bronte 1860: quale libertà

Commenti

Transcript

bronte 1860: quale libertà
Gianni Scuto
Regista
Nato a Catania il 26/11/1948. Laureato in filosofia con
110/110 con una tesi di Estetica dal titolo: Antonin
Artaud: l'estetica teatrale, un'idea per un teatro vitale,
relatore il prof. Giovanni Bianca, presso l'Università degli
Studi di Catania. Ha insegnato dal 1978 al 1982 con
supplenza, presso le Scuole medie inferiori della provincia
di Catania. Nel 1983, fino al 1985 ha insegnato Italiano,
con incarico annuale presso il Liceo Artistico di Catania e
presso la Scuola d'Arte di Catania. Ha diretto ed ha
insegnato, negli anni 1990 a 1991 Estetica, tecnica dell'Animazione teatrale e
filosofia e teoria del linguaggio in due Corsi di avviamento Professionale di
"Tecnica dell'animazione teatrale " del Fondo Monetario Europeo. Ha
coordinato nel corso del 1998 un progetto di animazione teatrale inserito nel
Piano Urban del Comune di Catania. Per quattro anni di seguito: 2000,2001,
2002 e 2003 ha diretto e realizzato corsi di avviamento all'arte del palcoscenico
dal titolo "City Lab" con il contributo dell'Assessorato al Progetto City Lab del
Comune di Catania.
Iscritto all'Albo dei Giornalisti Pubblicisti. Fa parte dell'Associazione Nazionale
Giornalisti Cinematografici. Ha diretto per due anni il Festival del Teatro
Classico di Kamarina.
È fondatore e direttore artistico del Teatro Gamma di Catania. Già allievo di
Aldo Trionfo al Teatro Stabile di Torino. Ha diretto più di settanta spettacoli
teatrali con attori di chiamata nazionale tra cui ricordiamo: Enzo Cerusico,
Massimo Serato, Marina Nìnchi, Edoardo Siravo, Massimo Mollica, Anna
Teresa Rosini, Nellina Laganà, Emma Di Martino, Mariella Lo Giudice,
Elisabetta Carta, Fulvio D'Angelo, Laura Gianoli, Raffaele Giangrande, Antonio
Meschini.