la saggezza immutabile - ICHI JUKU DŌJŌ (Roma)

Commenti

Transcript

la saggezza immutabile - ICHI JUKU DŌJŌ (Roma)
LA SAGGEZZA IMMUTABILE
La Via della Spada secondo lo Zen
(del Maestro Zen Takuan Soho)
La cultura giapponese, profondamente influenzata dal buddhismo zen, ha riservato da sempre una
particolare attenzione alla sacralizzazione della vita quotidiana negli aspetti concreti: ogni attività
umana, dalla preparazione del più umile alimento all’arte della guerra, dalle arti figurative al buon
governo, in quest’ottica diviene uno strumento utilissimo nel percorrere la difficile e personale Via
della realizzazione spirituale.
Nel XVII secolo, anche a fronte della situazione storico-politica del
Giappone dell’epoca, la casta dei guerrieri rivestiva una fondamentale
importanza sociale e politica. E’ per questo che proprio allora fu dato
un notevole impulso allo studio e alla pratica delle differenti arti
marziali tradizionali. Ed è grazie alla fusione dei principi che regolano
la Via del guerriero nelle sue varie forme con gli insegnamenti Zen di
maestri come Takuan Soho (uno dei più importanti Maestri Zen del suo
tempo) che nasce e si sviluppa fino ad arrivare ai giorni nostri,
sorprendentemente assai viva e vitale, quell’esperienza dai multiformi
aspetti ed effetti che con una sola parola si può chiamare, allora come
oggi, Bushido.
Questo testo del Maestro Takuan Soho spicca in mezzo al cospicuo
numero di insegnamenti Zen rivolti a celebri guerrieri e feudatari
dell’epoca Edo per la chiarezza esemplare con cui interpreta l’arte della spada secondo le dottrine
Zen. Dai suoi insegnamenti emerge che l’autore considera la spada non come uno strumento di
morte utilizzato per eliminare un avversario, ma come un mezzo per sconfiggere prima di tutto noi
stessi, il nostro ego, la nostra presunzione, la nostra rabbia. La lettura di queste pagine non è facile e
scorrevole: il linguaggio è quello usato secoli fa e concetti espressi vanno letti con attenzione e fatti
propri. La fatica però merita di essere fatta: al termine dello studio si avrà infatti la sensazione, più o
meno consapevole, di aver assimilato insegnamenti assai utili per tutti coloro che percorrono la Via
della Spada.