il freddo a portata di mano

Transcript

il freddo a portata di mano
IL FREDDO A PORTATA DI MANO
Una reazione che assorbe calore
Introduzione
Una reazione può sviluppare calore, in tal caso è detta esotermica, o assorbire calore, ed essere quindi
endotermica. Una reazione esotermica è quidi una reazione che comporta un trasferimento di calore
dal sistema all'ambiente. Similmente una reazione endotermica è una reazione che comporta un
trasferimento di calore dall'ambiente al sistema. Necessita dunque di energia esterna per procedere.
In questo esperimento di laboratorio sarà possibile osservare una reazione endotermica.
Materiale
Idrossido di Bario (Ba(OH)2) (fig.1)
Tiocianato d’Ammonio (NH4SCN) (fig.2)
Fig. 1
Fig. 2
Fig. 3
Esecuzione
L’Idrossido di Bario (Ba(OH)2), viene mescolato con il Tiocianato d’Ammonio (NH4SCN) in un becker
posto su una tavoletta di legno o un pezzo di cartoncino leggermente inumidito.
La miscela solida diventa liquida nel giro di pochi minuti e scende ad una temperatura di –25°C, infatti il
becker gela e la tavoletta rimane attaccata (fig.3).
Spiegazione
La reazione che avviene è la seguente:
Ba(OH)2
x
8 H2O + 2 NH4SCN
SOLIDO
SOLIDO
Ba(SCN)2 + 2 NH3 + 10 H2O
GASSOSO
LIQUIDO
Essa avviene in modo spontaneo ed assorbe il calore di ciò che ha intorno, da qui l’abbassamento di
temperatura. E’ lo stesso principio degli impacchi freddi istantanei, nei quali si rompe il sacchetto
interno contenente Nitrato d’Ammonio (NH4NO3) che si scioglie in acqua ed abbassa la temperatura del
suo intorno a –7 , -8°C

Documenti analoghi