newsletter n 8 - Comune di Guastalla

Commenti

Transcript

newsletter n 8 - Comune di Guastalla
2 maggio 2011
anno 4 - newsletter n. 8
Benvenuti su BIBLIOMAIL il servizio di Newsletter della BIBLIOTECA COMUNALE di GUASTALLA.
In questo numero:
- Ultimi acquisti
- Recensioni
- Libri, libri … libri
- Nuovo orario biblioteca
ULTIMI ACQUISTI SAGGISTICA ADULTI
AUTORE
TITOLO
ANDREOLI, Vittorino
\Il \\denaro in testa
Ang, Tom
Masterclass di fotografia
Ansaldo, Marco
Chi ha perso la Turchia
Bellos, Alex
\Il \\meraviglioso mondo dei numeri
Benedetti, Carla
Disumane lettere : indagini sulla cultura della nostra epoca
Bertazzoni, Elisa
\La \\pietra di luna si fa preghiera
Biffi, Inos
Atlante storico della cultura medievale in Occidente
Ciliberto, Michele
\La \\democrazia dispotica
Clerici, Antonella
\Le \\ricette di casa Clerici
Colombo, Gherardo
ortin, Jacques
Educare alla legalità : suggerimenti pratici e non per genitori e insegnanti
\La \\scrittura e la differenza
Fox, Matthew
In principio era la gioia
Giacobbo, Roberto
Aldilà. La vita continua?
Ginzburg, Carlo
Paura, reverenza, terrore : rileggere Hobbes oggi
Giordano, Mario
Sanguisughe : le pensioni d’oro che ci prosciugano le tasche
Giralt-Miracle, Daniel
Gaudì e la Sagrada Familia
Maffei, Stefano
Foodmood
Mannuzzu, Salvatore
\La \\ragazza perduta
Mastrocola, Paola
Togliamo il disturbo : saggio sulla libertà di non studiare
Pagi ortina, Gianguido
Noitaliani da centocinquant’anni
Piva, Paolo
Architettura medievale : la pietra e la figura
ortinaio, Pier Paolo
\L’\\interesse dei pochi, le ragioni dei molti : le letture di biennale di democrazia
Radicati Di Brozolo, Luigi A.
Principio di secol novo : saggi su Galileo
Renfrew, Colin
Preistoria : l’alba della mente umana
Roccucci, Adriano
Stalin e il patriarca : Chiesa ortodossa e il potere sovietico
Romanato, Gianpaolo
\Un \\italiano diverso : Giacomo Matteotti
Rossi, Elio
\I \\professionisti del potere
SAVATER, Fernando
Storia della filosofia
Sicari, Antonio Maria
Atlante storico dei grandi santi e dei fondatori
Zandel, Diego
\I \\testimoni muti : le foibe, l’esodo, i pregiudizi
\Il \\paesaggio agrario italiano protostorico e antico
ULTIMI ACQUISTI NARRATIVA ADULTI
AUTORE
TITOLO
Baldini, Eraldo
\L’\\uomo nero e la bicicletta blu
Balzac, Honoré : de
Piccole miserie della vita coniugale
Barbero, Alessandro
\Gli \\occhi di Venezia
Bevilacqua, Alberto
\La \\camera segreta
Brackenbury, Rosalind
\L’\\amante di Chopin
Brodkey, Harold
Primo amore e altri affanni
Cacucci, Pino
Viva la vida!
CALIMANI, Riccardo
Venezia, passione e potere
Camilleri, Andrea
Gran Circo Taddei e altre storie di Vigata
Celestini, Ascanio
Io cammino in fila indiana
Covacich, Mauro
A nome tuo
Creed, Adam
Prede
Delafield, E. M.
