100 COPIE DIFFERENTI / 100 DIFFERENT COPIES

Commenti

Transcript

100 COPIE DIFFERENTI / 100 DIFFERENT COPIES
100 COPIE DIFFERENTI / 100 DIFFERENT COPIES
Una call internazionale per designer di prodotto per la seduta del ristorante
100 different
copies
del Padiglione
della Società Civile ad EXPO 2015 Milano
Call internazionale designer
Una call internazionale per product designer con l'obiettivo di individuare la
miglior proposta per la seduta per il Padiglione della Società Civile ad Expò
2015.
PROGETTO VINCITORE
“RJR” di Mario Alessiani
Fondazione Triulza, Slow/d e CNA Emilia-Romagna uniscono piccole aziende artigiane e
giovani designer per progettare una seduta per il Padiglione Società Civile con un processo
innovativo e mai sperimentato prima.
L'obiettivo è raccontare la meravigliosa e ricca molteplicità di quel mondo all’intersezione tra
designer e artigiani, coordinati per realizzare un prodotto unico, che grazie ad una variabile
progettuale pensata dal designer vincitore della call, sarà poi declinato in 100 “copie
differenti”. 100 sedute riconducibili ad un modello, ma che diventano in pratica 100 pezzi
unici nelle mani di ognuno di quegli artigiani. Un processo interattivo e corale che trova la
sua ricchezza nelle differenze, nell'approccio del design che diventa catalizzatore di una
filiera sostenibile per l'uomo e per l'ambiente. Un progetto open-source, che ha a che fare
con i territori e la sostenibilità sociale della produzione.
Un progetto che evidenzia la responsabilità sociale della creazione artistica, in questo caso
del design nei processi diCall
innovazione
sociale: progettistidesigner
e realizzatori, designer e artigiani
internazionale
vengono coinvolti in un processo partecipato che produce una seduta open source, non solo
UNA CALL INTERNAZIONALE PER PRODUCT DESIGNER
un oggetto
ma un progetto.
PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE PADIGLIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AD EXPO 2015.
La piattaforma di Slow/d raccoglierà i progetti, supporterà la selezione e la prototipazione, la
trasformazione in prodotto e la successiva vendita al pubblico di ulteriori pezzi che verranno
realizzati on-demand dagli stessi artigiani.
100 DIFFERENT COPIES
Oggetto
della call
“Le sedie più belle sono macchine semplici rese meno semplici da qualcosa: un “turn” o un
“twist” della
oppure
uninternazionale
“tilt”, come quello
che abbiamo
imparato
evitare in
neilegno
flipper.
che al
L'obiettivo
call
è quello
di realizzare
unaaseduta
daParole
destinare
richiamano una rotazione che ritroviamo come gesto delicato ma potente, nello schienale di
ristorante del Padiglione Società Civile ad Expo 2015. La seduta verrà realizzata in almeno
questa sedia facile da produrre e variare. Un canovaccio perfetto per essere riscritto cento volte.”
100 pezzi che dovranno risultare formalmente uno diverso dall'altro. In pratica, partendo da
un progetto
si dovrà prevedere una variabile attraverso la quale declinarlo in 100 e più
Odoardounico,
Fioravanti
Presidente
pezzi
unici. di giuria
Slowd s.r.l. via Anacarsi Nardi 12, 41121 Modena (MO), Italy - P.IVA/VAT IT03271236532, iscrizione al Rea MO-393866
tel +39 059 7880051 general email [email protected], confidential email [email protected] – web slowd.it (Italy) slowd.co (international)
1
“RJR” di Mario Alessiani
E’ FATTA
100COME
different
copies
La seduta R jr è un concept per creare una seduta realizzabile da qualunque
falegname.
Call internazionale designer
Una call
product
designer
con l'obiettivo
Unainternazionale
sedia in legno per
stabile,
impilabile,
semplice,
costituitadidaindividuare
componentila
miglior
proposta per
la seduta
per ildritti
Padiglione
della Società
Civile ad Expò
interamente
realizzati
da tagli
e caratterizzata
dall’inclinazione
2015. dello schienale. Il legno consigliato per la realizzazione è il larice, ottima
alternativa italiana ai legni tropicali.
LA VARIABILE
