Dubai, la nuova Mecca dell`ICT - LASTAMPA.it

Transcript

Dubai, la nuova Mecca dell`ICT - LASTAMPA.it
versione accessibile
HOME
SERVIZI
RICERCA
METEO
DOSSIER
MULTIMEDIA
RADIO
LAVORO
LEGALI
TUTTO AFFARI
15:50
TECNOLOGIA
Cerca
Martedì
13/5/8
OPINIONI
POLITICA
ESTERI
CRONACHE
COSTUME
ECONOMIA
TECNOLOGIA
CULTURA&SPETTACOLI
SPORT
ARTE
BENESSERE
CUCINA
MODA
MOTORI
SCIENZA
SCUOLA
VIAGGI
PERIODICI
NEWS
13/5/2008
Dubai, la nuova Mecca dell'ICT
ULTIMI ARTICOLI
RUBRICHE
Il canale Tecnologia è a cura di Anna Masera
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
Una Silicon Valley negli Emirati Arabi
gennaio 2008
dicembre 2007
PIETRO GENTILE
novembre 2007
A differenza di quanto accade in Italia, stretta da
ottobre 2007
anni in una morsa di immobilismo degna del più
settembre 2007
complesso ed inestricabile dead-lock
agosto 2007
informatico, nel mondo stanno sorgendo nuove
luglio 2007
Silicon Valley sulla scorta del mirabile esempio
giugno 2007
californiano che conosciamo da decenni.
E non parliamo di realtà consolidate come i
FEED
centri di Ricerca di Chiba, vicino a Tokyo o la
ormai conosciuta area dei Semiconduttori nei
pressi del distretto di CyberJaya in Malesia, nata
alla fine degli anni '90.
PUBBLICITA'
Dall'inizio del 2000 in India e negli Emirati Arabi stanno nascendo vere e proprie città dell'ICT in
grado di concorrere degnamente con i più grandi centri mondiali specializzati in tale settore.
E così, mentre ad Ivrea i lavoratori dell'informatica continuano ad essere posti in cassa integrazione, in
India, Bangalore sta avendo l'esatto sviluppo opposto: il numero di ingegneri informatici occupati nel
settore continua a crescere in modo esponenziale.
Ma pochi sanno che da non molto tempo anche nel Medio Oriente ed in particolare negli Emirati Arabi
Uniti, è nata una città del Web all'interno di quella fantasmagorica città in rapidissimo sviluppo che si
chiama Dubai. E' una città, Dubai, che da qualche giorno -per la precisione dall'inizio del mese di
aprile- vanta la costruzione più alta che l'umanità abbia mai costruito, il Burj Dubai, grattacielo che ha
già raggiunto i 640 metri di altezza e che una volta terminato, all'inizio del 2009, guarderà il mondo
dall'alto dei suoi 800 metri.
La Dubai Internet City è una vera e propria città del Web inaugurata nel 2001, ma in continua
evoluzione e crescita come la Bangalore indiana che in qualche modo come vedremo la alimenta: oggi i
SPAZIO DEL LETTORE
BLOG!
tutti i blog
suoi "abitanti" sono più di 14.000 e le infrastrutture sono già pronte per un ulteriore rapido sviluppo.
Apocalissi nello Sichuan
La connessione tra città iper-tecnologiche del Sud-Est del mondo è sempre più forte a conferma del
Chi vince non piace
fatto che siamo di fronte alla nascita di un vero e proprio network asiatico dell'ICT.
Alberto Fattori
Antonio Cracas
Zapatero e Juan Carlos
Rotta a Sudovest
A riprova di ciò, per il secondo anno consecutivo, proprio in Dubai, si è svolta "Hack in The Box", la più
importante conferenza mondiale dedicata alla gestione della Security Informatica analizzata dal punto
di vista dei possibili attacchi portati da hacker. Lo staff organizzatore proviene dal Kuala Lumpur Malesia e la maggior parte dei partecipanti, divenuti famosi a livello planetario ed in arrivo da ogni
nazione del mondo, sono ex-hacker che hanno fatto della loro conoscenza ed esperienza un punto di
Moderato senza tetto
Antonio Montanari
Amnistia olimpica
Journal in time
Eurogeneration in Tallinn
forza per fondare la propria azienda, che nella maggior parte dei casi è accreditata ai massimi livelli nei
Cronache Estoni
confronti di Governi e Multinazionali, con il compito di mantenere sempre alto il livello di protezione
Marco Travaglio
dei più delicati sistemi informatici mondiali.
Amanda Love
L'Italia, in questo caso, è stata rappresentata in modo dignitosissimo: i due speaker provenienti dal
Finestra sull'America
nostro Paese, sono stati Raoul Chiesa ed Alessio Pennasilico. Raoul è considerato il più famoso
Maurizio Molinari
ex-hacker italiano. Ma pochi sanno che, da alcuni mesi, Raoul è consulente delle Nazioni Unite per
conto di UNICRI, l'Agenzia dell'ONU che si occupa tra l'altro di combattere il crimine informatico a
livello mondiale.
Uomo o donna? Una cura ormon...
