INTRODUZIONE-STORICA-Fisioterapia-strumentale

Commenti

Transcript

INTRODUZIONE-STORICA-Fisioterapia-strumentale
Aggiornamento sulle terapie strumentali
in riabilitazione
Genova, 12 dicembre 2009
Grand Hotel Savoia
INTRODUZIONE STORICA alla Fisioterapia
strumentale
Marco Mezzasalma
La Fisioterapia strumentale
Terapia Fisica
Rappresenta il tentativo di intervenire su un paziente
“trasferendogli” energia prodotta nelle forme più
diverse:
 Agitazione termica delle molecole di un solido
 Onde elettromagnetiche
 Onde acustiche
 ….
Il primo modo di trasferire energia da un corpo ad un
altro è il calore
“Terapia strumentale come
trasferimento di energia”
Massimo Giovannini
Hardware e Software nella Fisioterapia
Le origini
Ippocrate
Galeno
Scribonius Largus
“De composizione medicamentorum” (63 d.C.)
Galvani-Volta XVIII sec.
Matteucci XIX secolo
Trattato dei
fenomeni
elettrofisiologici
degli animali
(1844)
Faraday XIX sec.
Scopre nel 1831 il
fenomeno
dell’induzione
elettromagnetica e
la
corrente
faradica
1855-Daniel
Duchenne de Boulogne
“Dell’elettrizzazione prolungata e della sua applicazione alla
fisiologia, alla patologia e alla terapia” (1855)
Correnti antalgiche



P. Bernard nel 1929 ha scoperto la corrente
diadinamica
Nemec nel 1950 , sfruttando gli studi effettuati
da Le Go sulle correnti a media frequenza, ha
proposto la corrente interferenziale
1970, dopo gli studi di Melzack e Wall sul “Gate
Control”, è stata introdotta la TENS che ha
conquistato un ruolo di primo piano nella terapia
del dolore
Correnti eccitomotorie




Pfluger nel 1858
ha scoperto la legge
dell’eccitamento polare:la soglia di eccitabilità più
bassa si ha alla chiusura del circuito in prossimità
dell’ anodo e la più alta al catodo all’apertura del
circuito
Erb nel 1881 ha messo in evidenza l’inversione
della formula polare
I coniugi Lapique hanno introdotto i concetti di
reobase e cronassia
Kotz 1970 la corrente di Kotz: per allenamento
degli atleti. Fino alle moderne correnti bisafiche
compensate
Azione termica delle
correnti



1891 D’Arsonval
nascono le tecniche di
diatermia (dia= attraverso, termia = calore) poi
sostituite dalla diatermia ad onde corte e
microonde
Onde corte iniziata nel 1935 (in Italia chiamata
Marconi dal nome di Guglielmo Marconi)
Microonde (radarterapia) iniziata nel 1940 , in
seguito agli studi di
Tisdale, che inventò il
magnetron cavo e ha reso possibile la costruzione
di apparecchi che emettessero microonde
Fototerapia

Indica le cure fatte con sorgenti luminose:
– Ultravioletti: le prime lampade ad applicazione
locale furono ideate dal Dott. Kromayer nel 1905
– Infrarossi: nel 1924 Nichols e Tear provano la
natura
elettromagnetica
delle
radiazioni
infrarosse
– Lo spettro infrarosso è stato per lungo tempo
considerato anche spettro calorico (invece tutte
le radiazioni nel venire assorbite si trasformano
in calore)
Laserterapia


1960
T.H. Maiman ottiene l’emissione laser
utilizzando un cristallo di rubino. La progettazione è
stata possibile grazie alla teoria dell’emissione
stimolata di Albert Einstein nel 1917
1978 in Italia è stato prodotto il primo laser
diodico a infrarossi
Ultrasuonoterapia






1880 i coniugi Curie scoprono l’effetto
piezoelettrico del quarzo
1927 Wood e Loomis definiscono gli effetti
biologici prodotti dagli ultrasuoni
1927 comparvero in America
i primi lavori
concernenti le caratteristiche e gli effetti degli US
1932 pubblicato il volume Ultrasons en Biologie di
Dognion e Bianconi
1938 il primo impiego degli ultrasuoni su una
paziente affetta da sciatalgia
1949 congresso Erlanger: gli ultrasuoni entrano
a far parte della Terapia Fisica
Magnetoterapia




1700
Mesmer effettuò i primi impieghi
terapeutici sui campi magnetici
1937 sono fatte ricerche su culture cellulari
1960 sono stati studiati gli effetti biologici
del campo magnetico
1970 gli apparecchi che generano campi
magnetici entrano a far parte degli
strumenti di T F
Grazie per l’attenzione

Documenti analoghi