l`attaccante di grumo appula, nicola ventola, torna al

Transcript

l`attaccante di grumo appula, nicola ventola, torna al
L'ATTACCANTE DI GRUMO APPULA, NICOLA VENTOLA, TORNA AL GOL IN SERIE A
Scritto da Mimmo Savino
Giovedì 12 Febbraio 2009 18:33
Finalmente, dopo quasi un anno di digiuno, il goleador grumese Nicola Ventola é tornato
a segnare in Serie A. Domenica scorsa infatti é stato protagonista dell'azione del
vantaggio della sua squadra, il Torino, contro il Chievo...
L'ultima rete risaliva alla 35^ giornata dello scorso Campionato (27 aprile 2008), quando segnò
all'Olimpico di Roma la rete del 4-1, proprio contro la squadra cui lui era stato grande tifoso
nell'adolescenza: la Roma.
Purtoppo in questo Campionato l'allenatore granata, Walter Novellino, così come la società,
non hanno puntato molto su Nicola. Infatti in 23 partite Ventola ha giocato solo 91 minuti.
Però in questi piccolissimi scampoli di gara é riuscito sempre a mettersi in mostra, senza mai
giocare da titolare ed entrando a partita in corsa in solo 5 partite.
Addirittura in Torino-Lazio 1-3 del 29/09/2008 ha infilato i guanti per andare in porta al posto
dell'espulso Sereni, in quanto il Torino aveva già fatto le tre sostituzioni. Ventola non è riuscito a
parare il rigore a Zarate.
La scorsa domenica, a fine gara il ragazzo di Grumo Appula ha detto ai microfoni di Sky: "Vogl
io aiutare il Toro a raggiungere la salvezza. "Io sono sempre stato bene quest'anno, non ho
avuto problemi fisici, per cui adesso spero di venire utilizzato più spesso. Ho deciso di rimanere
perchè con la famiglia sto bene a Torino
."
Ricordiamo che il numero 7 del Torino é sposato con la modella brasiliana Kartika Luyet ed
hanno un figlio di nome Kelyan che compie 5 anni il 22 settembre. In precedenza è stato
fidanzato per 5 anni con Bianca Guaccero, attrice bitontina.
Ricordiamo in breve la carriera del bomber.
E' nato a Grumo Appula il 24 maggio 1978, alto 185 cm e pesa 80 kg.
Dopo aver giocato nel settore giovanile della Grumese, agli ordini di mister Franco Moretti,
passa nei giovanili del Bari, e nel 1994 fa il suo esordio in Serie A.
Ha lasciato la squadra pugliese nel 1998, dopo tre stagioni in A e una in B, per un totale di 45
presenze e 12 gol (di cui 10 in Serie B). È stato quindi acquistato dall'Inter, con cui nella
stagione 1998-99 ha disputato 21 partite in Serie A segnando 6 gol (con 7 partite in Champions
League e 3 gol: contro lo Skonto Riga nel Preliminare, e contro Spartak Mosca e Manchester
United). Nei due anni successivi ha militato in prestito al Bologna (14 presenze con un solo gol
in Coppa Uefa) e all'Atalanta (28 presenze e 10 gol), sempre in Serie A. Tornato all'Inter, nella
stagione 2001-02 ha collezionato 16 presenze segnando 4 gol (con 9 presenze in Coppa Uefa
e 4 reti: Contro il Brasov nei trentaduesimi, 2 contro l'AEK Atene negli ottavi e contro il Valencia
nei quarti); la stagione successiva è passato in prestito al Siena (28 presenze e 4 gol). Nella
stagione 2004-05 si è trasferito in Inghilterra, dove con il Crystal Palace ha disputato solo 3
1/2
L'ATTACCANTE DI GRUMO APPULA, NICOLA VENTOLA, TORNA AL GOL IN SERIE A
Scritto da Mimmo Savino
Giovedì 12 Febbraio 2009 18:33
gare in First Division, segnando un gol, a causa di un grave infortunio.
Nel luglio 2005 è stato di nuovo acquistato dall'Atalanta, con cui ha vinto il campionato di Serie
B 2005/2006, segnando 15 gol in 35 partite. Nella stagione successiva, in Serie A, colleziona 29
presenze e 6 gol, ma nel finale di stagione viene messo ai margini della squadra a causa del
mancato rinnovo del contratto, in scadenza a giugno 2007.
Il 20 giugno 2007 ha firmato un contratto biennale con il Torino, con i granata colleziona 21
presenze e 4 reti nel suo primo anno. L'anno successivo non trova grande spazio.
Nonostante questo l'8 febbraio 2009 torna al gol nella partita Torino-Chievo (1-1) tornando
così determinante e riallacciando un buon rapporto con i tifosi granata.
Ventola conta anche 21 presenze e 8 gol nella Nazionale italiana Under 21.
Con la Nazionale maggiore fu convocato per un match contro la Svizzera, disputato il 10
ottobre 1998 al Friuli di Udine e terminato per 2-0 in favore degli azzurri, dove però è rimasto in
panchina.
(dati da wikipedia.org )
Il suo palmares vanta un Campionato d'Europa con l'Under 21 nel 2000, una Medaglia d'Oro
nei Giochi del Mediterraneo nell 1997 nella "sua" Bari, una Medaglia d'Argento nell'Europeo
Under 19 nel 1995 in Grecia e un Campionato vinto in Serie B con l'Atalanta nel 2005/06.
In ogni squadra in cui ha militato, ha sempre segnato gol: 12 nel Bari, 11 nell'Inter nel 1998/99
(3 in Champions), 1 in Coppa Uefa col Bologna, 10 nell'Atalanta, altri 10 nell'Inter tra il 2001 e il
2003 (di cui 5 in Coppa Uefa), 4 nel Siena, 1 nel Crystal Palace, altri 21 nell'Atalanta tra il 2005
e il 2007 e 5 nel Torino.
Nelle varie Nazionali italiane, dall'Under 16 all'Under 21, ha segnato in totale ben 29 reti tra il
1993 e il 1997.
Ciò che possiamo augurare noi della Redazione di Grumonline.it é che il gol della scorsa
doomenica possa averlo fatto "sbloccare" definitivamente, e magari con un po' più di fiducia
possa tornare a segnare tantissime reti come nel passato.
FORZA NICOLA!
(a cura di Mimmo Savino)
2/2

Documenti analoghi