Fondazione Triulza, Slow/d e CNA Emilia-Romagna uniscono piccole aziende artigiane e
giovaniLa
designer
per progettare
una può
seduta
per ilfacilmente
Padiglione Società
Civile
con un processo
colorazione
della sedia
essere
realizzata
a mano
innovativo
e
mai
sperimentato
prima.
dall’artigiano anche senza particolari doti artistiche o l’ausilio di strumenti a
L'obiettivo
è raccontare
la meravigliosa
controllo
numerico
e digitali. e ricca molteplicità di quel mondo all’intersezione tra
designer
e artigiani,
coordinati
perdiversi
realizzare
un di
prodotto
unico,
che grazie
ad una variabile
Questa
grafica
gioca sui
strati
vernice
ad acqua
che possono
essere
dati al
legno.dal
La designer
tecnica consiste
nel coprire
alcune
parti della
sedia
con del
progettuale
pensata
vincitore della
call, sarà
poi declinato
in 100
“copie
nastro
di carta che
il disegno
(rigorosamente
geometrico)
differenti”.
100adesivo
sedute riconducibili
adsegue
un modello,
ma che
diventano in pratica
100 pezziche
fornirò
a
ciascun
artigiano.
unici nelle mani di ognuno di quegli artigiani. Un processo interattivo e corale che trova la
La parte rimasta scoperta verrà verniciata più volte e risulterà di un colore
sua ricchezza nelle differenze, nell'approccio del design che diventa catalizzatore di una
più intenso; le parti coperte dal nastro saranno più chiare (se sottoposte
filiera sostenibile per l'uomo e per l'ambiente. Un progetto open-source, che ha a che fare
almeno ad una mano di vernice) o color legno, se rimangono coperte fino
con i territori
e ladel
sostenibilità
sociale
produzione.
alla fine
trattamento.
In della
questo
modo si ha la possibilità non solo di
Un progetto
che
evidenzia
la
responsabilità
sociale
della
artistica, in
questo
caso
decidere un disegno, ma anche di scegliere
2 creazione
(o più) sfumature
dello
stesso
del design
nei eprocessi
diCall
innovazione
sociale:
progettisti
e realizzatori,
colore
di sfruttare
a sua
volta
il colore
naturale
del legno.designer e artigiani
internazionale
designer
vengono coinvolti in un processo partecipato che produce una seduta open source, non solo
UNA CALL INTERNAZIONALE PER PRODUCT DESIGNER
Questo
processo
dà la possibilità di creare una serie infinita di sedie diverse,
un oggetto
ma un
progetto.
PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE PADIGLIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AD EXPO 2015.
ma per dare
una raccoglierà
regola di personalizzazione
10 disegni
X 10 colori la
La piattaforma
di Slow/d
i progetti, supporteràuserei
la selezione
e la prototipazione,
diversi
(o
combinazioni
simili,
si
potrebbe
valutare
in
base
alla
disposizione
trasformazione in prodotto e la successiva vendita al pubblico di ulteriori pezzi
che verranno
della sala).
realizzati on-demand dagli stessi artigiani.
100 DIFFERENT COPIES
Mario Alessiani
designer vincitore
Oggetto della call
L'obiettivo della call internazionale è quello di realizzare una seduta in legno da destinare al
ristorante del Padiglione Società Civile ad Expo 2015. La seduta verrà realizzata in almeno
100 pezzi che dovranno risultare formalmente uno diverso dall'altro. In pratica, partendo da
un progetto unico, si dovrà prevedere una variabile attraverso la quale declinarlo in 100 e più
pezzi unici.
Slowd s.r.l. via Anacarsi Nardi 12, 41121 Modena (MO), Italy - P.IVA/VAT IT03271236532, iscrizione al Rea MO-393866
tel +39 059 7880051 general email [email protected], confidential email [email protected] – web slowd.it (Italy) slowd.co (international)
1
“RJR” di Mario Alessiani
IL CONCEPT / prototipo
100 different copies
Call internazionale designer
Una call internazionale per product designer con l'obiettivo di individuare la
miglior proposta per la seduta per il Padiglione della Società Civile ad Expò
2015.
Fondazione Triulza, Slow/d e CNA Emilia-Romagna uniscono piccole aziende artigiane e
giovani designer per progettare una seduta per il Padiglione Società Civile con un processo