Diario di una lady di provincia
Desiati, Mario
Ternitti
Elkann, Alain
Hotel Locarno
Fantini, Roberto
\Una \\giornata particolare
Ferrero, Ernesto
Disegnare il vento : l’ultimo viaggio del capitano Salgari
Hickman, Katie
\Il \\diamante dell’harem
Hilu, Alon
\La \\tenuta Rajani
Kawakami, Hiromi
\La \\cartella del professore
La Plante, Lynda
\Il \\grido della mantide
Léautaud, Paul
\Il \\piccolo amico; In memoriam; Amori
LIVELY, Penelope
Amori imprevisti di un rispettabile biografo
Macchiavelli, Loriano
Sequenze di memoria
Mannuzzu, Salvatore
\La \\ragazza perduta
Marcoaldi, Franco
Baldo : i cani ci guardano
McDermott, Alice
\Il \\nostro caro Billy
Némirovsky, Irène
\Il \\vino della solitudine
Oates, Joyce Carol
Uccellino del Paradiso
Perec, Georges
\Le \\cose
Presta, Marco
\Un \\calcio in bocca fa miracoli
Qiu, Xiaolong
Di seta e di sangue
Rayburn, Tricia
Robins, Jane
Sirene
\Il \\magnifico Spilsbury ovvero Gli omicidi delle vasche da
bagno
Schlesak, Dieter
\L’\\uomo senza radici
Skármeta, Antonio
\Un \\padre da film
Smith, Martin Cruz
\Le \\tre stazioni
Tagliati, Franco
Terra amata : storie della clessidra
Trevisan, Vitaliano
\Una \\notte in Tunisia
Valeri, Franca
Non tutto è risolto
Varenne, Antonin
Sezione suicidi
Vargas Llosa, Mario
Elogio della lettura e della finzione
Verga, Giovanni
Tutte le novelle
Vitali, Andrea
\La \\leggenda del morto contento
Watson, Mark
Wickham, Madeleine (i.e. Kinsella
Sophie)
11
Wu Ming
Anatra all’arancia meccanica
Vacanze in villa
ULTIMI ACQUISTI DVD
Columbus, Chris
Harry Potter e la camera dei segreti [DVD]
Columbus, Chris
Harry Potter e la camera dei segreti [DVD]
Columbus, Chris
Columbus, Chris
Harry Potter e la pietra filosofale. 1: Il film [DVD]
Harry Potter e la pietra filosofale. 2: inserti speciali
[DVD]
Columbus, Chris
Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo [DVD[]
Lee, Dennis
\Un \\segreto tra di noi [DVD]
Peyo
\Il \\puffo che divenne re e altre grandi avventure [DVD]
Wenk, Richard
Biglietti… d’amore [DVD]
\L’\\impero dei dinosauri [DVD]
\Il \\tenero mondo dei cuccioli [DVD]
Squali [DVD]
Dalì [DVD]
Mirò [DVD]
Miffy e le feste [DVD]
\Una \\giornata con Miffy [DVD]
A casa e a scuola con Miffy [DVD]
RECENSIONI DEI NOSTRI UTENTI
Diego De Silva, LA DONNA DI SCORTA
Einaudi, 2001
Un uomo e una donna si incontrano, in un giorno di pioggia, in una di quelle strade della propria città. E
il tempo si ferma, ricomincia, riparte da zero, si creano le possibilità di un nuovo futuro, se solo si
avesse il coraggio di scegliere. Livio è sposato, ha una bambina. Dorina è sola. Giovane, senza domande,
senza pretese. Da lui vuole quello che può avere. Quello che lui le può dare.
I ruoli sono chiari da subito. Dorina non è una donna di scorta. Non vuole essere una nuova moglie.
Dorina mette in crisi Livio per la mancanza di domande, per la mancanza di altre richieste. Vuole solo
averlo pienamente, quando lui può stare con lei. Fosse anche solo per pochi giorni rubati, per un
pranzo. Una passione autosufficiente quella di lei. È lui che si sente piccolo, non all’altezza della
libertà di lei. Dorina sa quando può prendere, quando non deve chiedere. Rispetta tempi, obblighi,
necessità di un uomo che come tanti vive una vita a metà con i sotterfugi e le menzogne che
caratterizzano ogni adulterio.
Dorina fa scoprire a Livio le sue incoerenze, le sue ipocrisie. Lo mette a nudo. E allora Livio la desidera
ancora di più. La vuole «come si può desiderare una terra, una cosa da occupare. Era stato spinto dalla
sua unicità , ma nel profondo di sé avrebbe voluto scoprire che era una donna come tante». Ma Dorina
non è come tante, ed è proprio questo a renderla speciale.
La donna di scorta è una storia d’amore, di tutti gli amori possibili scritta con un ritmo incalzante.
