copia di un film su dvd

Commenti

Transcript

copia di un film su dvd
COPIA DI UN FILM: DA DVD A DVD
Capitoli
1 Copia di un film da DVD a DVD
1.1 Introduzione
1.2 Decrypters/Rippers
1.2.1 Copia di tutto il DVD
1.2.2 Copia del solo film
1.3 Scelta del supporto per la masterizzazione
1.4 Masterizzazione
1.1 Introduzione
Innanzi tutto una precisazione:
E' consentito dalla legge fare una copia di sicurezza personale di un DVD originale acquistato regolarmente !
Un film in DVD può essere copiato/trasformato in vari formati fra cui: VideoCD,SuperVideoCD,DivX,XviD e ................DVD !
E' proprio di quest'ultimo formato che ci occuperemo ora tralasciando momentaneamente gli altri.
Con il rapido diffondersi dei masterizzatori di DVD ( single e double layer ) è diventato sempre più "di moda" fare la copia
di un DVD su un altro DVD a singolo strato prima ed ora anche a doppio strato.
Si usa ormai prevalentemente questo metodo rispetto a quelli prima citati perché è sostanzialmente più veloce e fornisce
sicuramente i risultati qualitativamente migliori!
1.2 Decrypters/Rippers
Un DVD originale é, nella maggior parte dei casi, guarda un pò, PROTETTO !
A volte no, ma sono comunque casi abbastanza rari.
Il tipo di protezione più utilizzato é il MACROVISION© anche se ultimamente si sta diffondendo un sistema di protezione
supplementare abbinato a questo che si basa su settori illeggibili del DVD. E' un tipo di protezione utilizzato molto nei
videogiochi su DVD.
Oltre alla protezione c'é un secondo fattore da tenere in considerazione: la dimensione del contenuto del DVD.
Quasi sempre il film originale supera, nel suo complesso, i classici 4,37 GB del DVD vergine single layer(singolo strato): ergo
bisognerà ridurre la sua dimensione se vogliamo farcelo stare !
In realtà, nel momento in cui sto scrivendo (Giugno 2005), il "problema" é già superato dal fatto che esistono sul mercato
da alcuni mesi anche i DVD vergini double layer (o dual layer che dir si voglia, cioè a DOPPIO STRATO) che hanno una
capienza di 8,5 GB per cui i films originali che generalmente nella loro interezza occupano 6-7 GB ci stanno benissimo senza
bisogno di tagliare o comprimere nulla. Io comunque attualmente consiglio ancora i DVD single layer perché sono i più diffusi
e soprattutto più economici.
Sono ancora i più utilizzati anche perché la perdita di qualità del film è assolutamente irrisoria e comunque se proprio
fossimo costretti a comprimere il DVD troppo potremmo sempre eliminare alcune parti del contenuto che non ci interessano
come ad esempio i sottotitoli e le tracce audio in altre lingue diverse dall'italiano.
A questo punto entrano in gioco i Decrypters e i Rippers: programmi che servono rispettivamente a decriptare cioè a
togliere la protezione e a rippare cioè a portare il contenuto del DVD sull'hard disk.
Ci sono anche programmi che fanno entrambe le operazioni contemporaneamente.
Fra i più famosi ci sono sicuramente il DVD Shrink e il DVD Decrypter: molto semplice e versatile il primo, il più potente in
assoluto il secondo !
In questa guida cominceremo ad analizzare nel dettaglio il DVD Shrink per poi passare "agli altri" in seguito.
Ricordo inoltre che le mie guide sono e saranno basate essenzialmente su programmi FREEWARE cioè distribuibili
gratuitamente !
E' inutile andare a spendere fior di quattrini quando esistono programmi gratuiti molto belli liberamente distribuibili !
Il DVD Shrink è uno di questi: l'ultima versione conosciuta (nel momento in cui sto scrivendo, ma temo che sarà l'ultima
definitiva!?!) è la 3.2.0.15 purtroppo solo in inglese. Se vi interessa la potete trovare qui.
