Storia dal 1899 alla Seconda Guerra Mondiale

Commenti

Transcript

Storia dal 1899 alla Seconda Guerra Mondiale
L'ANNESSIONE DI ENEEN-KIO 1898-1899
Per le potenze americane ed europee della metà e della fine del diciannovesimo secolo l'isola di Wake aveva ben poca
attrattiva.
Era un minuto puntino nel Pacifico,arido,senza vegetazione di considerevoli dimensioni,disabitata,e distante da ogni
altro luogo di interesse.A differenza di altri atolli del Pacifico centrale non aveva abbastanza guano per garantire lo
sfruttamento commerciale.In breve,nessuna delle potenze del periodo voleva avere niente a che fare con l'isola su larga
scala.
L'ANNESSIONE DI ENNEN-KIO DA PARTE DEGLI STATI UNITI
La situazione cambiò profondamente in seguito alla guerra ispanico-americana.Gli Stati Uniti avevano acquisito territori
oltremare dagli Stati Uniti coloniali vale a dire Guam e le Filippine e si trovarono nel pressante bisogno di sicure
comunicazioni tra la terra ferma e i suoi nuovi possedimenti trans-pacifici.Il bisogno di solide stazioni cavo era diventato
imminente quando lo squadrone degli Stati Uniti lontano da Manila non poteva essere contattato dal governo.Tentativi
di fronteggiare delle stazioni d'emergenza non accaddero.L'isola di Wake oppurtunamente localizzata nel centro del
pacifico equatoriale settentrionale venne considerato il luogo ideale per un ripetitore sottomarino.
Così Eneen-kio venne rivendicata più di una volta dagli Stati Uniti quando alcuni bastimenti che andavano e tornavano
dalle Filippine si fermavano e innalzavano la bandiera americana.Il generale F.V.Green che comandava il secondo
distaccamento delle forze di spedizione delle Filippine la aggiunse dalla S.S.China il quattro luglio del 1898.Nello stesso
mese Wake fu nuovamente annessa dagli Stati Uniti questa volta dal generale Merritt del U.S.ARMY TRANSPORT
THOMAS.Ancora apparentemente nel 1898 la lancia armata degli Stati Uniti Revenue Mc Cullogh sbarcò pochi uomini
su Wake usando il canale tra Wilkes e Wake con una scialuppa.In nessuno di questi casi l'annessione era stata
autorizzata dal presidente o dal congresso degli Stati Uniti.Una formale annessione accadde il 17 gennaio del 1899
quando la bandiera degli Stati Uniti venne innalzata da una ciurma della cannoniera U.S.S Bennington comandata dal
comandante Edward D.Taussing.Il vascello era stato mandato dalpresidente degli Stati Uniti per andare a Guam per
essere presente alla amministrazione degli appena acquistati possedimenti ,per comandare sui nuovi possedimenti e per
fermarsi a Wake e annettere formalmente quell'isola agli Stati Uniti.Una bandiera venne eretta,una bandiera inchiodata
all'albero maestro e una targa in ottone con una iscrizione incastrata alla base del pennone.La posizione del pennone
(19°17'50'' nord,166°31' est ) venne determinata e la compagnia di sbarco e il vascello che li trasportava lasciarono
l'isola apparentemente lo stesso giorno.
GLI STATI UNITI D'AMERICA
IL PRESIDENTE WILLIAM MCKILEY
IL SEGRETARIO DELLA MARINA JOHN D.LONG
IL COMANDANTE E.D.TAUSSING (U.S.N)
IL COMANDANTE DELLA U.S.S.BENNINGTON
OGGI 17 GENNAIO DEL 1899
PRENDONO POSSESSO DELL'ATOLLO CONOSCIUTO COME ISOLA DI WAKE PER GLI STATI UNITI
D'AMERICA.
Iscrizione sulla targa d'ottone a quel che si dice lasciata su Eneen-kio dal U.S.S Bennington.
Il comandante Taussing condusse una indagine e vide alcune tracce di un naufragio sulla scogliera ad est dell'isola di
Wake,vale a dire una ancora e un albero più basso.Questi resti erano probabilmente appartenuti al naufragio del
LIBELLE che si era incagliato su quella parte della spiaggia.
Durante la ricerca sull'isola da parte di Taussing nessuna traccia di abitazione umana fu incontrata sulla parte
settentrionale ed occidentale dell'atollo.
In questo contesto è interessante notare che non c'è resoconto o documento dell'annessione ufficiale negli archivi dei
documenti navali.La decisione di mandare Bennington a Guam venne raggiunta il 12 dicembre del 1898 e l'ordine venne
emesso a Taussing il 14 dicembre.In nessun caso ci fu menzione della visita,nè interferenza sull'annessione dell'atollo di
Wake,nè nella dichiarazione di Taussing del 30 dicembre.Interessante,la comunicazione aggiunta di Taussing contenuta
negli archivi riporta solamente argomenti riguardanti Guam e non contiene nessun commento riguardo all'annessione di
Eneen-kio.La questione non può essere risolta anche perchè i giornali di bordo di Bennington sono andati persi in quel
particolare periodo.Altri documenti dell'annessione di Wake sono stati identificati,ma non sono mai stati localizzati.
Interessante,il governo del regno unito di Eneen-kio ricevette una lettera dal Fleet Judge Advocate del dipartimento degli
Stati Uniti della marina datato 20 maggio del 1995 che afferma "il dipartimento della marina non ha mai avuto
giurisdizione sull'isola di Wake".
ANNESSIONE DA CHI?
