Vogue Eyewear rilascia passaporti… di stile Nau! prende il volo

Commenti

Transcript

Vogue Eyewear rilascia passaporti… di stile Nau! prende il volo
35mm x 24mm
35mm x 24mm
GIOVEDÌ 28 GIUGNO 2012 ANNO II N. 294
Nau! prende il volo
Con l’inaugurazione di ieri a Torino Caselle salgono a cinque i punti vendita negli aeroporti del brand di occhiali monomarca,
che sabato scorso ha avviato anche un centro ottico a Pavia
Lo store Nau! all'interno di Torino Caselle ( nella foto ) è esclusivamente dedicato alle montature da sole: 50 metri quadrati e 5
collaboratori, che ruotano lungo l'esteso orario d'apertura, che va dalle 7 alle 21. Il punto vendita ha aperto ieri nell'aeroporto piemontese si
aggiunge ai tre già attivi a Malpensa e a quello al Catullo di Verona. «L'aeroporto di Caselle attira un flusso di passeggeri tra i più elevati d'Italia
- è il commento di Nau! a b2eyes TODAY subito dopo l'apertura - Inoltre gli hub creano un'elevata brand awareness».
Da Torino a Pavia. Il 23 giugno Nau! ha inaugurato un centro ottico all'interno del centro commerciale Carrefour sulla Vigentina, alle porte
della città sul Ticino: 2 vetrine, 100 mq dedicati alla vendita, la sala refrazione, 2 ottici che vi lavorano insieme a 3 addetti alle vendite.
Vogue Eyewear rilascia passaporti… di stile
L’house brand di Luxottica ha lanciato la piattaforma digitale Style Mile e un tour in diverse
città italiane, con la partecipazione di Enzo Micco e Carla Gozzi, gli stylist di Real Time
l progetto Vogue Eyewear Style Miles coinvolge i visitatori di vogue-eyewear.com
dotandoli di un “passaporto” digitale che si ottiene al momento della registrazione.
Attraverso l’interazione con il sito, partecipando agli eventi o seguendo Vogue Eyewear su
Facebook e Twitter, gli utenti possono accumulare punti, scalare la classifica competendo
con gli amici, e guadagnare badges virtuali, dimostrando di essere dei trendsetter.
Contemporaneamente all’iscrizione alla piattaforma, gli utenti hanno la possibilità di
registrarsi al concorso Vogue Eyewear 2012 per partecipare all’estrazione di un viaggio a
Parigi e di altri premi in palio.
In Italia il contest on line si integra con un tour di dieci tappe lungo la penisola, per la
durata di due giorni ognuna. Le consumatrici hanno, quindi, la possibilità di mettersi nelle
mani degli stylist Enzo Miccio e Carla Gozzi di “Ma come ti vesti?” e dei loro consigli di stile
sull’accessorio perfetto, tra cui un modello Vogue Eyewear. Una fotografa di moda
professionista immortalerà su un set dedicato gli ospiti della serata che potranno vedere la
propria foto pubblicata sulla pagina Facebook di Vogue Eyewear. Il tour, iniziato a maggio,
si concluderà il 22 luglio a Catania, passando per Milano, Versilia, Torino, Fregene, Napoli,
Bari, Riccione e Jesolo (nella foto, Kate Moss, testimonial del brand).
202mm x 31mm
35mm x 24mm
35mm x 24mm
GIOVEDÌ 28 GIUGNO 2012 ANNO II N. 294
Marketing e gestione TODAY
Visual merchandising: i materiali pop
L’insieme delle attrezzature e della cartellistica di comunicazione del punto vendita sono normalmente chiamati materiali “pop”,
che sta per point of purchasing, cioè punto di acquisto
Le segnalazioni nel punto vendita e la relativa cartellistica partono da quelle più banali, che indicano le funzioni base e i servizi destinati
alla clientela che non deve ricorrere necessariamente al personale per identificarle. Negli ultimi anni gli strumenti di comunicazione si sono
arricchiti della multimedialità, per cui alla tradizionale cartellonistica in carta o cartone si sono aggiunti televisori, totem luminosi, visori con
