Untitled - Consorzio per la tutela dell`Olio Extravergine di Oliva

Commenti

Transcript

Untitled - Consorzio per la tutela dell`Olio Extravergine di Oliva
GIULIO GIOCHERELLAVA CON IL CUCCHIAIO, PRIMA LO FACEVA TINTINNARE CONTRO IL
BICCHIERE, POI CONTRO IL PIATTO E CONTINUAVA COLPENDO IL COLTELLO E POI
LA BOTTIGLIA DELL’OLIO. SI SENTIVA UN MUSICISTA DI UNA VERA E PROPRIA
ORCHESTRA DA… TAVOLA.
- SU GIULIETTO, METTI L’OLIO SULL’INSALATA E INIZIA A MANGIARE
- DICE LA MAMMA.
GIULIO ALZA LE SPALLE, GUARDA IL PIATTO E FA UNA FACCIA
VERAMENTE STRANA, QUELLA ROBA VERDE SEMBRA IL PASTO DI
UN ALIENO, DI MANGIARLA NON SE NE PARLA... LUI SAREBBE
CAPACE DI SPALMARE GLI SPINACI SOTTO IL TAVOLO, COME
FOSSERO GOMME DA MASTICARE, PUR DI NON MANGIARLI,
CHE DIFFERENZA VUOI CHE FACCIA L’OLIO!!
- CHE COSA AVRÀ MAI DI COSÌ SPECIALE… COME PUÒ FAR
DIVENTARE BUONA UNA COSA COSÌ TERRIBILE? - PENSA
ARRABBIATO.
A UN TRATTO SI ACCORGE CHE LA BOTTIGLIA D’OLIO SEMBRA
GUARDARLO, ANZI LO GUARDA DAVVERO!!
DUE
OCCHIETTI
SOTTO
UN
CAPPELLINO
VERDE
SPUNTANO
DALLA BOTTIGLIA E UNA MANO GLI FA SEGNO DI SEGUIRLO... PUF!
IN UN BATTITO DI CIGLIA SONO CATAPULTATI NELLA CAVITÀ DI UN ENORME ALBERO PIENO
DI BOTTIGLIETTE D’OLIO.
- BENVENUTO GIULIO… FINALMENTE SEI TORNATO!! LA VALLE DEGLI ULIVI TI STAVA
ASPETTANDO! - GLI DICE IL FOLLETTO MENTRE APRE UNA PORTICINA SCRICCHIOLANDO
E… MERAVIGLIA DELLE MERAVIGLIE, UN PAESAGGIO DA TOGLIERE IL FIATO SI PRESENTA
AGLI OCCHI INCREDULI DEL PICCOLO GIULIO.
GIULIO HA SEMPRE PENSATO CHE ESISTESSERO DEI LUOGHI MAGICI, E QUEL POSTO DOVEVA
ESSERLO DI SICURO…
IL TERRENO È COPERTO DA SOFFICI TAPPETI DI ERBA, GLI ALBERI HANNO FOGLIE VERDI,
ROSSE E GIALLE, MILLE MARGHERITINE E CIUFFI PROFUMATI DI ALLORO, SALVIA E
ROSMARINO.
PICCOLI PUNTOLINI VERDI SVOLAZZANO DA UN RAMO ALL’ALTRO SONO
MILLE ELFI INTENTI A RACCOGLIERE LE OLIVE E RIEMPIRE PICCOLE CESTE DI VIMINI,
COSÌ VELOCEMENTE DA SEMBRARE QUASI UNA CATENA DI MONTAGGIO.
- PER TUTTE LE OLIVE DEL MONDO! DOVE SONO FINITO?! - ESCLAMA GIULIO.
DOVEVA ESSERE UN COMPLOTTO DELLA MAMMA PER FARGLI MANGIARE L’INSALATA.
- LEI È FISSATA CON I PRODOTTI NATURALI… - PENSA GIULIO, MENTRE RICORDA CHE
PROPRIO LEI GLI AVEVA PARLATO DI UN MONDO MAGICO, IN CUI SI POTEVA ENTRARE
APRENDO IL CUORE E CHIUDENDO GLI OCCHI!
MENTRE CERCA DI SCHIARIRSI LE IDEE, APPARE UNA FATA
CON ALI IRIDESCENTI E UNA CORONCINA DI FIORI IN TESTA
CHE SI PRESENTA COME TOSCA, LA REGINA DI QUELLE
TERRE. LA FATA PORGE LA MANO PRIMA A GIULIO E POI
AL PICCOLO ELFO FORMANDO UN GIROTONDO E DICE:
ABRACADABRA, ABRACADABRA
SE PIOVE D’AGOSTO,
PIOVE OLIO, MIELE E MOSTO!
COME PER INCANTO, SI TROVANO NEL BEL MEZZO DELLA
MERAVIGLIOSA VALLE, IN COMPAGNIA DEI MAESTOSI ULIVI E DI
UNA SPLENDIDA TAVOLA APPARECCHIATA E, VICINO, UNA FATA COME
LEI, SOLO UN PO’ PIÙ GIOVANE.
- CARISSIMA MIGNOLA, TI PRESENTO GIULIO IL NOSTRO OSPITE SPECIALE! - DICE TOSCA.
A METÀ POMERIGGIO LA MERENDA È UN RITO PER FATE, GNOMI, ELFI E PER TUTTI I
VISITATORI DELLA VALLE, PRONTI AD ASSAGGIARE LE SPECIALITÀ DI MIGNOLA CHE, IN
QUATTRO E QUATTR’OTTO CON L’AIUTO DI ALTRE FATE, HA SISTEMATO VASSOI COLMI DI