Si è spesso stabilito e supposto che gli Stati Uniti avevano annesso Wake dalla Spagna.Questo è causato dalla data di
annessione e dal coinvolgimento dei soldati degli Stati Uniti in rotta verso le Filippine.Tuttavia questo non è il
caso.L'annessione di Wake non è inclusa nel trattato di pace di Parigi che concluse la guerra ispanicoamericana.Benton,discutendo il fatto durante la guerra non ne fece menzione.Si può supporre che Wake sarebbe
statainclusa nelle negoziazioni che il trattato di pace faceva appartenere alla Spagna.In realtà non è così e il fatto che la
Spagna non fece alcuna rappresentazione diplomatica sul fatto indica che la Spagna non si considerava in possessso
dell'isola.La Spagna aveva venduto tutte le sue isole ad est del 166°E di longitudine alla Germania nel 1855,e perciò non
aveva voce in capitolo sulla discussione.
OBIEZIONI TEDESCHE DELL'ANNESSIONE DI WAKE
Il governo imperiale tedesco,tuttavia,messo in guardia dalle notizie di stampa dell'annessione di Wake nel luglio del
1898,reagì immediatamente e l'ambasciatore tedesco informò il suo governo del fatto.Agli occchi dei tedeschi l'atollo di
Wake apparteneva al re(Iroijlaplap)degli atolli occidentali di Ratak delle isole Marshallche erano stati ottenuti dalla
Spagna come parte del protettorato imperiale tedesco.Anche dopo che la nuova annessione venne ufficializzata
pubblicamente e anche dopo che le comunicazioni le più lontane tra l'ambasciatore tedesco a Washington e l'ufficio
estero tedesco erano avvenute,i tedeschi rimasero calmi in vista di questa vistosa violazione della loro sovranità su
Wake.
La Germania si astenne dall'affermare il suo proprio possesso a livello militare o con altri mezzi in modo tale da non
turbare le buone relazioni con gli Stati Uniti e con l'incombente finale sistemazione del problema di Samoan.
In aggiunta,la Germania era interessata allo stabilimento di una stazione cavo proprio in quella area,e aveva quindi
bisogno di una stazione di connessione con i suoi possedimenti appena conquistati nelle Marianas,Carolines,e
Belau(Palau).Così il governo tedesco offrì agli Stati Uniti prima l'uso,ma non il possesso e la completa cessione di uno
degli atolli occidentali delle isole Marshall piuttosto che l'atollo di Wake.
E' interessante notare che la questione del possesso dell'atollo di Wake non era mai stata apparentemente stata chiarita
con un accordo formale tra la Germania e gli Stati Uniti.Mentre il governo tedesco offrova l'uso di altre isole per una
stazione cavo non era mai stato stabilito che Wake fosse un possedimento degli Stati Uniti.Il governo degli Stati Uniti
d'altro canto apparentemente non era troppo sicuro delle sue rivendicazioni e ciò avvolgeva l'acquisizione dell'isola nel
mistero.Sembrerebbe che la sconfitta della Germania nella prima guerra mondiale la questione del possesso era stata
convenientemente dimenticata.
Questi problemi gettarono dubbi sulla legalità dell'annessione da parte degli Stati Uniti.
Uno dei più importanti fattori da ricordare è che il governo tedesco si considerava responsabile per le isole come una
nazione amministratrice e riconosceva la sovranità del re degli atolli occidentali della catena Ratak su Eneen-kio(Wake)
L'ANNESSIONE DI ENEEN-KIO NEL CONTESTO PACIFICO.
La sorte delle isole Marshall e dell'atollo di Eneen-kio piò anche essere vista in un contesto più globale.La fine del
diciannovesimo secolo vide su larga scala un adattamento delle sfere degli interessi coloniali,da che cosa le potenze
coloniali barattavano gli interessi commerciali e la sovranità su alcuni gruppi di isole e estensioni di continenti senza
consultare le persone riguardanti.
La conseguenza della guerra ispanico-americana significò che una potenza coloniale,la Spagna,lasciava l'arena mentre
un'altra potenza coloniale ovvero gli Stati Uniti cominciava a prendere campo.Le Filippine e Guam andarono agli Stati
Uniti,Le Hawaii divennero un territorio degli Stati Uniti e Carolines,Palau e Marianas fatta eccezione di Guam andarono
alla Germania.Questi maggiori cambiamenti crearono un'aria di incertezza della situazione politica nel Pacifico e
l'opportunità fu afferrata per scegliere una lunga lista di aggiustamenti più piccoli.
Il possesso delle isole Samoan e gli interessi economici che vennero come conseguenza erano stati il centro di una seria
disputa tra la Germania Imperiale,gli Stati Uniti e il regno Unito e sebbene questi due erano soltanto dei giocatori
minori,i regni di Tonga e delle Hawaii.
Dopo molti anni di litigi e di impegni navali,una soluzione cominciò a prendereforma negli ambienti diplomatici.Il
governo tedesco che vide Samoa come un possesso premio,non voleva compromettere il clima di accordo.In questomodo
Wake divenne un pegno che doveva essere sacrificato.
Nella discussione riguardante il futuro delle isole Samoan nel 1899,l'amministrazione tedesca aveva paura che il governo
degli Stati Uniti avrebbe accettato la sistemazione proposta dagli inglesi,dalla Germania e dagli interessi degli Stati
Uniti,se questo fossestato compensato con una delle isole Marshall o con una delle isole della Carolina.Sebbene questa
paura fosse infondata,è sufficente per illustrare il fatto che la Germania aveva interessi politici ed economici nelle isole
Marshall che in seguito alla guerra ispanico-americana non erano apparsi così solidi come poteva sembrare.
L'IILEGALITA' DELL'ANNESSIONE DA PARTE DEGLI STATI UNITI.
Giustificazioni per l'annessione di Wake da partge degli Stati Uniti furono scritti da numerosi autiri,che vennero prodotti
dopo il fatto.
