Fausti 2012 - Fausti Stefano Arms

Commenti

Transcript

Fausti 2012 - Fausti Stefano Arms
Fausti 2012
Il Cavalier Stefano
Fausti, fondatore
dell’Azienda, con le tre
figlie Elena, Giovanna
e Barbara
Nel segno
di arte,
tecnologia e
innovazione
104
Di14_104.indd 104
07/12/2011 17.04.19
Le poliedriche sorelle ci
segnalano le loro proposte per
l’anno nuovo, quando l’arte,
la tecnologia e l’innovazione
vanno a braccetto. La ditta
di Marcheno spazia in tutti
settori, regina dei piccoli
calibri, offre splendide
soluzioni anche per i classici 12
e 20. Per chi non si accontenta
ecco anche il fucile da tiro a
volo e l’Express per la caccia
in battuta
Testo a cura
di Saverio Patrizi
105
Di14_104.indd 105
07/12/2011 17.05.11
Fausti 2012
Dea SL Club 410 la passione per il piccolo calibro
G
li appassionati di armi conoscono e apprezzano già da anni i modelli di armi sportive della
rinomata produzione della casa d’armi Fausti.
Sovrapposti e doppiette d’alta scuola che l’azienda italiana, fondata nel 1948 da Stefano Fausti e
già da anni guidata con successo da Elena, Giovanna e Barbara
Fausti, continua a costruire con cura artigianale e sapiente
attenzione per i dettagli. Dettagli che fanno la differenza tra
un’arma standardizzata e un’arma definita“fine”. Particolari che
ritroviamo a profusione nei nuovi modelli Dea SL Club 410, linea
di doppiette box-lock con cartelle lunghe, che si richiamano già
dal nome alla più alta produzione della vecchia scuola inglese.
La doppietta, o giustapposto, come meglio si dovrebbe dire, è
assurta ormai da tempo a simbolo e archetipo dell’arma fine
e come tale deve necessariamente rispondere a canoni estetici
e meccanici assolutamente precisi e consolidati. Capita spesso
di vedere sul mercato internazionale doppiette spacciate e
travestite da arma fine, grazie magari ad una bella incisione,
le quali sono in realtà costruite utilizzando gli stessi schemi e
meccanismi di sparo di un sovrapposto mortificando così coloro
che da una doppietta si aspettano classe, storia e rispetto delle
tradizioni. Nel caso della Dea SL Club 410 di Fausti dobbiamo
invece parlare di un classico box-lock tipo Anson & Deeley modificato, con meccanismo di assoluta affidabilità il cui sistema
di sparo è affidato a robuste molle a V e ai cani con percussore
integrato.
Questo sistema consente ai maestri armaioli di Fausti di ottenere scatti secchi, leggeri e precisi, apprezzati dai cacciatori
che richiedono in un’arma di questa categoria la massima attenzione anche a questo aspetto, spesso trascurato. La qualità
riconosciuta da tempo alle doppiette Fausti, ha contribuito a
riportare questa tipologia di arma alla sua più alta dimensione
confrontandosi e vincendo spesso il paragone con certi modelli
side-lock a volte troppo sopravvalutati.
Gli archetipi che avevano in testa alla Fausti durante la costruzione di queste doppiette sono quelli che rispondono al
nome di Purdey, di Alexander Henry, ma anche di Lancaster
e Dickson. Esaminando meglio la Dea SL Club 410 notiamo la
duplice chiusura all’inglese con il rampone anteriore parzialmente passante, l’astina con lo sgancio a pompa ed il blocchetto
finemente elaborato, la chiave di apertura, senza vite in testa,
il guardamano lungo, pulito a mano, come del resto tutte le
superfici metalliche, anche quelle più nascoste e recondite.
La testa della bascula mostra i seni ben proporzionati che si
raccordano con studiata naturalezza al rilievo dei fianchi laterali. Bella la bindella superiore, piana come si conviene a questo
tipo di fucile.
Le calciature sono all’inglese e sono di ottimo noce
venato finito ad olio, l’astina è a coda di castoro,
con incassatura legno/metallo eseguita a
regola d’arte. Il calciolo è di gomma
color rosso molto “british”,
In alto, vista laterale; qui sopra, bella ed
elegante la tartarugatura della bascula
1
106
06
0
6
Di14_104.indd 106
07/12/2011 17.05.51
gli zigrini sono a passo fine con cuspidi regolari e grippanti il
giusto.
Le canne, lunghe 71 cm, ben rifinite sia internamente che
esternamente, sono accoppiate a monobloc e vengono pulite
e preparate a specchio prima della brunitura, la quale risulterà
essere densa e brillante quanto più appunto è stata rifinita la
superficie della canna stessa. Le strozzature sono fisse, 3 stelle