Arcitaliana
Jacopo Iacoboni
Gli assalitori di Fabio Fazio
Diario politico
Le problematiche dell'Internet Security sono sempre all'ordine del giorno ed in costante crescita in un
mondo che, considerando anche l'accesso dal telefonino, vanta oramai quasi un quarto della
Marco Castelnuovo
I toni di Berlusconi. Che su...
PUBBLICITA'
TORINO
popolazione collegato alla Rete. In questi giorni si discute molto di Cina, in particolare in funzione del
grande evento mediatico, le Olimpiadi, che si svolgeranno per la prima volta nel più popoloso paese del
nostro pianeta, evento che sta dando l'opportunità di dibattere su temi quali i diritti civili ma
soprattutto di libertà di espressione tipica del Web 2.0.
Parlando di libertà, ma in questo caso di Impresa, bisogna notare una caratteristica che accomuna la
maggior parte delle Città Internet che si stanno sviluppando nei paesi asiatici: anche a Dubai, come in
altre aree a fortissimo sviluppo tecnologico, la creazione di una Internet City è stata pianificata
centralmente dal Governo, non solo grazie alla predisposizione di uno "spazio fisico" ma
congiuntamente ad una logica di totale libertà d'impresa. Le aziende che si installano nella Dubai
Internet City non sono soggette a imposizione fiscale, hanno accesso ad infrastrutture tecnologiche e
soprattutto logistiche di primo livello, non sono ostacolate da vincoli burocratici particolari. Anche il
mercato del lavoro è particolarmente "fluido" seguendo la tipica impostazione anglosassone : è ovvio
che in un contesto di forte crescita, tale modello non pone problemi sociali ma addirittura amplifica la
velocità di sviluppo della realtà araba.
Tale mole di investimenti ha generato nel giro di pochi anni l'afflusso delle più importanti Corporation
mondiali dell'ICT che hanno installato le proprie sedi per il Medio Oriente nella Internet City, così
come hanno fatto le principali società mediatiche per la vicina Dubai Media City.
Anche IDC, la più importante società di Ricerca ed Analisi Strategica nel settore ICT al mondo, ha
stabilito la propria sede per il Medio Oriente in Dubai.
Nei giorni che hanno preceduto l'evento "Hack in The Box" abbiamo avuto l'opportunità di visitare la
Dubai Internet City e di intrattenere un'interessante conversazione con i rappresentati di IDC a Dubai.
Ronita Bhattacharjee, la responsabile per l'organizzazione delle Conferenze, cura gli eventi in tutto il
Medio Oriente e l'Africa: ci spiega che in quest'area del mondo l'ICT sta avendo un fortissimo sviluppo.
A conferma di ciò Dubai sta diventando l'HUB tecnologico di riferimento per i paesi dell'Africa con
prossimi avamposti in fase di creazione a Lagos in Nigeria e Città del Capo in Sud Africa. E' forse
quindi giunto il momento di modificare i nostri stereotipi ed il modo in cui vengono percepite ancora
oggi alcune aree del mondo, perlomeno analizzando come si stanno muovendo alcune grandi
multinazionali tra le più lungimiranti nel settore Informatico.
Ranjit Rajan è Senior Research Manager di IDC in Dubai: ci spiega che a differenza di altre realtà
mondiali, fin da subito, presso la Internet City, è stato creato uno Staff di Ricerca che conta oggi più di
80 unità. E' un segnale molto interessante, che indica la presenza di un mercato ICT estremamente
attivo e che ha raggiunto una massa critica. Infatti solitamente le grandi Corporation delle tecnologie
informatiche quando si installano in nuove realtà, si concentrano unicamente sulla creazione di uno
staff di vendita mantenendo le "alte professionalità" legate alla Ricerca presso le sedi originarie.
La Internet City di Dubai sta invece attraendo talenti da tutte le parti del mondo offrendo prospettive
di alto livello per chi volesse intraprendere una nuova avventura professionale: un conglomerato di
lavoratori della conoscenza che raccoglie oggi più di 1000 Corporation mondiali e più di 14.000
Professional del mondo informatico. Solo nel 2007, secondo l'Autorità che gestisce la "Città del Web",
la crescita è stata del 33%, con 112 nuove multinazionali che hanno deciso di installare una propria
filiale.
Ronita e Ranjit hanno una caratteristica che li accomuna, provengono dal subcontinente Indiano. Non
è un caso: l'80 per cento dei dipendenti IDC presso la sede di Dubai provengono dalle sempre più
importanti università tecnologiche dell'Indian Institute of Information Technology di New Delhi,
Bombai, Bangalore e Chennai. E tale relazione statistica è simile per le migliaia di persone che oggi
popolano la Città Internet del Medio Oriente. La stessa area metropolitana di Dubai che conta oggi 1.3
milioni di abitanti è costituita al 75% da immigrati: le stime demografiche più accreditate prevedono il
raggiungimento di 5 milioni di abitanti entro il 2015.
