FOTOGRAFIA DIGITALE Di sicuro, ci sarà sempre chi guarderà solo

Commenti

Transcript

FOTOGRAFIA DIGITALE Di sicuro, ci sarà sempre chi guarderà solo
Programma didattico del corso:
FOTOGRAFIA DIGITALE
Di sicuro, ci sarà sempre chi guarderà solo la tecnica e si chiederà “come,
mentre altri di natura più curiosa si chiederanno “perché”.
Man Ray
Il corso, nonostante lo status di arte della fotografia richieda oggi una
riconsiderazione, di fronte ai cambiamenti tecnologici epocali, pone l’attenzione
sul linguaggio ancor prima che sullo strumento. È importante sottolineare che
gran parte delle immagini digitali finora prodotte è ancora ampiamente di
derivazione fotografica, come costruzione formale, impianto prospettico e
natura delle superfici.
Partendo da questa premessa, le lezioni affronteranno gli aspetti linguistici del
complesso sistema della fotografia contemporanea, compresa la dialettica fra
analogico e digitale, alternando informazioni culturali e tecniche, necessarie al
corretto uso della strumentazione in funzione di un progetto artistico personale.
Studio di testi, autori e immagini, guardando a un contesto della fotografia
ampio, all’interno del sistema dell’arte in generale, e nozioni tecniche, sia per la
realizzazione pratica delle fotografie, sia per le procedure di post produzione.
Gli studenti porteranno avanti un progetto personale, che sarà materia di
discussione all’esame, concordato con il docente al momento di una fase
avanzata di idee e produzione di immagini.
Le immagini, autonomamente realizzate, verranno revisionate con ogni singolo
allievo fino alla definitiva selezione e ipotesi finale del progetto. Per facilitare la
comunicazione docente/allievo verrà istituito uno spazio web, tipo blog, con link
ai vari progetti work in progress degli allievi e con la pubblicazione di post con i
contenuti previsti dal corso.
Bibliografia da definire.
Verranno utilizzati estratti di testi e di immagini da una bibliografia estesa nel
campo dell’arte sia da libri che riviste.
Marco Signorini

Documenti analoghi