Acciaieria - Studio Ingegneria Acustica Pisani

Transcript

Acciaieria - Studio Ingegneria Acustica Pisani
Pisani
Studio di
Ingegneria Acustica
STUDIO DI INGENERIA ACUSTICA PISANI
CARATTERIZZAZIONE DELLE SORGENTI SONORE
SULL’INVOLUCRO DI UNO STABILIMENTO
INDUSTRIALE AI FINI DELLA
STIMA DI UN IMPATTO ACUSTICO
Pisani
Studio di
Ingegneria Acustica
STUDIO DI IMPATTO DA RUMORE_industria
LA NORMATIVA ITALIANA DI RIFERIMENTO APPLICATA AL CASO STUDIO
La norma UNI EN ISO 12354 – 4: trasmissione del rumore interno verso l’esterno
Il calcolo del livello di pressione sonora all'esterno della costruzione è determinato dalle sorgenti
elementari individuate sulla facciata (tetti, pareti, vetrate, etc.). per stimare il livello di potenza sonora
di dette sorgenti occorre misurare il livello di pressione sonora delle sorgenti più importanti all'interno e
da esse calcolare le potenze sonore degli elementi esterni della struttura, sostituite da sorgenti discrete
a cui è attribuito un livello di potenza sonora.
Sorgenti elementari individuate sulla facciata
Pisani
STUDIO DI IMPATTO DA RUMORE_industria
Studio di
Ingegneria Acustica
INDIVIDUAZIONE DELLE SORGENTI DI RUMORE
Lo stabilimento si compone di vari edifici, di cui i più importanti sono:
a) il capannone principale composto da tre corridoio, legati alle diverse attività produttive . tra queste la
più importante è costituita dall’area del forno in cui viene fuso il materiale proveniente dal parco rottami.
b)l’area impianti in cui sono presenti gli aspiratori dei fumi di lavorazione e le torri evaporative.
c)il parco rottami
d)i cumuli di scorie
Principali sorgenti interne
Pisani
STUDIO DI IMPATTO DA RUMORE_industria
Studio di
Ingegneria Acustica
IL MODELLO INTERNO DELLO STABILIMENTO
Lo studio acustico dell'ambiente interno è realizzato applicando il metodo del “triangle beam-tracing”
utilizzato dal programma di simulazione Catt Acoustic.
Attraverso la variazione delle caratteristiche fisiche (ovvero dei coefficienti di riflessione dell'onda
sonora) e geometriche (mediante l’inserimento di elementi per la correzione dell'acustica) si consente di
operare specifiche scelte progettuali. il modello realizzato fornisce i livelli di pressione in prossimità delle
pareti del capannone. lungo tutte le pareti verticali e ad 1m di distanza dall’intradosso della copertura,
sono state definite le griglie (2m x 2m) di punti ricettori ovvero di "microfoni virtuali". il simulatore stima i
livelli di pressione sonora in questi punti e si calcola quindi la distribuzione del rumore prodotto dalle
sorgenti impostate lungo ogni superficie.
Immagine tridimensionale del modello di calcolo
Pisani
Studio di
Ingegneria Acustica
STUDIO DI IMPATTO DA RUMORE_industria
MAPPA DEL RUMORE INTERNO
Le mappe del rumore in pianta ed in facciata, a 2 m di distanza, sono ottenute mediante modello
matematico che opera un calcolo ed una interpolazione dei punti costituenti la griglia.
La mappa del rumore interno così ottenuta si sovrappone alle planimetrie ed ai prospetti mettendo in
evidenza le linee isolivello caratterizzate da una scansione con passi di 5 dB.
I livelli sonori stimati sono prossimi a quelli misurati all’interno dello stabilimento.
Mappa del rumore interno
Pisani
Studio di
Ingegneria Acustica
STUDIO DI IMPATTO DA RUMORE_industria
CALCOLO DELLA POTENZA SONORA DELLE SUPERFICI
Il metodo ISO 12354-4 consente di determinare la potenza sonora di un singolo elemento (parete, vetrata, etc.)
per valutare la pressione sonora che esso produce verso l’ambiente esterno.
Il rumore viene trasposto all’esterno mediante il calcolo di attenuazione che utilizza il valore del potere
fonoisolante dei materiali che costituiscono il tamponamento (lamiere, traslucidi, etc.) la formula applicata per il
calcolo della potenza sonora degli elementi delle pareti, è basata sulla relazione definita nella norma citata e
segue che:
a)la potenza sonora per l’elemento di tamponamento in lamiera è pari a Lw = 119,6 db(A)
b)la potenza sonora per gli elementi traslucidi è pari a Lw = 120,4 db(A).
Potenza sonora emessa dalle superfici del fabbricato
Pisani
STUDIO DI IMPATTO DA RUMORE_industria
Studio di
Ingegneria Acustica
ANALISI DELLE SORGENTI E PERCENTUALI DI INCIDENZA
Il contributo stimato dei singoli impianti è riportato nella tabella a lato, le righe delle tabelle sono state ordinate
secondo la percentuale di incidenza decrescente e le sorgenti presenti e sono state rappresentate utilizzando,
nei diagrammi a torta, un colore univoco.
A titolo di esempio si riportano i contributi al rumore a seguito dei rilievi in un punto influenzato principalmente
dal forno,che diffonde attraverso le superfici traslucide con percentuali superiori al 20%.
Nel diagramma a torta si riporta la stima dell’aliquota del rumore incidente nel punto ricettore.
Contributi al rumore nel punto ricettore C3

Documenti analoghi

Brochure EUROLINE

Brochure EUROLINE ridurre le riflessioni sonore sulle superfici limite delle costruzioni industriali e civili (soffitti e pareti). Ciò permette di ottenere un basso livello sonoro ambientale. I motivi principali che...

Dettagli