Il Canto dell`AnticaMadre

Commenti

Transcript

Il Canto dell`AnticaMadre
Il Canto dell’AnticaMadre
Domenica 1 Giugno
Giugno 2014
Lunedì 2 Giugno
Martedì 3 Giugno
Mercoledì 4 Giugno
Giovedì 5 Giugno
Venerdì 6 Giugno
Sabato 7 Giugno
Domenica 8 Giugno
Lunedì 9 Giugno
Martedì 10 Giugno
Mercoledì 11 Giugno
Giovedì 12 Giugno
Esbat: Luna del Miele
Venerdì 13 Giugno
Sabato 14 Giugno
Domenica 15 Giugno
Lunedì 16 Giugno
Legenda:
Martedì 17 Giugno
Mercoledì 18 Giugno
ultimo quarto
luna calante
Giovedì 19 Giugno
luna nuova/nera
Venerdì 20 Giugno
Litha
luna crescente
Sabato 21 Giugno
Domenica 22 Giugno
primo quarto
Lunedì 23 Giugno
luna vecchia/piena
Martedì 24 Giugno
Mercoledì 25 Giugno
Primo quarto
5 giugno 14
22:40
Luna piena
13 giugno 14
06:13
Ultimo quarto
19 giugno 14
20:40
Domenica 29 Giugno
Luna nuova
27 giugno 14
10:10
Lunedì 30 Giugno
Giovedì 26 Giugno
Venerdì 27 Giugno
Sabato 28 Giugno
Il Canto dell’AnticaMadre
21 Giugno: Litha
Litha (Solstizio d’Estate) è la festa di Mezz’estate, il momento in cui il sole è
più alto nel cielo, il giorno più lungo dell’anno. Si celebra il trionfo del sole, il
suo massimo splendore, il momento in cui l’estate è piena e la terra carica del
raccolto. La Dea che ha incontrato il Dio a Beltane celebrando la Sacra
Unione è ora incinta, il suo ventre è gonfio e come la terra si prepara a
dare frutto. Il Sole che splende alto nel cielo è l’energia calda e vitale che
consente alla Terra di generare e far maturare i frutti.
In questo momento i veli fra i due mondi sono particolarmente sottili e la
magia è al massimo del suo potere. Litha è difatti una “porta”, un momento
fuori dal tempo che segna il limite fra la metà ascendente (materiale e
creativa) dell’anno e quella discendente (divina e lunare). Si crede che nella
notte di Litha le cose possano andare in maniera diversa dal solito
ordine e che le fate possano entrare nel mondo dei mortali. Nella vicina
Notte di San Giovanni (24 giugno), è tradizione raccogliere le erbe, che in
questo momento manifestano le loro massime proprietà. L’erba che viene
raccolta tradizionalmente in questo periodo è l’Iperico. L’energia di questo
momento magico è strettamente connessa con l’abbondanza e la creatività,
quello che si celebra è l’inizio del raggiungimento dei nostri obiettivi.
13 Giugno: Esbat – Luna del Miele
L’energia in questo Esbat è calda e creativa: si respira la leggerezza
dell’estate, i suoi profumi, i suoi frutti e la sua allegria. E’ un’atmosfera di
gioia, di serenità in cui, come i frutti della terra, si cominciano a vedere i
primi frutti del nostro operato: la Luna Piena non fa altro che intensificare
questa energia di pienezza e di realizzazione. Il rimando al miele e alle
api porta l’attenzione sulla loro operosità: il miele è da sempre considerato un
alimento sacro, fonte di energia e rimedio curativo.
E’ un momento di dolcezza e di prosperità: questo plenilunio celebra anche
l’inizio della vita la cui scintilla è stata impiantata a Beltane nella Sacra
Unione. E’ una luna alchemica, in cui due principi opposti e
complementari, maschile e femminile, si sono fusi assieme originando
un nuovo essere. La Luna del Miele porta quindi con sé tre elementi chiave:
pienezza, creazione e vita.

Documenti analoghi

Lunario Agosto 2016

Lunario Agosto 2016 Lughnasad  è il nome celtico di questo sabbat, che prende il nome da Lugh dio celtico del sole, della luce e del fuoco. E'il secondo sabbat dedicato alla stagione dei raccolti: il primo è Litha e i...

Dettagli

Il Canto dell`AnticaMadre

Il Canto dell`AnticaMadre Mercoledì 1 Gennaio Giovedì 2 Gennaio Venerdì 3 Gennaio Sabato 4 Gennaio Domenica 5 Gennaio Lunedì 6 Gennaio Martedì 7 Gennaio Mercoledì 8 Gennaio Giovedì 9 Gennaio Venerdì Venerdì 10 Gennaio Sabat...

Dettagli