Ferrovie dello Stato

Commenti

Transcript

Ferrovie dello Stato
Si precisa che al sopralluogo potranno partecipare, per conto di ciascun concorrente, sia
esso impresa singola o raggruppamento, consorzio o GEIE, al massimo due soggetti
individuati esclusivamente fra gli amministratori e i dipendenti della società concorrente.
I soggetti partecipanti dovranno presentare apposita delega, rilasciata dal Legale
Rappresentante su carta intestata dell’impresa concorrente, attestante anche la qualifica
rivestita dal delegato all’interno della Società 1.
_______________________________________
1
In caso di concorrente costituito da imprese riunite o da riunirsi o da associarsi nelle forme di cui all’art. 34,
comma 1, lettere d), e), ed f) del D.Lgs. 163/2006 – raggruppamento, consorzio o GEIE – per Società si
intende una qualsiasi delle imprese riunite o da riunirsi del raggruppamento, consorzio o GEIE stesso.
Alla delega dovrà essere allegata copia del documento d’identità del sottoscrittore. La
delega potrà essere rilasciata anche da procuratori dei legali rappresentanti e in tal caso
dovrà essere allegata la relativa procura. Dette deleghe devono essere presentate con le
medesime modalità sopra descritte.
Inoltre, tutte le persone fisiche partecipanti al sopralluogo dovranno presentare apposita
dichiarazione, rilasciata ai sensi dell’art. 76 del DPR 445/2000, nella quale attestano che
non sussistono situazioni di conflitto d’interessi tra gli stessi e la Società Trenitalia Spa,
nonché altre circostanze in contrasto con norme contenute nel “Codice Etico del Gruppo
Ferrovie dello Stato Italiane”. Alla dichiarazione dovrà essere allegata copia del documento
di identità del sottoscrittore.
Si precisa che, in ottemperanza alle “norme per l’ingresso dei visitatori nelle sedi del
Gruppo FS”, l’impresa concorrente dovrà trasmettere – a mezzo fax al n. 081/8485797 o
all’indirizzo e-mail [email protected] – l’elenco contenente i nominativi e le qualifiche dei
partecipanti al sopralluogo, corredato di certificato CCIAA in corso di validità, nonché di
deleghe e/o dichiarazioni di cui sopra, con almeno 3 (tre) giorni naturali consecutivi di
anticipo rispetto a quello richiesto per il sopralluogo.
Il termine ultimo per effettuare il sopralluogo è fissato al giorno 25/02/2013.
Sarà cura della Struttura ricevente informare del Vs. arrivo la Portineria dell’OMCC e
provvedere altresì, non prima di dieci minuti dall’orario stabilito, ad inviare una persona
all’ingresso per accompagnare gli ospiti durante la visita.
Ai fini della partecipazione al sopralluogo, non saranno prese in considerazione le
comunicazioni pervenute oltre il termine suddetto, incomplete, in contrasto e/o mancanti
della documentazione anzidetta.
Pagina 2 di 10
Non saranno ammessi al sopralluogo soggetti diversi da quelli anticipatamente comunicati
e/o non in possesso della prescritta delega.
Degli effetti della mancata osservanza delle disposizioni di cui alla presente
comunicazione sarà esclusivo responsabile il concorrente. Non saranno accettate
autodichiarazioni di avvenuto sopralluogo.
Proroga scadenza presentazione domanda di partecipazione.
Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione alla gara in contesto
viene prorogato al giorno 05 marzo – ore 12:00.
Quesito n. 2
Gli allegati G1 e G2 del CTO richiamano una quantità di operazioni superiori rispetto a quanto
richiamato sul CTO Allegato G. Si chiede quale documento è da seguire per definire con precisione
le parti di competenza del Fornitore.
Risposta al Quesito n. 2
I documenti da seguire sono gli Allegati G1 e G2 del CTO mentre il CTO Allegato G resta
valido per le attività comuni alle diverse tipologie di rotabili.
Quesito n. 3
L’Allegato G richiama per le carrozze la “revisione dell’impianto pneumatico” e la “revisione
dell’impianto elettrico”; poiché negli Allegati G1 e G2 queste operazioni coprono la quasi totalità
degli elementi dei circuiti di cui sopra (dai serbatoi aria alle centraline di lateralizzazione e di blocco
con velocità), si chiede di delimitare con precisione le parti del circuito che andranno manutenute a
carico del Fornitore.
Risposta al Quesito n. 3
Per le carrozze GC le operazioni da eseguire sono descritte nella IT DTAI LCC.Y.013/rev.