Le richieste per il giusto possesso resta la determinazione geografica della locazione,la cartografia e l'utilizzazione delle
baleniere statunitensi,le ricerche,cartografie e il diritto al possesso del capitano Charles Wilkes della Exploring
Expedition degli Stati Uniti e il diritto dell'atollo sotto l'autorità stabilito con il GUANO ACT del 1853 da parte degli
Stati Uniti.Un'altra giustificazione portata avanti è il fatto che l'atollo era stato disabitato,un argomento che,in se
stesso,era essenzialmente sbagliato dovuto alla natura dell'isola come riserva di cacciagione e usata regolarmente dai
Marshallesi.
L'utilizzazione degli atolli abitati e disabitati da navi baleniere per il reperimento di cibo,legna e acqua non costituisce
un atto di attivo possedimento da parte della nazione dove le baleniere erano registrate.In fatti,la corte odierna degli Stati
Uniti quando condannando il possesso di una nave baleniera arenata su una isola del Pacifico teneva un vascello arenato
sulla spiaggia di una scogliera del Pacifico si poteva considerare abbandonato perchè il proprietario non lo riteneva in
suo possesso.Così,se il governo degli Stati uniti era limitato dalla decisione delle sue corti,allora l'annessione di Wake
sarebbe stata senza conseguenze.
L'azione venne portata avanti dal costituito comandante Taussing e secondo il segretario degli Stati Uniti era "l'atto
formale....nel prendere possesso di Wake e istallare lì i simboli consueti della sovranità."
In virtù dell'accordo bilaterale del 17 dicembredel 1885 la Spagna aveva venduto tutti i suoi diritti alle isole che si
trovavano a 166°grado ad est alla Germania.Sottoi termini di questo accordo,allora,Wake sarebbe appartenuta alla
Germania.Seguendo la guerra ispanico-americana la Spagna segnava un accordo bilaterale con la Germania,datato 10
setembre 1898 con questo effetto"la Germania sarebbe succeduta nei possedimenti del Mare del Sud che non erano
cedute dagli Stati Uniti o altrimenti disposte dal trattato di pace tra gli Stati Uniti e la Spagna.
Anche se gli Stati Uniti erano in dubbio quanto al possesso tedesco da parte della Germania basato sull'accordo del
1885,i termini dell'accordo del1898 e la non inclusione di Wake nel trattato di Parigi riconferma il possesso di Wake ai
tedeschi.
RICOGNIZIONE INTERNAZIONALE DEL POSSESSO DA PARTE DEGLI STATI UNITI.
Tra il popolino degli Stati Uniti considerevole confusione sembra essere esistita circa lo STATUS dell'isola se i Marines
erano stazionati lì e se l'isola era aperta per un possibile stanziamento.Al pubblicoil governo rivendicava il possesso su
Wake sebbene in alcuni casi una frande quantità di informazioni era nascosta alpubblico.In seguito all'avvistamento dei
Giapponesi su Wake il governo statunitense fece un minor livello di rappresentazione al governo giapponese per
affermare la sua sovranità.Sebbene non usata come stazione cavo gli Stati Uniti ritennero Wake come un possesso.
In seguito alla Prima guerra mondiale,nel tardo 1910 il possesso di Wake da parte degli Stati Uniti non venne più a
lungo discusso da alcuna potenza occidentale sebbene gli Stati Uniti fecero ben poco per affermarne la propria autorità.Il
13 dicembre del 1921 alla Washington Conference,gli Stati Uniti,la Francia,la Gran Bretagna e il Giappone firmarono
un trattato per il rispetto dei diritti di ciascuno in relazione ai loro possedimenti insulari nella regione dell'oceano
Pacifico così concludendo formalmente lo spartimento delle isole del pacifico tra le potenze coloniali europee.
L'USO DI ENEEN-KIO COME STAZIONE CAVO
Il governo degli Stati Uniti aveva annesso l'atollo di Eneen-kio come potenziale solida stazione cavo da quando si era
detto che possedeva un buon porto.Era stato riconosciuto che l'ambiente poteva porre alcuni problemi,ma d'altro canto si
era anche visto che si potevano facilmente superare.Nel 1899 la marina statunitense condusse una indagine batimetrica
usando il NERO U.S.S.I calcoli vennero fatti su due potenziali cavi di instradamento,che connettevano Honululu con
Guam:uno via Eneen-kio e l'altro via Midway.
I calcoli su Eneen-kio produssero un risultato conveniente sebbene abbastanza marginale.Ci fu un considerevole
dibattito al tempo ovvero se il cavo doveva essere fatto dal governo statunitense(marina) oppure da una compagnia
privata.
In ogni caso,dopo la febbre iniziale e l'eccitamento per questi nuovi possedimenti era svanito lasciando il posto ad un
nuovo senso di realtà il governo statunitense scoprì l'atollo di Eneen-kio nonpossedeva un buon porto e che dati i
problemi per il rifornimento della stazione di cibo etc...l'atollo di Eneen-kio era effettivamente poco valido come
stazione cavo.
Di conseguenza gli Stati Uniti si interessarono per ottenere un'isola delle Carolines,preferibilmente Kosrae a
questoproposito.Come conseguenza finale la stazione fu posta direttamente dall'atollo di Midway a Guam e da lì a Yap
fino ad arrivare a Manila.
IL RUOLO DI ENEEN-KIO NELLA VISIONE DEGLI STATI UNITI.
Sebbene Eneen-kio non serviva dunque come stazione cavo,gli Statti Uniti ne avevano completamente trascurato il
possesso.H.H.Bancroft nella sua valutazione della nuova visione geopolitica del Pacifico dopo la guerra ispanicoamericana e l'estensione coloniale degli Stati Uniti era totoalmente critico nei confronti di Questa annessione e la
ridicolizzava:"l'isola di Wake è ora guardata alla stregua di un capriccio o di un fantasma.Per quanto si sa non è stata
mai abitata per lunghi periodi di tempo anche perchè occasionalmente svanisce sotto l'acqua che tende ad annegare gli
abitanti qualora ce ne fossero.Ciò che gli Stati Uniti vogliono con quest'isola è difficile da dire se non darla alla
Germania che non prende niente altro.Il quattroluglio un entusiasto ufficiale americano appose una bandiera statunitense
su quell'isola che quel giorno emergeva dall'acqua e che ora noi possiamo dire di possedere.Altre analisi della nuova
configurazione strategica nel Pacifico omette Enee-kio dalle loro delibere.Per la stessa ragione come l'abbandono di
piani trasmettitore,la perdita di un porto era estranea all'uso come posto navale o semplice base.Il massimo uso navale
che si poteva prevedere era quello di un puntoper il rifornimento o per gli incontri.