E' un file di appena 1 MB ed una volta installato occupa pochissimo. All'apertura si presenta così:
Inseriamo ora il DVD che vogliamo copiare nel lettore o masterizzatore e premiamo il pulsante OPEN DISC:
Selezioniamo a questo punto il lettore o masterizzatore che contiene il nostro DVD dal menù a tendina e premiamo il tasto
OK:
DVD Shrink comincerà ad analizzare il DVD e dopo alcuni minuti verrà presentato il contenuto:
Come si può notare nel menù a sinistra la struttura del DVD è composta da 3 'gruppi' : MENUS, MAIN MOVIE ed EXTRAS.
Selezionando con 1 click sinistro del mouse 1 dei 3 menù verrà visualizzato, nella parte destra, il relativo contenuto diviso in
VIDEO,AUDIO e SUBPICTURE ( sottotitoli ).
Giunti a questo punto ci troviamo di fronte a 2 possibili scelte: copiare tutto il DVD mantenendo quindi la struttura
originaria ( menus,main movie ed extras ) oppure copiare solamente il film ( main movie ).
Io, personalmente, consiglio vivamente la seconda opzione perchè rinunciando al menù ed ai contenuti extra permette di
mantenere una qualità del film superiore in quando verrà poco o addirittura per niente compresso e in più darà molti meno
problemi con i lettori DVD da tavolo ( vedremo in seguito nel dettaglio cosa intendo ).
Analizziamo comunque entrambe le possibilità. Prima, però, essendo il primo utilizzo del programma, è necessario 'settare'
il nostro DVD Shrink come piace a noi andando a curiosare fra le varie opzioni del menù EDIT-------->PREFERENCES:
Consiglio le seguenti impostazioni:
Nella 1° cartella PREFERENCES selezionare nel menù a tendina il formato di DVD che intenderemo utilizzare e lasciamo
deselezionate le 3 opzioni sotto riportate:
Nella 2° cartella PREVIEW abilitiamo con il segno di spunta l'opzione 'Enable video and audio preview' che ci permetterà di
vedere nel piccolo riquadro della schermata principale le varie immagini del film durante il rippaggio ( cattura ), anche se,
una volta partito conviene deselezionarla per aumentare leggermente le prestazioni del PC togliendo un pò di carico alla CPU.
Nel 1° menù a tendina di questa cartella selezioneremo il tipo di hardware che possediamo per l'ascolto dell'audio: STEREO
se possediamo solo le 2 classiche casse oppure 5.1 CHANNEL SURROUND SOUND se si possiede un sistema audio con
appunto 6 casse.
Ricordo che questo tipo di selezione riguarda solamente l'audio del DVD che ascolteremo durante l'anteprima e
NON INFLUISCE MINIMAMENTE sul tipo e sulla qualità dell'audio del risultato finale: per fare un esempio possiamo qui
selezionare tranquillamente l'audio STEREO per l'anteprima mentre il DVD finale sarà in DOLBY DIGITAL 5.1 perchè
l'avremo selezionato nella schermata principale al termine dell'analisi del disco.
Per chi vuole, infine, c'è anche l'opzione S/PDIF che è un'uscita audio digitale che solo alcune schede audio abbastanza
costose possiedono:
Nel 2° menù a tendina, senza entrare in particolari troppo complicati ( ma se qualcuno vuole vedremo anche questo in
seguito, magari all'interno di una guida dedicata esclusivamente al DVD Shrink) , lasciamo selezionato 'System default
renderer'.
Passiamo ora alla 3° cartella: OUTPUT FILES: spuntare tutte le voci come rappresentato in figura:
La 1° voce rimuove la protezione MACROVISION©, la 2° rimuove le operazioni proibite all'utente, la 3° rimuove la possibile
interruzione video che si può verificare in un DVD originale a doppio strato ( DVD 9 ) quando durante la visione del film il
laser passa da uno strato all'altro del supporto, la 4° divide i files VOB prodotti in pezzi da 1 GB ed infine la 5° permette
una 'rimappatura logica' dei flussi video selezionati.
La 4° cartella STREAM SELECTIONS si presenta così:
Nel 1° menù a tendina 'Audio language and coding type' sceglieremo 'Italian' e, nel menù di fianco, 'AC3 or LPCM'.
Anche per la scelta che riguarda il menù 'Subpicture language' selezioneremo 'Italian'.
Niente segno di spunta nell'ultimo quadratino in basso.
