NETCET_WP7_Consultation meeting_Presentation_Maignan

Transcript

NETCET_WP7_Consultation meeting_Presentation_Maignan
Il Progetto NETCET
Dati Principali
Titolo del Progetto: NETCET – Rete per la Conservazione dei Cetacei
e delle Tartarughe Marine nell’Adriatico
Programma di finanziamento:
Transfrontaliera IPA Adriatico
Programma
di
Cooperazione
Priorità: 2 – Risorse Naturali e Culturali e Prevenzione del Rischio –
Misura 2.2 Gestione delle Risorse Naturali e Culturali e Prevenzione dei
Rischi Naturali e Tecnologici
Data di inizio: 01/10/2012
Durata: 40 mesi
Budget Totale: € 2.593.711,18
Partenariato
Comune di Venezia (IT) – Coordinatore
Università di Padova (IT)
Comune di Pescara (IT)
Fondazione Cetacea (IT)
Istituto Nazionale per la Protezione Ambientale (IT)
Istituto Nazionale per la Protezione della Natura (HR)
Istituto Blue World per la Ricerca e la Conservazione
del Mare (HR)
Società Albanese di Erpetofauna (AL)
Associazione per la Protezione della Fauna Marina (AL)
Istituto di Biologia Marina (MON)
Università di Primorska (SLO)
WWF Italia (IT)
Centro di Educazione Marina di Pola (HR)
Associati
•
Istituto della Repubblica Slovena per
la Conservazione della Natura
•
Regione Veneto
•
Regione Emilia Romagna
•
Regione Marche
Problematiche affrontate
1. Mancanza di capacità tecniche e istituzionali in relazione alle misure di
conservazione/tutela: è necessaria una formazione degli attori locali.
2. Conoscenza scientifica carente da parte delle istituzioni coinvolte nelle
azioni di conservazione: è necessario creare dei network tra le organizzazioni
e rafforzarne la cooperazione.
3. Mancanza di consapevolezza delle minacce che possono pregiudicare la
sopravvivenza a lungo termine delle popolazioni di Cetacei & Tartarughe
Marine (C&TM)): è necessaria la riduzione delle minacce dirette.
4. Carenza di centri di emergenza e riabilitazione per una copertura completa
del territorio : è necessario rafforzare la copertura lungo la costa adriatica.
5. Mancanza di strategie di conservazione: è necessaria la definizione di
politiche comuni e strategie di gestione a livello transnazionale.
Obiettivo Principale
Sviluppare strategie comuni per la conservazione dei cetacei e delle
tartarughe marine (C&TM) nell’Adriatico attraverso la cooperazione
regionale.
® Blue World Insititution
Obiettivi specifici
¾Rafforzare la capacità istituzionale
conservazione di C&TM negli stati partner
per
la
¾Aumentare la cooperazione e rafforzare i network
tra le istituzione coinvolte nella conservazione di
C&TM
¾Stabilire attività di monitoraggio coordinate di
lungo periodo al fine di aumentare la conoscenza
dello stato delle popolazioni di C&TM e comprendere
le principali minacce derivanti dalle attività antropiche
Obiettivi specifici
¾Rafforzare la capacità tecnica di recupero, cura e
riabilitazione degli esemplari feriti / malati / deboli
¾Aumentare la consapevolezza degli attori locali,
(pescatori, diportisti, studenti) sulla presenza e sulle
esigenze di tutela di C&TM
¾Sviluppare strategie comuni di conservazione in
tutta la regione e abbozzare / aggiornare piani
d'azione nazionali
Cosa volevamo ottenere e cosa abbiamo ottenuto (1)
Obbiettivo
Risultato
Una rete di città adriatiche per migliorare il loro
ruolo nella conservazione dei C&TM
28 città
Un network tecnico / scientifico per lo scambio
di expertise
30 membri
Raccolta di dati da tutti i gruppi di lavoro lungo
l'Adriatico
2 banche dati
Specifici corsi di formazione e seminari per lo
scambio di esperienze tra partner e
organizzazioni
2 reference textbooks on veterinarian
operations, standard protocols for post
mortem and physical exam, one week
training, 2 workshop, 4 classi sulle
