LUNA PAPA - Renata Durando

Commenti

Transcript

LUNA PAPA - Renata Durando
Cineforum Rassegna 2013
“DOLCE LA VITA...AL CINEMA”
Auditorium del Museo di Scienze Naturali
Via Ozanam, 4 - Brescia - INGRESSO LIBERO
Venerdì 11 Febbraio 2013 ore 20:30
Regia: Bakthyar Khudojnazarov
musiche: Daler Nazarov
Note sul film
LUNA PAPA
Russia,Germ.Austria- 1999- Durata: 1h.46
Un villaggio dell'Asia centrale, sulle rive di un lago, attraversato da
cavalli al galoppo, auto scalcinate, bande di gangster ; una giovane
donna (Mamlakat) che ama il teatro e la danza; un padre burbero ma
protettivo (Safar); un fratello pazzo, (Nasreddin) considerato lo scemo
del villaggio; un'amica (Sube) presso cui Mamlakat lavora, il pilota di
un aereo che vola basso e … quattro attori, cercati da Safar, Mamlakat
e Nasreddin a Samarcanda e Bukhara, perchè possibili padri del piccolo
nascituro di cui sentiamo la voce nelle prime scene del film: “...sono
arrivato nel piccolo villaggio di Far--Khor” ...
Un film dedicato “alle nostre mamme”: colorito, scatenato, surreale,
tragicomico, sulla gioia di vivere, sulla frenesia e imprevedibilità della
vita, sui sogni e la fantasia; condotto secondo i canoni del “realismo
fantastico” che si nutre di colori e paesaggi in stretta relazionecon
sentimenti e varia umanità.
Bakthyar Khudojnazarov
Nato nel 1965 in Tajikistan, Bakhtiar Khudojnazarov è un regista, produttore e
sceneggiatore russo. Dopo aver lavorato come giornalista e assistente di regia, ha studiato a
Mosca, all’Istituto Pansovietico di Cinematografia, dove ha diretto due cortometraggi
(Shutniki-'86 e Verish Nje Verish -'88) e un documentario (Sobachija Okhota nel 1987).
Dopo aver terminato gli studi, ha diretto e co-sceneggiato il suo primo lungometraggio,
Bratan (Fratello, 1991), conquistandosi l’appellativo di “Wenders sovietico” e vincendo
numerosi premi in vari festival cinematografici internazionali (Gran Premio a Torino).
Ha poi diretto Kosh ba kosh (Pari e patta, 1993), co-prodotto da vari paesi (soprattutto
dalla Germania, avendo egli iniziato a vivere e lavorare a Berlino) e per il quale ha
collaborato ancora con Leonid Makhkawov per la sceneggiatura. Per questo film ha vinto il
prestigioso Leone d’Argento nel 1993 a Venezia.
Nel cast di Luna Papa (1999), il suo lavoro successivo nato da una co-produzione
internazionale co-sceneggiata con il regista georgiano Irakli Kvirikadze, la stella emergente
russa Chulpan Khamatova, il famoso attore tedesco Moritz Bleibtreu e l’attore uzbeco Ato
Mukhamedzhanov. Luna Papa, diventato il suo film più famoso e conosciuto a livello
internazionale, ha ricevuto numerosi premi, compreso il Nika Award per il migliore regista
(il principale premio nazionale russo). Ha poi diretto Shik (2003), nuovamente con le
musiche di Daler Nazarov. Nel 2005 ha diretto Tanker Tango, una commedia sentimentale
russa. Alle atmosfere di Luna Papa si collega il suo nuovo (2012) film V Ožidanii Morja
(Aspettando il mare), film d'apertura al Festival di Roma.
(Scheda a cura di Renata Durando)

Documenti analoghi