Tenendo queste impostazioni ogni volta che faremo analizzare un DVD nuovo dal programma alla fine dell'analisi avremo già
impostato automaticamente solo l'audio in italiano ( DOLBY DIGITAL 5.1 = AC3 e/o STEREO = LPCM ) ed i sottotitoli in
italiano. Tutte le altre lingue e sottotitoli saranno già deselezionati.
A questo punto qualcuno si chiederà: va bene l'audio in italiano, ma cosa mi interessa di avere anche i sottotitoli in italiano?
Domanda legittima; in realtà, nella maggior parte dei casi, i sottotitoli non servirebbero e quindi si potrebbero escludere
risparmiando ancora un pò di spazio ( poco ) da usare per il film vero e proprio. In alcuni film però ci sono sequenze in cui gli
attori parlano in una lingua diversa dall'italiano, magari solo per alcuni secondi, ma se non si sono tenuti i sottotitoli in
italiano potremo perderci il significato della scena. Ecco perchè io consiglio di tenerli, tanto occupano pochissimo spazio
( circa 2 MB ).
Veniamo ora alla 5° ed ultima cartella: FILE I/O:
Le impostazioni da tenere sono quelle riportate nell'immagine appena sopra. Per una descrizione dettagliata delle varie voci
rimando il lettore alla guida/tutorial dedicata esclusivamente al DVD Shrink.
Alla fine di tutte le selezioni premiamo il tasto OK per confermare !
1.2.1 Copia di tutto il DVD
Procediamo adesso con la prima opzione: copia di tutto il DVD !
E' l'opzione preferita da chi vuole ottenere una copia del DVD praticamente identica all'originale ( Menù + film + extra ).
Selezioniamo il pulsante FULL DISC:
Come si può notare osservando la parte destra dell'immagine sono già selezionati l'audio ed i sottotitoli in italiano in
maniera del tutto automatica grazie alle impostazioni che avevamo scelto precedentemente. Aprendo invece il menù a
tendina sotto la voce Video avremo un elenco di possibilità per quanto riguarda l'eventuale compressione della parte video:
La scelta consigliata è AUTOMATIC in modo che il programma ridurrà tutto in maniera automatica riuscendo a far stare il
contenuto completo in 1 DVD 5 ( 4,7 GB ) selezionato in precedenza. La conferma che ci starà tutto in 1 DVD l'abbiamo
osservando la barra verde in alto: se è appunto tutta verde vuol dire che siamo a posto altrimenti ci sarà una parte verde
più una parte rossa che significa che stiamo eccedendo oltre i 4,7 GB nominali ( in realtà sono circa 4,37 GB effettivi ).
Questa prova la possiamo fare scegliendo la voce NO COMPRESSION e noteremo che nella maggior parte dei casi si
presenterà una situazione così:
La voce CUSTOM RATIO ci permette invece, tramite apposito cursore, di scegliere personalmente il fattore di
compressione desiderato. E' molto comodo perchè, ad esempio, potremo scegliere una compressione più 'spinta' per quanto
riguarda il menù e gli extras e tenere una compressione 'più leggera' per il film vero e proprio: questo si tradurrà in una
qualità migliore del film ed una leggermente peggiore per il menù e gli extras.
STILL IMAGE e STILL PICTURES riducono invece ai minimi termini la parte video della cartella selezionata senza però
eliminarla dalla struttura. Ad esempio: se gli 'extras' non mi interessano, seleziono la cartella nel menù a sinistra in alto, poi
nel menù video nella parte destra selezionerò STILL IMAGE in modo da avere il minimo spazio occupato. Ovviamente con
questa selezione la cartella extras non sparirà dalla struttura del DVD ma conterrà solamente un immagine fissa che
occuperà pochissimo: in questo modo avremo quindi liberato ulteriori MB di spazio per aumentare la qualità del film
( riducendo quindi il suo fattore di compressione ) !
Per quanto riguarda l'audio è doveroso ricordare che è l'unica parte del DVD che non si può comprimere, infatti rimarrà
anche sulla copia ASSOLUTAMENTE IDENTICO ALL'ORIGINALE !
Dopo aver selezionato le caratteristiche che vogliamo passiamo al rippaggio vero e proprio per portare sull'hard disc il
contenuto del DVD senza più alcun tipo di protezione. Clicchiamo il pulsante BACKUP! :
L'opzione BACKUP DVD comprende 5 cartelle.