comunicazioni dinamiche, ecc. Tutte le categorie merceologiche possono e debbono essere oggetto di indicazioni che servono a favorire il
processo di autodeterminazione all’acquisto prima che il cliente entri in contatto col personale di vendita. Indicazioni qualitative quali fashion,
urban style, ecc hanno valore promozionale e rientrano nella logica di cui sopra.
Una nota conclusiva: se un centro ottico è impostato in modo totalmente tradizionale, ad esempio vende prevalentemente occhiali e
montature a cassetto, non può applicare al meglio tecniche e strumenti di visual merchandising, limitando così il suo potenziale commerciale
e professionale.
Dopo “La location: come non sbagliare la prima mossa”, “Il controllo dei risultati della gestione nell’impresa ottica” e “La segmentazione
del punto di vendita” e la dinamica dei prezzi e la concorrenza, quello sul merchandising è il nuovo corso realizzato da Zaccagnini Business
School: su b2eyes.com, nella sezione B2Learn, si può consultare la prima parte dei vari capitoli di ogni singolo corso. I corsi sono fruibili da
tutti gli utenti registrati al portale e si possono acquistare, nella loro completezza, al prezzo di 65 euro l’uno.
Allison, con Vivienne Westwood si fa "icona"
L’azienda padovana e la designer inglese (nella foto) hanno rinnovato la licenza per la produzione e distribuzione in tutto il mondo
di montature e occhiali da sole, avviata nel 2004
«È entusiasmante per noi poter proseguire la collaborazione con un marchio
prestigioso e innovativo come Vivienne Westwood – ha commentato in una nota
Giorgio Antichi, amministratore delegato di Allison - La creatività di una stilista
così autorevole e iconica, unita al nostro know how nella produzione di occhiali,
ci consentirà di continuare a creare un prodotto originale e riconoscibile». La
distribuzione continuerà ad avvenire sia nelle boutique del brand inglese sia
attraverso gli ottici e department store di alto livello in tutto il mondo. «Questo
rapporto contribuisce a rafforzare ulteriormente il nostro brand nel mondo
dell’accessorio - ha detto, invece, Carlo D’Amario, amministratore delegato di
Vivienne Westwood - Allison ha saputo interpretare negli anni il nostro stile,
traducendolo in modelli di occhiali iconici, che sono originali e portabili allo
stesso tempo».
38mm x 31mm
Direttore responsabile: Angelo Magri
Coordinamento redazionale: Francesca Tirozzi
Redazione: Via Ripamonti 44 - 20141 Milano
Tel. 02 36638601
Pubblicità: Luciano Cristiano
Cel. 334 6970786
E-mail: [email protected]
Supplemento al 28 giugno 2012 di b2eyes.com
reg. presso Tribunale Milano, n. 292, 17-06-2009
38mm x 31mm

Documenti analoghi

Avirex: gli occhiali fanno da apripista alla brand

Avirex: gli occhiali fanno da apripista alla brand Il marchio francese di abbigliamento ha stretto un accordo di licenza con il gruppo di Hong Kong per il lancio di una collezione eyewear Il contratto di licenza tra Cacharel e Mondottica, che produ...

Dettagli

Ancora Italia-Inghilterra: stavolta al Congresso Zaccagnini

Ancora Italia-Inghilterra: stavolta al Congresso Zaccagnini che solo alcune parole di uno scritto risultano a fuoco. Un problema di questo genere potrebbe essere dovuto a una centratura bassa della lente o all'utilizzo di una lente con area del vicino ristr...

Dettagli

Caretti: siamo alla ricerca di un negozio con un`anima Occhiali: per

Caretti: siamo alla ricerca di un negozio con un`anima Occhiali: per Quali caratteristiche deve avere un centro ottico per partecipare a Bestore? «Deve avere qualcosa da dire – rivela l’esperto di eyewear di design – Non deve essere uno stereotipo, ma possedere l’im...

Dettagli