03 (Allegato G1) e riassunti nella sottostante tabella:
Pagina 3 di 10
Operazioni
C.14.01.01
C.14.01.02
C.14.01.02
Revisione porte di salita carrozze GC ord. 85/70
organo
Note
Gruppo anta
Eseguire tutte le operazioni descritte, ad
eccezione della pellicolatura esterna e
l’applicazione dei pittogrammi, la superficie
interna della porta deve essere finita con
vernice che fornirà Trenitalia
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
C.14.03.03
C.14.03.04
Assieme stabilizzatore
Maniglia apertura e dispositivo di
sicurezza porte
Gradino mobile Carrozze ord. 85
Gradino mobile Carrozze ord. 70
Cilindro pneumatico di apertura e
chiusura porta
Cilindri di blocco serratura e
gancio
Cilindri di blocco stabilizzatore
Gruppo eletttrovalvole
C.14.04.01
C.14.04.02
C.14.04.03
Vano porta
Maniglia di apertura in emergenza
Rubinetto esterno di isolamento
C.14.04.04
Manipolatori lampada e pulsanti Eseguire solo montaggio della lampada
gradino e dei pulsanti esterni ed interni di
chiusura
C.14.02.01
C.14.02.02
C.14.03.01
C.14.03.02
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
Con la sostituzione dei cavi elettrici di
alimentazione elettrovalvole dalla morsettiera
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
Tutte le operazioni
apertura/chiusura porte. Le modifiche
elettriche sulle luci spie e quant’altro sono a
cura di Trenitalia.
Tutto
Tutto
C.14.04.05
C.14.06.01
Revisione porte intercomunicanti di testa carrozze GC ord. 85/70
Tutte le operazioni descritte, a carico fornitore
Ante porta testa
C.12.05
C.12.06
C.12.07
C.12.08
acquisto e applicazione della pellicola indicata
nel C.T.
Tutte le operazioni descritte
Meccanismo sospensione porta
testa
Tutte le operazioni descritte
Impianto elettropneumatico
Tutte le operazioni descritte
Prove Funzionali e Regolazioni
Pagina 4 di 10
Per le carrozze Eurofima le operazioni da eseguire sono descritte nella IT DOT/LC.IMC/L.
066/06/rev. 02 (Allegato G2) e riassunti nella sottostante tabella:
Revisione porte di salita carrozze Eurofima
Impianto elettrico
Tutte le operazioni descritte
Guide di scorrimento superiori Tutte le operazioni descritte
e inferiori
C.14.03
Vano porta
Tutte le operazioni descritte
C.14.04
Gruppo anta
Tutte le operazioni descritte
C.14.05
Aste telescopiche
Tutte le operazioni descritte
C.14.06
Vetri anta
Tutte le operazioni descritte
C.14.07
Impianto pneumatico porte
Tutte le operazioni descritte
C.14.08
Gradino mobile
Tutte le operazioni descritte
C.14.09
Maniglia
di
apertura
in Tutte le operazioni descritte
emergenza
C.14.09.01
Blocco porte temporizzato
Tutte le operazioni descritte
C.14.10
Prove funzionali e regolazioni
Tutte le operazioni descritte
Revisione porte intercomunicanti di testa carrozze Eurofima
C.12.01
Porte di testa (parte fissa)
Tutte le operazioni descritte
C.12.02
Porte di testa parte pneumatica Tutte le operazioni descritte
C.12.03
Porte di testa (ante mobili)
Tutte le operazioni descritte
C.12.04
Prove funzionali e regolazioni
Tutte le operazioni descritte
C.14.01
C.14.02
La revisione elettrica da effettuare consiste nella sostituzione dei cavi che dalla parte
inferiore delle morsettiere, posta sulla parte superiore del vano, vanno ad alimentare le
elettrovalvole e i microinterruttori presenti sull’impianto elettropneumatico di ogni singola
porta di salita e di testa. La revisione pneumatica consiste nel revisionare tutte le
componenti pneumatiche che attuano la movimentazioni delle porte.
Quesito n. 4
Nell’Allegato G1, al punto C14.01.01, quando si parla di “revisione gruppo anta”, viene richiamata
la procedura di pellicolatura dell’anta. E’ tale attività da considerarsi a carico del Fornitore (materiali
e manodopera)?
Pagina 5 di 10
Risposta al Quesito n. 4
Eseguire tutte le operazioni descritte, ad eccezione della pellicolatura esterna e l’applicazione
dei pittogrammi; la superficie interna della porta deve essere finita con vernice che fornirà
Trenitalia.
Quesito n. 5
Nell’Allegato “G5 – Prospetto prezzi”, viene presentato un listino di materiali e quotata una ipotetica
percentuale di spoglio degli stessi, il cui totale ipotizzato per carrozza è riportato nel listino Allegato C1
“Tariffa prezzi a base di gara”. Sono quindi questi componenti da considerarsi i soli materiali che
devono essere sostituiti a spoglio?