procedure comuni per gli esami clinici e per
la creazione di un centro di recupero
Creazione / miglioramento dei centri di
soccorso delle tartarughe marine in punti
strategici
Creazione di 3 nuovi centri (di emergenza o
riabilitazione) e miglioramento delle
dotazioni di altri 13 centri esistenti in Italia e
in Croazia. Creazione di una piscina di
riabilitazione a Numana
Cosa volevamo ottenere e cosa abbiamo ottenuto (2)
Obbiettivo
Risultato
Sviluppo di una task force al fine di
rispondere a spiaggiamenti di massa ed
emergenze ambientali nell’Adriatico.
Sviluppata e messa in azione durante lo
spiaggiamento di Vasto
Un programma di controlli coordinati al fine
di aumentare la disponibilità di dati e
migliorare le conoscenze utili per la
conservazione dei C&TM
Attività di monitoraggio nell’Adriatico: 23
TM monitorate tramite sistema satellitare,
oltre 10.000 km di monitoraggio da barca,
100 ore di monitoraggio aereo
Una serie di attività di sensibilizzazione
rivolte a pescatori, diportisti, studenti e
pubblico in generale per aumentare la
consapevolezza sulla presenza e sulle
esigenze di conservazione di C&TM
57 incontri con i pescatori, oltre 5.500
poster distribuiti in 97 porti dell’Adriatico,
144 lezioni per studenti delle scuole, 87
eventi pubblici di rilascio di TM
Due strategie condivise che prevedano
interventi volti ad eliminare le principali
minacce per le popolazioni adriatiche di
C&TM
Sviluppo di una strategia comune per la
conservazione di C&TM;
Aggiornamento / contributo alla stesura
di Piani di Azione Nazionali per cetacei e
tartarughe marine: in corso
NETCET City Network
Una rete di Città adriatiche per migliorare il
loro ruolo nella conservazione dei C&TM
NETCET City Network: Chi sono?
Italia: 15 adesioni
Brindisi
Caorle
Chioggia
Fano
Grado
Jesolo
Manfredonia
Numana
Pedaso
Pescara
Pineto
Roseto degli Abruzzi
San Benedetto del Tronto
Trieste
Venezia
NETCET City Network: Chi sono?
Croatia: 5
Dubrobnik
Losinj
Pula
Rijeka
Zadar
Montenegro: 4
Budva
Kotor
Tivat
Ulcinj
Slovenia: 1
Koper
Albania: 4
Orikum
Patok
Vlora
Identità del network
Le Città dell’Adriatico hanno caratteristiche comuni in vari
campi:
• Appartengono a Paesi lungo la costa adriatica (Italia, Slovenia,
Croatia, Montenegro, Albania)
• Hanno una dimensione marittima: tutte le Città vivono l’Adriatico
contando sulle sue specifiche opportunità di sviluppo economico
e dovendone rispettare l'ecosistema;
• Presentano un contesto urbano il cui obiettivo è garantire la
qualità di vita dei propri cittadini, indipendentemente dalla
dimensione della Città;
Inoltre, alcune Città adriatiche hanno i seguenti interessi e valori:
• Interesse nella conservazione di C&TM;
• Riconoscimento delle Città quali motori per lo sviluppo
regionale.
NETCET City Network: Responsabilità
•
•
•
•
Continuare a contribuire alla conservazione di C&TM;
Organizzare un “Turtle Day” o un “Dolphin Day”;
Attivare programmi con gruppi portatori di interesse, che comportino
educazione e consapevolezza specifiche sulla conservazione di
C&TM ;
Contribuire all’elaborazione di strategie comuni e piani d’azione
nazionali sulla conservazione di C&TM.
NETCET City Network: Benefici
•
•
•
•
•
•
Uso del logo NETCET al fine di rendere
più visibili le politiche favorevoli a C&TM;
Immagina di Città “amica” di C&TM
Scambio di buone pratiche
Uso di una rete scientifica
Contribuire alle strategie comuni
e piani di azione nazionale
Partecipazione alla Conferenza Finale
(3 e 4 dicembre 2015)
NETCET Conferenza Finale
Quando: 3, 4 dicembre 2015
Dove: Palazzo Franchetti
Grazie per l'attenzione!
www.netcet.eu
[email protected]
www.facebook.com/NETCETproject

Documenti analoghi