file qui

Commenti

Transcript

file qui
Giugno 2002
DATI TECNICI
MULTIGRADE IV
FB FIBER
CARTA BARITATA, DI ALTA QUALITA’, A CONTRASTO VARIABILE
Energia uniforme
0.5
3.0
1.0
MULTIGRADE IV FB fa parte del sistema ILFORD
MULTIGRADE ed è quindi compatibile con tutti i
filtri e le attrezzature MULTIGRADE. E’ inoltre
adatta alla stampa di negativi sia convenzionali
che XP2 SUPER.
MULTIGRADE IV FB è disponibile con supporto in
cartoncino con superficie lucida (1K) e superficie
matt (5K).
ESPOSIZIONE
MULTIGRADE IV FB è adatta ad ogni tipo di
ingranditore.
Luce di sicurezza
MULTIGRADE IV FB si usa con la maggior parte
delle più comuni lampade di sicurezza per carte
bianco e nero, sebbene sia particolarmente
consigliata la lampada di sicurezza ILFORD SL1
che, generalmente, permette di lavorare in una
camera oscura più luminosa ma perfettamente
sicura.
Non esporre la carta direttamente alla luce di
sicurezza per più di 4 minuti e mantenere sempre
la distanza minima di 1 metro tra la carta e la
lampada di sicurezza.
Sensibilità spettrale
Dalle prove eseguite sulla MULTIGRADE IV FB
senza filtrazione si sono ottenute - a densità 0,5,
1,0 e 1,5 - le seguenti curve.
1.5
2.0
1.0
400
450
500
550
Lunghezza onda (nm)
Gradi di contrasto
Impiegata con i filtri ILFORD MULTIGRADE fatti
corrispondere alla sensibilità della carta
MULTIGRADE IV FB dà sette gradi interi di
contrasto suddivisi in semigradi.
La tabella che segue ne indica i valori ISO
(Norma ISO 6846–1992) come guida alla scelta
del giusto grado di contrasto rispetto ad una data
gamma di densità effettive del negativo.
Senza filtri, la gamma ISO della ILFORD
MULTIGRADE IV FB è R110.
Gamma ISO
Carta MULTIGRADE IV FB con filtri MULTIGRADE
Filtro
00 0
1
2
3
4
5
Gamma 170 150 130 100 80 60 40
(R)
Questi valori sono ottenuti trattando la
MULTIGRADE IV FB in bacinella seguendo le
istruzione della ILFORD.
I valori ISO sono utili ai laboratori di stampa che
siano in grado di misurare, ad esempio con un
fotometro, la gamma delle densità effettive
dell'immagine proiettata sul piano
dell’ingranditore.
Pagina 1 di 4
Sensibilità logaritmica relativa
ILFORD MULTIGRADE IV FB è una carta bianco e
nero di altissima qualità ed a contrasto variabile
stesa su di un supporto di cartoncino di 255
gr/m2.
MULTIGRADE IV FB Fiber
Per un negativo le cui densità effettive abbiano
per ipotesi una gamma 1,32 unità di esposizione
logaritmiche, moltiplicare questo valore per 100 e
rilevare dalla tabella la gamma ISO più vicina (in
questo caso 130). Provare la stampa di questo
negativo su carta MULTIGRADE IV FB con filtro
MULTIGRADE 1.
Curve caratteristiche
Sensibilità ISO della carta
Carta MULTIGRADE IV FB con filtri MULTIGRADE
Filtro
00 0
1
2
3
4
5
Sensibilità 200 –––––––––––––– 200 100 100
(P)
Densità
Sensibilità ISO
la sensibilità della carta MULTIGRADE IV FB
dipende dalla filtrazione adatta nell'esposizione.
Senza filtrazione è di ISO P500.
Esposizione logaritmica relativa
Fonti luminose per l'esposizione
MULTIGRADE IV FB è una carta adatta agli
ingranditori e alle stampatrici munite di lampada
al tungsteno o alogena al tungsteno, che sono la
maggioranza. E' anche adatta alle fonti luminose
a catodo freddo specifiche per carte a contrasto
variabile. Con altre fonti luminose a catodo freddo
e ad impulsi di xenon dà a volte una gamma di
contrasto ridotta.
Regolazione del contrasto
Il contrasto si regola utilizzando i filtri
MULTIGRADE, con gli ingranditori della serie
MULTIGRADE tra cui MULTIGRADE 600, con altre
teste per ingranditore a contrasto variabile o con
le teste per ingranditori colore.