1° cartella TARGET DEVICE:
La scelta che consiglio io è la seguente: nel 1° menù a tendina scegliere Hard Disk Folder ( dove in pratica si dice al
programma che vogliamo portare i files in una cartella del disco fisso ), mentre nel 2° selezionare la cartella sull'hard disk
che conterrà i files del DVD.
Sempre nel 1° menù a tendina ci sono eventualmente altri tipi di selezione:
ISO Image File permette di creare un file ISO che potrà essere successivamente masterizzato da qualsiasi programma
che supporta tale formato.
ISO Image File and burn with DVD Decrypter permette di creare un file ISO e di masterizzarlo con DVD Decrypter che
ovviamente deve già essere installato sul PC.
Se si spunta l'ultima voce in basso Create VIDEO_TS and AUDIO_TS subfolders verranno create automaticamente queste
2 sub-cartelle; io, di solito, non la seleziono perchè comunque usando poi il NERO per masterizzare il DVD me le creerà lui
in automatico.
2° cartella DVD REGION:
I produttori ( case cinematografiche ) di DVD hanno diviso il mondo in regioni, questo perchè vogliono che un DVD prodotto
ad esempio per il mercato americano non possa essere letto da un lettore DVD europeo. Generalmente questo accade anche
perchè, a volte, un film esce prima per un mercato e successivamente per gli altri.
I DVD commercializzati in Italia appartengono alla regione 2.
Selezionare Region Free in modo che il DVD prodotto possa essere eventualmente letto su qualsiasi lettore DVD del mondo !
3° cartella QUALITY SETTINGS:
La 1° opzione Perform deep analysis before backup to improve quality se selezionata abilita un'analisi più approfondita del
DVD: questo comporta un allungamento dei tempi di analisi ma anche un aumento della qualità.
La 2° opzione Compress video with high quality adaptive error compensation permette di scegliere diversi tipi di 'filtri' per
la compressione video: il mio consiglio è di lasciare deselezionata l'opzione ( Sharp default ).
4° cartella OPTIONS:
La 1° opzione Run backup in low priority mode assegna una priorità bassa all'operazione di backup del DVD, quindi se il PC
contemporaneamente sta eseguendo anche altre attività assegnerà prima le risorse disponibili a quest'ultime e poi al backup.
La 2° opzione Shutdown computer when backup is complete spegnerà il PC in automatico al termine del backup del DVD.
La 3° opzione Play sound when complete farà emettere un suono al PC per segnalarci la fine del backup.
5° cartella BURN SETTINGS:
In questa cartella troveremo tutto disabilitato ( non selezionabile ) semplicemente perchè prima nelle PREFERENCES non
abbiamo selezionato la possibilità di utilizzare NERO direttamente.
Una volta creati i files sull'HD chiuderemo DVD Shrink e lanceremo NERO dove vedremo come impostare i parametri per la
masterizzazione del disco. Comunque per chi vuole passare direttamente da qui dovrà selezionare questa voce nella cartella
File I/O:
A questo punto abbiamo finito: premiamo OK per chiudere e confermare tutte le nostre selezioni.
Partirà il BACKUP vero e proprio:
Se lasciamo selezionata la prima voce in alto Enable Video Preview potremo vedere quello che stiamo rippando ma questo
rallenterà leggermente l'operazione, se invece deselezioniamo la voce il piccolo schermo rimarrà nero ma il PC ci metterà
meno tempo.
Fra le varie caratteristiche del DVD notiamo ( giusto per curiosità ) le CHIAVI con cui il DVD è stato criptato ed il TEMPO
stimato rimanente per la fine dell'operazione:
Alla fine dell'operazione ci ritroveremo, nella cartella che avevamo precedentemente scelto, tutti i files pronti per essere
masterizzati con il NERO© o con qualche altro programma.
1.2.2 Copia del solo film
Procediamo adesso con la seconda opzione: copia del solo film !
E' l'opzione preferita da chi vuole conservare solamente il film eliminando sia il menù sia gli extra.