Nei giorni successivi, nel corso di "Hack in The Box", un esperto di IT Security che risiede nella città
informatica ci spiega che uno sviluppatore software laureato ed al primo impiego, in Bangalore, la
capitale informatica indiana, viene pagato circa 400 euro al mese mentre a Dubai, a sole due ore di
volo da casa, può tranquillamente raddoppiare il suo stipendio senza peraltro dover pagare alcun tipo
di tasse o contributi.
+ Dubai internet city
Fai di LaStampa la tua homepage
P.I.00486620016
Copyright 2008
Per la pubblicità
Scrivi alla redazione
Credits & partners
Aiuto
versione accessibile
HOME
SERVIZI
RICERCA
METEO
DOSSIER
MULTIMEDIA
RADIO
LAVORO
LEGALI
TUTTO AFFARI
15:49
TECNOLOGIA
Cerca
Martedì
13/5/8
OPINIONI
POLITICA
ESTERI
CRONACHE
COSTUME
ECONOMIA
TECNOLOGIA
CULTURA&SPETTACOLI
SPORT
ARTE
BENESSERE
CUCINA
MODA
MOTORI
SCIENZA
SCUOLA
VIAGGI
PERIODICI
SERVIZI
NEWS
TORINO
SPAZIO DEL LETTORE
13/5/2008
Dubai, la nuova Mecca dell'ICT
CONCORSO
PIETRO GENTILE
A differenza di quanto accade in Italia, stretta
da anni in una morsa di immobilismo degna
del più complesso ed inestricabile dead-lock
informatico, nel mondo stanno sorgendo
nuove Silicon Valley sulla scorta del mirabile
esempio californiano che conosciamo da
decenni.
E non parliamo di realtà consolidate come i
centri di Ricerca di Chiba, vicino a Tokyo o la
ormai conosciuta area dei Semiconduttori nei
pressi del distretto di CyberJaya in Malesia,
nata alla fine degli anni '90.
MOBILE
PODCAST
RSS
LaStampa.it in
versione telefono o
palmare
Commenti e
anteprime audio dei
giornalisti
Le ultime notizie
pubblicate
in tempo reale
PUBBLICITA'
Rispondi al quiz scientifico
e vinci un viaggio a Barcellona
I VOSTRI ANIMALI
Le news, i consigli degli esperti
e le foto dei vostri piccoli amici
IL DESIGN A TORINO
Dall'in...
tutte le news
13/5/2008
Google rende il web sempre più sociale
L'OGGETTO MISTERIOSO
Sai dire cos'è?
NEW YORK
Google ha annunciato il prossimo rilascio di un nuovo servizio denominato Google Friend
Connect.
Sfruttando la piatt...
INSTANT POLL
tutti i poll
CASO TRAVAGLIO
Chi ha ragione? Il
giornalista o la Rai?
tutte le news
13/5/2008
Craiglist affronta le accuse di eBay
FORUM
NEW YORK
Si è attirato le ire dell’industria editoriale per la pubblicità raccolta, e ora si trova ad
affrontare le lamentele di uno...
tutte le news
tutti i forum
POLITICA
Il primo Consiglio
dei Ministri, quali sono
le misure più urgenti?
ARCHIVIO NEWS TECNOLOGIA
FEED
PUBBLICITA'
BLOG!
tutti i blog
Apocalissi nello Sichuan
Alberto Fattori
MULTIMEDIA
annunci
economici
online
Fai una pausa e
gioca a
Burraco
Chi vince non piace
Abbonamenti
al giornale
WEB NOTES
Libri gratis? L'editore punta i piedi
(IN)DISPENSABILI
Un disco rigido di gomma
Antonio Cracas
Zapatero e Juan Carlos
Rotta a Sudovest
FOTOGALLERY
FOTOGALLERY
FOTOGALLERY
(in)dispensabili: i
gadget da avere e da
evitare
Mario e Sonic ai
Giochi Olimpici
Arriva La Stampa in
formato «ebook»
tutto fotogallery
Moderato senza tetto
Antonio Montanari
Amnistia olimpica
tutto fotogallery
tutto fotogallery
Journal in time
Eurogeneration in
Tallinn
ANGOLO DEI GIORNALISTI
Cronache Estoni
Marco Travaglio
Amanda Love
CENTRO MESSAGGI
Cellulari in salsa francese
DESKTOP
Google inventa il ranking delle immagini
WEB NOTES
CENTRO MESSAGGI
DESKTOP
di Anna Masera
di V. Mariani
di V. Mariani
RADIO
I commenti audio
de LaStampa.it
DIGITA.MUSICA
Inarrestabili Nine Inch Nails: il nuovo album è gratis
online
CUORI ALLO SPECCHIO
Massimo Gramellini
risponde
GIOCHI
Lottomaticard, più sicuro
giocare online
DIGITA.MUSICA
(IN)DISPENSABILI
MONDO MAC
di L. Castelli
di B. Ruffilli
di B. Ruffilli
LA FONDAZIONE
Fondazione LaStampa
Specchio dei Tempi
MONDO MAC
Apple rinnova gli iMac
METEO
S.O.S. COMPUTER
I dati dei cileni finiscono on-line
Scegli la città
OVER GAME
VIDEOGIOCHI
SECOND LIFE

Documenti analoghi