divinità...), possono dominarla.
13-16
Alcuni gruppi di Mortali
La Magia è appannaggio di una classe sociale, dei membri di un culto,
dei possessori di un oggetto o di una Etnia speciale...
17-19
Molti Mortali
I Supernaturali magici hanno grande rilevanza tra i Mortali di questo
mondo.
20
Tutti i Mortali
La Magia influenzerà la società, il governo, i rapporti tra le persone...
Fonte del potere
Se i Mortali hanno accesso alla Magia, essa da cosa deriva?
d20
Fonte
Descrizione
1-3
Esposizione
4-6
Genetica
7-9
Studio
10-12
Elementi fisici
Oggetti di potere, rocce cadute dal cielo, liquido da Oltre il Confine...
13-15
Concessione divina
Donata dagli dei ai Mortali (che esistano ancora o siano scomparsi).
16-18
Ignota
Non si sa perché, succede e basta. Magari solo ad alcuni predestinati
che vengono prontamente rapiti, magari a tutta la popolazione.
19-20
Misto
Due o più elementi mescolati insieme.
Radiazioni theta, Squarci tra realtà, acqua del fiume Stige...
L'uso della Magia segue i legami di parentela, o la bioingegneria.
Bei tomi polverosi pieni di incantesimi, o la semplice pratica.
Consapevolezza della Multirealtà
Quanti Mortali sanno della Multirealtà in cui vivono?
Talvolta ad un crescente livello di magia aumenta la consapevolezza (contatti con Divinità, evocazione di demoni e angeli)
ma non è una regola fissa.
È plausibile comunque che questa consapevolezza sia distorta dal background della Realtà in cui vivono.
d20
1-10
11-16
17-19
20
Livello
Descrizione
Inconsapevolezza
La stragrande maggioranza dei Mortali non sa proprio nulla della
Multirealtà e dei suoi meccanismi. Può anche darsi che siano in
contatto con altre Realtà ma non abbiano idea di ciò con cui hanno a
che fare o non percepiscono il Confine.
I pochi consapevoli sono solitamente i Guardiani, istruiti dal Sovrano
a vigilare sulla Realtà e gli eventuali Viaggiatori.
Pochi consapevoli
Alcuni sapienti, in un modo o nell'altro, sanno come funziona il tutto e
che c'è qualcosa, Oltre il Confine. Molto probabilmente sono
considerati per questo dei poveri pazzi, degli autori avvincenti o
entrambe le cose.
Consapevoli organizzati
Coloro che sanno la verità si organizzano in sette, culti, religioni.
Magari ci sono società segrete di Guardiani che si trasmettono oscuri
segreti sulla Realtà. Magari i Templari nascondono il Graal Oltre il
Confine, oppure il Club del Capretto vuole aprire la classica porta per
gli Inferi.
Conoscenza comune
Bene o male lo sanno tutti. Magari sono stati informati dalla Divinità
che li governa, o la tecnologia ha scoperto i Portali. Magari nel
passato c'è stato un contatto catastrofico con altre Realtà e le
leggende sono ancora tramandate.
MOSTRI
Mostruosità
Questa tabella si concentra sugli avversari per antonomasia dei Personaggi: i Mostri! Il Narratore è libero di inserire esseri
più o meno pericolosi e vari, ma quella indicata dalla tabella sarà la minaccia più conosciuta, temuta o frequente per la
Realtà. Queste creature non possono essere considerate parte di una civiltà. Anche se sono organizzate in qualcosa che
vada oltre la tribù, come congreghe di vampiri o flotte di alieni invasori, la loro logica non andrà oltre il predatorio: sono,
insomma, dei veri e propri Mostri e la loro civiltà è unicamente distruttiva.
d20
Minaccia
L.A.
Descrizione
1
Nessuna
-
In questo mondo non ci sono creature mostruose particolarmente
pericolose.
2-5
Mortali
Da 0 in su
Esperimenti scappati da un laboratorio, una razza di schiavi in rivolta,
alieni piccoletti e col testone alla conquista del mondo, mutanti
radioattivi...
Da 3 in su
Vampiri, licantropi, fatati, streghe, diavoli e angeli...
Magari i Supernaturali vivono in luoghi spettrali e attaccano i
viandanti oppure si nascondono tra la gente normale, nelle loro stesse
città e combattono tra loro o contro la popolazione.
Da 5 in su
Mostri grossi, puzzolenti, con pelo irto, corna e zanne! Orchi, gnoll,
abominevoli uomini delle nevi, dipendenti della Monsters Inc.,
innominabili mangiatori di bambini o grossi alieni sbavosi con cui c'è
poco da parlare.
6-9
10-13
Supernaturali
Mostri
14-16
Bestioni
Da 7 in su
Animali selvaggi e pericolosi abitano questo mondo. Kraken,
dinosauri, cimici carnivore giganti, pantere corazzate, gigantesche
piante carnivore...
Nessun dialogo, niente di personale, solo preda e predatore.
