Episodio di Cantine di San Secondo, San Secondo, 11.11.1944 I

Commenti

Transcript

Episodio di Cantine di San Secondo, San Secondo, 11.11.1944 I
Episodio di Cantine di San Secondo, San Secondo, 11.11.1944
Compilatore: Bruno Maida
I.STORIA
Località
Cantine di San Secondo
Comune
San Secondo
Provincia
Torino
Regione
PIemonte
Data iniziale: 11 novembre 1944
Data finale: 11 novembre 1944
Vittime decedute:
Totale U Bam
bini
(011)
1
1
Di cui
Civili
Ragaz Adult Anzia s.i.
zi (12- i (17- ni (più
16)
55)
55)
D.
Bambi Ragazze
ne (0- (12-16)
11)
Adult Anzian S.
e (17- e (più i
55)
55)
Ig
n
1
Partigiani
Renitenti
Disertori
Carabinieri
Militari
Sbandati
1
Prigionieri di guerra
Antifascisti
Sacerdoti e religiosi
Ebrei
Legati a partigiani
Indefinito
Elenco delle vittime decedute
Giovanni Iaia
Altre note sulle vittime:
Partigiani uccisi in combattimento contestualmente all’episodio:
Delio Paolo Godin, partigiano. Scheda anagrafica in
http://intranet.istoreto.it/partigianato/dettaglio.asp?id=45328
Istoreto,
Database
Partigianato,
Descrizione sintetica (max. 2000 battute)
La sera dell’11 novembre 1944 il partigiano Giovanni Iaia è in pattuglia con altri compagni e il suo gruppo
intercetta un plotone di militi della Brigata Nera Ather Capelli di Pinerolo (guidata dall’ufficiale Baldo
Simionato) nella zona delle Cantine di San Secondo, che nelle ultime ventiquattrore stanno operando un
rastrellamento nella zona. Secondo la testimonianza del partigiano Livio Morero, sarebbe stato lo stesso
Simionato a sparargli, forse colpendolo prima e finendolo in seguito. Tuttavia, non è chiaro se la morte sia
di fatto avvenuta in combattimento o no. La sera, lo stesso plotone, che nelle ultime ventiquattrore sta
operando un rastrellamento nella zona, intercetta un gruppo di partigiani della V Divisione Alpina G.L. di
cui fa parte il ventitreenne Delio Paolo Godino, ucciso nel corso del combattimento.
Modalità dell’episodio: ucciso con arma da fuoco
Violenze connesse all’episodio:
Tipologia:
rastrellamento
Esposizione di cadaveri
Occultamento/distruzione cadaveri
□
□
II. RESPONSABILI O PRESUNTI RESPONSABILI
TEDESCHI
Reparto (divisione, reggimento, battaglione, corpo di appartenenza, ecc.)
Nomi:
ITALIANI
Sì
Ruolo e reparto
Brigata Nera Ather Capelli di Pinerolo
Nomi:
Baldo Siminionato
Note sui presunti responsabili:
Estremi e Note sui procedimenti:
III. MEMORIA
Monumenti/Cippi/Lapidi:
http://www.comune.pinerolo.to.it/cd/resistenza/Itinerario1Frame.html
Musei e/o luoghi della memoria:
Onorificenze
Commemorazioni
Note sulla memoria
IV. STRUMENTI
Bibliografia:
Fonti archivistiche:
Acs, Mi, Int, DGPS, A/R RSI Attività ribelli, b. 13, f. “relazioni sull’attività dei ribella della polizia di
frontiera”, sf. “Torino 1944 n. 02627”
Sitografia e multimedia:
http://www.comune.pinerolo.to.it/cd/resistenza/Itinerario1Frame.html
Altro:
V. ANNOTAZIONI
VI. CREDITS
Istoreto, Database Partigianato, http://intranet.istoreto.it/partigianato/dettaglio.asp?id=47652

Documenti analoghi

episodio di pradis, san michele al tagliamento, 29.11.1944 i. storia

episodio di pradis, san michele al tagliamento, 29.11.1944 i. storia EPISODIO DI PRADIS, SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO, 29.11.1944 Nome del Compilatore: UGO PERISSINOTTO IN COLLABORAZIONE CON MASSIMILIANO GALASSO

Dettagli