Risposta al Quesito n. 5
I materiali non sistematici presenti nel prospetto prezzi sono quelli che più incidono sulla
sostituzione ma non sono i soli da sostituire a spoglio.
Quesito n. 6
Negli Allegati G1 e G2 vengono presentati i materiali da sostituire sistematicamente durante le
lavorazioni di revisione. Visto che rispetto al CTO tali allegati richiamano una quantità di attività in
numero superiore si chiede di definire quali di questi materiali non vanno considerati.
Risposta al Quesito n. 6
I materiali sistematici da sostituire sulle porte di salita e di testa delle carrozze oggetto
della riparazione sono riportati nei prospetti di cui alle pagine 23^ e 24^ della IT DTAI
LCC.Y.013 per le carrozze GC; per le carrozze Eurofima fare riferimento al seguente
prospetto:
Pagina 6 di 10
l'elenco del materiale è stato ricavato dalle tavole inserite nella IT DOT/LC.IMC/L.066/06/rev 02 del
14/08/2009
MATERIALE DA SOSTITUIRE SISTEMATICAMENTE SULLE PORTE DI SALITA CARROZZE
"EUROFIMA"
cat.FS
Descrizione particolari
quantità
sostituita
Disegno
327716
INTERRUTTORE DI FINE CORSA
4
EUR. 010.5.22.038.035
607581
PARACOLPI DI GOMMA
4
FS. 87784.15 SE G. 10
607541
GUARNIZIONE PER CARROZZE
4
EUR. 104357
607544
GUARNIZIONE L= 2400 MM
4
F.S. 3 00409
607547
GUARNIZIONE PER LE PORTE DI ACCESSO
4
EUR.T4 6772 POS.2
607941
GUARNIZIONE DI GOMMA PER PORTA SCORR. EST.
4
EUR. T4-6531-013
32
SAB WABCO 1/302625606
2
EUR. T4-6531 -003-02
2
EUR. T4-6531-003-01
EUR. DB T2.5236-7.0
POS.2-5
279672
607543
607542
ROTELLA IN ERTALON COMPLETA DI CUSCINETTO E
ANELLO DI FERMO
GUARNIZIONE SINISTRA -POS. INVERTITA- L= 2400
MM
GUARNIZIONE DESTRA L=2400 MM
607853
ELEM. TUBOLARE PNEUM. (COMPLETO DI TUBETTO
DI OTTONE E CANNELLO ) PER BORDO SENSIBILE
4
−
RUZZOLE IN TEFLON RIENTRO MECCANICO
4
−
MOLLA DI RICHIAMO rif. 2 Tav. A1
4
EUR-1309
−
GUARNIZIONE SERRATURA rif. 12 Tav. A1
4
EUR-1316
−
PARACOLPO rif. 9 Tav. A1
4
EUR-1313
−
RUZZOLA IN TEFLOINGUIDA INFERIORE
4
−
−
MOLLA DI RICHIAMO Rif. 8 Tav. E
4
CIESSE 22/203
−
MOLLA DI RICHIAMO MANIGLIA (a disegno)
4
EUR-1406
−
MOLLA DI RICHIAMO MANIGLIA (opp. disegno)
4
EUR-1406
−
MOLLA (CHIAVISTELLO)
4
EUR-1211
622642
MOLLA ELICOIDALE (CHIAVISTELLO)
4
EUR-1205
−
PERNO (CHIAVISTELLO)
4
EUR-1207
−
MOLLA - SERRATURA PER PORTA DI SALITA
4
EUR-1107
−
MOLLA - SERRATURA PER PORTE DI SALITA
4
EUR-1121
−
MOLLA A ESTENS. - SERRATURA PER PORTA DI SAL.
4
EUR-1117
−
ROTELLA DI SCORRIMENTO rif.8 Tav.Q
4
−
−
CUSCINETTI A SFERA RIV6202 15 X 35 X 11
8
−
Pagina 7 di 10
−
CUFFIA PARAPOLVERE rif. 31 Tav. R
4
−
527942
FASCETTE STRINGITUBO REGOL A VITE SENZA FINE
4
FS 283860
527934
FASCETTE STRINGITUBO TUBI DI DIAM. 19 A 28
4
FS 283860
607545
CORNICE IN GOMMA PER FINESTRA
14m.
EUR.T3-5916-1 POS. 6
607321
TENDITORE DI GOMMA COLOR NERO
28m.