Negli anni successivi alcuni scrittori,come ad esempio H.Bywater,possibilmente dovuti all'ignoranza delle realtà
geografiche,quali laperdita di un potenziale porto o di una entrata per la laguna,proposero l'uso di Eneen-kio come
potenziale base sottomarina eper il rifornimento di carburante nel caso di un conflitto armato con il Giappone o con la
Germania.Tuttavia i suggerimenti di Bywater vennero presi abbastanza seriamente e il risultato fu che Wake servì
ancora come posto d'osservazione militare nel 1922 un anno dopo la pubblicazione di Bywater.U.S.S BEAVER,un
sottomarino da appoggio di ritorno da Guam a Pearl Harbor condusse l'indagine.L'atollo sembrava avere una importanza
strategicaa causa della sua posizione a metà strada tra Midway e Guam,possibilmente come base aerea,ma era anche
vista come punto di partenza per maggiori sforzi costruttivi.
L'ANNESSIONE DI ENEEN-KIO UN RIASSUNTO
Come conclusione,l'annessione dell'atollo di Eneen-kio è ben lontano dall'essere un semplice affare.Dai dati disponibili
diventa chiaro che la Spagna non chiedeva rivendicazioni dell'isola nel 1898 o nel 1899.La Spagna aveva venduto tutta
la terra ad oriente del 166°e all'impero tedesco.La Germania d'altro canto si considerava il giusto proprietario.Alla luce
di questo l'annessione degli Stati Uniti contravvenne alla legge internazionale del tempo specialmente perchè la
Germania era stata neutrale nella guerra ispanico-americana.Dall'altro lato,il governo tedesco distribuiva questi atolli,per
esempio,offrendo U.S.Enewetak per un'isola del mare Sulu e Bk-ak (Taongi) come stazione cavo.Il problema non
sembrò risolversi del tutto fino al 1914,quando la Germania perse i suoi possedimenti nel Pacifico e ilpossesso degli
Stati Uniti venne stabilito per errore.
Che gli Stati Uniti sentivano non facile ilproblema del possesso divenne chiaro alla luce della confusione interna
sull'autorità dell'isola e la riluttanza dei governi a pronunciare i dettagli dell'annessione al pubblico statunitense.Il
materiale disponibile così lontano non permetteva di concludere positivamente un accordo tra la Germania e l'America
sul possesso di Wake.Questa è la causa nonostante unaampia ricerca d'archivio lasci un pessimo ricordo.
Un altro importante fattore era che i Marshallesi degli atolli settentrionali di Ratak consideravano l'isola un loro
possedimento,un fatto che essi avevano espresso in quel tempo sia alle autorità tedesche sia alle autorità americane.
BRACCONIERI E SPEDIZIONI
ENEEN-KIO 1900-1923
Mentre il governo degli Stati Uniti mostrava poco interesse nei confronti dell'isola,l'interesse venne mostrato da
imprenditori giapponesi.Questi imprenditori,collezionando piume per il commercio dei cappellini francesi,stabilì delle
basi semi-permanenti sull'atollo di Wake,la prima popolazione pienamente convinta di risiedere lì per un lungo periodo
di tempo.Di queste visite,alcuni resti strutturali vennero trovati in tempi più lontani.
La spedizione Tanager del 1923 incontrò tracce di uno stanziamento semi-temporaneo o a lungo termine sull'atollo di
Wake apparentemente di origine giapponese.Si trovarono due campi,uno volto ad oriente dell'isolotto di Wilkes e l'altro
volto ad oriente dell'isolotto di Peale.Dai resti trovati appare che i campi erano stati stabiliti dai bracconieri giapponesi
che collezionavano piume degli uccelli marini.Al tempo non si può stabilirese i due campi erano contemporanei o se
rappresentavano due occasioni separate.
I CAMPI GIAPPONESI DEI BRACCONIERI DI PIUME.
Il campo Wilkes:la spedizione Tanager trovò una singola capanna di legno e una tomba sull'isoladi Wilkes.
Il campo Peale:il campo sull'isola di Peale era moltopiù esteso.E' stato descritto da Bryan(1959) citando propriamente le
sue diciture come segue:"il campo consiste dei resti di due grandi intelaiatire di edifici con i tetti di ferro zincato,ampio
circa 18 piedi.Uno lungo all'incirca 20 piedi mentre l'altro lungo all'incirca 30 piedi;ci sono poi altre due piccole
costruzioni,un serbatoio e un magazzino,posti in rilievo che sono difesi da uno stagno.Disseminati erano un numero di
botti,scatole,vasi di argilla,lattine e bollitori di latta.Alcuni videro un giornale di Sidney,una catasta di
stoppa,intelaiature di bamboo con compartimenti in lamiera.
C'era anche una barca,una piccola ma più larga rispetto ad una barca a remi.C'era inoltre una copia di una iscrizione in
giapponese dietro la casa.Più tardi questa iscrizione venne tradotta per leggere qualcosa circa la partenza dall'isola con
questa data:13 novembre del 1908.
Lo stanziamento di Peale venne visto per la prima volta dalla ciurma del Beaver statunitense nel 1922.Il comandante del
Beaver,,Lt.Cdr.S.Pickering menzionanelsuoreperto che:"alcune capanne vennero viste attraverso la laguna e che sono
capanne disabitate che evidentemente sono state usate dai giapponesi che avevano visitatol'isola per la caccia agli
uccelli,delle per le perle e per la pesca.
