Inutile dire che quella dell`assicurazione è una spesa che

Transcript

Inutile dire che quella dell`assicurazione è una spesa che
RASSEGNA WEB
Quattrotempi.com
Data pubblicazione: 18/01/2013
Inutile dire che quella dell’assicurazione è una spesa che contribuisce a snellire le casse di ciascuna
famiglia anche e soprattutto in un periodo di crisi economica: se hai un’auto immaginiamo quanto ti
venga a costare annualmente di assicurazione, ma la voce va a incidere assai più pesantemente sui
bilanci familiari se in garage hai parcheggiata anche una bella moto che utilizzi relativamente meno
durante l’anno.
Vale la pena richiamare all’attenzione, specie in tale contesto sociale, qualche offerta stuzzicante e
utile ai fini di un risparmio garantito: tra le tante in essere, attirano quelle poste in essere dalle grandi
compagnie a due ruote e dai maggiori marchi produttori tramite interazione del concessionario. Si
passa, per esempio, dal programma Harley Davidson denominato “Assicuriamo la tua passione” la cui
tariffa in essere è di 1.095 euro per le bicilindriche nuove o usate all’assicurazione proposta da
Triumph e nota come “Safe Wheels” che garantisce tariffe low-cost per chiunque abbia meno di 26
anni.
Ancora: dal fisso garantito da BMW ai suoi iscritti che si trovano a pagare per l’annualità poco meno di
1000 euro alla interessantissima convenzione tra Ducati e Genertel che offre a chi assicura una moto
Ducati il 15% di sconto sull’assicurazione obbligatoria RC moto7% di sconto sulla garanzia Infortuni al
conducente, il 25% di sconto sulla garanzia Protezione Imprevisti (che protegge da tante piccole
seccature: ti rimborsa le spese di immatricolazione in caso di furto o distruzione del veicolo, ti
risarcisce per la perdita delle chiavi, sistema il tuo box auto se si danneggia per l’incendio del veicolo
assicurato ecc).
Ancora: si passa dal connubio Genialloyd-Kawasaki a quello tra Piaggio e 24hAssistance. Yamaha, per
non fare mancare davvero nulla ai propri clienti li ha invece messi nelle condizioni di scegliere tra la
convenzione con 24h Assistance o con Genialloyd.
Detto ciò, resta doveroso ricordare un dettaglio che in realtà è parecchio importante: fate attenzione a
eventuali clausole nascoste, visto che il calcolo spesso riportato dai portali di genere porta a dire che
ogni polizza abbia almeno una decina di casi di scopertura dovuti alle clausole che non appaiono
sull’accordo. Anche per questo, sempre meglio perdere un po’ di tempo nella fase della stipula per
assicurarsi un piano di gradimento piuttosto che scoprire la brutta notizia quando potrebbe essere
troppo tardi.

Documenti analoghi