la prima canna, 1 stella la seconda. La finitura dei piani della
canna è eseguita manualmente a bastoncino. Il meccanismo di
sparo è affidato ad un monogrillo meccanico. Nel costruire oggi
una doppietta è ormai difficile inventare qualcosa di nuovo e
veramente innovativo ma alla Fausti ci sono riusciti, dotando le
Dea SL Club 410 di estrattori automatici brevettati, antirotanti,
i quali consentono estrazioni precise nel tempo.
Tutti i componenti dell’arma sono realizzati dal pieno tramite
centri di lavoro di ultima generazione, non ci sono parti microfuse e già questo può bastare a distinguere un’arma di serie da
un’arma di livello superiore.
La versione della Dea SL Club 410 presenta la cartella lunga
laterale, e si distingue per la particolare incisione la quale
prevede il logo Club 410 sul petto contornato da mazzetti di
inglesina che si ripropongono anche sui fianchi. L’incisione è
completamente eseguita a mano, firmata dall’autore.
L’edizione della versione Dea SL Club
410 è rigorosamente limitata.
Scheda tecnica
Produttore
Fausti Stefano Srl
www.faustistefanoarms.com
Modello
Dea SL Club 410
Tipo
giustapposto
Calibro
410
Camera
Lunghezza canne
76
giustapposte, assemblate
a monoblocco
71 cm
Strozzature
fisse (3/1)
Bindella
piana
Mirino
puntiforme
Estrattori
automatici
Bascula
in acciaio trilegato, temprata,
cementata, cromata o tartarugata,
incisione eseguita a mano, firmata
Chiusura
duplice all’inglese
Batteria
tipo Anson
Scatto
monogrillo meccanico
Asta
in noce selezionato a coda di castoro
Calcio
in noce selezionato all’inglese
Peso
2,300 Kg. circa
In dotazione
valigetta Abs, foderine per canna
e calcio
Prezzo
da 5.808,00
Canne
Petto di
bascula
con inciso
il nome
dell’arma,
mentre sul
guardamano sono
riportate le iniziali
del proprietario
107
Di14_104.indd 107
07/12/2011 17.06.43
Fausti 2012
Class SL Express un classico per il cinghiale
N
ella cultura greca si riteneva che una moralità
sana crescesse meglio in un corpo sano. A questo
proposito scriveva Platone che la caccia più nobile
“è quella ai quadrupedi, con l’ausilio di cavalli,
cani e del proprio corpo”. Alle lance, alle frecce
e ai giavellotti di allora si sono sostituiti oggi nuovi e raffinati
modelli di armi creati dall’uomo, sempre
teso a vincere la sua sfida con
l’animale. Il fascino di questo
tipo di caccia continua ad
ammaliare i moderni cacciatori
i quali per la caccia, in battuta ma
anche per la caccia grossa si affidano ad una tipologia specifica di
arma, nata nei primi anni del secolo scorso. Stiamo parlando del
fucile Express, che prende il suo nome dal famoso treno simbolo
di modernità e progresso del mondo coloniale di fine 800. Per un
costruttore di fucili sportivi, l’Express rappresenta allo stesso tempo un traguardo da raggiungere e un nuovo punto di partenza.
Una passione che le tre sorelle Fausti, anch’esse buone cacciatrici,
hanno trasfuso anche nel nuovo Class SL Express, solido ed elegante sovrapposto a canne rigate, disponibile in diversi calibri tra
i quali citiamo: 7 x 65R, 8 x 57 JRS, 9,3 x 74R,
.30 R Blaser, .30-06, .444
Marlin, .45-70 Us Government. Già dalle prime imbracciate si
nota l’estrema maneggevolezza che racchiude nei suoi tre chilogrammi di peso tutta la felina potenza e la precisione richiesta ad
un’arma di questo genere. La bascula, ricavata dal calibro 20, dai
fianchi generosi, rinforzati, è un concentrato di stile e sobrietà con
il suo basso profilo, la testa a doppia conchiglia, la bella incisione,
con richiami rinascimentali, eseguita a laser con la tecnica del cesello profondo, la chiave d’apertura filante e contraddistinta dalla
traforatura. La finitura è in argento vecchio, ma si può richiedere
anche jaspèe. I perni cerniera sono bombati ed intercambiabili. La
lavorazione delle bascule è ottenuta tramite asportazione
e questo permette
alle fibre del materiale di restare integre
e quindi di meglio sopportare lo stress della
pressione dello sparo. La
tenuta tra canne e bascula è affidata ad una robusta coppia
di ramponi passanti sui quali si inserisce e lavora il tassello di
chiusura di dimensioni più che generose. Le canne, in un fucile di
questo genere, rivestono un’importanza assolutamente primaria.
Per il Class SL Express di Fausti si è scelto il meglio per quanto