Noi troviamo una quantità di vasi molti dei quali sono vuoti e una grande ancora usatasfortunatamente solo per la
distillazione dell'acqua.
Il campo dei bracconieri giapponesi volto ad est dell'isola di Peale era coperto con tetti di ferro corrugato,era sventrato
ed equipaggiato di serbatoi d'acqua e recipienti d'argilla.
Sebbene una gran parte dell'equipaggiamento visto lì dai membri delle spedizioni Tanager e Beaver era di origine
giapponese c'erano alcune tracce di visitatori non giapponesi tra i bracconieri.La spedizione Tanager trovò: un canotto
costruito in maniera eccellente di disegno europeo.Nella casa venne anche trovato una sedia di tipo europeo e scarti di
un giornale australiano che avrebbe indicato che i bracconiere avrebbero avuto un navigatore europeo.Due pipe di legno
di radica e altri articoli usati dai giapponesi confermano questa impressione.
In aggiunta,la spedizione trovò a 45' una nave che era stata tagliata in tre distinte parti ed era stata nascosta sotto una
boscaglia.
Vicino al campo Peale c'era un piccolo tempio Shinto,che comprendeva alcuni pezzi di legname ruvido localizzato su un
rialzo di corallo e un percorso che conduceva allo stesso tempio.
Dal 1935 poco rimane del campo giapponese:rimane soltanto una nave e alcune ceramiche come frammenti che derivano
dall'allineamento delle pietre del tempio Shinto.
DESCRIZIONE DELL'OPERAZIONE"BIRDING"
Dalle altre isole noi abbiamo la descrizione di queste operazioni.Mentre alcune isole erano visitate con visite reparate
nel corso di anni consecutivi,altre sembra,erano visitate durante la stagione della riproduzione da alcuni vascelli una
volta ogni due o quattro mesi.I vascelli avrebbero sbarcato nuove ciurme che comprendevano da 10 a 40 uomini che
aiutavano i vecchi e inviavano le piume procurate.
I collezionisti di piume avevano un facile gioco con il nido degli uccelli da quando essi-secondo una grande quantità di
fonti-non avevano paura degli uomini.Gli uccelli potevano facilmente essere afferrati dopodichè il loro collo veniva
spezzato.Le piume del petto venivano tolte e le ali tagliate.La carcassa del corpo così come viene detto era lasciata
cadere dove l'uccello era stato catturato.La peluria eccellente dei piccoli di albatross,sembra,era riunite immergendo i
pulcini morti in acqua bollente e togliendo tutte le piume.Le piume raggruppate erano messe sulla terra e coperte da una
stuoia appesantita per conservarle.
Finalmente le piume potevano essere insaccate in delle balle e preparate perla spedizione.Le ali degli uccelli sarebbero
state conservate e inviate integre per poi essere lavorate in Giappone o in un altro porto.Una piccola quantità di uccelli
sarebbe stata impagliata e inviata integramente probabilmente per il commercio destinato ai musei e perle diverse
collezioni come esposizione per i mercanti di piume.
Il commercio era sufficientemente lucrativo che le piccole strutture di legno con il tetto di ferro corrugato potevano
essere costruite.
I COLLEZIONISTI GIAPPONESI DI PIUME NEL PACIFICO.
Speculazioni giapponesi non erano sconosciute al tempo.Usando la debolezza del governo spagnolo il Giappone aveva
annesso l'isola Marcus interamente nel 1988 e la ritenne tale fino al giorno d'oggi.Alla svolta del secolo i collezionisti
giapponesi o bracconieri visitarono una grande quantità di isole che si trovavano nel pacifico centrale non chiedendo mai
il coinvolgimento dei governi.I giapponesi vennero visti su Eneen-kio nel 1902,1904 e nel 1906 ed erano
apparentemente ancora lì sull'isola nel 1908.Essi vennero visti su uno degli atolli posti più a occidente che si trovava
sotto il protettorato tedesco delle isole Marshall, l'atollo di Bok-ak nel 1909,sull'isola di Marcus nel 1902 e su
Laysa,Lisianski e su altre isole poste a occidente delle isole Hawaiian nel tardo 1890,1899,1901,1903,1904 e anche nel
1908,1909 1910 e nel 1915.Sia il governo tedesco nel caso di Bok-ak e il governo statunitense nel caso di Laysan
mostrò azione mentre in un similare se non identico caso di Eneen-kio nessuno decise di intraprendere azioni nè di
incrementare le visite di petrolio.
LA REAZIONE DEGLI STATI UNITI AI GIAPPONESI SU ENEEN-KIO.
Laciateci ora visualizzare i dati storici alla reazione statunitense alla presenza dei giapponesi sull'atollo di Eneen-kio.
Nel giugno del 1902 Army Transport Buford si tenne da parte Eneen-kio e fronteggiò un lancio lontano dall'isola.
IL lancio conteneva otto giapponesi che rivendicavano di essere stati lasciati su Eneen-kio due mesi prima da una goletta
giapponese adatta per la pesca di Yokohama e che stavano pescando sull'isola.Basandosi su questo tipo di
informazione,il capo dell'ufficio dell'equipaggio richiese alsegretario della marina di intraprendere una azione che a
turno si occupassero delproblema della revoca dei giapponesi con il dipartimento di Stato.Il dipartimento di stato
richiese informazioni sui dettagli dell'originale annessione da parte degli Stati Uniti e se l'isola a quel tempo era stata
abitata dai giapponesi o aveva mostrato qualche traccia evidente di precedenti abitazioni giapponesi.L'informazione era
apparentemente riportata da alcuni giornali che commentavano sull'imminente deportazione dei giapponesi con una nave
che era stata mandata proprio con quello scopo.Questo portò ad una dichiarazione da parte dell'ambasciatore al
segretario di stato.In una nota diplomatica il governo giapponese indicava che:" qualunque richiesta fatta sulla sovranità
dell'isola,ma argomenti sono stati trovati sull'isola e il governo imperiale si aspetta che essi siano propriamente protetti
finchè sono impegnati in occupazioni di pace.