I dodici filtri MULTIGRADE sono numerati in
semigradi da 00 a 5. Il grado più basso
corrisponde al contrasto più morbido. Dal grado
00 al 3 1/2 compreso il tempo di posa è identico e
dal 4 al 5 compreso è doppio.
ILFORD MULTIGRADE 600 è un sistema di
esposizione di grande raffinatezza tecnica, da
montare al posto della illuminazione originale
della maggioranza degli ingranditori
professionali.
Pagina 2 di 4
Densità
Questi valori sono ottenuti trattando la
MULTIGRADE IV FB in bacinella seguendo le
istruzione ILFORD
Esposizione logaritmica relativa
Carta MULTIGRADE IV FB lucida esposta con filtri
00, 1, 2, 3, 4 e 5. Sviluppo 2 minuti a 20°C in
MULTIGRADE diluito in 1+9.
MULTIGRADE IV FB Fiber
TRATTAMENTO
La MULTIGRADE IV FB si tratta come le altre carte
baritate.
Nota: Se usati correttamente i prodotti chimici
fotografici non sono pericolosi. Seguire sempre
quanto consigliato sulla confezione in materia
antinfortunistica. Si possono richiedere alla
ILFORD gli appositi opuscoli sulla sicurezza dei
materiali fotochimici, contenenti informazioni
complete sui modi sicuri di utilizzo, trasporto e
smaltimento dei prodotti chimici ILFORD.
Tabella trattamento
(agitazione intermittente)
Chimico
Diluizione
ILFORD
Sviluppo
MULTIGRADE
1+9
o
MULTIGRADE
1+14
o
BROMOPHEN 1+3
o
PQ UNIVERSAL 1+9
Fissaggio
ILFORD RAPID
FIXER o
HYPAM
Lavaggio
Acqua fresca
corrente
Tempo
(min)
20
1:30–3:00
20
2:00–5:00
20
1:30–3:00
20
1:30–3:00
18–24
0:10
1+4
18–24
1:00
1+4
18–24
1:00
superiore a 5
60:00
–
Sviluppo
Vedere la ‘Tabella trattamento'.
Stampe correttamente esposte e sviluppate in
MULTIGRADE alla diluizione di 1+9 cominceranno
ad apparire dopo 35 secondi. Lo sviluppo può
essere protratto fino a 6 minuti senza che si
verifichino cambiamenti apprezzabili nel contrasto
o nel velo.
Per poter esercitare un maggior controllo durante
lo sviluppo e per ragioni di economia lo sviluppo
MULTIGRADE può essere usato alla diluizione
1+14.
La carta MULTIGRADE IV FB può essere trattata
inoltre con qualsiasi sviluppo in bacinella di alta
qualità.
Pagina 3 di 4
Il bagno d' arresto blocca immediatamente lo
sviluppo, riduce il rischio di macchie e prolunga la
durata del bagno di fissaggio.
Invece del bagno d' arresto si può effettuare un
risciacquo in acqua, ma questa deve essere
cambiata spesso per evitare macchie di
trattamento.
Fissaggio
Vedere ‘Tabella trattamento'.
°C
Bagno d'arresto
ILFOSTOP
1+19
Bagno d' arresto
Vedere la 'Tabella trattamento'.
L' uso di fissaggi indurenti è sconsigliato poiché
riduce l' efficienza del lavaggio.
ILFORD RAPID FIXER è un fissaggio non indurente.
Un fissaggio prolungato più a lungo di quanto
consigliato non porta nessun vantaggio e ,a volte,
causa addirittura una diminuzione della qualità di
stampa dovuta alla perdita di dettaglio.
Lavaggio
Vedere ‘Tabella trattamento'.
Asciugatura
Un ultimo risciacquo in ILFORD ILFOTOL a
diluizione in acqua 1+200 favorisce una
asciugatura rapida ed uniforme.
Dopo il lavaggio, detergere l’acqua della stampa
su entrambi i lati. Le stampe possono essere
asciugate a temperatura ambiente o essiccate a
caldo.
CONSERVAZIONE OTTIMALE
I processi di fissaggio e lavaggio consigliati
garantiscono una eccellente durata delle stampe
per uso commerciale. Se fosse necessario
estendere particolarmente la vita della stampa
(per la conservazione in archivio ad esempio) si
consiglia di seguire la sequenza qui di seguito
indicata alla temperatura di 18–24°C (inclusa
l’acqua) usando ILFORD WASHAID. Non
aggiungere induritori al fissaggio e non eccedere
né nella concentrazione né nel tempo di fissaggio