PANE, OLIERE, PIATTI E BICCHIERI PER TUTTI. QUELLA NON È DI CERTO LA MERENDA
Nella magica valle degli ulivi
DEI SOGNI DI GIULIO E L’ELFO SEMBRA LEGGERGLI NEL
PENSIERO:
- CHI ASSAGGIA CON L’OLIO IL PANE, NON DIRÀ
MAI PIÙ HO FAME! - DICE AD ALTA VOCE.
GIULIO CON GLI OCCHI DI TUTTI PUNTATI
ADDOSSO, PRENDE UNA FETTA DI PANE, A DIRE
IL VERO CONTROVOGLIA, E LA PORTA ALLA BOCCA.
IMMEDIATAMENTE UN BUON PROFUMINO ARRIVA
AL SUO NASO E QUANDO ADDENTA IL PANE, SI RENDE
CONTO CHE È VERAMENTE OTTIMO: QUEL SAPORE UN
PO’ PUNGENTE E FRUTTATO STUZZICA PIACEVOLMENTE
IL SUO APPETITO.
- MI DISPIACE UN PO’ AMMETTERLO, MA DEVO DIRE
CHE LA MIA MAMMA HA RAGIONE: L’OLIO EXTRA VERGINE
D’OLIVA È PIUTTOSTO BUONO!
- PIUTTOSTO?!?!- REPLICA L’ELFO - DICIAMO PURE CHE È OTTIMO!! IL NOSTRO OLIO
TOSCANO È BUONISSIMO, PERCHÉ PRODOTTO CON METODI NATURALI. LA RACCOLTA
DELL’ANNO PASSATO CI HA DATO UN OLIO VERAMENTE SPECIALE: FRUTTATO, INTENSO,
NON DOLCE, PICCANTE CON UNA BELLA SENSAZIONE DI
CARCIOFO!
- CARCIOFO?! CHE SCHIFO!! E POI…PENSA PER TE... DEVO
ANCORA ASSAGGIARLO SULL’INSALATA: SE IL CARCIOFO
PUÒ RENDERLA GUSTOSA, ALLORA IO SONO IL GATTO
CON GLI STIVALI!! – RISPONDE SORPRESO E INFASTIDITO
GIULIO. IN REALTÀ SI È ACCORTO CHE DIETRO LA BONTÀ
DI QUELL’OLIO C’È PASSIONE E LAVORO E SCOPRENDO
QUEL POSTO MAGICO, L’OLIO GLI È QUASI DIVENTATO
SIMPATICO…
- LA RACCOLTA DELLE OLIVE È IL PERIODO DELL’ANNO
PIÙ BELLO. LAVORIAMO TUTTI INSIEME CON TANTISSIMA
ENERGIA: SISTEMIAMO LE RETI SOTTO GLI ALBERI PER
RACCOGLIERE I FRUTTI CADUTI, DOPO AVER “PETTINATO”
GLI ULIVI CON APPOSITI RASTRELLI, MA PRIMA DI TUTTO
RINNOVIAMO IL SOLENNE GIURAMENTO CHE I NOSTRI
ANTENATI HANNO FATTO TANTO TEMPO FA - RACCONTA
TOSCA.
Giurin giurello,
oh ulivo maestoso e antico,
di bosco d’argento amico.
Con allegria e felicità
ti giuriamo fedeltà.
La Toscana generosa
sarà come una sposa.
Il tuo olio saporito
dagli elfi è garantito.
Cibo puro e genuino
per il palato di ogni bambino.
Stare insieme sarà bello!
- IL GIURAMENTO È UNA PROMESSA - CONTINUA LA
FATA.
- BISOGNA ASPETTARE CHE I FRUTTI RAGGIUNGANO
LA DIMENSIONE GIUSTA, LA POLPA INIZI A
DIMINUIRE
DI
CONSISTENZA
E
PRIMA
CHE
COMINCINO A CADERE DALLA PIANTA… QUINDI
NEL LORO MAGGIORE SPLENDORE LE OLIVE VANNO
RACCOLTE.
POI, DEVONO ESSERE LASCIATE UN PO’ RIPOSARE
TUTTE INSIEME, IN CASSETTE BEN AREATE,
PRIMA DI ESSERE PORTATE AL FRANTOIO E
TRASFORMATE IN OLIO. INFINE ARRIVANO
SULLE TAVOLE COME OLIO TOSCANO IGP,
CHE SIGNIFICA INDICAZIONE GEOGRAFICA
PROTETTA, CIOÈ PRODOTTO DA ULIVI
COLTIVATI NELLA NOSTRA DOLCE TERRA
TOSCANA!
- CHI L’AVREBBE MAI DETTO!! ECCO COSA
SIGNIFICA QUELL’ETICHETTA SUL COLLO DI BOTTIGLIA DELL’OLIO CHE C’È A CASA…- PENSA
GIULIO. LA STESSA BOTTIGLIA CHE LO GUARDAVA SULLA TAVOLA DELLA SUA CUCINA,
LA STESSA CHE, APRENDO GLI OCCHI, SI TROVA ANCORA ESATTAMENTE DOVE L’AVEVA
LASCIATA.
- GIULIO, GIULIOOOO!! STAI DORMENDO?- LA VOCE DI SUA MADRE DIVENTA SEMPRE PIÙ
VICINA. ACCIDENTI…DOV’È FINITO IL FOLLETTO VERDE? E LA FATA TOSCA? E LA VALLE
DEGLI ULIVI? TUTTO SPARITO…MA L’INSALATA È ANCORA LÌ:
UN BEL PIATTO DI VERDURA CON OLIO!!
GIULIO LA GUARDA E PENSA:
- VABBÈ ADESSO L’ASSAGGIO!!

Documenti analoghi