Anna
Libri, libri … libri
Eraldo Baldini
L’UOMO NERO E LA BICICLETTA BLU
Einaudi
Il fratellino furbo riesce sempre a fargli fare brutta figura. Il papà vende bestiame e sogna
Marilyn, ma affari non ne fa. Il nonno, reduce di guerra, ha sempre il fucile in mano. La
mamma sforna crostate buonissime e riesce a far vivere con dignità la famiglia sempre più
povera. Lui vive in un mare di storie e inventa mille lavori per comprarsi un giorno l'oggetto dei
suoi sogni. Poi arriva Allegra, bella e diversa, e Gigi sente finalmente che anche lui può
conquistare la Luna... La bellezza e l'amore, il male e il dolore irrompono insieme nella sua
vita. E quel meraviglioso 1963 diventa l'anno in cui tutto cambia. Per sempre. Un romanzo che
svela il passaggio misterioso e crudele dalla luce dorata dell'infanzia, come una porta che si
chiude. E insieme ne mantiene lo splendore.
Alessandro Barbero
GLI OCCHI DI VENEZIA
Mondadori
Venezia, fine del Cinquecento: una città tentacolare e spietata in cui anche i muri hanno gli
occhi, il doge usa il pugno di ferro e il Sant'Uffizio sospetta di tutti e non ci pensa due volte a
mandare a chiamare un poveraccio e a dargli due tratti di corda. La Serenissima osserva,
ascolta e condanna. Anche ingiustamente. Ed è proprio per sfuggire a un'accusa infondata che
Michele, giovane muratore, è costretto a imbarcarsi su una galera lasciando tutto e senza
nemmeno il tempo per salutare la sua bella moglie Bianca, appena diciassettenne. Bandito da
Venezia, rematore su una nave che vaga per il Mediterraneo carica di zecchini e di spezie e
senza speranza di ritornare a breve, Michele vivrà straordinarie avventure tra le onde, sulle
isole e nei porti del mare nostrum, fino ad approdare nelle terre del Sultano. Per sopravvivere,
con il pensiero sempre rivolto a Bianca, da ragazzo ignaro e inesperto dovrà farsi uomo astuto,
coraggioso e forte. Nel frattempo, Bianca rimane completamente sola in città, tra i palazzi dei
signori e il ghetto. Il suo temperamento tenace e orgoglioso dovrà scontrarsi con prove se
possibile più dure di quelle toccate a Michele, e incontri non meno terribili e importanti
l'attendono nel dedalo di vicoli e calli, tra i profumi intensi delle botteghe di speziali, quello del pane cotto nel forno di
quartiere, il torso dell'acqua gelida in cui lavare i panni e i pagliericci pidocchiosi che sono il solo giaciglio per la povera
gente.
Rosalind Brackenbury
L’AMANTE DI CHOPIN
Piemme
Maria Jameson, docente universitaria, è sposata, ha due figli e un amante più giovane di lei, al
quale è legata da un'intensa passione. Tra la tristezza e la paura che l'amore per suo marito sia
finito, la complicata e impegnativa doppia vita che conduce e l'incertezza di rimanere sola,
Maria trova guida e sostegno nella lettura dei romanzi di George Sand, la famosa autrice
dell'Ottocento su cui sta scrivendo un libro. Lo studio dei testi e dell'autobiografia della
scrittrice francese, e in particolar modo la scoperta delle sue numerose e intense relazioni
sentimentali, trascinano Maria in un universo femminile rivoluzionario e anticonformista. Ed è
soprattutto nella tormentata relazione di George Sand con Frédéric Chopin che Maria trova
risposta alle domande che la assillano sull'amore, sulla fedeltà, sugli uomini, sull'arte e sulla
vita. Fino alla conclusione del suo libro, quando Maria si riconcilierà con se stessa, riscoprendo
la bellezza della semplicità e della quotidianità dell'amore. Ambientato tra Edimburgo, Palma
di Maiorca e la Francia, attraverso il delicato intreccio delle voci di Maria e George Sand,
"L'amante di Chopin" descrive il percorso di due donne che, seppur lontane nel tempo,
condividono il sentimento della passione e la ricerca dell'amore perfetto. Due storie di perdita
e riscoperta di sé che, come in un gioco di specchi, si riflettono l'una nell'altra.