Selezioniamo il pulsante Re-author:
Tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse trasciniamo il film Title 12 sotto la voce Main Movie nel riquadro a sinistra
sotto DVD:
A questo punto cliccheremo sulla cartella Compression Settings:
Come si può notare compariranno nel riquadro a destra tutte le caratteristiche del solo film con già selezionato solo quello
che avevamo precedentemente impostato: in questo caso l'audio AC3 5.1 solo in italiano ed i sottotitoli sempre solo in
italiano; la compressione del video può essere lasciata in Automatic: in questo caso comunque il film ci sta tutto senza
essere compresso: 100% = 0 compressione !
Clicchiamo il pulsante BACKUP! :
Se le opzioni delle 5 cartelle ( vedere il capitolo precedente sulla copia di tutto il DVD ) sono già state impostate si può
dare l'OK per iniziare la fase di ripping.
Anche in questo caso alla fine dell'operazione ci ritroveremo, nella cartella che avevamo precedentemente scelto, tutti i
files pronti per essere masterizzati con il NERO o con qualche altro programma.
1.3 Scelta del supporto per la masterizzazione
INNANZI TUTTO UNA PREMESSA: E' difficile che esista un DVD che venga letto da tutti i lettori ed è difficile che
esista un lettore che legga tutti i DVD !
In realtà, almeno in teoria, potrebbe esistere perchè comunque io non ho mai provato tutti i lettori DVD del mondo e
nemmeno tutte le marche di DVD ma, credetemi, di prove ne ho fatte parecchie e fino ad ora non ho mai trovato il binomio
PERFETTO. Sarà perchè la perfezione non è di questo mondo? Mah.............può darsi......................
Ad ogni modo possiamo dire che esistono in commercio diverse marche di DVD abbastanza buone/compatibili.
E' difficile consigliare qualche marca perchè alla fine è più importante riuscire a trovare la 'catena' Masterizzatore-->DVD vergine--->Lettore DVD migliore in base all'hardware posseduto. Il mio consiglio è di provare qualche DVD per
trovare il più compatibile: so che sembra banale come consiglio ma è un passaggio obbligato se volete trovare un DVD
affidabile che non vi faccia vedere il film a scatti !
Attenzione poi ad un'altro aspetto che bisogna considerare e non tutti sanno: non sempre la marca che trovate
sull'etichetta è anche il produttore del DVD.
Mi spiego meglio: mi è capitato di trovare dei DVD marchiati SONY© che dall'analisi del DVD Identifier risultavano essere
costruiti da SONY©: fin qui tutto OK.
Ma è successo anche di trovare dei DVD FUJIFILM e MAXELL che dall'analisi risultavano entrambi costruiti da RITEK©
che vende anche DVD con il proprio marchio: a questo punto uno può dire OK anche se il costruttore è diverso dalla marca
dell'etichetta, una volta provati e constatato che mi vanno bene, sono tranquillo che quella marca funzionerà sempre bene.
SBAGLIATO !
Perchè? Perchè ad esempio ci sono dei FUJIFILM© 4X costruiti da TAYO YUDEN© e dei FUJIFILM© 8X costruiti da
RITEK© !!!!
Naturalmente esistono anche dei FUJIFILM© costruiti da.................FUJI©: incredibile !
Questo succede perché comunque anche le marche abbastanza famose fanno produrre alcuni loro prodotti da terze parti
risparmiando un pò sui costi.
Alla luce di tutto ciò il mio consiglio, in sintesi, è questo: provate un pò di marche di DVD e una volta trovato il disco che vi
sembra funzioni abbastanza bene su 2 o 3 lettori da tavolo di marche diverse ( ovviamente se avete la possibilità di poterlo
provare ) mantenetevi su quello sia come marca che come fornitore finché riuscirete a trovarlo in vendita, dopodiché, una
volta che sarete 'costretti' a cambiare disco, si riapriranno le danze !
Consiglio l'utilizzo del DVD Identifier: si possono vedere le caratteristiche sia del masterizzatore sia del DVD.
Il programma lo potete trovare QUI.
1.4 Masterizzazione
Per quanto riguarda la masterizzazione non ci sono molte cose da dire: una volta che i files sono pronti si può utilizzare uno
dei tanti programmi disponibili.
Personalmente io utilizzo NERO© perché è tra i più 'flessibili' e completi ma esistono tante altre alternative molto valide
ed anche freeware che magari vedremo in una prossima guida.
GUIDA - COPIA DI UN FILM: DA DVD A
DVD.
Autore: ZIPPI
Rev. 1.0

Documenti analoghi