innovativo e mai sperimentato prima.
L'obiettivo è raccontare la meravigliosa e ricca molteplicità di quel mondo all’intersezione tra
designer e artigiani, coordinati per realizzare un prodotto unico, che grazie ad una variabile
progettuale pensata dal designer vincitore della call, sarà poi declinato in 100 “copie
differenti”. 100 sedute riconducibili ad un modello, ma che diventano in pratica 100 pezzi
unici nelle mani di ognuno di quegli artigiani. Un processo interattivo e corale che trova la
sua ricchezza nelle differenze, nell'approccio del design che diventa catalizzatore di una
filiera sostenibile per l'uomo e per l'ambiente. Un progetto open-source, che ha a che fare
con i territori e la sostenibilità sociale della produzione.
Un progetto che evidenzia la responsabilità sociale della creazione artistica, in questo caso
del design nei processi diCall
innovazione
sociale: progettistidesigner
e realizzatori, designer e artigiani
internazionale
vengono coinvolti in un processo partecipato che produce una seduta open source, non solo
UNA CALL INTERNAZIONALE PER PRODUCT DESIGNER
un oggetto
ma un progetto.
PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE PADIGLIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AD EXPO 2015.
La piattaforma di Slow/d raccoglierà i progetti, supporterà la selezione e la prototipazione, la
trasformazione in prodotto e la successiva vendita al pubblico di ulteriori pezzi che verranno
realizzati on-demand dagli stessi artigiani.
100 DIFFERENT COPIES
Oggetto della call
L'obiettivo della call internazionale è quello di realizzare una seduta in legno da destinare al
ristorante del Padiglione Società Civile ad Expo 2015. La seduta verrà realizzata in almeno
100 pezzi che dovranno risultare formalmente uno diverso dall'altro. In pratica, partendo da
un progetto unico, si dovrà prevedere una variabile attraverso la quale declinarlo in 100 e più
pezzi unici.
Slowd s.r.l. via Anacarsi Nardi 12, 41121 Modena (MO), Italy - P.IVA/VAT IT03271236532, iscrizione al Rea MO-393866
tel +39 059 7880051 general email [email protected], confidential email [email protected] – web slowd.it (Italy) slowd.co (international)
1
“RJR” di Mario Alessiani
LA VARIABILE DI PROGETTO
100 different copies
Call internazionale designer
Una call internazionale per product designer con l'obiettivo di individuare la
miglior proposta per la seduta per il Padiglione della Società Civile ad Expò
2015.
Fondazione Triulza, Slow/d e CNA Emilia-Romagna uniscono piccole aziende artigiane e
giovani designer per progettare una seduta per il Padiglione Società Civile con un processo
innovativo e mai sperimentato prima.
L'obiettivo è raccontare la meravigliosa e ricca molteplicità di quel mondo all’intersezione tra
designer e artigiani, coordinati per realizzare un prodotto unico, che grazie ad una variabile
progettuale pensata dal designer vincitore della call, sarà poi declinato in 100 “copie
differenti”. 100 sedute riconducibili ad un modello, ma che diventano in pratica 100 pezzi
unici nelle mani di ognuno di quegli artigiani. Un processo interattivo e corale che trova la
sua ricchezza nelle differenze, nell'approccio del design che diventa catalizzatore di una
filiera sostenibile per l'uomo e per l'ambiente. Un progetto open-source, che ha a che fare
con i territori e la sostenibilità sociale della produzione.
Un progetto che evidenzia la responsabilità sociale della creazione artistica, in questo caso
del design nei processi diCall
innovazione
sociale: progettistidesigner
e realizzatori, designer e artigiani
internazionale
vengono coinvolti in un processo partecipato che produce una seduta open source, non solo
UNA CALL INTERNAZIONALE PER PRODUCT DESIGNER
un oggetto
ma un progetto.
PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE PADIGLIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AD EXPO 2015.