PROSPETTO FS 1098 fog.6
279521
KITS RICAMBI CILINDR0
4
W.W. 422.802.0002
−
BOCCOLE DI MATERIALE ANTIFRIZIONE rif. 19 Tav. B
4
−
−
GUARNIZIONE PARAPOLVERE SUPPORTO rif. 20 Tav. B
4
−
MATERIALE DA SOSTITUIRE SISTEMATICAMENTE SULLE PORTE DI TESTA CARROZZE
"EUROFIMA"
cat.FS
Descrizione particolari
quantità
sostituita
Disegno
−
PARACOLPO Sx PORTA OSCILLANTE rif. 49 Tav. A5-A6
2
EUR 010.4.22.021.006
−
PARACOLPO Dx PORTA OSCILLANTE rif. 49 Tav. A5-A6
2
EUR 010.4.22.021.006
−
FUNE ACCIAIO DIAM.2,5MM. (ML.2X2) RIF. 41 Tav.QA5
2
−
−
BOCCOLE PER BLOCCAGGIO CAVO
4
−
−
GUIDA PER PORTA INTERCOMUNICANTE
2
EUR 010.4.22.021.006
−
GURNIZIONE DEL PISTONE
1
−
−
FILTRO BRONZO SINTERIZZATO PER
ELETTROVALVOLA BORDO SENSIBILE
2
−
607267
GUARNIZIONE SALVADITA CON CAMERA DI
COMPRESSIONE PER PORTA INTERCOMUNICANTE
CARROZZE EUROFIMA
2
EUR 001.4.22.023.024
607818
SPEZZONI DI MM 2000 DI PROFILATO IN GOMM
2
F.S. 100404
607269
PROFILO PER VETRI PORTE SCORREVOLI
4
FS 91483 SEG. 14
629075
SPAZZOLA DI GUARNIZIONE PER PORTA
4
EUR 001.4.22.023.020
−
VITI TS 4 X 16 UNI 6109 rif. 15 tav. A.2
16
−
629083
MOLLA
4
FS 104457 SEG. 13
−
MOLLA COMANDO SCROCCO rif. 8 tav. A4
2
FS 94561 SEG.6
−
PELLICOLA RIVEST. INTERNO ANTA COLORE ral 7035
LEGGERM. GOFFRATO
4ml
RIE1CI176091
−
PELLICOLA RIVEST. ESTERNO ANTA COLORE
PANTONE COOL GREY 2C
4ml
RIE1CI176091
Pagina 8 di 10
Quesito n. 7
Materiali e sottosistemi indicati nella Specifica Tecnica come “……..da sostituire qualora non
risultassero idonei al servizio …………” non compresi nell’elenco materiali degli Allegati G1 e G2
sono di fornitura Trenitalia o del Fornitore?
Risposta al Quesito n. 7
Tutti i materiali sistematici ed eventuali sono a carico del Fornitore. Per i materiali eventuali da
sostituire, il Fornitore comunicherà al Committente l’elenco dettagliato; nell’eventualità che i
particolari richiesti siano disponibili alle scorte sarà il Committente a fornirli, qualora i pezzi
non fossero disponibili il Fornitore presenterà offerta per la fornitura al Committente che
valuterà se provvedere a sua cura o affidare l’acquisto al Fornitore.
Quesito n. 8
Quante carrozze contemporaneamente possono essere lavorate?
Risposta al Quesito n. 8
Nel ciclo di lavoro viene immesso un convoglio completo Frecciabianca.
La composizione storicamente piu’ significativa del convoglio prevede n. 6 carrozze del
tipo GC ed Eurofima (oggetto della gara in contesto), con una media di 3-4 vetture/treno.
I convogli lavorati sono di n. 2/mese.
Quesito n. 9
Per quanto riguarda gli smontaggi dei materiali previsti in revisione, il rotabile ha già gli arredi smontati?
Risposta al Quesito n. 9
Lo smontaggio dei pannelli arredo vestibolo sarà effettuato a cura Trenitalia; i carter di
chiusura meccanismi porte di salita e di testa sono a cura del Fornitore.
Pagina 9 di 10
Quesito n. 10
I collaudi si eseguono a montaggi ultimati sul rotabile o si deve attendere la ricomposizione del
convoglio?
Risposta al Quesito n. 10
I collaudi saranno eseguiti sia su rotabile singolo che in composizione treno.
Quesito n. 11
Le dime e le attrezzature richiamate al punto C.14.06.02 dell’Allegato G1 sono di fornitura Trenitalia?
Risposta al Quesito n. 11
Le operazioni di cui al punto C.14.06.02 sono a cura di Trenitalia. Occorre presenziare e
coadiuvare le prove con il simulatore di moto soltanto per eventuali regolazioni del Bordo
Sensibile o regolazioni del flusso d’aria per l’apertura e chiusura porte.
Quesito n. 12
Tutte le Specifiche, attrezzature, lettere e Note relative alle centraline riportate nel punto C.14.05.02
della specifica saranno fornite?
Risposta al Quesito n. 12
Non si deve effettuare nessun intervento sulle centraline di Apertura/Chiusura porte;
eseguire soltanto le prove con personale Trenitalia per le eventuali regolazioni che si
rendessero necessarie.
Pagina 10 di 10

Documenti analoghi