Mauro Covacich
A NOME TUO
Einaudi
Si comincia con un viaggio per mare. C'è una nave militare che risale la costa dall'Albania a
Trieste, sulla nave uno scrittore che lungo quell'Adriatico smagliante ripercorre la storia
imperfetta e dilaniata di tutte le vite di frontiera. Nascosta in cabina trova una capricciosa
compagna di viaggio, eccitante come una fantasia. Lui si è imbarcato quasi per caso,
recalcitrante "ambasciatore di cultura" nei paesi della costa orientale. Lei scappa e ricompare,
lo attira e lo intrappola. Vuole una storia, vuole la sua. Il tema dell'identità, triestino
quant'altri mai, è il vero nucleo di questo libro. Declinato in una storia avvincente - anzi due si manifesta in tutta la sua complessità. Da dove veniamo, che lingua parliamo, cosa
mostriamo di noi, come ci raccontiamo a noi stessi e agli altri. Se alla fine quello che ci
cattura è un vertiginoso gioco di specchi, è perché lo scrittore è un prestigiatore. Nasconde le
mani mentre seguiamo il volo della colomba. Oppure mostra le mani per dire: guarda, questa è
la mia magia. Non c'è scrittore in Italia oggi che più di Mauro Covacich abbia scelto questa
seconda strada. Seguire le tracce del suo percorso letterario significa davvero fare un viaggio
dentro la finzione, per osservare la scrittura nel suo farsi e in filigrana la vita che scorre fuori e
dentro i margini del foglio.
Kawakami Hiromi
LA CARTELLA DEL PROFESSORE
Einaudi
Tsukiko ha poco meno di quarant'anni. Vive sola, e dopo il lavoro frequenta uno dei tanti
piccoli locali di Tòkyo dove con una modica spesa si possono mangiare ottimi manicaretti e
bere qualche bicchiere di birra o di sake. E un'abitudine molto diffusa fra gli uomini della
metropoli, meno fra le donne. In una di queste occasioni incontra il suo insegnante di
giapponese, che riconosce, malgrado i tempi del liceo siano ormai lontani, quando lo sente
ordinare le stesse pietanze. Tsukiko e il prof, come lei lo chiama, iniziano a parlare e trovano
subito un'intesa nella loro passione per il cibo. I tanti manicaretti della delicata cucina
giapponese accompagnano gli incontri mai programmati, ma non per questo meno frequenti, di
due persone cosi diverse eppure simili nella quieta accettazione della propria solitudine, e ogni
incontro rappresenta un impercettibile avvicinamento, serve a chiarire dubbi e
fraintendimenti. Ma la donna fatica a trovare una sua dimensione adulta, e il professore - che
è vedovo e ha settanta anni - non riesce a uscire dal suo passato di marito e insegnante. Arriva
la stagione dei funghi, le ferie di Capodanno passano senza allegria, poi fioriscono i ciliegi, si
organizza una gita che delude le aspettative e termina, come tante serate, nel torpore dell'alcol... Trascorrono cosi due
anni. E dopo infiniti appuntamenti, giunge il momento in cui il prof vince il pudore e chiede a Tsukiko se accetterebbe di
frequentarlo "con la prospettiva di stringere una relazione amorosa"...
Penelope Lively
AMORI IMPREVISTI DI UN RISPETTABILE BIOGRAFO
Guanda
Raggiunta la boa della mezz'età, Mark Lamming si sente una persona realizzata: infatti, il suo
sogno di bambino di diventare un uomo di lettere si è avverato e adesso è un rispettabile
biografo. Insieme alla moglie Diana, donna pragmatica e di classe, impiegata in una rinomata
galleria d'arte londinese, si gode i piaceri e la tranquilla routine di un'intimità condivisa da
vent'anni. Mark sta scrivendo un libro su Gilbert Strong, saggista conservatore d'inizio secolo
per cui nutre una sconfinata ammirazione. Convinto di sapere praticamente tutto di lui, di
fronte a due grandi bauli pieni di fogli ingialliti rinvenuti a Dean Close - la casa dello scrittore
nel Dorset - è costretto a ricredersi. I diari rivelano un altro Gilbert Strong, cinico e donnaiolo,
disposto a tutto pur di avere successo. Dopo la prima notte trascorsa a Dean Close, lo stesso
Mark è scombussolato dalla "sensazione di essere una persona diversa da quella che si era
alzata dal letto quel mattino" e confessa di sentirsi inspiegabilmente attratto da Carrie, la
nipote di Strong, che ha trasformato la residenza di campagna del nonno in un vivaio. Eppure
lei, che vive con la testa fra le nuvole in mezzo a conifere e violette e in trent'anni non è mai
arrivata in fondo a un libro, è tutt'altro che il suo tipo... In un inedito spaccato dell'Inghilterra degli anni Ottanta, Penelope
Lively ci ricorda che nella vita non è mai troppo tardi per scardinare le proprie certezze e rimettersi in gioco.