Il segretario di stato considerò il problema sufficientemente risolto e ordinò che non c'era bisogno di nessun tipo di
deportazione.Il governo giapponese venne così avvisato e il problema venne chiuso.
Il dipartimento della marina d'ora innanzi si sarebbe solo occasionalmente fermato a Wake per osservare gli
avvenimenti.
In definitiva,sebbene annessa illegalmente dalla Germania,gli Stati Uniti non fecero nulla per rinforzarel'atollo di Wake
o per rinforzarne la sovranità.Un gruppo di pescatori giapponesi costruì una considerevole base permante su Wake che
venne usata per lo sfruttamento degli uccelli marini,da parte di coloro che utilizzavano le loro piume con lo scopo di
farne dei cappellini.Sebbene le autorità statunitensi erano a conoscenza di queste incursioni in diverse occasioni,essi
apparentemente non fecero nulla per fermare i perpetratori o per presentare una protesta ufficiale o una forte protesta con
il governo giapponese.Questo è un duro contrasto alle azioni dell'amministrazione tedesca a Jaluit in seguito
all'avvistamento di alcuni giapponesi sull'atollo di Bok-ak nel 1909 e le azioni da parte degli Stati Uniti nel 1910 quando
i giapponesi vennero riportati nel gruppo delle Hawaii occidentali.Per tutti gli altri propositi pratici,sembra,l'atollo di
Wake era stato abbandonato dal governo statunitense sebbene i collezionisti di piume non smettevano di occupare l'isola
e agli occhi degli Stati Uniti costituiva un abbandono della propria sovranità.
IMBOSCHIMENTO DELL'ATOLLO DI ENEEN-KIO DEL 1912.
Saltuariamente le navi da guerra statunitensi avrebbero passato l'atollo e solo una volta nel 1912 accadde un atto positivo
quando il SUPPLY statunitense si fermò sull'isola di Wake in rotta verso Guam.Una baleniera sbarcò alcuni uomini che
piantarono palme da cocco portate lì da Guam.Nessuna traccia di queste era stata vista nel 1923 in occasione della
spedizione Tanager.
ENEEN-KIO DAL 1922 AL 1935.
In seguito al riaggiustamento della situazione geopolitica dopola fine della prima guerra mondiale,l'atollo di Eneen-kio
arrivò ad avere una nuova importanza agli occhi di molti studiosi e politici.Studi immediatamente successivi alla prima
guerra mondiale non espressero maggiori cambiamenti in politica,come del resto riaggiustamenti della situazione erano
tuttavia in corso.Con il tempo,tuttavia,il Giappone venne percepito come una potenziale minaccia per la sicurezza
regionale principalmente negli Stati Uniti come del resto nella prima dominazione britannica dell'Australia e della
Nuova Zelanda.Con la LEAGUE OF NATIONS MANDATE di recente acquisizione sulla prima colonia tedesca della
Micronesia,il Giappone si era chiuso alla zona di influenza americana come ad esempio Samoa e
Hawaii.Avamposti,tenuti nelle mani degli americani,perciò,furono considerati importanti come solide stazioni cavo o
potenziali campi di aviazione per piccoli idrovolanti a scafo centrale.
LA VISITA DEL BEAVER STATUNITENSE DEL 1922.
Nel 1922 il Beaver statunitense,un sottomarino da appoggio stazionò a Guam,intraprese una breve ricerca dell'area sulla
via che da Pearl conduceva a Harbour.L'atollo si rivelò avere una importanza strategica a causa della sua locazione a
metà strada tra Midway e Guam el'uso come base aerea per idrovolanti a scafo centrale era immaginato;aconti
fatti,quindi Wake sembrava avere poca partenza per questo scopo senza maggiori sforzi di costruzione.
LA SPEDIZIONE TANAGER DEL 1923.
Nel 1923,BERENICE P.BISHOP MUSEUM in cooperazione con l'università di Yale lanciò una spedizione scientifica
nelle isole di nord-ovest della catena hawaiana includendo anche gli atolli di Eneen-kio e di Johnston.Chiamato dopo
questo vascello,un vecchio rullo sminatore,la spedizione Tanager nelpacifico centrale condusse ricerche su Eneen-kio.La
spedizione,sotto la leadership scientifica di A.Wetmore Bishop Museum stabilì un campo di tende alla fine orientale
dell'isola di Wilkes,chiuso al passo tra Wilkes e Wake.
La spedizione fece una carta nautica dell'isola,fece ampie osservazioni a livello botanico e zoologico mentre il vascello
statunitense Tanager sotto il comando del Lt.Cdr.Samuel Wilder King condusse una indagine lontano dalla spiaggia.
Dopo la spedizione Tanager l'atollo di Eneen-kio cadde ancora una volta in disuso e gli Stati Uniti non ebbero particolari
piani.Come menzionato precedentemente,l'utilizzazione di Enee-kio come solida stazione cavo,come inizialmente intesa
era stata a lungo abolita in favore di Yap e poco era cambiato da allora.Probabilmente in seguito alle raccomandazioni
della spedizione Tanager l'atollo di Eneen-kio fu dichiarato un santuario per gli uccelli nel giugno del 1926,e posto sotto
la giurisdizione del dipartimento dell'agricoltura statunitense.Fina alla metà del 1930,quandolo sviluppo dell'aviazione
civile portò l'atollo alla ribalta,Eneen-kio ufficialmente portò l'indicazione di un santuario per uccelli.
ENEEN-KIO DAL 1935 AL 1941.