In alto, l’Express visto sul lato destro; sopra, calcio in noce
selezionato e bascula nella versione tartarugata; in basso, il
petto di bascula con inciso un cervo
108
Di14_104.indd 108
07/12/2011 17.07.36
Scheda tecnica
riguarda il materiale delle sue canne e cioè un acciaio speciale al
Nichel-cromo. Lavorate poi in modo perfetto per ciò che attiene
alla concentricità in tutti i punti fra il foro interno ed il profilo
esterno. Le canne da noi osservate in questa prova sono lunghe 60
cm e mostrano una rigatura netta e ben intagliata con i cavi delle
righe levigati a regola d’arte. A completare questa parte essenziale
del Class SL Express, il mirino in fibra ottica regolabile, la tacca
di mira a V, la predisposizione per l’attacco di eventuali ottiche e
il portacinghie saldato direttamente sulle canne. I piani laterali
delle stesse sono impreziositi da una bella finitura a“bastoncino”.
Belle le bindelle laterali piene, così come è piena quella superiore,
un altro esempio di classicità che non sempre vediamo su questa
tipologia di armi. La regolazione di precisione della convergenza
delle canne è importantissima e viene eseguita manualmente dai
tecnici specializzati della Fausti nella galleria di tiro dell’azienda.
Le norme di accettazione prevedono 2 colpi per canna in un
cerchio di 50mm di diametro ad una distanza di 50 metri. Nel
Class SL Express c’è anche la possibilità di richiedere canne intercambiabili ad anima liscia in calibro 20. Il meccanismo di sparo è
affidato ad un collaudato ed affidabile sistema a monogrilletto dorato non selettivo di derivazione Anson&Deeley. Il calcio è in noce
selezionato, con guanciale alla“bavarese”e l’astina, a becco d’oca,
dal disegno filante ed armonico. La finitura dei legni è ad olio e gli
zigrini, a passo fine, richiamano
disegni “scot-
Produttore
Fausti Stefano Srl
www.faustistefanoarms.com
Modello
Class SL Express
Tipo
sovrapposto
Calibro
8x57JRS, 9,3x74R, .30R Blaser,
.30-06, .444 Marlin, .45-70 US
Government
Lungezza canne
60 cm
Chiusura
rampone passante
Meccanismo
Box Lock
Scatto
monogrillo o bigrillo
Sicura
a cursore
Bascula
in acciaio
Calcio
noce selezionato
Peso
a seconda del calibro (per tutti i
calibri circa kg. 3,00)
Prezzo
da 4.235,00
tish”, a completare
l’estetica di un’arma dalla
linea essenziale ed accattivante la cui
cura formale dei dettagli è un pungo d’orgoglio delle maestranze
altamente qualificate di Fausti. Il sistema di espulsione automatica
dei bossoli è comandato da due estrattori robusti e disegnati con
efficiente razionalità. Un’arma per coloro i quali desiderano cacciare selvaggina con un’arma di sicuro valore tecnico ma anche di
indubbia bellezza ed eleganza.
A destra, eleganti entrambe le finiture, argento vecchio e
tartarugata
109
Di14_104.indd 109
12/12/2011 11.09.54
Fausti 2012
Magnificent, semplicemente magnifico
M
agnifico era il periodo in cui i grandi artisti italiani del Rinascimento scolpivano e cesellavano
i loro capolavori più famosi. Magnifico è il lavoro
eseguito oggi per il nuovo sovrapposto da caccia
e da competizione che ha reso possibile una
straordinaria combinazione stilistica e creativa che unisce in sé
due elementi fondamentali: l’anima del maestro incisore con le
sue ricerche ed i suoi disegni originali e l’innovativa tecnologia tridimensionale applicata al laser che ci restituisce il fascino proprio
di un terzo elemento, quello della scultura. I simboli dell’antica
città armiera di Brescia come il leone rampante incastonato sul
petto di bascula e il ritratto della Nike di origine romana, riportato
sulla cartella, sottolineano il preciso percorso culturale del nuovo
progetto Fausti per il quale è la storia stessa che ne ha suggerito il
nome: Magnificent. Previsto in tutti i calibri, con bascule dedicate
anche per il calibro 28 e per il calibro 16, Magnificent è costruito in
allestimenti specifici per la caccia e per le varie discipline sportive.
A questo punto sbaglierebbe, e di molto, chi considerasse il nuovo
Magnificent una mera variante estetica di quanto già prodotto e
offerto nel ricco catalogo della casa d’armi bresciana. Al contrario,
il Magnificent risulta essere l’esempio di una vera e propria riaffermazione di una precisa identità culturale. Nel Magnificent la