Salvatore Mannuzzu
LA RAGAZZA PERDUTA
Einaudi
Un racconto: l'insolito regalo di compleanno di un marito a una moglie che lo accusa di non
amarla più. Quando scende la sera, e fa freddo fuori e dentro, un uomo "quasi vecchio" legge
alla sua compagna una storia d'amore che ha appena finito di scrivere per lei. Torna cosi un
inverno lontano, quando un giovane magistrato all'inizio della sua carriera arriva dal continente
su un'isola. Là, dentro una precaria camera d'affitto, gli tocca smaltire insieme alle carte
processuali la noia della solitudine. Ma una sera la telefonata di una sconosciuta increspa la
calma triste e piatta di quello scenario. Sembra un errore, uno scherzo, e invece è l'inizio di
una relazione. Chi lo chiama è Zezi, una diciassettenne buffa ("una squaw bambina"), persino
bella e a suo modo infelice. Insiste a cercarlo, serenamente sfacciata, con la sua voce puerile
ma di contralto; e presto il magistrato non riesce a fare a meno di quelle telefonate. S'imbatte
allora in una realtà sconosciuta, che è già amore, anche se il nome gli verrà solo più tardi; una
zona inesplorata di sé nella quale si perde, costretto a fare i conti con la propria vita, in bilico
tra le rigidità della professione e le imprudenze frivole (le assennate follie?) della ragazza. Ma cosa cerca Zezi? Perché vanta
amori di ogni genere e con indecenza soave si dà della puttana? Forse per recuperare qualcosa che ha perduto, che non ha
mai avuto? Che si tratti di bisogno di protezione o di malizia, lei gli propone un fidanzamento, però condizionato.
Antonio Skarmeta
UN PADRE DA FILM
Einaudi
Il padre di Jacques è partito per la lontana e misteriosa Parigi, lasciando in Cile la moglie e il
figlio. È da questo abbandono che prende l'avvio il nuovo romanzo di Skàrmeta che è la storia
di un'assenza - quella appunto del padre e di una sofferenza: quella della madre, una donna
bella e scolpita nella malinconia, irrigidita nel suo dolore "come se una folata di vento gelido
l'avesse spenta". Ed è infine la storia del microcosmo in cui vivono gli indimenticabili
personaggi che fanno da contorno alla vicenda del protagonista: il mugnaio Cristian, gran
bevitore di vino rosso e che sa cose che gli altri non sanno; Augusto Gutiérrez, l'alunno che
vuole a tutti i costi iniziarsi alla vita perdendo la propria verginità nella vicina città di Angol;
Teresa ed Elena, le provocanti e disinibite sorelle di Jacques, strizzate nei loro jeans all'ultima
moda. E proprio ad Angol, mentre aspetta che arrivi l'ora di apertura del bordello, Jacques
scoprirà la verità sul passato e i suoi misteri...
Martin Cruz Smith
LE TRE STAZIONI
Mondadori
Su un treno espresso diretto a Mosca la giovanissima Maya, quindici anni, e la figlioletta di sole
tre settimane viaggiano su uno squallido vagone in classe supereconomica, quando un soldato
ubriaco tenta di violentare la ragazza. Soccorsa da un'amabile vecchietta, la ragazza si accorge
al suo risveglio da un sonno drogato che l'anziana è scomparsa portandosi via la sua bambina.
Nel frattempo, alla stazione d'arrivo, in piazza Komsomol - un'area popolata da ogni tipo di
malavitosi, prostitute, bambini mendicanti e drogati - viene ritrovato il cadavere di una
giovane prostituta. Incaricato delle indagini, l'ispettore Arkady Renko capisce che i due casi
sono collegati e riconducono a un chiacchierato oligarca russo.