La piattaforma di Slow/d raccoglierà i progetti, supporterà la selezione e la prototipazione, la
trasformazione in prodotto e la successiva vendita al pubblico di ulteriori pezzi che verranno
realizzati on-demand dagli stessi artigiani.
100 DIFFERENT COPIES
Oggetto della call
L'obiettivo della call internazionale è quello di realizzare una seduta in legno da destinare al
ristorante del Padiglione Società Civile ad Expo 2015. La seduta verrà realizzata in almeno
100 pezzi che dovranno risultare formalmente uno diverso dall'altro. In pratica, partendo da
un progetto unico, si dovrà prevedere una variabile attraverso la quale declinarlo in 100 e più
pezzi unici.
Slowd s.r.l. via Anacarsi Nardi 12, 41121 Modena (MO), Italy - P.IVA/VAT IT03271236532, iscrizione al Rea MO-393866
tel +39 059 7880051 general email [email protected], confidential email [email protected] – web slowd.it (Italy) slowd.co (international)
1
“RJR” di Mario Alessiani
COME E’ FATTA
100 different copies
Call internazionale designer
Una call internazionale per product designer con l'obiettivo di individuare la
miglior proposta per la seduta per il Padiglione della Società Civile ad Expò
2015.
Fondazione Triulza, Slow/d e CNA Emilia-Romagna uniscono piccole aziende artigiane e
giovani designer per progettare una seduta per il Padiglione Società Civile con un processo
innovativo e mai sperimentato prima.
L'obiettivo è raccontare la meravigliosa e ricca molteplicità di quel mondo all’intersezione tra
designer e artigiani, coordinati per realizzare un prodotto unico, che grazie ad una variabile
progettuale pensata dal designer vincitore della call, sarà poi declinato in 100 “copie
differenti”. 100 sedute riconducibili ad un modello, ma che diventano in pratica 100 pezzi
unici nelle mani di ognuno di quegli artigiani. Un processo interattivo e corale che trova la
sua ricchezza nelle differenze, nell'approccio del design che diventa catalizzatore di una
filiera sostenibile per l'uomo e per l'ambiente. Un progetto open-source, che ha a che fare
con i territori e la sostenibilità sociale della produzione.
Un progetto che evidenzia la responsabilità sociale della creazione artistica, in questo caso
del design nei processi diCall
innovazione
sociale: progettistidesigner
e realizzatori, designer e artigiani
internazionale
vengono coinvolti in un processo partecipato che produce una seduta open source, non solo
UNA CALL INTERNAZIONALE PER PRODUCT DESIGNER
un oggetto
ma un progetto.
PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE PADIGLIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AD EXPO 2015.
La piattaforma di Slow/d raccoglierà i progetti, supporterà la selezione e la prototipazione, la
trasformazione in prodotto e la successiva vendita al pubblico di ulteriori pezzi che verranno
realizzati on-demand dagli stessi artigiani.
100 DIFFERENT COPIES
Oggetto della call
L'obiettivo della call internazionale è quello di realizzare una seduta in legno da destinare al
ristorante del Padiglione Società Civile ad Expo 2015. La seduta verrà realizzata in almeno
100 pezzi che dovranno risultare formalmente uno diverso dall'altro. In pratica, partendo da
un progetto unico, si dovrà prevedere una variabile attraverso la quale declinarlo in 100 e più
pezzi unici.
Slowd s.r.l. via Anacarsi Nardi 12, 41121 Modena (MO), Italy - P.IVA/VAT IT03271236532, iscrizione al Rea MO-393866
tel +39 059 7880051 general email [email protected], confidential email [email protected] – web slowd.it (Italy) slowd.co (international)
1
100 COPIE DIFFERENTI / 100 DIFFERENT COPIES
Una call internazionale per designer di prodotto per la seduta del ristorante
100 different
copies
del Padiglione
della Società Civile ad EXPO 2015 Milano
Call internazionale designer
Una call internazionale per product designer con l'obiettivo di individuare la
miglior proposta per la seduta per il Padiglione della Società Civile ad Expò
2015.
