NL 3_allegato1

Commenti

Transcript

NL 3_allegato1
Pietra viva ‒ Newsletter n. 3
1 di 2
UN NATALE DA CANI
Trama
Marge domanda ai figli cosa vorrebbero ricevere per Natale. Lisa
chiede un pony. Bart un tatuaggio. Arrivati al centro commerciale
per comperare i regali, Bart scopre un negozio di tatuaggi e mente
sulla propria età per farsene fare uno con la scritta “mother”
(mamma). Ma Marge lo sorprende a metà del lavoro, lo trascina e,
per far rimuovere il tatuaggio incompleto (“moth”, cioè tarma),
spende tutti i risparmi della famiglia, pensando di usare per gli
acquisti natalizi la tredicesima di Homer. Ma c’è un inconveniente: il
signor Burns non concede alcuna tredicesima ai suoi impiegati.
Rimasto dunque senza soldi per i regali, Homer si trova un lavoro
come Babbo Natale ai grandi magazzini. Qui si imbatte in Bart: il
figlio gli strappa la barba dal viso, rivelando a tutti la sua vera
identità. Homer si ritrova senza lavoro e con solo tredici dollari. Così
dopo aver ricevuto una soffiata da Barney Gumble, Homer decide di
portare Bart al cinodromo, dove però scommette su un altro cane,
“Piccolo Aiutante di Babbo Natale”. Il cane arriva ultimo.
Mentre Homer e Bart avviliti lasciano la pista, Piccolo Aiutante di Babbo Natale viene cacciato dal suo
proprietario in seguito all’ennesima sconfitta. Homer seppur riluttante accetta di prenderlo con sé e
portarlo a casa. La coppia si avvia con il cane e Homer è pronto ad annunciare alla famiglia che non ci
sarà alcun Natale. Ma al loro arrivo, Marge e Lisa scambiano il cane per un regalo e tutti festeggiano.
Matt Groening, I Simpson. La guida completa alla nostra famiglia preferita, Rizzoli, Milano 2007
L’idea centrale
Personaggi
HOMER e MARGE SIMPSON, padre e madre
BART, LISA e MAGGIE, figli dei Simpson
ABRAHAM, padre di Homer
PATTY e SELMA, sorelle di Marge
NED FLANDERS, vicino di casa dei Simpson
TODD, figlio di Ned Flanders
MILHOUSE, amico di Bart
BARNEY, amico di Homer
SIG. BURNS, proprietario della centrale nucleare in cui lavora Homer
PICCOLO AIUTANTE DI BABBO NATALE, cane dei Simpson
© 2012 De Agostini Scuola SpA – Novara
Allegato 1 – Un Natale da cani
Qual è il più bel regalo che si può desiderare a Natale? “Una creatura da amare” è la risposta che dà
Marge, vedendo come Bart e Lisa abbracciano il cane appena entrato a far parte della loro famiglia. I
Simpson, pur essendo dei perdenti agli occhi della società, in quanto a capacità d’amare, non sono
secondi a nessuno: infatti accettano i propri limiti, rimangono uniti e si vogliono bene. Alla fine ci
fanno capire che la festa è davvero tale non quando accumuliamo una gran quantità di cose materiali,
ma se sappiamo compiere gesti d’affetto con gratuità, accoglierli con riconoscenza e condividerli con
chi ci sta accanto.
Pietra viva ‒ Newsletter n. 3
2 di 2
Questionario
Rispondi alle domande seguenti.
1.
2.
3.
4.
5.
6.
Per quali motivi Homer è invidioso di Ned Flanders?
Qual è la cattiva notizia che il sig. Burns dà ai suoi operai?
Perché Todd dice: “Perbacco papà, questo sarà il nostro più bel Natale”?
In che modo Barney aiuta Homer a guadagnare un po’ di soldi per i regali?
Che opinione hanno Patty e Selma del Natale dei Simpson?
Leggi il dialogo seguente e poi rispondi alla domanda.
HOMER Quest’anno non ho ricevuto la mia tredicesima, ma, pur di non far passare un
Natale da cani alla mia famiglia, farei qualunque cosa.
BART Accidenti, pa’, devi proprio volerci molto bene, per cadere così in basso.
Che opinione ha Bart di suo padre?
7. Leggi il dialogo seguente e poi rispondi alla domanda.
PATTY È tipico di quel grande smidollato rovinare tutto.
Cosa hai detto, zi’?
LISA
PATTY Oh niente, cara. Sto solo demolendo un po’ tuo padre.
Beh, desidererei che tu non lo facessi, perché a parte il fatto che ha le
LISA
stesse debolezze di tutti gli esseri umani, lui è il solo padre che ho.
Che opinione ha Lisa di suo padre?
8. Che cosa hanno in comune Homer e Piccolo Aiutante di Babbo Natale?
9. Che cosa si aspetta Piccolo Aiutante di Babbo Natale da Homer?
10. Che cosa rende il Natale di Simpson più bello di quello dei Flanders?
11. In quali momenti della storia Marge e Homer si dimostrano dei buoni genitori?
Dialogo
Con la guida dell’insegnante, scegliete gli alunni che leggeranno il seguente
dialogo.
HOMER Statemi a sentire tutti, ho una confessione da farvi.
SELMA Moriremo dal ridere.
HOMER Non ho ricevuto la mia tredicesima. Volevo evitare di rovinarvi le feste ma per quanto io ce
l’abbia messa tutta, non ci sono riuscito.
BART Ehi, gente! Guardate un po’ chi c’è!
LISA È un cane! Sei grande Babi!
MARGE Dio lo benedica.
LISA Allora l’amore a prima vista è possibile.
BART E se scappa, non ci vorrà niente a riprenderlo.
MARGE Ooh, questo è il più bel regalo di tutti, Homer.
HOMER Sul serio?
MARGE Siì, pensa, una creatura da amare e che fa scappare i ladri!
LISA Come si chiama?
HOMER Numero 8, ehm.. voglio dire, il Piccolo Aiutante di Babbo Nata...
NARRATORE Marge dà un bacio a Homer, prima che finisca di dire il nome del cane.
© 2012 De Agostini Scuola SpA – Novara
Allegato 1 – Un Natale da cani
Il regalo più bello

Documenti analoghi