per non rendere più difficile il lavaggio della
stampa.
MULTIGRADE IV FB Fiber
Sequenza per la conservazione
ottimale
Fissaggio
ILFORD RAPID FIXER (1+4)
agitazione intermittente
Primo lavaggio Acqua fresca corrente
Washaing aid ILFORD WASHAID (1+4)
agitazione intermittente
Lavaggio finale Acqua fresca corrente
Sequenza per la conservazione
ottimale con viraggio al selenio
Fissaggio
ILFORD RAPID FIXER (1+4)
agitazione intermittente
Viraggio
Viraggio al selenio diluito
con ILFORD WASHAID
anziché con acqua
agitazione intermittente
Risciacquo
ILFORD WASHAID (1+4),
agitazione intermittente
Lavaggio
Acqua fresca corrente
finale
1min
5min
10min
5min
1min
*min
10min
30min
Stampe
Trattate come consigliato in questo opuscolo, le
stampe MULTIGRADE IV FB si conservano per un
periodo più che sufficiente all’utilizzo per la
maggior parte delle applicazioni.
Si conservano invece meno a lungo in condizioni
nocive o se esposte a gas ossidanti.
Si consiglia di virare le stampe da esposizione per
proteggerle dai gas ossidanti presenti in molti
ambienti. Tuttavia, non tutti I viraggi hanno un
effetto protettivo sulle stampe. I viraggi protettivi
includono quelli al selenio, al solfuro e al
polisolfuro. Altri metodi protettivi consigliati sono
l’uso di stabilizzatori dell'immagine argentica e la
laminazione.
I prodotti per laminazione ILFORD ILFOGUARD
sono particolarmente raccomandati.
* lasciare agire il viraggio per il tempo necessario
ad ottenere l’intensità di colore desiderata.
Per la conservazione ottimale con altro viraggio
quali, per esempio, il solfuro (seppia), i polisolfuri
e alcuni viraggi a base di metallo (oro e platino),
seguire la sequenza descritta qui sopra e poi
eseguire il viraggio come desiderato.
Nota: Altri viraggi a base metallica quali il
viraggio blu (ferro) e rosso (rame) possono non
garantire l'ulteriore elevata protezione. I viraggi a
base di inchiostri non danno ulteriore protezione
alla stampa.
FINITURA
La MULTIGRADE FB reagisce alle consuete
tecniche di riduzione chimica, di ritocco e di
viraggio in maniera analoga ad altre carte
baritate. Il montaggio si esegue con le tecniche
normalmente adottate per le carte baritate.
CONSERVAZIONE
Conservare i fogli di carta MULTIGRADE IV FB
vergini nella loro confezione originale e in un
luogo fresco e asciutto. Evitare le condizioni di
alta temperatura e/o di alta umidità. In questo
modo si manterrà in condizioni eccellenti per due
anni e oltre.
ILFORD Imaging Italia S.p.A.
Casella Postale 77
21047 Saronno (VA) Italy
www.ilford.com
Pagina 4 di 4
96051.I.www
Giugno 2002

Documenti analoghi

MULTIGRADE IV RC

MULTIGRADE IV RC Nota bene Se usati correttamente i prodotti chimici fotografici non sono pericolosi. Seguire sempre quanto consigliato sulla confezione in materia antinfortunistica.

Dettagli

ilford - Labitalia

ilford - Labitalia Per tutte queste caratteristiche MULTIGRADE IV RC DELUXE è la prima scelta per applicazioni generali di fotografia. MULTIGRADE IV RC DELUXE è adatta a ingranditori e stampatrici automatiche per pro...

Dettagli

Leggi l`intervista

Leggi l`intervista nelle immagini di Alberto Bianchi, e trasmettono quella emozione che spesso seduce il fotografo nel momento stesso in cui scatta. Sono state le rocce, i fiumi, gli alberi e le nebbie della bassa Va...

Dettagli

SFX - Italian Film Photography

SFX - Italian Film Photography sopra una racletta o una pelle di camoscio pulite. Lasciare la pellicola a 30–40°C in un apposito armadietto o a temperatura ambiente in un luogo pulito e senza polvere. STAMPA I negativi SFX 200 p...

Dettagli