Madeleine Wickam (Sophie Kinsella)
VACANZE IN VILLA
Mondadori
Chloe ha davvero bisogno di una vacanza. Non ne può più di confezionare abiti nuziali, lei poi
che non è neanche sposata! Ed è un momento delicato perché Philip, il suo compagno, ha seri
problemi di lavoro e non riesce a pensare ad altro. Meno male che Gerard, uno dei suoi più cari
amici, le presta la sua meravigliosa villa in Spagna dove trascorrere qualche giorno in pace...
Hugh non è felice. Amanda, la sua impeccabile moglie, sembra più interessata ai colori delle
pareti del loro lussuoso appartamento che a lui, e a Hugh non resta che lavorare dalla mattina
alla sera. Ma Gerard, un vecchio compagno di scuola che ha rincontrato per caso, gli dà
l'occasione di spezzare questa opprimente routine proponendogli un breve soggiorno nella sua
casa in Spagna... Perfetto! E così Chloe e Hugh si ritrovano con le rispettive famiglie nello
stesso momento e nello stesso posto, scoprendo con grande disappunto che Gerard ha
promesso la villa a entrambi. Dopo lo sconcerto iniziale, sono costretti a convivere tra piccoli
disagi e, soprattutto, tensioni sotterranee. Perché Chloe e Hugh hanno un passato in comune,
un passato che torna prepotentemente a galla durante una vacanza che si rivelerà piena di
imprevisti e sorprese. "Vacanze in villa" è una commedia sulla difficoltà di difendere l'amore dalle insidie dell'abitudine e
della quotidianità, in una sfida che si combatte - e si vince - giorno dopo giorno.
E.M. Delafield
DIARIO DI UNA LADY DI PROVINCIA
Neri Pozza
È una madre completamente pazza dei suoi figli, ma a volte la sfiora il sospetto che i suoi
"dolci bambini" siano totalmente sprovvisti di senso artistico, visto che ascoltano canzoni come
Pazzo pazzo Izzy Azzy riprodotte per la bellezza di quattordici volte consecutive al
grammofono. È una moglie fedele e devota, ma a volte la sgomenta il comportamento di suo
marito. È un'attenta lettrice, ma di tanto in tanto le capita di fare commenti intelligenti su un
romanzo come Orlando finché non lo legge, e si rende conto di non capirci un fico secco. È una
casalinga senza macchia e paura, ma le accade spesso di offrire ai suoi ospiti pollo e patate
crude. È una donna mondana, capace di stare in società, ma, invitata a una soirée letteraria,
le capita di scambiare un'ispettrice sanitaria del governo, vestita con una specie di tappezzeria
blu, per il perverso autore di "Sinfonia in tre sessi". È una madre che si sforza di non essere
ansiosa coi figli, ma non può fare a meno di confrontare i capelli di sua figlia con quelli di altri
pargoli, per scoprire che non esiste al mondo nessun altro che li abbia così dritti e spioventi
come la sua bambina. È, insomma, la nostra cara, inarrestabile Lady di provincia, capace di
assecondare il marito brontolone e accudire le sue piccole pesti organizzando feste, disastrosi pic-nic sotto la pioggia,
esilaranti incontri parrocchiali.
NUOVO ORARIO BIBLIOTECA fino all’11 GIUGNO
LUNEDI’
MARTEDI’
MERCOLEDI’
GIOVEDI’
VENERDI’
SABATO
9.00-12.30 / 15.00-18.30
9.00-12.30 / 15.00-18.30
9.00-12.30 / 15.00-18.30
15.00-18.30
9.00-12.30 / 15.00-18.30
9.00-12.30 / 15.00-18.30
Avete letto un libro particolarmente interessante o appassionante?
Mandateci i vostri consigli di lettura. Verranno inseriti nella BIBLIOMAIL e affissi nello
spazio che verrà adibito agli utenti della biblioteca: RECENSIONE DAI NOSTRI UTENTI
dove verranno esposte le vostre recensioni per condividere la passione per la lettura
e per promuovere i vostri libri preferiti.
POTETE CONSULTARE IL CATALOGO DELLE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA su
http://biblioteche.provincia.re.it/
Buona lettura!
BIBLIOTECA COMUNALE di GUASTALLA
Giovanna, Anna, Maddalena, Ivanna