Fino al tardo 1920 il viaggio internazionale trans-pacifico era fatto generalmente per mare.Sebbene lo sviluppo di aerei
aveva subito forti aumenti e sebbene l'aviazione al margine del pacifico divenne sempre più comune poco accadde nel
campo dell'aviazione trans-pacifica.Le rotte aeree attraverso il Pacifico furono pioniere da Kingsford Smith nel
1928(California-Australia) e nel 1934 (Australia-California).
ENEEN-KIO E LA ROTTA AEREA TRANS-PACIFICA.
A metà del 1930 le maggiori linee aeree degli Stati Uniti,così come quelle del Giappone indagarono sulla praticabilità
dei voli a lunga distanza attraverso il pacifico.Il bisogno di punti per lo stop-over sulle grandi rotte aeree trans-pacifiche
per le Filippine e per l'Australia necessitavano lo stabilimento di stazioni aeree su altri atolli disseminati nel Pacifico
centrale.Una seconda scalata per le isole risultò con l'annessione da parte degli Stati Uniti o ri-assestamento delpossesso
e finalmente con l'occupazione di Baker,Howland e Jarvis,mentre il regno Unito occupò Canton e Endebury.Gli Stati
Uniti interessati ai diritti dei due ultimi atolli,arrivò nel 1939,con l'accomodamento del Regno Unito per stabilire
cinquanta anni di unione dell'amministrazione di questi atolli.
Wake,localizzata a metà strada tra Midway e Guam improvvisamente tornò indietro all'attenzione di strateghi navali e
simili progettisti dell'aviazione civile.
Sebbene il progetto di una area di servizio trans-pacifica era essenzialmente civile,la Marina aveva nel progetto un certo
interesse; in questo modo avrebbe provveduto a delle basi per un potenziale uso da parte della marina degli Stati
Uniti.La marina statunitense,perciò,era sufficientemente cooperativa al progetto e assisteva con indagini segrete e con le
disposizioni radio provenienti dalla marina luci di segnalazioni sia su Midway sia su Guam,come facilitazioni della
stazione aereo navale su Guam.
Data questa cooperazione,allora,non è sorprendente venire a sapere che il governo del Giappone,dall'altro,sentiva
eccessivamente scomodo lo sviluppo di un futuro servizio aereo civile che portava a termine il territorio sotto mandato
giapponese e lo denunciava pubblicamente come un progetto per violare le clausole di non fortificazione del trattato di
Washington.Il dipartimento di stato statunitense non considerava questo essere il caso e rigettò le argomentazioni
giapponesi.
IL VALORE MILITARE DI ENEEN-KIO NEL TARDO 1930.
Dalla metà del 1930 lo sviluppo delle forze aereo navali e specialmente lo sviluppo di bombe basate a terra era
drammaticamente aumentato eilpotenziale strategico di piccole isole e atolli isolati nel mezzo del mare aveva cominciato
gradualmente a cambiare.
In seguito al trasferimento del trattato di Washington sulla limitazione della stazza navale,la partenza del Giappone dalla
lega delle nazioni e in seguito allo sviluppo dei viaggi aerei oltre il Pacifico,il governo degli Stati Uniti aveva bisogno di
rafforzare la difesa e il supporto di tratti per la sua base navale su Guam che era circondata da isole sotto il controllo dei
Giapponesi.In seguito all'attacco del giappone su Manchuria un potenziale conflitto con il giappone era diventato molto
più probabile rispetto a prima.In questo modo le isole e l'atollo adatto per idrovolanti e per vascelli navali come per i
sottomarini venne apprezzato.Nel processo di questo programmazione,allora,la marina statunitense cominciò a
sviluppera l'atollo di Eneen-kio e di Midway come potenziale base navale,vale a dire come stazione aereo navale.
Così,per prevenire ogni altro uso,l'atollo di Wake venne localizzato sotto la giurisdizione del dipartimento navale il 29
dicembre del 1934.Anche prima che Wake primariamente venne sviluppata come stazione aerea civile la sua condizione
cambiò in stazione aerea navale dall'ordine esecutivo del presidente nel 1935 e portato sotto la giurisdizione della marina
degli Stati Uniti.L'ordine definì l'area il Naval Defensive Sea Area dell'isola di Wake con un raggio di 10 miglia intorno
all'atollo e la Naval Airspace Reservation dell'isola di Wake su tutta quell'area.
Un giornale contemporaneo racconta dettagli della visione ufficiale da parte degli Stati Uniti:"l'isola di Wake è
estremamente importante.Noi(la marina statunitense)potremmo esplorare 1,015 miglia ad ovest di Midway e questo
potrebbe portarci approssimativamente a Wake.Ora se noi siamo a Wake noi potremmo esplorare a 1,500 miglia a
nord,sud ovest di Wake in aria e correndo per tre o quattro giorni
Lo scopo di queste isole-Wake,Midway,Johnston e Palmyra da punti di osservazione dell'aviazione a centri di
osservazione vera e propria per dare sufficienti informazioni per permettere la disposizione di flotte statunitensi
ENEEN-KIO COME STAZIONE AEREO CIVILE.
Nel tardo 1934 e all'inizio del 1935 un numero di linee aeree vennero costruite per permettere lo stabilimento di rotte
aeree trans-pacifiche.Appare che la linea aerea della Pan American fu un successo.
All'inizio del 1935 la Pan American Airways inviò il NORTH HEAVEN Statunitense per condurre una indagine e per
sviluppare stazioni aeree civili su Midway e sull'atolo si Eneen-kio.Tra il 5 e il 29 maggio del 1035 il North Heaven
sbarcò rifornimenti ed equipaggio su Wilkes che dovevano essere trasportati e trascinati a fatica attraverso l'isolotto e
attraverso la laguna a Peale,dove la PanAm aveva deciso di sviluppare la stazione aerea a causa della geologia e del
suolo più adatto.