Fondazione Triulza, Slow/d e CNA Emilia-Romagna uniscono piccole aziende artigiane e
giovani designer per progettare una seduta per il Padiglione Società Civile con un processo
innovativo e mai sperimentato prima.
ATTENZIONE
L'obiettivo è raccontare la meravigliosa e ricca molteplicità di quel mondo all’intersezione tra
designer
e artigiani,
per realizzare
prodottoèunico,
che alla
grazie
una variabile
Slow/d
ricorda coordinati
che il contenuto
di questo un
documento
finalizzato
solaad
raccolta
di adesioni
da parte
degli artigiani,
regolarmente
a CNA
Emilia in
Romagna
e alla
progettuale
pensata
dal designer
vincitore
della call, iscritti
sarà poi
declinato
100 “copie
piattaforma
SLOW/D.it,
per
la
partecipazione
all’evento
dal
nome
“100
Copie
Differenti”
differenti”. 100 sedute riconducibili ad un modello, ma che diventano in pratica 100 pezzi
previsto per tutta la durata di EXPO 2015 a Milano, all’interno del Padiglione della Società
unici nelle mani di ognuno di quegli artigiani. Un processo interattivo e corale che trova la
Civile presso Cascina Triulza, nel cuore della manifestazione.
sua ricchezza nelle differenze, nell'approccio del design che diventa catalizzatore di una
filiera sostenibile
l'uomo
e per
l'ambiente. Un
progetto
open-source,
ha a che fare
E’ pertanto per
di fatto
vietata
la riproduzione
anche
parziale
dei contenutiche
di questo
documento
nonchè la riproduzione
nonproduzione.
autorizzata del progetto oggetto di questo
con i territori
e la sostenibilità
sociale della
documento,
senza l’esplicito
consenso da
parte di
Slow/d.
In caso artistica,
di violazione
dei divieti
Un progetto
che evidenzia
la responsabilità
sociale
della
creazione
in questo
caso
qui sopra espressi da parte dell’artigiano, Slow/d avrà facoltà procedere con richiesta di
del design
nei processi di innovazione sociale: progettisti e realizzatori, designer e artigiani
risarcimento danno.Call internazionale designer
vengono coinvolti in un processo partecipato che produce una seduta open source, non solo
UNA CALL INTERNAZIONALE PER PRODUCT DESIGNER
un oggetto
ma un progetto.
PER LA SEDUTA DEL RISTORANTE PADIGLIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE AD EXPO 2015.
Per aderire
progetto
basterà andare
su questa
paginala
internet
e seguire
le istruzioni che la
La piattaforma
di al
Slow/d
raccoglierà
i progetti,
supporterà
selezione
e la prototipazione,
troverete.
L’iscrizione
è
GRATUITA.
trasformazione in prodotto e la successiva vendita al pubblico di ulteriori pezzi che verranno
realizzati
on-demand dagli stessi artigiani.
http://www.slowd.it/progetti-speciali/100-different-copies/artigiani/
100 DIFFERENT COPIES
il Team di Slow/d
Oggetto
della call
L'obiettivo della call internazionale è quello di realizzare una seduta in legno da destinare al
ristorante del Padiglione Società Civile ad Expo 2015. La seduta verrà realizzata in almeno
100 pezzi che dovranno risultare formalmente uno diverso dall'altro. In pratica, partendo da
un progetto unico, si dovrà prevedere una variabile attraverso la quale declinarlo in 100 e più
pezzi unici.
Slowd s.r.l. via Anacarsi Nardi 12, 41121 Modena (MO), Italy - P.IVA/VAT IT03271236532, iscrizione al Rea MO-393866
tel +39 059 7880051 general email [email protected], confidential email [email protected] – web slowd.it (Italy) slowd.co (international)
1

Documenti analoghi

100 Different Copies

100 Different Copies partire dal 2 maggio 2015 all'interno del “Ristorante in Cascina con Salumi Villani” del Padiglione della Società Civile durante i sei mesi di EXPO 2015. La seduta RJR è il progetto vincitore della...

Dettagli

scarica - ADVANCE DESIGN - Unità di Ricerca e Didattica del

scarica - ADVANCE DESIGN - Unità di Ricerca e Didattica del difficile missione di apertura: basta ricordare l’importante eredità delle discipline di progettazione artistica per l’industria; la forza vincolistica della terminologia accademica politecnica, tu...

Dettagli