Violante: impronte obbligat

Commenti

Transcript

Violante: impronte obbligat
Violante: impronte obbligatorie per gli immigrati - Corriere della Sera
1 di 2
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/11_Novembre/14/ma...
In Corriere.it
LOGIN
Nel web con
REGISTRATI
Politica
Home Opinioni Corriere TV Salute Motori Il quotidiano Casa Viaggi Donna e Mamma Dizionari Libri Giochi Store Servizi
CRONACHE POLITICA ESTERI ECONOMIA CULTURA SPETTACOLI CINEMA SCIENZE SPORT VIVIMILANO ITALIAN LIFE CHINESE CORRIERE MOBILE
TrovoLavoro
TrovoAuto
TrovoCasa
TrovoViaggi
Annunci
NEWS
Cronache
Politica
Esteri
Economia
Spettacoli e cultura
Cinema
Sport
Scienze
ViviMilano
Italian Life
Previsto il raddoppio delle pene. «Dobbiamo tutelare la stragrande
maggioranza di lavoratori e separarla dai criminali»
STRUMENTI
VERSIONE STAMPABILE
Violante: impronte obbligatorie per gli
immigrati
I PIU' LETTI
INVIA QUESTO ARTICOLO
Presentato il progetto di legge. «L’identità va accertata, arresto per
chi altera i polpastrelli»
ROMA — Impronte digitali obbligatorie per identificare
tutti gli immigrati. E arresto per chi le altera o le
distrugge. Da sempre il «buco nero delle identità», e
degli alias infiniti, è rappresentato dagli immigrati dediti
alla microcriminalità urbana che arrivano a sciogliersi
con l’acido la «cresta» dei polpastrelli per non farsi
identificare. Per questo, raccogliendo l’appello del
sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, due esponenti di
punta dei Ds hanno presentato una proposta di legge
che mira a raddoppiare le pene per chi fornisce false
OPINIONI
generalità (con fermo di polizia fino a 48 ore) e a
Editoriali e commenti
introdurre una nuova figura di reato che punisce con
Forum&Blog
una pena fino a 6 anni di carcere l’abrasione dei
Italians
polpastrelli. Il torinese Luciano Violante, presidente
Pubblico & Privato
della prima commissione della Camera, e Pietro
Lettere al Corriere
Marcenaro, segretario regionale dei ds piemontesi,
CORRIERE TV
hanno presentato un testo che introduce l’arresto
Videonews
obbligatorio per chi produce «falsa attestazione
Online TG
sull’identità» e per chi pratica «alterazione o
Video Meteo
mutilazione delle creste papillari dei polpastrelli... utili
SALUTE
per consentire l’identificazione... ». Viene così dato
Corriere Salute
seguito al cosiddetto «pacchetto Borgna-Padalino », dai
I video di Salute
cognomi dei magistrati della procura di Torino (pool
Dizionario medico
criminalità urbana) che insieme ai colleghi di Bologna
Sportello Cancro
per primi hanno messo a fuoco il problema.
OK
DIZIONARI
Italiano
Inglese
Tedesco
Francese
Tutti
Enciclopedia
RUBRICHE
Animali
Giochi e pronostici
Quiz
SERVIZI
Corriere Store
Newsletter
Meteo
Mappe
Traffic News
Trovocinema
Noidue
Pagine Bianche
Pagine Gialle
Cataloghi
Rassegna stampa
IL QUOTIDIANO
Prima pagina
E-dicola
Archivio storico
Edizioni locali
Iniziative in edicola
Abbonamenti / Ore7
Fondazione
Premio Cutuli
Via Solferino
PENE PIU’ SEVERE — Acido e colla Attak: sono queste
le sostanze utilizzate per cancellare la memoria dei
polpastrelli. E chi non è identificabile con i rilievi
dattiloscopici fornisce false generalità: così la proposta
Violante-Marcenaro introduce anche il raddoppio delle
pene già previste dall’articolo 495 del codice penale
(oggi fino a 3 anni di reclusione) e introduce l’articolo
495bis (reclusione da 1 a 6 anni) per l’abrasione dei
polpastrelli. Spiega Luciano Violante: «Noi dobbiamo
tutelare la stragrande maggioranza dei lavoratori
stranieri che, tra l’altro, produce l’8 per cento del Pil.
Ma per fare questo dobbiamo stabilire la più netta linea
di demarcazione tra questo tipo di immigrazione e
quella di carattere criminale con nuove norme che
assicurino in modo indiscutibile l’identità anche delle
persone immigrate così come è assicurata l’identità dei
cittadini ». Prosegue l’ex presidente della Camera: «La
questione, poi, è particolarmente delicata perché in
molti Paesi di provenienza non funziona una regolare
anagrafe».
ACCOGLIENZA E SEVERITA’ — Le nuove norme
mirano a rendere meno «interpretabile» e più severa la
Bossi-Fini. Laddove oggi c’è scritto che «lo straniero che
richiede il permesso di soggiorno (o il rinnovo) è
sottoposto a rilievi fotodattiloscopici», verrà inserito un
nuovo comma: «Lo straniero che richiede il permesso di
soggiorno (o il rinnovo) deve essere sottoposto ai rilievi
fotodattiloscopici ». Ma la differenza tra «è sottoposto»
e «deve essere sottoposto», «è tutta da dimostrare»
per l’ex sottosegretario all’Interno, Alfredo Mantovano
(An), che ha seguito la Bossi-Fini in Parlamento per il
governo Berlusconi: «Non vedo qual è la novità di
Trova l'hotel
per le tue vacanze con il
Trovoviaggi di Corriere
Mahjong
Accoppia le tessere uguali in questo tradizionale gioco
cinese.
Scopri tutti gli altri giochi gratis su Fueps!
14/09/2008 21.20
Violante: impronte obbligatorie per gli immigrati - Corriere della Sera
2 di 2
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/11_Novembre/14/ma...
questo testo e quale sia la necessità di presentarlo.
Sinceramente non capisco la ratio visto che
l’identificazione con le impronte digitali già c’è». La
Lega, invece, guarda incuriosita: «Tutto questo
contraddice il lassismo del governo Prodi, tuttavia la
proposta è seria e siamo pronti a un confronto in
commissione», annuncia il deputato Roberto Cota.
Dino Martirano
14 novembre 2006
ANNUNCI GOOGLE
Rilevazione Presenze
Sistemi per la Rilevazione Presenze anche in versione
Biometrica
www.ostisistemi.it
Violante Placido
Cerchi violante placido? Visita il Blog con pagine
dedicate!
gossip.excite.it/violanteplacido
Aiutare gli Immigrati?
Corsi per Operatore Multiculturale, da oggi anche
nella tua città.
www.istituto-cortivo.com
I NOSTRI SITI RCS Mediagroup Gazzetta.it Corriere Mobile Fueps.com El Mundo.es Marca.com Dada.net
Copyright 2008 © Rcs Quotidiani Spa | P. IVA 00748930153 | Rcs Digital Spa | Per la pubblicità contatta RCS Pubblicità SpA
Mappa del sito | Scrivi
14/09/2008 21.20

Documenti analoghi