qualità e la tridimensionalità del disegno cesellato, impreziosito
da inserti in oro, incarnano in sé, oltre al già citato riferimento
rinascimentale, proprio uno stile che è di secoli antecedente alle
In alto, vista laterale intero; in basso, particolare della bascula
con inciso il ritratto della Nike
110
Di14_104.indd 110
07/12/2011 17.08.20
Scheda tecnica
prime incisioni viste sui sovrapposti di
scuola inglese e belga. Tecnicamente il Magnificent è un box-lock con batteria tipo Anson&Deeley
modificata, di assoluta affidabilità e dagli scatti secchi e precisi.
Il monogrilletto selettivo è di serie così come gli estrattori automatici e gli strozzatori intercambiabili. Il caricamento dei cani
avviene tramite il dente dell’asta che spinge in apertura le due
leve d’armamento le quali svolgono anche la funzione di azionare l’estrazione automatica dopo lo sparo e l’apertura del fucile
L’eventuale sostituzione di parti di ricambio è facilitata dall’intercambiabilità di tutte le componenti dell’arma ottenuta con precise
impostazioni nei dimensionamenti e con lavorazioni meccaniche
eseguite su centri di lavoro molto precisi. Ogni Magnificent viene
assemblato singolarmente, un passaggio questo che oggi nella
produzione di molte aziende viene saltato per ragioni di costi aggiuntivi e, soprattutto, per mancanza di maestranze qualificate ma
che alla Fausti viene ritenuto assolutamente necessario proprio
per differenziare la qualità finale dell’arma. Basterebbe a questo
proposito sentire il suono compatto, armonioso, musicale, della
chiusura brevettata “Four locks”, che contraddistingue il Magnificent per capire di cosa stiamo parlando. Per le bascule e le canne
del Magnificent, Fausti impiega acciai speciali legati al nickel e al
cromo-molibdeno, una garanzia di resistenza ed elasticità mentre
per i calci e per le aste viene selezionato legno turco di qualità. Il
Magnificent Sport Edition, pensato e sviluppato per l’affascinante
mondo del tiro a volo e per tutte le sue discipline, prevede un
pacchetto di caratteristiche che lo rendono unico e assolutamente
versatile. Rispetto allo stesso modello versione caccia, la bascula,
già di basso profilo, sì fa decisamente più larga favorendo così la
bilanciatura sul baricentro, elemento essenziale per le dinamiche
del tiro. Le canne, in acciaio speciale trilegato, sono disponibili con
lunghezze che vanno dai 71 cm ai 76 fino ad arrivare agli 81cm,
classica lunghezza anglosassone sempre più richiesta anche per
lo sporting. Le strozzature sono fisse per il Trap e lo Skeet mentre
strozzatori intercambiabili altamente performanti sono inclusi
nella versione da sporting.
Produttore
Fausti Stefano Srl
www.faustistefanoarms.com
Modello
Magnificent
Calibro
12-16-20-28-36(410)
Lunghezza canne
63,5-65-67,5-71-73-76
Chiusura
brevettata Four Locks
Meccanismo
Box Lock
Scatto
monogrillo
Sicura
a cursore
Bascula
in acciaio
Calcio
noce
Peso
cal. 12 Trap Kg. 3,750 circa; cal.
12 Sporting Kg. 3,500 circa; cal.
20/28/.410 Sporting Kg. 3,300 circa
Prezzo
5.180,00 (Versione Trap)
Il sistema di foratura delle canne dei Magnificent Sport Edition,
denominato Fausti O.V.S. (oversize), regala al tiratore rosate compatte e certificate nonché il non disprezzabile vantaggio di una
sensibile riduzione dell’effetto di rinculo che accresce nel tiratore
il controllo totale dell’arma e migliora il brandeggio naturale della
stessa. La calciatura viene eseguita su misura senza sovraprezzo
oppure si può optare per la versatilità di un calcio regolabile di ultima generazione abbinato ad un grilletto ergonomico anch’esso
regolabile. L’ottimizzazione della distribuzione dei pesi sul calcio
e sulle canne, utile sopratutto per chi sceglie di sparare con canne
da 81 cm, può essere personalizzata dallo stesso tiratore il quale
può usufruire di un utile optional quale il Fausti Balancer System,
un sistema integrato di pesi per il calcio e le canne. La chiusura
brevettata “Four locks” con i sui quattro punti di tenuta garantisce
la tenuta dell’arma per lunghissime stagioni di intensa attività sui
campi di tiro . La differenza di una chiusura così concepita è la
stessa che può contraddistinguere una macchina da formula uno
da una di serie
Il petto con incastonato il Leone Rampante
111
Di14_104.indd 111
07/12/2011 17.08.47