17-19
Giganti
Da 10 in su
Qualcosa di grande e pericoloso abita questa Realtà, distruggendo case
e città, spezzando vite. Draghi, ciclopi, giganti di pietra... Esseri rari
ma decisamente fuori portata.
Da 15 in su
Ci sono cose così grandi che ci si potrebbe abitare dentro... o sopra.
Queste creature sono pochissime eppure tutto dipende da loro, perché
niente sembra essere in grado di opporsi al loro cieco volere. Galactus,
Shadow of the Colossus, Tarrasque, Kronos.
20
Titani
Livello di organizzazione dei mosti
I mostri non agiscono tutti allo stesso modo. È consigliabile rendere i mostri più feroci e pericolosi anche più solitari ma il
modo in cui interagiscono tra loro può essere molto variabile.
d20
1-5
6-10
11-15
16-20
Organizzazione
Descrizione
Solitario
Ogni mostro per sé. Che sia per inimicizia, scarsa intelligenza o altre
implicazioni, ogni mostro agisce in solitudine. Al più in gruppi di pochi elementi
(se possibile) per necessità di sopravvivenza. Il pericolo è proporzionale alla
forza del mostro singolo.
“I Redcap non amano dividere un bambino con altri Redcap.”
“Quando due Colossi si scontrano il paesaggio cambia.”
Relazioni
I mostri sono riuniti in branchi, famiglie, clan... gruppi piccoli e dalle tattiche
basilari.
“I Mannari difendono il loro territorio di caccia da tutto e da tutti, anche da altri
Mannari.”
“Non vedrai mai una Tigre-drago attaccare. O meglio, quando ne vedi una,
quella è l'esca.”
Strutturati
I mostri hanno una struttura sociale ulteriore rispetto alla famiglia; un branco,
un'associazione, un regno o un esercito. Sono perfettamente in grado di dividersi
i compiti e spesso hanno una gerarchia di comando. Le tattiche possono essere
avanzate (agguati, imboscate, accerchiamenti) anche se dipendono sempre dal
livello di intelligenza e dalla cultura delle creature in questione.
“Noi ziamo orki, noi zpakka! Noi zegue kapo!”
“Quanto più ti avvicini al Cuore del Mare quanti più Kraken ti attaccheranno
insieme.”
Organizzati
I mostri sono informati, e si mantengono tali. Non solo conoscono bene i propri
simili ma scambiano dati spesso e volentieri su avvenimenti rilevanti e minacce
incontrate. Ogni scontro con i mostri avrà sicuramente delle conseguenze a
lungo termine (piani elaborati e trappole), dopo le prime battaglie la difficoltà
aumenterà progressivamente.
“Gli alieni sono tra noi, ci stanno spiando!”
“Se mai dovessi riuscire ad abbattere un Grondingnac, non devi temere il suo
sangue acido che cade per terra. Devi temere il suo ultimo urlo. Ogni singola
nota è un messaggio a tutti gli altri Grondingnac della zona. Ogni modulazione
parla delle tue armi e delle tue ferite.”
DIVINITÀ
Numero di religioni
Ebbene sì, le Divinità vengono dopo i Mortali. Questo perché nel manuale vengono descritte come delle spugne in grado di
assorbire le Anime dei fedeli defunti e che una volta reso stabile un culto si disinteressano ai Mortali. Si inizia con il
numero di culti presenti nella Realtà...
d20
Numero
Descrizione
1
Assenti
I Mortali non credono in niente. Questo Risultato rende inutili tiri
ulteriori.
È probabile che le Divinità restino celate nelle ombre meditando
vendetta o di riprendersi il potere perduto, che siano state scacciate o
bandite in ere passate o che non siano mai esistite.
Problema inquietante: dove vanno a finire le Anime dei defunti?
Abomini?
2-3-4
Unica religione
5-12
Religione dominante *
13-20
Più religioni *
Una sola religione per una intera Realtà.
Esiste una Divinità che detiene la fetta più grande della torta con la
sua religione. Le altre sono in declino o magari lottano e complottano
per emergere.
Il numero di culti è variabile e nessuno ha il dominio totale.
* Rapporto tra le Religioni
Se sono presenti più religioni (non Divinità dello stesso pantheon), come interagiscono tra loro?
Ovviamente non serve tirare su questa tabella se c'è un'unica religione o se non ne esiste nessuna.
d20
Rapporto
Descrizione
1-3
Guerra santa
4-6
Guerra santa a tavolino
7-11
Nuovi dei emergenti
12-16
Trame occulte
17-19
Coesistenza pacifica
20
Collaborazione pacifica
Guerra aperta, con il fine di sterminare o convertire gli infedeli.
Lotta per “riempire il Cielo di anime sempre fresche”!
Le Divinità adorano quest'idea!
Scontro più o meno aspro tra nuovi dei e vecchi dei.
Fedi perseguitate o sette che mantengono un basso profilo.
Religioni che coesistono senza interferire.
Questi culti diversi, per qualche motivo, collaborano.