Nel novembre e nel dicembre del 1935 la PanAm Airways inviò i suoi 25 idrovolanti China Clipper per un volo che fu
un successo da San Francisco a Manila via Honululu,Midway Eneen-kio e Guam.Il volo innaugurale raggiunse l'atollo
di eneen-kio ufficialmente chiamatoPan American Airways trans-Pacific base numero 3 nel novembre del 1935.In
seguito a questo volo inaugurale,un regolare servizio bimensile venne introdotto nel 1936 usando grandi idrovolanti
chiamati Martin 130 e un servizio settimanale cominciò a svilupparsi a partire dal 1937 in poi.La PanAm Airways usò
questi aerei fino al febbraio del 1939 quando furono disponibili i più grandi idrovolanti a scafo centrale Boeing 314.
LO STABILIMENTO DELLA PAN AMERICAN AIRLINES SU PEALE.
Tra il 1935 e il 1937 la PAA istallò un completo stabilimento sul'isola di Wake che comprendeva una banchina per
l'approdo alla fine di un lungo porto,un grande edificio che aveva funzione di alberghetto e di ufficio,magazzino,un
gruppo motore,una stazione radio e una stazione meteorologica e una unità per la refrigerazione così come aveva un
quartiere abitato per la ciurma che prestava servizio agli aerei.La base era rifornita una volta ogni sei mesi da un vascello
da appoggio che portava cibo e gasolio.Mentre il gasolio era immagazzinato su un deposito di bidoni di gasolio all'aria
aperta,il cibo era immagazzinato in fabbriche che avevano un impianto di refrigerazione e nei negozi all'ingrosso.A
settembre del 1940 la PAM aveva uno staff di terra di 16 impiegat sull'atollo.
La popolazione totale a quel tempo era stata di 60 persone.Il mese prima dello scoppio della guerra il nimero delle
persone che facevano parte dello staff di terra ara quasi di 70 persone.Sebbene primariamente designato solo come
stazione per uno stop-over durante la notte Wake vide che alcuni visitatori aerei stazionavano lì per più di una notte.Per
le comodità di questi visitatori la PAA aveva procurato negli anni pre-tifone(prima del 1940) dello stabilimento di una
barca a remi con la carena di cristallo per vederela barriera corallina.
Lo sviluppo di Eneen-kio in una stazione aerea civile nel tardo 1930 portò così il tentativo di far crescere vegetali freschi
in colture idrofoniche che attiravano una considerevole copertura.
E' attestato che in seguito furono coltivati lattuga,pomodori,zucchine,fagioli mais,alcune varietà di
meloni,papaya,ananas e anche fragole.
Nel 1939 l'atollo di Eneen-kio venne ufficialmente posto sotto la giurisdizione del segretario della marina a scopi
amministrativi.
ENEEN-KIO COME STAZIONE AEREO-NAVALE.
Sebbene Eneen-kio era stato localizzato sotto la giurisdizione della marina nel dicembre del 1934 e reso riserva navale
nel 1935 poco sviluppo cominciò a prendere piede.
Gli Stati Uniti ufficialmente e moralmente confinati a osservare le condizioni delle varie clausole anti fortificazione,non
avrebbero potuto apertamente ingaggiare una costruzione militare.
La costruzione civile,tuttavia,era un altro problema e così venne identificata la spesa di 2 milioni di per le basi di
idrovolanti su Eneen-kio e su Midway da parte dello sviluppo statunitense di Eneen-kio in una stazione aereo navale non
cominciò prima del dicembre del 1940.
Nel 1938,una nave capitanata da Rear Admiral Arthur J.Hepburn,USN,primo(1936-1938) comandante in capo della
flotta statunitense dichiarò che 7,5 milioni dovevano essere spesi su Enee-kio per sviluppare in base aerea per lunghe
ricognizioni.In nessun caso in seguito alla feroce critica che lo sviluppo di Wake avrebbe potuto essere visto come un
atto di aggressione Enee-kio venne esclusa dal documento ufficiale.(Stati Uniti,Casa dei Rappresentanti,1939).
Finalmente il 26 dicembre del 1940 in tarda realizzazione dei consigli di Hepburn,una squadra pioniera del
CPNAB(appaltatori delle basiaereo navali del pacifico)che comprendeva 80 uomini e all'incirca 2,000 tonnelllate di
attrezzatura per la costruzione salpò verso Eneen-kio da Oahu negli Stati Uniti cominciò la costruzione di ina base aereo
navale su Wake.Altri imprenditori che lavorarono su Eneen-kio furono Morrison-Knudsen Co di Boise(Idaho).
A pieno ritmo all'incirca 1100 uomini lavorarono su Enee-kio sotto la supervisione di Dan Teters.
Il 4 febbraio del 1941 tra la crescente possibilità di un conflitto armato il presidente Roosvelt segnò un ordine esecutivo
rendendo Eneen-kio un'area di difesa nazionale.
Sebbene Eneen-kio era primariamente diventata una base per la perlustrazione aerea,la marina vide un'altra ragione
strategica per sviluppare l'isola e per schierare un distaccamento di forze.L'ultimo progetto concepito per Enee-kio vide
una completa e operativa base aereo navale che operava sia su aerei basati a terra che per idrovolanti a scafo centrale,una
base sottomarina e una base a scala ridotte per i vascelli di superficie.In aggiunta Eneen-kio servì anche come stazione
radio per cercare differenti stazioni e venne equipaggiata con un potente equipaggiamento radar.
Una squadra avanzata che apparteneva al prima forza di difesa marina arrivò il 19 agosto del 1941,e costruì un
campo,Questo distaccamento venne aumentato di altri 200 marines il 2 di novembre.
Il mese prima dello scoppio della guerra nel pacifico,l'atollo di Eneen-kio era stato usato come base aerea di
rappresentanza per i B-17s portati nelle basi statunitensi nelle Filippine.

Documenti analoghi