Documenti analoghi

Novità Fausti 2012 - Fausti Stefano Arms

Novità Fausti 2012 - Fausti Stefano Arms da anni guidata con successo da Elena, Giovanna e Barbara Fausti, continua a costruire con cura artigianale e sapiente attenzione per i dettagli. Dettagli che fanno la differenza tra un’arma standa...

Dettagli

Fucili da tiro 211 - Fausti Stefano Arms

Fucili da tiro 211 - Fausti Stefano Arms Fausti Magnificent SL Sport Edition cal. 12 Produttore: Fausti Stefano s.r.l., tel. 030/8960217, www.faustistefanoarms.com Modello: Magnificent SL Sport Edition Calibro: 12 Camera di cartuccia: 70 ...

Dettagli

Fausti boutique - Fausti Stefano Arms

Fausti boutique - Fausti Stefano Arms quest’ottica quest’anno hanno presentato la nuova linea di doppiette e sovrapposti, ispirandosi all’epoca rinascimentale italiana A cura di Saverio Patrizi

Dettagli

Scarica - Franchi

Scarica - Franchi www.franchi.com, [email protected] Modello: Feeling Sporting Tipo: fucile a due canne sovrapposte per tiro Calibro: 12/76 Canne: cilindriche, cromate internamente, lunghe 760 mm (disponibili 710) e ...

Dettagli