Tipo di Divinità adorata
Tirare una volta per ogni religione.
d20
Rapporto
Descrizione
1-2
Forze naturali
3-4-5
Divinità animali/vegetali
Divinità totemiche, druidiche, il Dio della Foresta, lo Spirito del
bisonte, l'Albero Madre...
6-11
Divinità simili ai Mortali
Sono simili alla Razza di Mortali che li adora. Spesso hanno
sentimenti e istinti estremizzati. Sono le Divinità che più
comunemente si organizzano in pantheon.
12-13
Principi astratti
I Mortali adorano principi astratti, come la Giustizia, la Morte, la
Vita, l'Amore, il Dolore, l'Equilibrio...
14-18
Divinità trascendentali
Divinità considerate onnipotenti e onnicomprensive, spesso sono
religioni monoteiste, ma se comprendono più Divinità tendono a
rappresentarle come aspetti diversi dello stesso “concetto divino”.
19-20
Panteismo
Tutto è divino, in un certo senso la Realtà stessa è inconsapevolmente
oggetto di culto. Forse la Divinità è anche il Sovrano? Che ne è delle
Anime?
Il Fuoco, il Fulmine, il Sole e le Stelle, la Terra, la Montagna...
Organizzazione della religione
Come si struttura la gerarchica divina. Dovrete tirare una volta per ogni religione.
d20
Rapporto
Descrizione
1-5
Monoteismo
Questo culto ritiene che il suo “dio” sia l'unico che merita di essere venerato che
sia l'Onore, la Luce, il Grande Albero o il Padre degli Oceani...
6-10
Politeismo conflittuale
All'interno dello stesso culto ci sono Divinità in lotta tra loro. Può essere la
divisione manichea tra Bene e Male o enormi pantheon che si scontrano per il
potere.
11-15
Politeismo piramidale
Le Divinità hanno una scala gerarchica piramidale.
16-20
Politeismo paritario
Gli dei sono di pari potere e tutti ugualmente degni di venerazione.
Rapporto con i Mortali
Come e quanto le Divinità interagiscono con i Mortali? Tirare per ogni religione.
d20
Rapporto
Descrizione
1-5
Separazione
Divinità e Mortali sono separati e non interagiscono. Le Divinità sono
probabilmente disinteressate, i Mortali di solito si convincono di interpretare il
loro volere o di offenderli peccando, ma in realtà gli dei non si occupano
dell'umanità.
6-12
Comunicazione
Con qualche mezzo le Divinità comunicano con i Mortali e forse li ascoltano
anche. Oracoli, profezie, miracoli...
Partecipazione
Le Divinità vogliono mantenere il potere sui Mortali e partecipano
attivamente alla loro vita anche se non si palesano. Può essere il dio che
pretende sacrifici o scatena piaghe oppure la divinità protettrice che invia i
suoi messaggeri tra i fedeli.
17-18
Giocatori e Pedine
Le Divinità hanno dei piani ma per realizzarli hanno bisogni dei propri
Adepti... più o meno mortali. Appaiono loro in sonno, in stati di alterazione
mentale o quando vengono evocati, e provano a spingere e ispirare le azioni
dei propri fedeli, rivelando loro segreti e distribuendo doni e maledizioni.
19-20
Divinità che camminano
sul mondo
Esseri divini vivono al fianco dei Mortali, palesemente o nascosti. Ricordatevi
che ognuno di loro può esigere offerte, avere desideri particolari (immaginate
il buon vecchio Zeus) o stringere patti con i Mortali.
13-16
Falsi Dei
Queste entità di rango divino non hanno molto a che fare con le comuni Divinità, anche se per i Mortali è spesso
impossibile distinguerle. Il loro potere non dipende dall'adorazione dei Mortali quindi è molto meno effimero. Per questo
anche se sulla Realtà non sono presenti religioni questo dado si tira comunque.
d20
Presenza
1-13
Nessun Falso Dio
Descrizione
In questa Realtà non ci sono Falsi Dei.
Falsi Dei e Divinità
Ci sono Falsi Dei e se sono presenti anche Divinità essi potrebbero
convivere in un pantheon comune oppure è in corso una spietata
guerra santa. I Mortali sono inconsapevoli della differenza. Se non ci
sono Divinità i Falsi Dei tengono un profilo basso senza creare
religioni.
18
Falso Dio al potere
Una grande fetta di potere è detenuta da un Falso Dio che può
apparire come una Divinità, o come un essere immortale e invincibile
che detiene il potere politico. Il Signore dei Draghi, l'Imperatore
millenario, l'amministratore delegato e della “AdeHell & C.”
19
Falso Dio nascosto
C'è un Falso Dio legato a questa Realtà ma per qualche motivo non è
molto conosciuto dai Mortali.
20
Rovine di un Legame
Il Legame tra un Falso Dio e una porzione della Realtà si è spezzato,
condannando alla rovina tutto ciò che aveva costruito.
14-16

Documenti analoghi